Wikimedia, quali formati video?

Aprire ad un formato diffuso come MP4 incoraggia gli utenti a contribuire con contenuti video? Wikimedia si interroga e interroga gli utenti, proponendo una convivenza tra formati aperti e proprietari

Roma – A corredare le risorse testuali che compongono le numerose iniziative animate dei netizen in seno a Wikimedia ci sarebbero ancora pochissimi contributi video: per questo motivo Wikimedia Foundation si rivolge ai propri utenti per sondare il loro umore. Abbracciare il diffusissimo formato MP4 potrebbe contribuire a popolare i siti di nuovi contenuti? La community accetta di buon grado l’uso di un codec vincolato da brevetti e dinamiche di mercato come H.264?

La RfC di Wikimedia illustra il panorama con dovizia di dettagli, in modo da chiarire la situazione nelle maniera più imparziale e più completa possibile, così da invitare ad esprimersi anche coloro che non avessero ancora stabilito il proprio schieramento nell’agone dei formati video. Il nodo fondamentale è la penuria di contenuti video, tanto apprezzati dai cittadini della rete, quanto poco condivisi dalla community che orbita attorno ai siti di Wikimedia: sono 40.500 i video messi a disposizione su Wikimedia Commons, a rappresentare solo lo 0,2 per cento del totale dei contenuti caricati, per la maggior parte immagini e file audio. Il problema, suggerisce Wikimedia, potrebbe derivare dal formato scelto: i siti della Fondazione supportano gli standard aperti Ogg Theora e WebM, che ancora richiedono operazioni macchinose di conversione per il caricamento, problemi di visualizzazione su dispositivi mobile e con browser che, a differenza di Firefox e Chrome , non supportano nativamente il formato.

Per questo motivo Wikimedia propone di aprire al formato MP4 : rinunciando ad una irreprensibilità etica che accetta solo formati davvero aperti, cedendo in parte a dinamiche dell’industria fatte di licenze e brevetti per uniformarsi a quelli che sono gli standard di fatto per l’attualità del video in Rete, la Fondazione ipotizza che la messe di contenuti video caricati potrebbe iniziare ad assumere una dimensione consistente. Wikimedia si farebbe carico dell’operazione di conversione, così da poter archiviare e mettere a disposizione i contenuti video sia in formato MP4 sia nei formati aperti utilizzati finora , in modo da continuare a sostenerli e promuoverli.

Le posizioni a favore dell’introduzione del supporto a MP4 fanno leva sul fatto che 150 milioni di utenti di Wikimedia non hanno gli strumenti per visualizzare sui propri browser i video attualmente stoccati in Wikimedia Commons, prendono come esempio Mozilla, che, dopo tante esitazioni , ha accettato di battere la strada di MP4, inglobando anche H.264. Di contro, Wikimedia descrive le posizioni contrarie sottolineando come solo una resistenza votata ai formati realmente aperti possa scuotere le coscienze e sospingere le risorse in rete verso un ecosistema che sia realmente libero.

Gli utenti hanno già cominciato ad esprimersi : ci sarà tempo fino alla metà del mese di febbraio per manifestare la propria opinione.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Get Real scrive:
    Fiato sprecato
    Se i big della politica e dell'economia vogliono la fine della net neutrality l'otterranno, e non c'è assolutamente nulla che si possa dire o fare al riguardo. Punto. Cosa pensate, che si possa andare contro quei colossi? Con quali soldi? Con quale esercito?
    • ... scrive:
      Re: Fiato sprecato
      - Scritto da: Get Real
      Se i big della politica e dell'economia vogliono
      la fine della net neutrality l'otterranno, e non
      c'è assolutamente nulla che si possa dire o fare
      al riguardo. Punto. Cosa pensate, che si possa
      andare contro quei colossi? Con quali soldi? Con
      quale
      esercito?[yt]wst7f_AFre8[/yt]
    • Snail owden scrive:
      Re: Fiato sprecato
      e dopo Leguleio, anche Get Real!Mi domando chi sarà il prossimo ora...
      • Leguleio scrive:
        Re: Fiato sprecato
        - Scritto da: Snail owden
        e dopo Leguleio, anche Get Real!
        Mi domando chi sarà il prossimo ora...Prossimo?Get real, Voice of reason, basta pirateria sicuro che siano diversi? ;)Io avrei qualche riserva.
    • wget scrive:
      Re: Fiato sprecato
      - Scritto da: Get Real
      Se i big della politica e dell'economia vogliono
      la fine della net neutrality l'otterranno, e non
      c'è assolutamente nulla che si possa dire o fare
      al riguardo. Punto. Cosa pensate, che si possa
      andare contro quei colossi? Con quali soldi? Con
      quale
      esercito?Segnalato.
    • sgabbietto scrive:
      Re: Fiato sprecato
      [img]http://ilblog.abbracciodiluce.it/wp-content/uploads/2012/10/ditoeluna.png[/img]
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Fiato sprecato
      contenuto non disponibile
      • panda rossa scrive:
        Re: Fiato sprecato
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Get Real

        Se

        mi son fermato qui.Io mi sono fermato addirittura una riga prima.
  • Leguleio scrive:
    errori
    Perchè mi hai sposato Magda?[img]http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Immagini/Attualita%20ed%20Esteri/Attualita/2006/11/furio_magda_169x126.jpg?uuid=9fbb150e-7af7-11db-822e-00000e25108c[/img]
  • Sg@bbio scrive:
    Avidità
    Semplice avidità, voler spillare soldi alle grosse realtà della rete, lamentandosi che devono investire in infrastrutture, in italia ad esempio telecom prende un sacco di soldi, ma non li spende mica per le infrastrutture, altrimenti molti cavi telefonici fatiscenti, non ci sarebbero più da un decennio.
    • tucumcari scrive:
      Re: Avidità
      - Scritto da: Sg@bbio
      Semplice avidità, voler spillare soldi alle
      grosse realtà della rete, lamentandosi che devono
      investire in infrastrutture, in italia ad esempio
      telecom prende un sacco di soldi, ma non li
      spende mica per le infrastrutture, altrimenti
      molti cavi telefonici fatiscenti, non ci
      sarebbero più da un
      decennio.Non ci sarebbe addirittura più il concetto di "cavo telefonico" dato che dal punto di vista pratico (ora e adesso non nel futuro) viaggia tutto (il traffico telefonico) via MPLS e quindi come qualunque connessione dati.L'unico percorso ancora "telefonico" è quello tra la abitazione e la centralina e anche di quello se ne potrebbe/dovrebbe fare a meno con un volgare telefono IP.Se poi uno ha una passione/collezione/affezione di oggetti telefonici di antiquariato si compra un adattatore ATA e ha risolto la questione.Ovviamente tutto questo farebbe emergere anche per i più tetragoni che il modello di business basato su x e x alla chiamata più x e z sms e tutte le altre panzane che si inventano i markettari delle telco sono pura fuffa...E il pollo se ignora è più facile da spennare.
    • tucumcari scrive:
      Re: Avidità
      - Scritto da: Sg@bbio
      Semplice avidità, voler spillare soldi alle
      grosse realtà della rete, lamentandosi che devono
      investire in infrastrutture, in italia ad esempio
      telecom prende un sacco di soldi, ma non li
      spende mica per le infrastrutture, altrimenti
      molti cavi telefonici fatiscenti, non ci
      sarebbero più da un
      decennio.Non ci sarebbe addirittura più il concetto di "cavo telefonico" dato che dal punto di vista pratico (ora e adesso non nel futuro) viaggia tutto (il traffico telefonico) via MPLS e quindi come qualunque connessione dati.L'unico percorso ancora "telefonico" è quello tra la abitazione e la centralina e anche di quello se ne potrebbe/dovrebbe fare a meno con un volgare telefono IP.Se poi uno ha una passione/collezione/affezione di oggetti telefonici di antiquariato si compra un adattatore ATA e ha risolto la questione.Ovviamente tutto questo farebbe emergere anche per i più tetragoni che il modello di business basato su x e x alla chiamata più x e z sms e tutte le altre panzane che si inventano i markettari delle telco sono pura fuffa...E il pollo se ignora è più facile da spennare.
  • Leguleio scrive:
    Errori
    "Così è difficile spiegare che un pacchetto di dati in quando unità costitutiva"In quanto."aperta al destino possibile di ogni scelta tecnologiche"Tecnologica."cambi una virgola (quella che apparentemente sembra una virgola)""Apparentemente sembra" è sullo stesso piano di "sale sopra" o "scende sotto". Diciamo "a prima vista sembra una virgola"."Non a caso le neutralità" La neutralità."è rimasta sostanzialmente indiscussa e salvaguardata per molti anni, in quando motore trasparente"E due: in quanto.
    • anonymous scrive:
      Re: Errori
      Ecco il grammar nazi in tutto il suo splendore...Qualche commento sulla sostanza dell'articolo (invece della forma) no, eh?
    • troppi piedini scrive:
      Re: Errori
      contributo fondamentale e proprio nel merito delle questioni sottolineate dall'articolo .Ma si capirebbe anche se avessi scritto:contrbuto fondamintale e proprio nel merito dele questione sottolineiate dal l'alrticolo.Quello che non si capisce in nessun caso sono certi individui.
      • tasto shift scrive:
        Re: Errori
        - Scritto da: troppi piedini
        contributo fondamentale e proprio nel merito
        delle questioni sottolineate dall'articolo
        .
        Ma si capirebbe anche se avessi scritto:
        contrbuto fondamintale e proprio nel merito dele
        questione sottolineiate dal
        l'alrticolo.

        Quello che non si capisce in nessun caso sono
        certi
        individui.non sono d'accordo. Rileggendo prima di pubblicare l'articolo questi errori sarebbero stati evitati.Entrando invece nel merito dell'articolo: ma cosa scrive, ma che roba è? :S
    • nota nel merito scrive:
      Re: Errori
      [img]http://i35.tinypic.com/52n9i.jpg[/img]
    • ... scrive:
      Re: Errori
      Ma basta. :'(
    • webwizard scrive:
      Re: Errori
      - Scritto da: Leguleio
      "è rimasta sostanzialmente indiscussa e
      salvaguardata per molti anni, in quando motore
      trasparente"

      E due: in quanto.E chi ti dice che Mantellini non sia l'avatar di Biscardi ?
    • Snail owden scrive:
      Re: Errori
      Mai pensato di farti assumere dalle Edizioni Master come correttore di bozze?
    • Gennarino B scrive:
      Re: Errori
      Mi auguro che i "capocchia" di punto informatico si accorgano in fretta che grazie a questo insopportabile personaggio questo sito stia diventando illegibile.O se ne accorgono loro, o se ne accorgeranno gli inserzionisti.
Chiudi i commenti