Wikipedia, il silenzio dell'assassino

Nel 1990 un attore bavarese viene brutalmente assassinato da due suoi ex-soci in affari. Dopo quasi vent'anni di prigione, i killer minacciano azioni legali contro Wikipedia. Vogliono la rimozione dei loro nomi dalle voci in inglese

Roma – Sfogliando le pagine di Wikipedia, si può venire a conoscenza della tragica vicenda accaduta a Walter Sedlmayr , attore bavarese trovato mutilato e senza vita nel proprio letto durante l’estate del 1990. Tre anni dopo, i fratellastri Manfred Lauber e Wolfgang Werlé – precedentemente soci in affari di Sedlmayr – erano stati condannati per l’omicidio dell’attore tedesco, successivamente rimessi in libertà vigilata nel 2007 (Werlé) e nel 2008 (Lauber). Ora, quasi vent’anni dopo, quelli che sono stati identificati come gli assassini di Sedlmayr hanno chiesto che i loro nomi spariscano dalle cronache della popolare enciclopedia libera .

I legali del cittadino tedesco Wolfgang Werlé hanno così spedito all’attenzione della Wikimedia Foundation un’ ingiunzione , un pressante invito a rimuovere il nome dello stesso Werlé dalla voce di en.wikipedia relativa all’attore Walter Sedlmayr. Questo perché la giurisdizione tedesca permette l’eliminazione di un’identità criminale dalle cronache giornalistiche nel momento in cui questa abbia pagato il proprio debito nei confronti della società .

“Il nostro cliente – si legge nella lettera inviata alla fondazione che gestisce Wikipedia – ha pagato con 15 anni trascorsi in carcere ed è stato rilasciato nel 2007. La sua riabilitazione, la sua stessa futura vita al di fuori del sistema carcerario viene messa in pericolo dalla vostra mancanza di volontà nel rendere anonimo ogni articolo riguardante l’assassinio del signor Sedlmayr”. La lettera ha suggerito alla fondazione di togliere il nome di Werlé dall’articolo, a meno che non voglia pagare una multa di non meno di 5mila euro per danni morali .

Secondo i legali di Werlé, anche un omicida – una volta pagato il proprio debito nei confronti della società – avrebbe il diritto alla privacy , ad essere lasciato in pace e lontano dalle pubbliche accuse che l’articolo contribuirebbe a fomentare nuovamente. Pare che gli avvocati di Werlé siano riusciti ad ottenere la rimozione del nome da certe cronache online tedesche, compresa la voce in lingua di Wikipedia relativa all’attore deceduto nel 1990. Quello che mancherebbe, ora, è l’articolo in inglese, sicuramente letto da un numero molto maggiore di persone.

Pronta la risposta da parte di Michael Godwin, general counsel di Wikimedia Foundation, che ha fatto sapere ai legali di Werlé che non sarà possibile modificare la voce senza l’ordinanza di una corte della giurisdizione competente. “Supportiamo la decisione degli editor tedeschi di rimuovere i nomi dall’articolo – ha continuato Godwin – ma supportiamo allo stesso tempo anche quella degli editor in lingua inglese che hanno deciso di inserire le identità dei due killer”.

Quasi esterrefatta, Jennifer Granick di Electronic Frontier Foundation che ha sottolineato come questo non sia un discorso incentrato sulla censura, ma sul modificare qualcosa che è già stato scritto, che è già accaduto. Il Primo Emendamento della Costituzione statunitense proteggerà Wikipedia, ha continuato Granick. A suo dire, ci sarebbe in ballo lo stesso concetto di integrità storica.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gnulinux86 scrive:
    Re: Cos'è questo odio per Suse?
    A mio avviso non è odio, sono critiche frutto della propria esperienza con la distro in questione.
  • picard12 scrive:
    non uso vi ma nano
    non uso vi ma nano, lo trovo migliore..anche la mia ragazza..ciao
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: non uso vi ma nano
      - Scritto da: picard12
      non uso vi ma nano, lo trovo migliore..anche la
      mia
      ragazza..
      ciaoSe la tua ragazza si trova meglio col "nano" sono affari vostri, ringraziamo per la confidenza ma non volgiamo entrarci :) :) :)Riguardo a "vi", anche se è un po' ostico la ragione per cui è opportuno quanto meno imparare ad usarlo è che qualunque *nix dovessi trovarti davanti scrivendo "vi" sul terminale apparirà un editor che si comporterà sempre nello stesso modo.Comunque, retorica a parte, una volta acquisiti alcuni comandi di base è possibile diventare dei "pianisti" del vi e lavorare con una produttività davvero elevata!
  • pabloski scrive:
    Re: Cos'è questo odio per Suse?
    beh no, non è odio, però è da quando novell c'ha messo mano che c'è sempre qualcosa che non vaper esempio molti winari ci criticano perchè dicono che su linux devi cercare in lungo e in largo solo per avere la scheda grafica funzionante....ecco opensuse fa proprio cosìcapisco che c'è il sito della comunità, ma aggiungere i driver ai repository ufficiali e preinstallati è così difficile?considera il caso ubuntu, dove appena installato, ti viene chiesto di installare i driver della scheda grafica e il tutto avviene senza dover cercarenel mio caso sono cascato prima che fossero messi online i driver e per questo ho dovuto cercarli ( operazione di non poco conto per un winaro che vuole fare il salto )inutile dire che l'installer scaricato dal sito di nvidia non ha voluto saperne di compilare il modulo del kernel....ho dovuto installare gcc, make, binutils, kernel-headers e kernel-syms prima che mi desse l'ok....inizia a compilare e mi muore su un errore di linking, dicendo che non trova una certa struttura del kernel....almeno la stabilità e la reattività del sistema sono effettivamente migliorate, ma devono pensare anche all'utonto e lavorare un pò più sui repository o quanto meno diffondere il sistema 1-click e renderlo più facilmente accessibile
    • Shiba scrive:
      Re: Cos'è questo odio per Suse?
      Beh, se però ci si pensa un attimo probabilmente è soltanto una questione di abitudine. Nel senso che con windows sei per forza abituato ad andare a cercare la roba che ti serve un po' a cacchio, un po' nei siti dei produttori (se li conosci). Con Linux bisogna solo abituarsi ad avere come riferimento il sito della distro, piuttosto che quello del produttore del software/hardware.Per quanto riguarda l'includerli non so se sia possibile, nel senso che qualche tempo fa si discuteva sulla legalità o meno di ciò che fa Ubuntu (Mandriva magari ha degli accordi particolari, boh), sono quasi certo infatti che un tempo la licenza nVidia proibisse esplicitamente la ridistribuzione dei propri driver (salvo sempre accordi particolari). Ora bisogna vedere com'è la situazione, avevo cominciato un po' a fregarmene :D
      • picard12 scrive:
        Re: Cos'è questo odio per Suse?
        i driver possono essere redistribuiti, altrimenti come spieghi che si possano trovare sui cd delle riviste specializzate, e su vari siti?Mandriva fa lo stesso con la one..
        • Shiba scrive:
          Re: Cos'è questo odio per Suse?
          - Scritto da: picard12
          i driver possono essere redistribuiti, altrimenti
          come spieghi che si possano trovare sui cd delle
          riviste specializzate, e su vari
          siti?
          Mandriva fa lo stesso con la one..Pardon, sara` un eccezione aggiunta di recente, poiche` sono sicuro che fino a pochi anni fa le cose non erano cosi` limpide: 2.1.2 Eccezione Linux.Fermo restanti i termini della sezione 2.1.1., il SOFTWARE destinato esclusivamente alluso su sistema operativo Linux, potra essere copiato e ridistribuito, accertando che i file binari di questo, non vengano modificati in alcun modo (ad eccezione della decompressione di file compressi). http://www.nvidia.it/content/DriverDownload-March2009/licence.php?lang=itBene, buono a sapersi.
          • picard12 scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            la cosa mi pare sia di parecchio vecchia, perchè altrimenti non si sarebbero potuti installare i drivers...poi nacquero le live con l'automatizzazione del proXXXXX ed ecco la soluzione sulla redistribuzione.Importante che non vengano modificati.ciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 novembre 2009 11.42-----------------------------------------------------------
  • WinForLife scrive:
    Ennesima distro-shit!
    Coraggio Linariiiiiiii, dopo il clamoroso in sucXXXXX di Imbuto 9.10 non vi resta che tentare la fortuna con ques'altra distro del menga. Formattate, formattate, formattate!! Intanto io continuo ad usare il mio veloce, stabile e bello Win7 8)
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: Ennesima distro-shit!
      - Scritto da: WinForLife
      Coraggio Linariiiiiiii, dopo il clamoroso in
      sucXXXXX di Imbuto 9.10 non vi resta che tentare
      la fortuna con ques'altra distro del menga.
      Formattate, formattate, formattate!! Intanto io
      continuo ad usare il mio veloce, stabile e bello
      Win7
      8)Credo ti convenga. Non ti troveresti affatto bene con Linux, distribuzione a prescindere ;)
      • WinForLife scrive:
        Re: Ennesima distro-shit!
        - Scritto da: PinguinoCattivo
        Credo ti convenga. Non ti troveresti affatto bene
        con Linux, distribuzione a prescindere
        ;)Nessuno si trova bene con Linux, se non qualche nerd sfigato che viene mantenuto dai genitori e si eccita ad editare i file di configurazione con "vi" da terminale.
  • Snap scrive:
    Re: Cos'è questo odio per Suse?
    - Scritto da: DarkOne
    - Scritto da: Shiba

    Sinceramente non mi sembrano troppo giustificate

    le critiche che leggo in questo forum. Sto
    usando

    da tre giorni openSUSE (amd64 con kde) e non mi

    sembra di notare né questa famigerata lentezza,

    né pesantezza (appena 400mb in

    ram).



    LOL!?!?!? Appena?!??
    E perchè windows 7 è un pachiderma se ne occupa
    400?Ecco perché arrancava così! Con Kubuntu stavo sui 180Mb, forse anche meno, poi ho provato Sidux con KDE, consigliata nei post sopra: 126Mb! Ed è visibilmente più performante rispetto ad Opensuse.
    • DarkOne scrive:
      Re: Cos'è questo odio per Suse?
      - Scritto da: Snap
      Ecco perché arrancava così! Con Kubuntu stavo sui
      180Mb, forse anche meno, poi ho provato Sidux con
      KDE, consigliata nei post sopra: 126Mb! Ed è
      visibilmente più performante rispetto ad
      Opensuse.Ancora un'altra distribuzione?Mamma mia che tristezza...ma perchè non collaborare con ubuntu dico io...
      • OneDark scrive:
        Re: Cos'è questo odio per Suse?
        Provala Sidux, e vedrai che ti passa la tristezza.
        • DarkOne scrive:
          Re: Cos'è questo odio per Suse?
          - Scritto da: OneDark
          Provala Sidux, e vedrai che ti passa la tristezza.Questa l'ho già sentita per ubuntu e mandriva...
          • OneDark scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            Bhe, sempre di Linux si tratta, coi suoi pregi e difetti. Per alcuni prevalgono i primi, per altri i secondi. Ma è questioni di gusti, aspettative e quant'altro, e il tutto rientra nel personale.Comunque ti dicevo di provarla, perché niente ha a che vedere con le distribuzioni da te citate.Hai presente la velocità? Vuoi un kde4 veloce quasi quanto kde3? Ecco, una ragione per provarla è questa. Usarla è un altro paio di maniche. Ma merita di essere "vista".
          • DarkOne scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            - Scritto da: OneDark
            Bhe, sempre di Linux si tratta, coi suoi pregi e
            difetti. Per alcuni prevalgono i primi, per altri
            i secondi. Ma è questioni di gusti, aspettative e
            quant'altro, e il tutto rientra nel
            personale.

            Comunque ti dicevo di provarla, perché niente ha
            a che vedere con le distribuzioni da te
            citate.

            Hai presente la velocità? Vuoi un kde4 veloce
            quasi quanto kde3? Ecco, una ragione per provarla
            è questa. Usarla è un altro paio di maniche. Ma
            merita di essere
            "vista".A me interessa che funzioni tutto e bene...che occupi 100 mega in più nella ram non mi interessa minimamente.Ma se la installo e non mi funziona la webcam, oppure il wi-fi, oppure l'audio allora può essere veloce quanto vuoi ma non fa per me.
          • OneDark scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            Bhè, non ti biasimo per niente.Anche perché magari la provi sul tuo hardware e ti gira da schifo.Ad ogni modo, io per provare le distro uso cd/dvd riscrivibili. Cosi almeno quello che si butta è solo il tempo per masterizzare e avviare la sessione live ;-)
          • picard12 scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            ora si possono usare anche le penne usb.... sempre se le iso di suse state pensate per metterle su usb.
          • Shiba scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            - Scritto da: DarkOne
            Dopo l'ennesima distribuzione provata mi scoccia
            buttare un altro cd per provare
            un'altra...resterò con questo atroce dubbio e
            continuerò ad usare windows
            :)Esistono anche i riscrivibili eh :P
          • Boffoso scrive:
            Re: Cos'è questo odio per Suse?
            - Scritto da: DarkOne
            Dopo l'ennesima distribuzione provata mi scoccia
            buttare un altro cd per provare
            un'altra...resterò con questo atroce dubbio e
            continuerò ad usare windows
            :)http://mobalivecd.mobatek.net/en/all 4 you 8)
  • Shiba scrive:
    Re: Cos'è questo odio per Suse?
    - Scritto da: DarkOne
    LOL!?!?!? Appena?!??
    E perchè windows 7 è un pachiderma se ne occupa
    400?
    7 non è un pachiderma infatti. Prova a far partire Ubuntu a 64bit, poi mi dici quanto occupa di ram.
    E questo dove starebbe scritto? Nello splash
    iniziale sicuramente non
    c'è.Su google, cerchi "suse nvidia" e arrivi al siti della community di Suse.
    E visto che altre distribuzioni lo fanno in modo
    trasparente, non vedo perchè opensuse non possa
    fare lo
    stesso.
    Addirittura mandriva li ha già precaricati.Mandriva e Ubuntu o infrangono delle eula o tirano fuori dei soldi. Su Suse è trasparente lo stesso, basta un click, ci riescono anche gli utenti windows. :P
    E anche questo, dov'è che sta scritto?
    A 'sto punto, diecimila volte meglio ubuntu e
    mandriva che hanno un centro applicazioni
    centralizzato.Hai presente quando scarichi la iso? Ecco, di fianco c'è il tastino con scritto Get software o qualcosa di simile.Inoltre voglio vedere com'è semplice su Ubuntu, quando devi dire al niubbo di cercare i ppa e aggiungerli a sources.list assieme alle chiavi, altro che un click e via.
    Io ho avuto problemi con il wi-fi.
    Dapprima mi ha chiesto due volte la password per
    il WPA2 (non ho capito perchè), dopodichè si è
    connesso...però stranamente internet non ne
    voleva proprio sapere di
    andare.
    Firefox, l'update di opensuse...niente, davano
    connessione
    assente.
    Allora ho riavviato...non l'avessi mai fatto, è
    uscito uno schermo nero e ho dovuto solo
    spegnere.

    Esperienza opensuse chiusa per sempre :)Sarà, io sono rimasto molto soddisfatto e sinceramente non me l'aspettavo.
    • picard12 scrive:
      Re: Cos'è questo odio per Suse?
      i driver nvidia, anche se proprietari possono essere redistribuiti.Mandriva infatti li distribuisce solo con la one, e non con la free che è solo software open.Ciao
  • PinguinoCattivo scrive:
    Desktop Oriented ?
    Opensuse Desktop è una distribuzione caratterizzata dagli "sbrilluccichii" e da sempre tarpata da yast (che ho sempre considerato come un tentativo di dotare Linux di un suo "smith" personale, o di un "sam", se siete nostalgici dello unix di HP).Ad ogni rilascio però si sollevano sempre diverse critiche: qualche bug di gioventù, nazionalizzazione non perfetta, qualche piccolo crash, etc. etc.Ragionandoci sopra ho l'impressione che esista una certa confusione tra distribuzione "desktop oriented" e distribuzione "user oriented". Dove sta scritto che la prima definizione debba necessariamente includere la seconda?Anche se ci sono distribuzioni che possono semplificare l'utilizzo quotidiano stiamo sempre parlando di un OS che non ha mai avuto la velleità di essere semplice da utilizzare come un Mac. E' (e rimane), un sistema operativo che è possibile utilizzare a pieno e con soddisfazione solo a patto di essere disposti ad acquisire determinate conoscenze.
    • hhg scrive:
      Re: Desktop Oriented ?
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      Opensuse Desktop è una distribuzione
      caratterizzata dagli "sbrilluccichii" e da sempre
      tarpata da yast (che ho sempre considerato come
      un tentativo di dotare Linux di un suo "smith"
      personale, o di un "sam", se siete nostalgici
      dello unix di
      HP).

      Ad ogni rilascio però si sollevano sempre diverse
      critiche: qualche bug di gioventù,
      nazionalizzazione non perfetta, qualche piccolo
      crash, etc.
      etc.

      Ragionandoci sopra ho l'impressione che esista
      una certa confusione tra distribuzione "desktop
      oriented" e distribuzione "user oriented". Dove
      sta scritto che la prima definizione debba
      necessariamente includere la
      seconda?

      Anche se ci sono distribuzioni che possono
      semplificare l'utilizzo quotidiano stiamo sempre
      parlando di un OS che non ha mai avuto la
      velleità di essere semplice da utilizzare come un
      Mac. E' (e rimane), un sistema operativo che è
      possibile utilizzare a pieno e con soddisfazione
      solo a patto di essere disposti ad acquisire
      determinate
      conoscenze.desktop: orientata agli utentiuser oriented: orientata agli utonti
  • TrueNeo scrive:
    Re: Cos'è questo odio per Suse?
    Ho fatto 2 installazioni a 64 bit su 2 notebook, direttamente dalla live KDE. Neanche un problema, tutto liscio. Poi 2 su sitemi vecchi i586, problemi tutti dipendenti dalla ISO difettosa maledetta fretta, scomparsi scaricandone un'altra. Si, manca il link alle repo nvidia e ATI che nella 11.1 non mancavano, strana scelta di Novell che per molti qua sopra significa la morte di una intera distribuzione. C'è chi ci mette 4 ore per trovare i repo e chi va su opensuse.org e li trova in 30 secondi. Modi diversi di usare internet.Per l'utenza finale non è buono e Yast crasha 3x4. Ho suse su 2 negozi, uno studio e un ambulatorio veterinario. Tutta gente che con il pc ci lavora usando i soliti programmi, Firefox, openoffice, Kmail, okular, wine. Usano opensuse dalla 10.3 e se avessero avuto tutti quei problemi enunciati qui sopra sarebbero tornati a Microsoft dopo tre giorni.Ci sono distro KDE migliori? Per l'uso da ufficio dubito, per altro sicuramente si.
  • asd scrive:
    Re: Cos'è questo odio per Suse?
    quante altre distro hai provato?
  • gnulinux86 scrive:
    Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
    Interessante articolo, pubblicato da Lifehacker, che spiega passo passo, come ottenere un dualboot perfetto tra Windows7 e Ubuntu9.10:http://lifehacker.com/5403100/dual+boot-windows-7-and-ubuntu-in-perfect-harmony
    • Africano scrive:
      Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
      - Scritto da: gnulinux86
      Interessante articolo, pubblicato da Lifehacker,
      che spiega passo passo, come ottenere un dualboot
      perfetto tra Windows7 e
      Ubuntu9.10:

      http://lifehacker.com/5403100/dual+boot-windows-7-La perfezione nella stessa frase con winzozz?Quindi un sistema monoboot senza winzozz è più scadente?Che parole avventate. :D
    • DarkOne scrive:
      Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
      - Scritto da: gnulinux86
      Interessante articolo, pubblicato da Lifehacker,
      che spiega passo passo, come ottenere un dualboot
      perfetto tra Windows7 e
      Ubuntu9.10:

      http://lifehacker.com/5403100/dual+boot-windows-7-Cioè per lo storage usa NTFS?Ma NTFS non potrebbe causare problemi in scrittura da linux?
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
        - Scritto da: DarkOne

        Cioè per lo storage usa NTFS?
        Ma NTFS non potrebbe causare problemi in
        scrittura da
        linux?Assolutamente no.Il driver ntfs generico presente nel kernel Linux supporta NTFS in lettura e limitatamente anche in scrittura.Ovviamente in quell'articolo si parla di NTFS-3G che supporta perfettamente le partizoni NTFS in lettura e in scrittura senza alcuna restrizione.http://www.ntfs-3g.org/
        • Africano scrive:
          Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          - Scritto da: DarkOne



          Cioè per lo storage usa NTFS?

          Ma NTFS non potrebbe causare problemi in

          scrittura da

          linux?

          Assolutamente no.

          Il driver ntfs generico presente nel kernel Linux
          supporta NTFS in lettura e limitatamente anche in
          scrittura.

          Ovviamente in quell'articolo si parla di NTFS-3G
          che supporta perfettamente le partizoni NTFS in
          lettura e in scrittura senza alcuna
          restrizione.

          http://www.ntfs-3g.org/Lo dicevo che winzozz e perfezione nella stessa frase non era possibile?ntfs? dove nt sta per nt? quindi microzozz avrebbe raggiunto la perfezione già da tempo? :|Zio Bill lo sa?
          • assorata scrive:
            Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: Alvaro Vitali

            - Scritto da: DarkOne





            Cioè per lo storage usa NTFS?


            Ma NTFS non potrebbe causare problemi in


            scrittura da


            linux?



            Assolutamente no.



            Il driver ntfs generico presente nel kernel
            Linux

            supporta NTFS in lettura e limitatamente anche
            in

            scrittura.



            Ovviamente in quell'articolo si parla di NTFS-3G

            che supporta perfettamente le partizoni NTFS in

            lettura e in scrittura senza alcuna

            restrizione.



            http://www.ntfs-3g.org/

            Lo dicevo che winzozz e perfezione nella stessa
            frase non era
            possibile?
            ntfs? dove nt sta per nt? quindi microzozz
            avrebbe raggiunto la perfezione già da tempo?
            :|
            Zio Bill lo sa?Ti rispondo in africano:Imbubu babuntu utumbu imbutu!
          • Africano scrive:
            Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
            - Scritto da: assorata

            Ti rispondo in africano:

            Imbubu babuntu utumbu imbutu!wow, preciso il mio amico bantù ubriaco quando fa gli animali della jungla.[yt]wvsboPUjrGc[/yt]
          • picard12 scrive:
            Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
            ecco una prova che ballmer ha dei seri problemi..
        • DarkOne scrive:
          Re: Win7 &Ubu9.10 dualboot perfetto.
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Assolutamente no.

          Il driver ntfs generico presente nel kernel Linux
          supporta NTFS in lettura e limitatamente anche in
          scrittura.

          Ovviamente in quell'articolo si parla di NTFS-3G
          che supporta perfettamente le partizoni NTFS in
          lettura e in scrittura senza alcuna
          restrizione.

          http://www.ntfs-3g.org/http://www.tuxera.com/products/tuxera-ntfs-commercial/performance/Io non ho capito cos'è questo...Qual'è la differenza tra TuxeraNTFS ed NTFS-3G?Olretutto vedo che le performance fanno veramente pena...
  • tuxpocket scrive:
    Opensuse11.2 deludente.
    Ennesima delusione questa Suse11.2, si l'installer è bello e semplice, Yast è completo, ma crasha spesso, la distro in generale è farcità di mono, anche troppo, possibile che tutto si porti dietro dipendenze a gogo, cercare di ottimizzare togliendo ciò che non serve è quasi impossibile, come al solito per installare i driver proprietari della scheda video, devo installare prima i repository necessari :|Non capirò mai Novell e la loro strana politica.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Opensuse11.2 deludente.
      - Scritto da: tuxpocket
      Ennesima delusione questa Suse11.2, si
      l'installer è bello e semplice, Yast è completo,
      ma crasha spesso, la distro in generale è farcità
      di mono, anche troppo, possibile che tutto si
      porti dietro dipendenze a gogo, cercare di
      ottimizzare togliendo ciò che non serve è quasi
      impossibile, come al solito per installare i
      driver proprietari della scheda video, devo
      installare prima i repository necessari
      :|
      Non capirò mai Novell e la loro strana politica.Problemi e strane scelte di Novell che stanno notando in molti.
    • Africano scrive:
      Re: Opensuse11.2 deludente.
      - Scritto da: tuxpocket
      Ennesima delusione questa Suse11.2, si
      l'installer è bello e semplice, Yast è completo,
      ma crasha spesso, la distro in generale è farcità
      di mono, anche troppo, possibile che tutto si
      porti dietro dipendenze a gogo, cercare di
      ottimizzare togliendo ciò che non serve è quasi
      impossibile, come al solito per installare i
      driver proprietari della scheda video, devo
      installare prima i repository necessari
      :|
      Non capirò mai Novell e la loro strana politica.A me risulta che suse fosse bella pesante anche prima di novell. Funzionava, ma alcuni tool si prendevano tempi biblici, dopodichè ci pensavi due volte prima di ricorrerci e nemmeno una per scartarla.Ora leggo pure che installa quello che non serve, il che fa pensare che tengano troppo a che tutto funzioni e funzionerà, ma come?Imho è un approccio da server che non può fallire prima di tutto a ogni costo, ma nel desktop questo può voler dire inusabilità.
    • boh. scrive:
      Re: Opensuse11.2 deludente.
      - Scritto da: tuxpocket
      Ennesima delusione questa Suse11.2, si
      l'installer è bello e semplice, Yast è completo,
      ma crasha spesso, la distro in generale è farcità
      di mono, anche troppo, possibile che tutto si
      porti dietro dipendenze a gogo, cercare di
      ottimizzare togliendo ciò che non serve è quasi
      impossibile, come al solito per installare i
      driver proprietari della scheda video, devo
      installare prima i repository necessari
      :|
      Non capirò mai Novell e la loro strana politica.suse è da sempre uan distro kdeiana. se la usi con kde nessun problema. con gnome... lasciamo stare.
      • Africano scrive:
        Re: Opensuse11.2 deludente.
        - Scritto da: boh.
        - Scritto da: tuxpocket

        Ennesima delusione questa Suse11.2, si

        l'installer è bello e semplice, Yast è completo,

        ma crasha spesso, la distro in generale è
        farcità

        di mono, anche troppo, possibile che tutto si

        porti dietro dipendenze a gogo, cercare di

        ottimizzare togliendo ciò che non serve è quasi

        impossibile, come al solito per installare i

        driver proprietari della scheda video, devo

        installare prima i repository necessari

        :|

        Non capirò mai Novell e la loro strana politica.


        suse è da sempre uan distro kdeiana. se la usi
        con kde nessun problema. con gnome... lasciamo
        stare.e tu per la tua prova con ubuntu hai scelto kubuntu?
        • boh. scrive:
          Re: Opensuse11.2 deludente.
          - Scritto da: Africano
          - Scritto da: boh.

          - Scritto da: tuxpocket


          Ennesima delusione questa Suse11.2, si


          l'installer è bello e semplice, Yast è
          completo,


          ma crasha spesso, la distro in generale è

          farcità


          di mono, anche troppo, possibile che tutto si


          porti dietro dipendenze a gogo, cercare di


          ottimizzare togliendo ciò che non serve è
          quasi


          impossibile, come al solito per installare i


          driver proprietari della scheda video, devo


          installare prima i repository necessari


          :|


          Non capirò mai Novell e la loro strana
          politica.





          suse è da sempre uan distro kdeiana. se la usi

          con kde nessun problema. con gnome... lasciamo

          stare.

          e tu per la tua prova con ubuntu hai scelto
          kubuntu?xorg e grub sono identici sia in ubuntu sia in kubuntu.yast 2 per opensuse su kde è scritto in c++ e qt4, su gnome in mono e gtk+. direi che qui la differenza c'è.
          • Africano scrive:
            Re: Opensuse11.2 deludente.
            - Scritto da: boh.
            - Scritto da: Africano

            - Scritto da: boh.


            - Scritto da: tuxpocket



            Ennesima delusione questa Suse11.2, si



            l'installer è bello e semplice, Yast è

            completo,



            ma crasha spesso, la distro in generale è


            farcità



            di mono, anche troppo, possibile che tutto
            si



            porti dietro dipendenze a gogo, cercare di



            ottimizzare togliendo ciò che non serve è

            quasi



            impossibile, come al solito per installare i



            driver proprietari della scheda video, devo



            installare prima i repository necessari



            :|



            Non capirò mai Novell e la loro strana

            politica.








            suse è da sempre uan distro kdeiana. se la usi


            con kde nessun problema. con gnome... lasciamo


            stare.



            e tu per la tua prova con ubuntu hai scelto

            kubuntu?


            xorg e grub sono identici sia in ubuntu sia in
            kubuntu.

            yast 2 per opensuse su kde è scritto in c++ e
            qt4, su gnome in mono e gtk+. direi che qui la
            differenza
            c'è.cioè hai provato l'ultima kubuntu con multiboot e più bootlader.M'interessava sapere solo questo.E hai trovato differenze significative nella stabilità con opensuse. E nessuna pesantezza particolare in quest'ultima.Opensuse ha delle LTS?Non è che ti aspettavi la stessa filosofia? Cioè stabile come una roccia anche se va piano piano?
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Opensuse11.2 deludente.
        Zero problemi, strano e pure siamo in molti che riscontriamo crash di Yast, e il problema delle dipendenze c'è indipendentemente dal DE utilizzato, oltre tutto non è più accettabile, il metodo utilizzato da OpenSuse per l'installazione driver closed per le sk.
  • pabloski scrive:
    Ancora troppo lontana dall'utente
    è mai possibile che per installare i driver nvidia ci vogliono 4 ore di ricerca?capisco che per chi la usa è normale routine, ma per un utente che la vede per la prima volta è assurdo pensare che debba andare in giro a cercare i repository da aggiungere a yaststessa critica vale per fedorapoi ci lamentiamo che ubuntu è la più diffusae poi permangono sempre bug fastidiosi che mandano in crash yast e addirittura mi è capitato di avere un crash dell'installer....altra nota dolente è che l'installer mette grub nella partizione radice e non nel mbr...perchè? eppure l'ho installata su un disco vergine
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Ancora troppo lontana dall'utente
      Ubuntu appena installata, se disponibile propone il download con la seguente installazione automatica di driver closed per sk video e wireless, senza aggiungere nulla, fa tutto in automatico.. 8)Sto testando questa Opensuse 11.2, riscontro anche io randomici bug di yast..
      • darkat scrive:
        Re: Ancora troppo lontana dall'utente
        anche mandriva, se trova una scheda subito compatibile gli attiva subito insieme agl ieffetti di kwin, altrimenti poi basta scaricarli dal configura il computer-
        hardware-
        scheda video, oppure aggiungendoli dall'aggiungi programmi cercando nvidia
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ancora troppo lontana dall'utente
          Il sistema utilizzato da Ubuntu e più immediato e automatizzato, comunque Mandriva a un centro di controllo che Ubuntu non ha, se dobbiamo un paragone tra centri di controllo, quello di Mandriva sarà anche un filino meno carino di quello di Opensuse, ma almeno non crasha ogni 2 e 3.
          • picard12 scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente
            no dai, è bellino il centro di controllo di mandriva..è sobrio..
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente
            L'importante è che non crasha come quello di Opensuse.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 novembre 2009 10.39-----------------------------------------------------------
    • canguro di scorta scrive:
      Re: Ancora troppo lontana dall'utente
      - Scritto da: pabloski
      è mai possibile che per installare i driver
      nvidia ci vogliono 4 ore di
      ricerca?

      capisco che per chi la usa è normale routine, ma
      per un utente che la vede per la prima volta è
      assurdo pensare che debba andare in giro a
      cercare i repository da aggiungere a
      yast

      stessa critica vale per fedora

      poi ci lamentiamo che ubuntu è la più diffusa

      e poi permangono sempre bug fastidiosi che
      mandano in crash yast e addirittura mi è capitato
      di avere un crash dell'installer....altra nota
      dolente è che l'installer mette grub nella
      partizione radice e non nel mbr...perchè? eppure
      l'ho installata su un disco
      vergineSuse mi ha sempre provocato l'orticaria.Una delle cose che non ho mai sopportato è la gestione delle dipendenze per esempio, tu installi mplayer e lei ti carica il mondo intero (LIRC compreso), in pratica non c'è modo per ottenere qualcosa di pulito.Ricordo con nostalgia la prima volta che installai Kubuntu ... di default partiva senza nemmeno le GTK !Un altro pianeta è stato il dolorosissimo passaggio a KDE4 che è stato un disastro e nel mio caso ha smontato anni di fiducia (usavo KDE dalla 1.0).KDE vecchia, anche se te la compilavi "from scratch", ti dava un sistema completo e funzionante con relativamente poche dipendenze.Oggi è mostruosa e non si basta da sola, tanto che Kubuntu (che non è curata come Suse) oggi è una specie di Alpha release di un sistema funzionante. Suse gli da qualcosina in più e riesce a creare qualcosa che funzionicchia ma io nel 2009 non me la sento di gioire tutte le volte che trovo qualcosa di utile nel menù di start.Ubuntu è un'altra cosa, non è un accrocchio linux, è un desktop che funziona e che può usare chiunque, molto più semplice e versatile dell'unica alternativa su PC, speriamo che la gente prima o poi se ne accorga.
      • AtariLover scrive:
        Re: Ancora troppo lontana dall'utente
        Se la tue esigenza è un sistema minimale e scattante, sebbene richieda parecchia conoscenza e voglia, ti consiglio di provare Gentoo o Arch (avrei aggiunto anche slackware ma vedo che ne parli già ;) )
        • canguro di scorta scrive:
          Re: Ancora troppo lontana dall'utente
          - Scritto da: AtariLover
          Se la tue esigenza è un sistema minimale e
          scattante, sebbene richieda parecchia conoscenza
          e voglia, ti consiglio di provare Gentoo o Arch
          (avrei aggiunto anche slackware ma vedo che ne
          parli già ;)
          )Grazie, conosco Gentoo era quella che usavo prima di Ubuntu e Arch l'ho vista ma se non erro arriva da Slackware no ?Slackware la conosco alla perfezione, facevo software embedded e ti dico che fino alla 11 è stata una meraviglia, dopo ha incominciato a cozzare contro dipendenze un po` troppo obbligatorie.Secondo me comunque esistono due tipi di distribuzioni, quelle rivolte al tecnico/studente (dicesi anche "cantinaro" in senso dovelliano) e quelle rivolte all'utente (dicesi anche gradino al di sopra dell'utonto).Quello che mi ha convinto a fare il "salto" al mondo ubuntu e che mi sono stancato di fare il tecnico/studente.Insomma ... finché devi imparare o devi capire come vanno le cose, gentoo o slackware sono eccezionali (specie slackware col suo sistema di startup BSD like, linearissimo), ma quando decidi di usare veramente solo quel sistema operativo per lavorarci allora non è che per collegarti col cellulare, devi aspettarti di installare il bluez configurarlo a mano, inserire il Pin in formato testo e poi scriverti come hai fatto per rifarlo la volta dopo, oppure usare openobex o xgnokii.Quello che ti aspetti è di prendere una chiavetta USB, inserirla, cliccare sul simbolino del bluetooth, vedere il cellulare che si monta via radio come una unità disco e incominciare a navigarla, esattamente quello che fa Ubuntu per esempio, se poi sai anche perché lo fa ed esattamente come funziona, è un enorme vantaggio per la tua libertà che altri sistemi non ti sanno dare.E a proposito di libertà, il passaggio dal primo tipo di distribuzioni al secondo normalmente è visto dal tecnico/studente come una perdita di libertà. Ecco diciamo che se passi a Novell effettivamente questo lo senti molto (diciamo che Novell o IBM e libertà di pensiero non sono mai andati molto d'accordo), al contrario Canonical è molto dinamica e se guardi bene la struttura di Ubuntu è estremamente razionale e facile da comprendere, se conosci discretamente Debian è anche divertente da modificare e lo dimostrano le decine di variazioni sul tema che ci sono in giro.
          • pabloski scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente
            - Scritto da: canguro di scorta
            Grazie, conosco Gentoo era quella che usavo primacavolo sei masochista allora :D
            di Ubuntu e Arch l'ho vista ma se non erro arriva
            da Slackware no
            ?
            no no arch è una distribuzione a sè stante....nacque come spin-off di crux ma poi ha acquisito vita propria
          • AtariLover scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente
            - Scritto da: canguro di scorta

            Grazie, conosco Gentoo era quella che usavo prima
            di Ubuntu e Arch l'ho vista ma se non erro arriva
            da Slackware no
            ?
            Una sorta... L'idea da quello che ho capito era di basarsi su Slackware per quanto riguarda il sistema di gestione dei pacchetti (ma forse sarebbe meglio dire che si basa sui port di BSD).Il codice invece non è condiviso con nessuna distro precedente, si può dire che è stata fatta ex-novo.EDIT: Scusa epnsavo parlassi di Gentoo
            _ Slackware la conosco alla perfezione, facevo
            software embedded e ti dico che fino alla 11 è
            stata una meraviglia, dopo ha incominciato a
            cozzare contro dipendenze un po` troppo
            obbligatorie.
            Non ho mai usato slackware, sebbene tutti ne parlino molto bene. Avendo usato Debian e Gentoo, mi riprometto di darle un occhio quando posso.Ma come è che mi mncano dei numeri di versione in slackware? XD
            Secondo me comunque esistono due tipi di
            distribuzioni, quelle rivolte al tecnico/studente
            (dicesi anche "cantinaro" in senso dovelliano) e
            quelle rivolte all'utente (dicesi anche gradino
            al di sopra
            dell'utonto).
            ni, perché ad esempio si può iniziare anche con distro "ostiche".Per me la vera differenza la fanno la documentazione aggiornata e semplice e il forum utenti.
            Quello che mi ha convinto a fare il "salto" al
            mondo ubuntu e che mi sono stancato di fare il
            tecnico/studente.
            Beh direi legittimissimo, anche io sul portatile attualmente monto Mandriva: Sarebbe stupido usarci sorpa una distro come Gentoo ;D
            Insomma ... finché devi imparare o devi capire
            come vanno le cose, gentoo o slackware sono
            eccezionali (specie slackware col suo sistema di
            startup BSD like, linearissimo), ma quando decidi
            di usare veramente solo quel sistema operativo
            per lavorarci allora non è che per collegarti col
            cellulare, devi aspettarti di installare il bluez
            configurarlo a mano, inserire il Pin in formato
            testo e poi scriverti come hai fatto per rifarlo
            la volta dopo, oppure usare openobex o
            xgnokii.
            Lol ti capisco ho avuto esattamente quella esigenza sul pc con Gentoo, beh ci ho perso tanto tempo una volta e ora va, certo ricopio la /etc ogni volta che riinstallo il sistema operativo (per ora l'ultima volta è stata un due o tre anni fa).Vero p che se sei in giro col portatile non puoi sperare di avere sempre una connessione con i server dei sorgenti, quindi meglio una distro binaria.
            Quello che ti aspetti è di prendere una chiavetta
            USB, inserirla, cliccare sul simbolino del
            bluetooth, vedere il cellulare che si monta via
            radio come una unità disco e incominciare a
            navigarla, esattamente quello che fa Ubuntu per
            esempio, se poi sai anche perché lo fa ed
            esattamente come funziona, è un enorme vantaggio
            per la tua libertà che altri sistemi non ti sanno
            dare.

            E a proposito di libertà, il passaggio dal primo
            tipo di distribuzioni al secondo normalmente è
            visto dal tecnico/studente come una perdita di
            libertà. Ecco diciamo che se passi a Novell
            effettivamente questo lo senti molto (diciamo che
            Novell o IBM e libertà di pensiero non sono mai
            andati molto d'accordo), al contrario Canonical è
            molto dinamica e se guardi bene la struttura di
            Ubuntu è estremamente razionale e facile da
            comprendere, se conosci discretamente Debian è
            anche divertente da modificare e lo dimostrano le
            decine di variazioni sul tema che ci sono in
            giro.Ti dico la mia: Dopo avere imparato a usare bene Gentoo, purtroppo non riesco a tornare a distro binarie o differenti.Perché mi paiono sempre lente, perché mi ritrovo con cose che non voglio e perché non posso fare tutto quello che faccio ora.Non è un problem di libertà, è proprio che non ho più la produttività che trovo sulla Gentoo. So ceh sembra strano da dire ma boh... è così XD-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 novembre 2009 16.13-----------------------------------------------------------
          • canguro di scorta scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente

            Ma come è che mi mncano dei numeri di versione in
            slackware?
            XDIntendi il salto del canguro dalla 4 alla 7 ?Ecco qui la risposta di Patrick : Credo che sia chiaro che qualche altra distribuzione abbia gonfiato il proprio numero di versione per scopi commerciali, ed ho dovuto rispondere (molte volte) alla domanda "perche' non siete alla 6.x?" o peggio "quando farete un upgrade a Linux 6.0?", e questo da' l'idea di quanto sia efficace un cosi' semplice trucco. Con il passaggio a glibc e quasi tutti che usavano 6.x, aveva senso andare almeno a 6.0, solo che per rendere chiaro anche a chi nulla sa di Linux, che le librerie, i compilatori e il resto associato a Slackware non sono indietro di ben 3 release principali.I thought they'd all be using 7.0 by now, but no matter. We're at least "one better", right? :)Vedi un pò tu.
          • sxs scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente

            Slackware la conosco alla perfezione, facevo
            software embedded e ti dico che fino alla 11 è
            stata una meraviglia, dopo ha incominciato a
            cozzare contro dipendenze un po` troppo
            obbligatorie.Interessante, anche io ho usto per due anni slackwarepotresti approfondire questa cosa? In cosa esattamente e'peggiorata?
          • canguro di scorta scrive:
            Re: Ancora troppo lontana dall'utente
            - Scritto da: sxs

            Slackware la conosco alla perfezione, facevo

            software embedded e ti dico che fino alla 11 è

            stata una meraviglia, dopo ha incominciato a

            cozzare contro dipendenze un po` troppo

            obbligatorie.

            Interessante, anche io ho usto per due anni
            slackware
            potresti approfondire questa cosa? In cosa
            esattamente
            e'
            peggiorata?Non è che è peggiorata è solo una questione strutturale.Slackware ha una struttura estremamente semplice, non c'è gestione nè delle dipendenze nè degli aggiornamenti, e usa il Vanilla kernnel che quindi è l'originale e può essere facilmente pachato ricompilato e sostituito.Se devi mettere su qualcosa di semplice è comodissima la prendi e ribalti come vuoi ed è il motivo per cui per molti è stata un sucXXXXX notevole.Dalla 12 però ha voluto entrare in competizione sul mercato desktop e qui la sua pochezza strutturale ha incominciato a farsi sentire, quindi ha subito un profondo cambiamento.Se installi anche un pacchettino grafico e provi a lanciarlo devi installare poi una per una tutte le librerie che prima erano un paio, adesso sono 10 ed è una bella rottura. Se installi tutto, va bene ma a questo punto puoi benissimo tenerti una distribuzione che magari si fa gli aggiornamenti di sicurezza da sola, si cerca i drivers e se li installa come fanno Ubuntu o Suse no ?
    • boh. scrive:
      Re: Ancora troppo lontana dall'utente
      - Scritto da: pabloski
      è mai possibile che per installare i driver
      nvidia ci vogliono 4 ore di
      ricerca?

      capisco che per chi la usa è normale routine, ma
      per un utente che la vede per la prima volta è
      assurdo pensare che debba andare in giro a
      cercare i repository da aggiungere a
      yast

      stessa critica vale per fedora

      poi ci lamentiamo che ubuntu è la più diffusa

      e poi permangono sempre bug fastidiosi che
      mandano in crash yast e addirittura mi è capitato
      di avere un crash dell'installer....altra nota
      dolente è che l'installer mette grub nella
      partizione radice e non nel mbr...perchè? eppure
      l'ho installata su un disco
      verginetra poco arriveranno gli one click install per i driver nvidia: un click in una pagina web, inserisci la password e poi riavvii.
    • tuxpocket scrive:
      Re: Ancora troppo lontana dall'utente
      Quoto su tutto, semplicemente vergognoso.
    • DarkOne scrive:
      Re: Ancora troppo lontana dall'utente
      - Scritto da: pabloski
      è mai possibile che per installare i driver
      nvidia ci vogliono 4 ore di
      ricerca?

      capisco che per chi la usa è normale routine, ma
      per un utente che la vede per la prima volta è
      assurdo pensare che debba andare in giro a
      cercare i repository da aggiungere a
      yast

      stessa critica vale per fedora

      poi ci lamentiamo che ubuntu è la più diffusa

      e poi permangono sempre bug fastidiosi che
      mandano in crash yast e addirittura mi è capitato
      di avere un crash dell'installer....altra nota
      dolente è che l'installer mette grub nella
      partizione radice e non nel mbr...perchè? eppure
      l'ho installata su un disco
      verginenon mi funzionava nemmeno internet. connesso alla rete wi-fi, tutto ok...ma quando si tratta di navigare non ne vuole proprio sapere.allora mi son detto: provo a dare un riavvio, non si sa mai...riparte, arriva alla schermata dello splash e diventa tutto nero. non si vede più nulla. ho dovuto spegnere al buio e adesso sto combattendo per disinstallare grub, che non ne vuole proprio sapere.
  • boh. scrive:
    dunque...
    aspettando le solite critiche di ruppolo, che se saranno valide saranno ben accette, annuncio che ora ho ufficialmente abbandonato kubuntu karmic:troppi bug, x che crasha ogni tot, grub2, ecc.sembra sia stato fatto apposta. poca cura.invece opensuse è molto curata, ma le 2 versioni precedenti erano uno schifo: kde4 non ancora stabile e molte app qt3, incluso il magnifico yast.ora è tutto sistemato.l'avvio è più veloce di quello di ubuntu.scaricata la iso da 600 mb e messa su chiavetta.perfetta.di default, la scelta di partizionamento è stata:formata /dev/sda1, ecc come ext4, /, 6 gbswap e home (in xfs) non le ha formattate, impostando automaticamente i punti di mount.l'installazione si è conclusa in 15 minuti.aprendo ff ho tutti i vecchi segnalibri, ecc.altra cosa: su quasi 700 mb riesce a far stare la localizzazione italiana, kde4, digikam, openoffice e pure due app gtk: firefox e gimp.perchè ubuntu non ci riesce?ora ho aggiunto i repo aggiuntivi e sto installando i driver nvidia, hplip, smplayer e due moduli aggiuntivi per yast (ssh e ftp).poi aprirò lo one click install per i codec.unica critica:io ho selezionato 10 pacchetti, ma con la prima installazione di programmi, opensuse, se installata da live cd, si scarica pure tutte le cose aggiuntive come decine di sfondi e screensaver, i manuali in pdf, programmi aggiuntivi, componenti aggiuntivi dei programmi installati, webkit, spamassassin (ma io non ho un mailserver!!!), ecc.e poi, a che XXXXX mi serve l'help di openoffice in russo e polacco-altralingua?????era proprio necessario farlo scaricare insieme a sfondi, ecc? mah... unico punto negativo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 16.05----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 16.12-----------------------------------------------------------
    • Anonimo Codardo scrive:
      Re: dunque...
      Per le lingue addizionali purtroppo è un bug che non ha ancora una spiegazione, non sanno se sia colpa di alcune dipendenze di openoffice o di altro, tieni presente che sulla iso live ci sono già delle lingue preimpostate, probabilmente installate rompendo qualche dipendenza, al privo avvio del package manager si accorge che hai il polacco e decide di farti installare i restanti file in polacco. Basta eliminare le lingue inutili e zypper ne terrà conto eliminando le dipendenze derivanti. Io non ho un mailserver ma Spamassassin lo uso lo stesso con kmail.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: dunque...
      E si sto aspettando anche io con ansia i Ruppolo test in virtual.. (rotfl)Comunque, secondo me, non ha senso fare paragoni tra distro con un orientamento diverso, la prima è Gnome oriented la seconda KDE oriented, curano maggiormente entrambe il solo DE di default.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 16.56-----------------------------------------------------------
      • boh. scrive:
        Re: dunque...
        Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 16.56
        --------------------------------------------------screenshot su macchina vera (ho finito, e lo ho pure configurato per fare da fileserver ftp-ssh-dominio dinamico):[img]http://upload.centerzone.it/images/sgu4u6201ak7y8gopb8.png[/img]grub 2 farebbe parte di gnome? anche upsplash? anche pulseaudio buggato (beh.. sì) anche il sw store incompleto? anche xorg che mi crasha con i driver nvidia a caso-e con la alpha non lo faceva-?per il resto hai ragione, opensuse con gnome è una schifezza... meglio altre distro. come anche kubuntu è una schifezza, meglio altre distro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 17.02----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 17.06-----------------------------------------------------------
        • gnulinux86 scrive:
          Re: dunque...
          Sarà che ognuno riporta la propria esperienza, a me Ubuntu 9.10 64bit va alla perfezione senza il minimo problema.
        • steluciani scrive:
          Re: dunque...
          permettimi di dissentire sul fatto che opensuse con gnome è una schifezza.. io non sono dello stesso parere.. uso gnome su opensuse dalla 10.3 e è il sistema con cui mi sono trovato meglio.credo che sia una cosa soggettiva (comunque non siamo in pochi a usare opensuse con gnome e conta che la versione enterprire di suse che si basa su opensuse usa gnome e non kde)
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: dunque...
      Da slackwariano dovrei gioire per i problemi di Ubuntu 9.10, ma in realtà so benissimo che c'è poco da ridere; il vero problema è che l'idea di creare una distribuzione simil-Windows è assolutamente folle.Si abituano gli utenti a premere 'OK' o 'Continua' senza neppure sapere perché; poi, appena si verifica il minimo problema, ecco che si scatena il panico.A parte questo, complimenti veramente a Novell per aver sfornato questo capolavoro della OpenSuse 11.2; è talmente ben fatta che pure Dovellas la sta provando in gran segreto ...
      • pabloski scrive:
        Re: dunque...
        ah ecco, adesso capisco perchè non è qui a trollare :D
      • boh. scrive:
        Re: dunque...
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Da slackwariano dovrei gioire per i problemi di
        Ubuntu 9.10, ma in realtà so benissimo che c'è
        poco da ridere; il vero problema è che l'idea di
        creare una distribuzione simil-Windows è
        assolutamente
        folle.
        Si abituano gli utenti a premere 'OK' o
        'Continua' senza neppure sapere perché; poi,
        appena si verifica il minimo problema, ecco che
        si scatena il
        panico.

        A parte questo, complimenti veramente a Novell
        per aver sfornato questo capolavoro della
        OpenSuse 11.2; è talmente ben fatta che pure
        Dovellas la sta provando in gran segreto
        ...già. su opensuse ho scelto io quali caricare i moduli del kernel per le mie casse usb touchscreen e vanno. anche se in realtà yast ha subito azzeccato il modulo adatto. stessa cosa con lo scanner di rete, ecc.c'è da dire che è una distro "storica" che già negli anni '90 aveva yast.con queste basi è facile perfezionare e creare un bel lavoro.apprezzo il ciclo di sviluppo allungato, ha dato i suoi frutti.per la seconda parte:ok, dunque: posso reinstallare grub legacy.in realtà io non mi faccio problemi, grub 2 l'ho fatto partire dall'mbr del del secondo disco sul quale era installato, e ho fatto in modo che il bios controllasse prima li.dillo a uno niubbo che ha letto la pubblicità sulla homepage di ubuntu.un software così buggato e in alpha non lo si mette.tutte le altre distro di questo mondo usano grub 1 con una patch per ext4.upsplash è un cavolo di logo... e ci mette molto a partire, soprattutto se non hai il kms e la risoluzione giusta.tenere la vecchia barra no, eh? bisogna sempre rincorrere fedora.tra l'altro opensuse ha un bellissimo caricamento in full screen.imho ci vorrebbe un po' più di cura, ruppolo ha ragione.e bisogna assemblare con la testa. io me ne frego di grub 2 o del rilascio ogni 6 mesi. preferisco avere una distro che esce 2 mesi dopo-con ritardo ma che funziona bene.tra un po' pure freebsd diventa più semplice di ubuntu (o forse lo è già, nella variante pcbsd).in ogni caso, il fatto che ruppolo non ha ancora postato è indicativo. aspettiamo sino a domani sera.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 17.53-----------------------------------------------------------
        • Africano scrive:
          Re: dunque...
          - Scritto da: boh.
          in realtà io non mi faccio problemi, grub 2 l'ho
          fatto partire dall'mbr del del secondo disco sul
          quale era installato, e ho fatto in modo che il
          bios controllasse prima
          li.
          cheXXXXXta, in pratica se ti parte uno qualsiasi dei due dischi ti parte tutto? Una specie di antiraid? Ma del resto altrimenti che divertimento c'è? Si deve aspettare che parta giusto il disco giusto? Meglio uno qualsiasi.
          • boh. scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: boh.


            in realtà io non mi faccio problemi, grub 2 l'ho

            fatto partire dall'mbr del del secondo disco sul

            quale era installato, e ho fatto in modo che il

            bios controllasse prima

            li.



            cheXXXXXta, in pratica se ti parte uno qualsiasi
            dei due dischi ti parte tutto? Una specie di
            antiraid? Ma del resto altrimenti che
            divertimento c'è? Si deve aspettare che parta
            giusto il disco giusto? Meglio uno
            qualsiasi.basta rientrare nel bios e rimettere il primo disco come default.e poi, che hai da lamentarti? il problema è di ubuntu, non di opensuse, che come tutte le altre distro di questo mondo usa grub1.
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: boh.
            - Scritto da: Africano

            - Scritto da: boh.




            in realtà io non mi faccio problemi, grub 2
            l'ho


            fatto partire dall'mbr del del secondo disco
            sul


            quale era installato, e ho fatto in modo che
            il


            bios controllasse prima


            li.






            cheXXXXXta, in pratica se ti parte uno qualsiasi

            dei due dischi ti parte tutto? Una specie di

            antiraid? Ma del resto altrimenti che

            divertimento c'è? Si deve aspettare che parta

            giusto il disco giusto? Meglio uno

            qualsiasi.

            basta rientrare nel bios e rimettere il primo
            disco come
            default.Consideravo solo se in queste mosse geek non ci fosse nascosta una brillante idea. Siccome parlavi di home page di ubuntu, valutavo se c'erano buone notizie da dare.Così sembrerebbe che in una logica raid il tuo sistema potrebbe chiamarsi antiraid, con due dischi e qualche mossa geek ha un notevole balzo nell'insicurezza.Per carità il tuo caso è molto interessante, quindi abbiamo multiboot e multi bootloader e due dischi? Un caso esemplare direi. Forse è troppo geek ad esempio, usare un disco vuoto e provare un'installazione tipo.Ma capisco che l'esigenza multiboot è molto sentita dal grosso pubblico.

            e poi, che hai da lamentarti? il problema è di
            ubuntu, non di opensuse, che come tutte le altre
            distro di questo mondo usa
            grub1.Cosa non ti va che qualcuno usi per primo una nuova versione?Conosci altri sistemi per passare da una versione alla successiva?è opensuse che deve dare il via?Nella lista delle distro che hanno grub1 metti anche le derivate di ubuntu? Non è che pensi che ubuntu sia ubuntu e kubuntu e gli altri ybuntu?Forse è opensuse che ha poche derivate? ne ha? Così se ha grub1 o grub2 la tua lista rimane quasi ferma.
          • AtariLover scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: Africano

            Consideravo solo se in queste mosse geek non ci
            fosse nascosta una brillante idea. Siccome
            parlavi di home page di ubuntu, valutavo se
            c'erano buone notizie da
            dare.
            Così sembrerebbe che in una logica raid il tuo
            sistema potrebbe chiamarsi antiraid, con due
            dischi e qualche mossa geek ha un notevole balzo
            nell'insicurezza.
            Per carità il tuo caso è molto interessante,
            quindi abbiamo multiboot e multi bootloader e due
            dischi?Guarda, io ho un RAID0, con un solo sistema oeprativo e ho Grub instattalto su ENTRAMBI i dischi proprio per evitare che lo sXXXXXXXmento di un disco non mi faccia più bootare.Quello che ha fatto lui è, se ho ben capito, installare due volte grub, una per disco. Esattamente come faccio io.
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: Africano

            Quello che ha fatto lui è, se ho ben capito,
            installare due volte grub, una per disco.
            Esattamente come faccio
            io.Per me puoi avere pure 4 dischi e 8 bootloader :)Siccome ha fatto un test con una distro, sembrava quasi che la combinazione dei suoi multiboot avesse grande rilevanza nella valutazione della distro.Io ho capito che non gli piacciono le novità a priori, siccome ubuntu tende a primeggiare allora non capisco che ha provato a fare Kubuntu?
          • AtariLover scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: Africano

            Io ho capito che non gli piacciono le novità a
            priori, siccome ubuntu tende a primeggiare allora
            non capisco che ha provato a fare
            Kubuntu?Ah boh XDBeh magari curiosità... A parte che penso che si possa installare KE anche su Ubuntu e assieme a GNOME.
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: Africano



            Io ho capito che non gli piacciono le novità a

            priori, siccome ubuntu tende a primeggiare
            allora

            non capisco che ha provato a fare

            Kubuntu?

            Ah boh XD
            Beh magari curiosità... A parte che penso che si
            possa installare KE anche su Ubuntu e assieme a
            GNOME.Si può eccome, solo che si michiano e non conviene.
          • boh. scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: boh.

            - Scritto da: Africano


            - Scritto da: boh.






            in realtà io non mi faccio problemi, grub 2

            l'ho



            fatto partire dall'mbr del del secondo disco

            sul



            quale era installato, e ho fatto in modo che

            il



            bios controllasse prima



            li.









            cheXXXXXta, in pratica se ti parte uno
            qualsiasi


            dei due dischi ti parte tutto? Una specie di


            antiraid? Ma del resto altrimenti che


            divertimento c'è? Si deve aspettare che parta


            giusto il disco giusto? Meglio uno


            qualsiasi.



            basta rientrare nel bios e rimettere il primo

            disco come

            default.

            Consideravo solo se in queste mosse geek non ci
            fosse nascosta una brillante idea. Siccome
            parlavi di home page di ubuntu, valutavo se
            c'erano buone notizie da
            dare.
            Così sembrerebbe che in una logica raid il tuo
            sistema potrebbe chiamarsi antiraid, con due
            dischi e qualche mossa geek ha un notevole balzo
            nell'insicurezza.
            Per carità il tuo caso è molto interessante,
            quindi abbiamo multiboot e multi bootloader e due
            dischi? Un caso esemplare direi. Forse è troppo
            geek ad esempio, usare un disco vuoto e provare
            un'installazione
            tipo.
            Ma capisco che l'esigenza multiboot è molto
            sentita dal grosso
            pubblico.



            e poi, che hai da lamentarti? il problema è di

            ubuntu, non di opensuse, che come tutte le altre

            distro di questo mondo usa

            grub1.

            Cosa non ti va che qualcuno usi per primo una
            nuova
            versione?che ha dei bug non risolti da mesi.non andava incluso.prova ad aver installato su C: (/dev/sda) windows, e su D: (/dev/sdb) linux, e quindi /boot/grub.di default ubuntu fa partire grub dall'mbr di C:, peccato che grub2 in questo caso metta un minuto a partire
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: boh.
            - Scritto da: Africano

            Cosa non ti va che qualcuno usi per primo una

            nuova

            versione?

            che ha dei bug non risolti da mesi.affidati alle lts se non vuoi bug allora

            non andava incluso.in una lts ti avrei dato ragione

            prova ad aver installato su C: (/dev/sda)
            windows, e su D: (/dev/sdb) linux, e quindi
            /boot/grub.proprio non posso, non ce l'ho winzozz

            di default ubuntu fa partire grub dall'mbr di C:,
            peccato che grub2 in questo caso metta un minuto
            a
            partiree immagino che ci staranno lavorando, ma tu pensi che l'ultima kubuntu debba essere una release stabile come un prodotto fatto e finito? Qui di finito non c'è niente, è tutto in costante frenetico sviluppo e quindi è proprio nella fase più creativa che si creano più bug, niente bug niente innovazione.
          • boh. scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: boh.

            - Scritto da: Africano



            Cosa non ti va che qualcuno usi per primo una


            nuova


            versione?



            che ha dei bug non risolti da mesi.

            affidati alle lts se non vuoi bug allora




            non andava incluso.

            in una lts ti avrei dato ragione




            prova ad aver installato su C: (/dev/sda)

            windows, e su D: (/dev/sdb) linux, e quindi

            /boot/grub.

            proprio non posso, non ce l'ho winzozz




            di default ubuntu fa partire grub dall'mbr di
            C:,

            peccato che grub2 in questo caso metta un
            minuto

            a

            partire

            e immagino che ci staranno lavorando, ma tu pensi
            che l'ultima kubuntu debba essere una release
            stabile come un prodotto fatto e finito? Qui di
            finito non c'è niente, è tutto in costante
            frenetico sviluppo e quindi è proprio nella fase
            più creativa che si creano più bug, niente bug
            niente
            innovazione.allora si ritarda il ciclo di sviluppo come ha fatto opensuse e si rilascia un prodotto finito.capisco dei bug ai normali programmi, ma non al boot loader
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: boh.
            - Scritto da: Africano

            e immagino che ci staranno lavorando, ma tu
            pensi

            che l'ultima kubuntu debba essere una release

            stabile come un prodotto fatto e finito? Qui di

            finito non c'è niente, è tutto in costante

            frenetico sviluppo e quindi è proprio nella fase

            più creativa che si creano più bug, niente bug

            niente

            innovazione.


            allora si ritarda il ciclo di sviluppo come ha
            fatto opensuse e si rilascia un prodotto
            finito.e che avrebbe opensuse da prendere ad esempio? che è più affidabile? lo è? Se cerchi l'affidabilità prova le LTS di ubuntu.

            capisco dei bug ai normali programmi, ma non al
            boot
            loaderPuoi riportare le condizioni dove quel bootloader dà problemi? perchè non so altro di quel bug, ma mi pare difficile dia problemi con una installazione pulita. Per capire l'entità del problema.
          • boh. scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: boh.

            - Scritto da: Africano



            e immagino che ci staranno lavorando, ma tu

            pensi


            che l'ultima kubuntu debba essere una release


            stabile come un prodotto fatto e finito? Qui
            di


            finito non c'è niente, è tutto in costante


            frenetico sviluppo e quindi è proprio nella
            fase


            più creativa che si creano più bug, niente bug


            niente


            innovazione.





            allora si ritarda il ciclo di sviluppo come ha

            fatto opensuse e si rilascia un prodotto

            finito.

            e che avrebbe opensuse da prendere ad esempio?
            che è più affidabile? lo è? Se cerchi
            l'affidabilità prova le LTS di
            ubuntu.ubuntu l'ho sempre usata sino a ieri. imho non fanno più un buon lavoro dalla 8.04 (toh... lts). speriamo nella 10.04.se cerco qualcosa di stabile installo debian stable o centos. non di certo ubuntu. solo che centos usa ancora gnome 2.18, per farti una idea.

            capisco dei bug ai normali programmi, ma non al

            boot

            loader

            Puoi riportare le condizioni dove quel bootloader
            dà problemi? perchè non so altro di quel bug, ma
            mi pare difficile dia problemi con una
            installazione pulita. Per capire l'entità del
            problema.già riportato.di tre mesi fa:https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/grub2/+bug/420933
          • boh. scrive:
            Re: dunque...
            ah: windows non centra.ti servono 2 hd: master e slave.ubuntu è installato su slave, e quindi anche /boot/grub.logicamente ubuntu parte dal master boot record di master.ci mette quasi un minuto fermo su "grub loading" con gli hd che frullano.problema legato agli uuid.ah: la versione 1.96 non aveva questo problema, la 1.97 sì.si ritorna alla versione precedente di grub 2? giammai, chi se ne frega dei bug!piuttosto era importante il nuovo tema grafico e il nuovo gdm, eh sì, sono quelle le cose che saltano all'occhio.e poi ci si lamenta di opensuse, con la quale non esiste hardware drivers e per installare i driver nvidia bisogna cercare in google suse nvidia, far click sull'one click install, inserire la password, aspettare e riavviare.
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: boh.
            ah: windows non centra.tanto non celo

            ti servono 2 hd: master e slave.celo

            ubuntu è installato su slave, e quindi anche
            /boot/grub.gia qui non è una situazione molto tipica


            logicamente ubuntu parte dal master boot record
            di
            master.

            ci mette quasi un minuto fermo su "grub loading"
            con gli hd che
            frullano.

            problema legato agli uuid.

            ah: la versione 1.96 non aveva questo problema,
            la 1.97
            sì.

            si ritorna alla versione precedente di grub 2?
            giammai, chi se ne frega dei
            bug!Ma secondo te la tua combinazione quanti utenti coinvolge?Fosse una LTS tornerebbero indietro ma così non andrebbero mai avanti, se ti fanno paura i bug non farai mai niente. C'è un tempo per farli e uno per correggerli.

            piuttosto era importante il nuovo tema grafico e
            il nuovo gdm, eh sì, sono quelle le cose che
            saltano
            all'occhio.

            e poi ci si lamenta di opensuse, con la quale non
            esiste hardware drivers e per installare i driver
            nvidia bisogna cercare in google suse nvidia, far
            click sull'one click install, inserire la
            password, aspettare e
            riavviare.Lo vedi che sei parziale?Non è drammatico ma non fare test pro e contro quando ha già un pregiudizio.
          • Africano scrive:
            Re: dunque...
            - Scritto da: boh.
            - Scritto da: Africano

            - Scritto da: boh.


            - Scritto da: Africano





            e immagino che ci staranno lavorando, ma tu


            pensi



            che l'ultima kubuntu debba essere una
            release



            stabile come un prodotto fatto e finito? Qui

            di



            finito non c'è niente, è tutto in costante



            frenetico sviluppo e quindi è proprio nella

            fase



            più creativa che si creano più bug, niente
            bug



            niente



            innovazione.








            allora si ritarda il ciclo di sviluppo come ha


            fatto opensuse e si rilascia un prodotto


            finito.



            e che avrebbe opensuse da prendere ad esempio?

            che è più affidabile? lo è? Se cerchi

            l'affidabilità prova le LTS di

            ubuntu.


            ubuntu l'ho sempre usata sino a ieri. imho non
            fanno più un buon lavoro dalla 8.04 (toh... lts).Perchè il tipo di lavoro è ben diverso, Le LTS correggono i bug le altre li creano, funziona apposta così. Come le macchine da corsa, prima cerchi le prestazioni e dopo le fai affidabili, non c'è altro sistema per andare forte senza rompere.
            speriamo nella
            10.04.

            se cerco qualcosa di stabile installo debian
            stable o centos. non di certo ubuntu. solo che
            centos usa ancora gnome 2.18, per farti una
            idea.perchè hardy non è stabile o è troppo vecchia? Vorresti una nuova LTS ogni sei mesi?



            capisco dei bug ai normali programmi, ma non
            al


            boot


            loader



            Puoi riportare le condizioni dove quel
            bootloader

            dà problemi? perchè non so altro di quel bug, ma

            mi pare difficile dia problemi con una

            installazione pulita. Per capire l'entità del

            problema.

            già riportato.

            di tre mesi fa:

            https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/grub2/+bti rispondo sotto
      • Africano scrive:
        Re: dunque...
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Da slackwariano dovrei gioire per i problemi di
        Ubuntu 9.10, e perchè? da ubuntaro dovrei gioire se incontrassi problemi con slack?(newbie)e poi ti sembra che il recensore offra garanzie di cosa?
        ma in realtà so benissimo che c'è
        poco da ridere; il vero problema è che l'idea di
        creare una distribuzione simil-Windows è
        assolutamente
        folle.simil-winzozz perché? perche puoi fare le cose anche con un clic? questo è il regno di winzozz che non si può invadere? Veramente io credevo che winzozz disfacesse le cose con un clic.
        Si abituano gli utenti a premere 'OK' o
        'Continua' senza neppure sapere perché; poi,
        appena si verifica il minimo problema, ecco che
        si scatena il
        panico.Tipo abituarsi ad accendere la luce dal pulsante e poi quando va via? Mentre tu sai pasticciare i fili e non ti serve il pulsante?

        A parte questo, complimenti veramente a Novell
        per aver sfornato questo capolavoro della
        OpenSuse 11.2; è talmente ben fatta che pure
        Dovellas la sta provando in gran segreto
        ...e quindi questa distro ha la garanzia di quello?Da come ne stai parlando non so nemmeno come sto resistendo a scaricarla.
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: dunque...
      Ho installato oggi Kubuntu Karmik ed effettivamente qualche XXXXX l'ha fatta, ma del resto si sa, Ubuntu rispetta i tempi di rilascio ma le prime 3-4 settimane ci sono problemi. Con Suse invece non mi ci sono mai trovato, mah, eppure se ppiace a tanti...Per concludere, consiglio Mepis (una Debian ottimizzata x KDE e votata al desktop, quindi con tutti gli automatismi che alla lunga sono tanto comodi) oppure, se avete voglia di sbattervi un po' con le configurazioni iniziali in cambio di un sistema veloce e stabile come una roccia, Debian+KDE.
      • Africano scrive:
        Re: dunque...
        - Scritto da: Fai il login o Registrati
        Per concludere, consiglio Mepis Sarebbe Metis? Perchè ho scaricato e installato Mepis ma già al login mi dice distro non disponibile. :D -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 novembre 2009 19.35-----------------------------------------------------------
    • tuxpocket scrive:
      Re: dunque...
      Kubuntu, sarà anche meno integrata con KDE rispetto Suse, ma è più leggera, più ottimizzabile, ed installi i driver video propietari con 2 click più password, OpenSuse è pesante, piena di mono, poco ottimizzabile, per via di tutte quelle dipendenza condivise e un utente alle prime armi per installe i driver video propietari deve andare a cercarsi i repository da aggiungere con yast, il ritratto della semplicità.
      • boh. scrive:
        Re: dunque...
        - Scritto da: tuxpocket
        Kubuntu, sarà anche meno integrata con KDE
        rispetto Suse, ma è più leggera, più
        ottimizzabile, ed installi i driver video
        propietari con 2 click più password, OpenSuse è
        pesante, piena di mono, poco ottimizzabile, per
        via di tutte quelle dipendenza condivise e un
        utente alle prime armi per installe i driver
        video propietari deve andare a cercarsi i
        repository da aggiungere con yast, il ritratto
        della
        semplicità.mono su opensuse con kde non c'è.
    • sxs scrive:
      Re: dunque...

      annuncio che
      ora ho ufficialmente abbandonato kubuntu
      karmic:
      troppi bug, x che crasha ogni tot, grub2, ecc.
      sembra sia stato fatto apposta.
      poca cura.Non so se e' la kubuntu ma io uso karmic netbook remixe devo dire che mi sono trovato benissimo, molto meglio checon la precedente, forse e' la versione con kde che fa XXXXXX.
  • MAH scrive:
    E' la migliore distro all-purpose
    Dopo il fallimento di Ubuntu Karmic,che secondo alcuni dovrebbe chiamarsi Ubuntu Millenium Edition,openSUSE diventa la miglior distro all-purpose.openSUSE offre la migliore implementazione di KDE4 e Mono(molti membri dei team KDE e Mono sono dipendenti Novell)Secondo Phoronix è una distro velocissimahttp://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=centos_54_comparisonNoterete una pulizia maggiore in openSuseche nelle altre distro (ad esempio l'audio funziona).Provatela!
    • pabloski scrive:
      Re: E' la migliore distro all-purpose
      fallimento di karmic? mah sarà però a me va benissimoriguardo opensuse spero seriamente che stavolta ce l'abbiamo fatta, perchè non se ne può più di una distribuzione che si avvia in tempi vista-like, dove yast si blocca durante l'update e altre amenità del generein tutta franchezza usava suse ai bei tempi, da quando fu acquistata da novell ho notato peggioramenti continuiok c'hanno il kde personalizzato e figo, ma se poi c'hanno tanti di quei bug per cui il sistema crash ogni 3x4, allora tanto vale tornare a windows
      • MAH scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        conosco gia' persone che stanno migrando da karmic a opensuse 11.2 ;)Avete provato karmic e siete rimasti delusi?openSuse 11.2 è quello che fa per voi.openSuse - Linux for open minds
        • Anonimo Codardo scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          Che sia Karmic o Mandriva o OpenSuse, basta che sia linux.Per la cronaca ho 9 installazioni su 9 hardware diversi di openSuse alle quali non è mai sucXXXXX che yast si bloccasse, ma sono sicuro che uscirà un link a bugzilla che confermerà le tue parole quindi evitati la ricerca. Confermo la lentezza nell'avvio sulla 11.1 scomparsa però nella 11.2.
        • pabloski scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          lo spero per loropersonalmente uso arch, però di tanto in tanto provo le altre distribuzioniubuntu ha sempre funzionato senza tanti problemi, ma altrettanto non posso dire di suse e fedoramandriva funziona ma è troppo giocattolosa per i miei gusti
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            Come dice Dovellas, Mandriva=Clementoni ;)Però è vero, è l'unica distro dove sono riusci a rovinare graficamente KDE4.
          • darkat scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            uffa...hanno solo messo un tema di base leggero, senza sfumature o giochetti grafici, poi basta andare a configura il desktop e si possono selezionare tutti i temi che uno vuole
          • Africano scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: darkat
            uffa...hanno solo messo un tema di base leggero,
            senza sfumature o giochetti grafici, poi basta
            andare a configura il desktop e si possono
            selezionare tutti i temi che uno
            vuoleCome dice chi? Abbiamo un Ipse dixit? è un linaro patcha kernel? o compila solo?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            La customizzazione grafica, la puoi fare con qualsiasi distro, la mia veniale critica è proprio rivolta al tema di default, a me quelle icone tondeggianti e colorate non mi garbano.
          • picard12 scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            giocattolosa? perchè? per i colori?
        • Africano scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          - Scritto da: MAH
          conosco gia' persone che stanno migrando da
          karmic a opensuse 11.2
          ;)

          Avete provato karmic e siete rimasti delusi?
          openSuse 11.2 è quello che fa per voi.

          openSuse - Linux for open mindsdovresti mettere pure qualche musichettama novell è quella che osteggiava sco per fare accordi lei con microzozz e spingere .net con mono?
      • palloskidat tifoco scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        - Scritto da: pabloski
        fallimento di karmic? mah sarà però a me va
        benissimo

        riguardo opensuse spero seriamente che stavolta
        ce l'abbiamo fatta, perchè non se ne può più di
        una distribuzione che si avvia in tempi
        vista-like, dove yast si blocca durante l'update
        e altre amenità del
        genere

        in tutta franchezza usava suse ai bei tempi, da
        quando fu acquistata da novell ho notato
        peggioramenti
        continui

        ok c'hanno il kde personalizzato e figo, ma se
        poi c'hanno tanti di quei bug per cui il sistema
        crash ogni 3x4, allora tanto vale tornare a
        windowsstai zitto buffone, parli tanto di vista e poi l'imbuto koalico che boota in 340 minuti ti va bene? patetico! vattene!
        • pabloski scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          trolletto dei miei stivali, datti foco :Dpoi svista è stato nominato a livello mondiale "peggior os del millennio" :D
          • assorata scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: pabloski
            trolletto dei miei stivali, datti foco :D

            poi svista è stato nominato a livello mondiale
            "peggior os del millennio"
            :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)Cosa c'è, pivello, frustrato perché ancora non riesci a far andare la tua stampante con linucs? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • pabloski scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            vedo che tu invece hai preso un altro due di picche con qualche ragazza :Deh è dura la vita per i bambocci brufolosi e grassi (rotfl)
          • palloskidat tifoco scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: pabloski
            trolletto dei miei stivali, datti foco :D

            poi svista è stato nominato a livello mondiale
            "peggior os del millennio"
            :Dsei solo un troll di parte, e fai ridere, vattene da questo forum!
          • pabloski scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            chi se ne deve andare sei tu che usi nick stupidi per insultare la gente e non hai le palle per registrare un tuo nicknon mi faccio dare ordini da una mezza cartuccia come te
          • palloskidat tifoco scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: pabloski
            chi se ne deve andare sei tu che usi nick stupidi
            per insultare la gente e non hai le palle per
            registrare un tuo
            nick

            non mi faccio dare ordini da una mezza cartuccia
            come
            tequa la mezza cartuccia col naso da pinocchio sei solo tu, e te ne devi andare!!!
          • pabloski scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            buuuu altrimenti che mi fai? lo dici alla mammauahahahahahaha (rotfl)povero troll sfigato
          • skull scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            Lascialo perdere, tenta solo di farti XXXXXXXre. Si diverte cosi il lollo :-D
          • palloskidat tifoco scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: skull
            Lascialo perdere, tenta solo di farti XXXXXXXre.
            Si diverte cosi il lollo
            :-Danche tu sei solo un troll, e te ne devi andare!!!!!
          • pabloski scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            però è spassoso, mi diverto un mondo a replicare alle sue scemenzee pi gode perchè attrae gli spider di google ;)
          • palloskidat tifoco scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: pabloski
            però è spassoso, mi diverto un mondo a replicare
            alle sue
            scemenze

            e pi gode perchè attrae gli spider di google ;)Godi? e godici a sto caxxo troll, da qua te ne devi andare!!!!
          • pabloski scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            altrimenti che fai?
          • skull scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            E t'ha preso proprio di mira, eh :-DP.s.Ma è vero o è un bot?
          • palloskidat tifoco scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: skull
            E t'ha preso proprio di mira, eh :-D

            P.s.

            Ma è vero o è un bot?Zitto anche tu e vattene da questo forum!!!!
          • pabloski scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            è il nuovo spider di bing :D
      • il signor rossi scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        - Scritto da: pabloski
        riguardo opensuse spero seriamente che stavolta
        ce l'abbiamo fatta, perchè non se ne può più di
        una distribuzione che si avvia in tempi
        vista-like, dove yast si blocca durante l'update
        e altre amenità del
        generecosa ti aspettavi? Novell è di Microsoft! ;-)
      • picard12 scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        lo fanno per favorire il passaggio da win a linux. SE non trovano bug si sentono spaesati!
    • gnulinux86 scrive:
      Re: E' la migliore distro all-purpose
      Karmik con Gnome è nettamente migliore di OpenSuse lato Gnome, per quanto riguarda KDE bhe OpenSuse è per natura una distro KDE, Kubuntu come dice Pabloski è la sorella andicappata di Ubuntu.Vero su Suse c'è troppo mono, la pesantezza di tale distro credo che derivi proprio dalla troppa inclusione di mono, my opinion.Il test che link, dimostra che entrambe le distro in questione sono perfomanti.OpenSuse di superiore alle altre distro, ha il panello di controllo Yast2 e un installer grafico a prova di celebroleso.La cosa più positiva che trovo sono i tempi di sviluppo più umani, 9 mesi tra una distro e l'altra è molto meglio rispetto i 6 mesi di tutte le altre distro finalizzate per l'utenza comune.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 13.42-----------------------------------------------------------
      • belze scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        per non parlare dei vantaggi di una rolling release come debian sid...eh eh...se siete delusi da karmik, opensuse, mandriva, ecc...debian sid è quello che fa per voi! Provatela con sidux, non è la perfezione, non è distro che vi farà gridare al miracolo, ma dopo 3 anni di utilizzo devo dire che solo arch mi ha fatto pensare al cambiamento, ma apt non ha paragoni, nemmeno con yast.Fateci un pensierino....Happy linux a tutti.
      • marcov scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        In passato ho utilizzato opensuse, dopo i disastri della 11 con kde4 ero passato ad ubuntu, se la 11.2 è così buona mi piacerebbe riprovarla.Visto che già allora era pesante non penso sia dimagrita negli ultimi tempi e ho intenzione di installarla su un vecchio PC, quali sono le caratteristiche minime perché funzioni bene?
        • gnulinux86 scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          Guarda, la distro KDE pià stabile e perfomante è Slack, te lo dico per esperienza personale, OpenSuse in confronto è un mattone, però è maggiormente indicata per l'utenza media, mente Slack è indirizzata ad un utenza più esperta.
      • Anonimo Codardo scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        Io uso openSuse con KDE4 e Mono non è neanche installato, dubito che la pesantezza derivi da Mono.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          Disinstallando Mono e dipendenze varie un lievo miglioramento si ottiene, comunque non riesco a capire perchè sia più pesantuccia rispetto le altre, sul forum ufficiale si trovano parecchie discussione a riguardo.
          • Anonimo Codardo scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            Boh, molti si lamentano di apparmor, altri di alcune patch al kernel, ext4 è più lento in scrittura per via delle barries attivate di default. Comunque il test di Phoronix lascia il tempo che trova dato che si basa sulla 11.2 RC1 e non sulla final, tenendo anche presente che ora la suse ha anche differenziato i kernel inserendone uno ottimizzato per l'uso desktop.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            AppArmor e Ext4 li esluderei perchè sono condivisi anche da altre distro, per quanto riguarda sulla scissione tra server e desktop edition, era ora.
          • canguro di scorta scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: gnulinux86
            Disinstallando Mono e dipendenze varie un lievo
            miglioramento si ottiene, comunque non riesco a
            capire perchè sia più pesantuccia rispetto le
            altre, sul forum ufficiale si trovano parecchie
            discussione a
            riguardo.Oh beh ... questo te lo posso spiegare io, penso.Come saprai sicuramente in fase di compilazione, si possono scegliere le dipendenze con le librerie e altri moduli che di solito sono gestite in modo automatico (in funzione alla presenza di tali librerie nel sistema) ma possono essere anche escluse.L'approccio slackware per esempio è stato sempre minimalista, cioè la scelta dei pacchetti è sempre stata ridotta all'osso proprio per il fatto che slackware non ha mai gestito le dipendenze e ciò l'ha resa molto famosa nella produzione di embedded.Nel caso di Ubuntu/Kubuntu le dipendenze sono scelte con molta cura, come scrivo in un altro commento, le prime kubuntu non avevano nemmeno gtk.Nel caso di SUSE la scelta è sempre stata massimalista, per esempio io ho sempre odiato evolution (specie se fatto girare su KDE), l'ho rimosso da Karmik Koala (compreso il server), non l'ho mai installato su Slackware ma con Suse (vecchia la 10.x ) , toglierlo è stato quasi impossibile. Per assurdo il pacchetto mplayer si portava dietro obbligatoriamente gmplayer e soprattuto il daemon lirc.Non so se le cose sono molto cambiate ma immagino i XXXXXX che avranno fatto con mono, probabilmente quando lanci una applicazioncina si porta dietro mezzo mondo e poi lì hai voglia ad andare di swap.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            No le cose non sono cambiate, ed è aumentata l'inclusione di mono.
          • tuxpocket scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            Io direi peggiorate.
          • Africano scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            qualcuno dovrà dirlo a Zio Bill
        • Africano scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          - Scritto da: Anonimo Codardo
          Io uso openSuse con KDE4 e Mono non è neanche
          installato, dubito che la pesantezza derivi da
          Mono.Non ricordo di aver mai trovato una suse leggera, la leggerezza non è una sua qualità, evidentemente hanno altre priorità.
      • Africano scrive:
        Re: E' la migliore distro all-purpose
        - Scritto da: gnulinux86

        La cosa più positiva che trovo sono i tempi di
        sviluppo più umani, 9 mesi tra una distro e
        l'altra è molto meglio rispetto i 6 mesi di tutte
        le altre distro finalizzate per l'utenza
        comune.
        e una distro di 10 mesi? su cosa basi le tue considerazioni sui tempi più umani e meno umani? I 6 mesi si basano su altri rilasci semestrali, anch'essi inumani?
        --------------------------------------------------
        • gnulinux86 scrive:
          Re: E' la migliore distro all-purpose
          A mio modo di vedere, un ciclo di sviluppo semestrale non garatisce una buona stabilità iniziale, tutte le distro che usano tale tempistica, per avere un buon grado di stabilità neccessitano di correzioni(basta fare un giro sui vari forum) post rilascio stabile, tempo 2 mesi dopo il rialscio si sistema tutto o quasi.Nel caso di OpenSuse, adesso il ciclo di sviluppo tra una distro e l'altra e di 9 mesi, i programmatori hann a disposizione 3 mesi in più, che dovrebbero garantire che la distro venga rialsciata ancor più stabile, ma a quanto pare, non basta, sto testando la nuova 11.2 e di problemucci ne ha.
          • Africano scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: gnulinux86
            A mio modo di vedere, un ciclo di sviluppo
            semestrale non garatisce una buona stabilità
            iniziale, tutte le distro che usano tale
            tempistica, per avere un buon grado di stabilità
            neccessitano di correzioni(basta fare un giro sui
            vari forum) post rilascio stabile, tempo 2 mesi
            dopo il rialscio si sistema tutto o
            quasi.E magari in quei due mesi non usano anche i feedback dei primi tester?

            Nel caso di OpenSuse, adesso il ciclo di sviluppo
            tra una distro e l'altra e di 9 mesi, i
            programmatori hanno a disposizione 3 mesi in più,Considera però che spesso se non si avvicina la data di rilascio non ci si dà una mossa.
            che dovrebbero garantire che la distro venga
            rialsciata ancor più stabile, ma a quanto pare,
            non basta, sto testando la nuova 11.2 e di
            problemucci ne
            ha.Magari o 6 o 9 mesi ci vogliono sempre i soliti 2 post uscita.Per me io aspetto le lts, dove dopo la ricerca di prestazioni e nuove funzioni è la volta di alzare priorità all'affidabilità, nel frattempo con le live si può dare un'occhiata a cosa bolle in pentola.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E' la migliore distro all-purpose
            - Scritto da: Africano
            Per me io aspetto le lts, dove dopo la ricerca di
            prestazioni e nuove funzioni è la volta di alzare
            priorità all'affidabilità, nel frattempo con le
            live si può dare un'occhiata a cosa bolle in
            pentola.D'accordissimo.
    • tuxpocket scrive:
      Re: E' la migliore distro all-purpose
      Fallimento cosa? Fallimento OpenSuse magari, ma ti paga Novell per scrivere certe castronerie.
    • Goldenboy scrive:
      Re: E' la migliore distro all-purpose
      Scusa dove hai visto che la Opensuse è velocissima?Centos gli da la pista in alcuni ambiti, ed è alla pari di ubuntu nella maggior parte dei test...certo, ci son test in cui va piu opensuse, altri ubuntu, altri centos...ma ubuntu e opensuse sono sempre li vicine.Mah...con si test è facile dire "guarda il test 2, opensuse è la miglioreeeee" e poi magari nel test 3 e 4 è il fanalino di coda...
  • LuNa scrive:
    Ottima !
    forse il miglior KDE visto su una distro.Yast è il tool più completo nel suo genere, ed in'oltre ora ha la sua versione Web. veramente una distro favolosa.non avendo (per il momento) un netbook, non posso giudicare.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Ottima !
      Ad essere sincero non ho mai provato OpenSuse, ma dovrei visto che Ubuntu sta cominciando ad essere un pachiderma. Soprattutto con un aspetto ad occhio molto più gradevole :)
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Ottima !
        Se Ubuntu è pachidermica, OpenSuse è un mattone pachidermico, te lo dico per esperienza personale, qualche mese fa sul forum di OpenSuse si discuteva sul perchè delle pesantezza di tale distro rispetto Kubuntu.Comunque sui compters moderni, non si nota.
      • Nibiru scrive:
        Re: Ottima !
        - Scritto da: Francesco_Holy87
        Ad essere sincero non ho mai provato OpenSuse, ma
        dovrei visto che Ubuntu sta cominciando ad essere
        un pachiderma. Soprattutto con un aspetto ad
        occhio molto più gradevole
        :)Ma cosa! Ubuntu è il numero 1!
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Ottima !
      Oggettivamente credo che la miglior distro KDE oriented sia OpenSuse, per quanto riguarda Yast2, bhe tanto di cappello.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 novembre 2009 21.00-----------------------------------------------------------
      • di passaggio scrive:
        Re: Ottima !
        ...non voglio aprire una distro-war ma la migliore distro kde è la cara slackware ...provatela (non è così ostica come dicono), vola.Oppure se volete proprio tutta la potenza di kde vai di freebsd....
        • Suricato scrive:
          Re: Ottima !
          in effetti ho provato pc-bsd 7.1(basata su freebsd 7.2)sullo stesso pc in cui avevo mandriva 2009.1... beh nonostante su pc-bsd non avessi driver accelerati (driver open nv) kde4 andava 10 volte meglio che in mandriva...
        • LuNa scrive:
          Re: Ottima !
          il discorso che facevo io non era prestazionale puro, ma di integrazione e customizzazione. slack per esempio (favolosa) monta un KDE vanilla.
          • Anonimo Codardo scrive:
            Re: Ottima !
            Più che ricompilati in Qt è stato fatto un lavoro di omogenizzazione con KDE4. Oltre all'utilizzo di icone Oxygen sia per FireFox che per OpenOffice ora se Firefox completa un download la notifica avviene tramite il notificatore di KDE, se devi salvare un file la finestra per selezionare il path è quella di KDE e così via. In pratica l'integrazione con il DE è quasi perfetta.Per provarla non è necessario installarla, scaricate la 11.2 KDE live (700mb) e la provate da penna USB. Il metodo più veloce è quello di usare i metalink con "download them all" di FireFox, o il torrent.Per mettere l'iso su penna diventate root e poi digitate:dd if= of=/dev/sd(x) (con x la lettera della vostra penna USB, senza il numero) bs=4M.esempio:dd if=/home/pippo/Downloads/opensuse_11_2-KDE-Live-x86_64.iso of=/dev/sdb bs=4M
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ottima !
          Slack per me non è ostica.. :DLa mia affermazione su Opensuse si riferiva alla miglior distro KDE oriented per l'utenza comune.A livello prestazione non c'è paragone fra Slack e Suse,Slack appartiene ad un altra categoria quella delle distro più stabili e perfomanti, come Debian, Arch e Gentoo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 15.51-----------------------------------------------------------
          • Shiba scrive:
            Re: Ottima !
            Modificato dall' autore il 14 novembre 2009 15.51
            --------------------------------------------------Beh, proprio Arch tra le più stabili no, ad ogni pacman -Syu dovevo incrociare le dita...
          • pabloski scrive:
            Re: Ottima !
            hanno migliorato parecchio la distribuzione, però a volte sorgono XXXXXX dovuti a pacchetti che non fanno il gioco di squadra col resto del sistemala salvezza di arch, ma pure di gentoo e similari è che costringono l'utente a conoscere il sistema in profondità e ti danno la possibilità di mettere le mani ovunquei problemi in arch sorgono a causa del dependency hell....per esempio aggiornai il kernel e xorg e che successe? i driver fglrx facevano a XXXXXtti sia col kernel che col nuovo xserver....per fortuna risolsi passando ai driver open
          • Shiba scrive:
            Re: Ottima !
            - Scritto da: pabloski
            hanno migliorato parecchio la distribuzione, però
            a volte sorgono XXXXXX dovuti a pacchetti che non
            fanno il gioco di squadra col resto del
            sistema

            la salvezza di arch, ma pure di gentoo e similari
            è che costringono l'utente a conoscere il sistema
            in profondità e ti danno la possibilità di
            mettere le mani
            ovunque

            i problemi in arch sorgono a causa del dependency
            hell....per esempio aggiornai il kernel e xorg e
            che successe? i driver fglrx facevano a XXXXXtti
            sia col kernel che col nuovo xserver....per
            fortuna risolsi passando ai driver
            openGhgh, infatti avevo preso l'abitudine di leggere le news prima di aggiornare alla cieca, ti avvisano sempre quando certi pacchetti potrebbero rompere la compatibilità con altri, tuttavia ogni tanto capitava lo stesso di trovare pacchetti che non funzionavano (mi ricordo di essere rimasto un mese con sane scassato, senza possibilità di tornare alla versione precedente :(). Ora però mi hai quasi fatto venire voglia di riprovarla XD
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ottima !
            Vero, ma dipende da come viene gestita, essendo una delle distro finalizzate per un utenza più esperta, se la configuri perbenino rogne non te ne da, comunque meglio di DEBIAN STABLE non c'è niente.. :p
          • Africano scrive:
            Re: Ottima !
            - Scritto da: gnulinux86
            , comunque meglio di DEBIAN STABLE non c'è
            niente..
            :pCome se la unstable non contasse niente?La unstable è indispensabile alla stable per portarla al massimo grado per una stable, old. E questo è tutto lavoro da unstable, altrochè.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ottima !
            Cosa centra, si stava parlando di stabilità.
          • Africano scrive:
            Re: Ottima !
            - Scritto da: gnulinux86
            Cosa centra, si stava parlando di stabilità.La stabilità è una delle caratteristiche da valutare, poi si deve vedere cosa è stabile, altrimenti sarebbe bastata la prima stable. Quindi la valutazione di una stable dipende anche dall'unstable, perchè se questa perde troppo tempo a scalzarla si avrà una stable sempre stable ma di codice sempre più old. Del resto di linux conta solo il codice già scritto o anche che si continua a sviluppare giorno per giorno?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ottima !
            Se la metti sul punto dell esatezza, la stable dipende dalla testing non dalla unstable, la testing dipende dalla unstabile.. ;)
          • Africano scrive:
            Re: Ottima !
            Non la metto sull'esattezza, la metto sulla giusta prospettiva con cui valutare una stable, non conta solo com'è e quanto è stable, conta pure come diventerà.
Chiudi i commenti