Web, i giovani geek ascoltino gli anziani

Il Garante della Privacy avverte: occhio a quello che si pubblica in rete. Dire troppo di sé, offrire troppi dettagli ed immagini potrebbe essere controproducente. Gli anziani? Una risorsa per la tech-generation

Torino – Il fortissimo appeal dei social network sulle fasce più giovani dell’utenza Internet potrebbe nascondere conseguenze inattese: questo il senso di un avvertimento che ieri il presidente dell’ Autorità garante sulla privacy ha voluto trasmettere agli italiani. Pubblicare online molti dettagli sulla propria vita privata, gusti ed opinioni, giocare e scherzare in rete con le proprie immagini e quelle dei propri amici, può significare esporsi . E potrebbe danneggiare il futuro della persona.

le facce del social network Francesco Pizzetti, intervenuto all’Università di Torino in occasione della Giornata europea della protezione dei dati personali , sembra convinto che tra 10 o 15 anni le immagini e i dati pubblicati oggi dalle giovani generazioni possano ritorcersi contro di loro: una preoccupazione comprensibile se si pensa che il Garante ha più volte denunciato quella che ritiene l’ inesistenza del diritto all’oblìo per quanto riguarda i dati rilasciati in rete. Sebbene profili e persino intere comunità di social networking possono essere cancellati o sparire dalla rete, non così tutte le tracce delle attività online , le archiviazioni di terze parti e via dicendo.

“In Inghilterra – ha dichiarato Pizzetti riferendosi a questioni ben note ai lettori di Punto Informatico – si è già verificato che alcuni datori di lavoro siano andati su Internet per cercare informazioni su coloro che avrebbero dovuto essere assunti ed è capitato che ragazzi che avevano fatto scherzi vari siano stati penalizzati. È evidente che non è conforme alle regole perché si utilizzano informazioni messe in rete per tutt’altro motivo allo scopo di farsi un’opinione sulla persona”.

Dunque occhio alle burle online : sebbene i datori di lavoro non dovrebbero scansionare l’intero web a caccia di informazioni, è comunque probabile che lo facciano prima di decidere un’assunzione. E quindi che fare? “Avere molta attenzione nei confronti degli strumenti che si usano – sottolinea Pizzetti – In fondo è una questione di buon senso. Se io affido ad un ragazzo le chiavi di un’automobile che ha un motore molto potente dovrò almeno dirgli che la vettura può andare a 300 all’ora e quindi di tenere conto del mezzo che sta utilizzando”.

Si tratta, dunque, di coltivare la consapevolezza dei giovani sul nuovo strumento, di instillare il dubbio che non tutto ciò che può essere fatto sia da fare. Il concetto è semplice e Pizzetti lo sintetizza con una battuta: “Guarda che tu adesso hai quindici anni e l’informazione la rendi nota tu, magari per fare invidia al tuo compagno di scuola. Ma stai attento: tra quindici o vent’anni quella stessa informazione o immagine potrà essere usata quando tu non vorresti più che fosse conosciuta”.

Secondo Pizzetti questo genere di comprensione, al di là o al di qua del social networking, è uno dei nodi più importanti e decisivi per lo sviluppo della società contemporanea. “Gli anziani – ha sottolineato Pizzetti – hanno il dovere di aiutare i più giovani a conoscere rapidamente il contesto senza reprimere la loro libertà. Ma devono anche svolgere il ruolo di una generazione che aiuta quella successiva a conoscere più rapidamente il Mondo”.

Ma non è un compito facile, perché spesso sono proprio i più giovani a conoscere meglio i meccanismi tecnologici che sono alla base di questa rivoluzione sociale . Pizzetti lo sottolinea, spiegando che sono tecnologie che “gli anziani non conoscono e non padroneggiano”. A suo dire, “gli anziani devono chiedere aiuto ai giovani per capire meglio la tecnologia, ma è opportuno che aiutino gli stessi giovani a riflettere meglio non sui pericoli ma sul significato dell’uso di questi mezzi. E avvisarli”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jimmy scrive:
    ademi
    quanto sono i stipendi in irelanda?vale la pena a trasferirsi in irelanda,a vivere?
  • neryo scrive:
    sempre stipendi
    http://www.programmazione-web.com/stipendio-programmatori-sviluppatori.php
  • dai dai scrive:
    ehehe scappano tutti
    voglio vedere che fine fa infrojobbs!Col contratto a progetto ora pulitecivi il c...ciao ciao
  • Zen scrive:
    Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
    Non mi pesa molto essere un populista se posso dire almeno quel che e' la realta' dei fatti,tu vieni a parlarmi di integrita' morale?su quali basi ? E' decisamente per mantenrla la mia integrita' che ho deciso di postare per far capire alla gente coem stanno le cose.E' proprio per questo che abbiamo un intero forum dedicato ad informare chiunque anche la gente ignorante che non conosce altra' realta'c he la propria.Riguardo la condizione degli irlandesi: quelli stanno meglio di tutti e il piu' stupido stai tranquillo che nguadagna piu' di te e si compra la casa al mare in italia ed portogallo come MOLTI che conosco.Prima di scrivere informati.
    • anonimo scrive:
      Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
      mi sa che in irlanda:O non ci vivi...oppure ti sei ghettizzato come altri italiani e non ti rendi conto...Parlo per esperienza vissuta :)
  • anonimo scrive:
    IL PROBLEMA SIETE VOI
    Che accettate contratti da 600euro al mese per fare le mansioni piu' disparate... finche' ci sara' qualcuno in italia disposto a fare il vostro lavoro per 600 euro.....SARA' IMPOSSIBILE AVERE STIPENDI PIU' ALTI ANCHE IN ITALIA
  • salvofan scrive:
    Re: Proposta immediata - Dublino
    Guarda, le posizioni aperte sul sito non sono tutte quelle che abbiamo aperte.Se vuoi comunque provare a mandarmelo lo sottopongo a HR che chiaramente ha una overview completa delle posizioni aperte.Hai un mes privato.Salvo.www.salvofan.com
  • FuSioNmAn scrive:
    Re: Ottime opportunità
    Chiedo venia. Ho fatto il login e mi ha riportato nel punto sbagliato. Volevo rispondere ad un post.Potete anche cancellare questo thread thx.
  • Gordon scrive:
    Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
    prendo più in Italia anch'io (lavoro in proprio).Emigrare per le cifre modeste scritte nell'articolo è semplicemente deprimente.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
      - Scritto da: Gordon
      prendo più in Italia anch'io (lavoro in proprio).
      Emigrare per le cifre modeste scritte
      nell'articolo è semplicemente
      deprimente.Deprimente è guadagnare 1/3 della cifra scritta nell'articolo.E' da considerarsi SCHIAVISMO.Ma purtroppo fino a quando ci saranno "Pochi" Italiani benestanti + Raccomandati + Statali, una vera rivoluzione in Italia ce la sogniamo.Sono semplicemente stanco di leggere ca**ate del genere e offese del genere.Sei in gamba e riesci a venderti bene. Non so pero' se sei un troll o meno. Magari sponsorizza la tua azienda ( tanto, se sei cosi bravo e forte, non dovresti temere la concorrenza no? ) anche qui, ma non lo farai, perche' sai che chi hai di fronte, non sono "sprovveduti" ( o almeno, spero per te che non sottovaluti gli altri programmatori italiani ), ma purtroppo "meno fortunati" che non hanno avuto le stesse possibilità che hai avuto tu.Quindi, per il futuro, mostra piu' umiltà, perche' davvero è rivoltante leggere i tuoi commenti da " Il mondo va bene perche' le mie finanze vanno bene ".Il mondo va uno schifo perche' le finanze di tutta la comunità vanno uno schifo. Non sono io ad affermarlo ( o almeno, non solo io ) quindi fattene una ragione.
  • Anonimo scrive:
    Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
    Sviluppatore, dba, sistemista, project manager o cosa?
    • aNONIMO scrive:
      Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
      - Scritto da: Anonimo
      Sviluppatore, dba, sistemista, project manager o
      cosa?oppure figlio del presidente di una multinazionale, raccomandato, o semplicemente troll.
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
        - Scritto da: aNONIMO
        - Scritto da: Anonimo

        Sviluppatore, dba, sistemista, project manager o

        cosa?

        oppure figlio del presidente di una
        multinazionale, raccomandato, o semplicemente
        troll.Magari e' entrato in azienda durante la prima bolla di internet e da allora, essendo in una multinazionale, non s'e' piu' schiodato dalla sedia per non perdere i benefits raggiunti.Ricordiamoci che in Italia, per le aziende con un numero di impiegati superiori ai 14 dipendenti, ogni assunto è simile ad un matrimonio. Se provi a separarti devi pagare alimenti, casa e compagnia bella.
      • anonimo scrive:
        Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
        no :)
        • ttati scrive:
          Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
          Scusa ma non fare il misterioso dai... temi che ti rubiamo il posto di lavoro?potresti anche condividere la tua fortuna con gli altri..allora ci dici esattamente che lavoro fai e come si chiama l'azienda?;)
  • beato te scrive:
    Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
    che prendi + di 50k in Italia, e a meno di 30 anni... devi aver trovato la gallina dalle uova d'oro. Nome della gallina?
    • anonimo scrive:
      Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
      Multinazionale it
      • anonimo scrive:
        Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
        non sono l'unico... ce ne sono altri come me... tanti altri...ma non vanno in giro a scriverlo sui forum
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
          - Scritto da: anonimo
          non sono l'unico... ce ne sono altri come me...
          tanti altri...ma non vanno in giro a scriverlo
          sui
          forumNaturale....se la multinazionale it si rende conto che in giro ci sono migliaia di programmatori "seri" e "sottopagati" finisce per "sottopagare" anche quei pochi che ne guadagnano 50k annui.Da quanti anni lavori nella multinazionale it?Da quel che dici penso che sia un tempo superiore a 4 e quindi difficilmente eliminabile a causa di contratti/sindacati etc.etc.Altrimenti, se la multinazionale it è disposta ad assumere altri programmatori / sistemisti / grafici, magari facci un fischio che qui c'e' gente che e' ben disposta a guadagnare quelle cifre...
          • flct scrive:
            Re: PRENDO DI PIU IN ITALIA
            per me sei solo il solito coglione che dice di prendere 50k all'anno. può darsi anche che li prendi ma tra poco ti renderai conto che ce ne sono a migliaia di gente come te che prende meno, e se ne accorgerà anche il tuo datore di lavoro che ti da i soldi...
  • pibedeoro scrive:
    Re: Proposta immediata
    Come si chiama la tua azienda?
    • salvofan scrive:
      Re: Proposta immediata
      L'azienda si chiama New Bay. Se vi interessano posizioni basta dare una occhiata in "careers" in alto a destra del sito http://www.newbay.comE tu dove lavori? Mandami una mail...magari ci si becca ;)Cheers.Salvo.www.salvofan.com
  • salvofan scrive:
    Re: Proposta immediata
    Beh...ovviamente in Italia ci tornerei....solo per le vacanze al mare pero'!!! ;)
  • elwood scrive:
    la volpe e' l'uva
    A me sentire molti commenti di alcune persone sull'irlanda mi fanno veramente ridere a parte alcune persone che ci vivono, il resto parla di aria fritta, o meglio dice no! solo perche' sa benissimo che qui (in irlanda) non puoi racconta' frescaccie, come fai in italia e passarla liscia. Qui quelli bravi non durano una settimana.E sentire, piove sempre, si mangia male, mi pare proprio la storiella della volpe e l'uva.Io prendo piu di 45k l'anno, mi sono comprato casa e ci vivo benissimo. In italia ci torno col c...Per andare a lavorare con chi?pizza&fichi snc 900 euro tutto compreso?Crepassero, e insieme a loro per vergogna comincino a bruciare per autocombustione le loro misere societa' di body-carne-umana-rental.me ne frego, anzi me ne strafotto, di cosa pensano certi "colleghi" (si fa per dire in italia)e se non ci arrivate come in italia ci trattano.ciao e per me ve la potete prendere tutti nel c...P.S per quelli che non piace l'irlanda, possono sempre tornare a c**g**arsi di fame in italia.c'e' sempre posto li'
    • elwood scrive:
      Re: la volpe e' l'uva
      - Scritto da: elwood
      A me sentire molti commenti di alcune persone
      sull'irlanda mi fanno veramente ridere

      a parte alcune persone che ci vivono, il resto
      parla di aria fritta, o meglio dice no! solo
      perche' sa benissimo che qui (in irlanda) non
      puoi racconta' frescaccie, come fai in italia e
      passarla liscia. Qui quelli bravi non durano una
      settimana.
      E sentire, piove sempre, si mangia male, mi pare
      proprio la storiella della volpe e
      l'uva.
      Io prendo piu di 45k l'anno, mi sono comprato
      casa e ci vivo benissimo. In italia ci torno col
      c...
      Per andare a lavorare con chi?
      pizza&fichi snc 900 euro tutto compreso?
      Crepassero, e insieme a loro per vergogna
      comincino a bruciare per autocombustione le loro
      misere societa' di
      body-carne-umana-rental.
      me ne frego, anzi me ne strafotto, di cosa
      pensano certi "colleghi" (si fa per dire in
      italia)
      e se non ci arrivate come in italia ci trattano.
      ciao e per me ve la potete prendere tutti nel c...

      P.S per quelli che non piace l'irlanda, possono
      sempre tornare a c**g**arsi di fame in
      italia.
      c'e' sempre posto li'P.Sper quelli bravi intendo "quelli bravi in ITALIA"ovvero quelli che se riescono ad aprire una connessione sshe' gia' tanto.Braviinitalia=peracottariall'esteroGENIINITALIA=BRAVIALL'ESTERO.
    • The Punisher scrive:
      Re: la volpe e' l'uva
      Quoto tutto.Da Londra pero'. ;-)
    • rotfl scrive:
      Re: la volpe e' l'uva
      - Scritto da: elwood
      A me sentire molti commenti di alcune persone
      sull'irlanda mi fanno veramente ridere

      a parte alcune persone che ci vivono, il resto
      parla di aria fritta, o meglio dice no! solo
      perche' sa benissimo che qui (in irlanda) non
      puoi racconta' frescaccie, come fai in italia e
      passarla liscia. Qui quelli bravi non durano una
      settimana.
      E sentire, piove sempre, si mangia male, mi pare
      proprio la storiella della volpe e
      l'uvaQuoto (io mi trovo in Florida). Francamente non tornerei in Italia neanche per uno stipendio doppio a quello che prendo qui. Proprio ci ho messo una pietra sopra. Lasciare l'Italia e' stata la cosa migliore che m'e' successa negli ultimi anni.
    • pibedeoro scrive:
      Re: la volpe e' l'uva
      - Scritto da: elwood
      A me sentire molti commenti di alcune persone
      sull'irlanda mi fanno veramente ridere

      a parte alcune persone che ci vivono, il resto
      parla di aria fritta, o meglio dice no! solo
      perche' sa benissimo che qui (in irlanda) non
      puoi racconta' frescaccie, come fai in italia e
      passarla liscia. Qui quelli bravi non durano una
      settimana.
      E sentire, piove sempre, si mangia male, mi pare
      proprio la storiella della volpe e
      l'uva.
      Io prendo piu di 45k l'anno, mi sono comprato
      casa e ci vivo benissimo. In italia ci torno col
      c...
      Per andare a lavorare con chi?
      pizza&fichi snc 900 euro tutto compreso?
      Crepassero, e insieme a loro per vergogna
      comincino a bruciare per autocombustione le loro
      misere societa' di
      body-carne-umana-rental.
      me ne frego, anzi me ne strafotto, di cosa
      pensano certi "colleghi" (si fa per dire in
      italia)
      e se non ci arrivate come in italia ci trattano.
      ciao e per me ve la potete prendere tutti nel c...

      P.S per quelli che non piace l'irlanda, possono
      sempre tornare a c**g**arsi di fame in
      italia.
      c'e' sempre posto li'Un po' diretto, ma straquoto :D
  • MeX scrive:
    un sito divertente...
    ...per chi è indeciso sulla "fuga"http://www.scappo.it/
    • franco nesta scrive:
      Re: un sito divertente...
      è stupendo SCAPPO.IT !!!Mi incazzo per quello che sta succedendo in Italia, entro su scappo e vedo che tutti si sono rotti veramente...IO COMUNQUE TRA POCO SCAPPO !!!HO GIA MESSO IL POST E TRA POCO PRENDO ANCHE IL BIGLIETTO!
  • black arrow scrive:
    una offerta di infojobs
    JAVA JUNIOR MHP - sede Roma Nome azienda: Interattiva srl Numero di persone registrate a questa offerta: 2 Data di pubblicazione: 28/01 Categorie: IT - Programmazione - Analisi Città: Roma Provincia / Paese: [Lazio] Roma - Italia Studi minimi: Diploma di Maturità Esperienza minima: 1 anno Tipo di contratto: A progetto 12 mesi Stipendio minimo: 450 netti/mese Stipendio massimo: 900 netti/mese Descrizione dell'AziendaInterattiva srl - Sede centrale: Roma - Numero di lavoratori: 20 - http://www.interattiva.tvInterattiva® opera sul mercato nazionale ed internazionale, ed è leader nel mercato italiano della Televisione Digitale Terrestre, settore nel quale ha investito nel tempo risorse economiche ed umane creando partnership e progetti rilevanti su tutto il mercato italiano ed estero. Ad oggi rappresenta il punto di riferimento per le soluzi...Interattiva® opera sul mercato nazionale ed internazionale, ed è leader nel mercato italiano della Televisione Digitale Terrestre, settore nel quale ha investito nel tempo risorse economiche ed umane creando partnership e progetti rilevanti su tutto il mercato italiano ed estero. Ad oggi rappresenta il punto di riferimento per le soluzioni destinate alla DTT ed offre nuove opportunità di business e favorendo laccesso di utenti e aziende alle tecnologie multimediali e migliorando la pianificazione e il controllo del business. Interattiva® è oggi una delle più innovative società italiane nellambito della comunicazione integrata e focalizza le sue attività nella produzione di soluzioni software, racchiuse nel pacchetto SetMedia®, e apparecchiature hardware in grado di gestire linterattività garantita dalle nuove tecnologie digitali.Ha sede in Milano e Roma ed impiega, nelle varie attività del gruppo, 30 persone combinando diverse competenze maturate nei settori della comunicazione e dellinformatica. Attraverso un team di professionisti competenti e di assoluto rilievo, Interattiva® offre ai propri partner ed ai propri clienti una vasta gamma di servizi integrati atti a consentire uno sviluppo ottimale delle strategie e degli strumenti comunicativi e di business aziendali. E, inoltre, una delle poche aziende italiane che offre e sviluppa le proprie soluzioni anche allestero, creando sedi distaccate in Sud America, India, Spagna e Asia.Nel corso di questi due anni Interattiva® ha sviluppato il miglior approccio al mercato nellottica di sostenere efficacemente i propri clienti, di cui è diventata linterlocutore di riferimento. Lexpertise e lavanzato know-how nel settore di riferimento la rendono il partner ideale per:- Emittenti locali e nazionali che hanno l'esigenza di adeguare la propria struttura e le proprie trasmissioni per la televisione digitale terrestre; - Pubbliche Amministrazioni che vogliono sfruttare al meglio gli investimenti sostenuti per la creazione di contenuti e servizi erogati attraverso il web, ricustomizzandoli e trasferendoli sul nuovo media; - Aziende che desiderano realizzare partnership e sinergie allo scopo di sfruttare le vaste opportunità di business offerte dalla TV digitale (B2B); - Aziende che, in modo autonomo o avvalendosi della partnership con altri attori del mercato, hanno la necessità di sviluppare servizi e offrire informazioni al consumatore (B2C e B2B4C). Interattiva® si propone di affiancare le aziende nei loro percorsi di crescita nel mercato nazionale ed internazionale, offrendo ai propri Clienti un prodotto completo e una serie di servizi ad hoc in grado di accompagnarli lungo tutto il percorso di acquisizione di esperienze e competenze per operare in modo competitivo sulla TV digitale terrestre.Descrizione dell'Offertadiscreta conoscenza di Java acquisita con uno specifico corso di formazione o direttamente sul campo, La persona deve aver svolto esperienza di almeno 1 anno nell'ambito dello sviluppo di applicazioni Java.Le competenze richieste sono la conoscenza di JAVA e la capacità di integrarsi rapidamente in un gruppo di sviluppo.Requisiti minimi:1) PROGRAMMAZIONE JAVA2) PROGRAMMAZIONE WEB , HTML, XML, JSP, XML2) SISTEMI OPERATIVI : LINUX,WINDOWS 3) MY-SQL Requisiti desiderati:1) CONOSCENZA ANCHE BASE DEI SEGUENTI ARGOMENTI :1) DIGITALE TERRESTRE MHP2) IPTV3) WEB TV 4) PHP 5) SQL Numero di posti vacanti: 5Informazione addizionaleImprescindibile residente in: Unione Europea Cittadinanza: Italia Permesso di lavoro: Unione Europea Giornata lavorativa: Completa Dipartimento: ICT Bonus/incentivi: rinnovo contratto Precedente Altre offerte (219 di 2906) Successivo Ai sensi della normativa vigente l'offerta si intende estesa ad entrambe i sessi (L903/77).
    • Anonimo scrive:
      Re: una offerta di infojobs
      Grazie per aver postato un'offerta di lavoro, sono sempre utilissime.Pero' onestamente 450-900 al mese per un contratto a progetto dove e' anche richiesta esperienza e discrete conoscenze per me sono pochi, soprattutto considerando che le prospettive non vanno oltre il rinnovo di un contratto a tempo.Ma forse l'hai postata per far vedere le condizioni miserrime in Italia, in questo caso direi che rende bene l'idea.
    • Anonimo scrive:
      Re: una offerta di infojobs
      Rispondo con un'altra offerta.Societa' italiana di consulenza sede di lavoro Milano e/o Torino (2500 dipendenti circa) cerca laureati in materie economiche/scientifiche (informatica, elettronica, telecom) con voto di laurea minimo 102, assunzione a tempo indeterminato contratto metalmeccanico quinto livello stipendio annuo attorno ai 21k.
      • MeX scrive:
        Re: una offerta di infojobs
        ahahahahahahahahahahahahahahahahha prrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
        • Anonimo scrive:
          Re: una offerta di infojobs
          Non hai i requisiti o ti sembra un'offerta risibile?
          • MeX scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            non ho quelle competenze... sono un webdeveloper, e 1650 al mese con tredicesima a MILANO... si... mi sembra un'offerta RISIBILE!
          • Anonimo scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            Primo impiego?Comunque 1650*13 sono 21450 annui.
          • MeX scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            - Scritto da: Anonimo
            Primo impiego?
            Comunque 1650*13 sono 21450 annui.si in fatti 21K annui come da te detto... primo, secondo, o terzo impiego... l'importante è valutare dopo 5 anni prenderò sempre 1650 o 2500?
          • Anonimo scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            La domanda se e' il tuo primo impiego te l'ho fatta perche' ovviamente al primo impiego si ha uno stipendio piu' basso.Inoltre ognivolta che cambi lavoro hai un aumento di stipendio maggiore di quello che avresti stando nella stessa azienda (ma occhio a farlo troppo spesso o sembri un mercenario e rischi che ti facciano dei problemi al colloquio).Se hai gia' un lavoro ovviamente l'offerta e' diversa, quella che ho postato e' quella che io ho accettato 6 mesi fa subito dopo la laurea e quindi e' un termine di paragone per neolaureati, non per gente con esperienza.Con questo non voglio dire che sia migliore o peggiore della tua o di altre, dico solo che il mercato offre anche questo e magari a qualche neolaureato o laureando potrebbe interessare.
          • MeX scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            da neolaurato è già più "papabile" come offerta... il problema è: con 1650 al mese a milano come ci vivi?intendo... è un'offerta leggermente sopra la media... ma questo dovrebbe essere l'offerta MINIMA!IMHO!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2008 16.47-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            Se non vuoi condividere la casa con altri basta spostarsi un po' (San giuliano milanese per esempio), riesci a prendere un appartamento con 600 euri, se lo vuoi in Milano credo che con la stessa cifra ci prendi una bella singola in un appartamento.Considerato che il netto e' circa 1200 al mese ti rimangono 600 euri per vivere. Sono pochi, lo so, ma ci si riesce.
          • Anonimo scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            Concordo sul fatto che dovrebbe essere l'offerta minima, ma di questi tempi non ci sputerei sopra. :D
          • MeX scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            no emigrerei direttamente :) come infatti farò! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            Buon per te. Io ho la fortuna per ora di essere stato mandato all'estero in trasferta, quindi sono un mezzo emigrato. Quando tornero' (il piu' tardi possibile spero) ci pensero' su.Comunque sta di fatto che la proposta che ho postato e', per il mercato italiano, assolutamente buona, eppure nessuno di quelli che dice sempre in italia non c'e' lavoro, che l'italia fa schifo ecc... ha nemmeno provato a chiedere info.La cosa mi sembra decisametne strana, o non ci sono laureati in questo forum, o hanno gia' tutti un lavoro meglio retribuito e quindi non e' vero che non c'e' lavoro o che c'e' solo se ti fai schiavizzare.Con questo ti auguro una felice carriera da emigrante, al momento l'Iralnda e' effettivamente una meta non male, se poi sei abituato al clima di Milano non ti troverai male.La gente e' aperta e cordiale, e se ti piace anche la birra sei a cavallo!
          • Gilbe scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            Neolaureato in informatica con voto 107. Come primo impiego ho un progetto da 3 mesi a 1400 euro al mese. L'offerta è più che risibile. Chi offre un contratto a quelle condizioni dovrebbe vergognarsi!
          • Anonimo scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            Apprendistato o a progetto? 1400 netto o lordo?Beh, poco importa, in entrambi i casi stai prendendo meno :DContento tu...
          • Gilbe scrive:
            Re: una offerta di infojobs
            1400 netti e non sono certo meno di 450 euro e 900 visto che il contratto e sempre a progetto
      • Ernesto scrive:
        Re: una offerta di infojobs

        Societa' italiana di consulenza sede di lavoro
        Milano e/o Torino (2500 dipendenti circa) cercaMilano e/o Torino? Ma ce l'hanno la sede o lo stanno chiedendo?
        • Anonimo scrive:
          Re: una offerta di infojobs
          Si, mi sono espresso male, la sede legale e' a Torino, ma il grosso del business e' a Milano. Comunque si puo' essere assunti su entrambe le citta'.Spero cosi' sia piu' chiaro.
  • Anonimo scrive:
    Sparita discussione
    Mi sembrava ci fosse una discussione tipo: possiamo fare la stessa cosa anceh da noi in Italia?E' la mia cataratta che mi gioca brutti scherzi o e' sparita? Nel secondo caso, perche?!?
    • Zen scrive:
      Re: Sparita discussione
      qualche post alle volte e' cacellato,dipende... da varie "cose". di sicuro qualcuno qui oggi ha il pallino della moderazione facile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sparita discussione
        Colpa tua che hai spammato l'indirizzo di quel forum ovunque :PPero' nella discussione di cui parlo io non c'era spam ed avevo inserito due commenti seri e con parecchie info, per favore ripristinatela!
        • Zen scrive:
          Re: Sparita discussione
          Quel forum contiene molte piu' notizie ed informzaioni utili attendibili che non l' articolo qua in questione.Sarebbe un bene per molti averle a disposizione invece di arrancare in discussioni sterili.Ed su quel forum c'e' gente che lavora all' estero da tempo nell IT che puo' portare esperienze vere.Ed voglio aggiungere solo un ultima cosa:qualcuno di quelli che ha visitato il forum ha trovato lavoro, altri stanno ricevendo offerte mai pensate.Non aggiungo altro.
  • HeroProtagonist scrive:
    Java JSF Zurigo
    Un recruiter amico mio cerca urgentemente programmatore esperto Java/JSF/Hibernate bla bla per contratto di 6 mesi + 6 a 900 CHF al giorno a Zurigo.
    • awkward scrive:
      Re: Java JSF Zurigo
      - Scritto da: HeroProtagonist
      Un recruiter amico mio cerca urgentemente
      programmatore esperto Java/JSF/Hibernate bla bla
      per contratto di 6 mesi + 6 a 900 CHF al giorno a
      Zurigo.traduco: 560 euro al giorno, 16'780 euro al mese
      • X Y Z scrive:
        Re: Java JSF Zurigo
        Lo dico subito alla marmotta che incarta la cioccolata così viene lei a prendere 16.000 euro al mese...
      • X Y Z scrive:
        Re: Java JSF Zurigo
        Mi sa che ha sbagliato a scrivere "programmatore esperto java", voleva scrivere "prostituta alto bordo".
        • HeroProtagonist scrive:
          Re: Java JSF Zurigo
          Non capisco questa attitudine. I casi posso essere solo i seguenti:Non ci credi, non ti interessa, non hai gli skills? Lasci perdereCi credi, ti interessa ma non hai gli skills? Lasci perdereNon ci credi, ti interessa e hai gli skills? Chiedi ragguagliCi credi, ti interessa ed hai gli skills? Chiedi ragguagli
      • pibedeoro scrive:
        Re: Java JSF Zurigo


        traduco: 560 euro al giorno, 16'780 euro al meseAnche ammesso che sia vero, il tuo amico lavora 30 giorni al mese? No xche' 560 * 30 fa quello che hai scritto tu.E cmq quello e' il lordo, ed essendo una prestazione a contratto ha tutti gli svantaggi del caso... la tua stima va leggermente ridimensionata
        • Anonimo scrive:
          Re: Java JSF Zurigo
          Hai ragione, sono 11200 al mese (20 giorni). Circa 130k annuiTogli le tasse sono 70k netti per un anno. E' un buon modo per tirar su un gruzzoletto.
          • pibedeoro scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            Togli ferie non pagate, malattie non pagate, niente assicurazione malattia, niente pensione, niente liquidazione, e ti renderai conto che non e' cosi' tanto.Conosco persone qui a Dublino che, prendendo 400 euro al giorno, preferirebbero essere a tempo indeterminato a 40k l'anno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            Tutto sacrosanto, ma uno per un annetto lo puo' pure fare, poi si cerca un posto piu' tranquillo, intanto si e' messo da parte qualche soldo extra e si e' fatto un'esperienza.
          • pibedeoro scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            Vero, ma quello che volevo dire e' che non sono poi tutti questi soldi.. oltre ai "benefit mancati" devi togliere almeno 20-30 gg di ferie e considerando un'influenza e qualcosina d'altro, almeno 10 di malattia.. e ti sei gia' bruciato un paio di mesi di stipendio....Poi e' vero che son comunque bei soldi, ci mancherebbe :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            10 giorni di malattia?! Io francamente ho fatto 2 giorni l'ultimo anno, e qualche influenza me la sono anche fatta... saro' stato fortunato che son capitate tutte nel weekend.20-30 giorni di ferie?!? Nell'ultimo anno ne ho fatti 2, pero' diciamo che 5 sono un numero sufficiente (1 settimana). Poi ci aggiungi bank holiday e festivita' religiose, non credo superi i 15 (avendo contato 20 giorni lavorativi al mese)
          • pibedeoro scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            Io ho fatto 7 gg di malattia, e una ventina di ferie.Non volevo fare un esempio che calzasse su me o te, ma qualcosa che rispecchiasse una situazione realistica e che fosse un termine di paragone con l'Italia (dove hai 33 gg di ferie l'anno).
          • markoer scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            - Scritto da: Anonimo
            Tutto sacrosanto, ma uno per un annetto lo puo'
            pure fare, poi si cerca un posto piu' tranquillo,
            intanto si e' messo da parte qualche soldo extra
            e si e' fatto un'esperienza.Per quella cifra altro che annetto, lo puoi fare per ben di più. E ti paghi tutte le assicurazioni che vuoi...Ciao
    • slo scrive:
      Re: Java JSF Zurigo
      Quali requisiti?
      • HeroProtagonist scrive:
        Re: Java JSF Zurigo
        Non ne so molto, la job description é in compilazione in questi giorni.Penso che per spuntare un colloquio siano necessari almeno 5/6 anni di programmazione OO con 3 anni sullo stack JSF/Hibernate probabilmente su DB Oracle e WebLogic. Il cliente é una grossa grossa banca a livello mondiale. Ovviamente ottimo inglese parlato e scritto é un must e il tedesco nice to have esperienza in ambito finanziario é altrettanto utile ma non credo necessaria.
        • Tito scrive:
          Re: Java JSF Zurigo
          Chi devo contattare?
          • HeroProtagonist scrive:
            Re: Java JSF Zurigo
            chi vuole puó contattarmi in privato per avere la mia e mail e cosí farmi avere il CV in inglese che inoltreró al mio contatto con voi in cc.Tanto vi dovevo
  • Jo Pa scrive:
    Perchè succede questo ?
    Di chi è la colpa di questi contratti da fame ? Hai voglia a chiamarli contratti a progetto , a partita IVA , etc etc . Che fanno i sindacati oltre che fare le belle statuine nelle varie trasmissioni televisive ? Eh si , oramai oltre che ricevere lauti compensi per un lavoro che non svolgono , i nostri rappresentanti , che dovrebbero perorare le nostre cause , beccano pure il "gettone di presenza" nelle tv. Ma la colpa non è tutta loro , è il sistema Italia che non funziona più , o forse non ha mai funzionato . Abbiamo perso parecchi "treni" per il rilancio economico e sociale della nostra nazione . La ricerca latita , facendo fuggire i nostri migliori cervelli all'estero , il nostro ministro per l'economia pensa di uscire dalla crisi(?) torchiando la collettività con tasse sempre più pesanti , dimostrando di applicare dottrine che hanno alle spalle un secolo di fallimenti . Non abbiamo un piano energetico serio , mentre gli altri paesi europei hanno un orizzonte temporale di circa 30 anni . Non possiamo fare turismo efficace , altra grande risorsa potenziale del paese ; e come potremmo se riduciamo la nostra penisola ad un'unica immensa discarica ? Quello che interessa a questi signori è avere la propria fetta di torta . E per dirla alla Totò : e io pago .
  • rullopat scrive:
    PUNTO INFORMATICO -
    CENSURA
    Era stato postato da Zen un link verso il forum:http://zenworks.myfreeforum.org/index.phpSito pieno di informazioni utilissime (e scritte da chi all'estero c'è già) su come, dove e quando emigrare (non solo per gli informatici, ma un po' per tutti i lavori di tipo tecnico).E ADESSO NON C'E' PIU' !!!! COME MAI???
  • Giampiero Cerroni scrive:
    W l'Italia
    Le cose stanno cambiando anche lì, l'articolo non prende in riferimento gli stipendi di 3 anni fà ...... Prima di laurearmi volevo andarci, e mi ricordo che l'offerta per un neolaureato era di circa 23.000 / 25.000 senza esperienza ...... ora a distanza di circa 3 anni è sempre lo stesso, anzi ho visto una lieve contrazione per le professionalità medio-alte.Poi bisogna mettere in conto che una stanza a dublino costa circa 700 euro.L'Irlanda è una terra meravigliosa, dove il senso civico nelle persone è più alto del nostro, ma l'Italia ha bisogno di noi per ripartire alla grande.La cultura scolastica che abbiamo ci è stata data dall'Italia, ora dobbiamo metterla a frutto. Come? Si accettano suggerimenti? :-)
    • Davide scrive:
      Re: W l'Italia
      Ciao Giampiero hai mai letto il testo della canzone "W L'ITALIA" di De Gregorihttp://angolotesti.leonardo.it/F/testi_canzoni_francesco_de_gregori_125/testo_canzone_viva_litalia_7197.htmlDa allora ti sembra cambiato qualcosa? Non è cambiato nulla!!! Forse siamo noi a non essere capaci di far cambiare nulla ma rimane il fatto e' che NON E' CAMBIATO NULLA.Meglio tentare come hanno fatto i nostri nonni, di provare ad imparare qualcosa da qualche altra parte. Ci vuole solo coraggio ma le motivazioni non cambiano.
    • cambia pusher scrive:
      Re: W l'Italia
      - Scritto da: Giampiero Cerroni
      Le cose stanno cambiando anche lì, l'articolo non
      prende in riferimento gli stipendi di 3 anni fà
      ...... Prima di laurearmi volevo andarci, e mi
      ricordo che l'offerta per un neolaureato era di
      circa 23.000 / 25.000 senza esperienza ...... ora
      a distanza di circa 3 anni è sempre lo stesso,
      anzi ho visto una lieve contrazione per le
      professionalità
      medio-alte.

      Poi bisogna mettere in conto che una stanza a
      dublino costa circa 700
      euro.

      L'Irlanda è una terra meravigliosa, dove il senso
      civico nelle persone è più alto del nostro, ma
      l'Italia ha bisogno di noi per ripartire alla
      grande.

      La cultura scolastica che abbiamo ci è stata data
      dall'Italia, ora dobbiamo metterla a frutto.
      Come? Si accettano suggerimenti?
      :-)cambia spacciatore
  • CSOE scrive:
    Che cosa fate in Irlanda ?
    Prviamo a ragionare al contrario. Che prodotti sviluppate? Che attività ci sono in Irlanda ? Potrebbero essere sviluppante anche da noi ?Naturalmente mi rivolgo a chi in Irlanda c'è o c'è stato.
    • Zen scrive:
      Re: Che cosa fate in Irlanda ?
      La domanda e' giusta,ma se vuoi risposte posta sul forum,la potremo seguire meglio la discussione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa fate in Irlanda ?
      L'Irlanda era un paese di pastori fino a qualche decina di anni fa.Uno stato lungimirante ha pensato bene di attrarre le grandi compagnie straniere offrendo una tassazione molto bassa. Le aziende che possono facilmente spostarsi in un paese cosi' (4 milioni di abitanti contro i 60 italiani) sono quelle dei servizi.Risultato: moltissime banche europee hanno sede a Dublino, Google ha un palazzone a 500 metri da qui, cosi' come molte altre aziende IT (in una citta' di 1 milione di abitanti).A quanto vedo in giro c'e' un sacco di web design e grafica, ma forse perche' sono quelle con le insegne piu' colorate e quindi si notano di piu'. Comunque ho un amica che lavora in un call center (customer support o qualcosa del genere), prende 1000/1200 euro al mese circa e in piu' le forniscono una piattaforma di e-learning in cui puo' studiare e preparare esami per migliorarsi, dall'ecdl alla yellow belt ma anche in management o altro.
      • direttore scrive:
        Re: Che cosa fate in Irlanda ?
        -) 1000/1200 eu al mese per un call centre e' uno stipendio da fame-) web design e grafica?? ma dove????parlando di cose serie-) ricerca SFRENATA di gente che ha un minimo di esperienza e ha scritto UNIX nel cv-) ricerca di programmatori (soliti linguaggi, inutile che ve li ripeto)http://www.doblin3.net
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cosa fate in Irlanda ?
          1200 al netto delle tasse per un posto che non richiede esperienza ne' preparazione non mi sembra da fame, pero' magari mi sbaglio, lo diro' alla mia amica, magari riesce a trovare qualcosa di meglio.South Dublin, zona dal canale a George street, io ne ho viste parecchie, poi magari e' solo perche' avevano targhette colorate o strani disegni alle finestre...
    • direttore scrive:
      Re: Che cosa fate in Irlanda ?
      systems engineer per una big .com
  • Roberto scrive:
    Italia Paese di Imprenditori Ignoranti
    Reputo l'Italia pieno di imprenditori ignoranti che sanno usare solo tecnologie obsolete. In tutte le classifiche l'Italia figura agli ultimi posti per quanto riguarda le nuove tecnologie. In altre nazioni gli imprenditori con certe capacità stanno facendo guadagni esorbitanti pagando per bene personale specializzato e tenendoselo stretto. Invece in Italia la parola d'ordine è : ricatto tramite precariato e stipendi da fame in tal modo contengono i costi e il denaro che gli imprenditori intascano in piu finisce per essere usato per l'acquisto di auto di lusso e abitazioni. Tutti dicono che le auto da 70-80 mila euro sono prese in leasing ma il leasing non è un contratto gratuito quindi in un modo o nell'altro bisogna pagare certe somme.
    • Revol scrive:
      Re: Italia Paese di Imprenditori Ignoranti
      In Italia ci sono anche imprenditori talmente alla frutta per quello che devono dare a tutto il sistema che cambiano macchina perchè hanno bisogno di soldi- Scritto da: Roberto
      Reputo l'Italia pieno di imprenditori ignoranti
      che sanno usare solo tecnologie obsolete. In
      tutte le classifiche l'Italia figura agli ultimi
      posti per quanto riguarda le nuove tecnologie. In
      altre nazioni gli imprenditori con certe capacità
      stanno facendo guadagni esorbitanti pagando per
      bene personale specializzato e tenendoselo
      stretto. Invece in Italia la parola d'ordine è :
      ricatto tramite precariato e stipendi da fame in
      tal modo contengono i costi e il denaro che gli
      imprenditori intascano in piu finisce per essere
      usato per l'acquisto di auto di lusso e
      abitazioni. Tutti dicono che le auto da 70-80
      mila euro sono prese in leasing ma il leasing non
      è un contratto gratuito quindi in un modo o
      nell'altro bisogna pagare certe
      somme.
    • ScaccoMatto scrive:
      Re: Italia Paese di Imprenditori Ignoranti
      Tu non sai nemmeno di cosa stai parlando.Probabilmente sarai uno studente che non ha ancora preso in mano la zappa.Ieri,ho chiuso la mia PI. Dopo 4 anni d'attività le tasse e spese superavano il 70% del lordo.Il primo anno avevo due dipendenti che pian piano ho scremato per restare solo e per poi finire al lastrico.Tu le sai queste cose ?Ma chi cazzo ce lo fa fare d'investire in tecnologia o pagare profumatamente un ingegnere o tecnico che sia ??Guarda dove siamo finiti... siamo talmente in basso che se io , ora come ora, facessi un figlio, per dare a lui un futuro DECENTE e ripeto DECENTE scapperei da questa terra di merda politicamente piena di fessi,ladri,ignoranti e farabutti.
      • MeX scrive:
        Re: Italia Paese di Imprenditori Ignoranti
        confondi la P.IVA all'italiana (impiegato mascarato o freelancer) con una AZIENDAPoi... se la tassazione è a quei livelli non è certo colpa dei dipendenti che sono OBBLIGATI a pagare le tasse... la colpa penso sia più del "nero" diffuso...
  • Zen scrive:
    Bravi... http://zenworks.myfreeforum.org
    Bravi,avete fatto il vostro articolo in ritardo, senza informazioni realmente utili e snoccialando le solite cifre del caso.Almeno devo ammettere avete dato piu' visibilita' al fenomeno.adesso passiamo a qualcosa di utile :http://zenworks.myfreeforum.org/index.phpqui molta gente prima di questo articolo ha contribuito a postare molte informazioni utili riguardanti diversi paesi (sono persone che vivono li' ed quindi posso darvi opinioni attendibili)Se qualcuno ha bisogno di informazioni legga il forum o ci posti su le proprie domande.
  • Baucifimi scrive:
    link
    Ma qualche link ad agenzie/aziende per ricerca di personale in questi "fantastici" lidi per un informatico?Ciao
    • ogni tanto scrive:
      Re: link
      Da informatico che vuol emigrare??Una ricerca in rete?LOLOL
    • MeX scrive:
      Re: link
      lavoro:www.recruitireland.comcasa:www.daft.ie
    • rullopat scrive:
      Re: link
      Sul sito:http://zenworks.myfreeforum.org/index.phpne trovi a bizzeffe
    • TADsince1995 scrive:
      Re: link
      - Scritto da: Baucifimi
      Ma qualche link ad agenzie/aziende per ricerca di
      personale in questi "fantastici" lidi per un
      informatico?

      Ciaowww.monster.itTAD
    • pibedeoro scrive:
      Re: link
      www.irishjobs.iewww.jobs.ieOppure se qualcuno mi vuole mandare il suo CV, la mia azienda sta cercando diversi profili, ha clienti importanti e paga bene.A scanso di equivoci preciso che non sono un azionista :D
    • HeroProtagonist scrive:
      Re: link
      Io lavoro in Svizzera da tre anni e mezzo, il mio stipendio attuale é del 40% superiore a quello che avevo quando ho iniziato. Nel frattempo ho cambiato tre lavori (banca, telecom e adesso trading) senza avere bisogno di spintarelle, conoscenze inteerne, raccomandazioni. Per il lavoro che faccio adesso mi hanno chiamato i recruiter tramite il mio profilo in linked-in.Un buon punto di partenza é questo: http://www.jobserve.com/ annunci seri, se il curriculum é interesante in maggioranza ti chiamano entro 2/3 giorni. Qui ho trovato il primo e il secondo lavoro che ho avuto a Zurigo.Un altro é http://www.jobcrawler.org/, un metamotore di ricerca lavoro. Funziona abbastanza bene ma non ho riscontri personali.Una cosa da considerare (almeno secondo me) é che non conviene andare a lavorare all'estero se, al netto di tutti i costi e le tasse, non si é in grado di risparmiare almeno uno stipendio intero all'anno.
  • MeX scrive:
    11 Marzo...
    ... atterro a Cork!La vita è cara a Dublino... Cork è la nuova stella nascente... by by Italì
    • Uhura scrive:
      Re: 11 Marzo...
      - Scritto da: MeX
      ... atterro a Cork!
      La vita è cara a Dublino... Cork è la nuova
      stella nascente... by by
      ItalìInvidia :)
    • pentolino scrive:
      Re: 11 Marzo...
      tienimi un posto che mi sa che tra un po' arrivo anch' io...
      • MeX scrive:
        Re: 11 Marzo...
        però esci dalla bottiglia di coca-cola perchè non so se ti fanno imbarcare sull'aereo :D
        • pentolino scrive:
          Re: 11 Marzo...
          porco cane, è vero... mi tocca rimanere in italia
          • MeX scrive:
            Re: 11 Marzo...
            beh se te l'hanno cucita addosso forse con la necessaria documentazione medica ti fanno passare :D
          • pentolino scrive:
            Re: 11 Marzo...
            - Scritto da: MeX
            beh se te l'hanno cucita addossosaldata a livella molecolare... niente da fare :-)
          • Amilcare Taccagno scrive:
            Re: 11 Marzo...
            Puoi sempre fare come le bottiglie che contengono messaggi... ti butti in mare e ti fai trasportare dalla corrente :D
    • ebbravo! scrive:
      Re: 11 Marzo...
      bravo... Cork. Dove i sono piu' Polacchi che Irlandesi...
      • MeX scrive:
        Re: 11 Marzo...
        quindi?
        • ebbravo! scrive:
          Re: 11 Marzo...
          Come fai a 'rilocarti' in un posto di cui non conosci nulla?beata ignoranza...
          • MeX scrive:
            Re: 11 Marzo...
            boh non lo so... intanto sono in contatto con due agenzie che mi hanno telefonato sul cellulare 1h dopo che gli ho inviato il contratto dicendomi che mi fissano dei colloqui per i primi giorni che arrivo... sto monitorando le case... e ho già rimediato info per l'affito di alloggi "tampone" per una settimana appena arrivato, sempre che non mi sistemi in qualche room in condivisione con degli amici Lettoni del fratello della mia ragazza...quindi? ci sono i pollacchi... allora?
          • MeX scrive:
            Re: 11 Marzo...
            dopo 4 giorni in Irlanda:conto in banca fattocontratto di lavoro firmatoPPS (codice fiscale irlandese) fattocasa in affitto presadopo una settimana:internet fattoPPS per la mia ragazza fattoaggiunta della mia ragazza sul conto in banca fattodopo tre settimane:lavoro per la mia ragazza trovatoIn Italia quando lei è venuta a convivere da me dopo 2 mesi son riuscito a mettere a posto i documenti, e dopo un anno e mezzo non aveva ancora trovato lavoro...Ci siamo rilocati melgio in Irlanda che in Italia... fai te!
    • brusuillis scrive:
      Re: 11 Marzo...
      Certo che se saluti con "by by", han proprio fatto un affarone. Cos'hai scritto nel curriculum? "Inglese fluente"?
      • MeX scrive:
        Re: 11 Marzo...
        intanto do supporto in Italiano e non in Inglese... inoltre non so te ma io quando scrivo su un forum non sono così attento agli errori grammaticali :)
  • Guido scrive:
    ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....
    ...Svezia, Norvegia, Finlandia, Germania, poco meno in Francia, Spagna,... ah lo stesso si prende solo in Portogallo, Grecia e Paesi del centro Africa.Qui prendo 27k/anno come PM esperto con esperienza pluriennale in Olanda. In Irlanda sui 150K/200K/anno. Fate voi.
    • Uhura scrive:
      Re: ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....

      Fate voi.No beh fai tu. Emigra subito ;) Ci sto pensando anche io (sistemista)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....
      Mah, sul portogallo sono scettico, dicono che sono messi peggio di noi.
      • awkward scrive:
        Re: ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....
        - Scritto da: Anonimo
        Mah, sul portogallo sono scettico, dicono che
        sono messi peggio di
        noi.anche la spagna lo era... visto l'andazzo... ne riparliamo l'anno prossimo. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....
          Per peggio di noi intendo che fanno fatica ad arrivare a fine mese lavorando in 2 e che la situazione non tende a migliorare, anzi!
          • awkward scrive:
            Re: ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....
            - Scritto da: Anonimo
            Per peggio di noi intendo che fanno fatica ad
            arrivare a fine mese lavorando in 2 e che la
            situazione non tende a migliorare,
            anzi!non vedo differenze con l'italia...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma anche in Olanda, Svizzera, Danim,....
            Appunto, quindi non e' decisamente un paese in cui emigrare... CVD
  • ItalianoVer o scrive:
    Anche da noi
    Tutti a piangere quando anche da noi succede la stessa cosa. Ma vale solo per i bravi, sorry. Quelli che non studiano per me possono anche emigrare!
    • Nicola scrive:
      Re: Anche da noi
      Non è detto che chi non studia non sia bravo... parla invece di esperienza che è meglio..
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Anche da noi
        - Scritto da: Nicola
        Non è detto che chi non studia non sia bravo...
        parla invece di esperienza che è
        meglio..Non si studia solo all'università.TAD
    • Roberto scrive:
      Re: Anche da noi
      - Scritto da: ItalianoVer o
      Tutti a piangere quando anche da noi succede la
      stessa cosa.


      Ma vale solo per i bravi, sorry. Quelli che non
      studiano per me possono anche
      emigrare!Ma non dire stupidaggini per non usare un termine volgare.In Italia esiste solo lo sfruttamento con l'eccezione dei figli di qualcuno molto in alto che guadagnano come si deve anche con la piu completa ignoranza.
      • asd! scrive:
        Re: Anche da noi
        Quoto! :)
      • ISIDORO Pioltelli scrive:
        Re: Anche da noi
        quoto. La mia ultima esperianza:Mi mandano a lavorare come DBA oracle in un'azienda BAncaria a Segrate (MI):POSTACCIO. colleghi bastardi e incapaci.Dopo un paio di mesi chiedo alla mia azienda di spostarmi,mi dicono di rsistere alcuni mesi, dopo 8 mesi rifaccio la richiesta, mi dicono di aspettare un paio di mesi dopo la fien del contratto il tempo di trovare un'altra persona. IO accetto.Bene, 3 gg prima che mi scadesse il contratto mi dicono che devo andare via, che non hanno trovato altro per me. Insomma NON hanno mantenuto la parola. Io mi sono sorbito 12 mesi di merdacce per essere "professionale", serio, e loro mi danno un calcio in culo. MI hanno sfruttato fino ll'ultimo gg per i 50 euro al gg che si prendevano sulla mia pelle.GENTE di MERDA.NON andate al lavorare in una azienda bancaria di PIoletello. Fa schifo !!!
    • bitor scrive:
      Re: Anche da noi
      Io come programmatore .NET ho iniziato da neolaureato con 4 mesi di stage (durante i quali ho preparato la tesi), poi indeterminato 23k annui (lordi of course). Ma poi ti accorgi che non ci sono prospettive. Dopo un paio d'anni di esperienza ti offrono max 26-27k quando poi il lavoro che fai viene venduto a 10 volte tanto. Anche i PM più bravi non è che navighino nell'oro e l'unico parametro per fare carriera è l'anzianità.
    • direttore scrive:
      Re: Anche da noi
      caro ItalianoVero le tue fonti quali sono? Perche' mi pare che eurostat la pensi diversamente, poi definire *disastrato* il settore informatico italiano sarebbe un complimentohttp://www.doblin3.net/
  • Cetto Laqualunqu e scrive:
    Tasse al 15 % o cmq basse
    se ben ricordo la si pagano poche tasse per cui c'e stata auna invasione di multinazionali...mo vediamo se Berlusca il "liberale" abbassa le tasse a liverllo Irlandese..vuole risollevare il paese?Fatti non pugnette !!!!!!!
    • tizio incognito scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      l'irlanda 15 anni fa era il fanalino di coda dell'europapoi hanno offerto una serie di vantaggi fiscali in modo da attrarre investimenti esteri, e ci sono riusciti.poi hanno preso i fondi dell'unione europea e li hanno usati bene.da noi i fondi se li sono mangiati i soliti noti.hanno provato a fare incentivi per le aziende per fare aprire stabilimenti al sud e ai pochi che ci hanno provato e' andata male per i motivi che potete immaginare.ma anche con tasse basse, secondo voi una multinazionale investirebbe in italia?io sicuramente no.
    • Michele scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      - Scritto da: Cetto Laqualunqu e
      se ben ricordo la si pagano poche tasse per cui
      c'e stata auna invasione di
      multinazionali...
      mo vediamo se Berlusca il "liberale" abbassa le
      tasse a liverllo Irlandese..vuole risollevare il
      paese?
      Fatti non pugnette !!!!!!!Si e come lo risolleva il paese facendosi gli indulti ad personam ? Bankitalia ha detto che gli stipendi dal 2000 si sono fermati e in quel periodo governava berlusconi. Figurati se un imprenditore fa aumentare gli stipendi. Aspettiamoci nuove forme di precariato e stipendi sempre piu da fame. Il loro obiettivo è salvare mediaset e rimpinguare le loro tasche. La class action con berlusconi non l'avremmo mai avuta. Bisogna votare le coalizioni con meno partiti politici altrimenti non si farà mai niente di importante.
    • X Y Z scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      Ti lamenti di berlusconi che palesemente non hai mai votato?Guarda il tuo prodaccio maledetto come ha salassato gli italiani. In un periodo economico buono tra l'altro!In 5 anni di governo berlusconi nonostante la recessione si è vivacchiato. Prodi ha avuto il culo di governare durante una ripresina e ha saputo solo aumentare le tasse e far incazzare tutte le categorie sociale.Ora si preannuncia un altro periodo economico negativo. Peccato governerà berlusconi. Mi sarebbe piaciuto vedere prodaccio alle prese dell'economia italiana senza tesorini e tesoretti a disposizione.
    • massimo z scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      Credo intorno al 22%: una percentuale accettabile credo da tutti.meno burocrazia, più formazione, più libertà.solo una volta risollevato il paese -che è allo stremo- si potrà aiutare chi è più in difficoltà, dove aiutare non significa mantenere, ma formare e seguire in un processo di crescita umana ed economica.speriamo di essere guidati da qualcuno che ha a cuore la sorte del paese, altrimenti è la fine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      Non so come sia la tassazione per le grandi aziende, posso dirti come ho capito essere per i privati.Fino a 20/25000 euro all'anno paghi il 25% di tasse, al di sopra paghi il 40 o 45%.Pero' solo sulla parte eccedente, quindi se guadagni 40.000 all'anno pagherai il 25% su 20 (o 25) mila e il 40% sul rimanente, quindi ipotizzando una soglia di 20k e uno stipendio di 40k paghi il 32.5% medio.In pratica le due percentuali fissano la tassazione minima e massima, poi al variare del reddito la tassazione passa dal minimo al massimo (in realta' ci tende ma non ci arriva mai) con una curva tipo iperbole (o sbaglio?).
      • bubu scrive:
        Re: Tasse al 15 % o cmq basse

        Pero' solo sulla parte eccedente, quindi se
        guadagni 40.000 all'anno pagherai il 25% su 20 (o
        25) mila e il 40% sul rimanente, quindi
        ipotizzando una soglia di 20k e uno stipendio di
        40k paghi il 32.5% medio.Si chiamano 'scaglioni', le tasse funzionano così anche in Italia (solo che di scaglioni ce ne sono di più e con parametri differenti).
        • Anonimo scrive:
          Re: Tasse al 15 % o cmq basse
          Scusa l'ignoranza :$Eh si, se un lavoratore non dipendente paga il 45% direi che i parametri sono un po' differenti :)
          • bubu scrive:
            Re: Tasse al 15 % o cmq basse
            45%!!! no, dai, un po' di meno...gli scaglioni (2007) in Italia sono i seguenti:fino 15K =
            23%da 15K a 28K =
            27%da 28K a 55K =
            38%da 55K a 75K =
            41%oltre 75K =
            43%considera xò che c'è una soglia base (variabile in funzione del tipo di lavoro) che è esentasse (No Tax Area)in questo link puoi trovare maggiori spiegazioni:http://www.confetra.com/it/prontuari/scaglioniIRPEF.htmciao ;-)
    • direttore scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      una multinazionale *straniera*? cominciamo a contare le persone che in Italia parlano inglese a un livello _passabile_ e poi ne riparliamohttp://www.doblin3.net/
      • Anonimo scrive:
        Re: Tasse al 15 % o cmq basse
        In effetti li' hanno un grosso vantaggio, parlano tutti inglese... con un accento strano, ma lo parlano.Non e' una cosa da sottovalutare!Certo pero' che si potrebbe prendere esempio dai paesi nord europei tipo svezia, sono tra le nazioni non anglofne che lo parla meglio, sara' forse perche' hanno canali tv in inglese, la loro tv di stato passa film in lingua originale con sottotioli in prima serata, ecc...Noi in compenso abbiamo i migliori doppiatori del mondo!
      • teddybear scrive:
        Re: Tasse al 15 % o cmq basse
        - Scritto da: direttore
        una multinazionale *straniera*? cominciamo a
        contare le persone che in Italia parlano inglese
        a un livello _passabile_ e poi ne
        riparliamoCominciamo a contare le persone che in Italia parlano italiano ad un livello accettabile per essere la loro madrelingua. Molto spesso ho la sensazione di parlare meglio io che non sono di madrelingua italiana rispetto a molti colleghi che ho accanto.Qualche esempio di un manager laureato?- Sono andato ha casa (giustificazione: la casa è mia, quindi ci vuole il verbo avere, se fosse in affitto non ci va la "h")- un'aiuto (ci vuole l'apostrofo quando è femminile. È femminile quando aiuti una donna, maschile quando aiuti un uomo)- Quell'apparato lo dismesso- un'apparato (giustificazione: l'apparato - ci va l'apostrofo, quindi ci va anche in un'apparato)- Una volta disse che i secondigeniti sono sempre più talentuosi, visto che per esempio, i 4 vangeli sono sempre scritti da secondigeniti (secondo luca, secondo matteo, secondo giovanni....)- E quella volta in cui doveva stampare un documento di 120 pagine, il driver (in inglese, lui non è anglofono) chiedeva il numero di copie, lui ha capito "numero di pagine" Ha scritto 120. Stampando così un documento di 120 pagine in 120 copie. Dopo la quinta risma di carta che continuava a mettere dentro, ha detto "però, non pensavo che 120 fogli fossero così tanti". Ed ha lasciato li, con la coda di almeno 10mila pagine ancora da stampare.... bloccando praticamente tutto l'ufficio.
        • markoer scrive:
          Re: Tasse al 15 % o cmq basse
          - Scritto da: teddybear[...]
          - un'aiuto (ci vuole l'apostrofo quando è
          femminile. È femminile quando aiuti una donna,
          maschile quando aiuti un
          uomo)Non ci vuole mai l'apostrofo, un aiuto è maschile sia che tu aiuti una donna, che un uomo ;-)[...]
          - Una volta disse che i secondigeniti sono sempre
          più talentuosi, visto che per esempio, i 4
          vangeli sono sempre scritti da secondigeniti
          (secondo luca, secondo matteo, secondo
          giovanni....)Forse secondogeniti
          - E quella volta in cui doveva stampare un
          documento di 120 pagine, il driver (in inglese,
          lui non è anglofono) chiedeva il numero di copie,
          lui ha capito "numero di pagine" Ha scritto 120.
          Stampando così un documento di 120 pagine in 120
          copie. Dopo la quinta risma di carta che
          continuava a mettere dentro, ha detto "però, non
          pensavo che 120 fogli fossero così tanti". Ed ha
          lasciato li, con la coda di almeno 10mila pagine
          ancora da stampare.... bloccando praticamente
          tutto l'ufficio.I geni esistono in tutto il mondo...Ciao
    • JaM scrive:
      Re: Tasse al 15 % o cmq basse
      Certo, tasse al 15% uno stato puo' permettersele quando non ha una sanita' pubblica da mantenere...
      • bubu scrive:
        Re: Tasse al 15 % o cmq basse
        Sanità pubblica e qualche Kilo di dipendenti pubblici e qualche Kilo di babypensionati e qualche Kilo di..... (aggiungere a piacere)
        • dub scrive:
          Re: Tasse al 15 % o cmq basse
          ma come funziona il sistema pensionistico in Irlanda? Esiste un sistema di contributi, un sistema di pensione statale, privato, integrativo?
  • bic indolor scrive:
    22k euro l'anno?
    cioè circa 1800 euro al mese?è poco.Il costo della vita là è altissimo, almeno il doppio dell'italia. è come vivere qui con 900 euro al mese.
    • pibedeoro scrive:
      Re: 22k euro l'anno?
      22k è basso x un informatico, considera che un operatore di call center prende 1500-1600 al mese....
      • TADsince1995 scrive:
        Re: 22k euro l'anno?
        - Scritto da: pibedeoro
        22k è basso x un informatico, considera che un
        operatore di call center prende 1500-1600 al
        mese....Ma in quale pianeta?TAD
        • pibedeoro scrive:
          Re: 22k euro l'anno?
          - Scritto da: TADsince1995
          - Scritto da: pibedeoro

          22k è basso x un informatico, considera che un

          operatore di call center prende 1500-1600 al

          mese....

          Ma in quale pianeta?

          TADDublino, Irlanda, pianeta Terra
          • TADsince1995 scrive:
            Re: 22k euro l'anno?

            Dublino, Irlanda, pianeta TerraAh ecco... Pensavo parlassi dell' Italia! :-DComunque 1600 euro in Irlanda a malapena ci affitti un monolocale, poi di che mangi?TAD
          • NBD scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            I costi sono inferiori a quelli italiani.. a milano un monolocale lo affitti a 6-700e con stipendi di 1200 se va bene e spesso a progetto.. e non per fare call center ma il sistemista. Di fatto l'unica soluzione e' la fuga da questa barca che affonda.
          • Joliet Jake scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: NBD
            I costi sono inferiori a quelli italiani.. a
            milano un monolocale lo affitti a 6-700e con
            stipendi di 1200 se va bene e spesso a progetto..
            e non per fare call center ma il sistemista. Di
            fatto l'unica soluzione e' la fuga da questa
            barca che
            affonda.La barca è già affondata da un pezzo. E' la gente che non se ne accorge...
          • firewind scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Stai parlando di Dublino, non di Londra... che è la capitale dell'isola accanto...
          • Tech Support scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Io sono a Cork e ne prendo 1600-1800 dipende dai mesi (a volte si contano 4 settimane lavorative a volte 5) con un contratto a tempo indeterminato. E spendo per la casa 350 euro (siamo in due io e la mia ragazza e il totale sono 700 euro al mese) per un appartamentino al centro di Cork (non Dublino li costano di piu)Faccio supporto tecnico telefonico per una nota (notissima) azienda informatica.Un altro mondo e' possibile
          • nome e cognome scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Tech Support
            Io sono a Cork e ne prendo 1600-1800 dipende dai
            mesi (a volte si contano 4 settimane lavorative a
            volte 5) con un contratto a tempo indeterminato.
            E spendo per la casa 350 euro (siamo in due io e
            la mia ragazza e il totale sono 700 euro al mese)
            per un appartamentino al centro di Cork (non
            Dublino li costano di
            piu)

            Faccio supporto tecnico telefonico per una nota
            (notissima) azienda
            informatica.

            Un altro mondo e' possibileDopo 3 anni guadagno 1800 euro netti mensili con contratto a tempo indeterminato, spendo 700 euro di mutuo per una casa di 100 metri quadri in periferia (mutuo al 40%, il resto l'ho dato in questi tre anni facendo un pò di sacrifici), 5 minuti a piedi dalla metropolitana. Un altro mondo è possibile... a Milano.
          • Tech Support scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            fico :)io sto qui solo da 3 mesi e i 1800 netti mensili li prendo uguale. Tornerei volentieri se mi offrissero lo stesso in Italia. dove stavo prima (a Roma) sono stato 1 anno con contratto a progetto a 950 al mese, e il lavoro era moooolto piu' impegnativo (ma anche interessante).Sono contento per te, per curiosita' di che ti occupi?
          • nome e cognome scrive:
            Re: 22k euro l'anno?

            Sono contento per te, per curiosita' di che ti
            occupi?Informatica, grande multinazionale. Laureato con 3 anni di esperienza e a quella cifra ci devi aggiungere qualche benefit e premi vari. Potrei mettermi in proprio e guadagnare 4 volte tanto ma ho un mutuo e una futura moglie quindi preferisco la sicurezza, del resto non mi manca nulla. Certo mi sbatto, non guardo l'orologio, mi sforzo di essere preciso e puntuale, non mi tiro indietro ma gli sforzi vengono ripagati. All'estero sicuramente guadagnerei di più, al prezzo di una eterna vita da studente, in affitto, senza gli amici di una vita, con i genitori lontani ... no grazie.
          • snem scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Sei di Milano? Per un informatico, diciamo ... calabrese, andare a lavorare a Roma o Milano piuttosto che a Dublino o Madrid secondo me significa fare gli stessi sacrifici a parte la lingua. Non credi?
          • Gordon scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: nome e cognome
            Dopo 3 anni guadagno 1800 euro netti mensili con
            contratto a tempo indeterminato, spendo 700 euro
            di mutuo per una casa di 100 metri quadri in
            periferia (mutuo al 40%, il resto l'ho dato in
            questi tre anni facendo un pò di sacrifici), 5
            minuti a piedi dalla metropolitana.


            Un altro mondo è possibile... a Milano.Toh, improvvisamente spunta qualche post in cui si dice la verità e non le fregnacce.Queste sono le cifre, un neolaureato con 3-4 anni di esperienza a Milano può comodamente arrivare a 2000 euro netti al mese, anche ben di più se ha il coraggio di mettersi in proprio.Un cazzaro che invece passa la propria vita su internet, va avanti a lamentarsi dell' Italia, chiede più protezioni sindacali e vuole la Svezia come modello ( :D ) invece andrà avanti a fare GIUSTAMENTE il sistemista/callcenterista a 700 euro al mese, e sarà snobbato a vita dalle donne (che non vanno coi falliti, mica sono sceme :D ).Mi sa che chi lavora ed è un valido professionista spesso non ha voglia di fare "outing" su internet, ecco perchè di post come questo sopra se ne vedono pochi.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Gordon
            Toh, improvvisamente spunta qualche post in cui
            si dice la verità e non le
            fregnacce.Una mosca bianca, non fa di tutte le mosche nere un raro caso, ma semmai è lei il raro caso.
            Queste sono le cifre, un neolaureato con 3-4 anni
            di esperienza a Milano può comodamente arrivare a
            2000 euro netti al mese, anche ben di più se ha
            il coraggio di mettersi in
            proprio.Ed un non-laureato con 10 anni di esperienza? E' curioso come il modello di business italiota si basa su un pezzo di carta facilmente accessibile ( se hai soldi e studi con Del Piero ) e non sull'effettiva capacità di ogni individuo.Comunque non voglio andare troppo OT e mi fermo...
            Un cazzaro che invece passa la propria vita su
            internet, va avanti a lamentarsi dell' Italia,Un cazzaro uno che si lamenta dell'Italia?Oh bella li!Son cazzari allora gli inglesi, i francesi, gli americani ed i tedeschi. Anzi se ci penso un attimo, son cazzari tutti quelli della Comunità Europea che si sono lamentati della gestione rifiuti Italiana e di come le cose vengono fatte in Italia ( ri-fermo qui la discussione perche' andiamo troppo OT )
            chiede più protezioni sindacali e vuole la Svezia
            come modello ( :D )Hai ragione, quelli che hanno rubato/trafugato oggetti negli aereoporti di Malpensa, gli operai che saldano 4 bulloni nelle catene di montaggio, quelli devono avere protezioni sindacali.Chi crea soluzioni, chi progetta applicazioni in grado di far evolvere un paese, quello no...quello deve marcire dinanzi al proprio pc a 700 euro al mese.
            invece andrà avanti a fare
            GIUSTAMENTE il sistemista/callcenterista a 700
            euro al mese, tu che lavoro fai? No, perche' sistemista = colui che ti tiene tutto l'ambaradan in funzione, se lo paragoni con un callcenterista ( che comunque è un lavoro dignitoso dato che è lui l'immagine che ha di te un possibile contatto/cliente ), mi fa capire che non te ne intendi molto del settore informatico. Quindi o sei un operaio o un imprenditore italiano.
            e sarà snobbato a vita dalle donne
            (che non vanno coi falliti, mica sono sceme :D
            ).se per te le donne sono i pu**anoni che puoi alzarti pagando un 3-400 euro, accomodati pure e usufruiscine, ma personalmente ritengo che quella categoria di donne, è tutta merce "scadente" e troppo "usurata". Preferisco quelle che te la danno solo se ci tengono a te come persona e non al tuo portafogli. ( Nel mio caso, sposato con una ragazza bellissima e sono senza un euro in tasca )
            Mi sa che chi lavora ed è un valido
            professionista spesso non ha voglia di fare
            "outing" su internet, ecco perchè di post come
            questo sopra se ne vedono
            pochi.Se ne vedono pochi, perche' chi è un valido professionista, o non lavora in Italia, o è un consulente in proprio ( quindi è imprenditore di se stesso ), o perche' e' troppo oberato di lavoro.Non credere che l'Italia sia rose e fiori. Se un cameriere, un muratore, un idraulico, un parcheggiatore e/o un operatore ecologico guadagnano piu' di un impiegato ( nel nostro caso programmazione ), un problema politico/sociologico c'e'.Nascondere la testa sotto la sabbia è lavoro da struzzi.
          • Gordon scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Una mosca bianca, non fa di tutte le mosche nere
            un raro caso, ma semmai è lei il raro
            caso.Mica tanto, è semplicemente uno dei tanti in una discreta condizione che ha deciso di dire la sua. E' già successo in passato, ma poi chi scrive queste cose si ritrova risposte tipo "in che pianeta vivi", ecc...
            Ed un non-laureato con 10 anni di esperienza? E'
            curioso come il modello di business italiota si
            basa su un pezzo di carta facilmente accessibile
            ( se hai soldi e studi con Del Piero ) e non
            sull'effettiva capacità di ogni
            individuo.Io ho una laurea in ingegneria informatica vecchio ordinamento, presa in corso col max dei voti. Parlo fluentemente inglese e spagnolo (non che lo spagnolo mi serva a più di tanto, ma vabbe).Qualche anno di esperienza in una multinazionale della consulenza, ma da quasi 5 anni ho deciso di mettermi in proprio, ovviamente per soldi.Perdonami ma 10 anni da sistemista non sono molto diversi da10 anni da operaio metalmeccanico.
            Oh bella li!
            Son cazzari allora gli inglesi, i francesi, gli
            americani ed i tedeschi. Anzi se ci penso un
            attimo, son cazzari tutti quelli della Comunità
            Europea che si sono lamentati della gestione
            rifiuti Italiana e di come le cose vengono fatte
            in Italia ( ri-fermo qui la discussione perche'
            andiamo troppo OT
            )Ecco, invece di lavorare leggi l'Economist. E' inutile che poi ti lamenti.
            tu che lavoro fai? Sono consulente informatico in proprio, in più da due anni ho messo in piedi anche una piccola società, ma in un settore che non ha nulla a che vedere con l'informatica. Poi ho qualche rendita immobiliare.
            se per te le donne sono i pu**anoni che puoi alzarti
            pagando un 3-400 euro, accomodati pure e usufruiscineNon ho detto che vanno solo coi ricchi, ho detto che non vanno coi falliti.E' una cosa primordiale se ci pensi, la donna per sua natura sente bisogno di sicurezza, e nella società di oggi la sicurezza è una solida posizione economica (che non vuol dire necessariamente 100 milioni di euro...).E' una questione di DNA femminile, non di "avidità".Comunque siamo off topic.

            Mi sa che chi lavora ed è un valido

            professionista spesso non ha voglia di fare

            "outing" su internet, ecco perchè di post come

            questo sopra se ne vedono

            pochi.

            Se ne vedono pochi, perche' chi è un valido
            professionista, o non lavora in Italia, o è un
            consulente in proprio ( quindi è imprenditore di
            se stesso ), o perche' e' troppo oberato di
            lavoro.
            Non credere che l'Italia sia rose e fiori. Se un
            cameriere, un muratore, un idraulico, un
            parcheggiatore e/o un operatore ecologico
            guadagnano piu' di un impiegato ( nel nostro caso
            programmazione ), un problema
            politico/sociologico
            c'e'.Io guadagno più di tutte le figure professionali che hai elencato messe insieme. E sono un ingegnere, non un muratore col pallino dell'edilizia.Mi sa che il problema "politico/sociologgggico" è una delle mille scuse in voga tra chi non comnbina un tubo.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Gordon
            Mica tanto, è semplicemente uno dei tanti in una
            discreta condizione che ha deciso di dire la
            sua.

            E' già successo in passato, ma poi chi scrive
            queste cose si ritrova risposte tipo "in che
            pianeta vivi",
            ecc...Mai denigrato chi lavora e chi esprime le proprie opinioni.Denigro solo chi pretende di conoscere la verità assoluta senza credere a quel che dice anche la massa.
            Perdonami ma 10 anni da sistemista non sono molto
            diversi da10 anni da operaio
            metalmeccanico.Mai detto che l'operaio metalmeccanico in 10 anni non ha capito nulla di come funziona il suo "pianeta lavoro". Anzi è vero il contrario. Ho sempre ritenuto "l'esperienza lavorativa" di gran lunga superiore alle conoscenze provenienti da anni di studio su testi obsoleti su linguaggi morti.Se all'università si studia il C e in rari casi il Java 1.0, mentre il mondo parla ormai in Java 6.0, in .Net in Ruby, Python... non puoi pretendere che il neolaureato sia al pari di un sistemista o un programmatore con i 5 anni di lavoro ( al posto dei 5 anni di studio ).Ma questa e' una guerra tra informatico e ingegnere, che è troppo OT in questo argomento.
            Ecco, invece di lavorare leggi l'Economist.
            E' inutile che poi ti lamenti. Leggere? Mi soffermo solo ad ascoltare la Tv o la Radio mentre i miei occhi sono puntati sulla programmazione web.Sono un gran lavoratore che vive in un paese di mer*a, dove se dedichi tutto te stesso riesci a guadagnare 1000 euro al mese che spendi entro il 15 del mese tra bollette, fitto e compagnia bella.Non sono ricco, tutt'altro, non sono uno scansafatiche, tutt'altro, non sono un sindacalista, ma il sistema Italia, oggi e' troppo corrotto, e se te mi dici che "tutto va bene perche' guadagno bene", allora chi ha problemi a confrontarsi con la realtà sei tu e non io o l'altro milione di gente che scrive in questo forum ( i numeri sono diversi, non ci sono milioni di persone a scrivere qui ).

            tu che lavoro fai?
            Sono consulente informatico in proprio, in più da
            due anni ho messo in piedi anche una piccola
            società, ma in un settore che non ha nulla a che
            vedere con l'informatica.
            Poi ho qualche rendita immobiliare.Magari è questo il tuo "pregio" ed il "problema" di tutti noi altri.Hai una rendita immobiliare, puoi permetterti degli azzardi nel campo informatico ( son consulente, vendo le mie giornate a X euro al giorno, se mi vuoi bene, se no MANGIO UGUALE! ), chi non ha la tua fortuna, spesso e volentieri viene preso con "il cappio alla gola" ( o ti becchi Y euro che ti servono giusto x comprar latte e biscotti per la giornata o ciccia...ne trovo altri in giro! ).Non penso che riesci a capire (difficile per il sazio credere al digiuno), ma il senso purtroppo è questo.
            Non ho detto che vanno solo coi ricchi, ho detto
            che non vanno coi falliti.Fallito != Dipendente da 500 euro al mese.
            Io guadagno più di tutte le figure professionali
            che hai elencato messe insieme. E sono un
            ingegnere, non un muratore col pallino
            dell'edilizia.Domanda curiosa :1- Hai rendite immobiliari per discendenza o le hai acquisite con il tuo lavoro?2- Il tuo campo di applicazione è in un settore di nicchia o in un settore ad ampia concorrenza?Poi dimentichi che stavamo parlando di "soggetti con contratto subordinato" e non imprenditori. Magari il mio datore di lavoro guadagna 10 volte quello che guadagni tu, ma tutti e 2 ( tu e lui ) siete imprenditori.
            Mi sa che il problema "politico/sociologgggico" è
            una delle mille scuse in voga tra chi non
            comnbina un
            tubo.Passiamo alle offese gratuite?Potrei dirti allora che "molto probabilmente" data la tua età, o sei un Ricucci che presto vedremo sui giornali, o che sei un figlio di papa' ( quindi vedi che il piano studi "Del Piero" calza al pennello ) che grazie agli agganci familiari e agli immobili dei genitori, ora gode di "buona salute economica".Insomma... offendere ci vuol poco, ma pensavo di parlare in toni civili.Ripeto : Se un muratore guadagna 2000 euro al mese e un programmatore ne guadagna appena 500-1000, un problema socio-politico c'e'. Che poi tu voglia negarlo ( per motivi che mi sono oscuri ), è un conto, ma non dire che la gente che si lamenta su questo forum ( e su moltissimi altri ) trova scuse perche' non combina un tubo, perche' questo è gettar mer*a sul prossimo.Saluti
          • bubu scrive:
            Re: 22k euro l'anno?

            Ripeto : Se un muratore guadagna 2000 euro al
            mese e un programmatore ne guadagna appena
            500-1000, un problema socio-politico c'e'.Ocio che non è detto che un programmatore debba per forza prendere di +. Un muratore rischia l'osso del collo tutti i giorni, si spacca la schiena e lavora a -5 d'inverno e a +35 gradi d'estate...Non puoi lamentarti della tua mancata laurea (vedi i tuoi post + sopra) rispetto ad un ing. inf. e poi sollevare il problema di un programmatore rispetto ad un muratore.E poi programmatore di che?? Il programmatore, nel senso stretto del termine, implementa l'algoritmo indicato nelle linee guida fornitegli dal sistemista, 'saper scrivere programmi' (magari con l'ide in voga del momento, dopo aver letto un corso online oppure su una rivista) è ben diverso dal 'saper sviluppare software'.Saluti
          • markoer scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: bubu[...]
            E poi programmatore di che?? Il programmatore,
            nel senso stretto del termine, implementa
            l'algoritmo indicato nelle linee guida fornitegli
            dal sistemista,Beh, hai ricollocato il programmatore, ma hai un po' esagerato col sistemista ;-)Forse volevi dire "analista" ma in genere si è entrambi (analista-programmatore) e si dice soltanto programmatore per semplicitàCiao
          • bubu scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Allora forse è meglio dire 'progettista' ;-) ...nel qual caso se accetta di lavorare x un migliaio di euri mensili o è alla frutta lui, oppure l'azienda (se io sono il titolare manco mi sogno di affidare le redini di un progetto a qualcuno senza incentivarlo e rischiare che molli tutto dall'oggi al domani)
          • markoer scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: bubu
            Allora forse è meglio dire 'progettista' ;-)Non esiste la figura professionale del "progettista". Si chiama analista.
            ...nel qual caso se accetta di lavorare x un
            migliaio di euri mensili o è alla frutta lui,
            oppure l'azienda (se io sono il titolare manco mi
            sogno di affidare le redini di un progetto a
            qualcuno senza incentivarlo e rischiare che molli
            tutto dall'oggi al domani)Infatti, affari suoi...Ciao
          • bubu scrive:
            Re: 22k euro l'anno?

            Non esiste la figura professionale del
            "progettista". Si chiama
            analista.Chiamalo come vuoi, l'importante è intendersi ;-)
            CiaoCiao
          • bubu scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            PS, DIMENTICAVO:Comunque lo chiami (analista, sistemista, progettista, ingegnere, megadirettoregalattico del progetto, ecc...) in Italia se è dipendente viene assunto con contratto da metalmeccanico (!!!)
          • markoer scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: bubu
            PS, DIMENTICAVO:

            Comunque lo chiami (analista, sistemista,
            progettista, ingegnere, megadirettoregalattico
            del progetto, ecc...) in Italia se è dipendente
            viene assunto con contratto da metalmeccanico
            (!!!)Oppure - che è anche peggio - col contratto delle telecomunicazioni ;-)Sono stato anche io (molto poco...) "metalmeccanico" in Italia e quello conta ben poco. L'importante è il lordo annuo che ti danno, e quello, stai certo, nemmeno in Italia per me era da operaio...Ciao
          • Gordon scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Fallito != Dipendente da 500 euro al mese.no, certo, è uno con larghe vedute uno che guadagna così
            Domanda curiosa :
            1- Hai rendite immobiliari per discendenza o le
            hai acquisite con il tuo
            lavoro?
            2- Il tuo campo di applicazione è in un settore
            di nicchia o in un settore ad ampia
            concorrenza?4 appartamenti, in uno ci vivo e l'ho comprato io, altri 2 sono bilocali in zone universitarie a Milano che do in affitto e li ho comprati io anche loro, l'ultima è una casa al mare, me l'hanno regalata i miei (la uso io).
            Poi dimentichi che stavamo parlando di "soggetti
            con contratto subordinato" e non imprenditori.No. Si sta parlando di professionalità in ambito IT, non sta scritto da nessuna parte che si parli solo di lavoratori dipendenti.In Italia ha sempre prevalso il sistema della PMI rispetto alla grande impresa, quindi strutturalmente il lavoro in proprio ha sempre pagato di più, non è un mistero per nessuno.
            Passiamo alle offese gratuite?
            Potrei dirti allora che "molto probabilmente"
            data la tua età, o sei un Ricucci che presto
            vedremo sui giornali, o che sei un figlio di
            papa' ( quindi vedi che il piano studi "Del
            Piero" calza al pennello ) che grazie agli
            agganci familiari e agli immobili dei genitori,
            ora gode di "buona salute
            economica".Gli immobili come ho già detto li ho presi quasi tutti io, non ho minimamente un patrimonio enorme come quello di Ricucci, sono un libero professionista e un piccolo imprenditore come ce ne sono DECINE DI MIGLIAIA in tutta italia, senza che abbiano fatto cose così speciali da andare sui giornali (hai visto quante auto di lusso ci sono in giro?).L'ambito in cui lavoro sono i sistemi informativi e gestionali per PMI, per l'informatica. Poi ho una società in un settore completamente diverso.
            Insomma... offendere ci vuol poco, ma pensavo di
            parlare in toni
            civili.

            Ripeto : Se un muratore guadagna 2000 euro al
            mese e un programmatore ne guadagna appena
            500-1000, un problema socio-politico c'e'. ma tu hai voglia di scherzare. Io prima di mettermi in proprio sono stato dipendente in una multinazionale a Milano, nel 2000 prendevo 2100 euro netti al mese, a 3 anni dalla laurea.E in questo forum ha scritto gente che come dipendente in Italia prende anche di più.I casi sono due, chi prende 1000 euro o non sa dire di no (perchè non si dice mai sì alla prima offerta, sai?) oppure ha un CV che in Italia vale quei soldi, all'estero magari anche meno
          • ipotesi scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Gordon
            Non ho detto che vanno solo coi ricchi, ho detto
            che non vanno coi
            falliti.
            E' una cosa primordiale se ci pensi, la donna per
            sua natura sente bisogno di sicurezza, e nella
            società di oggi la sicurezza è una solida
            posizione economica (che non vuol dire
            necessariamente 100 milioni di
            euro...).
            E' una questione di DNA femminile, non di
            "avidità".
            Comunque siamo off topic.quindi la tua donna (sempre che tu ce l'abbia) sta con te solo per i tuoi soldi...
          • Tech Support scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Bella questa sulle donne :)Io con la mia donna ci sono partito per venire qui. Sicuramente anche in Italia si torvano lavori benpagati, riconosciuti e che danno sicurezza (magari a Milano e' anche piu' facile...). Quello che posso dire io e' che a Roma non facevo il 'callcentrista' ma il project manager e che non essendo solo ci stava anche chi stava li da 3 e piu' anni... alcuni erano ancora a progetto e la paga netta non superava i 1300. Qui, anche al primo impiego e senza esperienza si parte dai 1500 e si arriva con 3 anni di esperienza sopra i 3000.E' facile parlare bene se si e' stati bravi/fortunati da trovare un buon impiego (cosi' come parlare male se non si e' mai fatto nulla sia chiaro) ;)e' un fatto di opportunita'. Mi dite se esiste in Italia un sito come Jobs.ie con le stesse offerte (parlo del rapporto salario/requisiti)?
          • The Punisher scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Bravissimo!Rimani in Italia in mezzo alle fighe di legno.Concorrenza in meno.Bene, bene, bene!
          • Gordon scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: The Punisher
            Bravissimo!

            Rimani in Italia in mezzo alle fighe di legno.

            Concorrenza in meno.

            Bene, bene, bene!guarda che fai tu un favore a me andando all'estero, io qui prendo più di qualunque cifra che ho letto sia nel forum, sia nell'articolo (a parte quello in germania che prende 1250 euro al giorno).
          • beato te scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Bravo, e siccome sei in Italia, sei al 100% un LADRO.
          • Gordon scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: beato te
            Bravo, e siccome sei in Italia, sei al 100% un
            LADRO.e tu al 100% uno SFI-GA-TO
          • The Punisher scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Yahn!
          • ttati scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Behh in effetti anche io e il mio ragazzo siamo a 5 min dalla metro con 2 stipendi da 1.700-1.800 (con circa 3 anni di esperienza) al mese e affitto da 650!mi pare che la differenza tra Irlanda e Milano non sia così tanta dal punto di vista delle retribuzioni..forse dal punto di vista delle tecnologia lo è;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 ottobre 2008 14.52-----------------------------------------------------------
          • Pavlov scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: TADsince1995
            Comunque 1600 euro in Irlanda a malapena ci
            affitti un monolocale, poi di che
            mangi?Ma non diciamo fregnacce, è evidente che non sai di cosa stai parlando.
          • Tonino scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Non considerate gli stipend al mese perchè casca come discorso appena vai a variare le mensilità di retribuzione..Cmq mi sembra strano che un call centerista non qualificato (intendo non tecnico o chissà altro di particolare) prenda certe cifre!
          • Zen scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Il prezzo e' quello,se vuoi ti ci porto a fare un colloquio anche perche' io vivo in irlanda a Cork per la precisione.se ne volete sapere di piu' vi conviene andare sul forum(e' nel mio ultimo post)
          • TADsince1995 scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            - Scritto da: Pavlov
            - Scritto da: TADsince1995

            Comunque 1600 euro in Irlanda a malapena ci

            affitti un monolocale, poi di che

            mangi?

            Ma non diciamo fregnacce, è evidente che non sai
            di cosa stai
            parlando.1600 è la media, ma meno di 1000 è difficile, almeno stando a quanto vedo su www.daft.ie ...Poi se hai informazioni più precise per favore, illuminaci! :)TAD
          • pibedeoro scrive:
            Re: 22k euro l'anno?
            Ho postato qualche info in un post precedente, cmq conosco un sacco di gente che prende 1600 euro e ne mette via anche 700 al mese... poi certo dipende tanto dallo stile di vita che fai.... e scordati di andare a vivere da solo, coi prezzi che girano e' impensabile.....
    • direttore scrive:
      Re: 22k euro l'anno?
      scusami, qual e' la tua fonte riguardo il costo delal vita? io cercando su google trovo altri dati. Ah, ovviamente immagino che tu stia scrivendo da dublino, altrimenti non si capisce come quantifichi il costo della vita dall'Italiahttp://www.doblin3.net/
    • Might scrive:
      Re: 22k euro l'anno?
      A Dublino sono stato 2 volte, negli ultimi 3 anni, e i prezzi sono davvero più alti che da noi, ma non il doppio: il 30-40% in più. Quindi direi che con 1600-1800 al mese (solo per cominciare) ci puoi vivere dignitosamente: l'unica cosa che mi frena è la conoscenza dell'inglese, che per me è buona a livello scritto, ma non fluente nel parlato, purtroppo.
  • leghistone scrive:
    prendono cinesi a pochi soldi
    non prendono gente a quei stipendi lii miei amici pure loro ingegneri che erano andati nelle multinazionali a milano o altre citta mi han detto che se chiedevano un aumento e non desistevano i capi gli facevano capire che avrebbero assunto al loro posto un cinese o un indiano, "sono tanti e costano meno di te polentone"anche lui è tornato a casa, paga zero di affitto e pure se in una piccola ditta gli rimane di piu in tasca di quando stava a milanoe soprattutto impara qualcosa di utile subito, non tecnologie utili solo a quella ditta x o y e impossibili da impiegare fuoripenso che in irlanda facciano pure le ricerche di cinesi e indiani a basso costo, appena ne trovano uno l'europeo viene subito eliminato
    • pibedeoro scrive:
      Re: prendono cinesi a pochi soldi
      Invece prendono gente a quegli stipendi lì, io sono uno di quelli.Cinesi ce ne sono un sacco, ma lavorano tutti nei pub e negli spar.Nella mia azienda c'è un (uno di numero) indiano, sviluppa in PlSql e prende più di me.
    • Anonimo scrive:
      Re: prendono cinesi a pochi soldi
      Ciao,Io vivo in Irlanda da quasi un anno. Sono emigrato con uno stipendio di 30k l'anno, poi portato a 33k dalla mia societa' dopo 6 mesi.Ho lasciato questa multinazionale per problemi di "carriera", non voglio entrare nel dettaglio, e adesso lavoro per un provider.Il mio stipendio e' di 45k + benefit.Non sono un super-ingegnere con 2 lauree e 10 anni di esperienza. Sono un diplomato di 22 anni (e mezzo) con 2 anni (da pochi giorni :) di esperienza.L'Irlanda per l'IT e' un altro mondo rispetto all'Italia.Stipendi di 22k l'anno ci sono nell'IT ma spesso sono call center di basso profilo, help desk o supporto per sistemi client.Con 22k l'anno prendi 1700 euro e spicci. Ci vivi, non da re ma neanche da schifo.Considera 600 euro per la stanza, 100 per le bollette, 40-100 biglietto bus, 400 (anche se puoi spendere meno) per la spesa (pane, latte). Dopo la sopravvivenza hai speso 1200 euro e te ne restano 500.A Roma ne prendi 600, devi pagare 500 per una stanza, 100 di bollette, e il resto lo chiedi a mamma.PSNon credere troppo alla storia dell'indiano/cinese sottopagato perche':1) Se l'indiano/cinese e' capace, come ha detto pibedeoro, prende piu' di te2) Se l'indiano/cinese costa poco e' spesso perche' vale poco, e lo stesso vale per italiani/francesi/polacchi/etiopi.Resta sempre il fatto che se vali non ti fai rispondere "ti rimpiazzo domani con un indiano" ma ti trovi un altro posto di lavoro meglio pagato e dove ti rispettano, mi ci e' voluto molto meno per dare le dimissioni dal mio ultimo impiego.
      • facchino diplomato scrive:
        Re: prendono cinesi a pochi soldi
        abito nelle marche. dono diplomato in lingue e ho frequentato un paio di corsi FSE nel reparto IT (windows server 2003 - ingegneria delle telecomunicazioni).purtroppo l'Italia si sta "cinesizzando": servono sempre più lavori di "bassa manovalanza"...
      • direttore scrive:
        Re: prendono cinesi a pochi soldi
        bravo Anonimo, un post equilibrato finalmentehttp://www.doblin3.net/
      • piesio scrive:
        Re: prendono cinesi a pochi soldi
        scusa l'OT ma qualcuno è in grado di stimare quanto può essere lo stipendio annuale di un network engineer con esperienza di stage in telecom sulla parte voip? non è per me, è per un amico :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2008 14.42-----------------------------------------------------------
      • Zen scrive:
        Re: prendono cinesi a pochi soldi
        Lavoro a Cork,Quoto tutto apparte lo stipendio che per mia fortuna e' molto piu' alto ed riguardo il costo della vita sinceramente e' piu' basso per me che a Roma o Milano.
    • Pintotto scrive:
      Re: prendono cinesi a pochi soldi

      anche lui è tornato a casa, paga zero di affitto
      e pure se in una piccola ditta gli rimane di piu
      in tasca di quando stava a
      milanoPerche' non si prendono qualche cinese o indiano, invece del tuo amico? Ce ne sono tantissimi in Italia, anche la piccola ditta ha il diritto di risparmiare.
    • mr. lopesce scrive:
      Re: prendono cinesi a pochi soldi
      - Scritto da: leghistone
      non prendono gente a quei stipendi lino, li prendono ma devono sapere l'italiano.
    • markoer scrive:
      Re: prendono cinesi a pochi soldi
      - Scritto da: leghistone
      non prendono gente a quei stipendi li

      i miei amici pure loro ingegneri che erano andati
      nelle multinazionali a milano o altre citta mi
      han detto che se chiedevano un aumento e non
      desistevano i capi gli facevano capire che
      avrebbero assunto al loro posto un cinese o un
      indiano, "sono tanti e costano meno di te
      polentone"[...]Anche mio cuggino da piccolo, quando si è tolto il casco si è aperta la testa...
  • THe_ZiPMaN scrive:
    150 euro al giorno....
    ... da consulente sono la norma anche in Italia.Non si arriva ai 1000 (salvo rari casi), ma 300 per chi ha un solo cliente fisso e 500 per chi ha un portafoglio di clienti sono le tariffe del mercato.
    • direttore scrive:
      Re: 150 euro al giorno....
      e' vero quello che dici ma le tasse qui sono molto piu' basse dell'italia, la conseguenza e' che incassi molto di piu' (mi pare che tra i paesi dell'EU25 e' il terzultimo in quanto a prelievo fiscale)www.doblin3.net
    • Gordon scrive:
      Re: 150 euro al giorno....
      Effettivamente quando sento gente che emigra per 50 000 euro lordi annui mi chiedo se si tratta di personale di livello piuttosto basso o di studenti che vanno all'estero per farsi una bella esperienza.Lasciamo perdere chi emigra per 150 euro al giorno, devono essere degli psicopatici, a Milano un qualunque libero professionista per una cifra del genere non si sveglia neanche alla mattina.- Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... da consulente sono la norma anche in Italia.

      Non si arriva ai 1000 (salvo rari casi), ma 300
      per chi ha un solo cliente fisso e 500 per chi ha
      un portafoglio di clienti sono le tariffe del
      mercato.
    • DaGermania scrive:
      Re: 150 euro al giorno....
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... da consulente sono la norma anche in Italia.

      Non si arriva ai 1000 (salvo rari casi), ma 300
      per chi ha un solo cliente fisso e 500 per chi ha
      un portafoglio di clienti sono le tariffe del
      mercato.Qui in Germania la mia tariffa e' 1250 euro/giorno. Normalissima tariffa, fra l'altro
      • Gordon scrive:
        Re: 150 euro al giorno....
        - Scritto da: DaGermania
        Qui in Germania la mia tariffa e' 1250
        euro/giorno. Normalissima tariffa, fra
        l'altroIVA inclusa? Che percentuale c'è di imposta sui redditi,in media, per un single? In che zona lavori?Io qui a Milano viaggio sui 400-500 euro al giorno, diciamo che per la cifra che prendi tu effettivamente un pensierino ad andare all'estero lo farei
        • DaGermania scrive:
          Re: 150 euro al giorno....


          IVA inclusa? Che percentuale c'è di imposta sui
          redditi,in media, per un single? In che zona
          lavori?

          Io qui a Milano viaggio sui 400-500 euro al
          giorno, diciamo che per la cifra che prendi tu
          effettivamente un pensierino ad andare all'estero
          lo
          fareiNo, non e' una tariffa netta. Vivo e lavoro in Vestfalia, la parte piu' ricca della Germania.Imposta sui redditi per un single non so, visto che ho moglie e figli a carico (classe 3). Cmq i miei figli percepiscono un assegno mensile da parte dello stato. Sono piccoli (il primo va all'asilo) e percepiranno questo assegno mensile (140 euro al mese) fino all'Universita' (compresa).Le tasse sono molto piu' basse che in Italia, ma la sanita' la paghi a parte. Esistono assicurazioni mediche pubbliche (molto economiche) e private (piu' care).Cmq anche l'assicurazione pubblica offre un servizio eccellente (chi abita in Germania puo' confermare)Costo della vita: vivo in un piccolo paese, e' sicuramente inferiore a quello di un paese italiano delle stesse dimensioni (10000 abitanti)
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: 150 euro al giorno....
            - Scritto da: DaGermania
            Costo della vita: vivo in un piccolo paese, e'
            sicuramente inferiore a quello di un paese
            italiano delle stesse dimensioni (10000
            abitanti)Se non fosse per lì parlano solo tedesco ;-)
  • how much scrive:
    Il costo della vita com'è ?
    compensi doppi o tripli, ma non vorrei che ci fosse anche un costo della vita doppio o triplo, come a Londraoltre alla nebbia, alla pioggia e al cibo gramo, naturalmente.
    • pibedeoro scrive:
      Re: Il costo della vita com'è ?
      Il costo della vita è il 200% che in Italia.Il clima è una piaga, mentre x il cibo ti devi arrangiare portando il più possibile dall'Italia... che ci vuoi fare è la dura vita dell'emigrante ;-)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Il costo della vita com'è ?
        - Scritto da: pibedeoro
        Il costo della vita è il 200% che in Italia.Però gli stipendi sono più alti del 200% rispetto a quelli italiani, quindi in ogni caso il tenore di vita è superiore. Correggimi se sbaglio.TAD
        • AranBanjo scrive:
          Re: Il costo della vita com'è ?
          - Scritto da: TADsince1995
          - Scritto da: pibedeoro

          Il costo della vita è il 200% che in Italia.

          Però gli stipendi sono più alti del 200% rispetto
          a quelli italiani, quindi in ogni caso il tenore
          di vita è superiore. Correggimi se
          sbaglio.Se prendo il doppio e spendo il doppio, mi pare sia la stessa cosa, con lo svantaggio di avere un clima non proprio simpatico e del cibo non proprio ottimo.:) AranBanjohttp://blog.ponchio.it
          • andrea io scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: AranBanjo
            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da: pibedeoro


            Il costo della vita è il 200% che in Italia.



            Però gli stipendi sono più alti del 200%
            rispetto

            a quelli italiani, quindi in ogni caso il tenore

            di vita è superiore. Correggimi se

            sbaglio.

            Se prendo il doppio e spendo il doppio, mi pare
            sia la stessa cosa, con lo svantaggio di avere un
            clima non proprio simpatico e del cibo non
            proprio
            ottimo.

            :)

            AranBanjo

            http://blog.ponchio.it in + ci sono ragazze disinibite
          • Zio Bill scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Se dovessi andare in Irlanda per scopare, significa che sarei arrivato proprio alla frutta!
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: andrea io
            - Scritto da: AranBanjo

            - Scritto da: TADsince1995


            - Scritto da: pibedeoro



            Il costo della vita è il 200% che in Italia.





            Però gli stipendi sono più alti del 200%

            rispetto


            a quelli italiani, quindi in ogni caso il
            tenore


            di vita è superiore. Correggimi se


            sbaglio.



            Se prendo il doppio e spendo il doppio, mi pare

            sia la stessa cosa, con lo svantaggio di avere
            un

            clima non proprio simpatico e del cibo non

            proprio

            ottimo.



            :)



            AranBanjo



            http://blog.ponchio.it

            in + ci sono ragazze disinibiteQuesta e' una leggenda, l'avevan detto anche a me ma la realta' e' molto diversa
          • awkward scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: andrea io
            in + ci sono ragazze disinibitenon è che le ragazze sono disinibite: sono gli italiani che sono i marpioni d'europa. gli uomini irlandesi sono molto piu' "discreti".
          • shezan74 scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: awkward
            - Scritto da: andrea io


            in + ci sono ragazze disinibite

            non è che le ragazze sono disinibite: sono gli
            italiani che sono i marpioni d'europa. gli uomini
            irlandesi sono molto piu'
            "discreti".almeno in qualcosa primeggiamo :)
          • ThanksBill scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Confermo... siamo i più puttanieri del mondo ;-)
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: AranBanjo
            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da: pibedeoro


            Il costo della vita è il 200% che in Italia.



            Però gli stipendi sono più alti del 200%
            rispetto

            a quelli italiani, quindi in ogni caso il tenore

            di vita è superiore. Correggimi se

            sbaglio.

            Se prendo il doppio e spendo il doppio, mi pare
            sia la stessa cosa, con lo svantaggio di avere un
            clima non proprio simpatico e del cibo non
            proprio
            ottimo.

            :)

            AranBanjo

            http://blog.ponchio.itIn effetti la mia frase era ambigua. Quello che volevo dire è che se il costo della vita è il 200% rispetto a quello italiano, in Irlanda prendi in genere molto più del 200% di quello che prendi in Italia mediamente. Quindi, in ogni caso, puoi permetterti un tenore di vita migliore.TAD
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?


            In effetti la mia frase era ambigua. Quello che
            volevo dire è che se il costo della vita è il
            200% rispetto a quello italiano, in Irlanda
            prendi in genere molto più del 200% di quello che
            prendi in Italia mediamente. Quindi, in ogni
            caso, puoi permetterti un tenore di vita
            migliore.

            TADE' sicuramente vero, ma non devi pensare che 3000 euro qui siano 3000 euro in Italia.Inoltre qui non esistono tredicesima e TFR, tanto x dirne una . Come non esiste la pensione statale.Io vivo con altre 2 persone, abbiamo una villetta a schiera (95 mq) a sud di Dublino, quindi stiamo fuori, e paghiamo 1700 euro al mese piu' bollette.Un pacchetto di sigarette, normalissime marlboro, costa 7.45 euro. Una bottiglia d'acqua, 1.50 euro. Mezzo chilo di pasta, diciamo voiello, 2 euro.Pero' secondo me conviene lo stesso, xche' anche se guadagni il doppio e spendi il doppio, in ogni caso a fine mese ti rimane il doppio (....sempre che rimanga qualcosa :D)
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?

            Pero' secondo me conviene lo stesso, xche' anche
            se guadagni il doppio e spendi il doppio, in ogni
            caso a fine mese ti rimane il doppio (....sempre
            che rimanga qualcosa
            :D)Esattamente quello che intendevo!TAD
          • direttore scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Unf, sempre i soliti luoghi comunil'acqua costa cosi' tanto perche' tutti bevono dal rubinetto, il business delle acque minerali e' una cosa tipicamente italiana.La pasta al tesco costa 80 centesimi (mezzo chilo) ed e' molto meglio della italianissima barilla (che onestamente fa cacare).Le sigarette costano cosi' tanto, giustamente, perche' ci sono i contributi sulla sanita', se in Italia costassero 10 euro la gente smetterebbe di fumare e farsi venire il cancro al polmone.Per il resto, riguardo al costo della vita, vi consiglio di informarvi prima di parlare, che sarebbe cosa buona e giusta; il costo della vita e' quello di una qualsiasi citta' italiana, comunque senza scomodare ricerche complesse guardatevi cost of living dublin o qualcosa del genere su google, troverete che dublino costa un po' piu' di Roma e un po' meno di Milano. Anyway, non e' il paradiso per tutti, ci sono tanti pro e contro, seguitevi i blog degli italiani all'estero, c'e' chi ne parla male e c'e' chi ne parla bene, e fatevi la vostra idea (su fatti, non pugnette).Salutihttp://www.doblin3.net
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: direttore
            Unf, sempre i soliti luoghi comuni
            l'acqua costa cosi' tanto perche' tutti bevono
            dal rubinetto, il business delle acque minerali
            e' una cosa tipicamente
            italiana.L'acqua del rubinetto e' molto pesante e non tutti riescono a berla, a tante persone da' problemi
            La pasta al tesco costa 80 centesimi (mezzo
            chilo) ed e' molto meglio della italianissima
            barilla (che onestamente fa
            cacare).La pasta di tesco secondo me e' disgustosa, niente a che vedere anche solo con la granoro che in Italia costa 40 centesimi al chilo
            Le sigarette costano cosi' tanto, giustamente,
            perche' ci sono i contributi sulla sanita', se in
            Italia costassero 10 euro la gente smetterebbe di
            fumare e farsi venire il cancro al
            polmone.
            Concordo, ma e' un dato di fatto che costano il doppio.E cmq qui la sanita' e' privata, infatti tutti hanno l'assicurazione (modello americano x capirci), quindi non capisco x cosa siano questi fantomatici contributi
            Per il resto, riguardo al costo della vita, vi
            consiglio di informarvi prima di parlare, che
            sarebbe cosa buona e giusta; il costo della vita
            e' quello di una qualsiasi citta' italiana,
            comunque senza scomodare ricerche complesse
            guardatevi cost of living dublin o qualcosa del
            genere su google, troverete che dublino costa un
            po' piu' di Roma e un po' meno di Milano. Anyway,
            non e' il paradiso per tutti, ci sono tanti pro e
            contro, seguitevi i blog degli italiani
            all'estero, c'e' chi ne parla male e c'e' chi ne
            parla bene, e fatevi la vostra idea (su fatti,
            non
            pugnette).
            Io a Dublino ci vivo da piu' di un anno e quindi parlo con cognizione di causa. Prima di venir qui ho lavorato 2 anni a Milano, che credo sia forse la citta' italiana piu' cara in assoluto, e qui spendo il doppio per tutto
            Saluti

            http://www.doblin3.netRicambio i saluti :)
          • direttore scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Il fatto che la sanita' e' disastrata e' un altro discorso, io ho cercato di speigarti per cosa servono quei contributi, poi se li rubano bon, problemi loro :DNon parlo di te, ti assicuro che l'italiano 'medio' non ha concezione di quello che sia la pasta, per cui gli basta vedere una marca starniera per spaventarsi, la pasta tesco non e' affatto disgustosa, se vuoi ti invito per un piatto di pasta, tu porti barilla, io tesco, e poi ne riaparliamo =)Io a DUB vivo da due anni (a marzo), dopo altri due anni a Roma, quindi anch'io parlo con cognizione di causa =)Salutihttp://www.doblin3.net
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Non stavo insinuando che parli a vanvera, si concerta tranquillamente e com'e' naturale ognuno dice la sua.La pasta tesco non e' cosi' disgustosa, quando non ho scelta prendo quella anch'io, pero' non ha niente a che vedere con la pasta italiana.La barilla non mi piace, di solito prendo de cecco/voiello/granoro (me le porto dall'Italia).Cmq accetto volentieri l'invito... fammi sapere luogo e ora :)
          • markoer scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro[...]
            L'acqua del rubinetto e' molto pesante e non
            tutti riescono a berla, a tante persone da'
            problemiProblemi di vescica? A parte quello non è che l'acqua sia pesante dappertutto, anzi![...]
            La pasta di tesco secondo me e' disgustosa,
            niente a che vedere anche solo con la granoro che
            in Italia costa 40 centesimi al chiloE allora? se seguissi un'alimentazione equilibrata non la mangeresti più di una-due volte la settimana.Se sei il solito polentone mammone che non vive senza la sua pastasciuttina, hai ragione non fa per te emigrare[...]
            Concordo, ma e' un dato di fatto che costano il
            doppio.Non basta, dovrebbero costare il triplo! :-)
            E cmq qui la sanita' e' privata, infatti tutti
            hanno l'assicurazione (modello americano x
            capirci), quindi non capisco x cosa siano questi
            fantomatici contributiCome ho io in Germania e presto avrai te in Italia. E comunque è una fortuna, non certo una sfortuna - almeno vedendo gli ospedali Italiani!!!....[...]
            Io a Dublino ci vivo da piu' di un anno e quindi
            parlo con cognizione di causa. Prima di venir qui
            ho lavorato 2 anni a Milano, che credo sia forse
            la citta' italiana piu' cara in assoluto, e qui
            spendo il doppio per
            tuttoTorna a casa!....

            Ricambio i saluti :)Auguri per la vita... e saluta la mamma!
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Ma chi ti credi di essere per polemizzare in questo modo? Credi di esser fiko solo tu perche' vivi in Germania? Le mie considerazioni non erano una lamentela, ma miravano a dare un'idea sul costo della vita a Dublino.Visto il livello della tua replica, non mi stupisce che tu non sia riuscito a coglierlo.Anzi, mi sa che non hai colto proprio nulla, perche' da questa tua affermazione
            Come ho io in Germania e presto avrai te in Italia.deduco che non hai neanche capito che vivo all'estero... resta da capire se sono tuoi limiti elaborativi, o se il desiderio di polemizzare gratuitamente ti ha offuscato la mente... mah....
          • markoer scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro
            Ma chi ti credi di essere per polemizzare in
            questo modo? Credi di esser fiko solo tu perche'
            vivi in Germania?No, ma perché vivo *bene*
            Le mie considerazioni non erano
            una lamentela, ma miravano a dare un'idea sul
            costo della vita a
            Dublino.
            Visto il livello della tua replica, non mi
            stupisce che tu non sia riuscito a
            coglierlo.Certo che l'ho colto, e infatti ti ho invitato a tornare a casa dalla mamma.[...]
            deduco che non hai neanche capito che vivo
            all'estero...Vedi sopra.
            resta da capire se sono tuoi limiti
            elaborativi, o se il desiderio di polemizzare
            gratuitamente ti ha offuscato la mente...
            mah....Ti porti la pasta dall'Italia? ti sei già dato dell'idiota da solo e non te ne rendi conto.Cresci!
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: markoer
            - Scritto da: pibedeoro

            Ma chi ti credi di essere per polemizzare in

            questo modo? Credi di esser fiko solo tu perche'

            vivi in Germania?

            No, ma perché vivo *bene*
            Si vede, se senti il bisogno di criticare gli altri. Dove hai letto che io non vivo bene? Quando l'ho mai scritto?


            Le mie considerazioni non erano

            una lamentela, ma miravano a dare un'idea sul

            costo della vita a

            Dublino.

            Visto il livello della tua replica, non mi

            stupisce che tu non sia riuscito a

            coglierlo.

            Certo che l'ho colto, e infatti ti ho invitato a
            tornare a casa dalla
            mamma.
            Anche qui probabilmente non hai capito, visto che hai scritto un'altra cosa che non replica alla mia affermazione, ma tutt'al più potrebbe tentare di irritarmi.Purtroppo non riesco a esprimermi in maniera più elementare di così, sorry

            [...]

            deduco che non hai neanche capito che vivo

            all'estero...

            Vedi sopra.


            resta da capire se sono tuoi limiti

            elaborativi, o se il desiderio di polemizzare

            gratuitamente ti ha offuscato la mente...

            mah....

            Ti porti la pasta dall'Italia? ti sei già dato
            dell'idiota da solo e non te ne rendi
            conto.

            Cresci!Non mi son proprio dato dell'idiota, e dal livello culturale e dalla profondità e pienezza di argomenti delle tue riflessioni, quello che deve crescere sei tu.Infine, non volevo scendere a un livello così basso, ma visto che ti credi tanto gagliardo replicherò alle insulse provocazioni del tuo post precedente.Cominciamo:
            Problemi di vescica? A parte quello non è che l'acqua sia
            pesante dappertutto, anzi!Che ne sai di dove è pesante l'acqua? Sei un esperto del settore? Hai mai assaggiato l'acqua di Dublino? Direi di no, sei solo uno sbruffone che si crede una specie di tuttologo.Inoltre che ne sai di me? Io potrei ad esempio avere problemi renali e dover bere acqua a basso contenuto di calcio, e tu chi sei x dirmi che posso bere quella del rubinetto? Il mio medico?
            E allora? se seguissi un'alimentazione equilibrata non la
            mangeresti più di una-due volte la settimana.
            Se sei il solito polentone mammone che non vive senza la
            sua pastasciuttina, hai ragione non fa per te emigrareChe ne sai di quante volte mangio la pasta? L'ho forse scritto da qualche parte? Son problemi tuoi se mi piace la pasta? Me la so cucinare da solo, a differenza di te probabilmente.Inoltre da qui si evice che di diete non ne capisci niente, visto che mangiare pasta tutti i giorni x una persona che (come me) fa sport è indicatissimo. Certo x te che probabilmente fai già fatica ad andare a pisciare, capisco che possa essere eccessiva.[...]
            Concordo, ma e' un dato di fatto che costano il
            doppio.
            Non basta, dovrebbero costare il triplo! SorrideChe c'entra? Boh
            E cmq qui la sanita' e' privata, infatti tutti
            hanno l'assicurazione (modello americano x
            capirci), quindi non capisco x cosa siano questi
            fantomatici contributiCome ho io in Germania e presto avrai te in Italia. E comunque è una fortuna, non certo una sfortuna - almeno vedendo gli ospedali Italiani!!!....Cosa c'entra qui l'Italia? Altro boh[...]
            Io a Dublino ci vivo da piu' di un anno e quindi
            parlo con cognizione di causa. Prima di venir qui
            ho lavorato 2 anni a Milano, che credo sia forse
            la citta' italiana piu' cara in assoluto, e qui
            spendo il doppio per
            tutto
            Torna a casa!....Chi sei x dirmi quello che devo fare? Forse a casa dovresti tornarci tu, xché mi sembri un po' frustratoE poi non menartela tanto... che son capaci tutti di trasferirsi dall'Italia alla Germania... bello bello tanto comodo ci vai in macchina... e torni a casa tutti i weekend....

            Ricambio i salutiSorride
            Auguri per la vita... e saluta la mamma!Prova ad replicare con ARGOMENTI, anziché con provocazioni, o nel nulla da cui sei uscito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro
            Io vivo con altre 2 persone, abbiamo una villetta
            a schiera (95 mq) a sud di Dublino, quindi stiamo
            fuori, e paghiamo 1700 euro al mese piu'
            bollette.Sud dove? Perche' se per sud intendi ballsbridge capisco che sia cara.
            Un pacchetto di sigarette, normalissime marlboro,
            costa 7.45 euro. Quando torni in Italia te ne porti 4 stecche (credo il limite sia appunto 800 sigarette ovvero 4 stecche), se non fumi un pacchetto al giorno ti bastano, se qualche amico italiano torna a casa fatti portare delle sigarette.
            Una bottiglia d'acqua, 1.50
            euro. Quella del rubinetto non e' buonissima al gusto, ma e' acqua. E poi funziona cosi' in tutta europa, la Cocacola spesso costa meno.
            Mezzo chilo di pasta, diciamo voiello, 2
            euro.Non raccontarmi che e' per 10 chili di pasta che a fine mese non bastano i soldi :DE poi hai elencato tutte cose "italiane".Una pinta di Guinness va dai 4,5 ai 5,5 come in italia.Il pesce mi sembra costi meno del doppio cosi' come la carne, ma potrei sbagliarmi (sono qui in trasferta in albergo senza cucina).La frutta mi sembra costi un boato.
            Pero' secondo me conviene lo stesso, xche' anche
            se guadagni il doppio e spendi il doppio, in ogni
            caso a fine mese ti rimane il doppio (....sempre
            che rimanga qualcosa
            :D)Concordo.
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Vivo a Stillorgan, che pur essendo sempre zona posh :D non e' certo centrale. E' vero che c'e' la Luas, ma x stare cosi' fuori il prezzo e' alto.Riguardo alle altre spese lo so che posso portarmi le cose dall'Italia, bere l'acqua del rubinetto ecc, ed e' quello che faccio. Ho portato esempi do cose italiane, xche' son quelle che cerco maggiormente quando faccio la spesa.Il mio discorso voleva arrivare a dire che, in generale, la vita a Dublino e' cara. Poi, ribadisco, rapportando il tutto allo stipendio la convenienza rimane.
          • Infatti.. scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro
            Un pacchetto di sigarette, normalissime marlboro,
            costa 7.45 euro. Una bottiglia d'acqua, 1.50
            euro. Mezzo chilo di pasta, diciamo voiello, 2
            euro.

            Pero' secondo me conviene lo stesso, xche' anche
            se guadagni il doppio e spendi il doppio, in ogni
            caso a fine mese ti rimane il doppio (....sempre
            che rimanga qualcosa
            :D)Ma scusa, perchè non vai a fare la spesa alla Lidl che c'è vicino O'Connell street? Mi pare sia Parnell Street.Certo se vai a comprare l'acqua e la pasta negli Spar.....Inoltre ti consiglio di passare al tabacco, risparmi un bel pò......e poi tutto quello che avanza te lo spendi al Celt!! ;-)
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?

            Ma scusa, perchè non vai a fare la spesa alla
            Lidl che c'è vicino O'Connell street? Mi pare sia
            Parnell
            Street.

            Certo se vai a comprare l'acqua e la pasta negli
            Spar.....

            Inoltre ti consiglio di passare al tabacco,
            risparmi un bel pò......e poi tutto quello che
            avanza te lo spendi al Celt!!
            ;-)Si si al Lidl ci vado, ma a quello di Blackrock, mi piace di piu' ed e' meno incasinato :)Allo spar ci vado solo in caso di emergenza.. e ce l'ho fuori casa... dio me ne scampi.E quel che avanza.... facciamo che lo spendo al PorterHouse ;)
          • Infatti.. scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Eh eh....che bei ricordi ci sono vissuto 6 mesi molti anni fa e ci sono stato quest'anno a capo d'anno: adoro l'Irlanda, Dublino è bellissima.
          • Infatti.. scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            P.S.Dall'italia è impossibile comprare la smithwick's: qui non si trova e online nemmeno.Io la voglio!!! Tu sai se effettivamente si può comprare online e dove? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            E' anche la mia preferita!In Italia come nel resto dell'Europa continentale è commercializzata come Kilkenny perchè Smithwick era troppo difficile da pronunciare.Però non è esattamente la stessa birra, l'hanno riadattata un pò al gusto europeo (o forse hanno solo aggiunto un pò di conservanti), fatto sta che 4 pinte di Smithwick e la mattina dopo ti alzi, 4 di Kilkenny e hai bisgno un tir di aspirine.Unico svantaggio: ho già cambiato buco alla cintura... due volte!
          • cinico scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: TADsince1995
            - Scritto da: AranBanjo

            - Scritto da: TADsince1995


            - Scritto da: pibedeoro



            Il costo della vita è il 200% che in Italia.





            Però gli stipendi sono più alti del
            200%

            rispetto


            a quelli italiani, quindi in ogni caso il
            tenore


            di vita è superiore. Correggimi se


            sbaglio.



            Se prendo il doppio e spendo il doppio, mi pare

            sia la stessa cosa, con lo svantaggio di avere
            un

            clima non proprio simpatico e del cibo non

            proprio

            ottimo.



            :)



            AranBanjo



            http://blog.ponchio.it

            In effetti la mia frase era ambigua. Quello che
            volevo dire è che se il costo della vita è il
            200% rispetto a quello italiano, in Irlanda
            prendi in genere molto più del 200% di quello che
            prendi in Italia mediamente. Quindi, in ogni
            caso, puoi permetterti un tenore di vita
            migliore.

            TADe' inutile che ci pensi non hai ne' esperienza ne' abbastanza talento per andare all'estero rimanitene in italia che e' meglioNon ti fare i conti, qui dopo aver visto che sei uno dei soliti cantastorie che popolano PI ti manderebbero a casa con un ryanair dopo cinque minuti
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?

            e' inutile che ci pensi non hai ne' esperienza
            ne' abbastanza talento per andare all'esteroPuò anche essere, per carità, non ci sono mai stato all'estero. Ma in ogni caso, tu che ne sai della mia esperienza e del mio talento?
            Non ti fare i conti, qui dopo aver visto che sei
            uno dei soliti cantastorie che popolano PI ti
            manderebbero a casa con un ryanair dopo cinque
            minutiNon meno cantastorie di uno che perde il suo tempo a rispondermi in modo ingiustificatamente offensivo e con una acredine di cui non comprendo la genesi.TAD
          • cambia pusher scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: TADsince1995

            e' inutile che ci pensi non hai ne' esperienza

            ne' abbastanza talento per andare all'estero

            Può anche essere, per carità, non ci sono mai
            stato all'estero. Ma in ogni caso, tu che ne sai
            della mia esperienza e del mio
            talento?si vede dalle domande che poni.Sono anni che ti vedo qui e dici le solite m***iate tutti i di non bisogna essere uno psicologo per capire sei un tipo "vorrei ma non posso"pensa un bel posto come trasporto pacchi col motorino

            Non ti fare i conti, qui dopo aver visto che sei

            uno dei soliti cantastorie che popolano PI ti

            manderebbero a casa con un ryanair dopo cinque

            minuti

            Non meno cantastorie di uno che perde il suo
            tempo a rispondermi in modo ingiustificatamente
            offensivo e con una acredine di cui non comprendo
            la
            genesi.

            TADIo posso tu anche volendo non puoi.Quindi muto e rassegnati!
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?

            si vede dalle domande che poni.
            Sono anni che ti vedo qui e dici le solite
            m***iate tutti i di non bisogna essere uno
            psicologo per capire sei un tipo

            "vorrei ma non posso"
            pensa un bel posto come trasporto pacchi col
            motorinoTi ringrazio della tua consulenza psicologica gratuita. Non credo di essere questo tipo, tutt'altro, ma anche se fosse non vedo perchè tu debba prenderti tanto affanno per me! Tu invece vacci dallo psicologo e chiedigli cosa spinge una persona ad attaccare uno sconosciuto in maniera gratuita (e anonima) nel disperato tentativo di sminuirlo. Potresti scoprire qualcosa di utile! ;)
            Io posso tu anche volendo non puoi.
            Quindi muto e rassegnati!Beh, bravo! Contento adesso? Ciao!TAD
          • cambia pusher scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: TADsince1995

            si vede dalle domande che poni.

            Sono anni che ti vedo qui e dici le solite

            m***iate tutti i di non bisogna essere uno

            psicologo per capire sei un tipo



            "vorrei ma non posso"

            pensa un bel posto come trasporto pacchi col

            motorino

            Ti ringrazio della tua consulenza psicologica
            gratuita. Non credo di essere questo tipo,
            tutt'altro, ma anche se fosse non vedo perchè tu
            debba prenderti tanto affanno per me! Tu invece
            vacci dallo psicologo e chiedigli cosa spinge una
            persona ad attaccare uno sconosciuto in maniera
            gratuita (e anonima) nel disperato tentativo di
            sminuirlo. Potresti scoprire qualcosa di utile!
            ;)


            Io posso tu anche volendo non puoi.

            Quindi muto e rassegnati!

            Beh, bravo! Contento adesso? Ciao!

            TADancora continui con una discussione di una settimana fama lo vedi che sei un NOOOOOOOOb!Ma dai torna a casa a fare man sudo.
          • ttati scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Ciao, posso chiederti un esempio?io vivo a Milano con 3 anni di esperienza nell'IT di cui circa 2 come sviluppatore Java.A milano prendo 32.000 annui lordi a TI e pago un affitto di 650 al mese diviso 2 (325 a testa).A Dublino dunque uno sviluppatore Java con la mia esperienza potrebbe guadagnare..circa ..100.000 all'anno?
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Hai un messaggio privato. ;)TAD
          • gyppo scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            se prendi il doppio e spendi il doppio, ti avanza comunque il doppio, a meno che non spendi tutto.Per esempio se prendi 1000 e spendi 700 ti avanza 300ma se prendi 2000 e spendi 1400 ti avanza 600
          • Imperor scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Ma siete ingegneri??Fate pena...Cavolo, vabbene ti avanza il doppio, ma se spendi il doppio e come se ti avanzasse la metà...Oppure portate i soldi alla mammina?
      • Cuttlefish scrive:
        Re: Il costo della vita com'è ?
        Mah, il 200% mi sembra esagerato. Forse a dublino, ma anche qui se fai il confronto con milano non credo ci sia molta diffferenza...
        • pibedeoro scrive:
          Re: Il costo della vita com'è ?
          Non e' il 200% su tutto, ma su molte cose si'... lo so che e' da non credere, ma e' cosi'
          • Zen scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Ho visuto a Dublino (ora sono a cork) ma non riesco a capire dove sia tutto questo alto costo di vita,ho visuto bene senza spendere troppo (Meno che a Milano di sicuro) ed mi son messo anche da parte buona parte dello stipendio.
          • dub scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Che significa che non esiste pensione statale. Quando uno finisce di lavorare come campa?
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            Esiste, ma e' ridicola. Infatti tutti ormai fan la pensione privata.
          • markoer scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro
            Esiste, ma e' ridicola. Infatti tutti ormai fan
            la pensione
            privata.Gente, ma pensate di prendere qualcosa da quella Italiana? svegliaaaaa
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: markoer
            - Scritto da: pibedeoro

            Esiste, ma e' ridicola. Infatti tutti ormai fan

            la pensione

            privata.

            Gente, ma pensate di prendere qualcosa da quella
            Italiana?
            svegliaaaaaMa che c'entra?
          • markoer scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro[...]

            Gente, ma pensate di prendere qualcosa da quella

            Italiana?

            svegliaaaaa

            Ma che c'entra?Se non lo capisci da te... auguri per quando sarai vecchio :-)
          • pibedeoro scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: markoer
            - Scritto da: pibedeoro
            [...]


            Gente, ma pensate di prendere qualcosa da
            quella


            Italiana?


            svegliaaaaa



            Ma che c'entra?

            Se non lo capisci da te... auguri per quando
            sarai vecchio
            :-)Non c'è niente da capire, si parlava di pensione statale in IRLANDA, l'Italia non c'entra niente.Io pago i contributi in Irlanda, e quando sarò in età pensionabile prenderò la pensione IRLANDESE per gli anni che ho lavorato qui.
          • markoer scrive:
            Re: Il costo della vita com'è ?
            - Scritto da: pibedeoro[...]
            Non c'è niente da capire, si parlava di pensione
            statale in IRLANDA, l'Italia non c'entra
            niente.Invece devi capire quello che ho detto: rileggi quello che ho scritto... si stava paragonando la pensione Italiana (pubblica) con il fatto che devi pagartene una privata se lavori in molti paesi del resto d'Europa.L'Italia c'entra eccome, infatti è abbastanza chiaro che faremo la fine degli UK, ovvero, se non ti fai una pensione privata non beccherai niente quando sarai vecchio, quindi non vedo uno svantaggio nei paesi in cui già te la devi pagare da solo.E' più chiaro adesso?
            Io pago i contributi in Irlanda, e quando sarò in
            età pensionabile prenderò la pensione IRLANDESE
            per gli anni che ho lavorato qui.Te lo auguro, visto che Irlanda e UK hanno dei grossi, grossi problemi col loro sistema pensionistico...Io prenderò quella tedesca pubblica + quella privata che mi paga la mia azienda al 50%Ah, eh se non lo sapete... è assolutamente normale che un'azienda SERIA ti paghi parte dei contributi pensionistici, è un benefit di quelli elementari.Cordiali saluti
  • Giambattist a Pisasale scrive:
    No, non può essere! Anzi, quasi quasi...
    Non può essere, e cos'è l'eldorado?! e poi una notizia del genere proprio in questo periodo...Beh, io vado, arrivederci a tutti è stato bello finche' è durato, ci sei vede tra qualche annetto.
    • alexjenn scrive:
      Re: No, non può essere! Anzi, quasi quasi...
      Se sei in grado per quel tipo di lavoro e hai davvero voglia di andarci, non perdere tempo in chiacchiere e vai.Dimentica l'Italia e fatti una nuova vita.
    • pibedeoro scrive:
      Re: No, non può essere! Anzi, quasi quasi...
      Confermo, un paradiso rispetto all'Italia, almeno dal punto di vista professionale.Persone preparate e che lavorano sodo, aziende che puntano ad offrire un servizio di qualità al cliente invece che pensare a portare a casa più soldi possibile.Gli stipendi son buoni, ma le aziende richiedono serietà e professionalità: chi vende fumo ha vita breve.
      • pentolino scrive:
        Re: No, non può essere! Anzi, quasi quasi...
        beh io sto pensando di farmi un annetto/due altrove; l' irlanda potrebbe essere una buona alternativa, tanto il clima non è che a bologna o milano sia questa meraviglia e il cibo da che mi ricordo non era così male, certo nulla di paragonabile all' italia, ma quello si sa
      • ttati scrive:
        Re: No, non può essere! Anzi, quasi quasi...
        Ciao..io al momento lavoro a Milano e l'idea di trasferirmi a Dublino mi alietta... anche se con l'inglese sono abbastanza scarsa :(ma quando parli di agenzie del luogo che pagano l'alloggio, puoi fare qualche nome?A me vengono in mente ovviamente, solo le grandi aziende.;)
    • direttore scrive:
      Re: No, non può essere! Anzi, quasi quasi...
      molto vero quello che ha scritto pibedeoro, cmq no, scordatevelo, non e' l'eldorado (ammesso che esista l'eldorado).www.doblin3.net
Chiudi i commenti