Urbani, tutti contro il netstrike

Da Cortiana alle major, tutti attaccano la manifestazione elettronica che ha reso inagibili per minuti e ore diversi siti istituzionali, e che potrebbe ripetersi. Gli striker sono considerati dei pirati. La PolPost minimizza


Roma – Nessun commento su un’azione di disturbo telematico condotta sui siti istituzionali è giunto ieri dal ministero dei Beni culturali, quello che ha proposto e ottenuto la Legge Urbani contro cui si sono scagliati i partecipanti al netstrike partito come noto due giorni fa . Commenti però sono arrivati da altri attori dell’industria e della politica, e tutti hanno condannato la manifestazione telematica.

In una breve nota congiunta, FAPAV , FPM e FIMI hanno attaccato con estrema durezza gli autori dello strike telematico. “Gli attacchi in corso ad alcuni siti istituzionali che sarebbero da ricondurre all’entrata in vigore della legge Urbani sulla pirateria – si legge nella nota – confermano che le norme contenute nella nuova legge colpiscono al cuore coloro i quali ritengono che la rete internet sia un terreno in cui praticare l’illegalità”.

Per questo, la Federazione Antipirateria Audiovisiva, la Federazione contro la Pirateria Musicale e la Federazione dell’Industria Musicale Italiana “ritengono che contro la pirateria sia necessario esprimere posizioni inflessibili ed intransigenti a tutela del patrimonio culturale italiano”.

Ma critiche al mezzo scelto per protestare contro una legge ritenuta sbagliata persino dai suoi proponenti sono state espresse anche dal senatore dei Verdi Fiorello Cortiana , fiero oppositore di quella normativa. “Giudichiamo gravi e sbagliate le iniziative di pirateria informatica tese a rendere inagibili i siti di Camera, Senato e Siae, che pare siano state attuate in queste ore – ha scritto Cortiana in una nota diffusa ieri alla stampa – Iniziative di questo tipo, fatte da persone che si nascondono dietro l’anonimato non aumentano il consenso e riescono solo a trasformare il conflitto in un problema di ordine pubblico: proprio quello che non vogliamo rispetto al decreto Antipirateria , che trasforma una questione di politiche culturali in un problema di ordine pubblico”.

Cortiana, presidente dell’Intergruppo Bicamerale per l’Innovazione Tecnologica, ha teso a specificare che “esiste un impegno preso dal Ministro dei Beni Culturali in Parlamento per modificare il Decreto Urbani , che prevede la reclusione fino a quattro anni per chi scarica una canzonetta e, a quanto ci risulta, per i rapporti tra Parlamento e Ministero dei Beni Culturali, questo impegno verrà rispettato. Il provvedimento ha suscitato una fortissima indignazione sulla rete e nei diversi forum di internet”. Cortiana ha spiegato di ritenere che le pressioni del “popolo della rete” avranno successo “e per questi motivi abbiamo partecipato allo sciopero delle connessioni e alla scelta di non usare internet per un giorno”. “Ma – ha continuato il senatore – queste azioni di pirateria non hanno nulla a che vedere con un netstrike, dove migliaia di persone pubblicamente intasano un sito: quella che si è verificata oggi è un’ azione di pochi che si nascondono dietro l’anonimato”.

In realtà secondo l’ANSA gli autori del netstrike sono i Comitati Bo.Bi , una svista dovuta al fatto che i comitati (vedi PI di oggi) hanno lanciato ieri una iniziativa contro la Legge Urbani e contro la legge sul deposito obbligatorio di siti e newsletter per il prossimo 31 maggio.

Di interesse, invece, quanto dichiarato dalla Polizia Postale , secondo cui le interruzioni di servizio causate dallo strike, che consiste nell’accedere al sito in massa e caricare le sue pagine quante più volte possibile, non sono state rilevanti. “Si punta – hanno spiegato alla PolPost – a rendere problematico il collegamento con le home page dei siti istituzionali. Il tentativo, però, ha prodotto solo danni limitati perchè ogni ente ha da tempo adottato contromisure specifiche per rispondere a questo tipo di attacchi”. “In questo caso – hanno spiegato i cybercop italiani – non si è andati più in lá di qualche disturbo sulla Rete”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Da Daniele Sepe

    La proprietà è un furto:
    Suonerà fuori moda ma ci credo
    ancora. Ovviamente anche la proprietà
    intellettuale. Quando i signori di questo
    convegnaccio di napoli mi hanno contattato
    gli ho detto che avrei fatto un intervento a
    favore del libero scambio di qualsicosa
    sulla rete e contro il costo impossibile dei
    cd, quindi della leicità di
    masterizzarsi quel che cacchio si vuole. Carissimo Daniele sono Massimo Vitale e sono stato io in prima persona a contattarti ed incontrarti invitandoti quale musicista prestigioso, oltre che napoletano a dare il suo contributo intellettuale al "convegnaccio" da addetto ai lavori.Essere "contro" va bene, ma essere contro qualsiasi cosa, porta alla violenza.Infatti il "convegnaccio" non era uno spot CONTRO la pirateria, ma un FORUM sulla pirateria, in cui ci si è confrontati, con libertà, senza diktat da parte di nessuno.C'era Mazza della FIMI, ma anche Gragnaniello e Buonocore. C'era la SIAE ma anche Ninni Pascale e Rocco Pasquariello. C'era Caterina Caselli, ma anche Michele Montefusco, Mauro Marigliano, Giovanna Panza, Mario Mazzaro, Mario Formisano, Pino di Maio e Piero Cassano.Voleva essere un confronto, tutto qui. Come ti ho detto vis-a-vis a me non interessava che esprimessi un certo punto di vista, ma che con l'autorevolezza che deriva dalla tua vita artistica, dicessi il tuo pensiero per consentire appunto uno scambio di idee.Lo scambio di idee fa bene, Daniele, me lo hai detto proprio tu, alla riviera di chiaia in un bel giorno di sole di maggio.Poi
    mi so ritrovato nell' elenco degli anti
    pirateria. Incredibile! A parte me, ti ha contattato un tuo caro amico il quale mi ha assicurato la tua presenza.Per questo motivo ti abbiamo messo nell'elenco dei partecipanti.PARTECIPANTI-AL-CONVEGNO e non PARTECIPANTI-ANTI-PIRATERIA!Ragazzi i pirati mi
    sono sempre stati più simpatici di re
    e governatori, mi spiace che abbiate potuto
    pensare che mi ero messo insieme a sta banda
    di questurini....Carissimo Daniele, non siamo certo una banda di questurini.FORMARTE è libera, indipendente, non ha nessuno sponsor politico e la sua mission è rappresentata dallo sviluppo e la diffusione della cultura e dell?arte attraverso la formazione, la sensibilizzazione ed eventi di varia natura.Inoltre, una delle sedi più importanti è proprio a Napoli e dovremmo tutti essere uniti per concentrare le forze buone della città per contribuire alla sua rinascita.Ti invito quindi a ripensare al tuo intervento perchè sparare contro tutto quello che si muove è un atteggiamento che non porta da nessuna parte.
    Daniele
    danielesepe@libero.itMassimo Vitalemassimovitale@formarte.com(complimenti per "truffe &......vol2- Un gran cd......ORIGINALE)
  • Anonimo scrive:
    Re: Tirargli la spazzatura..

    proporrei di lanciarla
    contro i vari artisi, SIAE, FIMI, etc etc.naaaa!tirare spazzatura addosso ad altra spazzatura non ha effetto....
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Io penso che in realta' pochissimi artisti prenderanno posizione chiara da parte della fimi (sotto pressione probabilmente), a parte il fatto di buttare via la propria popolarita' loro sono comunque vittime del sistema come noi.Probabilmente se presenti molti non parleranno neppure, Sepe ha avuto il coraggio di parlare ma altri probabilmente non possono perche' sotto minaccia dei produttori.E comunque attendiamo di sapere qualcosa del convegno, ormai siamo la sera del giorno 8 e dovrebbe essere tutto concluso.
  • Anonimo scrive:
    Da Daniele Sepe
    La proprietà è un furto: Suonerà fuori moda ma ci credo ancora. Ovviamente anche la proprietà intellettuale. Quando i signori di questo convegnaccio di napoli mi hanno contattato gli ho detto che avrei fatto un intervento a favore del libero scambio di qualsicosa sulla rete e contro il costo impossibile dei cd, quindi della leicità di masterizzarsi quel che cacchio si vuole. Poi mi so ritrovato nell' elenco degli anti pirateria. Incredibile! Ragazzi i pirati mi sono sempre stati più simpatici di re e governatori, mi spiace che abbiate potuto pensare che mi ero messo insieme a sta banda di questurini....Danieledanielesepe@libero.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Daniele Sepe
    Bè io sono Daniele Sepe e vi dico che la proprietà è un furto. Anche quella intellettuale. Non so come sia potuto venire fuori che sono contro il libero scambio di musica o altro o copiare cd. Fosse soprattutto i miei. Io li faccio e li vendo a 8 euro, che davvero è pochino, ma se qualcuno se li masterizza non mi offendo, e quello che mi interessa veramente è essere ascoltato non essere acquistato...
  • Anonimo scrive:
    A proposito del convegno antipirateria
    Superficialità a piene mani......1) L'evento non è organizzato da SIAE ma dal centro studi FORMARTE che si occupa di formazione musicale d'eccellenza.2) Partecipazione popolare.....parteciperanno al dibattito circa 3.000 tra studenti di superiori, università, conservatori, e semplici cittadini.3) Il convegno non è in risposta a nulla. Il net-strike è partito due giorni fa, l'organizzazione di un evento tanto complesso è cominciata alla fine di marzo.Rifletti prima di parlare a vuoto.....Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cari amici napoletani
    Sono un imprenditore napoletano.Credo che andrò al convegno ad ascoltare quello che tutti avranno da dire.Inoltre, manifesterò contro la pirateria.A noi napoletani la CAMORRA non ci piace.....
  • Anonimo scrive:
    Re: la manifestazione
    Superficialità a piene mani......1) L'evento non è organizzato da SIAE ma dal centro studi FORMARTE che si occupa di formazione musicale d'eccellenza.2) Partecipazione popolare.....parteciperanno al dibattito circa 3.000 tra studenti di superiori, università, conservatori, e semplici cittadini.3) Il convegno non è in risposta a nulla. Il net-strike è partito due giorni fa, l'organizzazione di un evento tanto complesso è cominciata alla fine di marzo.Rifletti prima di parlare a vuoto.....Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Quante chiacchiere inutili.....
    Salve sono il coordinatore della manifestazione contro la pirateria che si terrà a Napoli.Credo che nessuno di voi abbia approfondito la notizia che ci riguarda, e con un vizio tutto italiano, abbia superficialmente letto e risposto.Infatti avete tutti quasi parlato di P2P che è solo uno degli aspetti della questione.Questa non è una manifestazione CONTRO qualcuno ma PRO qualcosa. PRO legalità e PRO equità.Il concerto ci sarà solo la sera ed è inteso come un momento di
  • shevathas scrive:
    Re: Sono "artisti" di "sinistra"

    Neanche a me, la sinistra è sempre
    stata favorevole all'assistenzialismo, il
    centrosinistra ha sempre peggiorato questa
    vocazione evitando come la peste di attuare
    l'assistenzialismo col rigore e l'efficienza
    delle socialdemocrazie nordiche,purtroppo è vero, basta ricordare la porcheria che sono stati, e sono i lavoratori socialmente (in)utili.è giusto dare assistenza e solidarietà, ma è altrettanto giusto fare in modo da rendere difficile, se non impossibile approfittarne.eclatante un'inchiesta pubblicata sul corsera, dove si presentava il caso di un paese in cui la gente si licenziava per ricevere l'indennità di disoccupazione.http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/05_Maggio/10/lavori.shtml
    ma
    affidandolo a marci baracconi
    statali e parastatali come la SIAE (che si
    picca sempre di difendere la cultura e gli
    artisti meno abbienti, in realtà,vero, la siae non diffende nulla, se fosse vero che difendesse gli artisiti, se ascolto pinco pallo è giusto che i diritti che pago per ascoltare pinco pallo vadano effettivamente a lui, invece la siae ha un suo modo di distribuire gli utili.e c'è il rischio che i diritti del povero pinco pallo, che ha inciso il suo primo CD con il sudore della fronte vadano ad arrichire i soliti big.
    beh,
    è troppo lunga, cercatevi sui siti
    RAI le inchieste di Report sulla SIAE): sono
    tutt'altro che di sinistra, ma visto che
    paghiamo tasse alte come i Norvegesi, mi
    starebbe anche
    bene, ma solo se lo Stato desse in cambio
    quello che danno
    i paesi scandinavi, parole sante.
    insomma, se
    anziché l'Ulivo avessimo
    dei partiti socialdemocratici onesti,
    nessuno voterebbe il
    Berlusca.se avessimo una destra che badasse a mantenere quanto promesso e a non prostituirsi alle major nessuno voterebbe ulivo;)
  • Anonimo scrive:
    BOIA CHI COMPRA DA ROSSO ALICE
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono "artisti" di "sinistra"
    - Scritto da: SiN
    - Scritto da: Garantito[...]

    Ma che Edoardo Bennato, Nicola Piovani e

    Daniele Sepe, che so essere artisti di

    sinistra, partecipino a questa

    manifestazione, STRAFREGANDOSENE dei
    veri

    motivi per cui la gente non compra i cd
    mi

    delude ma al tempo stesso mi spiega
    molte

    cose.

    a me non sorprendeNeanche a me, la sinistra è sempre stata favorevole all'assistenzialismo, il centrosinistra ha sempre peggiorato questa vocazione evitando come la peste di attuare l'assistenzialismo col rigore e l'efficienza delle socialdemocrazie nordiche, ma affidandolo a marci baracconistatali e parastatali come la SIAE (che si picca sempre di difendere la cultura e gli artisti meno abbienti, in realtà, beh,è troppo lunga, cercatevi sui siti RAI le inchieste di Report sulla SIAE): sono tutt'altro che di sinistra, ma visto che paghiamo tasse alte come i Norvegesi, mi starebbe anchebene, ma solo se lo Stato desse in cambio quello che dannoi paesi scandinavi, insomma, se anziché l'Ulivo avessimodei partiti socialdemocratici onesti, nessuno voterebbe ilBerlusca.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Proposta costruttiva
    - Scritto da: Anonimo
    quotoThe quoting is blowing in the wind... :(
  • Anonimo scrive:
    prepotenti o impauriti
    della serie "la speranza e' l'ultima morire" e/o "siamo ottimisti" 1) sembra che lo sciopero abbia dato i suoi frutti (boh! sara')2) la SIAE che manifesta mi fa ridere. O sono cosi' arroganti che hanno la faccia come il ... o magari sono proprio impauriti perche' se e' (tristemente) vero che e' il mercato che fa "il mercato" allora il file sharing prima o poi li batte (non c'e' legge che tenga, solo rimanda) e loro si mettono a manifestare (sembra impossibile... o sono troppo ingenuo)3) personalmente mi piace avere un DVD o CD originale con la sue bella confezione special edition. Peccato che i prezzi siano quelli che sono (ingiustificato bene di lusso per materiale che dovrebbe essere cultura) altrimenti ne venderebbero molti di piu'ciao, leo
  • doppiabeo scrive:
    Re: è arrivato il solito furbakkione!
    Uffi a me il moderatore mi ha censurato...ma se vuoi una risposta signor GOVERNO FALLI NERI, visto che non ti firmi e non ti logghi vai a vedere... cosi ne parliamo... DB
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo
    A voi non darebbe
    fastidio se qualcun'altro facesse i soldi
    con il vostro lavoro e contro la vostra
    volonta?E' esattamente quello che fa lo stato che tra tasse e balzelli vari si succhia oltre il 60% di quello che guadagno, e siccome non ho guadagni da star dello spettacolo la cosa mi fa MOLTO inc@zzare!!!
    Mi dispiace ragazzi ma io non ci sto a
    questo modo di ragionare.Ce ne faremo una ragione
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Ao ma sta battaglia non è SOLO di sinistra!Riguarda tutti! Non è che l'artista di sinistra è fico e quello di destra è capitalista bastardo!L'artista è artista. Punto.L'internauta P2P-ista di sinistra è legittimato perchè si schiera contro il sistema mentre quello di destra è solo un ladrone che non vuole pagare il disco di Britney!L'internauta è internauta e basta! E da un annetto a questa parte ha pure acquisito l'etichetta del ladro, che anch'essa non è ne di destra ne di sinistra!Vogliamo dire qualcosa che vada oltre la solita logica destra-sinistra?Il P2P non è ne di destra, ne di sinistra! E' uno strumento democratico e segue l'orientamento di chi lo usa ^_^Se mi dite l'attuale governo di destra ha votato una legge che definire FASCISTA è un complimento, mi dite la sinistra che ha fatto per impedirglielo? Tranne Verdi e Bertinotti, hanno fatto i Ponzio Pilato e se ne sono andati!Allora, a sto punto preferisco il comportamento coerente della destra, che purtroppo non condivido, rispetto all'ignavia della Sinistra!E che cavolo!Solaris
  • Anonimo scrive:
    Re: E dove se non a Napoli
    Ancora me lo ricordo l'ultimo disco (di Vinile) che comprai!"W la Mamma" del beniamino di Bagnoli che andrà a Napoli a parlare di come il P2P abbia fatto calare le vendite dei suoi dischi!! I tuoi CD nun li compra nessuno perche fanno schifo, caro Edoardo!Dicevo dell'ultimo disco che ho comprato...Un disco orrendo, la prima volta che mi sono veramente sentito "fregato". Tolta la Hit del momento "W la mamma" quel disco era da buttare. Chiaramente tutto il resto della musica era solo un riempitivo messo li per giustificare il prezzo (alto) del disco.Capii allora che non conviene comprare a scatola chiusa. Prima le canzoni me le sento tutte, e se mi piacciono, forse compro il disco!Fui talmente deluso che mi ripromisi addirittura di non comprare più un disco in vita mia!In realtà qualche disco di diversa natura l'ho poi comprato (CD, DVD, giochi), ma mi son ben tenuto alla larga per anni dal comprare un altro disco.Oggi internet ti permette di sceglierti la musica, l'intrattenimento che ti piace di più, senza dover comprare schifezze per forza, insieme alla musica che ti piace.Se i vari imprenditori capissero la potenzialità di Internet come mezzo di distribuzione di soldi ne farebbero a palate... E invece di reti non ci capiscono un H! Se ne escono con "cose" tipo RossoAlice! (poca) Musica in formato wma (OH MY GOD!) con prezzi da CD da negozio!Come fare i parcheggi in centro a 2 Euro all'ora... ma chi ve li usa?? E' più economico rischiare una multa che pagare un prezzo esoso! Cmq potete sempre dire che con quel gesto avete fatto qualcosa contro il traffico, ma che è colpa della gente incivile che parcheggia sui marciapiedi!Solaris
  • Elwood_ scrive:
    è arrivato il solito furbakkione!
    - Scritto da: Anonimo


    Non e' colpa nostra se i pezzenti della
    SIAE

    pezzente e' chi scarica a scrocco , quindi
    forse tu non certo la SIAE eccolo lì scarica a scrocco puntano il dito e poi si nascondono dietro al dito quello di Urbani... naturalmente.
    fammi capire, se compri oracle a 10 euro
    invece di 86000 dal pirata e' pirateria, se
    invece lo scarichi gratis in p2p non lo e'?
    ROTFL!!!!Guarda che la Oracle il suo database lo sta distribuendo gratutitamente sei tu quello poco informato mi sa.http://otn.oracle.com/software/index.html non ho bisogno di scaricarlo dal p2p visto che Oracle 9i me lo fornisce gratis.Perchè quelli della oracle sono intelligenti ( invece altri...)hanno capito che guadagnano fornendo assistenza non vendendo a prezzi sbalorditivi... certo le major l'assistenza su cosa la fanno???? :D preparrate...
    * L A D R O * LUI SARA' FORSE LADRO (E IL FORSE E' UN FORSE CON OTTANTA VIRGOLETTE) tu invece sei un FURBAKKIONE
    ma quale ira? E' proprio l'opposto, loro
    sono contro la pirateria e fanno la
    manifestazione Vedrai quanti napoletani sfileranno insieme ai cantanti e alla caselli!
    LOLLLLL

    GOVERNO FALLI NERIIIIIIP2P Continua Accussììììììììììììììììììììììììììììho fatto pure la rima:D:D:D:D==================================Modificato dall'autore il 26/05/2004 22.51.53
  • Anonimo scrive:
    Pubblicate una lista con tutti i nomi
    A parte Bennato, chi è che li conosce questi? Comunque pubblicate pure una lista contenente, in ordine alfabetico, i nomi di questi "Signori". Vorrei evitare e sconsigliare l'acquisto dei loro prodotti, anche se fosse solo a scopo di regalo. La pirateria è una cosa, il P2P è un'altra...fare di tutta l'erba un fascio è deleterio. Comunque, a mio avviso, preferisco un marocchino che vende musica per strada (non so quanti la possano comprare ) che un marocchino che entra nella case a far venire l'infarto ai vecchietti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Saranno più di 50 ?
    voi NON vincerete mai..... e ricordati che non facciamo prigionieri ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: w00binda

    - Scritto da: Anonimo


    Riempiteli di monetine quei
    pezzenti!!!


    Che si rendano conto che ci fanno
    solo

    schifo



    Se ti fanno così schifo, come mai

    ascolti la loro musica? E se non
    l'ascolti,

    di che ti lagni?

    Mi sembra decisamente improbabile che il
    geniaccio che ci ha mostrato tale
    profondità di analisi e giudizio, non
    dico ascolti, ma nemmeno sappia chi sono
    Piovani, Sepe e Avion Travel.in effetti gli avion sono stati paragonati ai Genesis prima maniera (quelli di Selling England by the Pound, per intenderci), mentre piovani e sepe paiono proprio gli emuli di Simon e Garfunkel....pare addirittura che sepe sia la reincarnazione di Battisti :D :D
  • Anonimo scrive:
    NON COMPRATE CD E NON ANDATE AL CINEMA !
    sono le mosse vincentie vediamo se veramente chi scarica con il p2p non compra cd originali e guarda solo i tarocchi
  • jank scrive:
    Re: Daniele Sepe
    A conferma di quello che ho detto, questo è il link dei cd del manifesto.Cercate Sepe Daniele e leggete i prezzi ;)http://musica.ilmanifesto.it/index.htm A proposito:Io non ho ma scaricato nessun artista che pubblica il manifesto.Ho sempre acquistat originale visto il prezzo...:D==================================Modificato dall'autore il 26/05/2004 21.59.26
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: w00binda

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Non capisco tutte queste critiche

    contro la


    manifestazione. Manifestare contro
    la


    pirateria, ovvero contro il mercato


    alternativo illegale di musica,
    film e


    software è del tutto
    corretto.



    Non e' colpa nostra se i pezzenti della
    SIAE

    & Co fingono di confondere la pirateria
    a

    livello industriale con il semplice
    scambio

    tra privati.

    Ora si beccano la giusta ira popolare:
    cazzi

    loro.

    Sul sito di chi organizza il convegno si
    parla solo di pirateria industriale. Ora ti
    becchi dell'asino che non sa di cosa parla.certo, per quella privata hanno già dato...... ad urbani :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: w00binda

    - Scritto da: Anonimo

    Non capisco tutte queste critiche
    contro la

    manifestazione. Manifestare contro la

    pirateria, ovvero contro il mercato

    alternativo illegale di musica, film e

    software è del tutto corretto. I

    cantanti è giusto che si
    tutelino da

    questo punto di vista. A voi non darebbe

    fastidio se qualcun'altro facesse i
    soldi

    con il vostro lavoro e contro la vostra

    volonta?



    Chi si incazza contro questa
    manifestazione

    evidentemente ha la coda di paglia
    (sente di

    lucrare scaricando due canzoncine via
    p2p).

    Oppure è veramente a favore della

    pirateria, cosa ancora peggiore.



    Mi dispiace ragazzi ma io non ci sto a

    questo modo di ragionare.

    Condivido sostanzialmente quello che hai
    scritto e aggiungo che a Napoli "pirateria"
    significa criminalità
    organizzata/camorra e non p2p.
    Ho l'impressione che il famigerato decreto
    Urbani stia avendo come effetto secondario
    quello di moltiplicare le minchiate che si
    leggono in rete.in effetti, leggendo quel che scrivete tu e il tuo amichetto, sento proprio di doverti dare ragione :De, detto per inciso, io i soldi preferisco darli alla camorra.... almeno so dove vanno a finire....... quando li dai allo stato invece.... mah....
  • Anonimo scrive:
    Attacco hacker contro Camera, Senato e S
    Atti di pirateria on line contro i siti delle Camere e della Siae. La protesta va avanti.[ZEUS News - www.zeusnews.it - News, 26-05-2004]Mentre veniva pubblicizzato il Netstrike che si prepara per il prossimo 31 maggio contro il sito dei Beni Culturali, con una chiara assunzione di responsabilità da parte di chi lo organizza, hacker anonimi (o "cracker", come preferisce dire qualcuno) hanno reso inagibili i siti di Camera, Senato e Siae. L'attacco di pirateria on line è stato denunciato e condannato da Fiorello Cortiana, senatore dei Verdi. Cortiana è molto validamente impegnato a contrastare il Decreto Urbani, anche se la sua decisione di ritirare gli emendamenti al Decreto e sospendere l'ostruzionismo, in cambio della promessa di Urbani di abolire le sanzioni penali per il file-sharing per uso personale, è stata molto criticata sulla Rete e la sua opportunità politica sarà tutta da verificare alla luce delle prossime mosse del medesimo. Ha comunque ragione Cortiana quando distingue tra atti di pirateria informatica, che danneggiano un sito e che sono perseguibili penalmente, e il Netstrike, che è una forma legittima e temporanea di protesta sociale. Il Netstrike consiste nel raggiungere in moltissimi contemporaneamente un sito web, bloccandone l'accesso per un breve periodo. Gli atti degli hacker non sono stati, comunque, particolarmente gravi e nocivi, poiché i siti web di Camere e Siae funzionano ora perfettamente senza, apparentemente, gravi problemi di sorta. Il dissenso sarebbe sempre bene che rimanesse all'interno della legalità costituzionale, anche se c'è da interrogarsi sui gravi limiti di una democrazia come quella italiana dove si legifera così pesantemente, unici in Europa, attraverso la decretazione d'urgenza su una materia così delicata che investe la privacy e la libertà dei cittadini. In Italia si è evidentemente troppo sensibili alle potenti lobby dei discografici e delle case cinematografiche, nonché dei produttori di software proprietario, assolutamente insensibili alle proteste della Rete che in forma civile e non violenta centinaia di migliaia di cittadini hanno espresso con firme on line, commenti, in forum, newsgroup, lettere ai giornali della carta stampata e manifestazioni. Va ricordato che sono state accolte solo le obiezioni al decreto Urbani espresse dalla lobby dei provider Internet e da Telecom Italia, preoccupate per gli obblighi di repressione del fenomeno che la prima versione del decreto imponeva. Per non parlare del Capo del Governo, che è proprietario di grandi case di produzione e distribuzione musicale, cinematografica e televisiva: non esiste una legge che regoli il conflitto di interessi, nonostante le sue promesse, e né lui, né il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta (azionista Mediaset) sono usciti dal Consiglio dei Ministri che ha approvato il Decreto Urbani; la stessa maggioranza parlamentare è formata da molti ex uomini Fininvest. Nessuno dei partiti che hanno approvato (o che si sono astenuti) sul decreto Urbani aveva mai parlato di provvedimenti di questo tipo nella campagna elettorale del 2001. A questo punto è chiaro che qualche giovane perda la pazienza, non creda più nel confronto democratico e si presti ad atti, sia pure lievi, di pirateria informatica contro i siti delle istituzioni. Sta alle istituzioni essere capaci di riconquistare la fiducia dei cittadini. Intanto il Ministro stanca ha reso note le cifre di un sondaggio tra gli italiani rispetto al file sharing, che riporto senza commenti perché eloquenti. Secondo una ricerca Ac Nielsen, commissionata da FPM, negli italiani è aumentata la consapevolezza che il download di opere protette è illegale (55% contro il 48% del 2003) ed è diminuita la percentuale di coloro che dichiarano che continueranno a scaricare file senza autorizzazione (56% contro 67,5%). Attualmente gli italiani che usano Internet per procurarsi file musicali sono circa 4 milioni, e sono soprattutto giovani. Solo il 14,7% scarica musica a pagamento, mentre il 63,3% lo fa gratuitamente e il 35,1% tramite condivisione. Il terminale preferito è il Pc di casa, sempre più sostituito da anonime postazioni a scuola o a casa di amici. Urbani vorrebbe criminalizzare l'Italia, ma c'è un'Italia che non vuole farsi criminalizzare. Come la mettiamo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Blacklist
    E chi te lo dice ?Chi scarica spesso e volentieri viene a conoscneza dei brani/cd/artisti più belli e se li compraPer questi qua ora è tutto finito
  • Anonimo scrive:
    Re: PUBBLICATI I DATI DELLO SCIOPERO ADS
    Se comparate a quelle di oggi è ancora più evidente.http://brontolo.mix-it.net/cgi-bin/14all-Totale.cgi?log=totaltraffic&png=daily
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo
    fammi capire, se compri oracle a 10 euro
    invece di 86000 dal pirata e' pirateria, se
    invece lo scarichi gratis in p2p non lo e'?
    ROTFL!!!!Sono semplicemente affari miei e lo stato o chiunque altro non ci devono mettere il naso.
    * L A D R O * Attento a quello che scrivi...
  • Anonimo scrive:
    NUOVO SCIOPERO ADSL IL 6 GIUGNO
    ma stavolta sono kiamati in causa anke i 56 k gli ISDN i GPRS i Fastweb etc!!APPENDETE TUTTI IL MODEM AL KIODO per 24 ore!!generiamo il minor numero di traffico possibile!!fate girare la notizia!!Angela_________________________________www.mannasauro.com/nourbani.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Daniele Sepe
    Beh, allora è tutto un altro discorso......fa la stessa cosa che fanno gli "Elio e le storie tese" da quando hanno rotto con le majors si autoproducono meritando rispetto e meritando che i loro prodotti vengano acquistati originali e l'unica copia consentita sia davvero quella personale.Invece Antonacci ha chiesto che i suoi CD vengano venduti ad un prezzo inferiore.Solo una cosa, perchè non propone le sue idee?Perchè non si mette in discussione? Perchè ci sono artisti se così si possono chiamare che continuano a vendere la loro monnezza (perchè ormai al 90% è solo monnezza) a prezzo salatissimo?Perchè altrimenti devono comprarsi 1 sola Ferrari (:D:D:D) invece che 2?allora meglio come fanno i pittupari.....si ruba!Il P2P non morirà MAI!!!E così deve essere! La tecnologia deve andare avanti per il suo verso, senza ostacoli di persone dell'era medioevale.
  • Anonimo scrive:
    la manifestazione
    Il fatto che ci sia questa manifestazione è solo la goccia che fa traboccare il vaso. Non conosco il pensiero degli artisti citati, nè ciò che diranno, ma certo, obiettivamente, questo evento si presenta come una provocazione nei confronti degli utenti. E' lo stesso articolo di P.I. ad affermare che questa manifestazione è fatta per "in qualche modo rispondere alle manifestazioni telematiche di questi giorni"; manifestazioni telematiche fatte da noi, con lo sciopero dell'ADSL di ieri, quindi anche contro di noi, e non solo contro la camorra o chi sfrutta commercialmente il P2P. La cosa, quindi, non può non darci fastidio. Personalmente ho smesso di comprare cd e quant'altro fin da quando è stata fatta la riforma del diritto d'autore, circa 2 o 3 anni fa, ora non ricordo. Già quella, infatti, giustificava l'astensione dagli acquisti. Ora la legge Urbani, e pure la contro-manifestazione dei discografici.Per me cambia poco, continuerò a non comprare.Che razza di manifestazione è, poi, quella che vogliono fare? Tale si può definire solo quella che abbia una partecipazione popolare, non possono certo chiamare manifestazione un evento organizzato da loro stessi, cui solo loro stessi partecipano. Si tratta in realtà di uno spot. Ve lo immaginate? Manifestazione della SIAE, 300 partecipanti secondo gli organizzatori, 30 secondo la Questura :D
  • Anonimo scrive:
    Re: La cruda verità
    Hai ragione in pieno....e aggiungo che anche chi sta contro il P2P in prima linea (artisti???, associazioni, ecc...) devono smetterla di piangere povertà, perchè dalle feste che si vedono in televisione emerge proprio il contrario.ciao
  • cico scrive:
    Re: "Sono solo canzonette" (E.Bennato) 1

    Come cambia la gente quando sente l'odore
    dei soldini...ehehehehhehe
  • doppiabeo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non cè più sordo di chi non vuol sen
    - Scritto da: aureliano
    tutto vero, ma resta solo un punto da
    chiarire: la ribellione dei "molti" rispatto
    all'imposizione dei "pochi" ("potenti",
    aggiungerei), nella storia è sempre
    avvenuta a seguito di una rivoluzione.
    Ecco, non vorrei che ciò che manca
    oggi, siano proprio i rivoluzionari.MANCANO ECCOME! Specie in italia!Te li vedi fatti come quelli di genova in paesi come Francia o Germania?No!!! In Primis perchè in paesi democratici e civili si sarebbe indagato seriamente su quei fatti e non con le macchiette che sono successe in italia e un: tutti bravi che potevano fare in quella situazione?!?!??!?! Quanta
    della gente che sbraita da dietro la
    tastiera è disposta a scendere in
    piazza?Due sorci si e no!Ricordi la manifestazione per il decreto Urbani?Quanti manifestanti contava?Eppure nel forum tutti bravi a bla bla... Quanta della stessa gente è
    disposta a provare a cambiare orientamento
    elettorale?Meno ancora!Nonostante le storture di questo governo (legge su la tortura, sul falso in bilancio, sul p2p, sul deposito dei contenuti multimediali, depenalizzazione scarico scorie radiattive, tassa di successione per i ricchi, CoCoCo etc.. etc..) l'umore collettevo è ancora: si ma la sinistra non è da meglio...Non so forse è vero intanto le put***ate le sta facendo questo governo e dovremmo occuparci di non rivotarlo poi chi salirà dopo sarà giudicato in base al suo operato, ma per favore ancora questi plutorcrachi liberticidi NO! Quanti ancora si rendono conto
    di COSA il potere oligarchico comporta nella
    realtà?POCHI! DAVVERO POCHI!Senza voler scatenare flame qui si sfiora il problema dei monopoli (strettamente connessi all'oligarchismo) solo per fare zuffe da tifoserie tra linux e microsoft e invece ci si dimenta di guardare proprio dietro l'angolo...

    Fino ad oggi l'italiano medio ha sempre
    amato e seguito le oligarchie, convinto
    così - attraverso il millenario rito
    del "salto sul carro del vincitore" - di
    guadagnarsi un posto a corte.E' storico che l'italiano inizi le battaglie da una parte e le termini dall'altra, l'italiano medio e solo un caprone senza uno straccio di ideali se non quelli di stare dalla parte del più forte per evitare rogne (o per trarne profitto, come giustamente dici); speriamo solo che in questa mera statistica non rientri anche il sig. Cortiana.. Adesso invece
    qualcuno comincia a rendersi conto che
    questo sistema non funziona, forse.Forse, molto forse!!! Che il
    potere concentrato nelle mani di uno solo
    è un'anomalia civile,Esiste un bellissimo documentario: citizien Berlusconi che analizza abbastanza a fonto il problema che pochi
    già potenti non avranno mai voglia di
    dividere il proprio potere con altri, semmai
    faranno di tutto per chiudere ancora di
    più la loro cerchia, di aumentare la
    selezione, ed aumentare il divario
    (già spropositato) tra chi decide e
    chi subisce.Vero purtroppo, e questo vale sia per dx che per sx, ecco perchè il primo dovere di un cittadino è essere sempre vigile..

    il dado non è (ancora) tratto.Vorrei aggiungere tante cose ma poi finirei per trasformare questo topic in un topic politico più di quanto non abbia già fatto, quindi mi fermo qui, non prima di aver aggiunto un'ultima cosa:Il problema della legge urbani è che è concepita male, come male sono concepiti le argomentazioni che gli si oppongono!Anche in questo forum mi pare di notare come la maggior parte del disapunto verta sull'impossibilità di acquistare cd/dvd a prezzi esorbitanti e il ripiego al p2p, il punto invece è di altra natura, cio che si rischia non è solo la perdita dello sharing di mp3 e film, è una perdita invece su tutti i fronti.Un cittadino alla mercee di lobby che fanno pressioni (ho danno mazzette) sullo stato.Uno stato che leggifera per tutelare glli interessi solo di politici e imprenditoriUno stato che leggifera senza sapere di che parla, ma che chiede di far passare lo stesso una legge ignoranteL'uso improprio (pratica già molto in voga in italia da diversi anni) del decreto legge, che come misura straordinaria andrebbe usata solo in situazioni estreme e non per dare il boost in più a qualche leggina di comodoLa nostra privacy, se gli isp non devono fare più da cani poliziotto e solo perchè gli isp stessi si sono opposti (potere economico) e non perchè ai politici importa dei nostri diritti (privacy), basti vedere che la gogna resta (pensa non è possibile scrivere il nome e cognome di un presunto assasino su quotidiani, ma quello di un presunto p2p pirata si)e tante altre cosette...Poi ci dicono pure che il netstrike è incivile, sarà civile quello che stanno facendo loro tappando la bocca a tutti quelli che non gli fanno comodo (lutazzi, guzzanti, fo, etc.ect.)
  • Kremmerz scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    Ormai sta cosa della Ferrari mi fa morire....:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo


    * L A D R O * BRUUUUUUUUUUUUUUUUMBRUUUMMMMMMMBRUUUUUUUUUM
  • Kremmerz scrive:
    Re: Daniele Sepe
    Perfetto: allora si renderà conto che il solo modo per combatterla è essere più convenienti...ovvero portare i prezzi allo stesso livello delle copie pirata. Se ha il coraggio di dirlo, si prende tutto il mio rispetto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!

    Semmai sei tu che sei ignorante, bigotto e completamente
    a digiuno dei concetti di privacy e liberalismoTi prego, rispondi alle domande che ti ho fatto.
  • Kremmerz scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    :|:|:|
  • Anonimo scrive:
    Re: Pronti Pronti...con i pomodori in mano

    fammi capire, gli butti la verdura addosso e
    poi ti scarichi a scrocco le loro canzoni in
    p2p?

    quando ti arrivera' la GDF a casa pensi che
    qualcuno ti rimpiangera'? ROTFL

    GOVERNO FALLI NERIIIIII, liberaci da questo
    pattume

    AMEN A scrocco?se qualcuno gentilmente mi regala qualcosa che lui ha comprato, io l'accetto volentieri, ed in cambio gli regalerò qualcosa che ho comprato io.NON SI RUBA NIENTE A NESSUNO.ma purtroppo è il concetto di copyright che va cambiato...Liberiamoci di questi troll FIMI e SIAE invece.Prezzi più equi.Un copyright al passo coi tempi.Il mercato gli crollerà addosso a FIMI e SIAE..quando nessuno comprerà più nulla di quello che ci propinano.se fossimo a ferragosto ci sarebbero i gavettoni per Lor Signori in giacca e cravatta..eheh
  • jank scrive:
    Daniele Sepe
    Ragazzi,io posso dirvi solo un cosa, che i cd di Daniele Sepe li pubblica il Manifesto e costano in media dagli 8 ai 12 euro (doppi).Daniele Sepe vende i propri cd ancora come si faceva una volta alla fine dei suoi concerti, e lo fa proprio lui con il suo gruppo mentre smonta il palco con l'attrezzatura.Penso quindi che proprio nei suoi confronti non possa essere detto niente e quando si parla di pirateria lui protesti per le vendite illegali che alimentano anche la camorra...
  • Anonimo scrive:
    La cruda verità
    La cruda verità e si sente spesso pure in TV è il momento di crisi che l?Italia è non solo sta attraversando, causa effetto nel nostro caso l?euro le famiglie italiane non riescono ad arrivare più a fine mese e si dovrebbero preoccupare di comprare un cd o dvd a prezzi non giustificati?C?è recessione c?è poco lavoro e la vita e molto cara e poi a livello internazionale ci sono problemi molto più gravi guerra fame etc.. ma non divaghiamo e non parliamo di problemi + grandi quali paragonabili con i nostri sarebbe profano.Comunque quello che stanno facendo le major non è corretto il supporto dei stati neppure il copyright ed il diritto d?autore e troppo restrittivo io che compro un bene ne devo usufruire nel modo più completo possibile a 360° senza restrizioni di nessun tipo e devo anche avere il diritto di farmi una copia cosi? da potere conservare l?originale ed usare la copia per non danneggiarla. Questo diritto mi sa che si sta perdendo pure lui.I CD e DVD costano troppo ma troppo troppo diminuire l?iva è un conto ma pure le major ci marciano sopra, la legge urbani è un vilipendio alla costituzione italiana e all?essere umano la pena e sproporzionata allo sbaglio, sbaglio che nasce dalla voglia di emozionarsi ed l?emozione non è un reato la cultura non è diritto di pochiMa qui vedo che nessuno vuole capire si sta degenerando il tutto?.E per la manifestazione spero che se ne faccia una contro? chi è ?ricco? non puo? capire i desideri di chi non lo è?Ciao Max.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti contro
  • w00binda scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: w00binda



    - Scritto da: Anonimo



    Riempiteli di monetine quei

    pezzenti!!!



    Che si rendano conto che ci
    fanno

    solo


    schifo





    Se ti fanno così schifo,
    come mai


    ascolti la loro musica? E se non

    l'ascolti,


    di che ti lagni?



    Mi sembra decisamente improbabile che il

    geniaccio che ci ha mostrato tale

    profondità di analisi e
    giudizio, non

    dico ascolti, ma nemmeno sappia chi sono

    Piovani, Sepe e Avion Travel.

    Ohhhhh, gli Avion Travel!!
    Cosi' ricercati che sono andati a San Remo...
    Mi sa che sei tu quello che deve farsi una
    cultura.Che brava/o. Lo segui sempre sempre il festival di Sanremo o solo gli anni dispari?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pronti Pronti...con i pomodori in mano
    - Scritto da: DjVincenT
    Siamo pronti a partecipare alla
    manifestazione che diventerà molto ma
    molto colorita!!!! Verdura fresca e non,
    è pronta a salutare questi artisti
    messi in piaza come sacrificio agli italiani
    ormai stufi di vedersi succhiare il sangue.
    Se la verdura costa troppo propongo anche le
    uova ;)fammi capire, gli butti la verdura addosso e poi ti scarichi a scrocco le loro canzoni in p2p? quando ti arrivera' la GDF a casa pensi che qualcuno ti rimpiangera'? ROTFL GOVERNO FALLI NERIIIIII, liberaci da questo pattume AMEN
  • w00binda scrive:
    Re: Tutti contro
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?

    Non e' colpa nostra se i pezzenti della SIAEpezzente e' chi scarica a scrocco , quindi forse tu non certo la SIAE
    & Co fingono di confondere la pirateria a
    livello industriale con il semplice scambio
    tra privati.fammi capire, se compri oracle a 10 euro invece di 86000 dal pirata e' pirateria, se invece lo scarichi gratis in p2p non lo e'? ROTFL!!!!* L A D R O *
    Ora si beccano la giusta ira popolare:ma quale ira? E' proprio l'opposto, loro sono contro la pirateria e fanno la manifestazione LOLLLLL GOVERNO FALLI NERIIIIII
  • w00binda scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non capisco tutte queste critiche
    contro la

    manifestazione. Manifestare contro la

    pirateria, ovvero contro il mercato

    alternativo illegale di musica, film e

    software è del tutto corretto.

    Non e' colpa nostra se i pezzenti della SIAE
    & Co fingono di confondere la pirateria a
    livello industriale con il semplice scambio
    tra privati.
    Ora si beccano la giusta ira popolare: cazzi
    loro.Sul sito di chi organizza il convegno si parla solo di pirateria industriale. Ora ti becchi dell'asino che non sa di cosa parla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta costruttiva
    quoto
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti contro
    - Scritto da: w00binda

    - Scritto da: Anonimo

    io non ho niente contro gli artisti , ma

    sono solo marionette nelle mani delle
    loro

    major, secondo me vorrebbero vendere i
    loro

    prodotti a un prezzo piu basso , anche
    per

    aquistare popolarità maggiore.
    un cd

    a 10 euro lo coprerei anche per vedere
    come

    è se poi non mi piace ci faccio
    un

    sottobicchiere.

    I cd di Daniele Sepe costano 8 ?, lo sapevi?Quelli di Mauro Cinotti costano 5?
  • Anonimo scrive:
    Re: PUBBLICATI I DATI DELLO SCIOPERO ADS
    Bello!!Abbiamo fatto qualcosa si reale!!Sono contento!!Secondo me si può ripetere in un giorno festivoCosì eliminiamo anche l'inghippo di chi lavora:)- Scritto da: Anonimo
    Mhhhh... pensavo peggio.
    Non male dai :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo
    Incluse armi, materiale pedopornografico,
    droga di vario genere, ed altre
    "amenità"? Spero tu ti renda conto
    dell'assurdità delle tue
    affermazioni, e spero tu non sia più
    grande di 12/13 anni.Semmai sei tu che sei ignorante, bigotto e completamente a digiuno dei concetti di privacy e liberalismo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: w00binda
    Ma che bravo che sei! Complimentoni!
    Immagino che il tuo ragionamento valga anche
    se si scambia materiale pedopornografico. ..Certo che si'.Non si possono curare i mali del mondo spiando tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: w00binda

    - Scritto da: Anonimo


    Riempiteli di monetine quei
    pezzenti!!!


    Che si rendano conto che ci fanno
    solo

    schifo



    Se ti fanno così schifo, come mai

    ascolti la loro musica? E se non
    l'ascolti,

    di che ti lagni?

    Mi sembra decisamente improbabile che il
    geniaccio che ci ha mostrato tale
    profondità di analisi e giudizio, non
    dico ascolti, ma nemmeno sappia chi sono
    Piovani, Sepe e Avion Travel.Ohhhhh, gli Avion Travel!!Cosi' ricercati che sono andati a San Remo...Mi sa che sei tu quello che deve farsi una cultura.
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco tutte queste critiche contro la
    manifestazione. Manifestare contro la
    pirateria, ovvero contro il mercato
    alternativo illegale di musica, film e
    software è del tutto corretto. Non e' colpa nostra se i pezzenti della SIAE & Co fingono di confondere la pirateria a livello industriale con il semplice scambio tra privati.Ora si beccano la giusta ira popolare: cazzi loro.
  • w00binda scrive:
    Re: Ma chi se li caga?
    - Scritto da: Anonimo
    Artisti? Io non vedo artisti (se non forse
    Bennato) tra quei 4 gatti che
    manifesteranno...Piacerebbe sapere chi è artista per te
  • Anonimo scrive:
    Re: Bennato....
    e cosa vuoi che dicano??quest' anno gli affari sono andati male...non mi son potuto comprare la barca piu' grandela mia ferrari ha due mesi di vita e non me la posso cambiare..ho solo 10 ville in sardegna enon ho i soldi per mantenerlemah lasciamo perderealtrimenti mi metto a piangere pure io..
  • Anonimo scrive:
    Re: PUBBLICATI I DATI DELLO SCIOPERO ADS
    Mhhhh... pensavo peggio.Non male dai :)
  • Kremmerz scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco tutte queste critiche contro la
    manifestazione. Manifestare contro la
    pirateria, ovvero contro il mercato
    alternativo illegale di musica, film e
    software è del tutto corretto. I
    cantanti è giusto che si tutelino da
    questo punto di vista. A voi non darebbe
    fastidio se qualcun'altro facesse i soldi
    con il vostro lavoro e contro la vostra
    volonta?Hai perfettamente ragione, quanto mi farebbe incazzare se qualcuno mi derubasse...se qualcuno lucrasse sui soldi che possiedo (derivanti da un lavoro). Non c'è una sola persona che ne sarebbe felice! Trovarla è impossibile, contro ogni senso (San Francesco a parte...).Quindi se un ladro guadagnasse sui miei averi rubandoli, farei qualunque cosa per impedirglielo...difatti, se ancora non l'hai capito, è per questo che la gente usa il p2p. E' come gambiazzare un ladro per riprendersi il mal tolto, mettere le sbarre alle finestre per non farli entrare.Io non lucro sul loro lavoro (a differenza di chi fa della pirateria un mercato parallelo), ma loro hanno lucrato sui miei soldi ogni volta che ho messo mano al portafogli per comprare qualcosa.A me sta bene che, seppure con un serie di eventualità da valutare, lo scambio di opere protette da copyright tramite p2p sia punibile penalmente...questo però SOLO dopo che i prezzi dei cd saranno al massimo a 8? e le fonoteche pubbliche tante quante le biblioteche! Altro che coda di paglia....ti sfido a dimostrare come io potrei averla.E' invece sotto gli occhi di tutti come certa gente (ovvero i signori che "manifesteranno") abbiano la faccia come il C**O.==================================Modificato dall'autore il 26/05/2004 16.01.27
  • w00binda scrive:
    Re: Tutti contro
    - Scritto da: Anonimo
    io non ho niente contro gli artisti , ma
    sono solo marionette nelle mani delle loro
    major, secondo me vorrebbero vendere i loro
    prodotti a un prezzo piu basso , anche per
    aquistare popolarità maggiore. un cd
    a 10 euro lo coprerei anche per vedere come
    è se poi non mi piace ci faccio un
    sottobicchiere.I cd di Daniele Sepe costano 8 ?, lo sapevi?
  • w00binda scrive:
    Re: Se vengono a Napoli...
  • TPK scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    Il problema e' che sotto il nome di "pirateria" si mette di tutto: dall'extracomunitario che ti vende il cd a chi scarica mp3 con il p2p.Penso che molti degli utenti p2p sia contro la pirateria a scopo di lucro, ma in questa manifestazione si fa di tutta un erba un fascio e questo non mi sembra giusto.
  • w00binda scrive:
    Re: Blacklist
    - Scritto da: Anonimo
    Questo elenco di "personalità"
    finirà dritto nella mia civile e
    legale blacklist per gli acquisti.
    I motivi sono molteplici e loro possono pure
    avere il potere di rendere illegale il
    discuterne, ma non possono impedirmi di
    disobbedire civilmente.La tua blacklist non vale un cazzo, non li avresti ascoltati comunque.
  • w00binda scrive:
    Re: La pirateria aiuta i redditi medio b
    - Scritto da: Anonimo
    Sarà anche vero che la pirateria
    danneggio tutti coloro che lavorano nel giro
    della produzione e distribuzione della
    musica, ma è ancor più vero
    che la pirateria permette alla maggioranza
    della popolazione italiana, cioè
    quelli con reddito medio basso, di poter
    accedere alla musica, e in generale alla
    cultura, senza dover arrivare a fine mese
    senza i soldi per comprare il cibo o le
    medicine.

    Smettiamola di chiamare "diritto d'autore"
    quello che in realtà è il
    "diritto allo sfruttamento commerciale".

    Quì mi sembra che l'unica cosa che
    questi "signori" vogliono difendere sia il
    profitto, non la diffusione della cultura.La pirateria aiuta sopratutto la camorra.Il fatto che si continui a ragionare sempre e soltanto di file sharing significa solo che molta gente è molto stupida.Sul sito di forrmarte fra i perché della manifestazione a Napoli si citano i dati della produzione di CD e DVD falsi e non si parla di Urbani e p2p.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblicita' negativa?
    Metallica....e pensare che dopo aver scaricato la quasi totale discografia, nel lontano '99, mi sembravano degli idoli.... come mi sbagliavo... Adoro la loro musica, ma come persone mi son dovuto ricredere......
  • DjVincenT scrive:
    Pronti Pronti...con i pomodori in mano
    Siamo pronti a partecipare alla manifestazione che diventerà molto ma molto colorita!!!! Verdura fresca e non, è pronta a salutare questi artisti messi in piaza come sacrificio agli italiani ormai stufi di vedersi succhiare il sangue. Se la verdura costa troppo propongo anche le uova ;)
  • w00binda scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Mi lagno del fatto che questi tizi

    lavorano come un cancro


    all'interno dello stato e dei mezzi

    d'informazione per far


    sopprimere la MIA liberta' su
    internet.



    Tu non sei mai stato libero di far
    girare su

    internet materiale sotto copyright, su

    internet come in ogni altro luogo.

    Certo che si' invece.
    Come nessuno puo' pensare di mettermi una
    telecamera in casa o aprire la mia
    corrispondenza per controllare che non violi
    il copyright lo stesso dev'essere su
    internet. Senza alcuna eccezione.
    Quello che scambio con altri privati
    cittadini sono affari miei e NESSUNO ci deve
    mettere il naso.
    Ma che bravo che sei! Complimentoni! Immagino che il tuo ragionamento valga anche se si scambia materiale pedopornografico. ..
  • w00binda scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo

    Riempiteli di monetine quei pezzenti!!!

    Che si rendano conto che ci fanno solo
    schifo

    Se ti fanno così schifo, come mai
    ascolti la loro musica? E se non l'ascolti,
    di che ti lagni?Mi sembra decisamente improbabile che il geniaccio che ci ha mostrato tale profondità di analisi e giudizio, non dico ascolti, ma nemmeno sappia chi sono Piovani, Sepe e Avion Travel.
  • w00binda scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco tutte queste critiche contro la
    manifestazione. Manifestare contro la
    pirateria, ovvero contro il mercato
    alternativo illegale di musica, film e
    software è del tutto corretto. I
    cantanti è giusto che si tutelino da
    questo punto di vista. A voi non darebbe
    fastidio se qualcun'altro facesse i soldi
    con il vostro lavoro e contro la vostra
    volonta?

    Chi si incazza contro questa manifestazione
    evidentemente ha la coda di paglia (sente di
    lucrare scaricando due canzoncine via p2p).
    Oppure è veramente a favore della
    pirateria, cosa ancora peggiore.

    Mi dispiace ragazzi ma io non ci sto a
    questo modo di ragionare.Condivido sostanzialmente quello che hai scritto e aggiungo che a Napoli "pirateria" significa criminalità organizzata/camorra e non p2p.Ho l'impressione che il famigerato decreto Urbani stia avendo come effetto secondario quello di moltiplicare le minchiate che si leggono in rete.
  • Anonimo scrive:
    Nei paesi civili non c'è la SIAE
    Nei paesi civili non c'è la SIAEBasterebbe togliere alla SIAE il monopolio del diritto d'autoree ogni tributo obbligatorio per abbassare di molto i prezzi.In USA e UK non esiste un'organizzazione monopolisticadella riscossione dei diritti, ciascun autore ed editore è liberodi farsi tutelare o meno da uno dei vari "syndicate" (consorzi).Il risultato è che nonostante le loro major siano forse anche piùrapaci delle nostre, eliminando una fonte di sprechi, nepotismi,baratteria, appropriazioni indebite legalizzate, CD, dischi, DVD,cassette, SW, etc costano meno che da noi e c'è meno pirateria.Certo, anche il modello di business delle major è sorpassato,anche da loro la pirateria è decisamente alta, ma a maggiorragione un modello come quello nostrano, che è anche peggiore, perché somma alla rapacità l'inettitudine e ilparassitismo, andrebbe totalmente riformato.NB: spesso la SIAE si trincera dietro la scusa della tutela dimusicisti e artisti indigenti e/o pensionati: beh, mi risulta che un sacco di paesi che NON hanno la SIAE, come Francia,Germania, Olanda, paesi Scandinavi e tanti altri che non ricordo li tutelino molto meglio.Eliminiamo il carrozzone SIAE, non risolverà tutti i problemi del settore, né dal punto di vista dell'utente, né dei produttorie autori, ma per la parte onesta di tutti questi sarà sempre unbuon inizio.
  • SiN scrive:
    Re: Sono "artisti" di "sinistra"
    - Scritto da: Garantito
    Caterina Caselli me la spiego; ha una casa
    discografica, che produce artisti come i
    Gazosa, ma comunque fa i suoi interessi.
    be, produce anche Elisa, su!
    Ma che Edoardo Bennato, Nicola Piovani e
    Daniele Sepe, che so essere artisti di
    sinistra, partecipino a questa
    manifestazione, STRAFREGANDOSENE dei veri
    motivi per cui la gente non compra i cd mi
    delude ma al tempo stesso mi spiega molte
    cose.a me non sorprende
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti contro
    io non ho niente contro gli artisti , ma sono solo marionette nelle mani delle loro major, secondo me vorrebbero vendere i loro prodotti a un prezzo piu basso , anche per aquistare popolarità maggiore. un cd a 10 euro lo coprerei anche per vedere come è se poi non mi piace ci faccio un sottobicchiere.
  • Anonimo scrive:
    Date prezzi decenti...
    e la pirateria è già debellata, ma quando parli di prezzi si crea un pubblico di sordi
  • Anonimo scrive:
    Quasi quasi disdico l'abbonamento a SKY
    così impara a finanziare certi tipi di manifestazione
  • Anonimo scrive:
    Re: La Pirateria continuera` fino a che...
    ma che 20 o 15 ?ma siamo matti, è troppo comunqueil vero prezzo di un cd di musica dovrebbe essere 5 ?
  • Anonimo scrive:
    Andate a lavorare a MELFI
    Poi ascolteremo le vostre proteste
  • Anonimo scrive:
    Re: Andate a Lavorare!
    Più che d'accordo
  • Anonimo scrive:
    Re: Andate a Lavorare!
    - Scritto da: Anonimo
    Cari cantanti, produttori, discografici e
    dirigenti SIAE

    Andate a lavorare in miniera o in un
    altoforno di notte o alla Fiat di Melfi i
    per 1 anno a 1.000 Euri al mese.... e poi
    vediamo quanti CD e DVD originali comprate.Bravo,concordo! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete tutti la coda di paglia?
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco tutte queste critiche contro la
    manifestazione. Manifestare contro la
    pirateria, ovvero contro il mercato
    alternativo illegale di musica, film e
    software è del tutto corretto. Non ho capito una cosa: ma manifestano anche perche' le tasse sui masterizzatori e sui cd sono troppo basse o perche' vogliono un inasprimento della pena?http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=639162
  • Anonimo scrive:
    Avete tutti la coda di paglia?
    Non capisco tutte queste critiche contro la manifestazione. Manifestare contro la pirateria, ovvero contro il mercato alternativo illegale di musica, film e software è del tutto corretto. I cantanti è giusto che si tutelino da questo punto di vista. A voi non darebbe fastidio se qualcun'altro facesse i soldi con il vostro lavoro e contro la vostra volonta?Chi si incazza contro questa manifestazione evidentemente ha la coda di paglia (sente di lucrare scaricando due canzoncine via p2p). Oppure è veramente a favore della pirateria, cosa ancora peggiore.Mi dispiace ragazzi ma io non ci sto a questo modo di ragionare.
  • Anonimo scrive:
    pirateria?!
    Ma dove? :DSe io sono pirata se le majors sono una associazione a delinquere! 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    Daniele Sepe vende i suoi dischi a prezzi popolari e non è contrario alla pirateria, come si evince chiaramente dal suo sito web.Quindi cerca di non sollevare polveroni per le tue paturnie politiche.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bennato....
    Insomma avete già provveduto ad un processo sommario e ad una esecuzione sulla pubblica piazza telematica senza nemmeno sapere cosa questi artisti diranno al convegno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Problemi più importanti
    I più famosi non sono necessariamente i più bravi. Ci sono artisti totalmente costruiti a tavolino, per l'immagine, per la pubblicità, persino per la voce che in certi casi non è neppure la loro. La stessa Britney Spears è stata contestata al suo ultimo concerto per l'uso intensivo del playback. Molti anni fa ebbe grande successo una bellissima cantante di colore, Donna Summer, della quale si diceva che la voce non fosse la sua.Io proporrei di boicottare quei musicisti e cantanti che hanno dietro al proprio CD il famoso simbolo anti pirateria.
  • Anonimo scrive:
    Cari amici napoletani
    Fatevi prestare uno spargiletame (carico) dagli allevatori di Bufale campane e fatene buon uso!
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    Non è che per caso sei tu quel tale.... quel.... come si chiama.... ah si... Daniele Sepe? (Sono dovuto andare a rileggerlo: brutta cosa la notorietà!)La differenza fra noi e te è che siamo contro l'idea che per avere cultura si debba pagare, e sopratutto che si debba pagare così tanto. Tanto in Italia ormai pagano tutti quelli che non dovrebbero, anche per quelli che potrebbero e dovrebbero farlo. (Te la spiego: quelli con i soldi non pagano neanche piu le tasse, quelli senza non arrivano piu alla fine del mese.)maestro di nulla:(
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono "artisti" di "sinistra"
    A me sembrano topi marci quei presunti artisti che partecipano ai reality show o al festival di Sanremo col direttore artistico amico dei mafiosi. Puoi chiamare artista DJ Francesco ad esempio? Con la sua "bella di padella"? Se per te è arte allora caccia i soldini e comprati i suoi costosi dischi.
  • Anonimo scrive:
    Andate a Lavorare!
    Cari cantanti, produttori, discografici e dirigenti SIAEAndate a lavorare in miniera o in un altoforno di notte o alla Fiat di Melfi i per 1 anno a 1.000 Euri al mese.... e poi vediamo quanti CD e DVD originali comprate.
  • Anonimo scrive:
    Sono Morti e ancora non lo sanno...
    ;)E' finita ormai...Fra poco non riusciranno a vendere più neppure un cd.Il p2p?E' inarrestabile...Si moltiplica, cresce di giorno in giorno.E svolge la sua funzione di strumento di libertà e di miglioramento.Vogliono vendere?DEVONO offrire qualcosa di più rispetto a ciò che si può avere gratis.Gli lp vendevano perchè erano un'altra cosa rispetto alle audio cassette...E nessuno si è mai sognato di mettere in galera chi acquistava una cassetta copiata.Non ce n'era bisogno.Ora i cd costano 25 euro e non contengono neppure uno straccio di testo.Se si vuol vendere si deve produrre un prodotto curato, con confezione accattivante e (magari) con il video.Il dvd esiste da anni.Chissà perchè NESSUN artista ha pressochè mai proposto un cd con tracce video, o sfruttando almeno la funzione cd text...Perchè costa, ecco perchè.Solo ora, con le vendite a picco, qualcuno è costretto ad allegare un dvd, o a studiarsi un packaging meno osceno.E diciamo GRAZIE al p2p per questo.Basta con i cd che costano 25 euro a noi e mezzo euro a chi li produce.Smettiamo di comprarli.E smettiamo di comprare anche i dvd a 30 euro, quasi tutti di film che su vhs costano 5 euro o che è impossibile persino regalare.GRAZIE P2P, GRAZIE MASTERIZZATORI, GRAZIE INTERNET.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Britney Spears è molto gettonata per la sua bellezza e perché veste in modo sexy e fa tante mossettine ammiccanti. Se questo significa essere artisti... Se i suoi CD costano molto mi sta bene, giusta punizione per chi dell'arte ha questo concetto. Chi invece vuole un CD con bella musica di buona qualità artistica lo trova spesso proprio tra quei musicisti "di sinistra" che badano ai contenuti piuttosto che all'apparenza e lottano con le case discografiche per ottenere prezzi popolari. A tutti fa piacere guadagnare, ma c'è chi pretende di arricchirsi grazie ad una popolarità costruita a tavolino e fatta di apparenza e chi invece fa musica per passione e in linea di massima è molto più bravo di chi la fa solo per denaro. E i CD degli artisti veri spesso costano meno anche perché vengono commercializzati mediante canali decisamente più economici. Oggi avere uno studio di registrazione è alla portata di tutti e addirittura ci sono gruppi che i CD se li stampano anche, senza ricorrere a costose case discografiche. Io credo che sia questa la giusta risposta alle major e ai loro prezzi per soli ricchi. Britney Spears continui pure a pubblicare per grosse case discografiche e a vendere i propri dischi a prezzi esagerati, tanto io i suoi dischi non li compro e non li scarico neppure da Internet. Ma se un artista si mostra sensibile al problema e fa di tutto per commercializzare i propri dischi a prezzi popolari allora i suoi dischi li compro, prima di tutto perché mediamente sono di qualità artistica superiore agli altri, e poi per premiare il lavoro e l'impegno politico e sociale di quell'artista. Facciamo un esempio molto semplice. Tutte la canzoni del festival di Mantova, 30 canzoni una più bella dell'altra, sono state commercializzate sotto forma di un triplo CD del costo di circa 20 euro. Cioè 60 centesimi a canzone. E se vai a vedere i prezzi dei CD dei gruppi che hanno partecipato scopri che molti hanno prezzi popolari.Chi ritiene indispensabile per la propria cultura vedere certe americanate tipo la Passione di Gibson oppure Matrix e compagnia bella è pure giusto che paghi un prezzo adeguato. Io se voglio vedere un film importante lo compro a prezzi popolari in edicola, il più delle volte abbinati non a caso a giornali di sinistra.
  • Anonimo scrive:
    Nessuno mi può giudicare
    Ve la ricordate la canzoncina della cara Caterina, Caselli , "nessuno mi può giudicare"?Beh: credo che dall'8 giugno in poi, saranno in molti a giudicarla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!

    Certo che si' invece.Forse conoscere le leggi servirebbe, prima di dire tali assurdità. Ma basterebbe anche solo un po' di buon senso...
    Come nessuno puo' pensare di mettermi una telecamera in
    casa o aprire la mia corrispondenza per controllare che no
    n violi il copyright lo stesso dev'essere su internet. Senza
    alcuna eccezione.Qui nessuno ti sta mettendo telecamere in casa, o controllando la corrispondenza, o annusando nei pantaloni, sei TU che dici al mondo intero che stai scambiano file protetti da copyright, tramite il tuo favorito programma P2P.
    Quello che scambio con altri privati cittadini sono affari miei
    e NESSUNO ci deve mettere il naso.Incluse armi, materiale pedopornografico, droga di vario genere, ed altre "amenità"? Spero tu ti renda conto dell'assurdità delle tue affermazioni, e spero tu non sia più grande di 12/13 anni.
  • Anonimo scrive:
    PUBBLICATI I DATI DELLO SCIOPERO ADSL
    Leggete qui: http://www.wintricks.it/news1/article.php?ID=3020ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo

    Mi lagno del fatto che questi tizi
    lavorano come un cancro

    all'interno dello stato e dei mezzi
    d'informazione per far

    sopprimere la MIA liberta' su internet.

    Tu non sei mai stato libero di far girare su
    internet materiale sotto copyright, su
    internet come in ogni altro luogo.Certo che si' invece.Come nessuno puo' pensare di mettermi una telecamera in casa o aprire la mia corrispondenza per controllare che non violi il copyright lo stesso dev'essere su internet. Senza alcuna eccezione.Quello che scambio con altri privati cittadini sono affari miei e NESSUNO ci deve mettere il naso.
  • aureliano scrive:
    Re: Tutti contro
    - Scritto da: Anonimo[...]

    Prendetevela con i Grandi, le Major ad
    esempio.

    saluti3 anni di galera ad un ragazzino che scarica due canzoni lo chiami "prendersela con i grandi"?da una parte si spara nel mucchio, si instaura la legge del terrore stile regime maoista, si spera di "colpirne uno per educarne cento".quì nessuno giustifica il furto, si condanna il metodo, si contesta un sistema malato, e chi ne fa parte, in qualunque misura, ne è responsabile.
  • Anonimo scrive:
    Se vengono a Napoli...
    ...andassero per una qualsiasi delle vie cittadine e troverebbero migliaia di CD contraffatti venduti dalla camorra!Allora ,forse, scoprirebbero, la reale piaga da estirpare , altro che il tanto vituperato e criminalizzato P2P!!!
  • aureliano scrive:
    Re: Non cè più sordo di chi non vuol sen
    tutto vero, ma resta solo un punto da chiarire: la ribellione dei "molti" rispatto all'imposizione dei "pochi" ("potenti", aggiungerei), nella storia è sempre avvenuta a seguito di una rivoluzione.Ecco, non vorrei che ciò che manca oggi, siano proprio i rivoluzionari. Quanta della gente che sbraita da dietro la tastiera è disposta a scendere in piazza? Quanta della stessa gente è disposta a provare a cambiare orientamento elettorale? Quanti ancora si rendono conto di COSA il potere oligarchico comporta nella realtà?Fino ad oggi l'italiano medio ha sempre amato e seguito le oligarchie, convinto così - attraverso il millenario rito del "salto sul carro del vincitore" - di guadagnarsi un posto a corte. Adesso invece qualcuno comincia a rendersi conto che questo sistema non funziona, forse. Che il potere concentrato nelle mani di uno solo è un'anomalia civile, che pochi già potenti non avranno mai voglia di dividere il proprio potere con altri, semmai faranno di tutto per chiudere ancora di più la loro cerchia, di aumentare la selezione, ed aumentare il divario (già spropositato) tra chi decide e chi subisce.il dado non è (ancora) tratto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!

    Mi lagno del fatto che questi tizi lavorano come un cancro
    all'interno dello stato e dei mezzi d'informazione per far
    sopprimere la MIA liberta' su internet.Tu non sei mai stato libero di far girare su internet materiale sotto copyright, su internet come in ogni altro luogo.Sull'inasprimento delle pene, e sulla penalizzazione in generale del reato, anche io storco il naso, fatto sta che non è mai stato legale piratare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono "artisti" di "sinistra"
    a me sembrano più topi marci che artisti.. cmq...
  • Anonimo scrive:
    NUOVA PETIZIONE ANTI-URBANI:
    http://www.petitiononline.com/urbanid/petition.html
  • Anonimo scrive:
    Pubblicita' negativa?
    Non penso che gli artisti che vi parteciperanno faranno una bella figura, vi pare?Non c'e' cosa peggiore per un artista al contestare i comportamenti dei propri clienti (il caso Metallica e Madonna insegna in proposito), specialmente in un momento come quello di adesso con la tensione che si e' venuta a creare.Se mi trovassi nei loro panni volendo contrastare la pirateria laddove la contraddistizione con quella vera e' venuta a mancare preferirei fare buon viso a cattivo gioco.
  • Anonimo scrive:
    "Sono solo canzonette" (E.Bennato) 1980
    Come cambia la gente quando sente l'odore dei soldini...
  • Anonimo scrive:
    Re: Caterina Caselli
  • Anonimo scrive:
    Lista dei partecipanti...
    ...non potevo chiedere di piu', finalmente abbiamo la possibilita' di scegliere anche chi colpire per primi.Guardate chi partecipa sia come produttori che come artisti e tenetene conto (nonche' evidenziate i nomi a chi non e' al corrente), poi vedremo qual e' il metodo migliore per boicottarli a partire dal blocco degli acquisti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono "artisti" di "sinistra"
    Beato te che ci credi, questi sono solo opportunisti
  • Anonimo scrive:
    Re: Caterina Caselli
    - Scritto da: Anonimo

    Non ha mica una Casa Discografica?



    Oh, che strano!

    Perché mai qualcuno dovrebbe pensare
    che è strano? O, meglio,
    perché mai dovrebbe esserle vietato
    manifestare a favore per quello che, fino a
    prova contraria, è un suo diritto?

    Anzi, io direi che a maggior ragione ha il
    diritto di manifestare, visto che è
    direttamente coinvolta.

    Suvvia, piratare è tanto illegale
    quanto moralmente ed eticamente scorretto,
    fermo restando che la legge Urbani fa ridere
    i polli e che un modo semplice ed efficace
    di contrastare la pirateria sarebbe
    abbassare i prezzi dei prodotti.

    La pirateria va punita, ma adeguatamente.No. La pirateria non è lo scambio delle copie fra amici o sconosciuti.L'unica vera pirateria è se tu vendi un prodotto su cui non hai acquistato i diritti di vendita e/o non l'hai creato e quindi non ne detieni i diritti d'autore.Tutti gli altri casi sono solo dei modi per colpire i cittadini, prenderli per i fondelli e garantire questo schifo dei prezzi gonfiati e degli incompetenti che rubano i soldi ai cittadini!
  • Anonimo scrive:
    Questi personaggi non hanno ritegno
    Ed è grave che lo Stato dia appoggio a queste persone contro i cittadini.Sanno far soldi solo rubacchiandoli con sovvenzioni come quelle della legge Urbani , con prezzi da strozzino e piangendo per avere aiuti di stato sempre e comunque. Alla fine sono sempre le nostre tasse a dare a queste persone la ricchezza per comprarsi le ville come brustolini.Ancora più grave è il fatto che un governo di centro-destra sia in accordo con la sinistra per un bell'inciucio classico all'italiana che permette a questo schifo di continuare .. altro che libero mercato !Se ci fosse il libero mercato tanti di questi cialtroni rubasoldi sarebbero andati falliti da tempo e solo i migliori ed i più bravi a vendere a prezzi onesti avrebbero avuto successo !
  • Anonimo scrive:
    Re: A quando prezzi più bassi????
    Anche per me ormai dura da molti anni. Ormai mi sono abituato a farmi bastare la radio.
  • Anonimo scrive:
    Andiamo anche noi!
    Per tirargli un sacco di uova marce :@
  • Garantito scrive:
    Re: Caterina Caselli
    - Scritto da: Anonimo

    Non ha mica una Casa Discografica?



    Oh, che strano!

    Perché mai qualcuno dovrebbe pensare
    che è strano? O, meglio,
    perché mai dovrebbe esserle vietato
    manifestare a favore per quello che, fino a
    prova contraria, è un suo diritto?Guarda, sul fatto che ne abbia il diritto ci mancherebbe.E' che il fatto di protestare, dopo quello che hanno ottenuto dallo Stato, mi sembra vergognoso.Prima si interviene per DECRETO, per regolamentera in tutta fretta un fenomeno che non e' solo italiano, ma mondiale.Poi si dice che in fondo il decreto e' troppo severo, e che si alleggeriranno le pene.Poi, quasi di nascosto, si introduce IL CARCERE per chi a fini "domestici" scambia qualche canzone. Oltre alla confisca e alla gogna.Intanto, i cinematografici ottengono finanziamenti (soldi PUBBLICI) e la SIAE TASSE: ti ricordo che se masterizzi materiale TUO, paghi la tassa sia sul CD che sul masterizzatore.In piu', ora manifestano contro la pirateria.Giudica tu se non si devono vergognare.Forse, invece che queste manifestazioni, sarebbe stato piu' opportuno riflettere su perche' il prodotto CD e' in crisi, chiedendo anche il parere di Associazioni di Consumatori.Ripeto: la manifestazione e' un diritto, ma da parte di chi riesce anche a farsi fare le leggi apposta, portando in Parlamento fanta dati sull'equivalenza musica scaricata=musica non vednuta mi pare eccessivo
  • Anonimo scrive:
    Poveri Milionari!
    ci mancava una manifestazione dei poveri milionari a cui qualche pirata stava strappando il pane ... pardon ... il lardo dalla bocca!ditemi dove versare il mio contributo per mantenere questi ricconi.
  • Anonimo scrive:
    facciamo una macchinata
    e andiamo a tiragli degli ortaggi?
  • Anonimo scrive:
    bla bla bla bla !!!!
  • Anonimo scrive:
    sono dei pezzenti
    scommetto che scaricate musica con il P2P, ma i soldi per le troiate con fotocamjavagprstuttoinutiledasfigatimaaprezziallucinanti chissà perchè non vi mancano mai.....
  • Anonimo scrive:
    Re: A quando prezzi più bassi????
    - Scritto da: Anonimo
    Propongo che per quei 2 giorni ci sia un
    contro-sciopero in cui non si acquistino CD,
    DVD e non si vada al cinema.

    Sono ricchi sfondati e adesso vengono a fare
    i piangina...ma vadano in miniera!!!Il contro-sciopero per me (e molti altri) è già in corso e durerà fino alle modifiche alla legge Urbani, altro che due giorni...
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    Ti si è per caso emarginato il cervello?
  • Anonimo scrive:
    Ma chi se li caga?
    Artisti? Io non vedo artisti (se non forse Bennato) tra quei 4 gatti che manifesteranno...
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    Qui l'emarginato sei tu...
  • Anonimo scrive:
    Re: Problemi più importanti

    Mi piacerebbe che
    almeno i più famosi ci comunicassero
    chiaramente la loro posizione su tutto
    questo. Mi spiace per te allora ma "i più famosi" sono troppo occupati, magari quando se ne escono dal MaurizioCostanzoShowMusicFarmBounaDomenicaLaFattoriaDomenicaInL'IsolaDeiFamosi un attimo di tempo lo trovano
  • Elwood_ scrive:
    Re: Caterina Caselli
    - Scritto da: Anonimo
    Non ha mica una Casa Discografica?

    Oh, che strano!Nessuno mi può giudicare nemmeno tuuuuuuuuuuuuuuuuil p2p ti fa male lo soooooooooooooooooooooooooo
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    - Scritto da: Anonimo
    e copriamoli di ridicolo , e' finita l'era
    dei pirati, cd masterizzati , vu cumpra' e
    cinesi . La roba taroccata lasciatela ai
    pezzenti che fanno le collette alle stazioni


    --
    Maestro di Stile:'( Se e quando il P2P morirà ragazzo mio, i marokkini che vendono cd ai semafori saranno la tua unica fonte di musica e films a basso costo.... sei un troll (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)Maestro di Stile?.... mah...
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta

    sicuro che sia protetto da copyright? ;PCerto che no, ma visto l'articolo del Gazzettino tutto è possibile.Un altro stratagemma: andiamo là, cantiamo un paio di canzoni NOSTRE in coro (basta depositare una cazzatina alla SIAE) e denunciamo LORO per non averci messo nel borderò.Insomma: usare le loro armi per fargli capire quanto sia assurda la Urbani.
  • Anonimo scrive:
    Ma chi se li scarica questi?
    "Tra loro nomi del calibro di Edoardo Bennato, Avion Travel, Caterina Caselli, Nicola Piovani, Daniele Sepe e molti altri."Citando il buon RenatoPozzetto, si parla di "calibro" perché trattasi di pistola?
  • Anonimo scrive:
    Se prima si informassero....
    Pare che non ci sia alcuna connessione tra vendita di CD e download di MP3 "illegali". Ecco la seconda ricerca che lo conferma.Settimana scorsa uno studio della NPD Intellect notava che la vendita del CD non subisce l'influenza degli MP3 scaricati illegalmente con metodi peer-to-peer. Ora un'altra ricerca (360 KB), questa volta della HBS - Harvard Business School assieme all'Università della Carolina del Nord, dice più o meno le stesse cose: l'impatto della pirateria musicale non muta gli acquisti musicali. Osservando per diciassette settimane i 600 CD più venduti e 1,75 milioni di download in file sharing, paragonando le varie attività di file sharing (3 milioni di utenti simultanei hanno condiviso 500 milioni di file su FastTrack/KaZaA), nella seconda metà del 2002, si è notato che i dischi "top 25" di Billboard con vendite superiori alle 600.000 copie vengono acquistati ancora maggiormente: ogni 150 download illegali della stessa canzone contenuta in questi top-album, le vendite legali incrementano di una copia. Secondo i professori Felix Oberholzer-Gee e Koleman Strumpf, da quando esistono i sistemi p-2-p, il numero di chi "consuma musica" è aumentato di molto, ma non tutti quelli che amano la musica erano precedentemente proprietari di CD. Nel più pessimistico dei casi, sempre parlando della seconda metà del 2002, ci vogliono almeno 5.000 download illegali per levare al mercato legale la vendita di 1 CD, la quota di musica "rubata" alla vendita dei CD corrisponde ad un massimo totale di 2 milioni di dischi. Si noti che dal 2000 al 2002 le vendite dei dischi sono scese di 139 milioni di pezzi, da un punto di vista statistico quindi il download illegale non ha affatto influenzato il declino di vendite. Per la vendita di musica "marginale" (i CD venduti in meno di 36.000 copie, di solito dei generi jazz, latina e artisti emergenti), invece, il download influenza negativamente il mercato. Secondo la RIAA - Recording Industry Association of America il calo di vendite dei CD è equivalente alla differenza che passa tra i 13,2 miliardi di dollari del 2000 agli 11,2 miliardi di dollari del 2003. In Canada invece è successo un fatto curioso: la CRIA - Canadian Recording Industry Association, aveva chiesto ad un tribunale di identificare 29 "scaricatori" di musica illegale (al pari delle centinaia scovati in USA) ma il giudice ha rifiutato perché ha ritenuto che, sia il download di musica che l'upload (due figure non coincidenti, osservando il settore) presso un server disponibile al pubblico, sarebbero legali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    - Scritto da: Anonimo
    e copriamoli di ridicolo , e' finita l'era
    dei pirati, cd masterizzati , vu cumpra' e
    cinesi . La roba taroccata lasciatela ai
    pezzenti che fanno le collette alle stazioni


    --
    Maestro di StileL'unico che si sta coprendo di ridicolo sei tu,.E prima di scrivere crete cazzate, vai a prendere quella specie di cervello che hai dimenticato sul tuo Ferrari.Maestro di cacche
  • Anonimo scrive:
    A quando prezzi più bassi????
    Propongo che per quei 2 giorni ci sia un contro-sciopero in cui non si acquistino CD, DVD e non si vada al cinema.Sono ricchi sfondati e adesso vengono a fare i piangina...ma vadano in miniera!!!
  • Anonimo scrive:
    I più scaricati...........
    Molte bene; teniamo ben presenti i nominativi degli artisti che prenderanno parte alla manifestazione. Perchè saranno i più scaricati di tutta la rete, e i più sfigati sugli scaffali dei negozi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bennato....
    - Scritto da: Anonimo
    e pensare che una volta proprio lui cantava
    "il gatto e la volpe".... :sora è tutt'e due...
  • Anonimo scrive:
    Re: Emarginiamo i PIRATI
    - Scritto da: Anonimo
    e copriamoli di ridicolo , e' finita l'era
    dei pirati, cd masterizzati , vu cumpra' e
    cinesi . La roba taroccata lasciatela ai
    pezzenti che fanno le collette alle stazioni


    --
    Maestro di Stileeh certo i pezzenti... mica come te che giri col ferrari e con le ville che il bagno è situato in liguria e la cucina nelle marche.E' finita la pacchia, preparati.... :DMaestro Di Vita
  • Anonimo scrive:
    UNO STUPRO...O UN MP3????
  • Anonimo scrive:
    Ma che bella manifestazione...
    ...ma si sa già quanto FARANNO PAGARE IL BIGLIETTO D'INGRESSO?
  • Garantito scrive:
    Sono "artisti" di "sinistra"
    Caterina Caselli me la spiego; ha una casa discografica, che produce artisti come i Gazosa, ma comunque fa i suoi interessi.Gli Avion Travel non lo so.Ma che Edoardo Bennato, Nicola Piovani e Daniele Sepe, che so essere artisti di sinistra, partecipino a questa manifestazione, STRAFREGANDOSENE dei veri motivi per cui la gente non compra i cd mi delude ma al tempo stesso mi spiega molte cose.==================================Modificato dall'autore il 26/05/2004 10.18.40
  • Anonimo scrive:
    Bennato....
    e pensare che una volta proprio lui cantava "il gatto e la volpe".... :s
  • Anonimo scrive:
    L'unica manifestazione contro il popolo
    Come da subject
  • Anonimo scrive:
    Si guadagnino il pane!!!
    Ci sono pesi e misure diversissimi: i musicisti, i pittori, gli scultori, gli attori di teatro, gli attori di cinema, gli architetti, ecc.Fra questi ci sonon alcuni che possono fare delle copie del proprio lavoro e ci campano bene, si sfondano di soldi spesso con prodotti di scarso valore, sistemandosi per la vita con poco sforzo.Ci sono altri che invece vivono di opere uniche (scultori, pittori, ecc.) che mangiano la polvere anche se sono di un certo valore.Se i musicisti sono davvero in gamba, lo dimostrino sul palco: è lì che si devono guadagnare il pane, come i loro colleghi di teatro, meno conosciuti, meno blasonati ma più indefessi.Voglio vedere quanti di loro sarebbero capaci di vivere di concerti: è lì che si vede chi ha davvero il manico!Ma perché gli artisti che vivono di opere uniche non fanno sentire la propria voce accanto agli utenti?....Forse sono impegnati a guadagnarsi da vivere....Tit.
  • Anonimo scrive:
    Emarginiamo i PIRATI
    e copriamoli di ridicolo , e' finita l'era dei pirati, cd masterizzati , vu cumpra' e cinesi . La roba taroccata lasciatela ai pezzenti che fanno le collette alle stazioni -- Maestro di Stile
  • Anonimo scrive:
    I nomi degli artisti che partecipano...?
    Alla fine della manifestazione sarebbe bello avere una lista di tutti gli artisti che parteciperanno.Saranno ovviamente coloro di cui non comprero' mai un album, i bravi artisti non hanno problemi con la pirateria perche' i loro album vengono regolarmente acquistati...Si alla musica di qualita', si hai prodotti originiali quando meritano.No a tutti coloro che danno la colpa alla pirateria del fatto che vendono... Hanno mai pensato che forse i loro prodotti non sono poi tanto di qualita'? e' cmq nessuno li acquisterebbe mai?Perche' questi artisti invece di dare la caccia alle steghe non fanno un minimo di autocritica???Articolo 31 siete mitici, i vostri CD li comprero' sempre... Vi prego non andate a manifestare anche voi a voi non serve....
  • Anonimo scrive:
    Re: Che calibri!!!ha ha ha!!
    - Scritto da: Anonimo
    Nomi del calibro di Edoardo Bennato, Avion
    Travel, Caterina Caselli, Nicola Piovani,
    Daniele Sepe ???????

    Che calibri....e certo che manifestano...e
    chi mai acquisterebbe una loro opera!!!Beh..insomma...Su Nicola Piovani ed Edoardo Bennato non sarei così cattivo...infatti mi stupisce la loro partecipazione.
  • Anonimo scrive:
    La pirateria aiuta i redditi medio bassi
    Sarà anche vero che la pirateria danneggio tutti coloro che lavorano nel giro della produzione e distribuzione della musica, ma è ancor più vero che la pirateria permette alla maggioranza della popolazione italiana, cioè quelli con reddito medio basso, di poter accedere alla musica, e in generale alla cultura, senza dover arrivare a fine mese senza i soldi per comprare il cibo o le medicine.Smettiamola di chiamare "diritto d'autore" quello che in realtà è il "diritto allo sfruttamento commerciale".Quì mi sembra che l'unica cosa che questi "signori" vogliono difendere sia il profitto, non la diffusione della cultura.
  • Anonimo scrive:
    Blacklist
    Questo elenco di "personalità" finirà dritto nella mia civile e legale blacklist per gli acquisti.I motivi sono molteplici e loro possono pure avere il potere di rendere illegale il discuterne, ma non possono impedirmi di disobbedire civilmente.
  • Anonimo scrive:
    Che calibri!!!ha ha ha!!
  • Anonimo scrive:
    Abbassare il prezzo no, eh?
    E allora facciamo le manifestazioni... tanto fin quando non entrerà in quel piccolo cervello che i CD costano troppo...
  • danieleNA scrive:
    Maggio? o a Giugno?
    prego verificare ed eventualmente correggere il testo.Daniele.
  • Crazy scrive:
    La Pirateria continuera` fino a che...
    Ciao a Tutti,fino a che qui in Italia un DVD lo si paga 25-30 Euro, ed un CD lo si paga 20-25, la Pirateria continuera` ad esistere, specialmente quando poi si sa che all'estero i medesimi articoli arrivano a costare meno della meta`.Come ho gia` detto in passato, e` inutile fare leggi contro la pirateria, bisognerebbe fare prima una legge che imponga un limite di prezzo, o che come minimo lo eguagli ai prezzi all'estero.Comunque, limitare il prezzo IVAto di un DVD a 20 Euro e quello IVAto di un CD a 15 Euro potrebbe essere una legge giusta che allora renderebbe piu` logica la Legge Urbani, ma fino a che ci sono questi prezzi, non si possono sanzionare cosi` fortemente le persone.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    elisa
    io una volta l'ho vista in TV che firmava un suo CD piratato di musca sua (mi sembra alle iene) e che affermava tranquillamente di essere piena a casa di CD pirata.Infatti elisa e' un mio mito assoluto (anche x come canta)Secondo me non bisogna prendersela con quegli artisti, secondo me' le case praticamente li obbligano a fare ste manifestazioni attira uova
  • Anonimo scrive:
    Daniele Sepe?
    Leggendo l'articolo e leggendo i nomi di Piovani, Bennato, Sepe, mi sono chiesto: ma questi musicisti parteciperanno per dire anche loro "no alla pirateria" oppure per discuterne e dire la loro? Conoscendo Daniele Sepe non mi sembra proprio uno che potrebbe schierarsi con Urbani, poi non so. Per curiosità mi sono fatto un giro sul suo sito web, non ho avuto l'impressione di uno molto conformista. Nella sua pagina degli mp3 dice anche che è possibile trovare la sua intera discografia "a gratis" e che non si offende... Tempo fa capitai sul sito dei Modena City Ramblers e c'era scritto che avevano sempre lottato con le case discografiche per avere prezzi bassi dei propri cd e che se uno non trovava giusto questo prezzo era autorizzato a masterizzarseli.Secondo me il discorso è che questi musicisti debbono pur campare col loro lavoro, mica possono mettersi a fare musica "a gratis", poi c'è il discorso delle case discografiche che non sono la stessa cosa dei musicisti e lo sappiamo e in ultima analisi molti musicisti non sono contrari al p2p, probabilmente pensano che le regole del mercato andrebbero riviste... Insomma ogni persona con un briciolo d'intelligenza si rende conto che c'è un problema e che questo problema va risolto nel modo più giusto, non ci si può schierare completamente da una parte o dall'altra anche perché la questione ha molte sfaccettature e va studiata e analizzata in tutte le sue parti.
  • Anonimo scrive:
    Chi è causa del suo mal...
    Bennato saranno 15 anni che non fa una canzone decente. Se ha problemi di vendite se la prenda con se stesso. Alcuni suoi vecchi album li ho comprati volentieri, la robaccia che fa adesso - non me ne voglia - non la comprerei nemmeno con una pistola alla tempia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tirargli la spazzatura..
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che a Napoli attualmente c'è il
    problema dello smaltimento della spazzatura,
    che orami da settimane è abbondonata
    lungo le strade, proporrei di lanciarla
    contro i vari artisi, SIAE, FIMI, etc etc.Così però poi raddoppi la spazzatura...
  • Anonimo scrive:
    Tirargli la spazzatura..
    Visto che a Napoli attualmente c'è il problema dello smaltimento della spazzatura, che orami da settimane è abbondonata lungo le strade, proporrei di lanciarla contro i vari artisi, SIAE, FIMI, etc etc.
  • Anonimo scrive:
    andate a F.A.N.C.U.L.O.
  • Anonimo scrive:
    Non cè più sordo di chi non vuol sentire
    - Scritto da: Anonimo
    E inutile che ve la prendiate con gli
    artisti menzionati nell'articolo, loro
    difendono i loro interessi, il loro lavoro,
    come fareste voi con il vostro lavoro se
    fosse minacciato da qualcuno.

    Mettevi nei loro panni, non tutti gli
    artisti sono miliardari, non tutti possono
    permettersi una residenza a Montecarlo ove
    portare capitali evasi al fisco.

    Stanno applicando il più antico
    istinto, direi primordiale, che caratterizza
    la specie umana, difendere il proprio
    territorio, i propri averi, la fonte di
    sostentamento.

    Prendetevela con i Grandi, le Major ad
    esempio.Guarda piango per loro... Snif! :'(:'(
  • Anonimo scrive:
    Tutti contro
    E inutile che ve la prendiate con gli artisti menzionati nell'articolo, loro difendono i loro interessi, il loro lavoro, come fareste voi con il vostro lavoro se fosse minacciato da qualcuno.Mettevi nei loro panni, non tutti gli artisti sono miliardari, non tutti possono permettersi una residenza a Montecarlo ove portare capitali evasi al fisco.Stanno applicando il più antico istinto, direi primordiale, che caratterizza la specie umana, difendere il proprio territorio, i propri averi, la fonte di sostentamento.Prendetevela con i Grandi, le Major ad esempio.saluti
  • Alessandrox scrive:
    Proposta costruttiva
    - Scritto da: Anonimo
    il brutto e' che a questa manifestazione
    probabilmente ci sara' piu' gente di quella
    che partecipo' alla manifestaione
    organizzata da cortiana davanti al senato.
    chi volete che ci senta...
    le cose ormai sono cosi', e non torneranno
    piu' come prima, questo e' sicuro, spero
    vivamente che almeno venga ritoccato il
    decreto, ma da li' a rendere legale il
    download di un file coperto da copyright ce
    ne passa...
    vabe' signori miei, lavorate e crepate per
    loro, paghiamogli il cinema, cosi'
    continueranno a non notare che costa troppo,
    e che nessuno provi a ricordargli che il
    popolo ha anche bisogno di svago, quando la
    sera si riposa (dopo aver lavorato o
    studiato), e che i programmi che fanno in
    tv, fanno pure un po' schifo...
    gli aumenti della pressione fiscale, e del
    costo della vita, gia' gravano sugli
    italiani, a questo aggiungiamo che se
    qualcuno scarica un film di infima qualita',
    rischia di passare piu' guai che se avesse
    spacciato, rubato e forse ucciso.
    signori le alternative son poche,
    mummifichiamoci e rimbecilliamoci con le
    pappette che ci propinano in tv la sera,
    oppure diamoci tutti a qualche forma di
    illegalita' piu' remunerativa, almeno se ci
    prendono, a parita' di pena, avremo i soldi
    per pagarci l'avvocato. Trovarsi alla loro manifestazione e proporre un CONFRONTO PUBBLICO e chiaramente civile e pacato? Potrebbe essere una buona idea?Spiegargli le storture della legge, la sproporzione delle pene (specie nei confronti di altri be piu' gravi reati), l' ingiustizia della tassazione e del "bollino"... il fatto che siano penalizzati indistintaemente anche coloro che scaricano contenuti in modo legittimo ma che rischiasno di ritrovarsi ingiustamente nella illegalita' ...Questi (magari ampliando e approfondendo) gli argomenti da contrapporre, proponendo un civile dibattito sul posto.Basterebbero anche una 50ina di persone di buona volonta' ma che per favore non comincino ad insultare e offendere....
  • Anonimo scrive:
    Re: Saranno più di 50 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Tieni conto che, contrariamente alla gente
    normale, loro non lavorano...effettivamente...
  • Kremmerz scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Certo...condovido pienamente. E' sicuro che gli artisti per certe questioni costano poco...Io sono un chitarrista...non ho mai pensato di voler vivere di musica, questo principalemnte perchè non rientra nella mia indole (oltre al pubblico fortemente limitato che attirerebbe la mia proposta)....una volta non lo pensavo, ma ora ci ho riflettuto molto: in fodno per il fatto di scegliere un certo cammino, gli artisti sono comunque complici...se poi ci pensi ancora bene, molti artisti del passato hanno fatto la fame (dai da Baudelaire a Pessoa e verso una lista senza fine)....oggi essere artisti è sinonimo di "fare successo". Tutto il sistema musica mi fa sempre più ribrezzo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Infatti intendevo dire che vanno contestati, ma non solo gli autori. Sono gli editori che devono capirla (sony,universal,warner,ecc). Perchè l'artista spesso non può (a volte non vuole...) contrattare prezzi più bassi.Certo dando sostegno ideologico a questa linea gli artisti la sostengono e vanno quindi contestati. Ma ripeto: i veri vampiri sono gli editori e produttori.E' vero che ad esempio che Britney Spears si compra una villa ogni 100 metri con tutti i soldi che ha. Ma pensa che in proporzione il suo discografico di ville ne può comprare una ogni 15-20 metri in proporzione. Ma più spesso si paga il politico di fiducia per "l'assistenza tecnica" (e se fosse così non è bello).
  • Anonimo scrive:
    Non cè più sordo di chi non vuol sentire
    - Scritto da: Anonimo
    ....ma oggi non è il 26 maggio?sarà del 2040
  • Anonimo scrive:
    7-8 maggio?
    ....ma oggi non è il 26 maggio?
  • Kremmerz scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Io già non vedo di buon occhio un artista che non si schiera contro i prezzi esagerati dei dischi, stessa cosa se tace facendo finta di non vedere...ma i signori che andranno a questa manifestazione non sono nell'ambiguità, ma si rivelano per quello che sono: avvoltoi! Altro che artisti...a meno di proporre un impegno concreto nell'abbassamento dei prezzi prima di qualunque iniziativa repressiva nei confronti della "pirateria" ( tra virgolette perchè quella del p2p non è pirateria, ma può rientrare solo in una delle 3 seguenti categorie: 1. Quelli che comprano e vogliono avere di più perchè pur ammazzandosi con gli acquisti non ottengono ciò che vogliono; 2. Chi ha pochi soldi e non vuole, giustamente, rinunciare all'arte; 3. CHi ha i mezzi ma è disturbato dal fatto di farsi derubare in mniera così plateale, quindi scarica...giustamente aggiungerei!).
  • Anonimo scrive:
    Re: E dove se non a Napoli
    Nn sono di Napoli, ma non capisco cosa intendi:significa: nella terra del nemicooppure: nella città dove il fenomeno è tradizionalmente più diffuso (che poi non è così vero) e dove quindi ha più valore dare un segno di protesta contro la pirateria.Cmq sia c'è veramente l'eventualità che li prendano a mazzate non solo verbali (verbali di sicuro).Sperando che vada tutto liscio (sennò poi avranno anche il martire morto per mano di infame pirata,comunista,quindi assassino).La faccia di certo ce la perdono di sicuro. A parte che se son veramente quei nomi li non mi pare che ultimamente abbiano avuto grandi successi. Sarà per questo che vendono poco...altrochè p2p.
  • Anonimo scrive:
    refuso
    8 maggio?? :)
  • Elwood_ scrive:
    Non cè più sordo di chi non vuol sentire
    Eh non c'è niente da fare, come diceva il proverbio non c'e più sordo di chi non vuol sentire. E' inutile che mandando qualche beniamino dello spettacolo o della tivvù che firma autografi e si fa la foto con la ragazzino/ina di turno o con la protagonista di "un posto al sole" (e qui di posti al sole...) oppure cercando di far approvare decreti che penalizzino o perseguano i "famigerati" scaricatori,peccatori e pure un poco infami ;) dei peert2peeratori. Le cose non cambiano.mi spiego meglio è inutile far leva su cantanti e attori o "all'immolazione" pubblica di qualche scaricatore della hit del momento di sbreatney Sbears.A chi giova a parte alle major e al geometra o all'architetto che produce piscine o ville?Una legge o decreto per essere davvero sentito come un reato di natura civile o penale, deve essere sentito da tutti come innegabile rispetto della convivenza civile e visto come un effettivo danno alla comunità civile.Esempio lampante: il reato di furto è compreso da tutta la società come reato giustamente punibile, perchè esso lede la proprietà si altrui ma di tutti... ovvero la macchina se la fregano a me la possono rubare anche al vicino di casa, la punibilità di questo reato per l'appunto è accettato, proprio perchè lede "universalmente i diritti alla proprietà privata di tutti".Se qualcuno non rispetta un contratto firmato lede il diritto di qualcuno e se fosse cosa normale lederebbe il diritto di tutti, perchè tutti si sentirebbero il diritto di non rispettare gli accordi presi. Anche questo viene visto dalla società civile come utile e accettato e giustamente se esso non viene rispettato la società (ovvero tutti noi) riteniamo di aver complessivamente tutti aver perso un diritto e tutti pensano che sia giusto ed equo che sia perseguito civilmente.MA LO SCARICAMENTO ILLEGALE DI PROGRAMMI O VIDEO O MUSICA E' VISTO DA TUTTI NOI COME UN DANNO COMUNE?NO!Perchè semplicemente il peer2peeratore pensa "cosa io non devo scaricare la canzone di Alijashua perchè così la cantante o il produttore non può comperarsi l'ennesima villa a Los Angeles...??? ma stica... io scarico", indipendentemente che questo sia vero o no! Il "reato" dello scaricamento viene visto come una lesione dei diritti di pochi agevolati a discapito di tutti, quindi non viene recepito da nessuno a parte a chi quel diritto ci tiene... la esigua e benestante minoranza.E inutile alzare il dito contro "lo scroccone di turno" e poi nascondersi proprio dietro a quel dito puntato.Eccoci arrivati al punto: Per quanti Decreti Legge si producano, per quante manifestazioni con i beniamini dello spettacolo o della musica vengano fatte, alle persone l'imposizione di un qualcosa che viene recepito iniquo o ingiusto rimarrà tale.C'e poco da fare dai tempi di Lutero, la storia insegna che le imposizioni di pochi sui molti non regge.Siamo in un epoca di cambiamenti, se questi cambiamenti non vengono recepiti, alla fine il risultato ricorderà da vicino la riunione degli stati generali prima della presa della Bastiglia.Esagero... forse...Ma ci troviamo ad un cambiamento epocale e chi non riesce ad adattarsi o non vuole inevitabilmente tenderà a cadere.Opensourcemente Elwood
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente: una bella Blacklist!
    Bhè penso che come idea sia buona.Tuttavia non penso che sia tutta colpa degli artisti, quanto in buona parte dei discografici e dei produttori: questi si prendono più dell'artista sul ricavato del lavoro. Senza muovere un dito per partecipare a quel lavoro.Quindi blacklist artisti ok(perchè cmq 1 po' ci mangiano), ma per me ancora meglio blacklist discografici e soprattutto blacklist ETICHETTE DISCOGRAFICHE del "cartello" dei prezzi. Di fatto quasi tutte le non indipendenti.L'importante sono loro, che de facto prendono il pizzo su tutti i prodotti, dietro la scusa di spese commerciali e accessorie folli. Forse perchè sperperano (o peggio mangiano...e tanto).
  • Anonimo scrive:
    E dove se non a Napoli
    potevano fare una manifestazione del genere.
  • Anonimo scrive:
    Re: il brutto e' che...
    Anche da parte mia.... complimenti! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Saranno più di 50 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Se sì hanno vinto loro sennò
    abbiamo vinto noi :DTieni conto che, contrariamente alla gente normale, loro non lavorano...
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo

    Riempiteli di monetine quei pezzenti!!!

    Che si rendano conto che ci fanno solo
    schifo

    Se ti fanno così schifo, come mai
    ascolti la loro musica?Non ascolto la loro merda, ovviamente.
    E se non l'ascolti,
    di che ti lagni?Mi lagno del fatto che questi tizi lavorano come un cancro all'interno dello stato e dei mezzi d'informazione per far sopprimere la MIA liberta' su internet.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    ahem...sicuro che sia protetto da copyright? ;P
  • Anonimo scrive:
    Re: Andro' anch'io alla manifestazione
    rotfldopo kill bill ... kill siae
  • Kremmerz scrive:
    Re: Saranno più di 50 ?
    Ma saranno poi in molti a voler perdere la faccia....io credo che non ci sia un italiano contento di spendere 20? per un cd...come fanno ad avere il coraggio di venirci a dire che se tentiamo di aggirare questo furto organizzato siamo nel torto? Certo, molti fan di qeusti signori non sapranno mai della cosa, ma tutti quelli che ne avranno notizia non potranno che ricredersi sulla genuinità dei partecipanti...Il fatto poi che la cosa sia organizzata a Napoli rende il tutto ancora più divertente!
  • Kremmerz scrive:
    Finalmente: una bella Blacklist!
    Ecco quale sarà l'unica utilità di questa bella "manifestazione": finalmente sarà possibile fare una bella lista nera con nomi e cognomi di artisti che verranno banditi a vita dalle nostre opzioni di acquisto(anche se il termine "artista", onestamente, stride con certi personaggi citati).La cosa che più mi fa rabbrividire è pensare che gente del genere probabilmente non si porrà nemmeno il problema del costo eccessivo di un prodotto come il cd (costo che andrebbe dimezzato), ovvero considera il proprio fan come un qualcosa da spremere. Dicevo, appunto, la cosa che più mi fa rabbrividire, o meglio mi farà dal giorno dopo questa manifestazione, è pensare a tutti i fan sfegatati di questi signori che andranno ancora ad osannarli come "supeeroi", non rendendosi conto che dopo questa manifestazione avranno la prova più eclatante di come siano in realtà visti: un bel salvadanaio gigante da svuotare!Che schifo.==================================Modificato dall'autore il 26/05/2004 1.05.12
  • Anonimo scrive:
    Io disdico se va...
    Mi spiace ma ancora una volta noi poveri idioti italiani ci facciamo riconoscere per i deficienti i quali siamo.Aspettiamo che i P2P finiscano, poi cominciamo a disdire tutti l'adsl, cavo ecc., poi cominciamo anche a non rovinarci con le nostre mani stesse votando questi 4 buffoni che stanno al governo. Insomma invece di sbraitare tentiamo di reagire come fanno Francesi Inglesi e Tedeschi quando non sono d'accordo. Ma i nostri politici del piffero (di tutte le bandiere) non hanno mai pensato di risolvere la cosa chiedendoci direttamente a noi cosa realmente vogliamo? Un referendum popolare sarebbe più significativo!!! Mi vergogno di essere un italiano, veramente mi dispiace, ma possiamo paragonarci al congo belga(senza offese per il Congo) va la mosca al naso e non abbiamo neanche il coraggio di cacciarla via.
  • Anonimo scrive:
    Re: Saranno più di 50 ?
    Che delusione... anche gli Avion Travel. Ben mi sta, così imparo a comprare i loro dischi. Caterina Caselli invece non è una grande sorpresa... dato che è la proprietaria della più grande casa discografica italiana, la sua è una partecipazione veramente disinteressata... :-)
  • LordBison scrive:
    Re: Per la Redazione: penso sia 7-8 Giug
    - Scritto da: Anonimo
    O no ? :)shhh l'hanno fatto a posta ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la Redazione: penso sia 7-8 Giug
      - Scritto da: LordBison

      - Scritto da: Anonimo

      O no ? :)
      shhh l'hanno fatto a posta ;)Ma no, è tutto giusto, è a Maggio dell'anno prossimo a Napoli le cose le fanno con calma
  • Anonimo scrive:
    Re: il brutto e' che...
    CLAP CLAP !Complimenti !Non avrei saputo dire meglio. :)
  • Anonimo scrive:
    cateterina caselli si, ma elisa non cred
    magari caterina caselli parteciperà, ma non credo che parteciperà Elisa.Se partecipa mi dovrò ricredere.
  • LordBison scrive:
    Re: Saranno più di 50 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Se sì hanno vinto loro sennò
    abbiamo vinto noi :Dnon è cosi semplice loro hanno sicuramente più mezzi e possono avere gente famosa, che attirano persone che di internet non capiscono niente o che ora mai sono stati drogati dal sistema (e in italia sono così tante)...P.S.cmq qualche uova o qualche manifesto non sarebbe male per far capire quanto è incazzata la rete.(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Che riunione sarà?
    Andranno a manifestare per chiedere un' altro pizzo sui media (leggi ciddi anche vergini) venduti per campare come parassiti?Ma xchè gli artisti non manifestano contro i pirati squali della SIAE e delle major che campano su di loro e che tengono i prezzi dei media alti favorendo la pirateria di difesa?E adesso mettono anche in galera chi scarica x uso personale una canzone criminalizzando il p2p........ME FANNO RIDEEEEEE.....;)
  • Anonimo scrive:
    spero li mazzolino
    tutti, dal primo all'ultimo
  • Anonimo scrive:
    Saranno più di 50 ?
    Se sì hanno vinto loro sennò abbiamo vinto noi :D
  • Anonimo scrive:
    il brutto e' che...
    il brutto e' che a questa manifestazione probabilmente ci sara' piu' gente di quella che partecipo' alla manifestaione organizzata da cortiana davanti al senato.chi volete che ci senta...le cose ormai sono cosi', e non torneranno piu' come prima, questo e' sicuro, spero vivamente che almeno venga ritoccato il decreto, ma da li' a rendere legale il download di un file coperto da copyright ce ne passa...vabe' signori miei, lavorate e crepate per loro, paghiamogli il cinema, cosi' continueranno a non notare che costa troppo, e che nessuno provi a ricordargli che il popolo ha anche bisogno di svago, quando la sera si riposa (dopo aver lavorato o studiato), e che i programmi che fanno in tv, fanno pure un po' schifo... gli aumenti della pressione fiscale, e del costo della vita, gia' gravano sugli italiani, a questo aggiungiamo che se qualcuno scarica un film di infima qualita', rischia di passare piu' guai che se avesse spacciato, rubato e forse ucciso. signori le alternative son poche, mummifichiamoci e rimbecilliamoci con le pappette che ci propinano in tv la sera, oppure diamoci tutti a qualche forma di illegalita' piu' remunerativa, almeno se ci prendono, a parita' di pena, avremo i soldi per pagarci l'avvocato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    nooooo ma che sei matto je lanci i sordi? quelli so così purciari che le raccolgono le monete...no no so mejo le ova marce
  • winono scrive:
    Re: Vorrei essere napoletano!
    - Scritto da: Anonimo
    Riempiteli di monetine quei pezzenti!!!
    Che si rendano conto che ci fanno solo
    schifo...Un momento... 7-8 maggio???Non è che forse intendono dire giugno? :)==================================Modificato dall'autore il 26/05/2004 0.24.22
  • LordBison scrive:
    Re: Caterina Caselli
    - Scritto da: Anonimo
    Non ha mica una Casa Discografica?

    Oh, che strano!si è propietaria della sugar (Gazosa, elisa, sottotono ecc...)state loantano dai dischi sukar :D
  • Anonimo scrive:
    Vorrei essere napoletano!
    Riempiteli di monetine quei pezzenti!!!Che si rendano conto che ci fanno solo schifo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei essere napoletano!

      Riempiteli di monetine quei pezzenti!!!
      Che si rendano conto che ci fanno solo schifoSe ti fanno così schifo, come mai ascolti la loro musica? E se non l'ascolti, di che ti lagni?
  • Anonimo scrive:
    Buffoni!!!
    BUFFONI!!!...che vi stà andando in rosso er conto in banca???? ve servono più sordi? pe fa che? un disco ogni 2 anni con tutte canzoni commerciali che dopo du vorte già nun se li ricordamo più?..annate a casa BUFFONI!...noi siamo er vostro successo quindi state attenti a come ve movete, perchè la prossima mossa sarà quella de non compralli proprio i cd.
  • Anonimo scrive:
    Andro' anch'io alla manifestazione
    Mi sono appena messa una tutina gialla, le Onitsuka, la spada di Attori Hanzo e ho inserito i cinque "cantanti" nella mia kill list five."Revenge is a dish best served cold"
  • Anonimo scrive:
    Artisti molto danneggiati !!
    Tra loro nomi del calibro di Edoardo Bennato, Avion Travel, Caterina Caselli, Nicola Piovani, Daniele Sepe e molti altri.Beh, che dire... sicuramente questi artisti sono stati danneggiati moltissimo dalla pirateria... se il p2p non esistesse queste persone venderebbero milioni di dischi sicuramente !!!!Ma che se ne vadano a lavorare sul serio !!!!!
  • Anonimo scrive:
    Andare a fischiarli ?!?
    E se ci fosse una manifestazione contro questa PESSIMAgente ?Magari andare li a fischiarli .... forse e un modo per farci sentire ....
  • Anonimo scrive:
    Mi scuso con voi, artisti.
    "Alla manifestazione, che si preannuncia un po' convegno e un po' show, parteciperanno anche numerosi attori e registi che non intendono sottovalutare quello che viene definito il fenomeno della pirateria. Tra loro nomi del calibro di Edoardo Bennato, Avion Travel, Caterina Caselli, Nicola Piovani, Daniele Sepe e molti altri."Scusatemi. Non lo farò più. E' successo in un momento veramente giù, ma non lo rifarò mai più. Ho compreso il mio imperdonabile errore, ma dopotutto chiedo venia; d'altronde capitemi, una persona come me può sbagliare. Datemi la condizionale, e prometto di non sputare più sui vostri dischi per poi schiacciarli con un TIR.
  • Anonimo scrive:
    Caterina Caselli
    Non ha mica una Casa Discografica?Oh, che strano!
    • Anonimo scrive:
      Re: Caterina Caselli

      Non ha mica una Casa Discografica?

      Oh, che strano!Perché mai qualcuno dovrebbe pensare che è strano? O, meglio, perché mai dovrebbe esserle vietato manifestare a favore per quello che, fino a prova contraria, è un suo diritto?Anzi, io direi che a maggior ragione ha il diritto di manifestare, visto che è direttamente coinvolta.Suvvia, piratare è tanto illegale quanto moralmente ed eticamente scorretto, fermo restando che la legge Urbani fa ridere i polli e che un modo semplice ed efficace di contrastare la pirateria sarebbe abbassare i prezzi dei prodotti.La pirateria va punita, ma adeguatamente.
  • Anonimo scrive:
    Proposta
    Andiamo in incognito alla manifestazione, li facciamo cantare l'Inno Nazionale e li denunciamo per violazione della Urbani
  • Anonimo scrive:
    compro
    uova marce.
  • Anonimo scrive:
    Per la Redazione: penso sia 7-8 Giugno..
    O no ? :-)
Chiudi i commenti