Videogame, solfeggio a ritmo di Rock

Rock Band 3 promette grande realismo. Ci saranno strumenti quasi uguali a quelli veri: tastiera, chitarra e batteria. E chi ha già uno strumento MIDI non dovrà far altro che collegarlo. Edutainment?

Roma – Il prossimo Rock band, uno dei più famosi titoli musicali per console videoludiche, sta per diventare molto di più di pochi tasti colorati a sfidare l’agilità delle dita del giocatore: potrebbe insegnare a suonare, almeno i titoli della colonna sonora del volume 3 della serie.

Gli sviluppatori Harmonix e Mad Catz hanno pensato a
un nuovo livello di gioco, pro mode , superiore a quello per esperti e che con le chitarre, le batterie e le (nuove) tastiere della serie permetterà di tracciare ogni singola nota delle canzoni del gioco .

A cambiare, in particolare, sono le periferiche di gioco. punti di forza di questa categoria di titoli (soprattutto permettendo ai giocatori di immedesimarsi garantendo un’esperienza di gioco coinvolgente): così Rock Band ha presentato la tastiera (un dispositivo del tutto nuovo), una Fender Mustang con 102 tasti e sei corde, nonché due piatti aggiuntivi per la batteria.

Il più realistico dei tre dispositivi è sicuramente la tastiera, che con i suoi 25 tasti si presenta come una vera e propria pianola elettronica MIDI . Con in più una maniglia per suonarla – rigorosamente per i pezzi anni ottanta – come keytar. La giocabilità è garantita anche ai principianti con il consueto sistema di tasti limitati: solo cinque per i primi tentativi, tutta la tastiera nel livello finale di difficoltà. La schermata di note resta la medesima, adattata per l’occasione ai tasti bianco-neri delle pianole.

Inoltre, grazie al MIDI Pro Adapter , i possessori di tastiere o batterie MIDI potranno utilizzarle nel gioco allo stesso modo delle periferiche del videogame.

Allo stesso modo anche la nuova Fender Mustang costituisce uno strumento MIDI che assicura realismo e può servire per imparare effettivamente a suonare, almeno i brani su cui si perderanno ora di tempo-gioco: grazie a 102 tasti e sei corde al posto della classica simulazione del plettro , il livello pro mode sarà davvero per veri professionisti, o almeno un utilile stumenti di apprendimento in quanto permette di seguire progressioni, accordi base e riff delle canzoni imparate. Ma per vederne tutto questo diventare “realtà” occorrerà attendere le feste di natale: per allora, per l’autunno, è programmata l’uscita di Rock Band 3.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco Ravich scrive:
    Che ne è stato di Koblo ?
    http://www.koblo.com/Sarebbe davvero interessante avere un buon DAW open source che consentisse anche di suonare in P2P...
  • angros scrive:
    Mod, x3m
    Somiglia ai programmi per creare i file .mod: utilizza suoni campionati, e permette di montarli in un sequencer.
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Not for iPad
    sorry ruppolo non potremo mai sentire le tue performance
Chiudi i commenti