Visa e Mastercard sospendono i servizi in Russia (update)

Visa e Mastercard sospendono i servizi in Russia (update)

Visa e Mastercard hanno sospeso i servizi in Russia, quindi non è più possibile utilizzare le carte emesse da banche russe per transazioni all'estero.
Visa e Mastercard hanno sospeso i servizi in Russia, quindi non è più possibile utilizzare le carte emesse da banche russe per transazioni all'estero.

Dopo aver perso la possibilità di usare PayPal, Apple Pay e Google Pay, i cittadini russi devono ora lasciare le carte di credito nel cassetto. Visa e Mastercard hanno comunicato la sospensione dei servizi in Russia, come risposta all’invasione dell’Ucraina. Da fine febbraio, alcune banche non possono più utilizzare il sistema di messaggistica SWIFT che permette di trasferire denaro tra paesi diversi.

Visa e Mastercard interrompono i servizi in russi

In seguito alle sanzioni finanziarie imposte dagli Stati Uniti e dall’Europa, Visa e Mastercard avevano sospeso l’uso dei servizi per alcune banche russe. Il Presidente dell’Ucraina Zelensky ha successivamente chiesto che la sospensione fosse estesa a tutte le banche. Le due aziende statunitensi hanno risposto positivamente, pertanto sono state bloccate tutte le transazioni sui circuiti Visa e Mastercard effettuate all’esterno della Russia con carte di pagamento emesse dagli istituti di credito russi.

Non è possibile nemmeno utilizzare in Russia le carte Visa e Mastercard emesse da banche di altri paesi, sia per i pagamenti che per i prelievi agli ATM. Bloomberg afferma che i clienti delle banche russe possono ancora utilizzare le loro carte di pagamento all’interno del paese, ma le transazioni dovranno essere gestire dal National Payment Card System (NPCS) della Russia. La banca centrale russa ha comunicato che le carte Visa e Mastercard funzioneranno fino alla scadenza (probabilmente le nuove carte non supporteranno i circuiti Visa e Mastercard).

Al Kelly, Presidente e CEO di Visa, ha dichiarato:

Siamo obbligati ad agire in seguito all’invasione non provocata dell’Ucraina da parte della Russia e agli eventi inaccettabili a cui abbiamo assistito. Ci scusiamo per l’impatto che ciò avrà sui nostri stimati colleghi e sui clienti, partner, commercianti e titolari di carte che serviamo in Russia. Questa guerra e la continua minaccia alla pace e alla stabilità richiedono una risposta in linea con i nostri valori.

Questo è invece un estratto del comunicato di Mastercard:

Non prendiamo questa decisione alla leggera. Mastercard opera in Russia da oltre 25 anni. Abbiamo quasi 200 colleghi che rendono questa azienda così fondamentale per molti stakeholder. Quando sarà opportuno, e se consentito dalla legge, useremo la loro passione e creatività per lavorare al ripristino delle operazioni.

Aggiornamento (07/03/2022): anche American Express ha comunicato la sospensione del servizio in Russia e Bielorussia.

Fonte: Visa
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 mar 2022
Link copiato negli appunti