Windows Embedded Compact 7 guarda ai tablet

Dopo un anno di attesa esce Windows Embedded Compact 7, aggiornamento del sistema mobile Microsoft per il settore industriale
Dopo un anno di attesa esce Windows Embedded Compact 7, aggiornamento del sistema mobile Microsoft per il settore industriale

Prima di ripartire da zero con le innovazioni “consumer” promesse da Windows 8 , il colosso di Redmond rende disponibile anche Windows Embedded Compact 7.0 , ritardatario aggiornamento del sistema operativo “light” nato sui palmari e conosciuto come Windows CE.

WEC 7 riesce a farsi perdonare con una serie di caratteristiche interessanti. Il sistema può girare su architettura ARM V7, offre supporto completo al multitouch, alle applicazioni Silverlight (come Windows Phone 7) e integra il plug-in Flash 10.1 all’interno di Internet Explorer. Il browser è fondamentalmente basato su IE7 con qualche novità presa in prestito da IE8.

L’update dell’OS mobile studiato per quei dispositivi che non hanno la potenza di calcolo necessaria per gestire Windows 7, avrebbe quindi tutte le carte in regola per far breccia nel cuore dei tablet. In un primo momento, ASUS aveva anche pensato di utilizzarlo per il suo EeePad con schermo da 12 pollici, ma successivamente l’azienda taiwanese ha abbandonato l’idea in favore di Android.

In verità, Microsoft non sta spingendo questa versione “embedded” per i tablet consumer ma incoraggia le aziende a utilizzare e riadattare le funzioni del software per il settore medico e industriale, come ha sempre fatto con Windows CE.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 03 2011
Link copiato negli appunti