Windows abbraccia ARM

Microsoft parla dei lavori sul Windows per processori ARM. Il sistema non verrà utilizzato solo per i tablet, ma anche su appositi PC. Dotati di Office, ma incompatibili con software x86
Microsoft parla dei lavori sul Windows per processori ARM. Il sistema non verrà utilizzato solo per i tablet, ma anche su appositi PC. Dotati di Office, ma incompatibili con software x86

Dopo una vita incentrata sui processori x86, il colosso di Redmond allarga ufficialmente la compatibilità del suo sistema operativo all’architettura proposta dalla britannica ARM holdings. Il sistema Windows-on-ARM (WOA) girerà su tablet e su nuovi “misteriosi” computer studiati appositamente.

Questa versione speciale per device ARM sarà un vero e proprio adattamento del Windows 8 per architettura x86, ormai arrivato alla fase finale dello sviluppo. Anche qui verrà quindi riproposta l’interfaccia Metro a tasselli e la possibilità di scaricare tutte le app scritte in codice WinRT, presenti sul marketplace integrato in Windows.

WOA sarà abbinato ad una nuova classe di PC equipaggiati con system-on-a-chip ARM. Macchine in grado di avviarsi in uno schiocco di dita, ottimizzare le risorse e consumare pochissima batteria, alla maniera degli Ultrabook . A quanto pare, però, i PC ARM non potranno avviare o emulare software scritto per la piattaforma x86.

Microsoft comunica inoltre che il sistema operativo “speciale” verrà solamente pre-installato sui dispositivi in uscita e non sarà venduto al dettaglio. WOA supporterà l’accelerazione grafica HTML5 con Internet Explorer 10 e includerà un’apposita versione della suite Office , con Word, Excel, PowerPoint e OneNote, riprogettati per interfaccia touch-based.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 02 2012
Link copiato negli appunti