Truffa WhatsApp: questa volta tocca al 30esimo anniversario Amazon

Anniversario Amazon: occhio alla truffa su WhatsApp

Un altro tentativo di raggiro nelle chat di WhatsApp, questa volta legato all'anniversario di Amazon: massima attenzione, interrompiamo la catena.
Un altro tentativo di raggiro nelle chat di WhatsApp, questa volta legato all'anniversario di Amazon: massima attenzione, interrompiamo la catena.

Nuova settimana, nuovo tentativo di truffa via WhatsApp. Questa volta le segnalazioni che ci giungono riguardano lo store online di Amazon. Diffidare ovviamente da qualsiasi messaggio anche lontanamente sospetto, persino se a inviarlo sono i nostri amici o parenti più stretti.

Truffa su WhatsApp: il 30esimo anniversario di Amazon

Il link che sta circolando è quello visibile nello screenshot qui sotto e che fa riferimento alla “Celebrazione del trentesimo anniversario di Amazon”, rimandando al sito cyk***.cn (già questo dovrebbe far sorgere qualche dubbio) in modo da ottenere “Regali gratuiti per tutti”.

Il messaggio WhatsApp a proposito del finto sondaggio sulla celebrazione del trentesimo anniversario di Amazon

Una volta aperto il collegamento (voi non fatelo) ci si trova all'indirizzo “whatsapp***.xyz”, di fronte a un sondaggio composto da quattro domande in merito a sesso, età anagrafica e così via. C'è anche un conto alla rovescia che invita a interagire senza perdere tempo per ottenere in premio uno smartphone. Per inciso, il 30esimo anniversario di Amazon cadrà nel 2024.

Finto sondaggio Amazon: occhio alla truffa

Al termine viene mostrato una sorta di gioco a premi in cui, incredibilmente, entro i tre tentativi disponibili si riesce sempre a vincere lo smartphone. Poi compare l'invito a condividere l'iniziativa con almeno “5 gruppi / 20 amici” su WhatsApp per poter riscattare il premio.

La truffa di WhatsApp legata al presunto anniversario di Amazon

Un tentato raggiro del tutto simile a quello segnalato la scorsa settimana in merito al presunto 70esimo anniversario di Esselunga: la dinamica è la stessa. Il consiglio, come sempre in questi casi, è quello di non farsi ingolosire dal messaggio e avvisare chi l'ha inoltrato della sua natura malevola, così da interrompere la catena prima che possa far danni. Nel caso di Amazon, far sempre riferimento esclusivamente al sito ufficiale per conoscere le promozioni e le offerte del momento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
Link copiato negli appunti