WebOS, HP riorganizza

Il colosso statunitense sposta team come pedine di una scacchiera: il gruppo responsabile dell'OS mobile acquisito da Palm passa sotto il controllo del "cuore" strategico dell'azienda mentre il comparto hardware resta al palo
Il colosso statunitense sposta team come pedine di una scacchiera: il gruppo responsabile dell'OS mobile acquisito da Palm passa sotto il controllo del "cuore" strategico dell'azienda mentre il comparto hardware resta al palo

In attesa di fare i conti con la possibile dismissione del suo business di sistemi informatici, Hewlett-Packard muove i primi passi verso la nuova “rivoluzione” promessa dal CEO Leo Apotheker: c’è prima di tutto da sistemare il team di webOS, il sistema operativo mobile acquisito assieme a Palm non molto tempo addietro e che ancora fatica a trovare una sua collocazione definitiva all’interno della società.

Un memo interno circolato online identifica la nuova destinazione di webOS con il gruppo “Office of Strategy and Technology” (OS&T), il “cuore” delle operazioni di ricerca e sviluppo di HP. Sotto l’egida di OS&T, dice nel memorandum il vicepresidente (e responsabile di OS&T stesso) Shane Robison, il team di webOS potrà contribuire al miglioramento della tecnologia e a un suo impiego ottimale in funzione degli interessi aziendali.

E mentre WebOS è sistemato in vista di sviluppi futuri, l’altra metà del cielo di Palm – il comparto hardware – continuerà a essere gestita nell’ambito del “Personal Systems Group” sotto la responsabilità di Todd Bradley.

Il comparto PSG è lo stesso che gestisce il colossale business dei PC della multinazionale statunitense – lo stesso che ha contribuito in larga misura ai 126,3 miliardi di dollari di entrate nette registrate nel corso del 2010. E il PSG sarà molto probabilmente la vittima designata del nuovo corso voluto da Apotheker: un business informatico senza PC ma con tanto software, servizi e “cloud” a compensare.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 09 2011
Link copiato negli appunti