WebMatrix, sviluppo web semplice secondo Microsoft

Redmond distribuisce la prima versione ufficiale del suo tool di sviluppo e gestione per servizi e siti web. Funzionalità essenziali per un prodotto rivolto a un'utenza alle prime armi

Roma – Distribuito inizialmente in stato di beta , WebMatrix arriva ora alla sua prima “main release” ufficiale aperta al pubblico. Il tool Microsoft è pensato per lo sviluppo web semplificato e la gestione di contenuti , contiene un buon numero di software pre-impacchettati e fornisce un’ampia possibilità di scelta riguardo la personalizzazione dei servizi e (volendo) l’adozione di una tecnologia di coding più evoluta (naturalmente a pagamento).

WebMatrix supporta nativamente il codice PHP e ASP.NET (anche nella variante ridotta “Razor”), il setup di database SQL, l’interfacciamento con i framework e i CMS più diffusi (Drupal, Joomla, WordPress e non solo) e il deployment in locale (per il testing del sito) o sui server di terze parti.

L’espandibilità del tool prende la forma dei cosiddetti “Web Helper”, componenti aggiuntivi capaci – alla stregua delle estensioni dei più popolari software Internet a codice aperto come Firefox e Thunderbird – di integrare un buon numero di funzionalità accessorie oltre quelle di base . Al momento esistono 40 Web Helper da installare, per il social networking (Twitter) come per le microtransazioni ( PayPal ).

WebMatrix è un tool gratuito e si rivolge a utenti desiderosi di personalizzare un maggior numero di aspetti della propria “impresa” web, così come strizza l’occhio agli sviluppatori professionisti che necessitano di risparmiare tempo per la creazione di portali. Se i primi avranno a disposizione molti strumenti con cui appagare le proprie necessità, i secondi potranno facilmente passare a un ambiente di sviluppo completo a pagamento (Visual Studio) qualora raggiungessero i limiti di impiego del tool.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bertuccia scrive:
    Dilemma
    come si comporterebbe questo portafoglidi fronte all'acquisto di un portafogli come questo?[img]http://cdn0.knowyourmeme.com/i/000/085/283/original/philosoraptor.jpg[/img]
  • UTO UTI scrive:
    Ci prendono per fessi?
    Intanto, prima ancora di risparmiare, comincia a spendere per comprarti il portafoglio "vibrante" che loro ci fanno i soldi
  • OldDog scrive:
    Oggetti senzienti
    Su, che commenti mosci: "inutile, una cagata pazzesca, ecc.". :-)E' chiaro che bisogna guardare all'idea, non al portafoglio pronto da acquistare alla pelletteria all'angolo.E' interessante invece capire che cosa indicano questi progetti universitari: stiamo sperimentando oggetti simil-senzienti, che vanno oltre il loro scopo tradizionale per potenziare il servizio che offrono. Se lo aveste visto in un film di fantascienza, avreste magari sorriso trovandolo interessante. Dopo tutto ci sono già i portapillole che ricordano con un suono che è ora di assumere il medicinale, automobili che suggeriscono una pausa alla guida, potremmo avere portadocumenti che ci ricordano l'avvicinarsi della data di rinnovo del passaporto, carta d'identità o patente, frigoriferi che segnalano i prodotti in scadenza.Servono? Pochi anni fa nessuno aveva un telefono sempre addosso, eppure ora molti non ne farebbero a meno volentieri. Vedremo cosa ci convinceranno a comprare. ;-)
  • Inizia nuova discussion e scrive:
    Per me
    [yt]pbAVxSrgUKU[/yt]
  • anony scrive:
    inutile...
    se uno vuole comprare qualcosa (e ha abbastanza soldi per affrontare l'acquisto), lo fa. che il portafoglio vibri o si "sgonfi" è irrilevante, e non servirà certo a fargli cambiare idea; non più di tanto almeno.tutto quello che faranno questi portafogli sarà mostrare alla gente che ti sta intorno mentre fai compere quanto sei "povero". quindi, dubito fortemente che ci sarà una corsa per accaparrarsi questi "nuovi" gingilli.
    • umby scrive:
      Re: inutile...
      - Scritto da: anony
      se uno vuole comprare qualcosa (e ha abbastanza
      soldi per affrontare l'acquisto), lo fa. che il
      portafoglio vibri o si "sgonfi" è irrilevante, eMHHHH!Guarda come é gonfio quel portafogli!Sicuramente un riccone pieno di soldi!Rubiamolo!
    • OldDog scrive:
      Re: inutile...
      - Scritto da: anony
      se uno vuole comprare qualcosa (e ha abbastanza
      soldi per affrontare l'acquisto), lo fa. che il
      portafoglio vibri o si "sgonfi" è irrilevante, e
      non servirà certo a fargli cambiare idea; non più
      di tanto
      almeno.

      tutto quello che faranno questi portafogli sarà
      mostrare alla gente che ti sta intorno mentre fai
      compere quanto sei "povero". quindi, dubito
      fortemente che ci sarà una corsa per accaparrarsi
      questi "nuovi" gingilli.Oppure quanto sei ricco, quindi costoro potrebbero essere tentati di esibirsi, no? Non è l'accusa rivolta a chi compra gioielli vistosi, smartphone usati soprattutto per esibirli, ecc. ecc. ? :)
Chiudi i commenti