Visa rincorre PayPal

Introdotto anche nel mercato statunitense il trasferimento di denaro tra account

Roma – Visa ha annunciato che dalla seconda metà del 2011 introdurrà anche per gli utenti statunitensi la possibilità di trasferire soldi tra diversi account . Offerto in realtà già in altri paesi, il servizio rappresenta una novità se considerato ora nella sua universalità e internazionalità: di particolare importanza è il suo esordio sul mercato statunitense.

A implementare il nuovo servizio di Visa, un sistema di pagamento tra privati simile a quello gestito da PayPal, saranno le aziende CashEdge e Fiserv, che già offrono alcuni servizi di trasferimento: basterà, se la propria banca aderirà al servizio, inserire l’ammontare da trasferire, il numero di carta del destinatario e un indirizzo email o un cellulare per completare la transazione.

Visa rappresenterà , dunque, ancora una volta il fornitore di tecnologia e non il brand con cui l’utente interagisce direttamente. Con il servizio, punta a offrire un suo nuovo sistema di pagamento un settore particolarmente in fibrillazione per l’impegno degli operatori mobile e per tecnologie come NFC recentemente sperimentate da Google.

La sfida principale sarà tuttavia con PayPal e la sua base di utenti online proprio nel settore dei pagamenti personali. eBay ha riferito di non sentirsi minacciata: “In qualità di leader dei pagamenti globali online degli ultimi 12 anni, PayPal ha vantaggi imparagonabili che crediamo possano renderci molto competitivi”. PayPal, poi, funziona non solo con Visa, ma anche in integrazione con American Express, Bank of America e altri istituti finanziari.

Prima di giudicare la nuova offerta Visa occorrerà tuttavia attendere la declinazione di alcune questioni fondamentali: in particolare il costo imposto ad ogni transazione e le misure adottate contro il riciclaggio di denaro, la frode e gli altri trasferimenti illeciti.
La richiesta di una email, d’altronde, non sembra poter rappresentare l’unica forma di tracciabilità e si prevede quanto meno l’introduzione di un limite alla quantità di denaro trasferibile.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antony scrive:
    Manipolazione facile
    Se le persone sono facilmente manipolabili meritano di essere sfruttate.un po' come se riuscissi a vendere una normale penna BIC a 2000 euro a pezzo....non sono una "brutta persona" se la vendo a 2000 euro, ma di certo sono POLLI quelli che la comprerebbero.
  • cojoni scrive:
    si chiama intelligence
    E già il termine esclude buona parte dei postisti di PI e della redazione.Comunque è la tecnica dell'infiltrato, cioè di colui che acquista la fiducia di persone potenzialmente o realmente pericolose o fuorilegge al fine di avere informazioni precise ed attendibili.Decisamente utile e prezioso, si sa benissimo che l'estremismo islamico usa molto anche il web, ed è corretto monitorarlo con mezzi e uomini.Informazioni utili e intercettazione di progetti e piani terroristici è già avvenuta grazie agli ochhi ed orecchie aperte su internet.E se con questa tecnica avessero scoperto un progetto di attentato alla metro di Milano o Roma ??Forse adesso direste cose più "intelligence".
  • cognome scrive:
    il fatto è
    Il fatto è che vorremmo tutti che questi paesi siano finalmente liberi dai vari "colonnelli", "generali" e despoti vari che hanno conquistato il potere con la violenza e l'inganno.Personalmente sogno un nord africa democratico e con la possibilità di evolvere, cioè di usufruire anche e non solo del progresso, in modo indipendente e ragionato.Finchè ci saranno Monarchi e "Colonnelli" dei miei stivali a capo di un governo che in realtà non esiste, questa gente verrà considerata per sempre un "paese emergente", cioè sottosviluppato, retrogrado e incapace di evolvere perchè stretto dalla morsa dal regime militare comandato da un unica persona che fa i propri interessi e pilota la gente come gli pare e piace.A chi non piace, gli sparano e gli mettono una divisa militare addosso dicendo che era un mercenario o un dissidente.Basta! E' meglio per tutti che questi paesi evolvano come meritano.Tra l'altro non avrebbero più bisogno di venire qui in Italia con i barconi, a parte i clandestini e i criminali: quelli verranno sempre e comunque.Nord africa libero e progresso.
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: il fatto è
      Dimentichi forse il fatto che la colonizzazione non è mai finita.... al massimo ha cambiato abito e si è un po' truccata...
      • Certo certo scrive:
        Re: il fatto è
        Colonizzazione. Quoto. Diamo alle cose il loro nome.E' comunque un ritorno. Molti anni fa sono partiti da qua per colonizzare di là, adesso tornano da là per continuare a colonizzare di qua.E avanti così![img]http://www.solospettacolo.it/wp-content/uploads/2010/03/Lady_Gaga.jpg[/img]Lady Gaga per tutti!!
    • Homer S. scrive:
      Re: il fatto è

      Nord africa libero e progresso.Già, sarebbe bello!Ma ad esempio Berlusconi non accenna a volersene andare...
      • Certo certo scrive:
        Re: il fatto è
        Tanto noi siamo già colonizzati. Se togli un pagliaccio, quello che ne prende il posto deve obbedire al grande boss. Si risparmiassero almeno le cavolate patriottiche dei 150 anni di un paese che non c'è più da un pezzo.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: il fatto è
        - Scritto da: Homer S.

        Nord africa libero e progresso.

        Già, sarebbe bello!
        Ma ad esempio Berlusconi non accenna a volersene
        andare...Questa è una battuta divertentissima o forse una parziale verità o forse totale visto che in molte classifiche paesi africani sono messi meglio di noi...:(
      • Avanti miei prodi scrive:
        Re: il fatto è
        Berlusconi è stato eletto, alla caduta del suo governo o alla fine del suo mandato si può non votarlo e non rieleggerlo, nessuno te lo vieta prova ad andare in Libia e a dire la stessa cosa di Gheddafi e poi vediamo che fine fai.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: il fatto è
          - Scritto da: Avanti miei prodi
          Berlusconi è stato eletto, alla caduta del suo
          governo o alla fine del suo mandato si può non
          votarlo e non rieleggerlo, nessuno te lo vieta
          prova ad andare in Libia e a dire la stessa cosa
          di Gheddafi e poi vediamo che fine
          fai.Le democrazie sono molto parziali, il fatto che teoricamente si possa eleggere chi si vuole non è che una realtà parziale. Non voglio dire che c'è una unica persona che ha interesse ad eleggere il governo Berlusconi o il governo Prodi ma voglio dire che è un gruppo di persone anzi è un sistema che ha interesse a fare eleggere un certo tipo di governo.In modo non dissimile le dittature sono parziali, c'è un gruppo di persone che ha interesse a che Gheddafi stia al potere e un altro gruppo di potere che vorrebbe sostituirlo.Penso che in Libia le due fazioni siano realmente diverse mentre i governi Italiani sono molto simili l'uno all'altro ed è impossibile che un governo realmente diverso venga eletto. Però in Italia andiamo solo a votare e quindi il risultato è minimo mentre in Libia si scontrano con le armi quindi il risultato (il cambiamento) è massimo.
  • vuoto scrive:
    approccio standard
    si fa esattamente quello che si e` fatto prima su irc e nella realta`.il discorso giusto/sbagliato dipende dall`aderenza degli `spioni` al loro mandato.sul costo beh per me troverebbero chi sta 20h al giorno su facebook aggratis....
  • yes we can scrive:
    uauiii
    tanto bastano tutti gli fps militari a propagandare il pensiero usa.
  • urrrr scrive:
    "avrebbe", "potrebbe", condizionali...
    :( che articoli spazzatura..Pieni di condizionali, senza uno straccio di prova o di fonte (parlo dell'articol osul guardian, qui tradotto).Notizie ridicole inventate dalla casalinga di Voghera...Che barba che noia leggere ste cretinate, io direi che lìunica credibilità che scende è quella di quei giornali che pubblicano ste razzate a caso :(
  • nomen scrive:
    OT:quiz
    Nell'ANSI C++, quante volte viene eseguito il loop così definito "for(intx=0; x=3; x++)"?A Tre volte.B Neanche una volta.C All'infinitoRagazzi è una XXXXXXX, ma volevo il vostro parere lo stesso :-)
    • bazinga scrive:
      Re: OT:quiz
      Non so cosa c'entri, però C
      • nomen scrive:
        Re: OT:quiz
        è una scomessa che ho fatto con un amico :-)Grazie cmq
        • panda rossa scrive:
          Re: OT:quiz
          - Scritto da: nomen
          è una scomessa che ho fatto con un amico :-)
          Grazie cmqVabbe', adesso ci dici i termini della scommessa e ci racconti qualcosa dell'amico.
    • panda rossa scrive:
      Re: OT:quiz
      - Scritto da: nomen
      Nell'ANSI C++, quante volte viene eseguito il
      loop così definito
      "for(int
      x=0; x=3; x++)"?
      A Tre volte.
      B Neanche una volta.
      C All'infinito

      Ragazzi è una XXXXXXX, ma volevo il vostro parere
      lo stesso
      :-)Direi infinito.
      • lol scrive:
        Re: OT:quiz
        "Neanche una volta"Esce se x = 3. Visto che al secondo passo non fa una comparazione ma assegna il numero 3... beh.. non esegue affatto il ciclo!
        • panda rossa scrive:
          Re: OT:quiz
          - Scritto da: lol
          "Neanche una volta"

          Esce se x = 3. Visto che al secondo passo non fa
          una comparazione ma assegna il numero 3... beh..
          non esegue affatto il
          ciclo!A me sembra che x=3 ritorna 3 quindi vero, quindi la condizione e' sempre vera, quindi non esce mai dal ciclo.
        • capra spiona scrive:
          Re: OT:quiz
          - Scritto da: lol
          "Neanche una volta"

          Esce se x = 3. Visto che al secondo passo non fa
          una comparazione ma assegna il numero 3... beh..
          non esegue affatto il
          ciclo!Sbagliato. (ghost)Succederebbe se anche la seconda assegnazione fosse x=0. Con ogni numero diverso da 0 diventa un loop infinito. (ghost)
    • vuoto scrive:
      Re: OT:quiz
      tutto dipende dal valore che ritorna il test per uscire dal for, che in questo caso è un assegnamento.Penso sia standard il fatto che un assegnamento andato a buon fine ritorni il valore true, quindi la finta iterazione e' equivalente al loop infinito for (x=0; 1; x++)Quindi loopa all'infinito.
    • pippo75 scrive:
      Re: OT:quiz
      - Scritto da: nomen
      Nell'ANSI C++, quante volte viene eseguito il
      loop così definito
      "for(int
      x=0; x=3; x++)"?
      A Tre volte.
      B Neanche una volta.
      C All'infinito

      Ragazzi è una XXXXXXX, ma volevo il vostro parere
      lo stesso
      :-)Come detto da altri all'infinito, se non sbaglio queste è una di quelle condizioni che secondo lo standard possono essere segnalate come "leggera attenzione", il turbo C++ segnala "possibly incorrect assignment" come warning. ( Borland is Borland ).Se non sbaglio in molti libri è segnalato come uno degli errori maggiormente diffusi ( da qui la nascita del messaggio di attenzione).
    • Sandro kensan scrive:
      Re: OT:quiz
      - Scritto da: nomen
      Nell'ANSI C++, quante volte viene eseguito il
      loop così definito
      "for(int
      x=0; x=3; x++)"?Molto interessante. Hai mai letto i principi della propaganda di Goebbels? Sono molto interessanti, per esempio ce nè uno che si applica al tuo post:Principio della trasposizione.Caricare sull'avversario i propri errori e difetti, rispondendo all'attacco con l'attacco. Se non puoi negare le cattive notizie, inventane di nuove per distrarre.Questo non vuole dire nulla sul tuo anonimo post solo che ho da poco riletto questi principi e mi è venuto in mente che è applicabile al tuo caso ^_^.Mi sono detto quale migliore argomento potrebbe distrarre dalla notizia così brutta per la reputazione americana se non un quesito informatico su un forum di coders incalliti? Ma è solo una coincidenza ;)Segue la lista che ogni buona propaganda conosce a memoria:Joseph Paul Goebbels (Rheydt, 29 ottobre 1897 Berlino, 1º maggio 1945)1. Principio della semplificazione e del nemico unico.È necessario adottare una sola idea, un unico simbolo. E, soprattutto, identificare l'avversario in un nemico, nell'unico responsabile di tutti i mali.2. Principio del metodo del contagio.Riunire diversi avversari in una sola categoria o in un solo individuo.3. Principio della trasposizione.Caricare sull'avversario i propri errori e difetti, rispondendo all'attacco con l'attacco. Se non puoi negare le cattive notizie, inventane di nuove per distrarre.4. Principio dell'esagerazione e del travisamento.Trasformare qualunque aneddoto, per piccolo che sia, in minaccia grave.5. Principio della volgarizzazione.Tutta la propaganda deve essere popolare, adattando il suo livello al meno intelligente degli individui ai quali va diretta. Quanto più è grande la massa da convincere, più piccolo deve essere lo sforzo mentale da realizzare. La capacità ricettiva delle masse è limitata e la loro comprensione media scarsa, così come la loro memoria.6. Principio di orchestrazione.La propaganda deve limitarsi a un piccolo numero di idee e ripeterle instancabilmente, presentarle sempre sotto diverse prospettive, ma convergendo sempre sullo stesso concetto. Senza dubbi o incertezze. Da qui proviene anche la frase: Una menzogna ripetuta all'infinito diventa la verità.7. Principio del continuo rinnovamento.Occorre emettere costantemente informazioni e argomenti nuovi (anche non strettamente pertinenti) a un tale ritmo che, quando l'avversario risponda, il pubblico sia già interessato ad altre cose. Le risposte dell'avversario non devono mai avere la possibilità di fermare il livello crescente delle accuse.8. Principio della verosimiglianza.Costruire argomenti fittizi a partire da fonti diverse, attraverso i cosiddetti palloni sonda, o attraverso informazioni frammentarie.9. Principio del silenziamento.Passare sotto silenzio le domande sulle quali non ci sono argomenti e dissimulare le notizie che favoriscono l'avversario.10. Principio della trasfusione.Come regola generale, la propaganda opera sempre a partire da un substrato precedente, si tratti di una mitologia nazionale o un complesso di odi e pregiudizi tradizionali. Si tratta di diffondere argomenti che possano mettere le radici in atteggiamenti primitivi.11. Principio dell'unanimità.Portare la gente a credere che le opinioni espresse siano condivise da tutti, creando una falsa impressione di unanimità.Chi è arrivato fin qui forse è molto interessato a questa questione e allora faccio un po' di spam con un link al mio sito su questo tema:http://www.kensan.it/articoli/Astroturfer.php
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: OT:quiz
        Beh 50 anni dopo SB ha fatto proprio 11.. se non 13!:))) Sul punto 5 poi... hai voglia!:)))
        • Sandro kensan scrive:
          Re: OT:quiz
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia
          Beh 50 anni dopo SB ha fatto proprio 11.. se non
          13!:))) Sul punto 5 poi... hai
          voglia!:)))eh, già, il punto 5 è fondamentale e stra applicato. :)
  • suckpuppet scrive:
    3 milioni di dollari...
    per quanto tempo? un anno? 3 anni? 10 anni?perché non è che sia una cifra folle, anzi...
    • fake scrive:
      Re: 3 milioni di dollari...
      - Scritto da: suckpuppet
      per quanto tempo? un anno? 3 anni? 10 anni?
      perché non è che sia una cifra folle, anzi...No infatti, anzi mi sembra una cifra quasi ridicola.
      • tuttinoi scrive:
        Re: 3 milioni di dollari...
        - Scritto da: fake
        - Scritto da: suckpuppet

        per quanto tempo? un anno? 3 anni? 10 anni?

        perché non è che sia una cifra folle, anzi...

        No infatti, anzi mi sembra una cifra quasi
        ridicola.1 dollaro a post
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: 3 milioni di dollari...
      Non lo so ma anche fosse una tantum, x 3 milioncelli un account falso su FB me lo aprirei volentieri LOL!!! Per quelli su PI invece quanto ci date 'mericheni?
  • tuttinoi scrive:
    Viva Ruppolo
    ...come fa Ruppolo a postare cosi' tanti messaggi! In realtà è un drone pilotato da un ufficio di Quantico :DDai Ruppolo, si fa per scherzare eh? :)
    • collione scrive:
      Re: Viva Ruppolo
      eh scherzare!!!ruppolo è davvero un drone, ma un drone umano, fatto di carne ed ossa e sottopagato da Stefano Giobbe che intanto fa miliardi anche grazie alla propaganda cieca dell'amico ruppolo
      • panda rossa scrive:
        Re: Viva Ruppolo
        - Scritto da: collione
        eh scherzare!!!

        ruppolo è davvero un drone, ma un drone umano,
        fatto di carne ed ossa e sottopagato da Stefano
        Giobbe che intanto fa miliardi anche grazie alla
        propaganda cieca dell'amico
        ruppoloMah, il sottopagarlo presuppone il dargli comunque dei soldi.Io escluderei che sia sottopagato.
        • tuttinoi scrive:
          Re: Viva Ruppolo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: collione

          eh scherzare!!!



          ruppolo è davvero un drone, ma un drone umano,

          fatto di carne ed ossa e sottopagato da Stefano

          Giobbe che intanto fa miliardi anche grazie alla

          propaganda cieca dell'amico

          ruppolo

          Mah, il sottopagarlo presuppone il dargli
          comunque dei
          soldi.
          Io escluderei che sia sottopagato.è Ruppolo che paga Jobbez per il privilegio :)Dai Ruppolo, hai capito che ti amiamo tutti :D
  • Teo_ scrive:
    Credibile
    Se funziona per prodotti commerciali http://it.wikipedia.org/wiki/Astroturfing#cite_note-2 che sono più facili da valutare oggettivamente, perché non dovrebbe funzionare per delle ideologie?
    • MESCAL. scrive:
      Re: Credibile
      - Scritto da: Teo_
      Se funziona per prodotti commerciali
      http://it.wikipedia.org/wiki/Astroturfing#cite_not
      che sono più facili da valutare oggettivamente,
      perché non dovrebbe funzionare per delle ideologie?Certo che funziona!Basta vadere gli "eccellenti" risultati ottenuti in Tunisia ed Egitto...In Libia non e' invece andata come speravano, pensavano che sarebbe bastata una semplice spallata per mandare l'amicone di Silvio al tappeto ma il beduino si e' dimostrato tutt'altro che un vecchio rinXXXXXXXXto arrivato alla frutta ...ora quindi saranno costretti a passare alle maniere forti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 marzo 2011 23.15-----------------------------------------------------------
      • Avanti miei prodi scrive:
        Re: Credibile
        - Scritto da: MESCAL.
        - Scritto da: Teo_

        Se funziona per prodotti commerciali


        http://it.wikipedia.org/wiki/Astroturfing#cite_not

        che sono più facili da valutare oggettivamente,

        perché non dovrebbe funzionare per delle
        ideologie?


        Certo che funziona!
        Basta vadere gli "eccellenti" risultati ottenuti
        in Tunisia ed Egitto...
        In Libia non e' invece andata come speravano,
        pensavano che sarebbe bastata una semplice
        spallata per mandare l'amicone di Silvio al
        tappetoSolo un appunto l'amico di Silvio era amico anche di Romano il mortadella per cui smettetela di ricordare solo quello che fa comodo a voi http://www.iljester.it/quando-a-stringere-la-mano-di-gheddafi-c-erano-prodi-e-la-sinistra.htmlpoi visto la vostra poca memoria vediamo se ricordate anche questohttp://orpheus.ilcannocchiale.it/2009/06/10/memoria_corta_a_proposito_di_g.html
        • rover scrive:
          Re: Credibile
          Tu ti dovresti chiarire le idee relativamente alle differenzd tra:-rapporti tra stati-rapporto tra governi-rapporti instituzionali tra capi di governo-rapporti personali tra capi di governo
          • Avanti miei prodi scrive:
            Re: Credibile
            - Scritto da: rover
            Tu ti dovresti chiarire le idee relativamente
            alle differenzd
            tra:
            -rapporti tra stati
            -rapporto tra governi
            -rapporti instituzionali tra capi di governo
            -rapporti personali tra capi di governoQuando il risultato è lo stesso il tipo di rapporto è insignificante, se si fanno accordi con un dittatore non è che la gravità dipenda dall'indirizzo politico di chi li fa, quello resta un dittatore sia che lo si guardi da sinistra che da destra o forse Gheddafi quando firmava accordi con Prodi era un liberale eletto dal popolo, forse vi dimenticate (ma questo è normale visto la scarsa memoria che avete) che il primo rappresentante politico a far visita a Gheddafi dopo le sanzioni dell'ONU per l'attentato di Lockerbie, fu un certo Massimo Dalema che guarda caso ora fa parte di chi critica e che un certo Dini firmava trattati un barba alle decisioni delle nazioni unite, qualcuno diceva chi è senza peccato scagli la prima pietra, secondo me è meglio che tenete le mani in tasca.http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/esteri/dalema-amato-gheddafi/dalema-amato-gheddafi/dalema-amato-gheddafi.html
        • Il solito disinforma to scrive:
          Re: Credibile
          Uh beh, come dire, meglio stringere una mano che baciare un anello.- Scritto da: Avanti miei prodi
          - Scritto da: MESCAL.

          - Scritto da: Teo_


          Se funziona per prodotti commerciali





          http://it.wikipedia.org/wiki/Astroturfing#cite_not


          che sono più facili da valutare
          oggettivamente,



          perché non dovrebbe funzionare per delle

          ideologie?





          Certo che funziona!

          Basta vadere gli "eccellenti" risultati ottenuti

          in Tunisia ed Egitto...

          In Libia non e' invece andata come speravano,

          pensavano che sarebbe bastata una semplice

          spallata per mandare l'amicone di Silvio al

          tappeto

          Solo un appunto l'amico di Silvio era amico anche
          di Romano il mortadella per cui smettetela di
          ricordare solo quello che fa comodo a voi

          http://www.iljester.it/quando-a-stringere-la-mano-
          poi visto la vostra poca memoria vediamo se
          ricordate anche
          questo
          http://orpheus.ilcannocchiale.it/2009/06/10/memori
        • Paperoliber o scrive:
          Re: Credibile
          Purtroppo la sinistra si è messa nelle mani di persone che di sinistra non lo sono affatto e tutto dopo la distruzione del PCI negli anni 80/90 da parte di Ochetto/D'alema, prima della venuta del tuo beneamato capo, persone come D'alema, Prodi(ex DC),Veltroni hanno trasformato il vecchio sogno del PCI nell'odierno incubo PD !!!Paperolibero
      • Certo certo scrive:
        Re: Credibile
        Almeno potrebbero smetterla di fare quei patetici discorsi presidenziali in stile hollywoodiano.[yt]GTNiINMt-P8[/yt]Nel frattempo io continuo a mettere in fila gli eventi e non nego che ogni giorno che passa, mi sento sempre più pervaso da un senso di inquietudine legato a certe storie che raccontava nonna Bertell oltre 10 anni fa.http://www.bariumblues.com/bertell_reveals_many_new_weapons.htm
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Credibile
      - Scritto da: Teo_
      Se funziona per prodotti commerciali
      http://it.wikipedia.org/wiki/Astroturfing che sono più
      facili da valutare oggettivamente, perché non dovrebbe funzionare per
      delle ideologie?E quella americana è una ideologia? Certo dietro un sistema propagandistico così sofisticato ci deve essere un insieme di idee e miti da propagandare. Per esempio quello dell'America come grande democrazia o quella di superpotenza.
      • Certo certo scrive:
        Re: Credibile
        Il gruppo di gorilla del rais di Tripoli fu una delle opere di Karl Hansch, fiduciario dell'ex mente dei servizi segreti tedesco-orientali Markus Wolf. L'idea di Gheddafi e di Hansch era che le donne fossero meno inclini a ribellarsi al loro capo. Nacquero così le "amazzoni" che accompagnano il leader libico durante le visite all'estero. [img]http://4.bp.blogspot.com/_w29NxR28xOE/Si_JJkCgYMI/AAAAAAAAAnY/DXKDOyHJKfY/s320/gheddafi_guardie_donne_web--400x300.jpg[/img]Mah! Secondo me l'ispirazione gli è venuta dopo aver visto uno di quei pornazzi di infima categoria prodotti fra gli anni 70 e 80.
        • Lord Kap scrive:
          Re: Credibile
          - Scritto da: Certo certo
          Mah! Secondo me l'ispirazione gli è venuta dopo
          aver visto uno di quei pornazzi di infima
          categoria prodotti fra gli anni 70 e 80.Mah, magari gli è venuta leggendo L'imperatore Dio di Dune. ;)-- Saluti, Kap
Chiudi i commenti