Un'altra via per la copia privata?

La propone un lettore dopo che su queste pagine si è discussa l'ipotesi di far circolare le opere protette non in una ma in due copie, per garantire la copia privata anche in presenza di DRM


Roma – A riguardo della lettera Ma quale diritto alla copia privata? mi è venuta in mente una cosa. In caso di danneggiamento del CD stesso non potrebbe essere sufficiente dimostrare di aver acquistato il software per ottenere una copia dalla società produttrice?

Basterebbe tenere lo scontrino fiscale che dimostri l’acquisto e il talloncino del codice prodotto della scatola.

Mi rendo conto che sarebbe un costo per le aziende produttrici, ma come le case automobilistiche sono costrette a tenere a magazzino per un lasso temporale le componenti anche di auto non più in serie, lo stesso si dovrebbe dire di quei software obsoleti.

Sicuramente la copia dovrebbe essere posta a un prezzo non dico scontato ma fortemente ridotto in quanto l’usura del supporto è qualcosa di fisiologico e soprattutto FUNZIONALE indipendentemente da come il CD viene trattato.

Mentre un graffio su un vaso o qualsiasi altro oggetto non inficia le caratteristiche
funzionali per cui è stato creato tuttavia questo non si può dire per i supporti come i CD e i DVD. Non crede che anche questo costituisca un diritto del consumatore?

Daniele

Ciao Daniele
non so se questa possa essere una soluzione capace di aggirare i limiti alla copia imposti dalle tecnologie di protezione ormai sempre più diffuse nei prodotti immessi sul mercato tradizionale. Quel che è certo è che – in assenza di una imposizione dall’alto che punti a tutelare quello che fino al recepimento italiano della EUCD era un diritto acquisito – è lecito dubitare che siano i produttori a provvedere da sé, nel rispetto dei diritti dei consumatori. Questi, d’altra parte, hanno il coltello dalla parte del manico: possono infatti scegliere di non acquistare i prodotti che vengono commercializzati in un modo a loro parere non adeguato.
Da fruitore di molte opere, anche in formato protetto, non posso che augurarmi un Legislatore in futuro più attento a queste tematiche.
Alberigo Massucci

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tutto il governo è anticostituzionale
    E vi stupite per una insignificante leggina?Hanno raso al suolo il paese...:'(-Joliet-
  • Anonimo scrive:
    digital divide?
    la banda larga e' il motore dello sviluppo??? ma chi ci crede? serve solo alle aziende per fornire contenuti multimediali a pagamento; cos'abbia questo a che fare con lo sviluppo resta un mistero
    • gottama scrive:
      Re: digital divide?
      - Scritto da: Anonimo
      la banda larga e' il motore dello sviluppo??? ma
      chi ci crede? serve solo alle aziende per fornire
      contenuti multimediali a pagamento; cos'abbia
      questo a che fare con lo sviluppo resta un
      misteroUn altro che ha capito tutto di Internet.Felicitazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: digital divide?
        a regazzi' io uso internet da quando del web non se sentiva manco la puzza e si usava gopher, vai a gioca' a palla co l'amichetti tuoi
        • gottama scrive:
          Re: digital divide?
          - Scritto da: Anonimo
          a regazzi' io uso internet da quando del web non
          se sentiva manco la puzza e si usava gopher, vai
          a gioca' a palla co l'amichetti tuoiMi dispiace, ho passato da un pezzo l'età di giocare a palla in cortile.Ma da qualche anno pratico un nuovo sport, faccio da esca ai maggiori esperti mondiali di Internet perché possano postare sui Forum di PI come fai tu.Io l'esperienza la posso dimostrare:http://www.uemilano.it/multilinguismo/intervista_gotta_en.htmle tu? Le chiacchiere stanno a zero....
        • Anonimo scrive:
          Re: digital divide?
          - Scritto da: Anonimo
          a regazzi' io uso internet da quando del web non
          se sentiva manco la puzza e si usava gopher, vai
          a gioca' a palla co l'amichetti tuoiIl solito lamer.Ti dicono niente informazioni illimitate e Libere, strumenti infiniti, e-learning, e-Government, e-Health ecc ecc ?????O anche tu come il nostro governo dai importanza + al digitale terreste, tecnologia inutile e con potenzialità limitatissime nei confronti della banda larga?? Certo con Il DDT si possono vedere le partite di calcio...............di grande utilità per la gente.L'adsl dovrebbe entrare a far parte del servizio universale.Gottama ha dato le prove che di internet se ne intende tu per ora hai fatto solo aria fritta.
    • Anonimo scrive:
      Re: digital divide?
      - Scritto da: Anonimo
      la banda larga e' il motore dello sviluppo??? ma
      chi ci crede? serve solo alle aziende per fornire
      contenuti multimediali a pagamento; cos'abbia
      questo a che fare con lo sviluppo resta un
      misteroRiflettici bene, forse scoprira che Internet NON è la TV.
  • Mechano scrive:
    Re: Non è anticostituzionale
    - Scritto da: Anonimo
    popolazione. E anch'io pur essendo in una zona
    coperta da adsl uso internet con il normale dial
    e mi trovo benissimo.Devi proprio vivere in un buco, ma non parlo di un buco inteso come paesello o quartierino, ma un buco mentale!Perche' non hai idea di quali potenzialita' abbia la comunicazione in tutte le sue forme.Se tutti potessero disporre di un megabit in download e mezzo o uno in upload potrebbero nascere tanti siti amatoriali o commerciali per quante sono le persone che hanno una connessione di questo tipo.Questo permetterebbe oltre che la possibilita' di affacciarsi su Internet potendo dare la propria opinione su qualsiasi cosa con un blog o un forum, creando siti amatoriali sugli argomenti piu' disparati, ma anche poter metter su un portalino per vendere qualsiasi cosa. Penso ai milioni di bravissimi artigiani che abbiamo in Italia in grado di costruire cose magnifiche e non riuscire a venderle perche' la catena commerciale delle porcherie usa e getta ha inondato tutto di prodotti made in china.Se questi artigiani potessero avere una finestra su internet ad un costo irrisorio, giusto quello della semplice connessione per navigare che ad un tratto con un serverino always on diventa anche un minisito del proprio lavoro.Questo e' solo un esempio di quali potenzialita' abbia la connettivita' a banda larga...__Mr. Mechano
    • Rex1997 scrive:
      Re: Non è anticostituzionale
      - Scritto da: Mechano

      - Scritto da: Anonimo


      popolazione. E anch'io pur essendo in una zona

      coperta da adsl uso internet con il normale dial

      e mi trovo benissimo.

      Devi proprio vivere in un buco, ma non parlo di
      un buco inteso come paesello o quartierino, ma un
      buco mentale!

      Perche' non hai idea di quali potenzialita' abbia
      la comunicazione in tutte le sue forme.

      Se tutti potessero disporre di un megabit in
      download e mezzo o uno in upload potrebbero
      nascere tanti siti amatoriali o commerciali per
      quante sono le persone che hanno una connessione
      di questo tipo.

      Questo permetterebbe oltre che la possibilita' di
      affacciarsi su Internet potendo dare la propria
      opinione su qualsiasi cosa con un blog o un
      forum, creando siti amatoriali sugli argomenti
      piu' disparati, ma anche poter metter su un
      portalino per vendere qualsiasi cosa. Penso ai
      milioni di bravissimi artigiani che abbiamo in
      Italia in grado di costruire cose magnifiche e
      non riuscire a venderle perche' la catena
      commerciale delle porcherie usa e getta ha
      inondato tutto di prodotti made in china.

      Se questi artigiani potessero avere una finestra
      su internet ad un costo irrisorio, giusto quello
      della semplice connessione per navigare che ad un
      tratto con un serverino always on diventa anche
      un minisito del proprio lavoro.

      Questo e' solo un esempio di quali potenzialita'
      abbia la connettivita' a banda larga...

      __
      Mr. MechanoDimentichi che l'inefficentismo statale mal tollera l'efficentismo privato...(Cit.: frase detta da tal Don Camillo e Peppone ad un rappresentante del governo venuto a coordinare l'esodo durante l'alluvione, ma rende moolto bene l'idea! )
      • Riot scrive:
        Re: Non è anticostituzionale
        - Scritto da: Rex1997
        Dimentichi che l'inefficentismo statale mal
        tollera l'efficentismo privato...
        (Cit.: frase detta da tal Don Camillo e Peppone
        ad un rappresentante del governo venuto a
        coordinare l'esodo durante l'alluvione, ma rende
        moolto bene l'idea! )Tu però dimentichi che in Italia abbiamo raggiunto l'invidiabile traguardo di un settore privato ancora più inefficiente di quello pubblico: FIAT, Parmalat, Telecom, Assicurazioni...
        • Rex1997 scrive:
          Re: Non è anticostituzionale
          - Scritto da: Riot...
          Tu però dimentichi che in Italia abbiamo
          raggiunto l'invidiabile traguardo di un settore
          privato ancora più inefficiente di quello
          pubblico: FIAT, Parmalat, Telecom,
          Assicurazioni...Privata la FIAT con tutti i soldi ottenuti dallo stato? (CIG per fare un esempio... :( )Privata la Telecom? Ma se la rete di connessione l'ha pagato lo stat...emh volevo dire l'abbiamo pagata noi!:@Private le Assicurazioni? Con tutti gli intrallazzatori impegnati in politica?(rotfl)....@^Privata la Parmalat con tutti i sodi prelevati dalle tasche degli italiani direttamente ed indirettamente?..:|....Forse sono prevenuto oppure non ci vedo molto bene, non saprei....==================================Modificato dall'autore il 19/05/2005 14.11.16
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è anticostituzionale
      - Scritto da: Mechano
      Se tutti potessero disporre di un megabit in
      download e mezzo o uno in upload potrebbero
      nascere tanti siti amatoriali o commerciali per
      quante sono le persone che hanno una connessione
      di questo tipo.Hai mai sentito parlare di quella cosa chiamata "HOSTING PROVIDER"?
  • Rex1997 scrive:
    Re: Non è anticostituzionale
    L'uso del Wi-Fi non è SOLO internet, ma anche servizi che vi si possono appoggiare...faccio un esempio singolo ma se ne potrebbero fare infiniti: un operatore telefonico potrebbe mediante Wi-Fi o Wi-Fi max garantirsi il così detto ultimo miglio senza scavare strade per stendere cavi..ovvio che la cosa da fastidio al monopolizzatore unico..:(==================================Modificato dall'autore il 19/05/2005 10.14.13
  • Anonimo scrive:
    Il Wireless In Azienda a BUSINESS CASE
    Giusto per dare una dimensione del problema:Una grande azienda ha uffici e produzione da un lato della strada, magazzino nell'altro. "Tirare" una fibra da un lato all'altro non e' nemmeno pensabile, il wireless sarebbe fuorilegge ( anche se effettuato con antenne in ottica), quindi? per la stessa azienda due contratti ADSL con due firewall e installazione di una VPN per attraversare 30 metri d'aria... senza contare che il wireless che viene utilizzato dentro il magazzino con i palmarini potrebbe essere utilizzato anche nello spazio fuori, ma invece...Carlo
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Wireless In Azienda a BUSINESS CA
      - Scritto da: Anonimo
      attraversare 30 metri d'aria... senza contare che
      il wireless che viene utilizzato dentro il
      magazzino con i palmarini potrebbe essere
      utilizzato anche nello spazio fuori, ma invece...Chi ha vietato queste cose non e' un politico ma un delinquente!E non va premiato con onoreficenze e posti di lavoro (Gasparri e' andato in Mediaset) ma con la fustigazione e la prigione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Wireless In Azienda a BUSINESS CA
      questo non lo so se è vietato...detto che il wifi in questo caso non verrebbe utilizzato dal "pubblico" ovvero dal primo che passa, ma solo dai dipendenti dell'azienza.allo stesso modo molti villaggi offrono connessione ad internet wi-fi all'aperto ai loro clienti, ma, appunto, solo ai clienti e solo nelle aree del villaggio.ciao ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Wireless In Azienda a BUSINESS CASE
      - Scritto da: Anonimo
      Giusto per dare una dimensione del problema:

      Una grande azienda ha uffici e produzione da un
      lato della strada, magazzino nell'altro. "Tirare"
      una fibra da un lato all'altro non e' nemmeno
      pensabile, il wireless sarebbe fuorilegge ( anche
      se effettuato con antenne in ottica), quindi? per
      la stessa azienda due contratti ADSL con due
      firewall e installazione di una VPN per
      attraversare 30 metri d'aria... senza contare che
      il wireless che viene utilizzato dentro il
      magazzino con i palmarini potrebbe essere
      utilizzato anche nello spazio fuori, ma invece...



      Carlospero sia solo un'esempio....ci sono dei fantastici "link laser" che costano MENO di quello che dici avete fatto e funzionano perfettamentecon in piu la sicurezza di non essere "intercettabili"unico problema "a volte" e' la pioggia, ma ne deve venire!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Wireless In Azienda a BUSINESS CA
      grazie cmq per i suggerimenti C.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non è anticostituzionale
    E' evidente che internet a te non serve per lavorare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non è anticostituzionale

    popolazione. E anch'io pur essendo in una zona
    coperta da adsl uso internet con il normale dial
    e mi trovo benissimo.mi sa che non hai percepito bene le potenzialità di internet allora, comunque è solo questione di tempo
  • AlphaC scrive:
    bah... piu' che il WIFI serve unbuilding
    I WIFI e' un'ottima tecnologia, ma non credo che potra' sopperire alla mancanza di copertura, dalle mie parti nel monferrato che abita fuori copertura in genere abita fra le colline... Voglio vedere come possono mandare il segnale... Penso che molti altri siano in situazioni simili....Come puo' aiutare il WIFI?? Quello che serve è l'unbuilding, l'adsl senza canone tel, e maggiore copertura, ma qui siamo in Italia, si preferisce fare soldi sfruttando il monopolio, che ingenuo che sono... chiunque fosse monopolista sfrutterebbe la situazione, ma com'e' che ci siamo arrivati a questa situazione che non lo ricordo più?
    • kubu scrive:
      Re: bah... piu' che il WIFI serve unbuilding

      Quello che serve è l'unbuildingSinceramente non l'avevo mai sentito!
      • Funz scrive:
        Re: bah... piu' che il WIFI serve unbuil
        - Scritto da: kubu


        Quello che serve è l'unbuilding

        Sinceramente non l'avevo mai sentito!Sono d'accordo con lui, bisogna iniziare ad abbattere tutte quelle costruzioni abusive (e non) che deturpano il nostro Bel Paese :p
      • gottama scrive:
        Re: bah... piu' che il WIFI serve unbuil
        Credo che intendesse dire l'unbundling.Comunque il sottoscritto, presidente di Anti Digital Divide, abita nelle Langhe, altra zona collinare del basso Piemonte, dirimpetto al Monferrato e vi assicuro che con una bella rete wireless (Wi-Fi o Wi-Max poco importa) che prenda connettività dalle dorsali in fibra o dalle HDSL, si potrebbe portare connettività, VOIP e Full Unbundling da Domodossola al Col di Tenda, per parlare solo dela nostra regione o se preferite dalle Alpi allo Stretto. Il tutto a costi irrisori rispetto a quelli necessari alla diffusione delle infratrutture tradizionali, considerando anche che già molte centrali Telecom tradizionali sono collegate via ponte radio....
    • Anonimo scrive:
      Re: bah... piu' che il WIFI serve unbuil
      - Scritto da: AlphaC
      chiunque fosse
      monopolista sfrutterebbe la situazione, ma com'e'
      che ci siamo arrivati a questa situazione che non
      lo ricordo più?includendo nella privatizzazzione l'infrastruttura pagata con le tasse degli italiani, se non ricordo male...
    • Anonimo scrive:
      Re: bah... piu' che il WIFI serve unbuil
      - Scritto da: AlphaC
      I WIFI e' un'ottima tecnologia, ma non credo che
      potra' sopperire alla mancanza di copertura,
      dalle mie parti nel monferrato che abita fuori
      copertura in genere abita fra le colline...
      Voglio vedere come possono mandare il segnale...
      Penso che molti altri siano in situazioni
      simili....Datemi una leva e vi sollevero' il mondo, disse Archimede...E te dammi qualche paletto alto 10-15 metri e permettimi un gioco trigonometrico di triangolazioni e ti porto il WiFi fin dentro al bagno di casa tua.Non dubitare perche' e' possibilissimo. Non sono tecnici i limiti ma artificiali e imposti da quel delinquente di Gasparri per proteggere il culo del Tronchetto. E chissa' quanto ha intascato il delinquente...
      • Anonimo scrive:
        Re: bah... piu' che il WIFI serve unbuil

        Non dubitare perche' e' possibilissimo. Non sono
        tecnici i limiti ma artificiali e imposti da quel
        delinquente di Gasparri per proteggere il culo
        del Tronchetto. E chissa' quanto ha intascato il
        delinquente...occhio!che poi sti qui querelano....
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Alla fine del 2006 non resterà scoperto al più il 5 %, ma sarà coperto al più un ulteriore 5 %, quindi significa che nel 2006 circa il 10% della popolazione resterà scoperto.Saluti
    • Faus74 scrive:
      Re: Per la redazione
      Veramente alla telecom hanno detto che entro il 2006 intendono arrivare al 92% (rotfl) (rotfl) (rotfl) Stanno ancora all'83% (rotfl) (rotfl) (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione
      - Scritto da: Anonimo
      Alla fine del 2006 non resterà scoperto al più il
      5 %, ma sarà coperto al più un ulteriore 5 %,
      quindi significa che nel 2006 circa il 10% della
      popolazione resterà scoperto.


      SalutiGiusto sarà il 10% e non il 5% a rimanere scoperto secondo le previsioni nel 2006. Ho letto il testo della lettere di ADD e si parla di 10% e non 5%.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per la redazione
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Alla fine del 2006 non resterà scoperto al più
        il

        5 %, ma sarà coperto al più un ulteriore 5 %,

        quindi significa che nel 2006 circa il 10% della

        popolazione resterà scoperto.





        Saluti

        Giusto sarà il 10% e non il 5% a rimanere
        scoperto secondo le previsioni nel 2006. Ho letto
        il testo della lettere di ADD e si parla di 10% e
        non 5%.E' uguale, tanto a me la banda non arrivera' maiSto pensando di mettere su un orchestra
        • Anonimo scrive:
          Re: Per la redazione
          e io una apostrofo :)- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Alla fine del 2006 non resterà scoperto al più

          il


          5 %, ma sarà coperto al più un ulteriore 5 %,


          quindi significa che nel 2006 circa il 10%
          della


          popolazione resterà scoperto.








          Saluti



          Giusto sarà il 10% e non il 5% a rimanere

          scoperto secondo le previsioni nel 2006. Ho
          letto

          il testo della lettere di ADD e si parla di 10%
          e

          non 5%.

          E' uguale, tanto a me la banda non arrivera' mai
          Sto pensando di mettere su un orchestra
          • Anonimo scrive:
            Re: Per la redazione
            - Scritto da: Anonimo
            e io una apostrofo :)Io vorrei imparare a quotare :) :) :) :) :) ) :) :) :) :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Per la redazione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            e io una apostrofo :)


            Io vorrei imparare a quotare :) :) :) :) :) ) :)
            :) :) :) Vorrei mandarvi tutti a quel paese, ma non lo faccio perché vedo che siete pieni di buoni propositi...
  • Anonimo scrive:
    Beata ingenuità
    "Il Ministero delle Comunicazioni - scrive l'Associazione - purtroppo si è dimostrato non attento, nel cercare di risolvere questa situazione; da più di due anni ormai, le maggior associazioni di operatori, quali AIIP e Assoprovider chiedono a gran voce la liberalizzazione dei servizi a banda larga senza fili, senza nessuna limitazione sulla tipologia di servizi erogabili su infrastrutture di tipo wireless..."Facendo perdere alla Telecom il controllo sull'ultimo miglio? Si, come no... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Beata ingenuità
      - Scritto da: Anonimo
      "Il Ministero delle Comunicazioni - scrive
      l'Associazione - purtroppo si è dimostrato non
      attento, nel cercare di risolvere questa
      situazione; da più di due anni ormai, le maggior
      associazioni di operatori, quali AIIP e
      Assoprovider chiedono a gran voce la
      liberalizzazione dei servizi a banda larga senza
      fili, senza nessuna limitazione sulla tipologia
      di servizi erogabili su infrastrutture di tipo
      wireless..."

      Facendo perdere alla Telecom il controllo
      sull'ultimo miglio? Si, come no... :DBye, bye Costituzione Italiana! :s
    • Faus74 scrive:
      Re: Beata ingenuità
      Beata ingenuità? @^ Almeno noi stiamo cercando di fare qualcosa,non siamo solo bla bla bla... (ghost) E poi sarebbe bello firmarsi,qua ci si scambiano opinioni ma se devo rispondere mi piacerebbe almeno sapere il nick dell'altro!E continuo a chiedermi anche come mai risposte come questa la danno chi ha già l'adsl! (rotfl) FausAntiDigitalDivide
      • Anonimo scrive:
        Re: Beata ingenuità
        hai pienamente ragione. spesso mi chiedo perchè, gran parte della gente che ha l'adsl non dica "ok, adesso in qualche modo devo contribuire alla voce di chi ancora non ha banda larga", anzichè fermarsi, e dire "bene, adesso ho l'adsl, chissenefrega degli altri".Vedo spesso flotte di utenti pronti a combattere per far scendere il prezzo dell'adsl. Quella stessa montagna di persone, sparisce quasi del tutto, quando si parla di copertura. Sparisce, quando si dice che oramai, una flat (always on) adsl costa molto meno di una flat (di 3 ore al giorno) a 56k (tralasciando il fattore prestazioni e qualità...), e ci si chiede perchè si continui con questa voragine tra utenti di serie A e di serie B.
        • Anonimo scrive:
          Re: Beata ingenuità
          - Scritto da: Anonimo
          hai pienamente ragione. spesso mi chiedo perchè,
          gran parte della gente che ha l'adsl non dica
          "ok, adesso in qualche modo devo contribuire alla
          voce di chi ancora non ha banda larga", anzichè
          fermarsi, e dire "bene, adesso ho l'adsl,
          chissenefrega degli altri".
          Semplice... ogni nuovo collegamento ADSL è un "sottrattore" di banda a chi ha già il medesimo!!!! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Beata ingenuità
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            hai pienamente ragione. spesso mi chiedo perchè,

            gran parte della gente che ha l'adsl non dica

            "ok, adesso in qualche modo devo contribuire
            alla

            voce di chi ancora non ha banda larga", anzichè

            fermarsi, e dire "bene, adesso ho l'adsl,

            chissenefrega degli altri".



            Semplice... ogni nuovo collegamento ADSL è un
            "sottrattore" di banda a chi ha già il
            medesimo!!!!
            :)Peccato che le dorsali siano ampiamente sottoutilizzate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Beata ingenuità
            e peccato che la gran parte dell'utenza adsl non abbia bisogno, attualmente, di una banda da 4-6 mbps.Massì.. tra qualche anno ci sarà gente con 30mbps in download, e gente che viaggerà ancora a 0,0054mbps.
    • Rex1997 scrive:
      Re: Beata ingenuità
      - Scritto da: Anonimo
      "Il Ministero delle Comunicazioni - scrive
      l'Associazione - purtroppo si è dimostrato non
      attento, nel cercare di risolvere questa
      situazione; da più di due anni ormai, le maggior
      associazioni di operatori, quali AIIP e
      Assoprovider chiedono a gran voce la
      liberalizzazione dei servizi a banda larga senza
      fili, senza nessuna limitazione sulla tipologia
      di servizi erogabili su infrastrutture di tipo
      wireless..."

      Facendo perdere alla Telecom il controllo
      sull'ultimo miglio? Si, come no... :DFino a prova contraria la Costituzione garantisce a chiunque di poter fare la rete alternativa a Telecozz avendone i mezzi..ma se una legge mi impedisce di usarli...:@Uno che ha il collegamento ADSL ma è contro il digital divide!
      • Anonimo scrive:
        Re: Beata ingenuità
        se tutta la massa di utenti con adsl, la pensasse come te e si unisse a chi ancora l'adsl non ce l'ha, allora, forse qualcosa in più si smuoverebbe.
        • Faus74 scrive:
          Re: Beata ingenuità
          - Scritto da: Anonimo
          se tutta la massa di utenti con adsl, la pensasse
          come te e si unisse a chi ancora l'adsl non ce
          l'ha, allora, forse qualcosa in più si
          smuoverebbe.Bravo,concordo,altro che bla bla bla.
Chiudi i commenti