USA, chi ha capito la pubblicità digitale?

Molti editori statunitensi non riescono a capitalizzare al meglio le inserzioni dell'advertising online. Sarebbero poco accattivanti e non raggiungerebbero il target desiderato

Roma – Pubblicità online: un mercato in continua espansione, un business da 32 miliardi di dollari il cui valore potrebbe raddoppiare entro il 2016. L’anno in cui il flusso di spesa degli inserzionisti digitali sarà per la prima volta pari a quello nell’ advertising classico su carta stampata, radio e televisione.

Ma riusciranno i vecchi giganti dell’informazione a sfruttare al meglio le nuove opportunità offerte da banner e sgargianti pop-over? A rivelarlo è ora uno studio realizzato dallo statunitense Pew Research Center Project for Excellence in Journalism , partito da un campione di 22 editori impegnati in attività web e un totale di 5.200 pubblicità in formato digitale.

Il risultato? A grandi linee, le inserzioni web dei siti d’informazione non riescono a tenere il passo di quelle social, ovvero costruite ad hoc per gli utenti di Google o Facebook. In altre parole, i banner di siti di informazione non riescono a raggiungere il target desiderato , pubblicità fantasma letteralmente ignorata dagli utenti.

Colpa magari di inserzioni statiche , che rappresentano la maggior parte del volume pubblicitario sui siti d’informazione. Nessun filmato accattivante, anche se entro quest’anno il livello di spesa nella video advertising dovrebbe crescere del 43 per cento . Ma si tratterebbe più che altro di una questione strategica.

In sostanza, solo i siti di CNN , Yahoo! News e New York Times scelgono di inserire pubblicità customizzate , ovvero adattate ai comportamenti online degli utenti. In particolare inserzioni scelte su misura, in base alle più recenti attività di ricerca dei potenziali clienti . Mentre il 21 per cento degli editori sceglie pubblicità relative ai propri prodotti editoriali.

“L’oro di Internet saranno le informazioni relative ai consumatori”, ha spiegato il direttore del Pew Research Center Project . Le abitudini di navigazione dei netizen saranno quindi cruciali nella conquista del vero valore del nuovo advertising digitale. Altrimenti si rischia di avere il forziere pieno senza la chiave giusta per aprirlo.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • t a n y s t r o p h e u s scrive:
    uzbl
    Con tutte queste funzionalita` integrate che renderanno sicuramente snello e agile il browser, preferisco aspettare che cresca ancora un pochetto questohttp://uzbl.org/Certo, prima di vederlo sullo smartphone potrebbe passare un po' di tempo :-O
  • zio paperone scrive:
    firefox
    il logo è una volpe?
  • Qualcuno scrive:
    App ≠ Add-on?
    Scusate, ma proprio non riesco a capire quali sarebbero le novità.Firefox è stato sostanzialmente il primo browser ad avere gli add-on e adesso viene annunciata come una novità un app store?*QUAL'È LA DIFFERENZA??**COSA AVRÀ CHE NON C'È GIÀ ADESSO??*Le estensioni devono chiamarsi per forza "app"? "Add-on" non va bene? È solo questo?
  • Grammar scrive:
    A me basterebbe...
    ... che su XP la barra degli strumenti non si resettasse ogni 2-3 giorni. Invece ogni volta devo risistemare i bottoni... veramente fastidioso.
    • Grammar scrive:
      Re: A me basterebbe...
      - Scritto da: Grammar
      ... che su XP la barra degli strumenti non si
      resettasse ogni 2-3 giorni. Invece ogni volta
      devo risistemare i bottoni... veramente
      fastidioso.Non parliamo poi di questo ormai vetusto bug, ancora presente in FF 10.0.1 e che crasha il browser non appena si prova a ridimensionare la finestra: <script
      window.onresize=function(){alert('hello')} </script
      Il browser migliore del mondo? Puah!
      • pippo75 scrive:
        Re: A me basterebbe...


        Non parliamo poi di questo ormai vetusto bug,
        ancora presente in FF 10.0.1 e che crasha il
        browser non appena si prova a ridimensionare la
        finestra:
        Provato, non crasha, va in crisi il tab incriminato, CTRL-F4 e si chiude.ciao
        • uno nessuno scrive:
          Re: A me basterebbe...
          Quelli che sanno di dover premere ctrl f4 sono meno dell'1%.
          • sbrotfl scrive:
            Re: A me basterebbe...
            - Scritto da: uno nessuno
            Quelli che sanno di dover premere ctrl f4 sono
            meno
            dell'1%.Quelli che non sanno si informano.Se non vogliono informarsi non sono affari che mi riguardano
          • pippo75 scrive:
            Re: A me basterebbe...
            - Scritto da: uno nessuno
            Quelli che sanno di dover premere ctrl f4 sono
            meno
            dell'1%.gli altri spengono il PC e lo riaccendono.Comunque penso che una pagina con un codice simile sia poco diffusa.
  • pippo75 scrive:
    OT: BitTorrent del 1950
    http://punto-informatico.it/s_3437831/Download/News/bit-che.aspxCapita solo a me di vedere il programma più vecchio per windows?Emmet Brown ha colpito?
  • Roberto Rossi scrive:
    Avanti cosi.
    Sono veramente contento del lavoro svolto da Mozilla. Ritengo Firefox il miglior browser in assoluto, sia per un utilizzo casalingo sia per l'uso aziendale (soprattutto ora che è arrivata la versione ESR). Senza naturalmente dimenticare gli altri progetti, come Thunderbird oppure Lightning e Sunbird, tutti prodotti che uso con soddisfazione.Al contrario mi fa grande tristezza vedere crescere le quote di Chrome. Alle volte sembra che la storia tenda a ripetersi :Browser web Chrome, il peggio che ritorna!http://www.redchar.net/?x=entry:entry110812-114722
    • tizio scrive:
      Re: Avanti cosi.
      1) Chrome non usa più l'ID univoco dalla versione 4.12) Tutti i browser mandano dati a Google quando digiti nella barra di ricerca, se Google è il tuo motore di ricerca predefinito (servono a far comparire i suggerimenti)3) Non è simpatico fare pubblicità in questo modo al tuo sito.
      • Roberto Rossi scrive:
        Re: Avanti cosi.
        1) Grazie per la segnalazione.2) Tutti i browser mandano info a google, se tu usi google.3) preferivi vedere tutta la pagina in un commento?
        • pippo75 scrive:
          Re: Avanti cosi.
          - Scritto da: Roberto Rossi
          1) Grazie per la segnalazione.
          2) Tutti i browser mandano info a google, se tu
          usi
          google.
          3) preferivi vedere tutta la pagina in un
          commento?ho visto sul sito che indichi la pagina http://build.chromiu /chromium/snapshots/mi sa che non è più aggiornata. ( l'ultima build che ho trovato ) è di metà gennaio.per caso conosci dove trovare le nuove build versioni zippate ( senza installazione ).grazie
          • Roberto Rossi scrive:
            Re: Avanti cosi.
            Prima di tutto grazie per avermi fatto notare il problema.Purtroppo trovare i binari di Chromium non è sempre immediato.Il sistema che ti propongo dovrebbe funzionare in modo stabile e continuativo.Prima di tutto prendi il numero dell'ultima build disponibile andando alla pagina :http://commondatastorage.googleapis.com/chromium-browser-continuous/Win/LAST_CHANGEUna volta recuperato il numero lo inserisci in questo link al posto di [BUILD]:http://commondatastorage.googleapis.com/chromium-browser-continuous/Win/[BUILD]/chrome-win32.zipAd esempio, se il numero della build fosse "121453", l'indirizzo dove scaricarla è :http://commondatastorage.googleapis.com/chromium-browser-continuous/Win/121453/chrome-win32.zip
        • BETA scrive:
          Re: Avanti cosi.

          2) Tutti i browser mandano info a google, se tu
          usi
          google.Ma se tu usi analytics nel tuo sito. Non venir qua a raccontare storie. Tante lamentele contro Google Chrome che spia ecc... e poi metti la loro "microspia" nel tuo sito. Un po' di cooerenza per favore! Grazie.
      • BETA scrive:
        Re: Avanti cosi.

        3) Non è simpatico fare pubblicità in questo modo
        al tuo
        sito.Non è ironico? Questo babbeo si lamenta di google e poi usa analytics nel suo sito. Proprio robe da troll.
        • BETA scrive:
          Re: Avanti cosi.

          Questo babbeo Spiego meglio cosa voglio dire. Non voglio essere offensivo, ma è il classico predicare bene e razzolare male che non mi è mai piaciuto. Nel sito di questo tipo, giustamente si scrive della privacy e d'intorni per quanto riguarda Google Chrome. E poi, come se niente fosse lui stesso usa analytics, ossia "regala" i dati di chi naviga sul sito proprio a Google!Cito dal sito:"Google Chrome invia continuamente dati a google.com per migliorare le ricerche online (o almeno cosi dicono da Google).Chrome ha un tracker che tiene traccia dellattività di ricerca. "Tutto vero, e allora è una buona idea perfino includere analytics e usare quello come tracker? Giusto per far tracciare a google anche chi Chrome non lo usa! Mamma mia, la logica... che manca. Io proprio non capisco le persone certe volte. Cioè, come si spiega questa cosa quà? Illogicità?
          • Roberto Rossi scrive:
            Re: Avanti cosi.
            Interessanti dissertazioni logico/filosofiche.Il fatto che io usi google o meno è un particolare irrilevante, infatti l'articolo non è teso a demonizzare google e tutte le sue attività, semplicemente mette in mostra alcune possibilità.L'articolo espone solo dei fatti e delle riflessioni. Ognuno poi può trarre le conclusioni che preferisce. Può continuare a usa Chrome, può straparlare insultando senza aver capito nulla, oppure può usare un browser diverso.Ma cosa vi rode di preciso? Secondo voi se io uso un servizio di google non posso scrivere dei pericoli che si corrono? Quindi, secondo la "logica", io dovrei scrivere di google solo se non uso i suoi servizi?Ma come posso scrivere di una cosa senza averla sperimentata a fondo? Volendo, se vi gratifica, in futuro potrei scrivere qualcosa anche su Analytics.Infine, ma voi chi siete per insultarmi? Scommetto che molti lettori sanno cosa sto pensando...
          • Roberto Rossi scrive:
            Re: Avanti cosi.
            Mi accorgo solo ora di aver usato il plurale riferendomi a più persone, quando invece avrei dovuto usare il singolare (BETA). Sono stato tratto in inganno dal numero di messaggi.... non pensavo potessero arrivare tutti dalla stessa mente.
          • BETA scrive:
            Re: Avanti cosi.
            Mi scuso se è sembrato che fossi più di uno e se quello che è scritto è sembrato un insulto gratutito (probabilmente e specialmente, riferito a quando ho scritto "babbeo").Ma cerca di capire. Non è molto furbo, dopo aver capito che cosa fà e come agisce Google darsi la zappa sui piedi, usandolo.Comunque non so' bene come dirtelo, è ovvio che se usi un serivzio di Google (o di chiunque altro) poi puoi scrivere un articolo sui rischi che si corre ad utilizzarlo; ma per me, la "logica" vorrebbe proprio che dopo che uno si accorge dei rischi, smette di correrli!! Altrimenti a che è servito accorgersene?Specialmente perché si tratta di Google, e come sicuramente hai capito e sai, è un'azienda che che tra il motore di ricerca, gli analytics, i banner di adwords e altro, ti segue su ogni sito che visiti. In molti, e intendo molti webmaster, magari non lo sanno nemmeno del rischio privacy che questo comporta per gli utenti.... ma se perfino chi lo sa se ne frega e praticamente fa finta di niente, allora è quasi meglio che se non lo sapeva! Non so' se mi sono spiegato e se si capisce il concetto che vorrei esprimere: per fare un esempio che non c'entra con l'informatica, è come se uno scoprisse che stà giocando a un gioco truccato... e anziché smettere continua! Si, insomma, dal mio punto di vista non è molto furbo.Poi, magari mi sbaglierò io... ma non credo. Comunque suggerire e mettere all'erta gli utenti, con un articolo su Chrome, dicendo che traccia... e poi mettere direttamente nell'articolo la stessa cosa (lo stesso componente, grossomodo) che si ha appena criticato - lasciamelo dire - ma per me ha qualcosa di veramente sorprendente e illogico! Davvero irrazionale.Un aritcolo, non in particolare su Analytics, ma sui servizi di Google e il loro "possibile" intreccio di dati, mi piacerebbe leggerlo. Certo è che devi proprio eliminarlo dal sito quell'Analytics.
      • uno nessuno scrive:
        Re: Avanti cosi.
        - Scritto da: tizio
        3) Non è simpatico fare pubblicità in questo modo
        al tuo
        sito.Non condivido una parola di quello che ha scritto lui, però non vedo perché non dovrebbe segnalare una singola pagina inerente all'argomento...
    • iRoby scrive:
      Re: Avanti cosi.
      Il migliore su smartphone e tablet Android. La versione con i tab nascosti a sinistra è eccezionale con schermi minimo 480x800 e superiori.Lo uso con profitto sia sul mio tablet cinese Cortex A8 che sul mio LG Optimus Black.
Chiudi i commenti