Dodici anni per fotografare la Via Lattea: questo il risultato

Una foto della Via Lattea lunga dodici anni

Centinaia di scatti acquisiti in oltre un decennio, assemblati per restituire un'immagine estremamente dettagliata della galassia in cui ci troviamo.
Centinaia di scatti acquisiti in oltre un decennio, assemblati per restituire un'immagine estremamente dettagliata della galassia in cui ci troviamo.

L'artista e appassionato di astrofotografia finlandese J-P Metsavainio ha pubblicato nei giorni scorsi un'immagine enorme ed estremamente dettagliata che ritrae la porzione osservabile della Via Lattea, la galassia di cui fa parte il nostro sistema solare. È il risultato di un lavoro durato ben dodici anni, ottenuto assemblando centinaia di scatti diversi (234 per l'esattezza), molti dei quali realizzati con esposizioni differenti per ragioni che spiegheremo a breve.

La Via Lattea come non l'avete mai vista

Può essere osservata nella sua interezza e in ogni particolare sulle pagine del sito Astro Anarchy. Il file ha una risoluzione pari a 1,7 gigapixel. A rendere il progetto ancor più interessante il fatto sia stato portato a termine con l'impiego di attrezzature e dispositivi commercialmente accessibili a tutti.

Come anticipato in apertura, l'esigenza di catturare le parti dello spazio osservato con esposizioni differenti è legata alla diversa intensità di luce emessa. Questo ha portato via gran parte del tempo: per il residuo di una supernova sono state necessarie circa 60 ore.

Comprensibilmente, la pubblicazione dell'immagine finale ha destato grande curiosità tra gli appassionati ed è subito rimbalzata sulle pagine della stampa internazionale. Sul proprio blog J-P Metsavainio descrive se stesso come un astrofotografo finlandese che si diverte a svelare alcune delle meraviglie nascoste del nostro universo. Il suo osservatorio è situato nella città di Oulu, al centro del paese.

Fonte: Astro Anarchy
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti