USA, tutti i documenti dell'hacker

Aaron Swartz si sarebbe intrufolato nel sistema online di una biblioteca di Chicago. Ottenuti con un codice quasi 20 milioni di pagine pubbliche da donare agli attivisti dell'open government. E l'FBI ha bussato alla sua porta
Aaron Swartz si sarebbe intrufolato nel sistema online di una biblioteca di Chicago. Ottenuti con un codice quasi 20 milioni di pagine pubbliche da donare agli attivisti dell'open government. E l'FBI ha bussato alla sua porta

Aaron Swartz è uno scrittore, ha contribuito alla creazione di Reddit, è un hacker e opera come attivista nella Bay Area di San Francisco. Aaron Swartz ha studiato sociologia alla Stanford University e ha un profilo su LinkedIn e uno su Facebook. Non si tratta semplicemente di un sintetico resoconto della carriera del giovane programmatore, bensì di uno stralcio di un file realizzato dal Federal Bureau of Investigation (FBI) e portato direttamente alla porta di Swartz, con l’accusa di intrusione informatica, per aver diffuso online milioni di documenti pubblici .

Il file è stato consegnato all’hacker ventiduenne sulla base delle disposizioni dettate dal Freedom Of Information Act ( FOIA ): Swartz sarebbe stato sicuramente a conoscenza del fatto che il suo accesso all’archivio di una corte d’appello di Chicago non fosse assolutamente autorizzato. Un’intrusione che avrebbe causato la fuoriuscita di quasi 20 milioni di pagine pubbliche , donate dallo stesso creatore di Reddit al sito public.resource.org , fondato dall’esperto di nuove tecnologie Carl Malamud per diffondere il concetto di open government in Rete.

Per comprendere meglio la vicenda che ha portato gli agenti federali a bussare alla porta di Aaron Swartz, bisogna compiere alcuni passi indietro, precisamente allo scorso anno. Il Government Printing Office statunitense aveva provato in fase di testing a distribuire la chiave d’accesso del sistema di archiviazione PACER , utilizzato dalle autorità federali per riscuotere 0,08 centesimi di dollaro per ogni documento pubblico richiesto da terzi . Tra le diciassette biblioteche selezionate, quella di Chicago, scelta da Swartz per raccogliere più materiale possibile da donare a Malamud.

L’hacker avrebbe quindi inserito un piccolo script PERL nel sito ufficiale, un codice che richiedesse al PACER un nuovo documento ogni 3 secondi. In questo modo Swartz avrebbe ottenuto pagine per 1,5 milioni di dollari , cosa che non è andata giù all’FBI dato che la chiave d’accesso non era destinata che alle biblioteche selezionate e, ovviamente, che non un centesimo era stato versato dal giovane attivista. “Trovo alquanto stupido – ha dichiarato Swartz – che rincorrano persone che cercano di avere accesso a documenti pubblici. E trovo stupido che, anziché telefonarmi, l’FBI abbia mandato un agente a bussare alla mia porta”.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 10 2009
Link copiato negli appunti