Windows 11: migliore protezione contro attacchi brute force

Windows 11: migliore protezione contro attacchi brute force

Windows 11 22H2 implementa una nuova feature di protezione contro gli attacchi brute force, bloccandoli automaticamente dopo dieci tentativi.
Windows 11 22H2 implementa una nuova feature di protezione contro gli attacchi brute force, bloccandoli automaticamente dopo dieci tentativi.

Windows 11 22H2 è disponibile per gli iscritti al programma Insider e porta in dote un gran numero di nuove funzioni e di modifiche rispetto alla versione stabile attualmente distribuita su larga scala. Alcuni di questi cambiamenti sono nascosti “sotto il cofano”, pertanto potrebbero non essere immediatamente visibili, come quello che consente di ottenere una migliore protezione contro gli attacchi brute force, altamente diffusi tra i cybercrminali.

Windows 11: blocco automatico contro gli attacchi brute force

A rendere nota la cosa è stato David Weston, vicepresidente della sicurezza di Windows 11 e di Microsoft, con la pubblicazione di un apposito tweet mediante cui ha fornito indicazioni riguardo le nuove misure di salvaguardia del sistema operativo.

Stando a quanto dichiarato, Windows 11 applica adesso un sistema di protezione contro gli attacchi brute force per impostazione predefinita, bloccando efficacemente e automaticamente il sistema dopo dieci tentativi falliti di scovare la password locale.

Per verificare che i nuovi criteri siano effettivamente abilitati è sufficiente accedere all’Editor di criteri di gruppo locali del sistema, raggiungendo la sezione Configurazione computer > Impostazioni di Windows > Impostazioni di sicurezza > Criteri di blocco dell’account. Da lì è eventualmente possibile modificare dopo quanti tentativi di trovare la password corretta il sistema si blocca e pure dopo quanti minuti.

Da tenere presente che i criteri di blocco non sono un’esclusiva del più recente OS di casa Redmond, ma sono disponibili pure nelle versioni precedenti, seppur disabilitati per impostazione predefinita.

Chi non dispone ancora di una licenza per Windows 11 può effettuarne l’acquisto su Amazon: c’è la versione Home al prezzo di 145 euro e la versione Pro al prezzo di 259 euro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Neowin
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 lug 2022
Link copiato negli appunti