USA investono miliardi nel WiFi scolastico

Le autorità federali approvano lo stanziamento di nuovi fondi per promuovere la diffusione delle connessioni wireless nelle scuole pubbliche

Roma – La Federal Communications Commission (FCC) ha deciso di investire 2 miliardi di dollari per estendere la connettività WiFi nelle scuole pubbliche nel corso dei prossimi due anni, una misura approvata con una votazione a maggioranza (3 a 2) che ha rischiato di fare scontenta sia l’opposizione repubblicana che la maggioranza democratica della commissione. I 2 miliardi stanziati da FCC vanno ad aggiungersi al budget annuale di 2,4 miliardi di dollari già impegnato per il programma E-Rate, un progetto per la promozione delle connessioni a banda larga negli istituti scolastici e nelle librerie in vigore oramai da 18 anni.

E proprio il rapporto tra i nuovi fondi e il programma E-Rate, e il progetto iniziale dal valore di 5 miliardi, ha quasi fatto fallire l’iniziativa di FCC: i membri repubblicani della commissione non avevano intenzione di spendere così tanto, così come c’erano critiche in merito alla proporzionalità degli investimenti fra zone rurali e urbane.

Alla fine è arrivato il compromesso o, come lo ha definito il presidente FCC Thomas Wheeler, un “buon giorno di lavoro”: i fondi investiti per il WiFi scolastico si riduce di più della metà, la commissione si impegna a fare economie per trovare i fondi necessari a portare avanti connettività WiFi ed E-Rate, e gli investimenti saranno riequilibrati a favore delle zone rurali.

Anche così stando le cose, un breve confronto con la situazione italiana non lascia spazio all’entusiasmo: mentre negli USA investono miliardi per il WiFi, nel Belpaese gli assessori fanno i bidelli e smontano i router Wi-Fi perché la “popolazione” dei genitori ha paura dei presunti rischi alla salute posti da queste onde radio.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pianeta Video scrive:
    Fixed
    Non tutti gli abusi del DMCA vengono per nuocere... agli scarriconi . @^
  • ... scrive:
    google inaffidabile
    il gigante (che si finge buono) e' pronto a divorarci tutti in qualunuqe momento. statene alla larga.
    • bubba scrive:
      Re: google inaffidabile
      - Scritto da: ...
      il gigante (che si finge buono) e' pronto a
      divorarci tutti in qualunuqe momento. statene
      alla
      larga.fortunatamente Remove Your Media, LLC non credo sia un gigante. il problema e' che di gentaglia del genere ce n'e' TROPPA......
    • Sg@bbio scrive:
      Re: google inaffidabile
      Il vero problema e che questi grossi servizi fanno che XXXXre via contenuti senza nemmeno verificare la veridicità della segnalazione, troppi falsi positivi passano inosservato in questi luoghi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 luglio 2014 22.53-----------------------------------------------------------
      • Sbagghio scrive:
        Re: google inaffidabile
        - Scritto da: Sg@bbio
        Il vero problema e che questi grossi servizi
        fanno che XXXXre via contenuti senza nemmeno
        verificare la veridicità della segnalazione,
        troppi falsi positivi passano in osservato in
        questi
        luoghi."Passano in osservato"? Nel senso che decidono di tenerli sott'occhio? (newbie)
      • bubba scrive:
        Re: google inaffidabile
        - Scritto da: Sg@bbio
        Il vero problema e che questi grossi servizi
        fanno che XXXXre via contenuti senza nemmeno
        verificare la veridicità della segnalazione,
        troppi falsi positivi passano in osservato in
        questi
        luoghi.mhhh il vero problema e' che il DMCA basta sventolarlo per farsi dare retta. va reso moolto piu' complicato (ma chi lo fa? i parlamentari dell'MPAA no di certo :P )
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: google inaffidabile
          contenuto non disponibile
          • Pianeta Video scrive:
            Re: google inaffidabile
            - Scritto da: unaDuraLezione
            quoto, nominandolo son risciuto a tirare giù un
            po' di roba senza nemmeno dire chi sono o chi
            rappresento.

            p.s.
            era a fin di beneQuesto lo dici tu! @^
          • bubba scrive:
            Re: google inaffidabile
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: bubba


            mhhh il vero problema e' che il DMCA basta

            sventolarlo per farsi dare retta.

            quoto, nominandolo son risciuto a tirare giù un
            po' di roba senza nemmeno dire chi sono o chi
            rappresento.

            p.s.
            era a fin di beneti sei messo a fare "mamma preoccupata"? gh. :P :)
    • king volution scrive:
      Re: google inaffidabile
      - Scritto da: ...
      il gigante (che si finge buono) e' pronto a
      divorarci tutti in qualunuqe momento. statene
      alla larga.peggio: le multinazionali IT (google, apple, microsoft, facebook, twitter ecc.) sono oggi uno dei più straordinari strumenti di condizionamento, controllo e coercizione sociale con cui il potere (politico, economico ecc.) opprime le persone a livello mondiale...e purtroppo, la stragrande maggioranza delle persone non se ne rende neanche conto, svendendosi anima e corpo a questa moderna "servitù volontaria" che va rapidamente trasformandosi nella più cupa schiavitù post-umana
Chiudi i commenti