Windows 11: Microsoft conferma tre bug con stampanti (update)

Windows 11: Microsoft conferma tre bug con stampanti (update)

Microsoft ha aggiornato l'elenco dei problemi di Windows 11, confermando l'esistenza di tre bug che riguardano le stampanti di rete.
Microsoft ha aggiornato l'elenco dei problemi di Windows 11, confermando l'esistenza di tre bug che riguardano le stampanti di rete.
Guarda 22 foto Guarda 22 foto

Brother aveva comunicato che alcune stampanti USB non vengono rilevate da Windows 11, invitando gli utenti ad utilizzare le connessioni WiFi e Ethernet, se disponibili. Microsoft ha invece confermato tre bug relativi alle stampanti collegate alla rete locale. Il numero totale dei problemi noti sale quindi a dieci, includendo quelli non ancora aggiunti all'elenco.

Windows 11: tre bug per la stampa

I nuovi bug di Windows 11 riguardano funzionalità solitamente utilizzate in ambito aziendale, quindi gli utenti consumer non dovrebbero essere interessati. Il primo problema impedisce l'installazione dei driver della stampante di rete. Quando un dispositivo viene collegato al server di stampa via HTTP, l'installer mostra un errore e i driver non vengono scaricati.

Il secondo bug impedisce al server di stampa l'invio delle proprietà di stampa ai dispositivi. Anche se sono impostate opzioni specifiche (ad esempio la stampa fronte-retro), i client utilizzeranno le impostazioni predefinite. Infine, il terzo bug impedisce l'installazione della stampante mediante il protocollo IPP (Internet Printing Protocol). I tre bug sono presenti anche in Windows 10. Microsoft rilascerà il fix con un prossimo aggiornamento.

Nell'elenco pubblicato da Microsoft ci sono inoltre i problemi relativi alle app che usano caratteri non ASCII e al software VirtualBox di Oracle. L'incompatibilità di Windows 11 con i tool Killer e SmartByte di Intel è stata risolta con la patch KB5006674. L'installazione di questo aggiornamento ha tuttavia causato un ulteriore diminuzione delle prestazioni per alcuni processori AMD (i due fix sono previsti per il 19 e 21 ottobre).

In arrivo anche i fix per il bug che blocca l'aggiornamento tramite Windows Update (nonostante siano rispettati i requisiti hardware minimi) e l'uso eccessivo di RAM da parte di Esplora file. Microsoft dovrà infine risolvere il “doppio bug” che si verifica in seguito all'aggiornamento da Windows 10 (rimangono la barra delle applicazioni e il menu Start del precedente sistema operativo).

Aggiornamento (16/10/2021): Microsoft ha aggiunto un altro bug relativo alla stampa. Quando server e client si trovano in differenti fusi orari, Windows 11 chiede di inserire le credenziali di amministratore.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 10 2021
Link copiato negli appunti