Se il PC con Windows 7 non si spegne più

Si moltiplicano le segnalazioni degli utenti che impossibilitati a spegnere un computer con sistema operativo Windows 7: nuovo bug per la piattaforma.
Si moltiplicano le segnalazioni degli utenti che impossibilitati a spegnere un computer con sistema operativo Windows 7: nuovo bug per la piattaforma.

Il mese scorso Microsoft ha interrotto il supporto ufficiale a Windows 7, ma il sistema operativo non ci sta e per ripicca non permette di spegnere il computer. È il nuovo bug di Windows 7 segnalato da un numero in costante crescita di utenti che al momento di eseguire l’arresto del PC si sono trovati di fronte a un messaggio inatteso:

Non hai i permessi per spegnere questo computer.

Windows 7: il computer non si spegne

Non è dato a sapere quale sia la causa. Secondo alcuni si tratta di un malfunzionamento legato a un recente aggiornamento rilasciato da Adobe. Disabilitare i processi “Adobe Genuine Monitor Service”, “Adobe Genuine Software Integrity Service” e “Adobe Update” potrebbe aiutare. Intanto, c’è chi lamenta di non poter spegnere il computer da oltre un giorno.

Microsoft al momento è intervenuta in via ufficiale per riconoscere il problema, ma senza fornire una soluzione, limitandosi a diffondere il comunicato seguente.

Siamo a conoscenza del fatto che alcuni utenti Windows 7 stanno segnalando l’impossibilità di effettuare lo spegnimento senza prima eseguire il logout e stiamo indagando.

Secondo qualcuno la combinazione Ctrl+Alt+Canc e il successivo click sul pulsante Off è efficace, mentre altri hanno escogitato e condiviso un metodo più articolato per porre rimedio al problema. Lo riportiamo di seguito.

  • Aprire “Esegui” premendo “Win+R”;
  • digitare “gpedit.msc” (senza virgolette) e premere “Ok”;
  • Andare su “Impostazioni del computer”, “Impostazioni di Windows”, “Impostazioni di sicurezza”, “Policy locali”, “Opzioni di sicurezza”;
  • cercare la voce “Controllo dell’account utente: eseguire tutti gli amministratori in modalità approvazione amministratore” e attivarla;
  • aprire di nuovo “Esegui” e digitare “gpupdate /force” (senza virgolette);
  • riavviare il sistema aprendo ancora “Esegui”, digitando “shutdown -r” e premendo infine “Ok”.

A quanto sembra, però, il workaround risulta efficace solo con le versioni Professional, Ultimate, or Enterprise del sistema operativo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti