USA, punito il cracker di AT&T

Condannato a oltre un anno di reclusione Daniel Splitter, colpevole di aver trafugato oltre 120mila contatti appartenenti agli abbonati del servizio 3G per iPad della telco
Condannato a oltre un anno di reclusione Daniel Splitter, colpevole di aver trafugato oltre 120mila contatti appartenenti agli abbonati del servizio 3G per iPad della telco

Erano stati accusati di frode per essersi intrufolati in sistemi informatici senza autorizzazione. Ora, per Daniel Splitter, 26 anni, e Andrew Auernheimer, 25, è arrivata la sentenza.

Splitter è stato giudicato colpevole dalla corte federale del New Jersey, condannato a un periodo di reclusione in carcere compreso tra i 12 e i 18 mesi. Auernheimer è stato riconosciuto non colpevole.

I due erano stati considerati i responsabili dell’attacco condotto circa un anno fa ai server AT&T , sfruttando un bug lasciato aperto erroneamente dalla telco. I due erano così entrati in possesso di informazioni e indirizzi email di oltre 120mila utenti iPad , sottoscrittori del servizio 3G di AT&T, tra cui personaggi famosi quali Michael Bloomberg, l’anchorman ABC Diane Sawyer e l’allora capo del personale della Casa Bianca Rahm Emanuel, così come vertici Condé Nast, Viacom, Time Warner e News Corporation. ( C.S. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti