Wind e Tre, multa per disattivazione impropria delle SIM

I due operatori non avrebbero opportunamente informato gli utenti delle disattivazioni in caso di mancata ricarica, e li avrebbero vincolati a procedure per la riattivazione dell'utenza non in linea con la legge

Roma – Informazioni manchevoli per l’utente e procedure macchinose per la riattivazione, vincolata all’acquisto o al possesso di una seconda SIM card: Wind e H3G sono state sanzionate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, rilevato che entrambe le aziende violassero le normative correnti in materia di disattivazione delle SIM degli utenti.

La procedura nei confronti di Tre Italia è stata avviata a seguito di segnalazioni di consumatori che lamentavano la improvvisa disattivazione delle proprie utenze mobile, mentre quella nei confronti di Wind si è aperta a seguito di verifiche portate avanti di prassi dall’autorità. Nelle procedure di entrambi gli operatori, anche dopo l’acquisizione della relativa documentazione da Wind e Tre, AGCOM ha rilevato “evidenti difformità rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente”.

Per Wind si è osservato che nelle proprie policy, a dispetto della legge, l’operatore potrebbe riservarsi la possibilità di sospendere l’utenza anche prima dei 12 mesi dall’ultima ricarica. Le pratiche di comunicazione, inoltre, non permettono all’utente di essere informato con almeno 30 giorni di anticipo sulla data di sospensione della SIM e quella di cessazione della numerazione. Per quanto attiene le procedure di riattivazione, non risulterebbero abbastanza agili: è possibile riattivare la propria SIM gratis e tramite la procedura online solo se il cliente è in possesso di un’altra SIM Wind ricaricabile attiva ed associata alla medesima anagrafica, mentre in caso contrario è necessario rivolgersi a un punto vendita fisico acquistando una nuova SIM al costo di 10 euro.
Anche Tre Italia è stata ritenuta colpevole di non informare opportunamente tutti gli utenti della prossima disattivazione della SIM e, analogamente a Wind, vincola la riattivazione gratuita online della numerazione al possesso di una altra SIM attiva.

I due operatori nei mesi scorsi hanno fornito all’authority le proprie osservazioni. Wind ribatteva che le condizioni dei propri contratti non sono in alcun modo volte a contrarre i tempi di disattivazione, ma piuttosto ad estenderli, e difendeva il proprio sistema informativo via SMS, assicurando che l’utente viene informato già a 120 giorni dalla disattivazione. Per quanto riguarda la procedura di riattivazione, Wind ha rilevato l’impossibilità, dal punto di vista degli oneri economici, del mantenimento di tutte le SIM: per questo la procedura di riattivazione è vincolata al possesso o all’acquisto di una nuova SIM, operazione che peraltro verrebbe portata a termine “nell’arco delle ore immediatamente successive” alla richiesta del cliente.

Tre Italia, dal canto suo, riferiva che “essendo il termine di 12 mesi dall’ultima ricarica largamente utilizzato nel mercato nazionale dai principali operatori, è ragionevole presumere che la detta clausola contrattuale sia in ogni caso nota ai “consumatori minimamente avveduti” “, consumatori che in ogni caso, nonostante le rimostranze presentate ad AGCOM, sarebbero stati informati tramite SMS entro i termini previsti dalla legge. Le procedure di riattivazione, sosteneva poi la società, sono agevolate dal fatto che si “provvede a mantenere la numerazione disattivata a disposizioni del cliente per 24 mesi dall’ultima ricarica effettuata” e possono essere effettuate online, attraverso il servizio clienti, o presso un punto vendita. I casi degli utenti che abbiano segnalato una procedura non andata a buon fine, spiega Tre, dipenderebbero dalla mancata indicazione degli estremi della nuova SIM su cui si sarebbe dovuto effettuare il recupero. La nuova SIM, precisa H3G, è condizione imprescindibile per il recupero dell’utenza, servizio offerto gratuitamente.

AGCOM, a dispetto delle risposte dei due operatori, è rimasta convinta delle irregolarità commesse .
Il sistema di notifica di scadenza di Wind si attiverebbe 10 giorni prima della fine del 12esimo mese dall’ultima ricarica, avvisando della prossima scadenza, e 10 giorni prima della fine del 13esimo mese, avvisando della prossima disattivazione. Gli unici avvertimenti emessi prima dei 30 giorni dalle scadenze sono i messaggi vocali recapitati all’utente in caso di tentativo di chiamata, soluzione che AGCOM ritiene inadatta. Anche le procedure di recupero del numero non sarebbero in linea con la normativa: l’obbligo di acquisto di una nuova SIM Wind nel caso non se ne possieda una già attiva costituisce secondo il garante un “ingiustificato onere economico”, che ha fruttato alle casse di Wind, tra gennaio 2015 e luglio 2016, 237.080 euro (23.708 euro il rispettivo bonus di traffico corrisposto agli utenti).
Dal mese di maggio Wind si è adeguata, portando i bonus di traffico a 10 euro e quindi al costo della nuova SIM, e si è impegnata ad estendere il bonus di 9 euro anche agli utenti che dal 1 gennaio 2016 ne avessero ricevuto solo 1.
Ciò non è però bastato all’authority: a Wind è stata comminata una sanzione pari a 340mila euro .

Per quanto riguarda Tre Italia, la conclusioni dell’authority sono simili. H3G non ha saputo dimostrare l'”effettivo invio e ricezione del messaggio che avrebbe dovuto indicare la data di disattivazione del servizio, né la data dell’ultima ricarica o quella di attivazione della Sim” per tutte le utenze coinvolte. Inoltre, in materia di riattivazione, la società afferma la gratuità del recupero del numero, ma gratuito non è l’approvvigionamento della SIM sulla quale il numero verrà riattivato. Per questi motivi il garante ha ritenuto opportuno sanzionare H3G per 320mila euro .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fernando rodrigez scrive:
    Buongiorno signora
    Buongiorno signora Sono particolari che offre un prestito di 2000 a 9.500.000 per un poucentage of 3% al nostro tasse ed è molto semplice, vogliamo che le persone responsabili, uomo serio a cui possiamo riporre la nostra fiducia . inoltre facciamo investimenti e prestiti tra generi particolari. Per ulteriori informazioni, contattatemi al seguente indirizzo: fernandorodrigez18@gmail.com
  • sdramma scrive:
    additivi non richiesti
    Fumo negli occhi.Facciamo girare Autocad o Photoshop-Gimp sugli spyphone?Non che memorie più veloci mi facciano schifo, ma queste stupidaggini di marketing danno un po' fastidio.
    • Il fuddaro scrive:
      Re: additivi non richiesti
      - Scritto da: sdramma
      Fumo negli occhi.
      Facciamo girare Autocad o Photoshop-Gimp sugli
      spyphone?
      Non che memorie più veloci mi facciano schifo, ma
      queste stupidaggini di marketing danno un po'
      fastidio.Non dovrebbe meravigliare, gli smartphone tutti sono dei giocattoli per gente poco cresciuta mentalmente, tutto quanto a che fare con smartphone e marketing per fessi modaioli e senza cervello!Se mai ce ne fosse un'ulteriore dimostrazione basti vedere i più sfegatati sostenitori dei suddetti giocattoli ovvero i macachi come maxsix il Berty e Aphex_twin, per quanto riguarda il top dei celebrolesi, ma ce ne pure sull'altro versante ovvero Android!! :oSoffrono tutti dello stesso problema mentale ma fanno a gara a chi è più furbo... ovviamente sono penosi entrambi.
      • android boy scrive:
        Re: additivi non richiesti
        - Scritto da: Il fuddaro
        Non dovrebbe meravigliare, gli smartphone tutti
        sono dei giocattoli per gente poco cresciuta
        mentalmente, tutto quanto a che fare con
        smartphone e marketing per fessi modaioli e senza
        cervello!

        Se mai ce ne fosse un'ulteriore dimostrazione
        basti vedere i più sfegatati sostenitori dei
        suddetti giocattoli ovvero i macachi come maxsix
        il Berty e Aphex_twin, per quanto riguarda il top
        dei celebrolesi, ma ce ne pure sull'altro
        versante ovvero Android!!
        :o

        Soffrono tutti dello stesso problema mentale ma
        fanno a gara a chi è più furbo... ovviamente sono
        penosi
        entrambi.tu che telfono hai?io un android, ma a breve lo cambierò con un nuovo Huawei migliore in tutto (5") e con anche il sensore di impronte
      • prova123 scrive:
        Re: additivi non richiesti
        +1 ... guardi sti poveracci come stanno messi ...http://www.iphoneitalia.com/103811/tv-hat-il-cappello-per-visualizzare-i-filme-su-iphone[img]http://static.iphoneitalia.com/wp-content/uploads/2010/04/TV-Hat.jpg[/img]
    • iRoby scrive:
      Re: additivi non richiesti
      Ma che c'entra.A volte il terminale ha 8GB o 16GB ma lo slot per aggiungere fino a 128GB.La velocità delle SD finora è sempre stato un collo di bottiglia per poterle usare come estensione della memoria principale. Per cui venivano usate come storage esterno.Se gli IOPS e la velocità sequenziale aumentano facendola agire come fosse un disco flash saldato sul PCB allora potrà diventare estensione della memoria centrale.Poi che cosa ci potranno fare utenti e aziende a noi poco interessa.A me magari interessa installare centinaia di giochini per mio figlio per lasciargli il telefono quando si annoia...
      • sdramma scrive:
        Re: additivi non richiesti
        Non hai torto.Ma io ho è già da un annetto che ho installato le app nella mia SD da 32 GB e non rilevo il minimo rallentamento, appunto perché non uso programmi, ma app.
  • Fasano scrive:
    Notizia vecchia
    Di almeno una settimana23/11http://www.hwupgrade.it/news/telefonia/ecco-il-nuovo-simbolo-delle-microsd-ideali-per-android_65813.html
  • iRoby scrive:
    Ottima funzione
    Questa di Android di unificare la memoria è una funzione molto utile.Permette di non doversi preoccupare di acquistare telefoni con poca flash di base per poi ritrovarsi a corto. A favore della longevità.È veramente utile poter espandere come si vuole lo smartphone con pochi euro.
    • byuhvfft scrive:
      Re: Ottima funzione
      - Scritto da: iRoby
      Questa di Android di unificare la memoria è una
      funzione molto
      utile.

      Permette di non doversi preoccupare di acquistare
      telefoni con poca flash di base per poi
      ritrovarsi a corto. A favore della
      longevità.

      È veramente utile poter espandere come si vuole
      lo smartphone con pochi
      euro.A me invece sembra una bella porta per rootkits e malwares.
      • iRoby scrive:
        Re: Ottima funzione
        Che cosa una flash formattata ed un file system esteso?Non è niente più che l'applicazione di LVM di Linux anche alle SD di un device Android.Non c'è alcun nesso con malware ecc. Qui parliamo di hardware e file system.
        • Fasano scrive:
          Re: Ottima funzione
          - Scritto da: iRoby
          Che cosa una flash formattata ed un file system
          esteso?

          Non è niente più che l'applicazione di LVM di
          Linux anche alle SD di un device
          Android.

          Non c'è alcun nesso con malware ecc. Qui parliamo
          di hardware e file
          system.vabbè dai, la sua XXXXXXXta giornagliera doveva pur scriverla da qualche parte, eh!
          • basta scrive:
            Re: Ottima funzione
            - Scritto da: Fasano
            vabbè dai, la sua XXXXXXXta giornagliera doveva
            pur scriverla da qualche parte,
            eh!ne avesse scritta solo una :
        • byuhvfft scrive:
          Re: Ottima funzione
          - Scritto da: iRoby
          Che cosa una flash formattata ed un file system
          esteso?
          No. Il sistema dovrà tenere conto di una memoria che può essere estratta temporaneamente e poi reinserita. Quindi non può riformattarla continuamente. Questo non è un PC dove per aggiungere e rimuovere dischi il più delle volte serve il cacciavite.
          • nushuth scrive:
            Re: Ottima funzione
            - Scritto da: byuhvfft
            - Scritto da: iRoby

            Che cosa una flash formattata ed un file system

            esteso?



            No. Il sistema dovrà tenere conto di una memoria
            che può essere estratta temporaneamente e poi
            reinserita. Quindi non può riformattarla
            continuamente. Questo non è un PC dove per
            aggiungere e rimuovere dischi il più delle volte
            serve il
            cacciavite.e invece no... se "unisci" la memoria SD e quella interna, non puoi piu estrarre e reinserire la SD a piacimento.
          • iRoby scrive:
            Re: Ottima funzione
            Infatti è illeggibile perché formattata come volume logico e credo anche criptato.
          • Shiba scrive:
            Re: Ottima funzione
            - Scritto da: byuhvfft
            - Scritto da: iRoby

            Che cosa una flash formattata ed un file system

            esteso?



            No. Il sistema dovrà tenere conto di una memoria
            che può essere estratta temporaneamente e poi
            reinserita. Quindi non può riformattarla
            continuamente. Questo non è un PC dove per
            aggiungere e rimuovere dischi il più delle volte
            serve il cacciavite.Il sistema non deve tenere conto di un bel niente, viti o cover che siano. Sei tu che non devi lasciare i tuoi dispositivi incustoditi.
Chiudi i commenti