Windows 10, aggiornamenti e numeri

Microsoft, con Threshold 2 e Redstone, fissa i prossimi traguardi della strategia "Windows-come-servizio". Gli utenti sono sempre meno entusiasti di passare in massa al nuovo OS universale con innesti obbligati nel cloud

Roma – Windows 10, il sistema operativo che gli utenti dell’ecosistema Microsoft devono installare punto e basta , si prepara a ricevere i primi aggiornamenti importanti dopo l’uscita della RTM durante la scorsa estate. Il primo “upgrade” non sarà particolarmente significativo, mentre per il secondo si preparano miglioramenti importanti sul fronte dell’utilizzo in mobilità.

Il prossimo passo nell’evoluzione di Windows 10 si chiama Threshold 2 , nome in codice che richiama quello utilizzato per la RTM dell’OS (Threshold) e le cui caratteristiche avrebbero presumibilmente dovuto far parte già della prima release. Una prima data di distribuzione era stata identificata con il 2 novembre, ma ora la deadline è stata spostata in avanti di qualche giorno con tanto di passaggio sul canale Insider per eliminare gli ultimi bug.

Threshold 2, per quello che se ne sa, si prospetta come un aggiornamento molto poco significativo per gli utenti che usano Windows 10 su un computer desktop o su un laptop con schermo di dimensioni normali, con nuove app a piastrelle (Messaging) con tanto di invio di SMS dal PC tramite Cortana, miglioramenti al suddetto assistente digitale, al Menu Start, al browser Edge (di estensioni neanche a parlarne) e poco altro.

Di novità importanti su Windows 10 si comincerà a parlare con l’arrivo di Redstone , il passo evolutivo dell’OS Microsoft successivo a Threshold 2 in arrivo in due fasi nel 2016 : uno dei principali focus di Redstone sarà Continuum , la funzionalità pensata per il passaggio dalla modalità mobile a quella desktop che dovrebbe rendere ancora più facile e fluido l’utilizzo di un gadget x86 o di un convertibile dopo il collegamento (o la disconnessione) di mouse e tastiera. Con Redstone (1? 2?) dovrebbero arrivare anche le estensioni sul browser Edge.

Al di là delle indiscrezioni, Microsoft ha prevedibilmente già stabilito nel dettaglio i piani di aggiornamento di Windows 10, mentre l’obiettivo finale resta il miliardo di installazioni dell’OS entro i primi tre anni. Per ora il sistema (dispensato gratuitamente per il primo anno) ha superato i 120 milioni di sistemi , ma l’ambizioso obiettivo di Redmond è parecchio lontano e dipende necessariamente dalle strategie con cui incoraggerà gli upgrade : il ritmo degli aggiornamenti, secondo i dati NetMarketShare relativi al mercato statunitense, è rallentato e gli utenti delle precedenti versioni di Windows (7, 8 o persino XP) non mostrano grande entusiasmo rispetto alla prospettiva di cambiare sistema operativo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • eheheh scrive:
    Quindi tutti i Giulio Cesare
    verranno disattivati?
    • Funz scrive:
      Re: Quindi tutti i Giulio Cesare
      - Scritto da: eheheh
      verranno disattivati?Ehi, ma a te chi te lo dice che non mi chiamo veramente Giulio Cesare?Poi me li paghi tu i danni per la perdita di clientela e il furto d'identità?E tutti gli innumerevoli Dante Alighieri, Giovanni Pascoli e tanti altri omonimi di personaggi famosi? Devono passare dalle forche caudine e presentarsi da San Zuckerberg con la carta d'identità in mano, o devono rassegnarsi e maledire un'altra volta i loro genitori?
      • Utente scrive:
        Re: Quindi tutti i Giulio Cesare
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: eheheh

        verranno disattivati?

        Ehi, ma a te chi te lo dice che non mi chiamo
        veramente Giulio
        Cesare?
        Poi me li paghi tu i danni per la perdita di
        clientela e il furto
        d'identità?

        E tutti gli innumerevoli Dante Alighieri,
        Giovanni Pascoli e tanti altri omonimi di
        personaggi famosi?

        Devono passare dalle forche caudine e presentarsi
        da San Zuckerberg con la carta d'identità in
        mano, o devono rassegnarsi e maledire un'altra
        volta i loro
        genitori?Niente di tutto questo, bensì coloro che hanno questinomi non devono iscriversi proprio su FB, perché la"Cultura, è un'altra cosa!";-D
  • Urdu scrive:
    Profilazione
    " La pretesa di Facebook di obbligare i propri utenti ad utilizzare nomi reali... ".E certo: chi vendono altrimenti?
  • SalvatoreGX scrive:
    Non guardate in grande
    Non siete abituati a guardare in grande.Ancora siete nella emntalità del ragazzetto cantinaro che si deve anonimizzare al massimo e proteggersi per evitare che qualche società venga a scoprire che porta le mutande bucate.Oltre a questa visione un pò bambinesca ( non detto che sia sbagliata) c'è la visione di business.Milioni di persone stanno dentro FB e tantissime di loro pensano che le ricerche web non si facciano su un motore di ricerca ma lo fanno direttamente dentro FB. Chi ha bisogni di clientela per guadagnare, ormai lo fa aiutandosi tramite le pagine FB. I siti, i vecchi forum, non tirano più. I clienti adesso si vanno a pescare su FB e chi lo usa come strumento di lavoro, sa bene che è uno strumento potentissmo.
    • hhhh scrive:
      Re: Non guardate in grande
      ma certo, una pagina di immagine per l'azienda, che sarà mai...Mica ci metto i segreti industriali, no? quindi cosa c'è di male? E poi è quello che la gente vuole: FACCIAMOLA!Poi vedo che gli iscritti vogliono interagire do più, non gli basta la presentazione. Per rispondere devo far registrare un po' di dipendenti, e magari faccio far loro anche un po' di customer care!Poi i dipendenti già che sono registrati tutti in modo ufficiale si scambiano appunti sul lavoro tra di loro (tanto la chat è privata!123, mica ci sono gli spioni! E poi cosa gliene frega id quello che scrivo alla mia ragazza?).Alle fine l'azienda CURIOSAMENTE perde il bando di gara internazionale, vinto da un'azienda USA.Ma il problema sono i cantinari che non capiscono Facebook (cylon)
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Non guardate in grande
      Facebook è il male fatto a sito, non c'è altro d'aggiungere.
    • panda rossa scrive:
      Re: Non guardate in grande
      - Scritto da: SalvatoreGX
      Non siete abituati a guardare in grande.E' arrivato il santone ad illuminarci.
      Ancora siete nella emntalità del ragazzetto
      cantinaro che si deve anonimizzare al massimo e
      proteggersi per evitare che qualche società venga
      a scoprire che porta le mutande
      bucate. Potresti cominciare a presentarti con nome, cognome e codice fiscale, oltre alla suddetta foto delle mutande, se non ritieni di dover proteggere tali informazioni.Altrimenti sei il solito buffone quaraqquaqqua' venuto a prendersi la quotidiana dose di pomodori marci in faccia.
      Oltre a questa visione un pò bambinesca ( non
      detto che sia sbagliata) c'è la visione di
      business.Ci sono solo due versioni possibili: la versione tecnica e quella sbagliata.Quella di business in quale dei due gruppi rientra?
      Milioni di persone stanno dentro FB e tantissime
      di loro pensano che le ricerche web non si
      facciano su un motore di ricerca ma lo fanno
      direttamente dentro FB.Persone? Volevi forse dire "pecore"?
      Chi ha bisogni di clientela per guadagnare, ormai
      lo fa aiutandosi tramite le pagine FB. I siti, i
      vecchi forum, non tirano più. I clienti adesso
      si vanno a pescare su FB e chi lo usa come
      strumento di lavoro, sa bene che è uno strumento
      potentissmo.E ne paga le giuste conseguenze.
    • Potentissim o scrive:
      Re: Non guardate in grande
      - Scritto da: SalvatoreGX
      Non siete abituati a guardare in grande.
      Ancora siete nella emntalità del ragazzetto
      cantinaro che si deve anonimizzare al massimo e
      proteggersi per evitare che qualche società venga
      a scoprire che porta le mutande
      bucate.

      Oltre a questa visione un pò bambinesca ( non
      detto che sia sbagliata) c'è la visione di
      business.
      Milioni di persone stanno dentro FB e tantissime
      di loro pensano che le ricerche web non si
      facciano su un motore di ricerca ma lo fanno
      direttamente dentro FB.


      Chi ha bisogni di clientela per guadagnare, ormai
      lo fa aiutandosi tramite le pagine FB. I siti, i
      vecchi forum, non tirano più. I clienti adesso
      si vanno a pescare su FB e chi lo usa come
      strumento di lavoro, sa bene che è uno strumento
      potentissmo.Sisi in col 8!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Utente scrive:
      Re: Non guardate in grande
      - Scritto da: SalvatoreGXCUT
      Milioni di persone stanno dentro FB e tantissime
      di loro pensano che le ricerche web non si
      facciano su un motore di ricerca ma lo fanno
      direttamente dentro FB.Peggio per loro. L'ignoranza deve essere uno svantaggio,non un vantaggio.
      Chi ha bisogni di clientela per guadagnare, ormai
      lo fa aiutandosi tramite le pagine FB.Peccato che su FB si ca**eggi a basta.Quindi, se non lo sai, i clienti stanno altrove...
      I siti, i
      vecchi forum, non tirano più.Non è vero, esistono ancora i news group doveci sono fior di esperti a scambiarsi consiglie altro.
      I clienti adesso
      si vanno a pescare su FB e chi lo usa come
      strumento di lavoro, sa bene che è uno strumento
      potentissmo.Su FB si vanno a pescare i pesci... Pagliaccio! :-D
  • Marcello langella scrive:
    Reclamo
    Gentilissimi,da una settimana abbondante non riesco ad entrare in Facebook.Vi prego di verificare in merito.Grazie
  • ancora fessbuk scrive:
    sono curioso
    Qualcuno è in grado di spiegarmi un buon motivo per usare fessbuk?Io non sono riuscito a trovarlo...P.S.Ho detto BUON MOTIVO .... ;)Non una ragione qualsiasi... perchè tanto lo fanno in molti.
    • Pastore Sardo scrive:
      Re: sono curioso
      - Scritto da: ancora fessbuk
      Qualcuno è in grado di spiegarmi un buon motivo
      per usare
      fessbuk?Un buon motivo? A me piacciono la pecore!
    • Funz scrive:
      Re: sono curioso
      - Scritto da: ancora fessbuk
      Qualcuno è in grado di spiegarmi un buon motivo
      per usare
      fessbuk?
      Io non sono riuscito a trovarlo...
      P.S.
      Ho detto <b
      BUON MOTIVO </b
      ....
      ;)
      Non una ragione qualsiasi... perchè tanto lo
      fanno in
      molti.Per i salvataggi di Candycrush e Crossyroad :pPerché, ci sarebbero altre ragioni? :p
  • panda rossa scrive:
    La buona ragione e' evidente.
    La buona ragione per voler usare una identita' non riconducibile a quella reale e' evidente, senza andare a scomodare la drag queen.Solo il fatto che fessbuk pretenda identita' reali dai propri pecore utenti dovrebbe essere una ragione piu' che valida, ma finche' l'arretratezza del mondo reale e' ancora legata alla legge del taglione, l'anonimato e' una necessita' di sopravvivenza.
    • ancora fessbuk scrive:
      Re: La buona ragione e' evidente.
      - Scritto da: panda rossa
      alla legge del taglione, l'anonimato e' una
      necessita' di
      sopravvivenza.Si ma nella fattispecie nel caso di fessbuk il loro (non il mio) problema è che non solo non mi hanno mai convinto a usare qualcosa che non fosse uno pseudonimo ma proprio che non mi hanno mai convinto a usare fessbuk :DPoi per carità.... ciascuno può usare la "concessione" che si merita...
  • Coldzero scrive:
    Quello che è capitato a me...
    Avevo un profilo con nome uguale a quello del mio sito per ragioni professionali, zero spam erano le persone ad aggiungermi in quanto ritenevano il sito molto utile per loro, per 4 anni nessun problema, appena arrivato a 5000 amicizie facebook ha chiesto esplicitamente soldi (e non pochi) per mantenere il profilo aperto, non ho pagato e dopo qualche giorno hanno cancellato l'account (con messaggi inviati dalle persone, foto e tutti i link) trasformandolo in "Pagina" e cancellando d'ufficio almeno la metà dei contatti che avevo (da 5000 amicizie a 2500 "mi piace), e senza degnarsi di mezza risposta (non esiste alcun staff, solo un forum dove la gente viene lasciata a sfogarsi le lamentele del tipo "ve la cantate e ve la suonate da soli"), impossibile riaggiungere le persone "cancellate" (e che si sono pure lamentate come se li avessi cancellati io), impossibile reiscriversi con l'indirizzo email precedente (bloccato) o con lo stesso nome utente (bloccato anche) ...... I profili col nome falso li cancellano quando hanno sucXXXXX e non pagano, altro che "FB gratis", vadano a quel paese loro e i monopolisti che sono .......-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 novembre 2015 13.36-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Facebook = ladri
      - Scritto da: Coldzero
      Avevo un profilo con nome uguale a quello del mio
      sito per ragioni professionali, zero spam erano
      le persone ad aggiungermi in quanto ritenevano il
      sito molto utile per loro, per 4 anni nessun
      problema, appena arrivato a 5000 amicizie
      facebook ha chiesto esplicitamente soldi (e non
      pochi) per mantenere il profilo aperto, non ho
      pagato e dopo qualche giorno hanno cancellato
      l'account (con messaggi inviati dalle persone,
      foto e tutti i link) trasformandolo in "Pagina" e
      cancellando d'ufficio almeno la metà dei contatti
      che avevo (da 5000 amicizie a 2500 "mi piace), e
      senza degnarsi di mezza risposta (non esiste
      alcun staff, solo un forum dove la gente viene
      lasciata a sfogarsi le lamentele del tipo "ve la
      cantate e ve la suonate da soli"), impossibile
      riaggiungere le persone "cancellate" (e che si
      sono pure lamentate come se li avessi cancellati
      io), impossibile reiscriversi con l'indirizzo
      email precedente (bloccato) o con lo stesso nome
      utente (bloccato anche) ...... I profili col nome
      falso li cancellano quando hanno sucXXXXX e non
      pagano, altro che "FB gratis", vadano a quel
      paese loro e i monopolisti che sono
      .......Non mi viene altro da dirti che "ben ti sta"!La prossima volta ti fai un tuo sito amatoriale del quale possiedi tu le chiavi di casa.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Facebook = ladri
        In parte hai ragione, però non si può dire che facebook, per quanto sia diventato centrale per molte attività, certi comportamenti non dovrebbero nemmeno arrivare.
        • panda rossa scrive:
          Re: Facebook = ladri
          - Scritto da: Sg@bbio
          In parte hai ragione, però non si può dire che
          facebook, per quanto sia diventato centrale per
          molte attività, certi comportamenti non
          dovrebbero nemmeno
          arrivare.Il pastore deve far capire alle pecore chi e' che comanda.Quindi fa benissimo a tosarle, mungerle, possederle carnalmente, e quando non sono piu' remunerative, macellarle.Ben vengano altre testimonianze come quelle del tizio.
    • hhhh scrive:
      Re: Quello che è capitato a me...
      - Scritto da: Coldzero
      Avevo un profilo con nome ...Noi riteniamo da sempre che chiunque si iscriva a Facebook, qualsiasi sia il motivo per cui lo faccia, sia solo una pecora.Bene, ora che ti sei scontrato col pastore che ha cercato di tosarti ben bene e poi ti ha espulso dal recinto, avrai capito che in realtà è proprio LUI il primo a ritenerlo.
      • povero me scrive:
        Re: Quello che è capitato a me...
        - Scritto da: hhhh
        - Scritto da: Coldzero

        Avevo un profilo con nome ...


        Noi riteniamo da sempre che chiunque si iscriva a
        Facebook, qualsiasi sia il motivo per cui lo
        faccia, sia solo una
        pecora.

        Bene, ora che ti sei scontrato col pastore che ha
        cercato di tosarti ben bene e poi ti ha espulso
        dal recinto, avrai capito che in realtà è proprio
        LUI il primo a
        ritenerlo.Avanti i prossimi che cozzeranno, faranno ammenta? Se si avranno superato un gradino sulla scala del rispetto me stesso, altrimenti come detto da panda rossa BEN GLI STA'. ;-)
        • povero me scrive:
          Re: Quello che è capitato a me...
          - Scritto da: povero me
          - Scritto da: hhhh

          - Scritto da: Coldzero


          Avevo un profilo con nome ...





          Noi riteniamo da sempre che chiunque si iscriva
          a

          Facebook, qualsiasi sia il motivo per cui lo

          faccia, sia solo una

          pecora.



          Bene, ora che ti sei scontrato col pastore che
          ha

          cercato di tosarti ben bene e poi ti ha espulso

          dal recinto, avrai capito che in realtà è
          proprio

          LUI il primo a

          ritenerlo.

          Avanti i prossimi che cozzeranno, faranno
          ammenta? Se si avranno superato un gradino sulla
          scala del rispetto me stesso, altrimenti come
          detto da panda rossa BEN GLI STA'.
          ;-)*ammenda. Pardon
    • Utente scrive:
      Re: Quello che è capitato a me...
      - Scritto da: Coldzero
      Avevo un profilo con nome uguale a quello del mio
      sito per ragioni professionali, zero spam erano
      le persone ad aggiungermi in quanto ritenevano il
      sito molto utile per loro, per 4 anni nessun
      problema, appena arrivato a 5000 amicizie
      facebook ha chiesto esplicitamente soldi (e non
      pochi) per mantenere il profilo aperto, non ho
      pagato e dopo qualche giorno hanno cancellato
      l'accountCUTChiedi un risarcimento per la brutta figura che hai dovuto subire con i tuoi utenti a causa dellasparizione improvvisa del tuo account.
Chiudi i commenti