USA: quel copione del Green Dam

Una software house californiana ha puntato il dito contro due aziende cinesi. Le avrebbero rubato 3mila linee di codice per sviluppare il sistema di filtering caro al governo di Pechino. Con la connivenza di Sony e Lenovo

Roma – All’alba dell’estate scorsa una software house a gestione familiare con base in California aveva puntato il dito contro il famigerato Green Dam , sistema di filtraggio presentato dalle autorità di Pechino per combattere i contenuti immorali della Rete. Ora, pare che Solid Oak Software faccia sul serio, dopo aver depositato presso una corte federale di Los Angeles una causa legale da 2,2 miliardi di dollari (circa 1,5 miliardi di euro).

L’azienda californiana – che sviluppa un prodotto software per il parental control chiamato Cybersitter ha citato in giudizio innanzitutto due software house cinesi, Zhengzhou Jinhui Computer System Engineering e Beijing Dazheng Human Language Technology Academy . Queste avrebbero rubato dal cuore di Cybersitter più di 3mila linee di codice , per poi utilizzarle all’interno della struttura del sistema di filtering Green Dam.

Per questo motivo, denuncia la software house statunitense, le due aziende del paese asiatico si sarebbero impadronite in maniera illecita di contenuti protetti dal copyright, macchiandosi di competizione sleale e violazione delle leggi statunitensi sullo spionaggio a sfondo economico. Ma non ci sono solo le due aziende nel calderone degli accusati da Solid Oak Software. C’è anche lo stesso governo cinese, reo di non aver fatto alcunché per impedire il furto del codice.

E ci sono anche sette aziende produttrici di personal computer, tra cui Sony, Lenovo, Toshiba e Acer. Queste non avrebbero impedito la diffusione del meccanismo di filtraggio cinese, nonostante fossero a conoscenza delle pratiche illecite delle due aziende accusate. “Hanno continuato a distribuire un programma illegale a milioni di utenti – ha spiegato Gregory Fayer, legale di Solid Oak Software – e l’hanno fatto nonostante tutti sapessero che si trattava di un programma rubato”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sandro Marinucci scrive:
    E-readers
    Mi dispiace, io comperai un paio di anni fa un lettore meraviglioso, per meno di 3oo euro, dal Belgio (Bebook) e non lo cambierei con nessun altro
    • JosaFat scrive:
      Re: E-readers
      Scusa, ma non è olandese?Per il resto, buon acquisto, altro che i Reader che PI cerca di pubblicizzare sempre (Kindel, Nuk, Alecs, e sonirider).
  • panda rossa scrive:
    Un lettore di pdf!!!!
    Quello che il mercato dei consumatori vuole e' un lettore di pdf portatile.Esattamente come ci sono i lettori di mp3 portatili.Poi ci pensa l'utente a caricarci dentro i pdf per leggerseli.E gli editori dovrebbero mettersi a vendere online i loro testi in formato pdf.E gli autori potrebbero fare altrettanto senza bisogno di passare dagli editori.Perche' il mio calendario oggi sta segnando 2010, e invece pare che quello di qualcuno sia rimasto ancora sul 19??
    • Valeren scrive:
      Re: Un lettore di pdf!!!!
      Vosti i modelli di business che seguono, il loro calendario è fermo al 19 BC non al 1900
    • shevathas scrive:
      Re: Un lettore di pdf!!!!
      - Scritto da: panda rossa
      Quello che il mercato dei consumatori vuole e' un
      lettore di pdf
      portatile.
      Esattamente come ci sono i lettori di mp3
      portatili.
      ci sono già, e ti dirò di più qualcuno ha come SO una versione adattata di linux.
      Poi ci pensa l'utente a caricarci dentro i pdf
      per
      leggerseli.
      che come capita con gli MP3 vengono "acquistati" alla premiata libreria "il mulo".
      • panda rossa scrive:
        Re: Un lettore di pdf!!!!
        - Scritto da: shevathas


        Poi ci pensa l'utente a caricarci dentro i pdf

        per

        leggerseli.


        che come capita con gli MP3 vengono "acquistati"
        alla premiata libreria "il
        mulo".Questo e' un altro discorso, che esula dalla questione: c'e' gente che parla al telefonino mentre guida, ma a nessuno viene in mente di obbligare la fiat o la nokia di implementare dispositivi che impediscano di telefonare mentre si guida.
    • JosaFat scrive:
      Re: Un lettore di pdf!!!!
      - Scritto da: panda rossa
      Quello che il mercato dei consumatori vuole e' un
      lettore di pdf
      portatile.
      Esattamente come ci sono i lettori di mp3
      portatili.
      Effettivamente ci sono, anche se PI non li conosce perché è ignorante (o prezzolata): Cybook, Bebook, iLiad, DR1000, eSlick, Que, eccetera. Molti di questi sono prodotti europei, per altro.Però non esiste solo il PDF: ci sono formati che si adattano allo schermo, come ePub e Mobipocket, che sono fondamentali in un lettore ebook.
    • Funz scrive:
      Re: Un lettore di pdf!!!!
      - Scritto da: panda rossa
      Quello che il mercato dei consumatori vuole e' un
      lettore di pdf
      portatile.Io vorrei il quotidiano e il paio di riviste che leggo in un qualunque formato aperto e reflowable, il pdf su uno schermino più piccolo di un A4 non è proprio l'ideale.
  • Valeren scrive:
    Stavo per prendere il Kindle...
    Volevo regalare il nuovo Kindle alla mia ragazza per Natale.Costi e dazi a parte, è davvero un ottimo prodotto.Purtroppo il suo inglese non è il massimo, quindi ho cercato ebook in italiano su Amazon.Risultato? 91 testi (un mese fa) quasi tutti libri su lotto e cristalloterapia o fiori di Back.Narrativa nulla, però c'erano la Divina Commedia ed una raccolta di poesie agricole / rusticane / sa il cielo cosa del 1300Se n'è rimasto in America.Quando si decideranno a pubblicare qualcosa anche in italiano se ne riparlerà.
    • angros scrive:
      Re: Stavo per prendere il Kindle...
      Trovi piu' roba su liberliber (e per giunta, è pure gratis)Gli editori sono obsoleti, nell' era digitale; solo il modello gratis funziona (e dura nel tempo)
      • Valeren scrive:
        Re: Stavo per prendere il Kindle...
        Interessante, non lo conoscevo!Purtroppo non c'è molta roba, specialmente recente.Però è qualcosa!
        • angros scrive:
          Re: Stavo per prendere il Kindle...
          - Scritto da: Valeren
          Interessante, non lo conoscevo!
          Purtroppo non c'è molta roba, specialmente
          recente.
          Però è qualcosa!Per essere legale, mette soprattutto roba di cui è scaduto il copyright (di roba recente c' è solo roba che l' autore ha autorizzato).Comunque, il futuro è questo; se cerco un libro su internet, continuo a cercare finchè non lo trovo gratis, di sicuro non lo compro, e di sicuro non lo comprerò mai, se c' è un DRM che me lo può far sparire in qualsiasi momento.... scherziamo? Se mi "appartiene" di piu' un libro avuto gratis (posso farne cosa voglio), di quanto non mi appartenga un libro comprato (che in teoria mi può venire tolto), io cosa ho comprato, in realtà? Una anti-feature! (un sistema sviluppato per ostacolarmi, non per aiutarmi). Solo un ingenuo comprerebbe a tali condizioni (visto che non ottieni nulla)
      • PincoPallin o scrive:
        Re: Stavo per prendere il Kindle...
        tu scriveresti gratis?come pagheresti l'affitto, le bollette e da mangiare?
        • angros scrive:
          Re: Stavo per prendere il Kindle...

          tu scriveresti gratis?Lo ho anche già fatto (in collaborazione con altri).
          • ruppolo scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: angros

            tu scriveresti gratis?

            Lo ho anche già fatto (in collaborazione con
            altri).Non hai risposto: affitto, bollette, mangiare...
          • angros scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...

            Non hai risposto: affitto, bollette, mangiare...Magari ho un lavoro (a differenza di quelli che vogliono campare di rendita)
        • panda rossa scrive:
          Re: Stavo per prendere il Kindle...
          - Scritto da: PincoPallin o
          tu scriveresti gratis?Lo faccio tutti i giorni su queste pagine.
          come pagheresti l'affitto, le bollette e da
          mangiare?Magari ho un lavoro.Tu invece sei uno di quegli illusi che si possa campare di soli diritti?
          • risoss scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            dovrebbe provare a dare un occhio alla "fetta" che un autore si becca per la sua opera.Su cosa si aggira? 1%?
          • shevathas scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: PincoPallin o

            tu scriveresti gratis?

            Lo faccio tutti i giorni su queste pagine.quanto ti paga PI ?
            Tu invece sei uno di quegli illusi che si possa
            campare di soli
            diritti?e cosa ci sarebbe di male ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: PincoPallin o


            tu scriveresti gratis?



            Lo faccio tutti i giorni su queste pagine.

            quanto ti paga PI ?Perche'? A te ti paga?


            Tu invece sei uno di quegli illusi che si possa

            campare di soli

            diritti?

            e cosa ci sarebbe di male ?Niente. Ma non devi avere pretese: se qualcuno ti paga buon per te, ma se nessuno ti paga quando tu pretendi di essere pagato vuol dire che probabilmente quello che scrivi non vale niente.
          • shevathas scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: PincoPallin o



            tu scriveresti gratis?





            Lo faccio tutti i giorni su queste pagine.



            quanto ti paga PI ?

            Perche'? A te ti paga?
            10 a trollata :D




            Tu invece sei uno di quegli illusi che si
            possa


            campare di soli


            diritti?



            e cosa ci sarebbe di male ?

            Niente.
            Ma non devi avere pretese: se qualcuno ti paga
            buon per te, ma se nessuno ti paga quando tu
            pretendi di essere pagato vuol dire che
            probabilmente quello che scrivi non vale
            niente.un bel modo di ragionare, pensi funzioni con il mio imbianchino ?
          • Valeren scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            Se fa male il suo lavoro, si :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: Valeren
            Se fa male il suo lavoro, si :DSenza contare che quello lavora su commissione.Mica si mette ad imbiancare pareti lasciando per terra il berretto con scritto "fate un'offerta!"
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: shevathas


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: PincoPallin o




            tu scriveresti gratis?







            Lo faccio tutti i giorni su queste pagine.





            quanto ti paga PI ?



            Perche'? A te ti paga?



            10 a trollata :DAdesso scrivo in redazione e mi sentono! Basta con lo sfruttamento! (rotfl)







            Tu invece sei uno di quegli illusi che si

            possa



            campare di soli



            diritti?





            e cosa ci sarebbe di male ?



            Niente.

            Ma non devi avere pretese: se qualcuno ti paga

            buon per te, ma se nessuno ti paga quando tu

            pretendi di essere pagato vuol dire che

            probabilmente quello che scrivi non vale

            niente.

            un bel modo di ragionare, pensi funzioni con il
            mio imbianchino
            ?Col mio ha funzionato: mi ha fatto un lavoro da schifo e finche' non ha rifinito tutto per bene non l'ho mica pagato.
          • ruppolo scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: panda rossa
            Ma non devi avere pretese: se qualcuno ti paga
            buon per te, ma se nessuno ti paga quando tu
            pretendi di essere pagato vuol dire che
            probabilmente quello che scrivi non vale
            niente.Quindi se uno entra nel mio negozio e prende la roba senza pagare, significa che la roba non vale niente?
          • troll2 scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: PincoPallin o


            tu scriveresti gratis?



            Lo faccio tutti i giorni su queste pagine.

            quanto ti paga PI ?


            Tu invece sei uno di quegli illusi che si possa

            campare di soli

            diritti?

            e cosa ci sarebbe di male ?tu hai idea di quanto spetti all'autore di un opera?Su 10 EUR quanto prendono?Se si farfuglia circa la proprieta' intellettuale [dell'autore] bisognerebbe ammettere che questa gli e' stata di gia' rubata dai vari distributori e forse sarebbe meglio parlare delle briciole di proprieta' intellettuale dell'autore ;-)Dipendentemente dall'introito uno ci guadagna anche da vivere ma sempre pochissimi punti percentuali del guadagno netto vanno a chi l'opera la ha creata.
          • ruppolo scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: troll2
            Se si farfuglia circa la proprieta' intellettuale
            [dell'autore] bisognerebbe ammettere che questa
            gli e' stata di gia' rubata dai vari distributori
            e forse sarebbe meglio parlare delle briciole di
            proprieta' intellettuale dell'autore
            ;-)Quindi, visto che sono briciole, tanto vale toglierli anche quelle.
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: ruppolo
            Quindi, visto che sono briciole, tanto vale
            toglierli anche
            quelle.oppure fare in modo che si possano pagare solo quelle!
          • ruppolo scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: panda rossa
            Magari ho un lavoro.Quindi scrivere, suonare, recitare... non sono lavori?
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            Magari ho un lavoro.
            Quindi scrivere, suonare, recitare... non sono
            lavori?Certo, lo sono quando sono effettuati su un palco, di fronte ad un pubblico.
        • risoss scrive:
          Re: Stavo per prendere il Kindle...
          wu-ming fundation: tutti i libri disponibili online. Scrittori di professione. Tua completa mancanza di creativita' non puo' limitare il pensiero ma soprattutto la capacita' di altri.Torna a zappare che comprendi:ho tirato su due zucchine = 50 centesimi
          • Valeren scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            Veramente grandi!HO cominqiato a leggerli come Luther Blisset, "Q" è veramente un bel libro.Anche "54" anche se totalmente diverso :)
          • troll scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            ed ora e' uscito ALTAI lo ho sul comodino.... yuppie
          • JosaFat scrive:
            Re: Stavo per prendere il Kindle...
            Io ho letto "Q": strepitoso, il miglior romanzo italiano che abbia mai letto. E a dimostrazione che si può anche vendere pur rilasciando gratuitamente on line i propri romanzi, appena ho visto "Altai" in libreria l'ho preso.Comunque non credo siano "scrittori di professione". Da qualche so, in Italia chi vive solo di scrittura di libri sono 5 o 6 autori in tutto. Molti sono o professori universitari o giornalisti. La scrittura in genere è un hobby o un'attività secondaria.
      • ruppolo scrive:
        Re: Stavo per prendere il Kindle...
        - Scritto da: angros
        Trovi piu' roba su liberliber (e per giunta, è
        pure
        gratis)

        Gli editori sono obsoleti, nell' era digitale;
        solo il modello gratis funziona (e dura nel
        tempo)Bravo, inizia a scrivere.
  • Uno a Caso scrive:
    340 euro
    avete presente quanti libri mi compro con 340?? e come li leggo meglioe senza XXXXXX di batteria/drm/schermo/formfactor del lettore/occhio a non farlocaderechesirompe..naaa per adesso non se ne parla, la carta stravince per adesso..
    • fiertel91 scrive:
      Re: 340 euro
      - Scritto da: Uno a Caso
      avete presente quanti libri mi compro con 340??
      e come li leggo meglioe senza XXXXXX di
      batteria/drm/schermo/formfactor del
      lettore/occhio a non farlocaderechesirompe..naaa
      per adesso non se ne parla, la carta stravince
      per
      adesso..A questo prezzo...
    • anonimo scrive:
      Re: 340 euro
      - Scritto da: Uno a Caso
      avete presente quanti libri mi compro con 340??Dipende per leggere cosa, se compri libri tecnici con 340 euro non ne prendi mica tanti.
    • Armeno scrive:
      Re: 340 euro
      diciamo circa 10 ?
      • utente scrive:
        Re: 340 euro
        Io a natale ho comprato un Cybook. E gia' non ne posso piu' fare a meno. Altro che libri di carta! Presto diventeranno preistoria. E' un'autentica rivoluzione. Gli editori o si danno una mossa o verranno spazzati via.
    • Valeren scrive:
      Re: 340 euro
      Hai presente che certi libri sono più grandi delle normali borse che una donna si porta appresso?Senza considerare noi uomini che abbiamo solo giacca e cappotto + borsa del laptop?Se metto i Promessi sposi devo togliere il PC!Invece con un eReader carico quel che mi pare in uno spazio ridotto e fisso.
      • risoss scrive:
        Re: 340 euro
        dal tuo post comprendo che e' assolutamente inutile un ereader. Chi seriamente si porta i promessi sposi in giro, ma soprattutto:ma percheeee!!!!
        • Valeren scrive:
          Re: 340 euro
          OK, niente Promessi sposi :DPerò un libro di Harry Potter spesso ha le stesse dimensioni se non superiori.E quelli li hanno venduti! :D
  • MeX scrive:
    per proteggersi...
    non serve il DRM, rompe le balle a chi acquista e non disturba il pirata.Offrite i libri SUBITO in tutti i paesi a prezzi che non superino i 5 massimo 6 cosí la gente li comprerá e nemmeno si preoccuperá di piratarli
    • Guybrush scrive:
      Re: per proteggersi...
      - Scritto da: MeX
      non serve il DRM, rompe le balle a chi acquista e
      non disturba il
      pirata.

      Offrite i libri SUBITO in tutti i paesi a prezzi
      che non superino i 5 massimo 6 cosí la gente li
      comprerá e nemmeno si preoccuperá di
      piratarli...e subire cosi' il calo di introiti dovuto alle azioni legali contro i pirati? Per non parlare delle perdite dovute al mancato RIACQUISTO DEL BENE in caso di cancellazione accidentale, cambio di formato, cambio di lettore ecc... Suvvia.
Chiudi i commenti