Il riso fa bene allo smartphone

Assorbe l'umidità e aiuta a rimuovere le sostanze più fastidiose: il riso ha aiutato un utente a salvare il suo BlackBerry da... latrina sicura

Roma – Non serve farsi prendere dalla disperazione per un telefonino caduto nella minestra, nel fango o in una tazza non appropriata . L’apparecchio potrebbe essere recuperato e pulito, e senza far uso di prodotto igienizzanti, sostanze chimiche e altre diavolerie: basta un po’ di riso.

ZDNet testimonia infatti quanto possa essere prezioso il seme (e frutto) della graminacea per porre rimedio ai danni subiti dal cellulare da un bagno improprio: il riso, in casi come questi, è in grado di sfoderare tutte le sue qualità assorbenti, come ha scoperto Ernesto Londono, collaboratore del Washington Post. Il suo BlackBerry è malauguratamente finito nel WC mentre si stava cambiando.

La cura Londono ha così pensato di pulire il suo smartphone con il riso, ricordandone le qualità deumidificatrici. L’applicazione di questo originale “know-how” ha funzionato: il giornalista è così riuscito a salvare l’apparecchio e a recuperare – cosa più importante – il numero telefonico di una ragazza con cui aveva appuntamento la sera stessa.

Morale: il riso abbondi sulla tazza degli incauti.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti