USA, allenamenti segreti antipirateria

Due cablo diramati da Wikileaks testimoniano alcuni meeting organizzati dal governo statunitense per delineare le strategie di lotta a canali BitTorrent e gruppi warez. Obiettivo primario, infiltrarsi per rastrellare indirizzi IP

Roma – Un incontro segreto, organizzato dai vertici di IFPI e MPAA con le autorità della Corea del Sud. Un’occasione per parlare di pirateria sul web, in particolare della temibile scena warez, di quei gruppi online specializzati nella distribuzione anticipata di dischi.

A rivelarlo è stato uno dei tanti cablo diramati dal sito delle soffiate Wikileaks, un documento scritto nell’ottobre del 2009 dall’ambasciatore statunitense Kathleen Stephens. L’incontro tra i signori del copyright e il governo sudcoreano sarebbe stato coordinato dai vertici della U.S. Immigration and Customs Enforcement (ICE) .

Chiari gli obiettivi strategici contenuti nel cablo: infiltrarsi tra i vasti meandri digitali dei vari gruppi warez per stanarli dall’interno. I colossi del diritto d’autore dovrebbero in sostanza affidare a persone di fiducia discrete quantità di file musicali in anteprima .

Queste stesse spie assoldate da IFPI dovrebbero conseguentemente guadagnarsi la fiducia incondizionata dei vari operatori warez, per avere libero accesso ai meccanismi di gestione dei siti pirata . Rastrellando informazioni e indirizzi IP da consegnare nelle mani delle autorità statunitensi e sudcoreane.

Un secondo cablo diramato da Wikileaks ha poi evidenziato gli sforzi compiuti da un altro ambasciatore statunitense in terra ucraina. Un fondo di circa 125mila dollari sarebbe stato stanziato per allenare gli agenti locali per la delicata sfida contro il torrentismo .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • reXistenZ scrive:
    paradosso
    "Le attività di Wikileaks sono invece solitamente poco apprezzate (per usare un eufemismo) da entità non umane come stati ed organizzazioni di vario tipo ed aziende."Ma Wikileaks non è proprio un'entità non umana?Come quasi sempre, non sono d'accordo sulle premesse, ma l'articolo è chiaro, puntuale ed istruttivo. Lettura bella e utile, grazie.
  • Stx scrive:
    Finanza
    Spero, un giorno, di vedere queste tecniche mettersi al servizio dell'etica in campo finanziario.Riuscire a rendere consapevoli i piccoli investitori.Coscienti fin dal principio dove finiranno realmente i proprio (pochi) soldi: se al servizio delle mafie, dei signori della guerra, delle industrie delle armi.Potrebbe essere potenzialmente in grado di cambiare il mondo.
    • iRoby scrive:
      Re: Finanza
      Il mondo e gli equilibri geo-politici li cambieranno la free energy o comunque fonti rinnovabili e abbondanti in genere, e la sovranità monetaria e alimentare...E magari possibilmente anche l'abolizione di qualche religione (giudaismo in genere), e mettiamoci anche una società un po' più matriarcale con più donne in posizioni importanti di comando.
      • krane scrive:
        Re: Finanza
        - Scritto da: iRoby
        Il mondo e gli equilibri geo-politici li
        cambieranno la free energy o comunque fonti
        rinnovabili e abbondanti in genere, e la
        sovranità monetaria e alimentare...We, ma come sta andando la free energy ? Non dovevano portare risultati entro pochi mesi ? Non sono ancora passati ?
        E magari possibilmente anche l'abolizione di
        qualche religione (giudaismo in genere), e
        mettiamoci anche una società un po' più
        matriarcale con più donne in posizioni importanti
        di comando....E con il tasto di spegnimento ;)
  • Findi scrive:
    Ottimo articolo!
    Globaleaks è un'argomento molto interessante!Grazie!
  • Marco Bianchi scrive:
    Complimenti
    Complimenti per l'articolo, credo che davvero in pochissimi conoscessero l'esistenza di Globaleaks.Lo condividerò con molto piacere.
  • Francesco scrive:
    Un sentito Grazie
    come da oggetto, mille volte grazie
  • ThEsbOra scrive:
    ma basta
    basta con gli articoli che promuovono responsabilità, etica e quant'altro; noi vogliamo leggere di gadget tecnologici il cui possesso ci dia un qualche vantaggio sociale e roba del genere.
    • yogavidya scrive:
      Re: ma basta
      ROTFL - esatto! Fondamentalmente di oggetti che i nostri colleghi/conoscenti sbircino con malcelata indidia!
      • hermanhesse scrive:
        Re: ma basta
        ROTFL![img]http://www.stickycomics.com/wp-content/uploads/update_for_your_computer.jpg[/img]
        • danilo scarso scrive:
          Re: ma basta
          - Scritto da: hermanhesse
          ROTFL!

          [img]http://www.stickycomics.com/wp-content/uploads/update_for_your_computer.jpg[/img](rotfl)
    • iRoby scrive:
      Re: ma basta
      Ahh la responsabilità!La cosa che più terrorizza l'uomo, anche più del demonio e della dannazione eterna falsamente promosse da certe religioni organizzate che, per l'appunto, ti de-responsabilizzano togliendoti Dio da dentro e mettendolo tra le nuvole ad osservarti, comunque vada, i mali del mondo non sono responsabilità tua, tu sei carne debole e povero peccatore...Chi la vuole tale responsabilità? Meglio mantenere istituzioni che ci mondino dai peccati irresponsabili che abbiamo commesso, lasciando che siano i posteri a mettere a posto le XXXXXte che abbiamo commesso irresponsabilmente...
      • Picchiatell o scrive:
        Re: ma basta
        - Scritto da: iRoby lasciando
        che siano i posteri a mettere a posto le XXXXXte
        che abbiamo commesso
        irresponsabilmente...alcune XXXXXte possono essere messe a posto altre no...quando un territorio e' contaminato e' contaminato punto... quando le riorse finiscono finiscono punto...
        • ThEsbOra scrive:
          Re: ma basta
          - Scritto da: Picchiatell o
          - Scritto da: iRoby
          lasciando

          che siano i posteri a mettere a posto le
          XXXXXte

          che abbiamo commesso

          irresponsabilmente...

          alcune XXXXXte possono essere messe a posto altre
          no...quando un territorio e' contaminato e'
          contaminato punto... quando le riorse finiscono
          finiscono
          punto...si ma almeno smetti di contaminare o di consumare senza cercare serie alternative
  • Complimenta tore scrive:
    Bell'articolo...
    ...interessante e utile.
  • Guybrush scrive:
    Post da leggere attentamente
    Grazie per la notizia, l'articolo è di facile lettura e mi pare completo, o almeno: so che esiste questa applicazione, so i principi base su cui si poggia e posso cominciare a studiarmela.
    • naif scrive:
      Re: Post da leggere attentamente
      Se sei un python hackers, vieni su irc #globaleaks su irc.oftc.net , abbiamo bisogno di volontari! :-)
    • ruttvangog scrive:
      Re: Post da leggere attentamente
      - Scritto da: Guybrush
      Grazie per la notizia, l'articolo è di facile
      lettura e mi pare completo, o almeno: so che
      esiste questa applicazione, so i principi base su
      cui si poggia e posso cominciare a
      studiarmela.gia è uno dei poci sani rimasti su punto informatico ...http://goo.gl/ttDeh
  • yogavidya scrive:
    Apprezzamento
    Grazie Calamari: come sempre poche parole e tanta polpa.
    • Criptainer scrive:
      Re: Apprezzamento
      Confermo, c'è sempre da imparare leggendo Calamari.E se comunque scrivesse di argomenti già noti, in ogni caso insegna a ragionare con la propria testa su scenari ed implicazioni affatto scontati.Grazie C.
Chiudi i commenti