Windows 10 all'arrembaggio di Android e iOS

Da Cortana a OneDrive, Microsoft sfodera companion app per invitare gli utenti mobile a fruire dei propri servizi, disponibili per le piattaforme della concorrenza. Windows 10 proporrà l'integrazione e guiderà gli utenti nella configurazione

Roma – Una applicazione per connettere il proprio PC Windows 10 con i terminali mobile degli utenti, non necessariamente Windows Phone: la determinazione con cui Microsoft persegue la strategia Nadella , volta a conquistare l’attenzione degli utenti giocando sul terreno della concorrenza , si riconferma anche nelle Companion app, elementi di raccordo per proiettare i servizi di Redmond, da Cortana a OneDrive, sui sistemi operativi mobile di Apple e Google.

Presentata da Joe Belfiore come una soluzione per “permettere alle persone di godere dell’esperienza e dei contenuti Windows anche mentre sono lontani dal loro PC Windows 10”, l’applicazione Phone Companion sarà parte integrante del sistema operativo di Redmond: al momento del lancio, guiderà l’utente alla configurazione del proprio terminale mobile, Windows Phone, Android o iOS che sia, affinché si vincoli con i contenuti e le funzioni gestite da PC.
L’applicazione promette all’utente di ottenere la sincronizzazione attraverso OneDrive del proprio patrimonio di fotografie e musica, fruibili indistintamente da smartphone e PC, nonché la possibilità di lavorare con documenti Office e appunti su entrambe le piattaforme.

Belfiore ha altresì confermato le indiscrezioni circolate nei mesi scorsi: “per coloro che non possano fruire dei benefici di Cortana attraverso un Windows Phone – annuncia – vogliamo estendere l’offerta di Cortana attraverso Windows 10”. L’assistente digitale si metterà al servizio degli utenti Android e iOS attraverso un’altra “companion app” di Windows 10: sarà lanciata per gli Insider nelle prossime settimane, e si configura come una guida e un invito all’installazione delle applicazioni dedicate che saranno messe a disposizione su Play Store e App Store.

Cortana, a partire dalla fine di giugno per utenti Android e più avanti per utenti iOS, dovrà inizialmente rinunciare a parte della propria efficienza su sistemi operativi non Microsoft: non sarà possibile utilizzare l’assistente digitale per agire sulle impostazioni e su applicazioni terze, né invocare il suo aiuto con la semplice voce, funzioni per ora limitate a Windows Phone e Windows 10.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Disconnect
    Antitracciamento?Disconnect (o Ghostery)NoScriptAdblock+Cookie MonsterOgni tanto qualche sito si lamenta che li uso. Vada a fare in...
    • ephestione scrive:
      Re: Disconnect
      Avevo adocchiato ghostery sugli addons di firefox mobile e l'avevo ignorato, ma grazie al tuo post l'ho ristudiato, ed effettivamente permette di risparmiare banda sui siti bloccando download di script e roundtrip vari... in effetti sui miei siti invece di usare gli scriptoni dei social media buttons mi sono fatto dei pulsanti in html e css che puntano direttamente all'url di condivisione.
  • Osvaldo scrive:
    Come si attiva (per i newbie)
    Menu -
    Strumenti -
    Opzioni -
    Privacy(v) Comunica ai siti visitati la volontà di non essere tracciato
    • asdf scrive:
      Re: Come si attiva (per i newbie)
      No, quello abilita soltanto l'invio dell'header do not track (privacy.donottrackheader.enabled in about:config)Tracking protection è block list di domini integrata ed è più recente (non cè su FF 31 ESR, ma con Adblock plus/uBlock Origin e le liste giuste non dovrebbe servire)(privacy.trackingprotection.enabled in about:config)https://support.mozilla.org/en-US/kb/tracking-protection-firefox
  • Lorenzo scrive:
    Scoperta dell'acqua calda ...
    Basta vedere quanto tempo sta fermo il browser ad aspettare i vari siti di tracciamento quando c'e' un poco di traffico ( non faccio nomi ... ) per decidere di metterli nel file host a 127.0.0.1 e via ... :)
Chiudi i commenti