Vodafone, 60 comuni in 60 giorni

Continua con nuovi risultati il progetto 1000 Comuni, risposta della telco al digital divide italiano

Roma – In poco più di 2 mesi il progetto 100 Comuni di Vodafone ha raggiunto 60 comuni italiani prima soggetti al digital divide.

Il piano, che prevede una spesa di un miliardo di euro per collegare alla rete con la banda larga i paesi digital divisi sparsi per l’Italia, è partito in anticipo rispetto al programma poco prima di Natale.

Gli ultimi comuni coinvolti, in ordine temporale, sono Rocca Pia, Collelongo e Montereale (tutti e tre in provincia di L’Aquila), Commessaggio (Mantova) e Capriana (Trento).

Al momento, così, la banda larga via radio di Vodafone ha raggiunto 70mila cittadini in tutta Italia e altri sono in attesa: 2100 sono i comuni che hanno chiesto di aderire al progetto che intende raggiungerne mille nei prossimi tre anni.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    www.alquaida.terror
    oppurewww.pedoterrosatanisti.pedowww.scarica.tutto.dal.p2pSarà bellissimo vedere i nostri moralisti con le vene delle tempie sul punto di esplodere :p
    • panda rossa scrive:
      Re: www.alquaida.terror
      - Scritto da: Funz
      oppure
      www.pedoterrosatanisti.pedowww.pedoterrosatanistianabulimici.orgie
      www.scarica.tutto.dal.p2p

      Sarà bellissimo vedere i nostri moralisti con le
      vene delle tempie sul punto di esplodere
      :pE anche quelli del moige!
      • pippO scrive:
        Re: www.alquaida.terror
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Funz

        oppure

        www.pedoterrosatanisti.pedo

        www.pedoterrosatanistianabulimici.orgie


        www.scarica.tutto.dal.p2p



        Sarà bellissimo vedere i nostri moralisti con le

        vene delle tempie sul punto di esplodere

        :p

        E anche quelli del moige!moige.orgasm ?
  • came88 scrive:
    Io non capisco...
    ... a cosa serva avere una valanga di top level domains. Quelli generici che già ci sono più quelli patrocinati più quelli geografici non bastano?A pensar male mi viene da dire che così facendo la quasi totalità dei TLD saranno gestiti da un organismo americano, non in modo distribuito come invece avviene adesso (anche se gli USA rivestono un ruolo di primo piano gestendo tutti i TLD generici, più altri come .edu .gov .mil che gli altri stati per adesso non possono avere)
Chiudi i commenti