VPN e investimenti: perché sono due settori così vicini?

VPN e investimenti: perché sono due settori così vicini?

VPN e investimenti sono due ambiti molto vicini: chi fa trading online infatti, non può più fare a meno delle Virtual Private Network.
VPN e investimenti sono due ambiti molto vicini: chi fa trading online infatti, non può più fare a meno delle Virtual Private Network.

VPN e investimenti sono, almeno apparentemente, due settori che hanno poco a spartire. Nonostante ciò, chi investe di frequente online, non può più fare a meno di questa tipologia di servizi: perché tutto ciò?

Operare in ambiti come il trading online, che si tratti di azioni ordinarie o di criptovalute, vuole dire effettuare operazioni molto delicati. I dati di natura economica sono tanto preziosi per chi opera nel settore, quanto appetibili per hacker e malintenzionati vari.

L’obiettivo dei pirati informatici infatti, in questi contesti, è chiaro: appropriarsi degli accessi di wallet e account sulle piattaforme dedicate agli investimenti. Nonostante quest’ultime offrano numerosi sistemi per tutelare gli iscritti, il rischio di un furto di dati (e non solo) è sempre dietro l’angolo.

Con queste premesse, l’utilizzo di una VPN in grado di garantire standard di sicurezza elevati è diventato un must tra gli addetti ai lavori.

Chi investe online usa servizi VPN per la propria sicurezza

Le Virtual Private Network sono servizi che permettono di criptare i dati in entrata e in uscita dai dispositivi elettronici. Ciò avviene attraverso dei server che svolgono la funzione di “filtro” e che sono sparsi in tutto il mondo.

In questo contesto esistono servizi gratuiti, spesso poco affidabili e che tendono ad appesantire la connessione, e altri che invece offrono quanto di meglio a livello di sicurezza e gestione della banda. NordVPN, senza ombra di dubbio, rientra in questa seconda categoria. Stiamo parlando di una delle VPN più famose al mondo, capace di offrire un sistema per bloccare annunci pubblicitari molesti e tracker.

Dunque, oltre a proteggere la navigazione, tale piattaforma permette anche di navigare online senza fastidi ed interruzioni di sorta: fattori da non sottovalutare per chi lavora in settori come il trading di Bitcoin o simili.

Non solo: a rendere NordVPN così apprezzata è anche la sua flessibilità. Un account infatti, può essere utilizzato per proteggere fino a 6 dispositivi contemporaneamente. Gli stessi, possono essere computer Windows, macOS e Linux o dispositivi mobile, come smartphone Android o iPhone.

Di fatto, quanto offerto, rende questa soluzione ideale per gli investitori e per qualunque altra tipologia di persona.

Infine, a rendere ancora più interessante la VPN, vi sono alcuni sconti. Attualmente infatti, è possibile sottoscrivere un abbonamento biennale e risparmiare il 66% rispetto al costo di listino. In poche parole, con questa formula NordVPN costa appena 3,49 euro al mese.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 apr 2022
Link copiato negli appunti