WHO e Wikipedia: dati certi contro la disinformazione

L'Organizzazione Mondiale per la Sanità e Wikimepia collaboreranno per portare online dati certi e verificabili sul Covid-19, contro la disinformazione.
L'Organizzazione Mondiale per la Sanità e Wikimepia collaboreranno per portare online dati certi e verificabili sul Covid-19, contro la disinformazione.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità e Wikimedia Foundation hanno annunciato una collaborazione con la quale si tenta di arginare la disinformazione sul tema Covid-19 passando per il mondo delle Creative Commons. L’obiettivo dichiarato è quello di mettere a disposizione di tutti nel modo più semplice e accessibile possibile tutte le informazioni più importanti, affinché diventino fattore comune di lavoro e studio.

WHO e Wikipedia: dati certi sul Covid-19

L’obiettivo è forse più ambizioso, ma più difficile da perseguire: combattere la disinformazione. I due enti coltivano questa piccola grande utopia lavorando sui dati, confezionandoli affinché chiunque possa attingervi sapendo che hanno una provenienza affidabile. Così facendo migliaia di articoli Wikipedia in tutto il mondo potranno basarsi su dati certi, mettendo assieme informazione verificabile ed affidabile. Nel mezzo del rumore di fondo che la tempesta perfetta del Covid-19 ha determinato, gestire l’informazione sul tema è tanto complesso quanto fondamentale: lo sforzo è dunque meritevole.

Il problema sta nel fatto che il moltiplicarsi di informazioni sul tema Covid fa sì che i punti di riferimento vengano a mancare e spesso viene a mancare anche (e soprattutto) il senso critico di chi legge. Partire da dati certi sul Covid-19 è dunque importantissimo ed in questo Wikipedia tenterà di fare la propria parte, mettendo a disposizione il proprio ruolo di “faro”. Metterli a disposizione per il pubblico utilizzo è il passo successivo, quello fondamentale: solo così i dati vengono divulgati e possono diventare merce di argomentazione collettiva, verificabile e costruttiva.

Una pagina che potrà tornare utile a tutti coloro i quali intendono lottare contro i falsi miti relativi al Covid (e tentare così di mettere a tacere con un pizzico di semplicità in più i troppi complottismi già maturati sul tema da febbraio ad oggi) è questa: una serie di infografiche smentisce l’utilità dell’aglio o di un bagno caldo per sconfiggere un’eventuale infezione. Non mancano inoltre le infografiche relative al non-ruolo del 5G e altro ancora. Ma è solo un punto di partenza.

Nei mesi a venire il materiale messo a disposizione sarà sempre di più, offrendo a Wikipedia il ruolo di megafono per aiutare la World Health Organization a portare dati reali nella percezione collettiva. Riuscirsi, anche solo in minime parti, avrebbe un impatto importante nella comprensione della stretta a cui tutti, nessuno escluso, andiamo incontro.

Fonte: WHO
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 10 2020
Link copiato negli appunti