Wales: Wikileaks non segue la retta via

Se avessi informazioni scottanti l'ultima cosa che farei sarebbe mandarle a Wikileaks.Così il co-fondatore di Wikipedia, che non nasconde il suo scetticismo sul sito condotto da Julian Assange

Roma – Che tra il fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales, e il sito specializzato in soffiate, Wikileaks, ci fossero tensioni era abbastanza chiaro. Il sito che aveva, qualche tempo fa, pubblicato documenti riservati riguardanti le operazioni militari USA in Iraq era stato esposto a numerose critiche oltre che ad obblighi volti alla non divulgazione di ulteriore materiale riservato per proteggere la sicurezza delle operazioni e dei civili che avevano collaborato con gli Stati Uniti e che non erano, nonostante i principi più volte dichiarati dal sito, state coperte dall’anonimato nei documenti.

Ad oggi, le dichiarazioni di Wales, rilasciate in una videointervista al popolare giornalista americano Charlie Rose, rappresentano un’ulteriore tassello che invita a riflettere sulla libertà di espressione in Rete e sulle sue conseguenze . Che obbliga a domandarci quale debba davvero essere il compito di un giornalismo professionale nella gestione e nell’elaborazione di informazioni delicate.

Wales dimostra di essere molto preoccupato per la strada che Wikileaks ha deciso di intraprendere, sia per quanto riguarda il controllo delle informazioni sia per il trattamento di protezione da concedere alle fonti che offrono spunti giornalistici. Il sito utilizzerebbe poche accortezze nello sfruttare quelle libertà di espressione che la Costituzione permette di utilizzare oggi nel pubblicare in Rete documenti coperti da segreto.

Dimostrazione di ciò, è che se Wales avesse tra le mani informazioni importanti l’ultima cosa che farebbe sarebbe inviarle a Wikileaks. Preferirebbe, infatti, – secondo quanto dichiarato – inviare informazioni scottanti a testate giornalistiche qualificate e responsabili come ad esempio il New York Times .

La natura di queste tensioni da parte del co-fondatore di Wikipedia nasce, inoltre, dal timore che alcune persone potrebbero associare, per via del prefisso wiki, Wikileaks con la celebre enciclopedia online o con la fondazione Wikimedia.

Raffaella Gargiulo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Ancora troppo caro.
    Già meglio di itunes che ha prezzi assolutamente privi di senso, ma siamo ancora lontani da quanto sia sensato pagare per un brano in mp3.
    • gnugnolo scrive:
      Re: Ancora troppo caro.
      Pura curiosita' senza alcuna polemica: e quanto sarebbe sensato secondo te?
      • Perplesso scrive:
        Re: Ancora troppo caro.
        - Scritto da: gnugnolo
        Pura curiosita' senza alcuna polemica: e quanto
        sarebbe sensato secondo
        te?Il prezzo id prima, che arrivava sui 30-35 cent a traccia era melgio ad esempio.Hem l'articolo non fa notare che 49 cent è un aumento di prezzo per la maggior parte degli utenti di vecchia data.
      • Funz scrive:
        Re: Ancora troppo caro.
        - Scritto da: gnugnolo
        Pura curiosita' senza alcuna polemica: e quanto
        sarebbe sensato secondo
        te?Anche per me intorno ai 30 sarebbe sensato.
  • AndyG scrive:
    ... purtroppo
    Sono un utilizzatore storico di eMusic e non sono convinto che questo sia il modo giusto per espandere la base di affiliati.Sin dall'inizio avevo aderito perchè permetteva l'acquisto di brani relativi ad artisti appartenenti ad etichette di difficile reperimento.Con questa manovra rischia di allinearsi ad iTunes e simili, perdendo quella caratteristica di "indipendenza" che mi aveva portato a diventare suo utente.
  • pippO scrive:
    cambio dollari euro
    Che col solito 1 a 1 del razzo è diventato .49 euro!!! :@
    • panda rossa scrive:
      Re: cambio dollari euro
      - Scritto da: pippO
      Che col solito 1 a 1 del razzo è diventato .49
      euro!!!
      :@E tu compra in dollari! Mica ci sono spese di spedizione se compri negli store USA.
      • Aleph72 scrive:
        Re: cambio dollari euro
        - Scritto da: panda rossa
        E tu compra in dollari! Mica ci sono spese di
        spedizione se compri negli store
        USA.Non so se sia questo il caso, ma molti negozi online vogliono una carta di credito registrata nello stesso Paese dello store.
        • panda rossa scrive:
          Re: cambio dollari euro
          - Scritto da: Aleph72
          - Scritto da: panda rossa


          E tu compra in dollari! Mica ci sono spese di

          spedizione se compri negli store

          USA.

          Non so se sia questo il caso, ma molti negozi
          online vogliono una carta di credito registrata
          nello stesso Paese dello
          store.Io ho comprato all'estero in mezzo mondo e non ho mai ricevuto limitazioni di questo genere.E comunque si puo' sempre usare la carta visa di PayPal
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Aleph72

            - Scritto da: panda rossa




            E tu compra in dollari! Mica ci sono spese di


            spedizione se compri negli store


            USA.



            Non so se sia questo il caso, ma molti negozi

            online vogliono una carta di credito registrata

            nello stesso Paese dello

            store.

            Io ho comprato all'estero in mezzo mondo e non ho
            mai ricevuto limitazioni di questo
            genere.

            E comunque si puo' sempre usare la carta visa di
            PayPalGià e poi spiegare che il tuo ip risulta in italia per caso...
          • panda rossa scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Aleph72


            - Scritto da: panda rossa






            E tu compra in dollari! Mica ci sono spese
            di



            spedizione se compri negli store



            USA.





            Non so se sia questo il caso, ma molti negozi


            online vogliono una carta di credito
            registrata


            nello stesso Paese dello


            store.



            Io ho comprato all'estero in mezzo mondo e non
            ho

            mai ricevuto limitazioni di questo

            genere.



            E comunque si puo' sempre usare la carta visa di

            PayPal
            Già e poi spiegare che il tuo ip risulta in
            italia per
            caso...Da quando incrociano l'IP col numero di carta?
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Aleph72



            - Scritto da: panda rossa








            E tu compra in dollari! Mica ci sono spese

            di




            spedizione se compri negli store




            USA.







            Non so se sia questo il caso, ma molti
            negozi



            online vogliono una carta di credito

            registrata



            nello stesso Paese dello



            store.





            Io ho comprato all'estero in mezzo mondo e non

            ho


            mai ricevuto limitazioni di questo


            genere.





            E comunque si puo' sempre usare la carta visa
            di


            PayPal

            Già e poi spiegare che il tuo ip risulta in

            italia per

            caso...

            Da quando incrociano l'IP col numero di carta?Da quando mi esce: "questo album NON è disponibile per il tuo paese" cioè da SEMPRE!
          • panda rossa scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            Da quando incrociano l'IP col numero di carta?
            Da quando mi esce: "questo album NON è
            disponibile per il tuo paese" cioè da
            SEMPRE!Bravo. Tu continua a subire.A me non e' mai uscito il messaggio "quest'album non e' disponibile", al massimo mi ci vuole un po' di tempo.
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa



            Da quando incrociano l'IP col numero di carta?

            Da quando mi esce: "questo album NON è

            disponibile per il tuo paese" cioè da

            SEMPRE!

            Bravo. Tu continua a subire.Si chiamano contratti, se non ti stanno bene, ognuno per la sua strada...
            A me non e' mai uscito il messaggio "quest'album
            non e' disponibile", al massimo mi ci vuole un
            po' di
            tempo.Io non mi nascondo quando vedo berretti con fiamme gialle...
          • Funz scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: panda rossa





            Da quando incrociano l'IP col numero di
            carta?


            Da quando mi esce: "questo album NON è


            disponibile per il tuo paese" cioè da


            SEMPRE!



            Bravo. Tu continua a subire.

            Si chiamano contratti, se non ti stanno bene,
            ognuno per la sua
            strada...

            A me non e' mai uscito il messaggio "quest'album

            non e' disponibile", al massimo mi ci vuole un

            po' di

            tempo.

            Io non mi nascondo quando vedo berretti con
            fiamme
            gialle...Da quando sarebbe illegale usare un proxy?Certe barriere su Internet sono totalmente anacronistiche.
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: Funz

            Da quando sarebbe illegale usare un proxy????
          • panda rossa scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: Funz



            Da quando sarebbe illegale usare un proxy?
            ???Se non ti vendono perche' riconoscono l'IP italiano tu usi un free proxy USA e ti vedranno come IP USA e quindi venderanno.Internet non ha frontiere e un IP non significa niente.
          • panda rossa scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: panda rossa





            Da quando incrociano l'IP col numero di
            carta?


            Da quando mi esce: "questo album NON è


            disponibile per il tuo paese" cioè da


            SEMPRE!



            Bravo. Tu continua a subire.

            Si chiamano contratti, se non ti stanno bene,
            ognuno per la sua
            strada...Se tu il "No, a te non vendo!" lo chiami contratto, io e' meglio se resto nel mio mondo.


            A me non e' mai uscito il messaggio "quest'album

            non e' disponibile", al massimo mi ci vuole un

            po' di

            tempo.

            Io non mi nascondo quando vedo berretti con
            fiamme
            gialle...Io invece non ne vedo mai, quando invece mi piacerebbe vederne molti di piu' in giro.
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro


            Si chiamano contratti, se non ti stanno bene,

            ognuno per la sua

            strada...

            Se tu il "No, a te non vendo!" lo chiami
            contratto, io e' meglio se resto nel mio
            mondo.
            Fai pure, ciao

            Io non mi nascondo quando vedo berretti con

            fiamme

            gialle...

            Io invece non ne vedo mai, quando invece mi
            piacerebbe vederne molti di piu' in
            giro.Attento a quello che desideri...
          • Sgabbio scrive:
            Re: cambio dollari euro
            Da quanto la guardia di finanza ti punisce se compri all'estero ? Oo
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: Sgabbio
            Da quanto la guardia di finanza ti punisce se
            compri all'estero ?
            Ooil panda non compra trova tutto sul mulo... :D
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: cambio dollari euro
            I beni digitali non si comprano.Se pensi di aver comprato qualcosa sei solo uno sciocco.
          • pippO scrive:
            Re: cambio dollari euro
            - Scritto da: uno qualsiasi
            I beni digitali non si comprano.

            Se pensi di aver comprato qualcosa sei solo uno
            sciocco.Infatti non li compro: li scambio con fotocopie di euro... :D
Chiudi i commenti