USA, investigatori privati antipirateria

Disposto ad assoldarli il sito PiracySurveillanceJob.com. Il candidato ideale dovrà girare per i vari locali di San Antonio alla ricerca di gestori votati allo streaming illecito di incontri di lotta libera e boxe

Roma – Un annuncio decisamente curioso, apparso alla fine dello scorso febbraio tra le bacheche online del servizio specializzato Craigslist. Un’insolita proposta di lavoro, offerta nell’area di San Antonio (Texas) dai responsabili del sito web PiracySurveillanceJob.com .

Il nome del sito parla da sé: l’annuncio su Craigslist ricerca quelli che dovranno agire come dei veri e propri investigatori privati della pirateria audiovisiva. Un lavoro part-time che potrebbe fruttare ai vari candidati una cifra mensile di circa 500 dollari .

“Dipenderà dal suo impegno”, si può leggere nel testo dell’annuncio . I candidati dovranno in sostanza girare per i vari locali dell’area di San Antonio alla ricerca di eventuali trasmissioni illecite . Ovvero di gestori che evitano di pagare regolarmente per la visione da bar di incontri di lotta libera o arti marziali.

E sul sito PiracySurveillanceJob.com non sono mancati i dettagli: il candidato ideale dovrebbe essere sufficientemente giovane e soprattutto privo di dubbi e timidezze. La realizzazione di un video a dimostrazione dell’avvenuta violazione del copyright da parte di un gestore frutterebbe al candidato 175 dollari (con attrezzatura portata da casa).

Ma cosa dovrebbe mostrare questo video? La trasmissione illecita di un incontro di arti marziali potrebbe in sostanza provenire dal collegamento di un laptop ad un grande schermo. Il gestore dovrebbe essere così scaltro da far vedere ai suoi clienti un incontro trasmesso grazie a servizi di streaming come Justin.tv .

Effettivamente una cosa del genere è già successa ad un bar di Boston, che era finito nel mirino legale dell’organizzazione Ultimate Fight Championship (UFC) per aver trasmesso in streaming un incontro di lotta. I legittimi detentori dei diritti avevano chiesto un risarcimento pari a 640mila dollari .

L’annuncio su Craigslist non è però il primo mirato al reclutamento di investigatori antipirateria. Warner Bros Entertainment aveva promesso una retribuzione annuale di 17500 mila sterline (20mila euro) a chi si fosse offerto per il costante monitoraggio di forum e canali IRC . Lo stagista avrebbe agito come un vero e proprio delatore del P2P .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mchollyons scrive:
    sono gli unici ceh danno 10 giga al mese
    per navigare, gli unici che danno una connessione a consumo e non a tempo..dopo i 10 giga si va pianissimo ma almeno si va..gli altri operatori danno tariffe ok per navigare a consumo ?
  • correttore scrive:
    percentuali
    se telenor ha il 40% perchè mai dovrebbe convincere il 70% degli azionisti?
    • Krutar scrive:
      Re: percentuali
      - Scritto da: correttore
      se telenor ha il 40% perchè mai dovrebbe
      convincere il 70% degli
      azionisti?per arrivare al 110% e stare in una botte di ferro
  • giulio scrive:
    adsl pessima situazione
    gli egiziani non riescono a stistemare la mia linea .... speriamo che lo facciano i russi è da oltre un mese che ho problemi :(
    • facts scrive:
      Re: adsl pessima situazione
      - Scritto da: giulio
      gli egiziani non riescono a stistemare la mia
      linea .... speriamo che lo facciano i russi è da
      oltre un mese che ho problemi
      :(Te lo auguro, ma suppongo che siano gli addetti italiani della tua zona a non riuscirci...
    • Merkit scrive:
      Re: adsl pessima situazione
      Invece io col cellulare vado alla grande e le tariffe sono ottime :)
  • correttore scrive:
    fuzione
    fusione
    Correggere a piacere.
  • nome e cognome 2.0 scrive:
    russa? ma non era di un egiziano?
    come da titolo
    • il solito bene informato scrive:
      Re: russa? ma non era di un egiziano?
      - Scritto da: nome e cognome 2.0
      come da titolole società se la passano di mano in mano come una Rubacuori qualsiasi... :-Dda wikipedia"Wind Telecomunicazioni è controllata al 100% da Wind Acquisition Holdings Finance S.p.A. Tale società è controllata a sua volta, al 100%, da Wind Telecom S.p.A. (ex Weather Investments S.p.A), posseduta da Weather Investment II S.a.r.l. Quest'ultima, Weather II, per il 60,4% è controllata da Os Holding, finanziaria delle Isole Cayman, la cui proprietà è di Os Trust, per conto di Onsi Sawiris, padre di Naguib. Il 31,4% è di April Holding, altra finanziaria delle Isole Cayman, la cui proprietà è di February Trust, per conto di Nassef Sawiris, il fratello di Naguib. Il restante 8,2% è di Cylo Investments, Isole Vergini Britanniche, di proprietà di Naguib Sawiris"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 marzo 2011 13.46-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti