USA, in arrivo il bollino pornoweb

L'amministrazione Bush propone un nuovo codice di regolamentazione per i siti a carattere erotico: ciascuna pagina dovrà includere uno speciale disclaimer

Washington (USA) – L’ultima proposta di Washington è il bollino pornoweb , pensato per censire, identificare e tenere alla larga dai bambini i numerosissimi siti utilizzati da aziende dell’industria pornografica. L’iniziativa, promossa dal Dipartimento di Giustizia, prevede che l’accesso a qualsiasi sito dai contenuti erotici sia preceduto da una speciale “pagina informativa”.

All’interno di questa pagina informativa campeggerà una avviso grafico , un vero e proprio “sigillo”, che sarà inoltre riprodotto su tutte le pagine appartenenti al sito erotico. Il codice HTML dei siti interessati dovrà essere ripulito di ogni meta-tag controversa capace di ingannare i motori di ricerca e non indicizzare le pagine con immagini pornografiche come “solo per adulti”.

L’obiettivo della proposta è semplice, secondo il Procuratore Generale Alberto Gonzales: evitare che gli utenti finiscano su siti pornografici in modo involontario, magari seguendo un collegamento apparso sulla videata d’un motore di ricerca . L’attuale bozza prevede inoltre una sezione interamente dedicata al ruolo degli ISP nella lotta alla pornografia infantile.

Gli ISP, sfruttando il sistema dei “bollini” per censire i siti a carattere erotico, dovranno assicurarsi che i propri clienti non utilizzino i servizi di housing per pubblicare immagini pedopornografiche sul web. “Le pene previste per chi non segnalerà gli illeciti”, ha detto Gonzales, “sono triplicate e partono da 150mila dollari per la prima violazione”.

Il sistema nazionale di “bollini” potrà poi essere utilizzato dai vari filtri software per determinare blocchi all’accesso dei siti. ICRA, l’organizzazione che gestisce un sistema d’autoclassificazione dell’accesso ai contenuti Internet, si è opposta con decisione all’iniziativa del governo statunitense, considerata “scarsamente compatibile con l’attuale piattaforma di rating in vigore a livello internazionale”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • -mirko86- scrive:
    SONO PAZZI
    Ma sono pazzi alla apple?Già era folle il prezzo prima, ma ora è assurdo oltre ogni immaginazione!Stavo pensando di comprarmi un mac book pro, ma dopo aver visto il prezzo dei concorrenti ho cambiato idea.DELL inspiron 9400 ( 17", intel core duo)meno di 1400HP 9420 ( 17", intel core duo)circa 1800Apple 2.899 , il DOPPIO DEI QUELLO DELL !!!Hanno prestazioni quesi equivalenti, solo la scheda video è leggermente meglio in quello apple.MAC OS X è un ottmo OS, ma non vale 1400
    • Davz scrive:
      Re: SONO PAZZI
      I mac Book pro usano anche un tipo di memoria RAM differente (te ne accorgi pure dal prezzo, tipo 300 euro per 1GB supplementare!)... comunque secondo me sarà interessante vedere quali saranno le scelte commerciali future di Apple quando, ad esempio, Intel deciderà di tagliare i prezzi dei processori...
      • -mirko86- scrive:
        Re: SONO PAZZI
        se avessi visto le caratteristiche tecniche dei pc a cui facevo riferimento sapresti che hanche questi hanno "la ram speciale" cioè DDR2 a 667MHz
        • Davz scrive:
          Re: SONO PAZZI
          Ciao! Allora, scusami ma le configurazioni dipendono molto da dove guardi, ad esempio se guardi il sito americano la memoria standard del modello Dell 9400 è 1GB DDR2667Mhzm mentre se guardi su quello italiano sono due moduli ddr2 da 256 l'uno da 533Mhz. In più il processore standard montato è il core duo a 1.6Ghz; il monitor standard è un XGA, quello UXGA (1600x1200, anzi la versione wide immagino, tipo 1680x1050) è in opzione; il disco fisso è diverso; il lettore standard è un combo e non un dvdrw dual layer. Personalizzando le varie caratteristiche, pur non arrivando alla stessa configurazione (ad esempio Dell italia non offre un modulo ddr2 1GB 667Mhz, il disco è da 100GB invece che il 120 di Apple, la scheda video è un radeon x1400 invece dell'x1600), sul sito italiano di Dell il prezzo arriva a 2.663.... Ciao!Davz-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 15.53-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO PAZZI
      e siamo alle solite....
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO PAZZI
      - Scritto da -mirko86-
      Ma sono pazzi alla apple?

      Già era folle il prezzo prima, ma ora è assurdo oltre ogni immaginazione!

      Stavo pensando di comprarmi un mac book pro, ma dopo aver visto il prezzo dei concorrenti ho cambiato idea.

      DELL inspiron 9400 ( 17", intel core duo)
      meno di 1400

      HP 9420 ( 17", intel core duo)
      circa 1800

      Apple 2.899 , il DOPPIO DEI QUELLO DELL !!!

      Hanno prestazioni quesi equivalenti, solo la scheda video è leggermente meglio in quello apple.

      MAC OS X è un ottmo OS, ma non vale 1400Mirko, scusa ma straparli.Vatti a configurare il Dell con almeno le dotazioni del Mac e scopri che lo vai a pagare 2.543. Lo schermo in dotazione di serie al Dell è inferiore, l'HD non lo puoi avere superiore a 100gb, hai 512 mb di ram. Se aggiungi la ram, lo schermo opzionale (che diventa superiore per definizione) i dischi di sistema e di ripristino (altrimenti non li hai), il telecomando per il media center, XP Pro (l'unica opzione che si avvicina ad essere equivalente ad OSX, non vorrai mettere alla pari Home...) arrivi alla cifra che ti ho scritto.E ti mancano ancora le cose che puoi non avere ma che se ti abitui ad avere e te le tolgono poi ti mancano: la struttura in alluminio leggera, che ti permette di avere la stessa robustezza con uno spessore di oltre un cm inferiore... un cm è tanto per un portatile. La tastiera illuminabile, che non ti costringe ad impazzire per trovare la luce giusta sulla scrivania. La porta Firewire400 6pin alimentata. La porta firewire800. I/O audio ottica e analogica. 20gb di HD che non puoi avere. La webcam firewire integrata nella struttura. La porta video DVI dual link (ci piloti il monitor 30"... io ce l'ho). Il nuovo sistema magnetico di aggancio dell'alimentazione (si, io ho fatto cadere il mio 17" proprio intruppando nel cavo, una volta... per fortuna non era in alto.).Insomma: la differenza di prezzo è giustificata ECCOME. Senza contare cha adesso, proprio con i Mac, la quantità di SW utilizzabile sulla stessa macchina è superiore alle macchine Win. Se poi si vuole rimanere convinti che le macchine si equivalgano solo perchè il numerino accanto al processore è lo stesso...
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO PAZZI
        - Scritto da


        Insomma: la differenza di prezzo è giustificata ECCOME. Senza contare cha adesso, proprio con i Mac, la quantità di SW utilizzabile sulla stessa macchina è superiore alle macchine Win.[img]http://guanubian.blogspot.com/images/macaque.jpg[/img]
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO PAZZI
          - Scritto da

          - Scritto da





          Insomma: la differenza di prezzo è giustificata ECCOME. Senza contare cha adesso, proprio con i Mac, la quantità di SW utilizzabile sulla stessa macchina è superiore alle macchine Win.

          [img]http://guanubian.blogspot.com/images/macaque.jpg[/img]
          Beh, non male come argomenti. Senza contare che i macachi hanno denti molto pericolosi.Ah, quando certa gente non sa ribattere...
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO PAZZI
          come al solito è il tuo argomento migliore che ci proponi...
      • FDG scrive:
        Re: SONO PAZZI
        - Scritto da
        Insomma: la differenza di prezzo è giustificata ECCOME.Semmai l'unica lamentela accettabile è che non sono ancora uscite macchine meno dotate ma più adatte a chi non vuole spendere certe cirfre.
  • Davz scrive:
    mmm, i casi sono tre:
    1) Non c'erano molte notizie da fare uscire oggi2) Apple paga per la pubblicità3) Odiate tutti gli altri costruttoriCapisco fare news quando escono prodotti particolari o succedono fatti importanti, ma non vedo la necessità di scrivere un articolo per dire che è uscito il nuovo modello di un portatile, facendo un semplice resoconto delle caratteristiche e dicendo il prezzo: questa è la descrizione che si può mettere in un negozio online. E allora tutti gli altri portatili di costruttori differenti da Apple che escono tutti i giorni? SalutiDavz
    • Anonimo scrive:
      Re: mmm, i casi sono tre:
      ma perchè s'ha da leggere sempre i soliti inutili comenti polemici?non leggerli tali articoli se non ti interessano ma non imporre il tuo non interesse a tutti
      • Davz scrive:
        Re: mmm, i casi sono tre:
        Ho pensato a quello che hai scritto, hai ragione sai, non ho certo la volontà di imporre nulla a nessuno. Però mi ha fatto innervosire un articolo intero che può essere benissimo una notizia in breve con un link al sito del produttore.PS: Stavo per dire: "sarebbe stato sufficiente mettere la news nella sezione hardware", ma vedo che è stata eliminata!CiaoDavz-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 13.45-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: mmm, i casi sono tre:
      - Scritto da Davz
      E allora tutti gli altri portatili di costruttori differenti da
      Apple che escono tutti i giorni?Perchè, dato che tutti dopo un po' copiano Apple, è sufficiente parlare di Apple per avere un idea di come saranno tutti gli altri computer nel giro dei prossimi mesi/anni.
      • Davz scrive:
        Re: mmm, i casi sono tre:
        Su questo non sono sempre d'accordo. Sono molto interessato al mondo Apple, ma ad esempio il MacBookPro è molto simile ad un Acer 8200 (che è uscito prima). Con questo non voglio sminuire la sua spinta innovatrice che è solo da apprezzare e da imitare. Ciao!Davz
        • Anonimo scrive:
          Re: mmm, i casi sono tre:
          quel modello da 17' con cpu intel è una prima..non è un update minore di un modello preesistente
          • Davz scrive:
            Re: mmm, i casi sono tre:
            Si, io mi riferivo in generale al modello "MacBookPro", schermo da 15 o da 17 che sia...
      • Anonimo scrive:
        Re: mmm, i casi sono tre:
        - Scritto da

        - Scritto da Davz


        E allora tutti gli altri portatili di costruttori differenti da
        Apple che escono tutti i giorni?

        Perchè, dato che tutti dopo un po' copiano Apple, è sufficiente parlare di Apple per avere un idea di come saranno tutti gli altri computer nel giro dei prossimi mesi/anni.
        Si è vero tutti copiano eppol! Infatti 10 anni fa gli eppol montavano processori intel e oggi i wintel hanno copiato. Sii come no!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: mmm, i casi sono tre:
          - Scritto da

          - Scritto da



          - Scritto da Davz




          E allora tutti gli altri portatili di costruttori differenti da
          Apple che escono tutti i giorni?



          Perchè, dato che tutti dopo un po' copiano Apple, è sufficiente parlare di Apple per avere un idea di come saranno tutti gli altri computer nel giro dei prossimi mesi/anni.



          Si è vero tutti copiano eppol! Infatti 10 anni fa gli eppol montavano processori intel e oggi i wintel hanno copiato. Sii come no!!!

          e che c'azzecca? tutti montano spesso schede video ati o nvidia o HD seagate, maxtor ecc...ma scrivi cose meno prive di senso...trolluzzolo
        • Anonimo scrive:
          Re: mmm, i casi sono tre:

          Si è vero tutti copiano eppol! Infatti 10 anni fa gli eppol montavano processori intel e oggi i wintel hanno copiato. Sii come no!!!

          Eppol, eppol. Ma cos'è questa eppol?Sarebbe la pronuncia inglese di Apple?Ma non si pronuncia àpl?
    • Anonimo scrive:
      Re: mmm, i casi sono tre:
      Capisco tutti quelli che ce l'hanno con i macachi poiché i loro PC sono quel che sono, ma questa notizia, apparsa prima che uscisse Boot Camp (per chi non sa cos'è: http://www.apple.com/it/macosx/bootcamp/ ), dovete assolutamente leggerla:http://www.macitynet.it/macity/aA24193/index.shtmlMacachi noi? Cantinari voi!(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: mmm, i casi sono tre:

      2) Apple paga per la pubblicitàLa paga a PI?Tranquillo, PI si fa pagare solo dalla Quercia...
  • Anonimo scrive:
    NIETE MALE DAVVERO
    Complimenti ad Aplle per questa nuova meraviglia
Chiudi i commenti