USA, quando iPhone legge in faccia

Svariate forze di polizia pronte a sfruttare una tecnologia per il riconoscimento facciale di individui sospetti. Funzionerà solo su iPhone e permetterà anche la lettura dell'iride

Roma – A rivelarlo in esclusiva è stato un recente articolo apparso tra le pagine online del Wall Street Journal : a partire dal prossimo settembre, svariate decine di corpi di polizia statunitensi avranno a disposizione una nuova tecnologia mobile per il riconoscimento facciale di individui arrestati .

Chiamata Mobile Offender Recognition and Information System (MORIS), è un’applicazione sviluppata dalla software house BI2 Technologies , attualmente funzionante solo ed esclusivamente su iPhone. I Melafonini si trasformerebbero così in lettori dell’iride umana, collegati ad uno specifico database interno .

In sostanza , gli agenti di polizia potranno sia ottenere una scansione dell’iride che scattare una più semplice fotografia di un individuo sospetto. MORIS procederebbe in automatico alla ricerca interna ad un archivio di volti, cercando di capire se il soggetto abbia o meno dei pericolosi precedenti con la legge .

Sempre secondo il Wall Street Journal , nell’archivio collegato a MORIS non saranno presenti le patenti di guida dei cittadini statunitensi, né tantomeno le informazioni attualmente in possesso del Federal Bureau of Investigation (FBI) . Pare che BI2 Technologies abbia in programma di sviluppare una seconda versione del lettore facciale per Android.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luppolo scrive:
    offresi beta tester
    astenersi perditempo :$
  • iRoby scrive:
    Filtrare
    Sono contento che si possano poi filtrare con molta facilità...Forse direi anche troppa facilità...Anche perché la XXXXXgrafia non è un male assoluto, ma lo diventa la troppa XXXXXgrafia...Leggevo un articolo su nuovi problemi psicologici legati all'abuso della XXXXXgrafia, e ci sono individui che non riescono a farsi piacere e ad avere erezioni con donne "reali" ossia come sono fatte in natura, coi loro difetti, e quindi non come le attrici della XXXXXgrafia. Anche solo nell'aspetto dei genitali.
    • mura scrive:
      Re: Filtrare
      - Scritto da: iRoby
      Leggevo un articolo su nuovi problemi psicologici
      legati all'abuso della XXXXXgrafia, e ci sono
      individui che non riescono a farsi piacere e ad
      avere erezioni con donne "reali" ossia come sono
      fatte in natura, coi loro difetti, e quindi non
      come le attrici della XXXXXgrafia. Anche solo
      nell'aspetto dei genitali.Non è che riesci a passare il link (se è online ovviamente) ?Mi interessa l'argomento.Grazie
      • Sgabbio scrive:
        Re: Filtrare
        E una mezza bufala, la XXXXXdipendenza e menate simili, poi se consideriamo il boom amatoriale che si è avuto degli ultimi anni.
        • Franky scrive:
          Re: Filtrare
          - Scritto da: Sgabbio
          E una mezza bufala, la XXXXXdipendenza e menate
          simili, poi se consideriamo il boom amatoriale
          che si è avuto degli ultimi
          anni.Sgabbio...non e' una **mezza** bufala...****e' una completa e totale bufala***...Chi conosce di cosa sta parlando...(cioe' i maschi e le donne normali che non credono a spiritelli dispettosi e cose simili...) sa che uomini e donne si attraggono naturalmente a prescindere dalle piccole differenze fisiche che ci sono...il boom delle bbw (cioe' le ragazze cicciotelle..con settima di reggiseno e sedere megagalattico) ne e' l'esempio...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Filtrare
            Lo so, c'è gente che esagera con i XXXXX, però come ho detto la storia della XXXXXdipendenza è solo una storiella ciula soldi, come c'è ne sono tante in italia.
    • Franky scrive:
      Re: Filtrare
      - Scritto da: iRoby
      Sono contento che si possano poi filtrare con
      molta
      facilità...

      Forse direi anche troppa facilità...

      Anche perché la XXXXXgrafia non è un male
      assoluto, ma lo diventa la troppa
      XXXXXgrafia...

      Leggevo un articolo su nuovi problemi psicologici
      legati all'abuso della XXXXXgrafia, e ci sono
      individui che non riescono a farsi piacere e ad
      avere erezioni con donne "reali" ossia come sono
      fatte in natura, coi loro difetti, e quindi non
      come le attrici della XXXXXgrafia. Anche solo
      nell'aspetto dei
      genitali.Che rivista era Psicologia bigotta for Dummies?Ma possibile che nel 2011 ci siano ancora persone che credono che vedere delle donnine nude produca danni celebrali?Ma basta con queste scemenze...Non hai mai sentito parlare di BBW? L'unica cosa da filtrare sono i siti dei bigotti...ci vorrebbe il suffisso .bgt e .sps (superstition)
      • iRoby scrive:
        Re: Filtrare
        Io partecipo a livello tecnico ad associazioni sulle Psicopatologie Contemporanee (aiuto nel preparare materiale e sono di supporto tecnico per conferenze internazionali). Sono a contatto con numerosi psicologi.E ti posso parlare di avere letto documentazione su centinaia se non anche migliaia di casi non solo di XXXXX-dipendenza, ma di alterazione della percezione e della capacità di vivere una vita sessuale "normale".Non è la XXXXXgrafia in se a fare male, ma oltre all'abuso, anche il substrato già malato che porta ad un abuso. La demonizzazione in tabu, e la mancanza di educazione sessuale nel periodo dell'adolescenza, per cultura bigotta delle famiglie e situazioni sociali, che porta poi a problemi nell'adulto.
Chiudi i commenti