Utenze Alice Voce a rischio truffa 899?

Da ottobre gli utenti dell'offerta VoIP dell'incumbent avranno accesso automatico alle numerazioni con tariffa speciale. Ma i consumatori insorgono: no all'attivazione automatica
Da ottobre gli utenti dell'offerta VoIP dell'incumbent avranno accesso automatico alle numerazioni con tariffa speciale. Ma i consumatori insorgono: no all'attivazione automatica

Il VoIP di Telecom Italia sta per conoscere gioie e dolori delle numerazioni speciali con servizi a sovrapprezzo. Tra poco più di un mese, infatti, questi servizi saranno accessibili anche dagli utenti di Alice Voce. Con un elevato rischio di incorrere in truffe, secondo ADUC .

Nelle bollette recapitate agli utenti dell’offerta Alice Voce, l’operatore ha inserito la seguente comunicazione: “le linee aggiuntive VoIP saranno abilitate, automaticamente e senza farne richiesta, alle chiamate verso i numeri speciali”. E l’associazione di difesa dei consumatori evidenzia che in questi numeri sono annoverati sia i “vecchi” 166, sia i numeri con prefisso 899, 892 e satellitari, inaccessibili fino al mese di settembre.

“Per disabilitarli – spiega ADUC – dovrà essere il cliente ad adoperarsi inviando una raccomandata AR, l’unica modalità che dà certezza”. L’estensione dell’accesso alle numerazioni speciali alle linee VoIP, secondo l’associazione, rappresenta un concreto rischio di cadere nella trappola di truffe telefoniche: “In pratica, a chi ha attivato Alice voce, che consente di avere fino a 5 linee telefoniche virtuali, saranno abilitate per ognuna di queste chiamate che possono costare anche 15 euro al minuto”.

“È l’ennesima farsa del gestore che domina il mercato e massacra gli utenti – osserva con tono critico l’associazione – Perché l’attivazione automatica? Perché non attendere che il cliente che ha bisogno di chiamare un numero speciale ne faccia richiesta? Giriamo il quesito all’ Agcom , sperando in un tempestivo intervento”.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 08 2007
Link copiato negli appunti