USA, se il WC è un cimitero per smartphone

Il 19 per cento degli utenti mobile in terra statunitense ha fatto precipitare il proprio device nella vorace tazza. I più sarebbero disperati per la perdita di dati e informazioni di contatto

Roma – Uno scenario da incubo, con un preziosissimo smartphone che precipita tra gli ineluttabili marosi di un vorace sciacquone. Contatti, indirizzi, amicizie su Facebook. Tutto risucchiato dal temibile water. Feroce scherzo del destino? Non secondo Plaxo , società che offre servizi di rubrica intelligente per riunire le più svariate informazioni di contatto.

Quasi il 20 per cento degli utenti mobile in terra statunitense ha fatto cadere il proprio device nella classica tazza , probabilmente avvinto dal dubbio più amletico: tentare un fortunoso e maleodorante recupero o cedere alla disperazione per l’immersione fatale?

Sempre stando allo studio preparato da Plaxo , il 55 per cento dei possessori di smartphone maledirebbero la sventura per la conseguente perdita di contatti e rubriche. Il valore attribuito dagli intervistati a questa stessa perdita oscillerebbe tra i 500 dollari alla fatidica etichetta del senza prezzo .

La percentuale di Plaxo – quella dei telefonini caduti nel WC – si abbina ad un altro studio simile condotto da Google. Si passerebbe addirittura ad un 39 per cento di incauti possessori di smartphone . Una soluzione al problema? Forse rinunciare agli aggiornamenti social in diretta dalla sala evacuazioni.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cognome scrive:
    esseri umani peggio delle bestie
    Gli animali si accoppiano per riprodursi, gli esseri umani lo fanno principalmente solo per divertimento.Ed ogni escamotage per raggiungere il coito, anche trasmite la masturbazione, è buona.Chi è piu bestia tra gli umani e gli animali?Che pena :(
  • Metal_neo scrive:
    I loro sistemi di sicurezza fanno schifo
    Tanti sistemi di sicurezza per violare la privacy e avere l'occasione di palpare donne e bambini. Ci sono stati decine di casi di anziani su sedie a rotelle costretti ad alzarsi e ad essere perquisiti, bambini (?) perquisiti come se fossero criminali e gente spogliata perchè presenta chiodi o pezzi metalicci in seguito ad operazioni chirurgiche. Se io fossi un terrorista, saprei benissimo che non passerei i controlli del checkin perciò entrerei per ingressi secondari o prenderei un aereo privato...sempre se il mio obiettivo è fare qualcosa con un aereo. Nulla vieta farsi esplodere in una metropolitana affollata o qualche discoteca. Non mi risulta di notizie di gente fermata perchè trovata in possesso di pistole... E poi (ispirandomi ad una serata di George Carlin) se uno fosse cintura nera di jujitsu, karate o quant'altro... non riuscirebbe a prendere ugualmente il controllo di un aereo? Questi sistemi di sicurezza hanno la stessa funzione dei sistemi anticopia digitali: tanti problemi per gli utenti legittimi nessun problema per i pirati. Un sistema di sicurezza in quanto tale può essere aggirato o eluso da chi è seriamente intenzionato. Non dico che bisogna togliere del tutto i sistemi di sicurezza, però credo che bastino dei sistemi come in banca per rilevare una pistola o un coltello. E poi, perchè non mettono agenti a bordo degli aerei?
    • Mimmus scrive:
      Re: I loro sistemi di sicurezza fanno schifo
      Io sinceramente non capivo perché ci fosse tanta attenzione alla sicurezza sugli aerei, io sarei disposto anche ad accollarmi i rischi derivanti da un minore controllo pur di avere un'esperienza di viaggio meno esasperante.Poi, un amico mi ha illuminato: lo fanno per i loro aerei, che costano un sacco di soldi, mica per te!
Chiudi i commenti