USA, niente cellulare alla guida

Gli States si preparano alla messa al bando dell'uso di cellulari mentre si guida. Per il momento si tratta solo di raccomandazioni da mettere in pratica nei singoli stati

Roma – Dalla National Transportation Safety Board (NTSB) arriva la “raccomandazione” ai singoli stati USA di mettere al bando l’uso dei cellulari e degli altri dispositivi elettronici portatili durante la guida. Ci sono in ballo vite umane, dicono dall’NTSB, dunque gli stati dovrebbero imporre leggi locali più restrittive di quelle in vigore attualmente.

Una questione lungamente dibattuta, quella della messa al bando delle “distrazioni mobile” alla guida di autoveicoli, con tanto di proposte di legge anti-cellulare in strada e jamming telefonico mediante l’implementazione di appositi sistemi di blocco automatizzati .

Le raccomandazioni dell’NTSB non hanno valore impositivo o legale, ma potrebbero giocare un ruolo importante nell’approvazione in ampie zone degli USA di leggi maggiormente restrittive. In merito ai costi in vite umane dovuti alle distrazioni durante la guida il governo riferisce numeri da carneficina: nel solo 2010 sono stati registrati 3mila decessi.

Anche la Wireless Association (CTIA), d’altronde, dice di non avere problemi con le raccomandazioni dell’NTSB, riaffermando la volontà di rispettare le leggi locali una volta che queste prevederanno esplicitamente il divieto di usare il cellulare alla guida.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti