Utenti TRE ancora sul piede di guerra

Molti lamentano in rete comportamenti che non ritengono corretti nonostante le delucidazioni fornite dall'operatore

Milano – Non si placano le polemiche dopo le spiegazioni illustrate da TRE a PI Telefonia sulle recenti vicende che hanno coinvolto gli utenti dell’operatore. Sul piatto non ci sono solo le rimodulazioni tariffarie: gli utenti lamentano disattivazioni, promozioni promesse ma non mantenute e una gestione del credito residuo ritenuta insoddisfacente.

Il capitolo maggiore riguarda la disattivazione, avviata lo scorso 20 luglio, di 5mila USIM. Secondo TRE si tratta di un’operazione regolare in quanto la disattivazione è una conseguenza del fatto che tali utenti non hanno effettuato ricariche per un anno: “una prassi consolidata e comune a tutti gli operatori di telefonia mobile” per ottimizzare l’utilizzo delle numerazioni telefoniche mobili, “che non possono restare pertanto inutilizzate per un arco temporale eccessivamente lungo”.

Alcuni utenti evidenziano però un comportamento ritenuto scorretto da parte di TRE, ossia il mancato rispetto del contratto che regola le utenze prepagate, che all’articolo 5 comma 4 recita:
“In caso di Servizi prepagati, 3 fornirà al Cliente i predetti Servizi per un periodo di 12 (dodici) mesi decorrenti dal giorno di attivazione della Carta USIM o dall’ultima operazione di pagamento (ricarica), più un ulteriore mese durante il quale la Carta USIM sarà abilitata soltanto alla ricezione di servizi gratuiti. Trascorso detto periodo, 3 disattiverà la Carta USIM e non rimborserà il Credito Residuo. L’eventuale Credito Residuo potrà essere trasferito su altro prodotto 3”.

Gli utenti, la cui voce viene ripresa anche da siti come Norimodulazioni.com , SMSClient e Mondo3 , denunciano proprio la mancanza del “campanello d’allarme” dato da quel tredicesimo mese di sola ricezione: le SIM sarebbero dunque state disattivate al termine di tredici mesi di servizio pieno senza alcun preavviso, e a questo fatto si aggiungerebbe – riferisce il sito Norimodulazioni.com – “l’impossibilità di verificare a mezzo web o tramite fonia dedicata la data di scadenza della usim”. Un utente potrebbe essere indotto a pensare di essere in regola e che il rischio di disattivazione sia lontano, forte anche del fatto che – si legge ancora – “Sul sito 133.it, Area Clienti, nello storico ricariche vengono visualizzate anche le ricariche derivanti da Autoricarica, lasciando presagire che la ricarica prolunghi la scadenza della USIM. La cosa è, quanto meno, decisamente fuorviante”. In questa pagina del sito Norimodulazioni.com sono state pubblicate ulteriori riflessioni e considerazioni.

C’è anche chi ce l’ha con l’opzione Naviga3: come riportato da PI Telefonia su notizie fornite dall’operatore, a partire dal mese di luglio l’offerta dati avrebbe dovuto prevedere una soglia di traffico giornaliero di 100 MB anziché di 50 MB. Tuttavia ad oggi, come si legge nella descrizione dell’offerta , questa “rimodulazione” non sembrerebbe ancora essere stata applicata.

È spinosa anche la gestione del credito residuo da parte di TRE: per l’operatore, il credito acquistato non ha scadenza e il cliente può richiederne il trasferimento su un numero TRE già attivo o su una nuova utenza TRE. Gli utenti però evidenziano che l’azienda non considera alla stessa stregua il credito derivante da autoricarica, nonostante il cliente, al momento di chiedere un aggiornamento sul credito residuo, ottenga una risposta unica, che ingloba credito acquistato e autoricaricato.

Fra le molte segnalazioni ricevute, e in attesa di poter approfondire ulteriormente la questione con TRE, PI Telefonia pubblica la lettera di un utente, la cui esperienza appare identica a quelle segnalate da molti altri. Questo stesso testo, pubblicato con il suo consenso, è la copia della messa in mora che l’utente ha spedito per raccomandata a TRE e, per conoscenza, all’ ADUC e all’ Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni . Eccolo di seguito.
“Nella notte fra il 19.7 ed il 20.7.2007 scopro che la mia USIM H3G risulta inattiva. Chiamando immediatamente il Centro Assistenza 3 al numero 133 (a pagamento), sono venuto a conoscenza che la USIM (n. tel. 3xx xxxxxx) in mio possesso era stata disattivata per scadenza contrattuale, in quanto (a detta loro) non ricaricata sin dal giugno 2006.

La disattivazione risulta illegittima per i seguenti motivi:

1) La Legge 40/2007 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 77 del 2 aprile 2007 prevede che sia “… vietata la previsione di termini temporali massimi di utilizzo del TRAFFICO o del SERVIZIO acquistato…”.

H3G, da me interpellata tramite l’assistenza riservata ai clienti, sostiene che: “il Decreto Bersani non ha modificato, né lo potrebbe, la durata contrattuale del rapporto giuridico che è e rimane nella diretta disponibilità delle parti contraenti; è intervenuto solo a stabilire che il Credito Residuo, frutto di ricarica acquistata dal Cliente, e presente sull’utenza telefonica prepagata, non è soggetto a scadenza”.

Faccio notare che H3G si sofferma sul Decreto e non sulla Legge che ha altresì aggiunto, al divieto di porre termini massimi di utilizzo del traffico, anche quello relativo ai servizi acquistati. Seppur H3G volesse sostenere che la USIM di fatto non è un servizio, a tutti gli effetti lo è il piano tariffario, i bonus residui derivanti dalle caratteristiche del piano tariffario e le opzioni regolarmente attivate, fra le quali “Naviga 3” che prevedono un rinnovo mensile tramite decurtazione del credito residuo e rinnovate pochi giorni prima della disattivazione dell’utenza.

A riprova di tale affermazione e di contro a quanto sostenuto da H3G, si noti che, l’Art. 5.4 relativo alle Condizioni Generali di Contratto di H3G afferma: “In caso di Servizi prepagati, 3 fornirà al Cliente i predetti Servizi…” – H3G stessa definisce quindi le utenze della propria clientela come Servizi e, come tali, sono irrimediabilmente soggetti alla 40/2007 che non ne prevedono alcuna scadenza.

2) La Delibera AGCOM n. 179/03/CSP dichiara: “Art. 4 comma 3 – Ai fini di cui al comma 1, gli organismi di telecomunicazioni si impegnano a: presentare, in modo chiaro, esatto e completo, i contenuti del servizio nonché i termini e le modalità di erogazione ed in particolare i prezzi, l’unità di conteggio e le modalità di tassazione applicate, la periodicità della fatturazione, i periodi minimi contrattuali, le condizioni per il rinnovo ed il recesso, eventuali penali e le condizioni per la cessione del credito e la relativa notifica all’utente ai sensi dell’articolo 1264 c.c.”.

Nella fattispecie, si noti che:

a) NON è stata fornita alcuna comunicazione in merito alla imminente scadenza della USIM.
b) Sul sito 133.it, Area Clienti, NON è possibile visualizzare la scadenza della USIM.
c) Sul sito 133.it, Area Clienti, lo storico ricariche non visualizza un periodo superiore a 6 mesi, rendendo IMPOSSIBILE verificare la scadenza della USIM nei termini di contratto previsti (12 mesi + 1).
d) Sul sito 133.it, Area Clienti, nello storico ricariche vengono visualizzate anche le ricariche derivanti da Autoricarica, lasciando presagire che la ricarica prolunghi la scadenza della USIM.
e) In base ai 4 punti sopraelencati si deduce la TOTALE IMPOSSIBILITÀ di conoscere la scadenza della USIM.

3) Il già citato Art. 5.4 relativo alle Condizioni Generali di Contratto di H3G afferma: “In caso di Servizi prepagati, 3 fornirà al Cliente i predetti Servizi per un periodo di 12 (dodici) mesi decorrenti dal giorno di attivazione della Carta USIM o dall’ultima operazione di pagamento (ricarica), più un ulteriore mese durante il quale la Carta USIM sarà abilitata soltanto alla ricezione di servizi gratuiti. Trascorso detto periodo, 3 disattiverà la Carta USIM e non rimborserà il Credito Residuo. L’eventuale Credito Residuo potrà essere trasferito su altro prodotto 3.”

Nello specifico, tengo ad informaVi che la mia utenza 3xx xxxxxx, in data 19.07.2007 era abilitata sia alle chiamate entranti che a quelle uscenti. H3G avrebbe quindi violato le proprie Condizioni Generali di Contratto, inibendo, fra le altre cose, l’unica possibilità per il cliente di venire a conoscenza della scadenza della propria USIM, ovvero quella di accorgersi del fatto in quanto l’utenza risulta abilitata solo alle chiamate entranti.

A seguito di quanto sin qui riportato, chiedo:

1) La riattivazione dell’utenza H3G in questione, numero telefonico 3xx xxxxxx.
2) Il ripristino della tariffa posseduta all’atto della disattivazione, nella fattispecie SuperTua Più.
3) Il ripristino del credito residuo alla data del 19.07.2007 di circa x,00 euro più bonus di ricarica presenti all’atto della disattivazione (e i minuti di chiamate ricevute).
4) Il ripristino delle opzioni attive alla data del 19.07.2007, nello specifico “Naviga 3”, regolarmente pagate per il mese di Luglio/Agosto.
5) Risarcimento danni materiali e morali quantificato in € x,00 al giorno. Il numero 3xx xxxxxx è su tutti i biglietti da visita e la carta intestata della mia azienda, oltre che essere in possesso a tutta la mia clientela.

Resto a Vostra disposizione per qualsiasi contatto al numero: 3xx xxxxxx

Cordiali Saluti,
Marco Zanotti”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giuseppe Rossi scrive:
    Perchè un solo TITANIC
    quando se ne possono avere 2...Vedrete che successo che sarà !
  • il mio nome e' Gianni scrive:
    ma come FANNO
    a non vergognarsi??come fanno???
  • McLoud scrive:
    Destra/Sinistra
    Destra o sinistra le cose non cambiano.La destra ha avviato questo sperpero e la sinistra continua ad alimentarlo.Interessi superiori alla politica. Sicuro.Le lobby, e quali lobby, gravano...Che nazione...
  • zulu99 scrive:
    Non è più bello www.videomap.it ??
    Rappresenta L'italia e il resto del mondo in ogni suo piccolo particolare http://www.videomap.it e non costa nulla-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 23.12-----------------------------------------------------------
    • FinalCut scrive:
      Re: Non è più bello www.videomap.it ??
      - Scritto da: zulu99
      Rappresenta L'italia e il resto del mondo in ogni
      suo piccolo particolare http://www.videomap.it e
      non costa
      nullamah.. idea simpatica (ma copiata) mentre il sito è bruttino e gli adsence quasi quasi li hanno nascosti troppo... ;) avrebbero potuto metterli un po più in risalto... @^IMHO dai su italia.it è brutto, ma questo non ci rappresenta meglio...my2cent
      • FinalCut scrive:
        Re: Non è più bello www.videomap.it ??
        - Scritto da: FinalCut
        - Scritto da: zulu99

        Rappresenta L'italia e il resto del mondo in
        ogni

        suo piccolo particolare http://www.videomap.it e

        non costa

        nulla

        mah.. idea simpatica (ma copiata) mentre il sito
        è bruttino e gli adsence quasi quasi li hanno
        nascosti troppo... ;) avrebbero potuto metterli
        un po più in risalto...
        @^

        IMHO dai su italia.it è brutto, ma questo non ci
        rappresenta
        meglio...

        my2centanzi scusa... non avevo letto gli altri messaggi... è solo *SPAM*
  • Loris Batacchi scrive:
    Avete rotto!
    Guardate che la misura è quasi colma, se andate avanti così finite tutti sdraiati sotto una ghigliottina.Reazione!
  • flavio scrive:
    ma non si potrebbe entrare nel business
    ormai... ci mettiamo tutti in lista (quanti siamo: 100.. 1000..?) scriviamo del codice inutile e lo vendiamo al "portalone" per... che so... tipo 10mila eurozzi a cranio. dice il saggio:- se non puoi vincerli unisciti a loro! O)
    • frap1964 scrive:
      Re: ma non si potrebbe entrare nel business
      Perchè vuoi scrivere del codice ? Non serve.Questo sito:www.italia.gov.itè costato in bando 9,9 milioni di euro.Cioè, considerando l'unico bando sin qui espletato, + di italia.it (7,85 mln euro finora).Guarda un po' che fa... e quanto costahttp://millionportalbay.wordpress.com/2007/06/24/italiagovit-10-milioni-di-euro-per-il-cittadino/Se vuoi entrare nel business... basta lavorare per la PA.I milioni di euro, nei progetti ICT della PA sono cosa del tutto normale:http://millionportalbay.wordpress.com/web-extra-lusso/
  • AlessandroJ scrive:
    SIATE ONESTI
    Penso che la maggior parte di voi che scrivete lavori nell'IT (operatori, programmatori, progettisti, ewb-designer, manager, ecc...)Ora, onestamente, se anche voi con la vostra piccola aziendina avreste potuto mangiare anche una piccola porzione della torta di italia.it, avreste detto: "No, non è onesto?"Magari qualcuno di voi ha anche partecipato alla gara...Suvvia, siate onesti e ammettete che, se è vero che lo scandalo c'è ed è molto forte, è altrettanto vero che la vostra indignazione nasce proprio dal fatto che di tutti quei soldi a voi non è arrivato neanche un centesimo!!!
    • mr.setter scrive:
      Re: SIATE ONESTI
      - Scritto da: AlessandroJ
      Suvvia, siate onesti e ammettete che, se è vero
      che lo scandalo c'è ed è molto forte, è
      altrettanto vero che la vostra indignazione nasce
      proprio dal fatto che di tutti quei soldi a voi
      non è arrivato neanche un
      centesimo!!!Beh certo che provare rimorso nel non essere riusciti a ciucciare nemmeno un euro di soldi pubblici che contribuisco a versare con le tasse come lavoratore dipendente e' proprio una bella sega mentale non c'e' che dire...LV&P O)
    • Optimus scrive:
      Re: SIATE ONESTI
      io non credo che si discuta sul fatto che un'azienda possa chiedere tanti soldi per sviluppare un sito, anche se di portata istituzionale, credo che sia più opportuno concetrasi su un'altra questione:chi può pensare che un sito possa costare una cifra del genere?parliamo di milioni di euro non di migliaia, soprattutto in una situazione sociale come l'attuale, dove la gente ha contratti settimanili, trimestrali, semestrali anche di 600 euro al mese... sto divagando
    • ... scrive:
      Re: SIATE ONESTI
      L'indignazione, almeno per me, nasce dallo spreco inutile. Ci hanno dimezzato il potere d'acquisto, non me ne frega di quale colore sia il governo che l'ha provocato, so soltanto che a questo nessuno sta mettendo una pezza. Gli attuali governanti sono responsabili tanto quanto gli irresponsabili di prima, il loro è un reato di omissione di soccorso.Stiamo andando a sbattere e continuiamo a menarcela sul «rodete perché non avete potuto mangiare anche voi» quasi che la partecipazione al banchetto sia qualcosa di cui andare fieri.Il senso civico è quello che manca a noi italiani. I politici il senso civico lo tirano fuori soltanto di fronte alle telecamere, s'indignano se una società di calcio è in difficoltà ma se ne fottono allegramente quando è la gente a star male.Qualcuno ha scritto Berlusconi onesto è un ossimoro. Io lo estendo: un politico onesto è un ossimoro. Eticamente onesto, uno cioé, in grado di avere una crisi di coscienza e di affermare che di cazzate là dentro ne fanno parecchie e non solo dentro gli hotel.Il politico non dev'essere uno status sociale, ma un lavoro. I ragionieri non sono mica una classe sociale, no?! Il loro lavoro è tutelarci, se non lo fanno, noi dobbiamo (imperativo categorico) avere il diritto e il dovere di mandarli a casa.Perché suona così strano? Perché tanto è sempre stato così e sempre così sarà? Legittimiamo la corruzione? Meglio adeguarsi che riformarlo?L'ItaGlia che raglia, una repubblica delle banane siamo, superbi e senza modestia andiamo fieri del nostro windows crackato, del film scaricato, ci indignamo se qualcuno cerca di tutelare il proprio diritto d'autore perché noi abbiamo il diritto di rubare!OrgoglioNi nell'intimo quando non paghiamo le tasse, non capiamo che per risollevarci abbiamo bisogno di gente seria, senza conflitti di interessi (è con questo non faccio riferimento esclusivo alla destra e agli schieramenti ex-democristiani).Abbiamo bisogno di gente che quando parla con noi non se ne sta comodamente seduta nelle bianche poltrone di Porta a Porta.Ci devono rispetto, ci devono temere perché noi dobbiamo poterli rispedire a casa, non all'opposizione, noo.. A CASA!
  • tony scrive:
    ditemi che è uno scherzo....
    chiedo conferma come da oggetto altrimenti rischio di restare con la nausea per le prossime 24 ore..graziesaluti
  • Francesco Ciacca scrive:
    ma Nicolais è nel cda di ITS!!
    il ministro per le Riforme e le Innovazioni nella P.A Nicolais indice commissione d'inchiesta ma è proprio lui che dovrebbe essere indagato, visto che è socio econsigliere di amministrazione una delle tre ditte aggiudicatrici del portalone, ITS!!
    • Luca Carlucci scrive:
      Re: ma Nicolais è nel cda di ITS!!
      Sapevamo che lo è stato in passato. A te risulta che lo sia tutt'ora?
      • AKA scrive:
        Re: ma Nicolais è nel cda di ITS!!
        Il sito di ITS è trasparente come un filtro solare a banda stretta... non c'è nulla su amm. delegato, consigli di amm., ecc. ecc.È anche un bell'esempio di pessimo sito...
    • frap1964 scrive:
      Re: ma Nicolais è nel cda di ITS!!
      A me risulta che lo sia stato... o almeno che lo dovesse diventare nel 2005.Almeno così si legge sulle news di ITS.La domanda vera da porsi è: perchè un eminente professore di "Tecnologia dei polimeri" entra nel consiglio d'amministrazione di un'azienda informatica (ITS)? Che c'azzecca (come direbbe il Di Pietro nazionale)? La risposta nei commenti a questo post sul blog di Stefano Epifani:http://blog.stefanoepifani.it/2007/04/06/Nicolais+Italiait+Ed+Il+Conflitto+Dinteressi+Allitaliana.aspx
  • aaaaa scrive:
    FACCE DA C.....
    BRAVI!!!Per le pensioni e per il rinnovo dei contratti NON C'E' UN CAXXO, per le CAG.TE SI!!!!ITALIA(.IT) sempre più "nu paese 'e mmerde"!!!!! :@ :@ :@ :@
  • doctord scrive:
    Non allarmatevi!
    Ragazzi non allarmatevi. In Italia esiste un altro tipo di economia. In questa economia anzichè la fredda e infame concorrenza conta molto di più un nobile sentimento: l'amicizia. Gli amici non sono la cosa più importante? Dai, su!Dopotutto questa economia funziona grazie a noi che paghiamo le tasse. W i soldi pubblici! Dovrebbero imparare da noi gli altri paesi!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 14.06-----------------------------------------------------------
  • doctord scrive:
    Base spaziale
    Con 58 milioni di euro gente che lavora veramente ci avrebbe creato una base spaziale con megarobots annessi-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 14.06-----------------------------------------------------------
  • Roberto Casiini scrive:
    VERGOGNA!!!
    VERGOGNA!!!L'ennesimo spreco di denaro pubblico!!!l'ennesima torta da magnare!!!!
  • Luca scrive:
    Ma chi lo ha voluto?
    58 milioni sono un'enormità. Ma chi lo ha voluto, progettato ed avvallato?Quale ministro? E su quali fondi?
    • frap1964 scrive:
      Re: Ma chi lo ha voluto?
      Qui trovi tutte le risposte:http://scandaloitaliano.wordpress.comhttp://millionportalbay.wordpress.com
  • FrancescoP scrive:
    Lo spreco è uguale x ogni cosa pubblica!
    Adesso lo sapete... questo lo capite perchè siete informatici, e sapete che un sito 58 milioni non può costare. Ma considerate che lo stesso spreco è presente nella stessa entità in OGNI settore e iniziativa pubblica dello stato, ed ecco che vi sarà chiaro da dove deriva la crisi italiana...
  • soulista scrive:
    per 58 milioni...
    "C'è davvero chi spera che a BIT 2008 si compia il miracolo, che venga presentato un sito che faccia capire che 58 milioni di euro è una cifra che può avere un senso di qualche genere"per 58 milioni di euro il sito dovrebbe consentire un volo in 3D sopra l'Italia con una risoluzione talmente alta da riuscire a vedere i capezzoli delle ragazze sdraiate in riviera.Esagero... ma a costo zero Google offre un servizio 58 milioni di volte migliore di Italia.it
    • frap1964 scrive:
      Re: per 58 milioni...
      Per il momento puoi fare un volo sulla Sardegna, ma non con la risoluzione che ti aspetti. ;)E pare sia costato una cifra del tutto ragionevole:http://www.sardegna3d.it
    • mr.setter scrive:
      Re: per 58 milioni...
      - Scritto da: soulista
      per 58 milioni di euro il sito dovrebbe
      consentire un volo in 3D sopra l'Italia con una
      risoluzione talmente alta da riuscire a vedere i
      capezzoli delle ragazze sdraiate in
      riviera.LOL!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)LV&P O)
  • essebi scrive:
    Se provate a leggere...
    ...il libro "La casta" vi renderete conto che 58 milioni sono una inezia rispetto quello che viene rubato quotidianamente dai Politici.Sono ansioso per l'8 settembre...
    • anonimo01 scrive:
      Re: Se provate a leggere...

      Sono ansioso per l'8 settembre...mah, io invece ho qualche dubbio: fermo restando che l'iniziativa è ottima e veramente democratica, penso che i "signori" lassù reagiranno col "Sistema Brevettato per il Disinnesco di Agitazioni Sociali®" e cioèignorare l'evento: se non viene mostrato in Tv, (in Italia) Non esiste ...questo è il mio timore...
      • essebi scrive:
        Re: Se provate a leggere...
        - Scritto da: anonimo01

        Sono ansioso per l'8 settembre...

        mah, io invece ho qualche dubbio: fermo restando
        che l'iniziativa è ottima e veramente
        democratica, penso che i "signori" lassù
        reagiranno col

        "Sistema Brevettato per il Disinnesco di
        Agitazioni
        Sociali®"

        e cioè

        ignorare l'evento: se non viene mostrato in
        Tv, (in Italia) Non
        esiste

        ...questo è il mio timore...Non faccio conto sulla "vecchia italia" (alle 21:00 tutti a casa che inizia il film) ma della nuova...SONO 5 ANNI CHE NON PIU' LA TV E CANONE RAI, FININVEST, SKY etc. MI FANNO UN P***A.LA TV E' STATA INVENTATA PER QUIETARE LE MASSE.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Se provate a leggere...
      - Scritto da: essebi
      ...il libro "La casta" vi renderete conto che 58
      milioni sono una inezia rispetto quello che viene
      rubato quotidianamente dai
      Politici.
      Sono ansioso per l'8 settembre...ci sono anche le fonti?
      • essebi scrive:
        Re: Se provate a leggere...
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: essebi

        ...il libro "La casta" vi renderete conto che 58

        milioni sono una inezia rispetto quello che
        viene

        rubato quotidianamente dai

        Politici.

        Sono ansioso per l'8 settembre...

        ci sono anche le fonti?http://www.bol.it/libri/scheda/ea978881701714.html
    • AKA scrive:
      Re: Se provate a leggere...
      Nello stesso libro, se non sbaglio, c'è anche scritto come Soru ha rinegoziato il contratto per il portale della Regione Sardegna da quattro milioni di euro a 400.000, o qualcosa di simile - forse perché bene o male il prezzo di un portale sa qual'è. Ma per italia.it nessuno s'è sognato di fare le pulci a IBM e compari...
  • merlinox scrive:
    Presa per il culo
    Non prendiamoci per il culo. 58 milioni di euro sono il fatturato annuo di un'azienda internazionale che vende gestionali di fascia alta.Tutti i dipendenti di tale azienda (400-500 persone) potrebbero lavorare più di un anno solo a quel progetto li.Mi sembra impossibile non ci sia un modo per fermare tutto ciò e mandare a casa chi ha preso per il culo i cittadini italiani in questo modo.
    • staza scrive:
      Re: Presa per il culo
      di modi ce ne sarebbero... se si volesse...ma ormai ti risponderebbero:-i soldi sono andati non ci sono più -succede, speriamo in un futuro migliore-chi lo vuole fare aggratis?poi, qualcuno con i lingotti d'oro sotto le scale finisce in galera e poco dopo esce con le scuse del presidente d'Italia, una pacca sulle spalle e tutti a piangere la sua salute cagionevole....ahhhh, ed i soldi orami non ci sono più quindi non li può restituire.... (i lingotti non contano!)e poi, chi paga tutto questo?io, tu e i poveri pirli che credono in un futuro migliore :D
      • merlinox scrive:
        Re: Presa per il culo
        io lavoro nel web dal 99. ci sono web agency italiane di tutto rispetto che quei soldi li non li fattureranno mai in tutta la vita dell'azienda!
    • Presid. Scrocco scrive:
      Re: Presa per il culo
      - Scritto da: merlinox
      Non prendiamoci per il culo. 58 milioni di euro
      sono il fatturato annuo di un'azienda
      internazionale che vende gestionali di fascia
      alta.Ti sei scordato che qui siamo in Italia, il paese degli sprechi. Qui tutto è possibile. :s
      • merlinox scrive:
        Re: Presa per il culo
        Quello che mi fa "inquietare" paurosamente è che il popolo pagante non ha possibilità di controllo / verifica.Una cosa indegna!
  • Peppino Bartezzagh i scrive:
    Panettùn
    Il governo lo presenterà a febbraio 2008. Benne. Quale governo? Perché c'è ancora qualcuno che crede che il Prodi mangerà il panettone come premier?
    • albydr scrive:
      Re: Panettùn
      - Scritto da: Peppino Bartezzagh i
      Il governo lo presenterà a febbraio 2008. Benne.
      Quale governo? Perché c'è ancora qualcuno che
      crede che il Prodi mangerà il panettone come
      premier?QUOTO.Il problema del portale Italia e´ solo il "prodotto" finale di un problema ben piu´ grosso:La politica! E il mio commento non ha colori politici.Puntroppo finche´ sarete guidati da dei bamba non ci sara´ pezza da mettere! E forse e il caso che vi abituiate perche´ l´Italia va avanti cosi´ e smuovere dalla sedia un politico sarebbe come auto-castrarsi.
    • ba1782 scrive:
      Re: Panettùn
      Certo che sì :) Il governo durerà 5 anni, e lascerà il posto(secondo me) a un altro governo di centro-destra... Anche il governo berlusconi sarebbe dovuto durare 3 giorni, e invece è durato abbastanza a lungo da fare quell'oscena riforma moratti... e questo governo è durato abbastanza a lungo da fare un'altra bella riforma...(ovviamente parlo della nuova riforma della scuola, che quest'anno ha portato al 40% di bocciature^^)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 09.52-----------------------------------------------------------
      • giangi72 scrive:
        Re: Panettùn
        - Scritto da: ba1782
        (ovviamente parlo della nuova riforma
        della scuola, che quest'anno ha portato al 40% di
        bocciature^^)40% di bocciature?ROTFLNon c'erano il 40% di bocciature neanche quando la scuola era una cosa seria, figurati oggi che la scuola è una cosa ridicola e i professori devono fare domanda in carta bollata per bocciare un asino patentato.Agli esami di maturità i bocciati (tra non ammessi e bocciati veri e propri) sono stati il 6%.
        • ba1782 scrive:
          Re: Panettùn
          mmm boh, non volevo dare un dato statistico, chiedo venia... comunque ho sentito che era esattamente raddoppiato il numero di bocciature... e comunque non è vero che l'esame ORA è una baggianata... magari in passato era più complicato, ma la 3° prova è l'aggiunta che ha reso l'esame abbastanza più difficile :)
          • giangi72 scrive:
            Re: Panettùn
            - Scritto da: ba1782
            mmm boh, non volevo dare un dato statistico,
            chiedo venia... comunque ho sentito che era
            esattamente raddoppiato il numero di
            bocciature... no, non hai sbagliato questo.Il numero dei bocciati agli esami di maturità (non ammessi + bocciati) è effettivamente raddoppiato.Ma il raddoppio c'è stato dal 3% al 6%.Forse i professori hanno trovato questo escamotage per evitare che emeriti asini vadano avanti: devono promuoverli per forza durante gli anni normali ma all'ultimo anno possono fermarli in 2 step diversi, ammissione ed esame.
            e comunque non è vero che l'esame
            ORA è una baggianata... magari in passato era più
            complicato, ma la 3° prova è l'aggiunta che ha
            reso l'esame abbastanza più difficile
            :)Mi rendo conto che chi vive l'esame lo vede SEMPRE come una cosa difficilissima.Io, maturità scientifica data quasi 20 anni fa, ho visto un paio di prove recenti e mi sono sembrate ridicole, un insulto al nostro esame.C'è da dire che mio padre ha raccontato che ai suoi tempi la scuola era veramente difficile mentre quando la frequentavo io era facile.Per rafforzare il suo discorso mi ha raccontato di essere stato rimandato un anno in latino ALLE SCUOLE MEDIE.Io già non lo sopportavo alle superiori.:-)
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Panettùn
      Questo è certo, ti ricordo che alla pensione di questo parlamento mancano ancora più di 400 giorni, per cui è sicuro che prima di quella data non cadrà nulla.
    • DuDe scrive:
      Re: Panettùn
      - Scritto da: Peppino Bartezzagh i
      Il governo lo presenterà a febbraio 2008. Benne.
      Quale governo? Perché c'è ancora qualcuno che
      crede che il Prodi mangerà il panettone come
      premier?Si, fino al 2008 guarda caso 2 anni cosi' la pensione se la pigliano, mentre quelli che verranno dopo, stica tanto noi ci siamo parati il cuxxo
  • nino scrive:
    Lo faccio io gratis
    Non scherzo.La mia è una proposta ufficiale che lancio da qui al governo.Siccome me la cavo abbastanza con php e mysql, mi offro di realizzare gratis un nuovo portale e lo farò rispettando gli standard del w3c.Se poi qualche altro vuole aderire, così da realizzare un team, ci sarebbero notevoli vantaggi in termini di tempestività e, sicuramente, di qualità nella realizzazione.
    • devil64 scrive:
      Re: Lo faccio io gratis
      - Scritto da: nino
      Non scherzo.

      La mia è una proposta ufficiale che lancio da qui
      al
      governo.

      Siccome me la cavo abbastanza con php e mysql, mi
      offro di realizzare gratis un nuovo portale e lo
      farò rispettando gli standard del
      w3c.

      Se poi qualche altro vuole aderire, così da
      realizzare un team, ci sarebbero notevoli
      vantaggi in termini di tempestività e,
      sicuramente, di qualità nella
      realizzazione.Sono con te+1
      • Elio scrive:
        Re: Lo faccio io gratis
        Perchè farlo gratis?
        • ba1782 scrive:
          Re: Lo faccio io gratis
          Per dare uno schiaffo morale al governo :D
          • staza scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            polli...i soldi li hanno, è giusto che li investano come si deve....e non come al solito, intascari i soldi (milioni!!!) e poi tanto ci stanno i "polli" dell'open source e delle buone speranze che sistemano tutto gratis....
          • ba1782 scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            Ah beh certo, perchè stavolta i soldi non se li mangiano... per fortuna ci sei tu, grande guru della politica che ci assicuri che 58milioni sono e 58milioni saranno... Non ero ancora nato a quell'epoca, ma CREDO che anche con Craxi quando si facevano questi investimenti si diceva che i soldi c'erano... e i debiti li paghiamo ancora oggi... ah no, ora c'è il tesoretto che dobbiamo destinare ai meno fortunati: i portaborse dei politici che guadagnano solo 12000 al mese...Infatti che ti credi, quanto è stato speso per quel sitaccio? 58 milioni, secondo il mio modesto parere, sono INSPENDIBILI per un sito... Cioè, per quanto tu voglia spendere per ogni pagina web, per ogni contenuto flash, o non so che altra castroneria, 58(cinquantotto) milioni di non riescono a trovare posto... È ovvio che già si sono mangiati il 90% di quella cifra, perchè è veramente inspendibile....E ancora: che cacchio c'entrano i "polli dell'open source"? Noi stiamo solo dicendo che quel servizio, per il quale hanno speso quei soldi, può essere perfino fatto a gratis e meglio! O se anche non a gratis, qualcuno aveva detto che 250000 sono una cifra accettabile per un sito...COnclusione: il tuo commento è stato a sproposito, o almeno potevi evitare di parlare di "polli" ed essere un po' più costruttivo...
          • staza scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            - Scritto da: ba1782
            Ah beh certo, perchè stavolta i soldi non se li
            mangiano... per fortuna ci sei tu, grande guru
            della politica che ci assicuri che 58milioni sono
            e 58milioni saranno... Non ero ancora nato a
            quell'epoca, ma CREDO che anche con Craxi quando
            si facevano questi investimenti si diceva che i
            soldi c'erano... e i debiti li paghiamo ancora
            oggi... ah no, ora c'è il tesoretto che dobbiamo
            destinare ai meno fortunati: i portaborse dei
            politici che guadagnano solo 12000 al
            mese...

            Infatti che ti credi, quanto è stato speso per
            quel sitaccio? 58 milioni, secondo il mio modesto
            parere, sono INSPENDIBILI per un sito... Cioè,
            per quanto tu voglia spendere per ogni pagina
            web, per ogni contenuto flash, o non so che altra
            castroneria, 58(cinquantotto) milioni di non
            riescono a trovare posto... È ovvio che già si
            sono mangiati il 90% di quella cifra, perchè è
            veramente
            inspendibile....

            E ancora: che cacchio c'entrano i "polli
            dell'open source"? Noi stiamo solo dicendo che
            quel servizio, per il quale hanno speso quei
            soldi, può essere perfino fatto a gratis e
            meglio! O se anche non a gratis, qualcuno aveva
            detto che 250000 sono una cifra accettabile per
            un
            sito...

            COnclusione: il tuo commento è stato a
            sproposito, o almeno potevi evitare di parlare di
            "polli" ed essere un po' più
            costruttivo...se leggi bene, nel primo post, troverai che si offre gratis una persona per realizzare il sito, e propone, guarda caso, un paio di linguaggi "open", ma al di la di questo, tu NON hai capito na mazza del mio intervento...non te lo ridico, e di sicuro non te lo sto a spiegare, basta che (ri)leggi e che attivi i contatti giusti, e vedrai, che tra i due, il commento/intervento meno appropriato è il tuoriguardo ai "polli dell'open source" già mesi fa qui dentro si era attivato un gruppo per realizzare il sito a titolo gratuito, e già allora intervenni dicendo che:i soldi se li mangiano, tanto che lavora gratis lo travano sempreda qui "polli dell'open source", anche per il fatto che avevano (ed è stato proposto ora) di realizzarlo con software/prodotti/tecnologie opentu sei liberissimo di fare quello che vuoi nella vita, anche lavorare gratis, se ti sembra giusto e corretto.. ognuno ha le sue convinzioni...ma quel che voglio farti capire, è il fatto che è sbagliato seguire il gregge (come capita spesso in italia...)
          • ba1782 scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            - Scritto da: staza
            polli...
            i soldi li hanno, è giusto che li investano come
            si
            deve....E qui mi pare non hai avuto da obiettare sul mio commento...
            e non come al solito, intascari i soldi
            (milioni!!!)A 'sto punto tento di chiedere conferma, magari non ho capito realmente una mazza del tuo commento, e chiedo scusa: "e non come al solito, intascari i soldi(milioni!!!)"... non capisco, che significa? Stai dicendo che non intascano i soldi stavolta?
            e poi tanto ci stanno i "polli"
            dell'open source e delle buone speranze che
            sistemano tutto
            gratis....Con questa frase sembra ti riferisca al creatore del thread, dicendo "povero beota che dici cose del genere e gli fai intascare i soldi a loro"..! Se è quello che intendi dire, io credo che si diceva in senso "scherzoso"(almeno così l'ho preso io), dicendo che una cosa del genere si può fare anche a gratis, o di sicuro a un prezzo ben inferiore, senza che si sborsa una cifra RIDICOLA(in senso americano del termine, ovvero ridicolamente alta) con cui si SAREBBE POTUTO fare altro...SE non intendevi dire questo, allora ho capito male io, o ti sei spiegato male tu, o tutt'e due :)
          • staza scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            la colpa, come dice il proverbio, sta nel mezzo... quindi, ne tu ne io abbiamo colpe :) a parte gli scherzi, forse dovrei pure io rivedere un pò il mio italiano... "e non come al solito, intascarsi i soldi(milioni!!!)"... non capisco, che significa? Stai dicendo che non intascano i soldi stavolta?intendo il contrario, che come al solito se li intascano, però dovevi prendere la frase per intero e non un pezzoovvero:e non come al solito, intascarsi i soldi (milioni!!!) e poi tanto ci stanno i "polli" dell'open source e delle buone speranze che sistemano tutto gratis....---no, non davo del beota a nessuno, solo che già tempo fa (e mi sembra pure che abbiano creato una "comunity ad hoc") si proponeva di farlo a titolo gratuito "solo per far vedere al governo come si fanno le cose senza spendere un soldo"ed è su questo punto che mi girano un pochetto.e che diamine! il governo spande e spende, ma tanto alla fine chi lo fa gratis ci sta sempre qualcuno.... e in generale quel qualcuno fa parte della comunity open source, o meglio, di quella comunity che "lotta" per un ideale...ideale giusto, in ogni caso, ma a parer mio c'è modo e modo di intervenire...nel caso di questo portale, l'ideale sarebbe una sommossa popolare :D e non un lavoro gratuito per recuperare i danni...-----
          • xabiov scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            - Scritto da: ba1782
            Per dare uno schiaffo morale al governo :DA quale governo? A quello (precedente) che ha ideato questa caxxata di portale o a quello (di colore politico diverso) che lo ha realizzato continuando sulla stessa strada. Ecoo l'ennesimo esempio che dimostra come centro-dx e centro-sx non sono poi così deiversi, anzi più di qualche interesse in comune. Ad ogni modo io per questi col caxxo che faccio le cose a gratis!
          • staza scrive:
            Re: Lo faccio io gratis
            che sia dx o che sia sx oppure centro, l'unica cosa a cui importa il governo è di farsi i prorpi interessi, dare colpe /accusare i governi precedenti ed invce che lavorare per il loro popolo (cio noi) lavorano per chi sa chi...e poi ci troviamo in situazioni simili:- 60 milioni di euro per un sito- aumenti stipendio dei parlamentari- crocifissi rimossi dalle scuole- scuole aperte senza consenso del ministero (e poi dato il consenso con tanto di scuse)- etc etc etcl'italia sta andando a rotoli, e chi ce la porta sono i politici, ma soprattutto la gran parte dei pecoroni italiani
    • Ilpiccolo scrive:
      Re: Lo faccio io gratis
      Tieniti disponibile, Verrai contattato al più presto.- Scritto da: nino
      Non scherzo.

      La mia è una proposta ufficiale che lancio da qui
      al
      governo.

      Siccome me la cavo abbastanza con php e mysql, mi
      offro di realizzare gratis un nuovo portale e lo
      farò rispettando gli standard del
      w3c.

      Se poi qualche altro vuole aderire, così da
      realizzare un team, ci sarebbero notevoli
      vantaggi in termini di tempestività e,
      sicuramente, di qualità nella
      realizzazione.
    • frap1964 scrive:
      Re: Lo faccio io gratis
      Anche questi dicevano così...http://www.ritalia.eu/
      • pippo75 scrive:
        Re: Lo faccio io gratis
        - Scritto da: frap1964
        Anche questi dicevano così...

        http://www.ritalia.eu/sai come si dice.... tutto e' facile quando a fare le cose sono gli altri.a quelli che non ci credono, dico di provare a fare una cosa simile solo per la provincia dove vivono.Anzi, cominciate solo dal comune.
    • Cr4cK3R_P4z Z0 scrive:
      Re: Lo faccio io gratis
      Ho fatto dei controlli su vari siti disponibili... l'unico che rimane diposnibile solo concentrando i termini su italia è www.italy.euwww.italia.it ... vabbè si sàwww.italia.com intestatario un'azienda http://www.idp.it/ www.italy.com intestatario un LondineseL'unico che ho pensato io che potrebbe essere provato a digitare da turisti può essere questo...CiauzP.s. Sono schifato di avere questi politici al governo di entrambi le parti!!!
    • nino scrive:
      Re: Lo faccio io gratis
      Ho letto con piacere i molti commenti al mio post.Voglio solo precisare alcune cose.Il discorso del "gratis" era una provocazione, ma non del tutto. In effetti, essendo io dipendente della pubblica amministrazione (con la passione del web-building), non posso chiedere compensi.A chi dice "provate solo con il vostro Comune", rispondo: la realizzazione di un sito web dinamico riguarda relativamente la complessità del suo campo di applicazione; la cosa fondamentale è rendere armonica ed efficace la sua gestione, permettendo agli amministratori di intervenire sui suoi contenuti con relativa facilità. Da questo punto di vista, realizzare un sito web per una piccola azienda o per un'amministrazione non è molto diverso.Naturalmente, tutto IMHO.E comunque, la proposta, seppur provocatoria, rimane valida. Invito chi di competenza a fornire un recapito per eventuali contatti. Io, per abitudine, non mi tiro mai indietro.Ciao,nino
  • aghost scrive:
    Avete voluto "le grandi opere"?
    lo spreco del portale italia.it è solo una goccia nel mare di soldi che il governo succhia ai cittadini con le motivazioni più disparate.Le grandi opere digitali sono un mezzo meraviglioso per spendere soldi in modo occulto, tanto chi è in gradi di controllare? Nessun ha capito come siano giustificati 50 milioni di euro del portale italia.it, dopo un anno si scopre che probabilmente sono anche di più (58), ma senza "scandaloitaliano" sarebbe gia passato tutto in cavalleria. Ma esempi di soldi buttati ce ne sono a centinaia, come internetculturale.it, altri 37 milioni di euro (quelli ufficiali). Quanti altri portali milionari ci sono di cui non sappiamo nulla?http://www.aghost.wordpress.com/
  • bah ;( scrive:
    Finalmente ho lasciato l'Italia
    Ed e' grazie a "opere pubbliche" (ROTFL) come questa che ho deciso che non ho intenzione di tornarci. Mai piu'.
    • cognome e nome scrive:
      Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
      sei stato rimpiazzato da 8 rumeni, non ti preoccupare.
    • myPoint scrive:
      Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
      - Scritto da: bah ;(
      Ed e' grazie a "opere pubbliche" (ROTFL) come
      questa che ho deciso che non ho intenzione di
      tornarci. Mai
      piu'.facci un favore, non tornarci neanche virtualmente.
      • anchio scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        Io l'ho seguito 1 mese fa: tornerò solo per i saldi eh eh eh.
      • bah scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: myPoint
        - Scritto da: bah ;(

        Ed e' grazie a "opere pubbliche" (ROTFL) come

        questa che ho deciso che non ho intenzione di

        tornarci. Mai

        piu'.


        facci un favoreNo.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
      Complimenti.Fuggendo si risolve.Gia' Gia'.E dove sei. Negli Usa ? La si che stanno meglio (rotfl)
      • albydr scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: xWolverinex
        Complimenti.
        Fuggendo si risolve.
        Fuggendo non si risolve perche´ non e´ comunque possibile risolvere!Non abbiamo potere di risolvere noi ....A qusto punto quindi non e´ una questione morale (come stai facendo tu) ma e´ una questione di scelta:Vuoi continuare a stare in un paese dove succedono queste cose?Bene. Hai fatto la tua scelta.Noi (e io sono un altro che e´ emigrato) abbiamo fatto un altra scelta.Se ci giudichi per la scelta che abbiamo fatto sei solo un miope.
        Gia' Gia'.

        E dove sei. Negli Usa ? La si che stanno meglio
        (rotfl)C´e´ poco da ridere bamba.E comunque, al di la degli USA uno decide di emigrare dove calvolo vuole.E i tuoi commenti antiamericani non hanno nessun tipo di pertinenza in questo discorso!
        • myPoint scrive:
          Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
          - Scritto da: albydr
          E comunque, al di la degli USA uno decide di
          emigrare dove calvolo
          vuole.già, ma continuo a chiedermi perche' nontagliate completamente i ponti, anche quelli virtuali.
          • anonimo01 scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia

            già, ma continuo a chiedermi perche' non
            tagliate completamente i ponti, anche quelli
            virtuali.probabilmente per un fatto molto semplice: perchè sono Fieri di essere Italiani ma sono delusi da chi governa il ns Paese.come tanti altri connazionali, tra l'altro. :s
          • albydr scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: anonimo01

            già, ma continuo a chiedermi perche' non

            tagliate completamente i ponti, anche quelli

            virtuali.
            Che discorsi del menga! Perche´ dovrei chiudete anche quelli virtuali?!?Il fatto che in Germania io trovi molte meno difficolta´ a vivere non significa che debba:1)Disimparare l´italiano2)Cacciare via il passaporto italiano3)Smettere di leggere punto informatico4) ....e soprattutto criticare spereri come quello descritto dall´articolo oppure chiedermi il perche´ gli italiani residenti in Italia sono governati (passato e presente) da un branco di imbranati!
            probabilmente per un fatto molto semplice:

            perchè sono Fieri di essere Italiani
            ma sono delusi da chi governa il ns Paese.
            Beh, deluso molto ... e proprio per questo non sono un granche´ fiero di essere italiano.Lo sono e basta. Pero´ vivo all´estero ...
            come tanti altri connazionali, tra l'altro. :s
          • aaaaa scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: anonimo01

            già, ma continuo a chiedermi perche' non

            tagliate completamente i ponti, anche quelli

            virtuali.

            probabilmente per un fatto molto semplice:

            perchè sono Fieri di essere Italiani
            ma sono delusi da chi governa il ns Paese.

            come tanti altri connazionali, tra l'altro. :sSoprattutto pensando CHE SONO MORTI IN MIGLIAIA per fare l'Italia che questi politici di mxrda stanno mandando a pxttane (in tutti i sensi!!!) :(:'(
          • dublin sacco e vanzetti scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: myPoint
            - Scritto da: albydr



            E comunque, al di la degli USA uno decide di

            emigrare dove calvolo

            vuole.

            già, ma continuo a chiedermi perche' non
            tagliate completamente i ponti, anche quelli
            virtuali.io ad esempio vengo qui solo per prendervi per il culo e fidati il gioco vale la candela!
          • myPoint scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: dublin sacco e vanzetti
            - Scritto da: myPoint

            - Scritto da: albydr
            io ad esempio vengo qui solo per prendervi per il
            culo e fidati il gioco vale la
            candela!lo so, ti devi sfogare, chissa' come ti trattano male dove stai. Vero? macaroni, mangia spaghetti "
        • 5ze247940 scrive:
          Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
          Cmq condivido che fuggire è una scelta,solo non la trovo la migliore,sono certo di essere un idealista ma vedere chi se ne andato sputare sulla terra che ha avuto come patria sparando sentenze da chissa dove vabbe..Prendetemi come un invasato ma andatevene a c....e, spero solo che chi resti sia abbastanza forte/convinto da mutare cio che mi circonda(si io sono in Italia) e agli altri convinti e felici all'estero di non tornare semmai(quando?) riusciremo a sistemare i nostri problemi...Che vi devo dire ho una bassa opinione degli opportunisti...Saluti
          • albydr scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: 5ze247940
            Cmq condivido che fuggire è una scelta,
            solo non la trovo la migliore,
            sono certo di essere un idealista ma vedere chi
            se ne andato sputare sulla terra che ha avuto
            come patria sparando sentenze da chissa dove
            vabbe..Ma cosa dici?Uno la cosa migliore o peggiore la giudica in funzione dei propri bisogni.Se per te non e´ la scelta migliore lo rispetto.Per me NON lo e´.E attenzione a quello che dici! Io non sputo sulla mia terra e non sparo sentenze. Rimango Italiano e con radici italiane!
            Prendetemi come un invasato ma andatevene a
            c....e, spero solo che chi resti sia abbastanza
            forte/convinto da mutare cio che mi circonda(si
            io sono in Italia) e agli altri convinti e felici
            all'estero di non tornare semmai(quando?)
            riusciremo a sistemare i nostri
            problemi...
            Piu´ che invasato mi sembra che tu abbia dei problemi con le scelte degli altri.Se sono qui a parlare con te dei 40 e passa milioni di euro spesi per il portale Italia e´ perche´ il problema mi sta a cuore e mi da´ fastidio il modo con il quale e´ stato affrontato proprio perche´ sono italiano.Che pero´ io venga trattato da vigliacco che ha tradito la sua terra non lo accetto.
            Che vi devo dire ho una bassa opinione degli
            opportunisti...Ah si? Per te tutto si riduce a opportunismo?Vorrei invitarti a fare una cosa ......Prova a emigrare per 1 anno fuori dall´Italia. Fuori dal tuo paese e fuori dalle tue radici. Lontano dai tuoi parenti e dalla tua terra. Prova a venire vedere se e´ cosi´ facile...Se c´e´ certa gente (parecchia) disposta a sacrificare tutto questo per trovare un lavoro onesto in uno stato onesto DEVI mettere da parte la parola "opportunismo"
            Saluti
          • 5ze247940 scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: albydr
            - Scritto da: 5ze247940

            Cmq condivido che fuggire è una scelta,

            solo non la trovo la migliore,

            sono certo di essere un idealista ma vedere chi

            se ne andato sputare sulla terra che ha avuto

            come patria sparando sentenze da chissa dove

            vabbe..

            Ma cosa dici?
            Uno la cosa migliore o peggiore la giudica in
            funzione dei propri
            bisogni.
            Se per te non e´ la scelta migliore lo rispetto.
            Per me NON lo e´.
            E attenzione a quello che dici! Io non sputo
            sulla mia terra e non sparo sentenze. Rimango
            Italiano e con radici
            italiane!
            Scusa ma non ho voglia di giocare, ma parlare di una terra che refuti ancora Tua quando non ci vivi.. Ti chiedo, ti pare facile? Personalmente non credo.

            Prendetemi come un invasato ma andatevene a

            c....e, spero solo che chi resti sia abbastanza

            forte/convinto da mutare cio che mi circonda(si

            io sono in Italia) e agli altri convinti e
            felici

            all'estero di non tornare semmai(quando?)

            riusciremo a sistemare i nostri

            problemi...



            Piu´ che invasato mi sembra che tu abbia dei
            problemi con le scelte degli
            altri.
            Se sono qui a parlare con te dei 40 e passa
            milioni di euro spesi per il portale Italia e´
            perche´ il problema mi sta a cuore e mi da´
            fastidio il modo con il quale e´ stato affrontato
            proprio perche´ sono
            italiano.
            Che pero´ io venga trattato da vigliacco che ha
            tradito la sua terra non lo
            accetto.Dispiace che non lo accetti ma visto che m'accusi di aver problemi ad accettare le idee degli altri non te la prenderai di certo se ti confermo i tuoi sospetti...Si, in effetti credo che il modo migliore per non mutare nulla sia il fatto che le persone scappino dal problema piuttosto che affrontarlo..In effetti credo sia proprio una guerra!!!

            Che vi devo dire ho una bassa opinione degli

            opportunisti...

            Ah si? Per te tutto si riduce a opportunismo?
            Vorrei invitarti a fare una cosa ......
            Prova a emigrare per 1 anno fuori dall´Italia.
            Fuori dal tuo paese e fuori dalle tue radici.
            Lontano dai tuoi parenti e dalla tua terra.

            Prova a venire vedere se e´ cosi´ facile...

            Se c´e´ certa gente (parecchia) disposta a
            sacrificare tutto questo per trovare un lavoro
            onesto in uno stato onesto DEVI mettere da parte
            la parola
            "opportunismo"



            SalutiGia fatto ed onestamente mi sono trovato anche bene, in effetti la nostalgia puo essere straziante e sicuramente è anche per questo che sono tornato...Un dettaglio è che stando fuori dall'Italia non avevo la pretesa ne di capirla ne di mutarla...Tu puoi dire altrettanto?
          • albydr scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: 5ze247940
            - Scritto da: albydr

            - Scritto da: 5ze247940


            Cmq condivido che fuggire è una scelta,


            solo non la trovo la migliore,


            sono certo di essere un idealista ma vedere
            chi


            se ne andato sputare sulla terra che ha avuto


            come patria sparando sentenze da chissa dove


            vabbe..



            Ma cosa dici?

            Uno la cosa migliore o peggiore la giudica in

            funzione dei propri

            bisogni.

            Se per te non e´ la scelta migliore lo rispetto.

            Per me NON lo e´.

            E attenzione a quello che dici! Io non sputo

            sulla mia terra e non sparo sentenze. Rimango

            Italiano e con radici

            italiane!


            Scusa ma non ho voglia di giocare, ma parlare di
            una terra che refuti ancora Tua quando non ci
            vivi.. Ti chiedo, ti pare facile? Personalmente
            non
            credo.
            Opinione tua. Punto.Io non ci vivo ma continuo e continuero´ a reputare l´Italia come mio paese di origine e quindi a interessarmente attivamente.




            Prendetemi come un invasato ma andatevene a


            c....e, spero solo che chi resti sia
            abbastanza


            forte/convinto da mutare cio che mi
            circonda(si


            io sono in Italia) e agli altri convinti e

            felici


            all'estero di non tornare semmai(quando?)


            riusciremo a sistemare i nostri


            problemi...






            Piu´ che invasato mi sembra che tu abbia dei

            problemi con le scelte degli

            altri.

            Se sono qui a parlare con te dei 40 e passa

            milioni di euro spesi per il portale Italia e´

            perche´ il problema mi sta a cuore e mi da´

            fastidio il modo con il quale e´ stato
            affrontato

            proprio perche´ sono

            italiano.

            Che pero´ io venga trattato da vigliacco che ha

            tradito la sua terra non lo

            accetto.
            Dispiace che non lo accetti ma visto che m'accusi
            di aver problemi ad accettare le idee degli altri
            non te la prenderai di certo se ti confermo i
            tuoi
            sospetti...
            Si, in effetti credo che il modo migliore per non
            mutare nulla sia il fatto che le persone scappino
            dal problema piuttosto che
            affrontarlo..
            In effetti credo sia proprio una guerra!!!Bah , quanto bla bla. Questa faccenda del "non affrontare" il problema mi fa scappare da ridere!Dimmi, tu che sei in Italia e che hai diritto di parlare e di agire in piena facolta´, che cosa stai facendo per "affrontare" il problema?Cosa non faccio io che vivo all´estero che invece tu fai?Stai cercando di risolvere il problema dei 40 milioni di euro spesi per il portale Italia?Se si, dimmi come che sono interessato.Se pensi che quelli che vivono all´estero sono dei conigli perche´ vogliono scappare dai problemi ti sbagli di brutto.La realta (triste) e´ che anche tu DALL´ITALIA non hai un briciolo di potere per modificare le cose.Sbaglio? Bene allora esponimi le tue argomentazioni contro.



            Che vi devo dire ho una bassa opinione degli


            opportunisti...



            Ah si? Per te tutto si riduce a opportunismo?

            Vorrei invitarti a fare una cosa ......

            Prova a emigrare per 1 anno fuori dall´Italia.

            Fuori dal tuo paese e fuori dalle tue radici.

            Lontano dai tuoi parenti e dalla tua terra.



            Prova a venire vedere se e´ cosi´ facile...



            Se c´e´ certa gente (parecchia) disposta a

            sacrificare tutto questo per trovare un lavoro

            onesto in uno stato onesto DEVI mettere da parte

            la parola

            "opportunismo"






            Saluti
            Gia fatto ed onestamente mi sono trovato anche
            bene, in effetti la nostalgia puo essere
            straziante e sicuramente è anche per questo che
            sono
            tornato...
            Un dettaglio è che stando fuori dall'Italia non
            avevo la pretesa ne di capirla ne di
            mutarla...Questa e´ stata una tua scelta. Affari tuoi se quando eri in UK o Svezia non te ne fregava nulla dell´Italia.Io invece che vivo in Germania sento ancora il bisogno di volere informarmi e di sperare che io mio paese di origine cambi in meglio.
            Tu puoi dire altrettanto?Non vedo il bisogno di estraniarmi interamente dall´Italia perche´ ci tengo alle mie origini.Ne tu ne nessun altro me le puo´ revocare. PUNTO
          • albydr scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia


            Ok direi che almeno ognuno di noi ha avuto
            occasione di dare le proprie motivazioni, sono
            felice di sapere che all'estero manteniamo alto
            il nome del nostro Paese ma credo che noi 2 si
            abbia un modo decisamente diverso di affrontare
            la
            vita.
            Io ho una famiglia ed è vero che non è affatto
            facile tirare avanti come non è semplice riuscire
            a superare tutte le difficolta che anche Tu hai
            accennato(nepotismo, amici degli amici e
            quant'altro)ma mi rifiuto di lasciare andare la
            barca alla deriva e credo che in cio Tu mi possa
            capire...Certo posso capire.In tutti i modi non credo di essere quello che lascia andare la barca alla deriva. Se avessi uno straccio di timone e almeno un remo proverei a navigare ma, in questo momento, non c´e´ nemmeno quello. E non sono ne pessimista ne opportunista.Solo realista.Vedo quello che c´e´ (non c´e´) a disposizione nel mio campo. Adesso nulla!Ed e´ da quando avevo 23 anni che cerco il modo di potermi inserire.
            Vero che non è facile, ma credo ancora che le
            persone e le possibilita giuste vi siano.Certo ......facendo altri lavori. Ma non il mio.Aggiungigi anche i "tempi giusti" ed ecco che arriviamo al mio punto di vista.Questo non e´ un momento giusto. E provare a combattere per modificare il sistema adesso sarebbe come combattere i mulini a vento di Don Chisciotte.
            Damn, sempre piu convinto di essere un idealista ma soddisfatto di
            resistere..Beh quindi immagino che resistere facendo il lavoro che fai ti permetta di campare e di vivere con una famiglia.Bene. Ti ammiro veramente.Se pero´queste condizioni di sussistenza ti venissero a mancare che faresti?
            Chissa...
          • anonimo01 scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            solo un piccolo OT per dirvi che ammiro molto il modo in cui avete svolto la discussione: forse la più costruttiva mai vista (da me) qui dentro.complimenti ad entrambi!
      • emigrato scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: xWolverinex
        Complimenti.
        Fuggendo si risolve.rimanendo si muore o al limite si sopravvive
        E dove sei. Negli Usa ? La si che stanno meglio
        (rotfl)finlandia ma qualsiasi nazione dell'ue è meglio
        • albydr scrive:
          Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
          - Scritto da: emigrato
          - Scritto da: xWolverinex

          Complimenti.

          Fuggendo si risolve.

          rimanendo si muore o al limite si sopravvive


          E dove sei. Negli Usa ? La si che stanno meglio

          (rotfl)

          finlandia ma qualsiasi nazione dell'ue è meglioGermania. Qui e´ decisamente meglio dell´ItaliaMa sono d´accordo con te. (Quasi) qualsiasi nazione UE e´ meglio per molti punti di vista.Basta solo pensare al fisco e ai servizi che poi lo stato ti ripaga.L´Italia e´ una barzelletta a riguardo.Il portale Italia e´ un chiaro esempio. Voi pagate per un servizio che non avrete MAI! O, quando lo avrete sara´ gia´ obsoleto!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 11.34-----------------------------------------------------------
          • The London Boy scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 11.34
            --------------------------------------------------Completamente d'accordo, io sono emigrato 6 mesi fa in UK, a Londra. Tutto un altro pianeta. Pago meno della meta' di tasse di quando accadeva in italia, e guadagno 4 volte tanto. Col caxxo che torno in italia...
          • myPoint scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: The London Boy
            Completamente d'accordo, io sono emigrato 6 mesi
            fa in UK, a Londra. Tutto un altro pianeta. Pago
            meno della meta' di tasse di quando accadeva in
            italia, e guadagno 4 volte tanto. Col caxxo che
            torno in
            italia...e il caro vita è il quadruplo !
          • albydr scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: myPoint
            - Scritto da: The London Boy


            Completamente d'accordo, io sono emigrato 6 mesi

            fa in UK, a Londra. Tutto un altro pianeta. Pago

            meno della meta' di tasse di quando accadeva in

            italia, e guadagno 4 volte tanto. Col caxxo che

            torno in

            italia...


            e il caro vita è il quadruplo !da dove scrivi myPoint?Dall´UK?Perche´ se non scrivi dall UK e non hai esperienza diretta e meglio astenersi.Non so come sia in UK ma in Germania il "caro vita" che dici tu non esiste.Ti diro´ di piu´: L´Italia e´ piu´ cara delle Germania! Andare al ristorante, andare a far la spesa, pagare l´affito. Pago di meno in Germania che in Italia.C´e´ solo una gran differenza. Qui lo stato mi aiuta e gli stipendi sono piu´ alti.In Italia lo stato e i politici pappano e gli stipendi sono da fame.Ecco il punto.E non sai quanto mi dispiace constatarlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 14.46-----------------------------------------------------------
          • myPoint scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: albydr
            - Scritto da: myPoint

            - Scritto da: The London Boy




            Completamente d'accordo, io sono emigrato 6
            mesi


            fa in UK, a Londra. Tutto un altro pianeta.
            Pago


            meno della meta' di tasse di quando accadeva
            in


            italia, e guadagno 4 volte tanto. Col caxxo
            che


            torno in


            italia...





            e il caro vita è il quadruplo !

            da dove scrivi myPoint?
            Dall´UK?
            Perche´ se non scrivi dall UK e non hai
            esperienza diretta e meglio
            astenersi.
            Non so come sia in UK ma che dici?, contesti me sull'UK e poi mi porti come esempio la Germania?Semmai dovrebbe essere albydr a dire quanto guadagnano in UK e quanto costa una cena al ristorante.Mi sa che guadagna il quadruplo e spende il quadruplo al ristorante.
          • The Punisher scrive:
            Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
            - Scritto da: myPoint
            e il caro vita è il quadruplo !Citta': LondraCena al ristorante (un gran bel ristorante) tra 20 e 30 sterline ossia tra 30 e 45 Euro, un filo piu' economico di Milano.Spesa settimanale 25 sterline (N.B. comprensiva di prodotti importati dall'Italia come olio, pasta, parmiggiano, ecc..) ossia circa 37 euro, a Milano ne spendevo circa 40/45.Birra al pub (1 pinta) 3 sterline (a volte anche meno) ossia 4.5 euro, a Milano ne spendevo 7.Cosa costa piu' di Milano?I trasporti, gli affitti, il caffe' che sono comunque proporzionati agli stipendi.Tutto il resto e' piu' economico o a pari prezzo (con stipendi di circa il doppio.Tutto questo oggi, a Londra, raccontato in presa diretta da uno che ci vive, non per sentito dire come fai tu.
      • bah scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: xWolverinex
        Complimenti.
        Fuggendo si risolve.

        Gia' Gia'.

        E dove sei. Negli Usa ? La si che stanno meglio
        (rotfl)Certo. MOLTO meglio. Neanche paragonabile. Ma tu continua a vivere in quel cesso credendo che sia un bel posto.
        • myPoint scrive:
          Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
          - Scritto da: bah
          - Scritto da: xWolverinex

          Complimenti.

          Fuggendo si risolve.



          Gia' Gia'.



          E dove sei. Negli Usa ? La si che stanno meglio

          (rotfl)

          Certo. MOLTO meglio. Neanche paragonabile. Ma tu
          continua a vivere in quel cesso credendo che sia
          un bel
          posto.sempre meglio di quelli che fanno pulire a te negli USA.
    • aldo scrive:
      Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
      scusami eh, se hai lasciato l'italia, perchè t'interessi dell'italia e vieni a leggere punto-informatico?è un controsenso gigante
      • anonimo01 scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: aldo
        scusami eh, se hai lasciato l'italia, perchè
        t'interessi dell'italia e vieni a leggere
        punto-informatico?

        è un controsenso gigantesi chiamano radici .per quanto a volte non siano gradevoli sono sempre la alla base;
      • albydr scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: aldo
        scusami eh, se hai lasciato l'italia, perchè
        t'interessi dell'italia e vieni a leggere
        punto-informatico?

        è un controsenso giganteCaro Aldo,le mie radici sono italiane anche se vivo all´estero.Il fatto che abbia lasciato l´Italia come paese in cui risiedere non significa che io abbia cancellato dal mio vocabolario la parola Italia.Se qui in Germania lo sperpero di milioni di euro per un sito internet non esiste non e´ colpa mia.Il fatto che tu critichi il mio interesse nel problemi italiani giudicandomi "non idoneo" perche´ residente fuori dall´italia e´ fuori luogo.Convieni con me che dei soldi sono stati sperperati per il portale Italia?Posso aggiungere all´informazione dell´articolo il fatto che una cosa del genere qui in Germania NON esisterebbe mai?Ecco allora .....Perche´ non dovrei interessarmi all´Italia?Vuoi bannarmi perche´ vivo di la`?Libero di farlo ...... pero´ questa e´ pura miopia tua!
      • dublin sacco e vanzetti scrive:
        Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
        - Scritto da: aldo
        scusami eh, se hai lasciato l'italia, perchè
        t'interessi dell'italia e vieni a leggere
        punto-informatico?

        è un controsenso giganteio con i miei 50k euro annui vengo qui a ridere alla faccia vostra e vi spiego anche il perche'Qui la vita' e solo il 20 percento di piu rispetto all'italia. Qui pagano e lavori seriamenteIo vengo per ridere alla faccia di gente come voi che aspetta l'inevitabile sapendo che avverra' presto. Io a dispetto di voi non sono opportunista ma lungimirante ho capito che in italia come sta andando finira in un mare di m.. assai presto e io sinceramente non voglio esserci quando arriva l'onda.Ringraziando iddio di gente lungimirante c'e' ne parecchia e in italia negli ultimi 6 MESI signor aldo c'e' stata una migrazione di tecnici esponenziale.Certo molti magari non sono all'altezza ecco perche' non si trasferiscono.Bye caro mi vado a godere il mio stipendio alla facciaccia tua :)bello eh vivere con 800 euro al mese?
    • alexjenn scrive:
      Re: Finalmente ho lasciato l'Italia
      - Scritto da: bah ;(
      Ed e' grazie a "opere pubbliche" (ROTFL) come
      questa che ho deciso che non ho intenzione di
      tornarci. Mai
      piu'.Ciao. Saresti così gentile da dirmi come hai fatto? Cioè, sei emigrato in un Paese dove hai degli appoggi, oppure tramite la tua azienda, oppure tramite un'ambasciata o qualcos'altro?Sai, anch'io voglio andare via dall'Italia, ma non so come muovermi.Grazie.
  • Gian scrive:
    58 MILIONI di EURO????
    Azz... ma sono 1 euro a testa!!!!!!!Madonna santa...Se penso che e' già un lusso trovare un cliente con un budget di 100.000 e che per quei soldi ci facciamo il cuxo a strisce...Per 58 milioni come minimo una agenzia "normale" (non IBM) poteva fare attività su internet per 58 anni!E faceva tanta roba da rovesciarsi.Compreso tutta la parte editoriale.Non so manco cosa sipoteva fare per cosi tanti soldi, e' una cifra a fondo scala...
    • bah scrive:
      Re: 58 MILIONI di EURO????
      - Scritto da: Gian
      Azz... ma sono 1 euro a testa!!!!!!!
      Madonna santa...
      Se penso che e' già un lusso trovare un cliente
      con un budget di 100.000 e che per quei soldi
      ci facciamo il cuxo a
      strisce...
      Per 58 milioni come minimo una agenzia "normale"
      (non IBM) poteva fare attività su internet per 58
      anniE' sicuramente uno dei 10-15 siti piu' cari nella storia di Internet... e se andiamo a vedere e' SICURAMENTE, DI GRAN LUNGA il piu' piccolo, il peggiore, il meno visitato, e quello con il ritorno di budget piu' basso... poco ma sicuro...
      • ba1782 scrive:
        Re: 58 MILIONI di EURO????
        - Scritto da: bah
        E' sicuramente uno dei 10-15 siti piu' cari nella
        storia di Internet... e se andiamo a vedere e'
        SICURAMENTE, DI GRAN LUNGA il piu' piccolo, il
        peggiore, il meno visitato, e quello con il
        ritorno di budget piu' basso... poco ma
        sicuro...Ritorno di budget più basso? Nono, aspetta: tra qualche tempo mettono qualche banner porno, e poi come icliegina sulla torta, in combutta colle major, mettono a disposizione brani protetti da copyright, in modo che qualche incauto visitatore(sia italiano o della comunità) rimane fregato :D
  • Nome e cognome scrive:
    Qualcuno li fermi!
    Qualcuno proponga una iniziativa per fermare questo sperpero vergognoso di soldi. Non è possibile che buttino via in questo modo i nostri soldi. Possibile che non ci sia un modo per fermarli?
    • cognome e nome scrive:
      Re: Qualcuno li fermi!
      Ma cosa te ne frega? L'importante e' che siamo campioni del mondo.Il resto sono cazzate!
      • bah scrive:
        Re: Qualcuno li fermi!
        - Scritto da: cognome e nome
        Ma cosa te ne frega? L'importante e' che siamo
        campioni del
        mondo.Giusto, ma hai dimenticato POPOPOPOPOPOPOPOPO'!!!Un milione di persone (o giu' di li') al Circo Massimo con quel demente di Verdone ad accogliere la nazionale... e tutta (o quasi) l'Italia letteralmente impazzita perche' undici tamarri "hanno vinto" un cazzo di mondiale di calcio (peraltro in modo anche piuttosto orrendo: ai rigori!) come se fosse la cosa piu' importante del mondo. E questo mentre l'industria, la politica, l'economia, i servizi pubblici... E PURE IL CALCIO stanno a catafascio... questa e' l'immagine che mi resta dell'Italia... veramente una bella immagine non c'e' che dire...
    • frap1964 scrive:
      Re: Qualcuno li fermi!
      Le iniziative ci sono e da un po':http://millionportalbay.wordpress.com/indagine-su-italiait/http://millionportalbay.wordpress.com/2007/07/22/italiait-perche-non-ricorri-anche-tu/
  • L'opinionis ta scrive:
    Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
    La ricostruzione dei fatti in prima pagina è più che corretta, ma nel commento P. De Andreis ha completamente sbagliato il destinatario delle sue accuse.Il progetto è stato ideato da Lucio Stanca e prevedeva inizialmente una spesa di 140 milioni di euro. Ora siamo SCESI a 58, e si tratta oltrettutto di soldi IMPEGNATI, non SPESI. Perciò se si quei soldi verranno investiti bene (se), le speranze di salvare la baracca sono più che buone.Anzi: complimenti a coloro che nell'attuale governo stanno riuscendo a mettere pezze in tutte quelle catastrofi fatte precedentemente. Vorrei ricordare che Lelio Alfonso è proprio un uomo di quel governo che si trova sotto accusa: è una dimostrazione di correttezza che vale più di mille accuse populistiche.
    • ...... scrive:
      Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
      A parte che il costo era stimato ma già al precedente governo era stato in ultimo dichiarato intorno ai 50 milioni.leggi al tal riguardo le notizie tra qui quelle dei tuoi ministri senza maggioranza politica:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1905861&r=PIhttp://punto-informatico.it/cerca.asp?s=portale+italia&t=4&o=0&f=0&p=2http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1948757"Per quanto riguarda l'impegno finanziario per il progetto, bisogna sottolineare che per la realizzazione del portale sono stati stanziati 9,5 milioni euro, così come previsto dalla gara europea aggiudicata nel luglio 2005, ridotti a 7,8 milioni di euro a seguito dei ribassi praticati in fase di gara. Tali fondi verranno erogati, dedotte le penali nel frattempo applicate, a stati di avanzamento."Se poi ti informi meglio, scoprirai che il costo non è dovuto tanto alla realizzazione tecnica per il portale, ma a fondi erogati alle regioni per raccogliere tutte le info necessarie al portale: le regioni ricevevano nel vecchio progetto del precedente governo oltre 40 Mlioni complessivamente.
      • ... scrive:
        Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
        Il costo per raccogliere le informazioni?! A cosa serve raccogliere tutte queste informazioni, che poi non si capisce di che genere debbano essere? Italia.it dev'essere un portale turistico?! N'agenzia di viaggi non se ne può occupare? I siti delle singole città, province e regioni a cosa servono?Cerchiamo di non stare sempre a giustificare le motivazioni per cui ci fottono i soldi.-_-
        • ...... scrive:
          Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
          Come le utilizzeranno le regioni, non saprei nemmeno io. Poi bisogna vedere se sono dati a fondo perduto o meno, nel senso che se alla regione avanza qualcosa deve tornare allo stato (aspetta e spera!!!!!!!!!!!!) oppure se possono usufruirne (dell'avanzo) la regione; in tal caso li dovrebbe reinvestire in qualcos'altro.Per non essere frainteso: sò anch'io che quello non è altro che un modo per far arrivare soldi alle regioni (che poi erano nella quasi totalità ad amministrazione SX-strorsa quando è stato deciso dal precedente governo); un modo che può consentire di aggirare gli obblighi EU. Infatti non figurano come spese, ma come investimenti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 03.14-----------------------------------------------------------
    • ... scrive:
      Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
      Si, ma che sia la destra o la sinistra per fare un sito web cazzuto ci vogliono poche migliaia di euro, quindici o ventimila mila se proprio ci si vuole allargare e basta un piccolo team. Ma giustamente, come in ogni aristocrazia che si rispetti, bisogna spendere l'impossibile per ottenere il nulla e andarne orgogliosi e orgogliosamente continuare a prendere per il culo il popolo.Se poi non lo sanno fare ad un prezzo contenuto, prendono Joomla o un framework come Ruby on Rails e mettono in piedi un portale in sei o sette ore di lavoro, grafica a parte, ma quella si gestice facilmente. Non è necessario affidarsi all'IBM.Non cominciamo a prenderci per il culo dicendo è colpa della destra o e colpa della sinistra, è un atteggiamento bambinesco che però "Aò" alla politica & sostenitori/tifosi piace tanto perché c'impegna e ci distrae a pensare chi ce l'ha più lungo quando nel frattempo, cazzi cazzi, zitti zitti continuano a fregarci il futuro. A noi non ce ne frega del sito, a che serve?! Dieci anni fa poteva avere una sua ragione, ma mai a questo prezzo. È inammissibile che si impegnino CINQUANTOTTO milioni di euro per un progetto simile quando gli abitanti di San Giuliano di Puglia, giusto per citare una delle situazione di emergenza, vivono ancora nelle baracche!Ma poi investire 58 milioni di euro in che? Cioè di questi non ancora impegnati ce ne sono 22 milioni, di cui 11 milioni destinati al miglioramento della piattaforma e funzionalità dell'attuale portale O_O ossia debug, usabilità e accessibilità. Due buoni libri sull'html (html for dummies) e l'usabilità vengono a costare una settantina di euro al massimo, quaranta se presi in edizione economica! Con 11 milioni che ci devono fa?! Devono compra' libri a ventimila impiegati?Boh, a me sta storia mi fa curiosamente incazzare e benché io abbia una certa idea politica, non mi sento per niente sollevato da "quanto sodo stanno lavorando" adesso per riparare i casini fatti dai loro colleghi, in precedenza, non ci credo: «no, no, hanno sfasciato tutto, dobbiamo riparare, nel frattempo scusateci se cascano una sessantina di milioni di euro in questo progetto molto importante per l'immagine dell'ItaGlia, dovevano essere 140 milioni di euro, ma noi» fiero sorriso da prima repubblica «ci impegnamo a fregarvene meno!».Questa è una storia di una tristezza unica «un dramma scadente, eccessivamente inverosimile» commenta della critica. Il vero dramma è che continuano a mandare sul palco il medesimo squallido spettacolo.:(
    • ...... scrive:
      Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
      TIPICO ESEMPIO DI RISPARMI SX-strorso:http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo372641.shtmlSi lo sò: su Repubblica è difficile trovarlo l'articolo, chissà perchè!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 02.58-----------------------------------------------------------
      • Paolino scrive:
        Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
        - Scritto da: ......
        TIPICO ESEMPIO DI RISPARMI SX-strorso:

        http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articoWow... sito autorevole... :-D
        • ...... scrive:
          Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
          È falsa la notizia?Quando vuoi si aspettano conferme sulla vericidità o meno della notizia.Come contraddirsi in pochi giorni (da notare che pochi giorni prima il soggetto ha controfirmato il famigerato contratto di cui sopra):http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo373008.shtml
        • Mario scrive:
          Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
          - Scritto da: Paolino
          - Scritto da: ......

          TIPICO ESEMPIO DI RISPARMI SX-strorso:




          http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/artico

          Wow... sito autorevole... :-DAutorevole o non autorevole quanto scritto è la verità
        • Paperino scrive:
          Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
          - Scritto da: Paolino
          Wow... sito autorevole... :-DPuoi non reputarlo autorevole ma è la traduzione in italiano di centinaia di pagine di pura retorica.Se vuoi leggertele parti da qua http://www.innovazione.gov.it/ministro/in_evidenza/572.htm
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
        Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 02.58
        --------------------------------------------------Non e' vero, mentre scrivo c'e' il link in prima pagina,http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/economia/statali-due/padoa-schioppa-statali/padoa-schioppa-statali.htmlSei proprio un bravo bambinoClap clap
        • ...... scrive:
          Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
          Forse fai meglio a controllare le date:la notizia riportata da Repubblica (che è la stessa riportata su:http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo373008.shtml), è relativa ad oggi.Peccato che il nuovo contratto degli statali di cui si parla nel link da te citato è relativo ad un'altra data 27/07/2007:http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo372641.shtmlQuest'ultima notizia l'ho cercata attraverso google su Repubblica, per mostrare a chi posta come vengono travisate e trasformate le notizie dal giornale simbolo del radical-chic di SX. Per rimanere sul suo solito Repubblica sembra l'abbia dimenticato come fà spesso con notizie anti-SX su cui c'è poco da dire: parlano da sole e i giri di parole non servirebbero a nulla (così Repubblica non le riporta dando l'impressione che siano di poco conto).Oltrettutto ben prima di tgcom l'ho sentita attraverso la rassegna stampa di "Libero" che l'ha messa in bella evidenza in prima pagina (da anni batte il chiodo su casi simili: case statali "in allegria", consulenze milionarie sulla pace, etc.).In ultimo il ministro Padoa-Schioppa mostra come contradidrsi: pochi giorni prima dà l'OK al nuovo contratto degli statali, poi dice di punire gli statali fannulloni: ma ha letto il contratto a cui ha dato l'OK???????????-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2007 14.32-----------------------------------------------------------
    • pippo75 scrive:
      Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO

      Il progetto è stato ideato da Lucio Stanca e
      prevedeva inizialmente una spesa di 140 milioni
      di euro. Sara' anche colpa di Stanca, ma mi risulta che e' un po di tempo che lui e' fuori dal governo, andare a dare la colpa a lui, vuol dire che negli ultimi mesi questo governo non ha fatto una mazza.Non si di chi sia la colpa.Forse in Piemonte abbiamo fatto la secessione, visto che e' presente in maniera quasi assente nel sito.
      Ora siamo SCESI a 58, e si tratta
      oltrettutto di soldi IMPEGNATI, non SPESI. Per quanto riguarda il piemonte, sembra che tu abbia ragione, soldi non spesi.
      Anzi: complimenti a coloro che nell'attuale
      governo stanno riuscendo a mettere pezze in tutte
      quelle catastrofi fatte precedentemente.e' un sito, non chissacosa.Fino a prova contraria l'HTML e' ipertesto.Guardiamo il Lago Maggiore.
      è per estensione il secondo lago d’Italia,
      dopo il Gardametterci un link al Lago di Garda visto che ne parli.e cosi tanti altri punti, l'HTML e' un ipertesto, ma viene usato come copia del testo cartaceo.
    • The Punisher scrive:
      Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
      Qualunque cifra superiore ai 200.000 euro (che e' gia' un'enormita') per un portale enterprise e' contemporaneamente una follia, una presa per il culo ed una cosa da idioti.Tutto questo indipendentemente dalla fede politica.
    • Giuseppe Rossi scrive:
      Re: Sbagliato: il portale costerà MOLTO MENO
      Ma dai vai a trollare da qualche altra parte comunista !
  • Lorenzo Brudicchio scrive:
    PLEASE VISIT ITALY! - no state lontani
    Questa nazione ho un piacere immenso se fà un botto ad esempio espulsi dall'unione europea..... WOW che bello che sarebbe!non vedo l'ora....... c'e lo meritiamo .... anzi di più!ahahahahahahdai magnate di più ..... italia.it deve costare almeno 200 miliardi di euro! ahahahahahahah
    • cognome e nome scrive:
      Re: PLEASE VISIT ITALY! - no state lontani
      Di quale nazione parli? Di quella da Bologna in su o in giu'...Sono 2 paesi estremamente diversi.
      • Umilio Fido scrive:
        Re: PLEASE VISIT ITALY! - no state lontani
        Anch'io una volta mi illudevo (mi piaceva pensare) che fosse così... e ci credevo proprio...proprio come te :)Poi volente o nolente ho dovuto scoprire che non c'è poi tutta questa gran differenza...purtroppoSaluti
      • rocco tanica scrive:
        Re: PLEASE VISIT ITALY! - no state lontani
        - Scritto da: cognome e nome
        Di quale nazione parli? Di quella da Bologna in
        su o in
        giu'...

        Sono 2 paesi estremamente diversi.noi italiani accettiamo anche chi si sente diverso come te, basta che poi non vai a slinguazzarti un leghista sotto la madunina HAAHAHAHAHAHA CUL-AT-ONE(sedere in uno)
      • Alessandrox scrive:
        Re: PLEASE VISIT ITALY! - no state lontani
        - Scritto da: cognome e nome
        Di quale nazione parli? Di quella da Bologna in
        su o in
        giu'...

        Sono 2 paesi estremamente diversi.Qualcun altro direbbe da Milano in giu' e Milano in su... ecc. ecc.Sta di fatto che in molti scandali al sud ci sono coinvolte grandi ed importanti aziende del nord...Continuando con questi tuoi ragionamenti si contribuisce solo a nascondere una parte di verita'.
      • polentone scrive:
        Re: PLEASE VISIT ITALY! - no state lontani
        - Scritto da: cognome e nome
        Di quale nazione parli? Di quella da Bologna in
        su o in
        giu'...

        Sono 2 paesi estremamente diversi.No no e' un unico paese ma di c...oni come te :D
  • Chris scrive:
    sprechi...
    Magari fossero tutti qui i milioni di euro che i governi buttano nel cesso...
    • Comet scrive:
      Re: sprechi...
      Se ne buttano 58 per un portale internet, allora va da sè che per fare un buco nelle montagne e farci passare un treno saranno un'enormita... si devono disabituare a mangiarci sopra!
      • bah scrive:
        Re: sprechi...
        - Scritto da: Comet
        Se ne buttano 58 per un portale internet, allora
        va da sè che per fare un buco nelle montagne e
        farci passare un treno saranno un'enormita...Ovvio... eppure c'e' gente che ha ancora il coraggio di difendere questi politici... renditi conto.
  • sisal scrive:
    VERGOGNATEVI
    e io pago per una schifezza immane
  • Comet scrive:
    Ehhh?!?
    58 (cinquantotto) milioni di euro?!?Ma è un portale internet o una cornucopia?!?Ma la dignita dov'è finita? La commessa andrebbe annullata, i soldi che si possono recuperare andrebbero recuperati, un sito del genere non dovrebbero costare più di 250.000 euro.E perchè questi milioni escono fuori adesso?Non ne posso più! Ormai ho deciso, al V-Day di Grillo ci vado anche io! Almeno avrò il gusto di mandarli a fare in c**o in migliaia!P.S. Questo non c'entra niente ma è fenomenale!! Direttamente dal partito a favore della "famiglia" e che vuole fare i test antidroga!!http://www.repubblica.it/2007/07/sezioni/cronaca/squillo-parlamentare/caccia-al-parlamentare/caccia-al-parlamentare.html
    • Donald Duck scrive:
      Re: Ehhh?!?

      P.S. Questo non c'entra niente ma è fenomenale!!
      Direttamente dal partito a favore della "famiglia" e che
      vuole fare i test antidroga!!

      http://www.repubblica.it/2007/07/sezioni/cronaca/s...Ecco dove finiscono i nostri soldi: a puttane!!!Bastardi!!!Saluti.
      • DuDe scrive:
        Re: Ehhh?!?
        - Scritto da: Donald Duck

        P.S. Questo non c'entra niente ma è fenomenale!!

        Direttamente dal partito a favore della
        "famiglia" e che
        vuole fare i test
        antidroga!!



        http://www.repubblica.it/2007/07/sezioni/cronaca/

        Ecco dove finiscono i nostri soldi: a puttane!!!
        Bastardi!!!

        Saluti.Guarda io faccio un po' l'avvocato del diavolo, ognuno con i soldi guadagnati ci fa quel che vuole,il problema non e' questo e' che come al solito predicano bene e razzolano maleIo sarei per una paga a gettone, rilevazione della presenza in parlamento tramite impronte digitali, voto altrettanto controllato tramite impronte digitali, ci sei, voti, ti pago, ci sei, non voti, non te pago , non ci sei, non voti, non te pgano, a, dopo x giorni di "assenza" automaticamente decade la tua nomina, me frega nulla se hai altre attivita', hai voluto fare il politico? bene, lascia il resto altrimenti non sei compatibile con cariche istituzionali
        • anonimo01 scrive:
          Re: Ehhh?!?

          Io sarei per una paga a gettone, rilevazione
          della presenza in parlamento tramite impronte
          digitali, voto altrettanto controllato tramite
          impronte digitali, ci sei, voti, ti pago, ci sei,
          non voti, non te pago , non ci sei, non voti, non
          te pgano, a, dopo x giorni di "assenza"
          automaticamente decade la tua nomina, me frega
          nulla se hai altre attivita', hai voluto fare il
          politico? bene, lascia il resto altrimenti non
          sei compatibile con cariche
          istituzionalie io ci aggiungerei anche:sei eletto con uno schieramento? ci resti. vuoi cambiare schieramento? ti dimetti, e aspetti di essere assunto la prossima volta (se ti votano), e non che questi si fanno eleggere con -per esempio- la dx, poi passano a sx, ed infine al centro, così, perchè gli gira.altro punto: in campagna elettorale prometti delle determinate cose? molto bene.sappi che se non ne ottieni, diciamo almeno il 70%, ti pigli un calcinculo poderoso e te ne torni a casa. NON puoi essere rieletto (hai raccontato fregnacce agli Italiani, non sei degno di essere parlamentare). si vedrebbero le c*zzate di propaganda pre-elettorale MOLTO ridimensionate e realistiche...
Chiudi i commenti