Veoh non è un cane da guardia

Sono i netizen e non le piattaforme i responsabili dei videoclip caricati online. Anche di quelli che violano il copyright. La decisione di un giudice statunitense

Se gli utenti popolano i portali di sharing con del materiale coperto dal diritto d’autore, i portali non sono responsabili delle violazioni commesse dai propri utenti. Veoh non ha colpe: è un intermediario, è una piattaforma che si limita ad ospitare e a non interferire preventivamente su quanto caricano i propri utenti.

Veoh è riuscito per la seconda volta laddove YouTube non ha ancora ottenuto successi: divincolatosi da un analogo contenzioso che lo opponeva ad un editore specializzato in pornografia, il portale è stato denunciato da Universal Music Group per non aver impedito e per aver incoraggiato lo scambio di materiale di cui UMG detiene i diritti . UMG nel 2007 si era scagliata contro Veoh perché aveva fallito nel vigilare preventivamente sulle attività dei propri utenti, perché non aveva monitorato gli upload per scongiurare la circolazione di contenuti coperti dal copyright.

Ma la difesa di Veoh, incardinata sulle tutele offerte agli intermediari dal Digital Millennium Copyright Act ( DMCA ), ha convinto il giudice incaricato di valutare il caso. Veoh ha dimostrato di avere la coscienza pulita: ha sempre raccomandato ai propri utenti di non abusare del materiale coperto da copyright, ha dato prova di rimuovere con prontezza le clip che sono state caricate senza l’autorizzazione del detentore dei diritti. Pur non operando controlli preventivi, così come YouTube , Veoh si è dotata di un sistema di fingerprinting che impedisce la circolazione di contenuti che, caricati in precedenza, sono stati rimossi perché violavano i diritti dell’autore.

Il DMCA stabilisce che gli intermediari non abbiano responsabilità qualora non siano a conoscenza delle violazioni che vengono commesse attraverso i servizi che offrono. Se è chiaro che il safe harbor previsto dal DMCA crei delle limitazioni di responsabilità a favore dei servizi che ospitano dei contenuti digitali, non è altrettanto cristallina la modalità con cui queste tutele si declinino nel caso di servizi collaterali allo storage.

Veoh non si limita infatti a conservare sui propri server i contenuti postati dagli utenti: li codifica in maniera automatica in formato flash, crea automaticamente delle anteprime, consente ai netizen di intrattenersi scaricando o fruendo a mezzo streaming dei contenuti postati. Il giudice ha stabilito che l’attività di Veoh non si differenzia da quella degli operatori della rete che conservano bit a favore degli utenti: tutte le operazioni e gli automatismi insiti nelle routine del portale sono finalizzati alla conservazione e alla messa a disposizione dei file alla platea dei netizen . Per questo motivo si conciliano appieno con le caratteristiche con cui il DMCA tratteggia gli operatori Internet che possono fruire delle esenzioni di responsabilità . “Se garantire accesso agli utenti creasse una responsabilità senza la possibilità dell’intervento dell’immunità prevista dal DMCA – ha infatti argomentato il giudice – i fornitori di servizi sarebbero enormemente scoraggiati dall’operare la loro basilare, vitale e salutare funzione di fornire al pubblico l’accesso all’informazione e ai contenuti”.

Il processo non è ancora terminato ma i rappresentanti di Veoh sono ottimisti : la decisione del giudice è un passo avanti nel delimitare e definire il ruolo degli intermediari della rete, che in molti vorrebbero trasformare in vigilantes nel nome del diritto d’autore e nel nome di un Web più morigerato .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ricky scrive:
    Bene bene, Obama inizia a scoprire...
    A scoprire le carte.Quando e' stato eletto, tutti a guardare l'eventocome EMBLEMATICO del Mondo che cambia.Un uomo ILLIUMINATO (tanto illuminato da far dire al nostro barzellettiere/premier che aveva la tintarella) e precursore del cambiamento.PERSONALMENTE ho reputato alquanto improbabile che un uomo DECENTE potesse diventare mai ANCHE il piu' potente al Mondo...sono 2 cose agli antipodi ORAMAI...Dissi testualmente: "Qualcuno lo ha eletto, gli ha dato i soldi e lo ha aiutato, vedremo presto chi e' stato in base al suo operato e non alla mareate di parole che dice".Ebbene...iniziamo a scoprire le carte, iniziamo a vedere la sua LUCE...E' ancora troppo presto per spararsi nelle BOLAS ma come inizio mi pare ottimo...avremo altre novita' succose molto presto, non potra' certo nascondere le sue intenzioni ancora molto...Ora...non ce l'ho con gli avvocato ma la definizione che LORO STESSI si danno non e' proprio edificante...e loro ne eleggono uno.NOI ne eleggiamo uno...a PREMIER...per di piu' e' pure un imprenditore con le mani ovunque...MA NOI PERSEVERIAMO E LO RIELEGGIAMO...Quindi...Obama come Berlusconi come Putin...sono da PROSCIOGLIERE DA OGNI ACCUSA...i colpevoli di tutto questo siamo solo noi.Peccato che la giusta punizione colpisca anche quei poveri indifesi che NON volevano tutto questo e che hanno fatto il possibile per evitarlo senza riuscirci.E tra questi ovviamente mi colloco.Siamo nel 2009...e l'inizio non promette bene.Oggi pero' siamo nelle curve piu' che mai...e un buon inizio FORSE ci avrebbe salvato il XXXX.
    • dfgfh scrive:
      Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
      il bello è che parlate male di qualcuno che non è diventato ancora presidente...poi obama come berlusconi proprio non si può sentire...ovvio che obama non è un santo, avrà i suoi scheletrini nell'armadio, ma è probabile che il suo scopo nella vita non sia affossare gli usa, mentre lo scopo dichiarato del nostro re è affossare l'italia
      • chojin scrive:
        Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
        - Scritto da: dfgfh
        il bello è che parlate male di qualcuno che non è
        diventato ancora
        presidente...
        poi obama come berlusconi proprio non si può
        sentire...
        ovvio che obama non è un santo, avrà i suoi
        scheletrini nell'armadio, ma è probabile che il
        suo scopo nella vita non sia affossare gli usa,
        mentre lo scopo dichiarato del nostro re è
        affossare
        l'italiaLa cosa triste è che appunto il popolo non si rende conto della fortuna che ha qui con Berlusconi, ha avuto negli USA con Bush, ha avuto in Spagna con Aznar, ha avuto in UK con Blair (che è stato linciato dalla sinistra a cui appartiene per aver fraternizzato con il nemico della destra che è Bush...).
    • dfgfh scrive:
      Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
      aggiungo una cosa, ma forse preferivi mccain+palin?parli di 2 che avrebbero eliminato l'insegnamento della teoria di darwin dalle scuole, che avrebbero condotto guerre in nome di dio e così via...parli di mccain che sa si e no leggere e scriverela palin che non sa nemmeno in che mondo viveparli di 2 con ZERO CULTURAobama almeno dimostra di avere una discreta cultura e di avere un cervello...ma forse è proprio per questo che a molti non piace, la paura del cambiamentotipica degli itaGliani, legati alle sottane delle madri
    • AS73 scrive:
      Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
      - Scritto da: Ricky
      A scoprire le carte.
      Quando e' stato eletto, tutti a guardare
      l'eventocome EMBLEMATICO del Mondo che
      cambia.
      Un uomo ILLIUMINATO (tanto illuminato da far dire
      al nostro barzellettiere/premier che aveva la
      tintarella) e precursore del
      cambiamento.
      PERSONALMENTE ho reputato alquanto improbabile
      che un uomo DECENTE potesse diventare mai ANCHE
      il piu' potente al Mondo...sono 2 cose agli
      antipodi
      ORAMAI...
      Dissi testualmente: "Qualcuno lo ha eletto, gli
      ha dato i soldi e lo ha aiutato, vedremo presto
      chi e' stato in base al suo operato e non alla
      mareate di parole che
      dice".Ehmm... forse non ti è giunta voce che i soldi glieli ha dati per la stragrande maggioranza la gente comune via Internet e non le lobby. Proprio per questo motivo è "pericoloso" per l'establishment (non è ricattabile, o comunque, lo è moooolto meno di chiunque altro lo abbia preceduto). E ti pare poco?
      Ebbene...iniziamo a scoprire le carte, iniziamo a
      vedere la sua
      LUCE...
      E' ancora troppo presto per spararsi nelle BOLAS
      ma come inizio mi pare ottimo...avremo altre
      novita' succose molto presto, non potra' certo
      nascondere le sue intenzioni ancora
      molto...
      Ora...non ce l'ho con gli avvocato ma la
      definizione che LORO STESSI si danno non e'
      proprio edificante...e loro ne eleggono
      uno.Era avvocato per i diritti civili. Non mischiare il Barolo col chinotto, per favore.
      NOI ne eleggiamo uno...a PREMIER...per di piu' e'
      pure un imprenditore con le mani ovunque...MA NOI
      PERSEVERIAMO E LO
      RIELEGGIAMO...Purtroppo...
      Quindi...Obama come Berlusconi come Putin...sono
      da PROSCIOGLIERE DA OGNI ACCUSA...i colpevoli di
      tutto questo siamo solo
      noi.Questa l'ho già sentita...http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=302982(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)E' proprio vero:http://www.unioneartigiani.it/vignetta6.htm
      • Ricky scrive:
        Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
        Dunque...non ho detto che avrei preferito Mccain e socio...ho detto che LUI non e' ancora credibile come salvatore del Mondo.Ho dettoche i soldi in gran parte non sono TUTTI I SOLDI e che qualcuno lo ha aiutato comunque e che vedremo presto CHI.Ho anche detto che vedremo dal suo operato e dalle sue scelte se e' o meno uno in gamba e in grado di dare una svolta a questo sistema pazzoide che ci governa da secoli.Poi vorrei far notare che avvocato sei e avvocato resti...non importa dove ti collochi perche' se il tuo interesse e' VINCERE e basta resti pericoloso ovunque ti mettono.Il FINE giustifica i MEZZi...scommettoche anche questa l'hai gia' sentita.Non mi fido...e chi lo fa' e' un pazzo.Non aavevano altra scelta visto gli antagonisti,o Obama o la morte certa.Come qui da noi...piu' o meno, che siamo in balia del peggio e del meno peggio.Comunque pochi discorsi, normalmente questa gente racconta musse a 360° pur di ottenere il suo scopo, se questo coincide con il benessere degli americani ok, altrimenti vedremo presto sviluppi.NOI abbiamo eletto gente a cui frega ZERO di noi e del nostro benessere, siamo messi sicuramente peggio.
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
          - Scritto da: Ricky
          Dunque...non ho detto che avrei preferito Mccain
          e socio...ho detto che LUI non e' ancora
          credibile come salvatore del
          Mondo.Nemmeno Gesù Cristo era (è) credibile come salvatore dle mondo....
          NOI abbiamo eletto gente a cui frega ZERO di noi
          e del nostro benessere, siamo messi sicuramente
          peggio.Quoto gran parte dle tuo messaggio.Purtroppo la moderazione mi ha cassato quando dicevo la stessa cosa.
          • chojin scrive:
            Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Ricky

            Dunque...non ho detto che avrei preferito Mccain

            e socio...ho detto che LUI non e' ancora

            credibile come salvatore del

            Mondo.

            Nemmeno Gesù Cristo era (è) credibile come
            salvatore dle
            mondo.Al massimo era un alieno le cui intenzioni non è da escludere fossero bellicose. Il resto sono favolette che la religione inventata dagli uomini per il potere ha propagandato. Dio è un'altra cosa e le favole stanno a zero.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
            è mai sucXXXXX che tu abbia scritto qualcosa che non sia una coglionata?
      • chojin scrive:
        Re: Bene bene, Obama inizia a scoprire...
        - Scritto da: AS73
        - Scritto da: Ricky

        A scoprire le carte.

        Quando e' stato eletto, tutti a guardare

        l'eventocome EMBLEMATICO del Mondo che

        cambia.

        Un uomo ILLIUMINATO (tanto illuminato da far
        dire

        al nostro barzellettiere/premier che aveva la

        tintarella) e precursore del

        cambiamento.

        PERSONALMENTE ho reputato alquanto improbabile

        che un uomo DECENTE potesse diventare mai ANCHE

        il piu' potente al Mondo...sono 2 cose agli

        antipodi

        ORAMAI...

        Dissi testualmente: "Qualcuno lo ha eletto, gli

        ha dato i soldi e lo ha aiutato, vedremo presto

        chi e' stato in base al suo operato e non alla

        mareate di parole che

        dice".


        Ehmm... forse non ti è giunta voce che i soldi
        glieli ha dati per la stragrande maggioranza la
        gente comune via Internet e non le lobby. Proprio
        per questo motivo è "pericoloso" per
        l'establishment (non è ricattabile, o comunque,
        lo è moooolto meno di chiunque altro lo abbia
        preceduto). E ti pare
        poco?Poveri fessi. Ma ci credete davvero? Ma quanto siete ingenui. Oh, certo, non gli dispiacciono tutti i soldi che gli illusi gli hanno dato credendolo un messia, ma la maggioranza dei soldi sono arrivati dalle lobby che rappresenta e dai sindacati, potentissimo potere mafioso in tutto il mondo.
  • dont feed the troll scrive:
    CVD
    mi hanno cassato un post che rispettava la policy senza motivo.Mentre i deliri di cojin continuano a non essere mai moderati, giusto per fare un esempio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 gennaio 2009 12.13-----------------------------------------------------------
  • MegaLOL scrive:
    HAHAHAHA! Che vi dicevo?
    HAHAHAHAHA!HAHAHAHAHA!HAHAHAHAHA!SIETE FRITTI!!!Queste nomine della nuova amministrazione sanciscono definitivamente la FINE dell'internacchio e la SCONFITTA finale degli SFIGATI!HAHAHAHAHAHAHA! TV 2.0 here we come! YES WE CAN! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!Con grande sollazzo io sputazzo e strombazzo sulle vostre teste basse mentre un'immensa, oleosa, odorosa, grassa, ricca, abbronzata CAGATA si spalma sulle facce brufolose di voi SFIGATI malati di INTERNACCHIO! HAHAHAHAHA!Leggi nuove, leggi dure, leggi forti SCHIACCERANNO il vostro caro webbino, CASTRANDOLO e MUTILANDOLO senza rimedio mentre voi NON POTRETE FARCI NULLA! HAHAHAHAHAHA!Dove sono ora le vostre mirabolandi armettine tecnologiche, sfigati? HAHAHAHA! Da nessuna parte PERCHÉ NON ESISTONO! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!SIETE SCONFITTI! HAHAHAHAHAHAHA!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • dont feed the troll scrive:
    Partigianeria d'accatto
    Disclaimer:Il post che state per leggere verrà sicuramente cassato dalla moderazione in quanto espime opinioni libera, la redazione si sa, ritiene leggittmo dare del XXXXX islamista comunista a Obama, ma non l'espressione di una opinione degna di questo nome.Messaggio:Ogni volta che si parla di politica,anche vagamente, in questo contesto come in ogni altro, la partigianeria d'accatto, quella che ti fa berciare contro il tuo avversiario di fazione, o ti fa applaudire al rappresentante della tua, indipendentemente dagli eventi, la fa da padrone.Così abbiamo discussioni sterili e sensa senso, e intanto la democrazia se ne va a farsi benedire, che tanto se ragioniamo solo per tifoseria, loro, i potenti, si fanno i beneamatissimi affaracci loro, sia che siano di destra, di sinistra, di centro, pararazzisti, neofascisti o vetero comunisti.Obama? Sbaglia, è chiaro.Anzi no, non è che "sbaglia" nel senso che commette un errore, fa una "bastardata" è diverso. Prende i nemici della cittadinanza già vessata dalla major e li introduce nella compagine governativa per tutelarla, la cittadinanza.Insomma come prendere Pacciani e farlo guardiano dei boschi dove si infrattano le coppiette.Lo fa perchè è di sinistra? (che poi dire che Obama è di sinistra è proprio una XXXXXXXta, ma di quelle così grosse che solo uno come cojin potrebbe affermarla)No, nemmeno perchè è abbronzato, comunista, islamista, capace o incapace.Lo fa come lo avrebbe fatto McCain.I "potenti" tutelano gli altri potenti. Il potere politico protegge il potere economico che lo sostiene.Sai che novità.Benvenuti nel mondo reale. Quello in cui gli Obama e i McCain, i Veltorni, Dipietro e Berlusconi, giocano tutti nella stessa squadra, in uno sport in cui la squadra avversaria siamo noi, e no, non abbiamo nessuna possibilità di vittoria.
  • guast scrive:
    Che vi aspettavate ?
    Il mondo sta osannando Obama solo perchè lo confronta con Bush. Visto i morti e i danni provocati da Bush non ci dovrebbe volere molto per avere un un miglioramento, o almeno così sperano tutti. Più che osannarlo è un sospiro di sollievo. Dopodichè è meglio non illudersi che faccia una politica veramente liberale. Le industrie cinematografica e musicale continuano a portare soldi agli americani e visto come sono messi non ci rinunceranno tanto facilmente. Al sistema america favorire la crescita dei piccoli produttori e la varietà culturale non conviene perchè adesso sono loro a comandare il mercato. Aspettarsi che l'America diventi ultraliberale sarebbe come aspettarsi che un monopolista rinunci al suo mercato.Obama sarà pure democratico, ma si presenta anche come una persona pragmatica e penserà prima agli interessi americani poi a quelli del resto del mondo.Sarà un passo verso sinistra, più o meno a sinistra di Bush.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 gennaio 2009 11.51-----------------------------------------------------------
  • lufo88 scrive:
    scusate l'OT
    Ma ci impegniamo di più a conoscere il passato dei membri scelti da Obama che dai nostri politici.Come da titolo scusate l'OT
  • Certoche.. scrive:
    Ma che razza di notizie sono?
    Avete dimenticato di scrivere che uno ha la scarpa 42 e l'altro 45. Ma oltre che scavare nella carriera professionale dei due nominati, perchè non si scava anche in quella di Declan McCullagh che ha scritto l'articolo?"If it's true that Al Gore created the Internet, then I created the 'Al Gore created the Internet' story."Tanto per completare...
    • Francesco Esse scrive:
      Re: Ma che razza di notizie sono?
      Questo è anche vero. Io dico che prima di leggere una notizia bisognerebbe conoscere il "pedigree" del giornalista stesso.Ricordo a tutti il mea culpa di Feltri in prima pagina sul Giornale. Otto novembre millenovecentonovantasette.
  • Enjoy with Us scrive:
    Obama?
    No grazie!Staremo a vedere ma se il buon giorno si vede dal mattino la vedo dura per gli Americani e per il resto del mondo!Ho tanto la sensazione che questo Obama sia una sorta di nuovo Kennedy, tanto buonismo di facciata e poi tanti intrallazzi poco puliti dietro!
    • Gold Partner scrive:
      Re: Obama?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      No grazie!Allora goditi gli ultimi giorni insieme al tuo amico Bush
  • mavafflen scrive:
    come da noi
    i ministeri e le cariche sembrano distribuiti con una certa ironia... magari va a (o viene proposto per) difendere la giustizia uno che ha dei sospesi o che ha difeso e fatto vincere persone che tutti riconosciamo come negative...oppure uno che se ne frega od odia la privacy la rappresenta... oppure uno che ha passato gli esami velocemente rappresenta la scuola ... e così via.nessun caso specifico, ma invito tutti a guardarsi attorno.io personalmente sono disperato. non c'è scampo da nessuna parte, non c'è nemmeno spazio per cambiare le cose.
  • chojin scrive:
    "per tutelare i cittadini dalle lobby"?
    Che fa l'islamico di sinistra ? Prende e nomina "per tutelare il popolo dalle lobby" --ovvio lui vuole tanto bene al popolo per questo pensa a come schiavizzarlo con il sorriso in faccia-- proprio gli esponenti delle lobby stesse... ehh! Non fa una piega. La cosa triste è che la gente lo osanna pure. La sinistra con Clinton ha generato quella insulsa XXXXXta che è il DMCA, ha favorito il monopolio Microsoft permettendone il consolidamento definitivo nell'industria e sul mercato... Ed ora ecco il ritorno della masnada dei '68ini Democratici USA con le loro idee di controllo e schiavizzazione delle masse. Tutto meno che democratici, non hanno idea di cosa sia la democrazia. E per fortuna che la sinistra a parole quando sta all'opposizione blatera sempre di essere contro le lobby..ehh! Si vede, appena va al potere sistematicamente fa di tutto per aiutare le lobby stesse, ma ovviamente "perchè vuole bene al popolo" ..eh! Vuole rendere tutti i cittadini tanto felici.. sì, di andare in galera per aver scambiato una canzone in mp3 o simili.. ehh!
    • Gold Partner scrive:
      Re: "per tutelare i cittadini dalle lobby"?
      Vuole rendere tutti i cittadini
      tanto felici.. sì, di andare in galera per aver
      scambiato una canzone in mp3 o simili..
      ehh!Non mi sembra una cattiva idea..
    • Quelo scrive:
      Re: "per tutelare i cittadini dalle lobby"?
      Tu ciai grossagrisi!
  • Davide Impegnato scrive:
    Obami di tutto il mondo, unitevi
    Ah, Obama di qui, Obama di là... Obama il liberatore, Obama il messia, Obama l'uomo del cambiamento, Obama yes we can, Obama sei un figo, Obama!Obama!Obama!Obama!Obama!Obama!Obama!Obama è un figone, ha dei pettorali da favola! il cambiatore, il primo presidente nero della storia (diciamo abbronzato ).Adoro Obama, perché incarna in maniera profondamente esatta quanto è credulona e stolta la gente: basta che uno si faccia due lampade per semprare l'uomo diverso, il Dio liberatore che finalmente ci libererà da quel diavolo di una politica dei bianchi.Signori, Obama, il tecnologico, è un politico esattamente come tutti gli altri, è una persona bieca e cinica come tutti gli altri presidenti di tutti i governi di tutti i mondi noti e meno noti. Signori, anche se c'ha la pelle nera, è un politico! e i soldi mica gli fanno schifo:http://punto-informatico.it/2518117/PI/News/obama-nomina-due-mastini-delle-major.aspxSignori e signore, esattamente come gli israeliani non hanno imparato (dalla WWII) a rispettare le minoranze ed il pensiero altrui, così anche Barack Hussein Obama II è il politico sbagliato sulla sedia giusta, se ci sarà da premere il bottone dell'atomica lo premerà senza farsi alcun problema in più rispetto a tutti gli altri bianchi.Yes, he did it.
    • omissis scrive:
      Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
      nonostante la simpatia che ammetto di aver provato nei suoi confronti, ammetto che il tuo commento sia, ahimè, totalmente nel giusto... Però ogni tanto è bello illudersi :P
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
      - Scritto da: Davide Impegnato
      Ah, Obama di qui, Obama di là... Obama il
      liberatore, Obama il messia, Obama l'uomo del
      cambiamento, Obama yes we can, Obama sei un figo,
      Obama!

      Obama!
      Obama!
      Obama!
      Obama!
      Obama!
      Obama!

      Obama è un figone, ha dei pettorali da favola! il
      cambiatore, il primo presidente nero della storia
      (diciamo
      abbronzato ).

      Adoro Obama, perché incarna in maniera
      profondamente esatta quanto è credulona e stolta
      la gente: basta che uno si faccia due lampade per
      semprare l'uomo diverso, il Dio liberatore che
      finalmente ci libererà da quel diavolo di una
      politica dei
      bianchi.

      Signori, Obama, il tecnologico, è un politico
      esattamente come tutti gli altri, è una persona
      bieca e cinica come tutti gli altri presidenti di
      tutti i governi di tutti i mondi noti e meno
      noti. Signori, anche se c'ha la pelle nera, è un
      politico! e i soldi mica gli fanno
      schifo:

      http://punto-informatico.it/2518117/PI/News/obama-

      Signori e signore, esattamente come gli
      israeliani non hanno imparato (dalla WWII) a
      rispettare le minoranze ed il pensiero altrui,
      così anche Barack Hussein Obama II è il
      politico sbagliato sulla sedia giusta, se ci sarà
      da premere il bottone dell'atomica lo premerà
      senza farsi alcun problema in più rispetto a
      tutti gli altri
      bianchi.

      Yes, he did it.Berlusconi non aveva tutti i torti... giovane simpatico e abbronzato, l'insulto, i media come al solito non l'hanno capito non era in quanto è stato detto, ma in quanto non è stato detto... Es. Leader capace, politico preparato ecc...Come al solito quando la sinistra osanna qualcuno c'è da averne paura! Vedi Zapatero, Lula, quel piccolo dittatore Venezuelano di cui mi sfugge il nome, quello che ritiene "giusto" pagare il petrolio 200 dollari al barile e che ha mandato assieme all'Opec in recessione il mondo ecc...
      • dfgfh scrive:
        Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
        Zapatero che ha accolto Rubbia a braccia aperte, quando berlusconi l'ha cacciato via?Zapatero che ha ritirato le truppe dall'Iraq come promesso?Zapatero che sta facendo fare balzi da gigante all'economia spagnola?parliamo dello stesso Zapatero? mammamia che danni può fare la propaganda in italia..., o magari te eri a favore del regime di Franco? (rotfl)(rotfl)(rotfl)vai in spagna va, Zapatero è OSANNATO dalla popolazione e non perché promette illegalità a tutti (come un certo nano..), ma perché dopo aver pensato ai suoi interessi (come ogni politico) pensa ANCHE a quelli del popolo, non solo a quelli dei suoi amicima andateci in spagna a vedere con i vostri occhi, li c'è un tenore di vita che noi ci sognamo, possibile che la propaganda di partito sia arrivata a farvi un tale lavaggio del cervellook ma parliamo di governi di destra, Sarkozy (vuoi dirmi che è un comunista mangia bambini anche lui? sentiamo...) in tempo di crisi ha QUADRUPLICATO i fondi alla ricerca di base e applicata perché sa benissimo che quando i cinesi ti avranno copiato TUTTO, l'unica cosa che non possono copiare sono i cervelli, quindi bisogna investire su quelliil nostro re ha portato a meno di 0 (visto che gia stavano quasi a 0) i fondi alla ricerca, dirottando una parte al nostro amato natzinger, no ma dimmi, quando ci sarà la crisi nera, vi mangerete le ostie? o i vostri preziosi cellulari?basta con questi discorsi da bambini, i governi di sinistra sono brutti, quelli di destra buoni, il problema "destra vs sinistra" ce lo facciamo solo noi, nel resto del mondo civilizzato i governi pensano a non distruggere il loro paese, al contrario di ciò che succede qua
        • Michele scrive:
          Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
          Come non sottoscrivere!
        • chojin scrive:
          Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
          - Scritto da: dfgfh
          Zapatero che ha accolto Rubbia a braccia aperte,
          quando berlusconi l'ha cacciato
          via?
          Zapatero che ha ritirato le truppe dall'Iraq come
          promesso?
          Zapatero che sta facendo fare balzi da gigante
          all'economia
          spagnola?

          parliamo dello stesso Zapatero? mammamia che
          danni può fare la propaganda in italia..., o
          magari te eri a favore del regime di Franco?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)

          vai in spagna va, Zapatero è OSANNATO dalla
          popolazione e non perché promette illegalità a
          tutti (come un certo nano..), ma perché dopo aver
          pensato ai suoi interessi (come ogni politico)
          pensa ANCHE a quelli del popolo, non solo a
          quelli dei suoi
          amici

          ma andateci in spagna a vedere con i vostri
          occhi, li c'è un tenore di vita che noi ci
          sognamo, possibile che la propaganda di partito
          sia arrivata a farvi un tale lavaggio del
          cervelloLa Spagna è allo sbando. L'economia la sinistra del tuo adorato Zapatero la ha distrutta, si sono succhiati tutta la ricchezza che il centro destra di Aznar aveva prodotto negli anni precedenti. Hanno fatto a pezzi la moralità in ogni forma incitando alla promiscuità ed alla bi-sessualità. La sinistra sa solo distruggere, ogni volta che ottiene il potere fa a pezzi ogni cosa.
          • dfgfh scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi

            La Spagna è allo sbando. L'economia la sinistra
            del tuo adorato Zapatero la ha distrutta, si sono
            succhiati tutta la ricchezza che il centro destra
            di Aznar aveva prodotto negli anni precedenti.
            Hanno fatto a pezzi la moralità in ogni forma
            incitando alla promiscuità ed alla bi-sessualità.

            La sinistra sa solo distruggere, ogni volta che
            ottiene il potere fa a pezzi ogni
            cosa.certo certo, il tuo pensiero è il perfetto risultato della propaganda di regime, peccato la realtà è diversa :)ma che pure te ti sogni i comunisti che ti inseguono la notte con la falce??ahahahah che risateVAI IN SPAGNA, poi ne riparliamo :)poi chissà perché in spagna Zapatero è esaltato dalle persone, qua invece gli unici ad esaltare il nostro re sono gli imprenditori, i mafiosi e i camorristi, CHISSA' PERCHE'...ti sei chiesto perché vince sempre in sicilia? :)ma poi destra e sinistra non c'entrano proprio nientela francia ha un governo di destra e Sarkozy comunque ha fatto scelte intelligenti per l'economia, il problema è il nano, e basta
          • chojin scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: dfgfh

            La Spagna è allo sbando. L'economia la sinistra

            del tuo adorato Zapatero la ha distrutta, si
            sono

            succhiati tutta la ricchezza che il centro
            destra

            di Aznar aveva prodotto negli anni precedenti.

            Hanno fatto a pezzi la moralità in ogni forma

            incitando alla promiscuità ed alla
            bi-sessualità.



            La sinistra sa solo distruggere, ogni volta che

            ottiene il potere fa a pezzi ogni

            cosa.
            certo certo, il tuo pensiero è il perfetto
            risultato della propaganda di regime, peccato la
            realtà è diversa
            :)
            ma che pure te ti sogni i comunisti che ti
            inseguono la notte con la
            falce??
            ahahahah che risate

            VAI IN SPAGNA, poi ne riparliamo :)
            poi chissà perché in spagna Zapatero è esaltato
            dalle persone, qua invece gli unici ad esaltare
            il nostro re sono gli imprenditori, i mafiosi e i
            camorristi, CHISSA' PERCHE'...ti sei chiesto
            perché vince sempre in sicilia?
            :)

            ma poi destra e sinistra non c'entrano proprio
            niente
            la francia ha un governo di destra e Sarkozy
            comunque ha fatto scelte intelligenti per
            l'economia, il problema è il nano, e
            bastaDestra e sinistra c'entrano tutto invece. Blaterare che non c'è differenza è dire una stupidaggine. Zapatero ha distrutto la Spagna in questi anni. La crisi in Spagna è reale e gravissima. Se poi non vuoi vederla perchè sei di sinistra e qualsiasi cosa fa un '68ino neo-comunista è a priori ottimo...
          • dfgfh scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi

            Destra e sinistra c'entrano tutto invece.
            Blaterare che non c'è differenza è dire una
            stupidaggine.certo come no
            Zapatero ha distrutto la Spagna in questi anni.
            La crisi in Spagna è reale e gravissima. Se poi
            non vuoi vederla perchè sei di sinistra e
            qualsiasi cosa fa un '68ino neo-comunista è a
            priori
            ottimo...si ma peccato non è vero, cioè puoi insistere quanto vuoi, ma la realtà mica è questa...la realtà non è quella passata da canale 5, rete 4 e italia1 e nemmeno dalla raiio in spagna ci sono stato, li stanno benissimo, la crisi finanziaria non li ha proprio sfiorati, inoltre quando ci sono stato io la benzina costava 1,18, quando qui stava a 1,50, ma di che parliamo? se poi vivi nel tuo mondo fatto di nani e biancaneve ok, però prima o poi dovrai uscirne...poi ti ho parlato pure di sarkozy, oppure chiunque fa cose diverse da berlusconi è comunista? allora veramente te li sogni la notte, cioè tutto il mondo è comunista!ah da bravo cristiano attento all'uomo nero che è l'anticristo, poi ti rapisce e ti porta all'inferno
          • chojin scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: dfgfh

            Destra e sinistra c'entrano tutto invece.

            Blaterare che non c'è differenza è dire una

            stupidaggine.
            certo come no


            Zapatero ha distrutto la Spagna in questi anni.

            La crisi in Spagna è reale e gravissima. Se poi

            non vuoi vederla perchè sei di sinistra e

            qualsiasi cosa fa un '68ino neo-comunista è a

            priori

            ottimo...
            si ma peccato non è vero, cioè puoi insistere
            quanto vuoi, ma la realtà mica è questa...la
            realtà non è quella passata da canale 5, rete 4 e
            italia1 e nemmeno dalla
            rai

            io in spagna ci sono stato, li stanno benissimo,
            la crisi finanziaria non li ha proprio sfiorati,
            inoltre quando ci sono stato io la benzina
            costava 1,18, quando qui stava a 1,50, ma di che
            parliamo? se poi vivi nel tuo mondo fatto di nani
            e biancaneve ok, però prima o poi dovrai
            uscirne...

            poi ti ho parlato pure di sarkozy, oppure
            chiunque fa cose diverse da berlusconi è
            comunista? allora veramente te li sogni la notte,
            cioè tutto il mondo è
            comunista!

            ah da bravo cristiano attento all'uomo nero che è
            l'anticristo, poi ti rapisce e ti porta
            all'infernoPuoi vaneggiare quanto ti pare ed osannare i leader '68ini neo-comunisti quanto vuoi ma la Spagna è in una crisi seria grazie a Zapatero:http://www.themovechannel.com/news/7FEB85DC-A7E4/Spain's financial crisis continuesMonday, December 01, 2008Catherine DeshayesMore of Spain's major developers are facing financial crises as the severe downturn in the country's property market continues...Barcelona-based Promociones Habitat, Spain's fifth largest developer, is the latest to seek protection from its creditors by filing for administration with debts of around £1.5 billion.The company, run by Bruno Figueras, first got into problems in February but it managed to re-schedule its debts with new repayment terms from foreign lenders. But now it has failed to meet the new terms and cannot refinance.A company statement said that it hopes to be able to continue with the business and complete projects that are underway. But with the Spanish property market suffering a severe downturn, industry professionals do not see how it can survive the administration process.'Habitat is an entirely viable company which has been hit hard by the current financial and real estate crisis, but which has high-value assets that sustain it and give it solidity,' the company's chairman Figueras said. He did not specify which assets he meant.It is the second-largest bankruptcy filing stemming from the Spanish real estate crash, after Martinsa-Fadesa's in July.More bad news is expected in the coming weeks. Colonial, another of Spain's largest developers has stated that it may be forced to seek the protection of administration if it fails to sell some of its large stock holdings.The firm agreed in September, as part of a restructuring of debts of around £4 billion, to sell its 33 per cent stake in French property group SFL, 15.4 per cent in Spanish builder FCC and all or part of its commercial real estate subsidiary Riofisa.There is not much sympathy for the troubled developers. 'We are all aware that we experienced a period of bonanza, I would say almost of excess, in the construction sector and now we are in a period of a return to normality,' said Economy Minister Pedro Solbes.'Companies had made a bet, not in bad faith, that things would continue to go in the same direction and they took more risks, financial ones as well, and logically situations like these can arise,' he added.Source: www.propertywire.com
          • chojin scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: dfgfh

            Destra e sinistra c'entrano tutto invece.

            Blaterare che non c'è differenza è dire una

            stupidaggine.
            certo come no


            Zapatero ha distrutto la Spagna in questi anni.

            La crisi in Spagna è reale e gravissima. Se poi

            non vuoi vederla perchè sei di sinistra e

            qualsiasi cosa fa un '68ino neo-comunista è a

            priori

            ottimo...
            si ma peccato non è vero, cioè puoi insistere
            quanto vuoi, ma la realtà mica è questa...la
            realtà non è quella passata da canale 5, rete 4 e
            italia1 e nemmeno dalla
            rai

            io in spagna ci sono stato, li stanno benissimo,
            la crisi finanziaria non li ha proprio sfiorati,
            inoltre quando ci sono stato io la benzina
            costava 1,18, quando qui stava a 1,50, ma di che
            parliamo? se poi vivi nel tuo mondo fatto di nani
            e biancaneve ok, però prima o poi dovrai
            uscirne...

            poi ti ho parlato pure di sarkozy, oppure
            chiunque fa cose diverse da berlusconi è
            comunista? allora veramente te li sogni la notte,
            cioè tutto il mondo è
            comunista!

            ah da bravo cristiano attento all'uomo nero che è
            l'anticristo, poi ti rapisce e ti porta
            all'infernohttp://www.poligazette.com/2008/12/31/economic-and-housing-crisis-hits-spain/Economic (and Housing) Crisis Hits SpainDecember 31st, 2008 By: Michael van der Galien | Tags:Leave a comment | TrackbackVia The Moderate Voice comes this tidbit at Barcepundit (English edition): the economic financial crisis has now also hit Spain. Spains property market is dropping fast: Property fairs tout discounts of as much as 60% on new-built homes, or even buy one, get one free offers. All the statistics show a fall, concedes the housing minister, Beatriz Corredor. Yet pinning down just how big a fall is tricky. Tax-shy Spaniards do not always declare the true selling prices. The governments main index, based on valuers estimates, shows a 1.3% nominal fall in the third quarter. Most think the true figure is far bigger. The IESE business school talks of prices of existing homes falling by 8%.Private sellers cannot believe that their homes are losing value, according to Fernando Encinar, communications director at idealista.com, a property website. But developers know the game is up. Some deals are being struck at 20% below advertised prices, he says, a fact few developers are keen to broadcast. They do not want people writing off deposits on half-built homes and shopping around for something cheaper.Although the above may sound familiar to Americans, who saw their own housing market fall apart due to excessive mortgages owned by households, Spains problems are caused by loans to builders and developers. More than 40% of property loans go to them, not to householders. And the numbers considered doubtful by the Bank of Spain rose by 60% in the second quarter, to reach 2% of all such loans. They now account for more bad loans than do household mortgages. Worse is to come. Let no one hope for a price fall of 30-40% because, before that, Ill be giving it all to the bank, the head of the Spanish developers association, Guillermo Chicote, said recently.The good news? Those of us living in the northern (and northwestern) part of Europe enjoy visiting Spain during the summer: the weather is awesome, the surroundings are awesome; in short, its heaven. Many want to buy a summerhome in Spain, but prices rose significantly in recent years, making it unaffortable for most households. Now that the Spanish housing market is crumbling, however, more of us will be able to buy a second home in one of Europes most beautiful countries.In addition to the above, a housing crisis should make it easier for so-called starters (young professionals who never owned a home before) to buy a home a move into it; once the crisis ends they will be able to get a mortgage again while it will take years before prices will be back at the level they were, say, in January 2008.
          • Francesco Esse scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            Oddio, chi glielo dice a questo che la Spagna è diventata con Zapatero l'ottava potenza economica mondiale, e che se il G8 fosse una cosa seria saremmo cacciati a cornate come turisti a Pamplona?
          • BSD_like scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            Innanzi tutto se il G8 fosse serio, dovrebbe includere la Cina che di fatto ormai è la 4° potenza economica mondiale.Ma il G8, non si fonda solo sull'economia, quello è il G7, che cmq è sbagliato senza la Cina.Il G8 include la Russia, anche se non è a livello di 8° potenza economica (ormai gli è molto vicino), perchè è la 2° o 3° potenza militare e la 1° potenza mineraria della Terra (se chiude i rubinetti del gas o di qualsiasi altra cosa .... sono .azzi amari per tutti).Poi, la Spagna ha superato (come la Grecia, che lo ha fatto prima, ma essendo adesso governata da un C-DX anonimo e non "c@zzuto & figo" come Zapatero, non lo si può dire) l'Italia come reddito pro-capite non come PIL.
          • chojin scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: BSD_like
            Innanzi tutto se il G8 fosse serio, dovrebbe
            includere la Cina che di fatto ormai è la 4°
            potenza economica
            mondiale.
            Ma il G8, non si fonda solo sull'economia, quello
            è il G7, che cmq è sbagliato senza la
            Cina.
            Il G8 include la Russia, anche se non è a livello
            di 8° potenza economica (ormai gli è molto
            vicino), perchè è la 2° o 3° potenza militare e
            la 1° potenza mineraria della Terra (se chiude i
            rubinetti del gas o di qualsiasi altra cosa ....
            sono .azzi amari per
            tutti).
            Poi, la Spagna ha superato (come la Grecia, che
            lo ha fatto prima, ma essendo adesso governata da
            un C-DX anonimo e non "c@zzuto & figo" come
            Zapatero, non lo si può dire) l'Italia come
            reddito pro-capite non come
            PIL.Sì, vabbè. La Cina è bella, il regime comunista dittatoriale cinese ci vuole bene, Zapatero è un mago ed ha reso un paradiso la Spagna... ehhh! Voi elettori di sinistra vivete sempre più nella fantasia che i vostri leader vi dicono di propagandare, indipendentemente dai fatti reali.
          • dfgfh scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            ahahahhaahpeccato che i fatti reali siano ben diversi :)esci da arcore ogni tanto no!
          • BSD_like scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            A parte che le SX o DX italiane non mi piacciono e preferisco quelle dei paesi anglosassoni.E cmq è un dato di fatto la potenza economica cinese (che per fortuna continua seppur a ritmi intorno al 3%, altrimenti la crisi economica di questi tempi sarebbe elevata al cubo).Poi, che vi è un regime didattoriale, che vi siano 200 Mil. circa di neo-ricchi e/o benestanti a fronte di 1Miliardo e 200 Mil di schiavi ....Non cambiano i traguardi economici cinesi.Poi, mai sostenuto che Zapatero ha reso la Spagna il paradiso, anzi come incremento (prima di questa crisi la peggiore per la Spagna negli ultimi 50 anni, che porta la Spagna attualmente ad essere il paese con il quadro economico peggiore) era inferiore ai progressi di Aznar. Però come ridistribuzione del reddito, è stata (ONESTAMENTE) la migliore per la Spagna degli ultimi 20 anni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 gennaio 2009 16.35-----------------------------------------------------------
          • Lepaca scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            wow! sei riuscito a trovare un paese in difficolta' in questi tempi cosi' floridicomplimenti, hai un occhio d'aquila! :Dche ne diresti di aspettare come ne escono da questa crisi, i vari paesi, prima di giudicare la situazione economica del singolo?ma se vogliamo fare previsioni, ti posso dire che gli speculatori stanno scommettendo sul fallimento della spagna... insieme all'italia, guarda un po'! ma scommetto che anche per l'italia, la colpa sara' di questi potentissimi sessantottini con i superpoteri...
          • BSD_like scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            Si, ma la Spagna è quella tra le nazioni industrializzate che se la passa peggio di tutte (e questo, sui media spagnoli non è evidenziato ... alla fine tutto il mondo è paese).http://www.finanzalive.com/storia-economica/in-spagna-nel-2009-la-peggiore-crisi-economica-da-cinquantanni/E peggio degli USA, che come sempre dalla fine della 2° guerra mondiale, risentono dei fenomeni economici per primi.
          • BSD_like scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            Purtroppo è la verità, neanche il gruppo Repubblica/L'espresso ha potuto evitare di scriverlo.http://news.kataweb.it/item/460395http://www.finanzalive.com/storia-economica/in-spagna-nel-2009-la-peggiore-crisi-economica-da-cinquantanni/Ma guai a pronunciare la parola "crisi economica"; nell'ultima tornata elettorale con l'ottimismo economico Zapatero ha vinto le elezioni (all'estero sembrava evidente l'ecXXXXX di ottimismo e la menzogna confezionata per vincere), adesso pronunciarla è tabù e si viene anche "radiati" sui media-news di SX in Spagna.Purtroppo la realtà è un'altra.Un'appunto: in viaggio su Radio Maria (per caso, mica l'ascolto) vi era un prete forsennato che colto dall'ira per il giudice spagnolo che ha conXXXXX di togliere il crocefisso dalle scuole della Catalogna, si beatificava e compiaceva della crisi economica spagnola, anti-zapatero (che poi non c'azzeccava nulla con la decisione del giudice). Anzi la invocava di più .... "bene!! bene!! È previsto che peggiorerà pure. BENE!!!"Non stò scherzando: sono sue parole.
      • Alessio scrive:
        Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
        Lasciamo perdere Berlusconi, va, leggendo gli articoli di PI credo non ci siano molti dubbi su cosa ha intenzione di introdurre in Italia il suo ministro alla cultura Bondi.
    • BSD_like scrive:
      Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
      Avrei preferito Rudolph Giuliani, era il migliore in quella tornata elettorale; non perchè italo-americano, ma perchè si è contraddistinto come procuratore, come sindaco e come politico nella battaglia (per altro riuscendovi con numeri da primato) all'illegalità dalla mafia fino al teppismo.Anche nella sua battaglia presidenziale vi erano questi motivi fondamentali.Ma tra Obama e l'altro .... preferisco Obama per un semplice motivo: McCain per assicurarsi i voti della parte più intransigente e religiosa degli USA (circa 25 Milioni) che non và a votare quasi mai, ha scelto la Palin, che è una "seguace" della teoria creazionista (anche se come amministratore dell'Alaska è stata brava), lui che oltretutto ha un'altra concezione dell'intervento divino nelle cose umane (ma si sà .... in guerra, in amore, e in politica ........).Insomma tra le 2 accoppiate ... era la meno peggio.
    • ciccio pasticcio scrive:
      Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
      ma che eravate a scuola insieme?No perchè da quel che mi risulta non ha ancora cominciato a governare...
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
        - Scritto da: ciccio pasticcio
        ma che eravate a scuola insieme?
        No perchè da quel che mi risulta non ha ancora
        cominciato a
        governare...Basta leggere quest'articolo per capire cosa cambiera'.Dire " io sono dalla parte del popolo dato che non ho nessuna lobby che mi sostiene " e poi assegnare due ruoli fondamentali a due persone della lobby musicale...Se poi l'articolo lo salti di pie' pari giusto x il gusto di commentare....
        • ciccio pasticcio scrive:
          Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
          era sarcasmo il mio...capisco i timori e tutto.. e magari avrà perfettamente ragione.ma bollarlo come l'uomo sbagliato prima ancora che abbia varato una sola legge mi sembra eccessivo.ripeto: magari Davide avrà visto giusto, ma è presto per dirlo
      • castigo scrive:
        Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
        - Scritto da: ciccio pasticcio
        ma che eravate a scuola insieme?
        No perchè da quel che mi risulta non ha ancora
        cominciato a
        governare...ma l'hai guardata bene la "squadra" di governo???se il buon giorno si vede dal mattino.....
    • Gold Partner scrive:
      Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
      - Scritto da: Davide Impegnato
      Ah, Obama di qui, Obama di là... Obama il
      liberatore, Obama il messia, Obama l'uomo del
      cambiamento, Obama yes we can, Obama sei un figo,
      Obama!

      Obama!
      Obama!
      Obama!
      Obama!
      Obama!
      Obama!Obama!Obama!....
      Obama è un figone, ha dei pettorali da favola! il
      cambiatore, il primo presidente nero della storia
      (diciamo
      abbronzato ).

      Adoro Obama, perché incarna in maniera
      profondamente esatta quanto è credulona e stolta
      la gente: basta che uno si faccia due lampade per
      semprare l'uomo diverso, il Dio liberatore che
      finalmente ci libererà da quel diavolo di una
      politica dei
      bianchi.

      Signori, Obama, il tecnologico, è un politico
      esattamente come tutti gli altri, è una persona
      bieca e cinica come tutti gli altri presidenti di
      tutti i governi di tutti i mondi noti e meno
      noti. Link?Signori, anche se c'ha la pelle nera, è un
      politico! e i soldi mica gli fanno
      schifo:

      http://punto-informatico.it/2518117/PI/News/obama-Dov'è che si parla di soldi?
      Signori e signore, esattamente come gli
      israeliani non hanno imparato (dalla WWII) a
      rispettare le minoranze ed il pensiero altrui,Rispettare il pensiero altrui significa lasciarsi tirare i razzi in casa senza reagire?
      così anche Barack Hussein Obama II è il
      politico sbagliato Allora ringrazia il cielo che qui dove vivi c'è il grandissimo berlusconi.sulla sedia giusta, se ci sarà
      da premere il bottone dell'atomica lo premerà
      senza farsi alcun problema in più rispetto a
      tutti gli altri
      bianchi.

      Yes, he did it.Quindi uno dovrebbe scegliere le strategie militari in base al colore della propria pelle?
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: Obami di tutto il mondo, unitevi

        Link?http://it.wikipedia.org/wiki/Barack_Obama
        Dov'è che si parla di soldi?In RIAA si parla di soldi

        Signori e signore, esattamente come gli

        israeliani non hanno imparato (dalla WWII) a

        rispettare le minoranze ed il pensiero altrui,

        Rispettare il pensiero altrui significa lasciarsi
        tirare i razzi in casa senza
        reagire?No, rispettare le minoranze significa non schiacciarle in un lembdo di terra desolata lasciandoli morire di fame, bensì far partecipare anche loro della ricchezza che c'è attorno; un po' come han fatto i nostri politici che hanno aiutato (aiutano) il mezzogiorno con il fatturato del nord.

        così anche Barack Hussein Obama II è il

        politico sbagliato

        Allora ringrazia il cielo che qui dove vivi c'è
        il grandissimo
        berlusconi.Dalla padella alla brace: se Obama s'invischia con RIAA, Silvio è da sempre invischiato con Mediaset, che può tranquillamente definirsi al pari di altre major americane (cito il suo figliuolo).
        sulla sedia giusta, se ci sarà

        da premere il bottone dell'atomica lo premerà

        senza farsi alcun problema in più rispetto a

        tutti gli altri

        bianchi.



        Yes, he did it.

        Quindi uno dovrebbe scegliere le strategie
        militari in base al colore della propria
        pelle?E' quello che sto dicendo: non importa il colore della pelle, la politica sarà la stessa, non ci sarà alcun cambiamento.Non insinuare il concetto che sono un razzista, ho detto il contrario ;-)
      • castigo scrive:
        Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
        - Scritto da: Gold Partner[CUT]

        rispettare le minoranze ed il pensiero altrui,

        Rispettare il pensiero altrui significa lasciarsi
        tirare i razzi in casa senza
        reagire?LOL....diciamo allora che io, sulla base dello stesso principio di legittima difesa da te invocato, sono legittimato a spararti in faccia se ti azzardi a spingermi :De diciamo allora che gli ebrei del ghetto di varsavia avrebbero dovuto lasciarsi ammazzare senza reagire, proprio come, secondo te, dovrebbero fare i palestinesi nel ghetto di gaza....
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
          In effetti, la proporzione è questa...
          • castigo scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: Davide Impegnato
            In effetti, la proporzione è questa...appunto.ma vallo a spiegare a certi trinariciuti.......
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: castigo
            - Scritto da: Davide Impegnato

            In effetti, la proporzione è questa...

            appunto.

            ma vallo a spiegare a certi trinariciuti.......trinariciuto sta per comunista...che c'entra?
          • castigo scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: castigo

            - Scritto da: Davide Impegnato


            In effetti, la proporzione è questa...



            appunto.



            ma vallo a spiegare a certi trinariciuti.......

            trinariciuto sta per comunista...che c'entra?da qui: http://www.corriere.it/Rubriche/Scioglilingua/2005/25022005.shtml Trinariciuto Le chiedo cortesemente di spiegarmi il significato del termine "trinariciuto": sul mio dizionario non lo trovato.Damiano CucchettiConiato da Giovanni Guareschi nel '48 sulla rivista ''Candido'', a corredo di vignette, il termine definiva in senso spregiativo i comunisti, da parte di un fiero oppositore, qual era Guareschi, al PCI. Letteralmente significa ''dalle tre narici'': la terza narice del naso serviva, nell'intenzione dell'autore, a disperdere i fumi di un cervello offuscato dall'ideologia comunista. e NON credo sia una caratteristica peculiare esclusiva dei comunisti ;)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Obami di tutto il mondo, unitevi
            - Scritto da: castigo
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: castigo


            - Scritto da: Davide Impegnato



            In effetti, la proporzione è questa...





            appunto.





            ma vallo a spiegare a certi
            trinariciuti.......



            trinariciuto sta per comunista...che c'entra?

            da qui:
            http://www.corriere.it/Rubriche/Scioglilingua/2005

            Trinariciuto
            Le chiedo cortesemente di spiegarmi il
            significato del termine "trinariciuto": sul mio
            dizionario non lo
            trovato.
            Damiano Cucchetti

            Coniato da Giovanni Guareschi nel '48 sulla
            rivista ''Candido'', a corredo di vignette, il
            termine definiva in senso spregiativo i
            comunisti, da parte di un fiero oppositore, qual
            era Guareschi, al PCI. Letteralmente significa
            ''dalle tre narici'': la terza narice del naso
            serviva, nell'intenzione dell'autore, a
            disperdere i fumi di un cervello offuscato
            dall'ideologia comunista.


            e NON credo sia una caratteristica peculiare
            esclusiva dei comunisti
            ;)No, al contrario, ma il senso comune è appunto quello descrito dal Guareschi, trinariciuti sono i comunisti.Qui, invece, mi pare si stia parlando del loro esatto opposto.Giusto per la precisione...non tutti hanno una cultura politica elevata qui...te ne sarai accorto.
  • demi scrive:
    ...
    http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
  • Gold Partner scrive:
    OTTIMA NOTIZIA !!
    Era ora! Non se ne poteva più di tutto questo file sharing illegale che sta distruggendo il mercato musicale!Dopo anni di politici low tech ora abbiamo un uomo che Internet lo conosce bene e quindi sa anche come controllarlo, anche perché essendo Democratico non vorrà certo inimicarsi i Media e lo Showbiz che tanto sostengono il suo partito.DRM, Trusted Computing, Dottrina Sarkozy sono le campane a morto che suoneranno la fine dell'odiosa pratica della condivisione dei files.Presto sorgerà un mondo nuovo in cui, grazie all'assenza della pirateria, i dischi costeranno poco e ci sarà più spazio per giovani talenti.YES WE CAN(win)(win)(win) (apple)(apple)(apple)
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: OTTIMA NOTIZIA !!
      - Scritto da: Gold Partner
      Era ora! Non se ne poteva più di tutto questoCerto che una marea di cretinate così, tutte d'un botto, erano difficili da partorire.
      • DR.House scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!
        - Scritto da: THe_ZiPMaN
        Certo che una marea di cretinate così, tutte d'un
        botto, erano difficili da
        partorire.Dici ? Secondo me mancano ancora un paio di pezzi da novanta tornati particolarmente attivi in questi giorni.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!
        ??? Ma non era ironico ?
      • Stein Franken scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!
        Se sei così trollabile, caro mio, :) hai vita dura su internet.A me è piaciuto il post, irriverente, ironico e soprattutto sa di troll lontano un miglio.Rileggi bene ;)
    • AS73 scrive:
      Re: OTTIMA NOTIZIA !!
      PREMESSA: Per mia scelta non scarico nulla di illegale, non condivido nulla nè tantomeno uso "muli" o "torrent" vari. Da quando, purtroppo, la legge Urbani è entrata in vigore (grazie al precedente governo Berlusconi), non mi sono più fidato a scaricare un solo bit, date le pene esorbitanti che sono state stabilite. Quindi parlo non da difensore né del P2P, né delle lobbies musicali. Detto questo... CONSIDERAZIONI : Ieri , PRIMA del P2P i CD di musica costavano mediamente circa 40.000 Lire. Oggi , DOPO il P2P i CD di musica costano mediamente circa 20 Euro (cioè le vecchie 40.000 Lire).Per non parlare dei DVD musicali che costano anche di più...Confrontare per credere:http://www.nannucci.it/http://www.bol.it/cd/grp?id=309Eccetera, eccetera... CONCLUSIONI :1) Non è vero quindi che il " ...file sharing illegale sta distruggendo il mercato musicale! ", altrimenti oggi non si venderebbero più CD musicali, o per lo meno si venderebbero tutti quanti a prezzi alquanto ribassati (oltre i soliti sconti nelle varie offerte).2) Da fiero sostenitore di Obama della prima ora quale sono, non sono d'accordo con Obama nell'aver scelto due difensori delle major musicali come membri del Dipartimento di Giustizia americano. Ma sono altresì fiducioso nelle capacità dimostrate fino ad oggi dal neo presidente eletto da concedergli amplia libertà di manovra e di riservarmi eventuali critiche fino a quando non si vedranno le persone da lui scelte all'opera. Credo sia alquanto prematuro infatti gridare allarmisticamente all'incendio prima ancora che scocchi la prima scintilla. Stiamo a vedere, e poi semmai ne riparleremo. Senza preconcetti.3) " Dopo anni di politici low tech ora abbiamo un uomo che Internet lo conosce bene e quindi sa anche come controllarlo ". Sarebbe ora di spendere due parole per spiegare a tutte le persone che ciclicamente ripetono a mò di mantra il concetto "controlliamo Internet" che ciò è pura utopia. Nonchè spicciola demagogia propagandistica da piazza di paese alla domenica mattina. Internet non si può controllare. Internet si controlla da sola. Sembra assurdo, ma è così. Si potrà forse monitorare la situazione, evidenziarne gli aspetti dubbi o pericolosi, educare le generazioni ai pericoli della Rete, ma per favore smettetela di dire "dobbiamo controllare Internet", "dobbiamo censurare la Rete", ecc... La gente che mastica un poco di Informatica, si sbellicherà dal ridere a sentire le vostre parole. I vari tentativi che sono stati fatti (Google e il governo Cinese, Wikipedia.de, programmi per limitare l'acXXXXX dei minori, siti oscurati per vari motivi, ecc...) sono miseramente falliti.4) " Presto sorgerà un mondo nuovo in cui, grazie all'assenza della pirateria, i dischi costeranno poco e ci sarà più spazio per giovani talenti ". Se è una battuta, è abbastanza simpatica. Se esiste un merito di Internet (uno tra i tanti), è proprio quello di favorire i giovani talenti in quella che è la più grande vetrina mondiale di tutta la storia: la Rete. Non esiste infatti alcuna società al mondo (musicale e non) che possa offrire più spazio visibile di quanto non possa fare la Rete. Non è un cao che sempre più gruppi musicali e artisti singoli (famosi e non) scelgano la Rete come mezzo promozionale, preferendolo ai mezzi tradizionali ormai obsoleti quali radio e TV.
      • albertobs88 scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!
        - Scritto da: AS73
        CONSIDERAZIONI :

        Ieri , PRIMA del P2P i CD di musica
        costavano mediamente circa 40.000
        Lire.
        Oggi , DOPO il P2P i CD di musica costano
        mediamente circa 20 Euro (cioè le vecchie 40.000
        Lire).
        Per non parlare dei DVD musicali che costano
        anche di
        più...

        Confrontare per credere:

        http://www.nannucci.it/
        http://www.bol.it/cd/grp?id=309

        Eccetera, eccetera...Veramente una differenza c'è :P:P:P:POra farli costa sensibilmente di meno ;)
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!
        - Scritto da: AS73
        PREMESSA:

        CONSIDERAZIONI :

        Ieri , PRIMA del P2P i CD di musica
        costavano mediamente circa 40.000
        Lire.
        Oggi , DOPO il P2P i CD di musica costano
        mediamente circa 20 Euro (cioè le vecchie 40.000
        Lire).
        Per non parlare dei DVD musicali che costano
        anche di
        più...

        Confrontare per credere:

        http://www.nannucci.it/
        http://www.bol.it/cd/grp?id=309

        Eccetera, eccetera...Ieri ( prima dell'avvento dell'euro ), i cd li compravo nei negozi a cifre variabili ( tra le 18.000 e le 22.000 lire ).Tutte prime uscite e greatest hits.Oggi, i cd costano tra i 18 ed i 22 euro ( a volte toccano anche punta di 30 ).Naturalmente oggi non compro piu' cd e la musica la ascolto solo alla radioQuindi dire che tra ieri e oggi non c'e' stato un aumento del prezzo dei cd, non solo e' falso, ma lo definirei ignobile.
        • AS73 scrive:
          Re: OTTIMA NOTIZIA !!
          - Scritto da: Mi scoccio di loggare
          - Scritto da: AS73

          PREMESSA:



          CONSIDERAZIONI :



          Ieri , PRIMA del P2P i CD di musica

          costavano mediamente circa 40.000

          Lire.

          Oggi , DOPO il P2P i CD di musica costano

          mediamente circa 20 Euro (cioè le vecchie 40.000

          Lire).

          Per non parlare dei DVD musicali che costano

          anche di

          più...



          Confrontare per credere:



          http://www.nannucci.it/

          http://www.bol.it/cd/grp?id=309



          Eccetera, eccetera...

          Ieri ( prima dell'avvento dell'euro ), i cd li
          compravo nei negozi a cifre variabili ( tra le
          18.000 e le 22.000 lire
          ).
          Tutte prime uscite e greatest hits.

          Oggi, i cd costano tra i 18 ed i 22 euro ( a
          volte toccano anche punta di 30
          ).
          Naturalmente oggi non compro piu' cd e la musica
          la ascolto solo alla
          radio

          Quindi dire che tra ieri e oggi non c'e' stato un
          aumento del prezzo dei cd, non solo e' falso, ma
          lo definirei
          ignobile.Guarda che è quello che dicevo io. Forse mi sono espresso male io, o forse hai frainteso il significato tu, non lo so. Quello che intendevo dire è che non è vero che oggi i CD costano meno a causa del P2P che sta distruggendo il mercato musicale (come asseriva il post iniziale), perche i CD oggi costanto esattamente come prima se non addirittura di più. Spero di essere stato più chiaro ora...
      • Gold Partner scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!
        - Scritto da: AS73
        PREMESSA:

        Per mia scelta non scarico nulla di illegale,
        non condivido nulla nè tantomeno uso "muli" o
        "torrent" vari. Da quando, purtroppo, la legge
        Urbani è entrata in vigore (grazie al precedente
        governo Berlusconi), non mi sono più fidato a
        scaricare un solo bit, date le pene esorbitanti
        che sono state stabilite. Quindi parlo non da
        difensore né del P2P, né delle lobbies musicali.
        Detto
        questo...




        CONSIDERAZIONI :

        Ieri , PRIMA del P2P i CD di musica
        costavano mediamente circa 40.000
        Lire.
        Oggi , DOPO il P2P i CD di musica costano
        mediamente circa 20 Euro (cioè le vecchie 40.000
        Lire).
        Per non parlare dei DVD musicali che costano
        anche di
        più...Puoi acquistare tutta la musica che vuoi su iTunes a 0.99 per un singolo o 9.99 per l'album. E questo grazie alla tecnologia.
        Confrontare per credere:

        http://www.nannucci.it/
        http://www.bol.it/cd/grp?id=309

        Eccetera, eccetera...





        CONCLUSIONI :

        1) Non è vero quindi che il " ...file sharing
        illegale sta distruggendo il mercato
        musicale! ", altrimenti oggi non si
        venderebbero più CD musicali, o per lo meno si
        venderebbero tutti quanti a prezzi alquanto
        ribassati (oltre i soliti sconti nelle varie
        offerte).Infatti le vendite musicali complessive (CD + vendita online) è notevolmente calata nel suo complesso. Abbassare i prezzi non serve perché anche se i CD costassero un centesimo sarebbero comunque svantaggiosi rispetto alla gratuità dei files illegali.
        2) Da fiero sostenitore di Obama della prima ora
        quale sono, non sono d'accordo con Obama
        nell'aver scelto due difensori delle major
        musicali come membri del Dipartimento di
        Giustizia americano. Ma sono altresì fiducioso
        nelle capacità dimostrate fino ad oggi dal neo
        presidente eletto da concedergli amplia libertà
        di manovra e di riservarmi eventuali critiche
        fino a quando non si vedranno le persone da lui
        scelte all'opera. Credo sia alquanto prematuro
        infatti gridare allarmisticamente all'incendio
        prima ancora che scocchi la prima scintilla.
        Stiamo a vedere, e poi semmai ne riparleremo.
        Senza
        preconcetti.Io spero che da vero Democratico, Obama, stia dalla parte del più debole ossia gli artisti e li difenda dalla prepotenza dei pirati, che vogliono rubare il lavoro degli artisti e pretendono pure di aver ragione, e degli ISP che grazie alla pirateria ci mangiano.
        3) " Dopo anni di politici low tech ora abbiamo
        un uomo che Internet lo conosce bene e quindi sa
        anche come controllarlo ". Sarebbe ora di
        spendere due parole per spiegare a tutte le
        persone che ciclicamente ripetono a mò di mantra
        il concetto "controlliamo Internet" che ciò è
        pura utopia. Nonchè spicciola demagogia
        propagandistica da piazza di paese alla domenica
        mattina. Internet non si può controllare.
        Internet si controlla da sola. Sembra assurdo, ma
        è così. Si potrà forse monitorare la situazione,
        evidenziarne gli aspetti dubbi o pericolosi,
        educare le generazioni ai pericoli della Rete, ma
        per favore smettetela di dire "dobbiamo
        controllare Internet", "dobbiamo censurare la
        Rete", ecc... La gente che mastica un poco di
        Informatica, si sbellicherà dal ridere a sentire
        le vostre parole. I vari tentativi che sono stati
        fatti (Google e il governo Cinese, Wikipedia.de,
        programmi per limitare l'acXXXXX dei minori, siti
        oscurati per vari motivi, ecc...) sono
        miseramente
        falliti.Lo so che le protezioni alla fine si aggirano sempre. L'importante è rendere la pirateria troppo scomoda da praticare o economicamente sconveniente in modo che solo pochissimi hacker la possano praticare. In questo modo i danni sarebbero limitati.
        4) " Presto sorgerà un mondo nuovo in cui,
        grazie all'assenza della pirateria, i dischi
        costeranno poco e ci sarà più spazio per giovani
        talenti ". Se è una battuta, è abbastanza
        simpatica. Se esiste un merito di Internet (uno
        tra i tanti), è proprio quello di favorire i
        giovani talenti in quella che è la più grande
        vetrina mondiale di tutta la storia: la Rete. Non
        esiste infatti alcuna società al mondo (musicale
        e non) che possa offrire più spazio visibile di
        quanto non possa fare la Rete. Non è un cao che
        sempre più gruppi musicali e artisti singoli
        (famosi e non) scelgano la Rete come mezzo
        promozionale, preferendolo ai mezzi tradizionali
        ormai obsoleti quali radio e
        TV.Sono d'accordo. L'Arte è importatissima per l'umanità. Quindi bisogna proteggere questi giovani talenti dai ladri di bits, altrimenti (siccome anche gli artisti devono mangiare e bere) dovranno appendere le loro lire ai salici e andare a fare un altro mestiere.
        • gcf scrive:
          Re: OTTIMA NOTIZIA !!
          ma vaff[censored]
        • AS73 scrive:
          Re: OTTIMA NOTIZIA !!
          - Scritto da: Gold Partner
          Puoi acquistare tutta la musica che vuoi su
          iTunes a 0.99 per un singolo o 9.99 per l'album.
          E questo grazie alla
          tecnologia.Non uso iTunes, perciò non lo sapevo. Beh, mi sembra più un merito che uno svantaggio, anche se un file compresso non è certo paragonabile ad un CD, sia per qualità che per "materialità": un CD è un oggetto fisico che tocchi e di cui devi pagare le tasse, la distribuzione, la progettazione della copertina, le immagini, i testi, i diritti delle foto, ecc... Se poi le case discografiche non ci guadagnassero con iTunes, non venderebbero le canzonette a così poco. Ma c'è da aggiungere una cosa importante: dato che già ci guadagnano ORA (altrimenti sarebbero fallite da anni), quanto ci guadagnavano PRIMA con quei prezzi stratosferici che facevano?
          Infatti le vendite musicali complessive (CD +
          vendita online) è notevolmente calata nel suo
          complesso. Abbassare i prezzi non serve perché
          anche se i CD costassero un centesimo sarebbero
          comunque svantaggiosi rispetto alla gratuità dei
          files
          illegali.Non sto affatto parlando di files illegali. Stiamo parlando mi pare di comperare la musica, dei suoi prezzi e non di scaricarla illegalmente. Tu stesso hai parlato di iTunes. Chi scarica illegalmente commette un reato nel nostro Paese, ovvio. Ma ciò non toglie che la gente continua a comprare la musica come continua a comprare i film e ad andare al cinema.
          Io spero che da vero Democratico, Obama, stia
          dalla parte del più debole ossia gli artisti e li
          difenda dalla prepotenza dei pirati, che vogliono
          rubare il lavoro degli artisti e pretendono pure
          di aver ragione, e degli ISP che grazie alla
          pirateria ci
          mangiano.Gli "artisti" sarebbero i più deboli? Sai quanto guadagnano in un anno? Musica, TV, cinema... Sarebbe interessante confrontare una loro dichiarazione dei redditi con una di un lavoratore dipendente o di un artigiano. Poi vediamo chi è il più debole.
          Lo so che le protezioni alla fine si aggirano
          sempre. L'importante è rendere la pirateria
          troppo scomoda da praticare o economicamente
          sconveniente in modo che solo pochissimi hacker
          la possano praticare. In questo modo i danni
          sarebbero
          limitati.E' impossibile, rassegnati. Ci hanno provato con i film, ma non ci sono riusciti. Sembrava che i DVD fossero incopiabili, e poi abbiamo visto come è andata a finire. Poi sono arrivati i Blu-Ray e anche loro sono stati sprotetti. Ci hanno provato anche con i DVD a tempo, ma non hanno mai preso piede. Però c'è da fare un distinguo: se uno rivende il lavoro di altri guadagandoci allora è reato. Ma se uno sprotegge e copia per avere la sua copia personale non guadagnandoci su ma anzi spendendo soldi (corrente elettrica, uso del PC, supporti di archiviazione, toner per la stampa delle copertine...) beh allora credo che il reato non sussista.
          Sono d'accordo. L'Arte è importatissima per
          l'umanità. Quindi bisogna proteggere questi
          giovani talenti dai ladri di bits, altrimenti
          (siccome anche gli artisti devono mangiare e
          bere) dovranno appendere le loro lire ai salici e
          andare a fare un altro
          mestiere.Ti posso assicurare che gli "artisti" mangiano e bevono tranquillamente. Il più povero di loro non sarà mai come il più ricco dei lavoratori dipendenti...
          • Astruso scrive:
            Re: OTTIMA NOTIZIA !!
            lascia perdere quella cavolata succhiasoldi di itunes e rivolgiti a cdwow. I cd costano 7.99 sterline, e con tutti i voucher che regalano arrivi a prenderli a 6.99, che al cambio di oggi sono poco più di 7 euro.Altro che itunes e cavolate del genere.Ah e hai anche le spese di spedizione gratis... che vuoi di più?
          • AS73 scrive:
            Re: OTTIMA NOTIZIA !!
            - Scritto da: Astruso
            lascia perdere quella cavolata succhiasoldi di
            itunes e rivolgiti a cdwow. I cd costano 7.99
            sterline, e con tutti i voucher che regalano
            arrivi a prenderli a 6.99, che al cambio di oggi
            sono poco più di 7
            euro.

            Altro che itunes e cavolate del genere.
            Ah e hai anche le spese di spedizione gratis...
            che vuoi di
            più?Infatti ho scritto che non conosco iTunes.
      • All Your Base Are Belong To Us scrive:
        Re: OTTIMA NOTIZIA !!

        "Per mia scelta non scarico nulla di illegale,
        non condivido nulla nè tantomeno uso "muli" o
        "torrent" vari. Da quando, purtroppo, la legge
        Urbani è entrata in vigore (grazie al precedente
        governo Berlusconi), non mi sono più fidato a
        scaricare un solo bit, date le pene esorbitanti
        che sono state stabilite. Quindi parlo non da
        difensore né del P2P, né delle lobbies musicali.
        Detto questo...".... Detto questo, voglio proprio vedere se un giudice, in Italia, condannerà mai un utente per la condivisione o il possesso di un numero ragionevole di file scaricati per uso domestico senza alcun fine lucrativo. Come fa la stragrande maggioranza delle persone.Il discorso, semmai è un altro. Visto che per molte ragioni non si tratta di un furto, cioè di reato penale, ma di un semplice danno economico per mancato guadagno provocato da un soggetto privato (una persona fisica) ai danni di un altro soggetto privato (un'azienda, cioè una persona giuridica), le leggi sulla pirateria non dovrebbero essere materia di diritto penale, ma di diritto civile.Vale a dire: sia l'azienda a farmi causa, se lo ritiene opportuno e lo Stato metta a disposizione i mezzi per ottenere il giudizio.Trovo oltraggioso per i contribuenti, per i cittadini e per la dignità dello Stato, che magistrati e forze di polizia, pagati con le nostre tasse, siano impegnati a difendere le vendite di cd e dvd di aziende multinazionali private che valgono quanto intere finanziarie. Che si difendano da sé, 'ste major, come mi difendo io da un cliente insolvente, con il diritto civile. E si vergogni il legislatore.E allora, se così fosse, accadrebbe questo: le major comincerebbero con le loro cause, il magistrato valuterebbe l'entità dei danni irrisoria (perché, conti alla mano, così è: irrisoria) e gli eventuali risarcimenti sarebbero tanto bassi da non giustificare i costi di gestione di tutto l'apparato "giusrepressivo" (avvocati, spese, amministrazione, locazione ecc.). A ciò si sommerà il danno di immagine e, magari, lo sberleffo di qualche sentenza che guarderà alla condivisione addiruttura come una forma di promozione dei prodotti dell'azienda (per esempio in Paesi in cui l'etichetta, o un suo artista, non è distribuito). Perché anche questo è uno degli effetti del p2p.Per le major sarà una bella pioggia fredda. Con l'aggiunta di grandine, perché il loro mercato sarà sempre più eroso dalle diverse forme di autoproduzione e autodistribuzione, lucrative e no, dei contenuti musicali o, più in generale, di intrattenimento. Già adesso sta grandinando, ma non se ne accorgono ancora, impegnati come sono dal p2p, dal calo delle vendite e dalla crisi mondiale. E così, dopo tagli, licenziamenti, tante lacrime e qualche pistolettata alla tempia, qualche scimmia particolarmente "sveglia" capirà che ciò che in precedenza era lo scopo dovrà diventare un mezzo, cioè produrre e distribuire musica non potrà più essere la fonte diretta degli introiti, ma dovrà essere un mezzo per guadagnare con qualcos'altro. Il "qualcos'altro" è solo una questione di fantasia imprenditoriale, che pare manchi abbondantemente agli attuali supermanager delle multinazionali dell'entertainment.I manager, nella quasi totalità dei casi, non sono imprenditori, non sono discografici, non hanno la loro formazione e la loro sensibilità, non vivono l'azienda e rifuggono dal contatto fisico con le parti, animate e no, del mondo in cui lavorano, che non è nemmeno il loro mondo. Quando occorre fantasia, quando servono nuove idee o addirittura, come in questo caso, un cambio di paradigma, sono finiti. I manager servono per ottimizzare e massimizzare gli effetti delle idee di qualcun altro. Scommetto che basterebbe un thread di P.I. per trovare un decente "qualcos'altro", utile al mondo della musica. In queste situazioni, i manager vanno cacciati. E anche in fretta, perché oltre a combinare disastri costano pure un botto!Il moto spontaneo del villaggio globale, volenti o nolenti, è quello della diffusione e della libera circolazione delle informazioni. Chiamatela entropia, chiamatela come volete. Qualunque cosa sia, ogni tentativo di fermarla è... irrilevante!
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: OTTIMA NOTIZIA !!
      - Scritto da: Gold Partner
      Era ora! Non se ne poteva più di tutto questo
      file sharing illegale che sta distruggendo il
      mercato
      musicale!

      Dopo anni di politici low tech ora abbiamo un
      uomo che Internet lo conosce bene e quindi sa
      anche come controllarlo, anche perché essendo
      Democratico non vorrà certo inimicarsi i Media e
      lo Showbiz che tanto sostengono il suo
      partito.

      DRM, Trusted Computing, Dottrina Sarkozy sono le
      campane a morto che suoneranno la fine
      dell'odiosa pratica della condivisione dei
      files.

      Presto sorgerà un mondo nuovo in cui, grazie
      all'assenza della pirateria, i dischi costeranno
      poco e ci sarà più spazio per giovani
      talenti.

      YES WE CAN

      (win)(win)(win) (apple)(apple)(apple)E perchè mai dovrebbero calare i prezzi, dopo aver spazzato via la pirateria?Non mi sembra che i prezzi fossero più bassi prima della diffusione del file sharing!Yes We Can.... mettervelo in quel posto!
    • Zhelgadis scrive:
      Re: OTTIMA NOTIZIA !!
      Ironia, questa sconosciuta... :)
    • chiunque scrive:
      Re: OTTIMA NOTIZIA !!
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • th3darkang3 l scrive:
      Re: OTTIMA NOTIZIA !!
      Anche io non sono a favore della pirateria, pero compro solo la roba che costa poco, dopo che e uscita da un po, in offerta oppure a prezzo pieno solo i miei dischi preferiti, pero' non facciamo gli stupidi...Pure ammettendo che la pirateria non esista piu, credi sul serio che il mercato migliori? che i prezzi si abbassino? promuovere servizi in abbonamento che ti permettono di scaricare con una quota mensile/annuale una certa quantita di musica, con drm legati ad un certificato tuo personale, questo si che cambierebbe di molto le cose... ma non lo fanno mica, eppure ci vuole davvero poco per realizzare una cosa del genere... Le major fanno soldi sulle cause ai consumatori e quindi probabilmente non fermeranno mai server servizi etc che forniscono musica pirata... gli fanno guadagnare piu delle tasse prese dalle case discografiche, e poi non credere che non perdano soldi, perchè 1) le case discografiche sono in piedi e se ci fai caso ora anche artisti cani e porci vengono prodotti e non penso che le case si manderebbero al suicidio2) e la diffusione della musica stessa aiuta la sua vendita... la radio è un mezzo di diffusione gratuito di musica eppure ti sei mai chiesto come si mantiene? Marketing... e qui di marketing di favori e giro di soldi ce ne sara quanto nessuno di noi potra mai immaginare... e ripeto, se tu non avessi mai ascoltato piu volte la canzone di qualcuno, come avresti avuto voglia di comprarti il disco??? A me per paradosso è capitato di comprare una canzone che mi piaceva su iTunes e poi andare al negozio a comprarmi il disco completo anche se poteva essere che solo quella canzone era decente...Se invece facciamo il discorso contrario, quanti comprerebbero ad occhi chiusi dei dischi senza essersi appassionato mai nemmeno ad una canzone??no perche tu l'mp3 te lo carichi sul lettore e poi te lo ascolti tutto il giorno.. alla radio puo capitarti di ascoltare mezza canzone se non tutta una volta ognitanto e non ci fai nemmeno caso..spesso le canzoni alla prima non scopri nemmeno che ti piacciono...Quindi diciamo che per una buona percentuale loro hanno piu di una fonte di guadagno..Potrebbe migliorare, ma poi su cosa devono speculare e come possono giustificare le loro manovre che siano di marketing o legali?
Chiudi i commenti