Windows NT resiste un anno in più

Microsoft ha deciso di estendere il supporto a Windows NT 4 e continuare a rilasciare patch e hot fix per tutto il 2004. Una mossa che va nella direzione delle nuove strategie di sicurezza intraprese dal colosso del software


Redmond (USA) – Per Windows NT 4 la pensione può attendere. Microsoft ha infatti deciso di modificare i piani annunciati alla fine del 2001 ed estendere di un altro anno il supporto al suo ormai anziano sistema operativo.

In base a quanto annunciato, Microsoft garantirà che i clienti di Windows NT 4 possano continuare a disporre di patch di sicurezza e hot fix fino al 31 dicembre 2004: per tutti gli altri tipi di aggiornamento il termine del supporto rimane invece quello fissato in precedenza, ossia il 31 dicembre 2003.

Windows NT 4, rilasciato sul mercato nel 1996, rappresenta ancora circa il 15% della base installata di Windows a livello mondiale. Secondo quanto ha detto a Punto Informatico Luisa Cazzaniga di Microsoft Italia, nel nostro paese questa percentuale è superiore e probabilmente molto vicina al 20%. Percentuali, queste, che quantificano quello “zoccolo duro” di clienti che in tutti questi anni non hanno evidentemente ritenuto vantaggioso, o quantomeno opportuno, passare a Windows 2000. Ora Microsoft spera di convincere quella non trascurabile percentuale di clienti che ancora utilizza la versione server di Windows NT 4 a migrare verso l’ormai imminente Windows Server 2003: una transizione che, per molte aziende, significherà necessariamente l’aggiornamento o la completa sostituzione dei vecchi sistemi per adeguarli alle nuove richieste hardware della prossima versione di Windows.

Il prolungamento del supporto a Windows NT 4 è apparso ad alcuni in apparente contraddizione con il desiderio di Microsoft di accelerare il definitivo pensionamento di NT a favore di Windows Server 2003: questa mossa, secondo altri osservatori, sarebbe però in perfetto accordo con le nuove strategie di sicurezza messe in atto da Microsoft nell’ultimo anno.

Cazzaniga ha sottolineato come Microsoft abbia intrapreso questa decisione proprio sulla scorta delle politiche di sicurezza varate di recente dal big di Redmond e nell’ottica di soddisfare quelle che ancora sono le necessità di un cospicuo numero di clienti.

Purtroppo non sempre la disponibilità di patch e hot fix è sufficiente ad arginare grosse calamità come quella che, sotto forma del worm chiamato SQL Slammer , si è appena abbattuta su Internet. Ciò non toglie che nella visione di Microsoft questo tipo di supporto diventi sempre più centrale per garantire la sicurezza dei clienti e della Rete.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Certa Stampa
    Ho letto quest'oggi il Resto del Carlino, quotidiano tipico della mia zona, l'emila, in cui si citava per l'appunto il danno fatto alle posto da quest'ultimo virus e nell'articolo gli venive attribuito il molto più simpatico nome SQ Hell:-DD
    • Anonimo scrive:
      Re: Certa Stampa

      gli venive attribuito il molto più simpatico
      nome

      SQ Hell:-O Yawn!Almeno prenditi 2 minuti per leggerti il thread:-DQuasi tute le testate ed i telegiornali gli hannodato quel nome
      • Anonimo scrive:
        Re: Certa Stampa
        Della serie: facciamo disinformazione.Ma chi e' che si inventa delle simili ciafanate, nei media cosidetti "tradizionali"? Poi si lamentano se sono in crisi perche' non vendono giornali: per forza! Sparano 'sti sfondoni! :))))))))Per me e' da "Virgolette".- Scritto da: Anonimo

        gli venive attribuito il molto più
        simpatico

        nome



        SQ Hell

        :-O Yawn!

        Almeno prenditi 2 minuti per leggerti il
        thread
        :-D

        Quasi tute le testate ed i telegiornali gli
        hanno
        dato quel nome
  • Anonimo scrive:
    Itagliani vergognatevi
    1) Posso capire la pigrizia,2) posso comprendere la mancanza di prevenzione a causa di mancanza di fondi,3) sforzandomi all'eccesso posso comprendere il dolce far nulla quando non si sa nulla e nulla e' successo.Mi vergogno di essere cittadino di un paese i cui servizi pubblici (leggi PT), a fatti avvenuti, a bollettino diramato dalla Polizia Postale, non abbia fatto nulla attendendo di essere colpito...In definitiva non meritiamo di essere chiamati Italiani bensi' Itagliani si addice maggiormente...Ed allora tutti assieme: ITAGLIANI VERGOGNA!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Itagliani vergognatevi
      non è giusto.le poste italiane hanno evidentemente dei dirigenti che sono dei burosauri incompetenti: ben gli sta quello che è successo.Ma è solo un loro problema e di quelli come loro che pensano basti avere un tizio seduto sulla poltrona del responsabile sicurezza per far funzionare le cose.Non è detto che sia lo stesso per tutti gli italiani, anzi.
  • Anonimo scrive:
    amigo, Windows è un worm ma non sempre
    macchina win 98 aggiornata&patchatanelle proprietà internet "contenuti" blocco completamente alla macchina la facoltà di navigarela faccio collegare ad internet (non in locale, a internet)la prima volta che ho installato o aggiornato "exploder" mi si collega all'indirizzohttp://runonce.msn.com/it/runonce.aspma anche se provo a collegarmi a www.microsoft.com ottengo accesso alle pagine di quel server (ripeto, non sto navigando in locale, anche se avessi a mia insaputa un mirror del sito nel kernel di windows non si spiegherebbe perchè se stacco il modem la navigazione si blocca, no?)ok, inquietante: perchè uno strumento che dice di fare una cosa non la fa? perchè non posso visitare bsd.org? freshmeat? google? kernel.org? e invece posso visitare microsoft.com? (per gli utonti, non sono pagine fuori linea, salvate in locale, so dove vanno a finire... e tra l'altro ho avuto la sfortuna di provarlo proprio su una macchina vergina appena installata e patchata dopo una bella formattazione da dos!)però la seconda parte del discorso, almeno con un proxy semiserio con dominio non l'ho vista succedere, se l'utente non ha diritti di accesso ad internet il proxy non lo lascia chiamare e mi trovo davanti ad una richiesta di autenticazione anche davanti ai due casi presentati.cmq la gravità del fatto segnalato resta, almeno per l'utente singolo che non passa attraverso un dominio... sono curioso di provarlo su un sistema meno obsoleto, tipo 2k o xp.se qualcuno ha proato in questo senso mi stimolerebbe saperlo!Grassie e non scannatevi (le mosche dal loro punto di vista hanno ragione, ma non mi farei invitare a cena da una mosca!)
  • Anonimo scrive:
    Ignoranza dei tg: per me è vergognoso!
    Passi chiamare il virus SQL ieri sera.Passi richiamare il virus SQL stamattina.Ma cribbio, che a ora di pranzo, il TG1 faccia vedere con tanto di grafico le modalità di diffusione del virus "SQHELL" mi sembra davvero vergognoso!!Ma dove le prendono le notizie? Esiste qualcuno che viene pagato per le sue competenze tecniche oppure e sufficiente sapere che esiste internèt (giacchè spesso la chiamano così...)??Mah.. lo so, in questo periodo ne succedono di più gravi, però, nel suo piccolo, questa incompetenza ad alto livello, così sguaiata e ripetuta, mi sembra una cosa sottolineare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ignoranza dei tg: per me è vergognoso!

      Ma dove le prendono le notizie? Esiste
      qualcuno che viene pagato per le sue
      competenze tecniche oppure e sufficiente
      sapere che esiste internèt (giacchè spesso
      la chiamano così...)??Gia'.....
      Mah.. lo so, in questo periodo ne succedono
      di più gravi, però, nel suo piccolo, questa
      incompetenza ad alto livello, così sguaiata
      e ripetuta, mi sembra una cosa
      sottolineare...Secondo me invece e' piuttosto grave, chissa'quante boiate spacciano in altri settori deiquali magari mi interesso poco (storia politicaad esempio).Il problema e' che i media sono in mano a loro,sara' ben difficile evidenziare il problema.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ignoranza dei tg: per me è vergognoso!
        ..stavo pensando di scrivere a Striscia la Notizia.. per la serie "strafalcioni"..
        Secondo me invece e' piuttosto grave, chissa'
        quante boiate spacciano in altri settori dei
        quali magari mi interesso poco (storia
        politica
        ad esempio).

        Il problema e' che i media sono in mano a
        loro,
        sara' ben difficile evidenziare il problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ignoranza dei tg: per me è vergognoso!

          ..stavo pensando di scrivere a Striscia la
          Notizia.. per la serie "strafalcioni"..STAFFFEEEEELLLLIIIIIIIIIIIIII
        • Vaira scrive:
          Re: Ignoranza dei tg: per me è vergognoso!
          Già fatto, ma non sarò certo l'unico, ne sono sicuro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ignoranza dei tg: per me è vergognoso!
            Il problema è lo svilimento della professione di giornalista.Nel settore "tecnologico" lo si nota di più, ma ora come ora la maggior parte dei giornalisti in Italia si distinguono per l'enorme grado di approssimazione tecnica, per la forma mentis sclerotizzata che porta a trattare tutte le notizie secondo clichè e luoghi comuni bisunti, rinunciando attivamente anche a quel poco di spirito critico che le linee editoriali ancora tollerano... e per la traballante padronanza della lingua che porta non tanto a errori ortografici o di consecutio temporum (che se vogliamo dovrebbero essere imputati ai correttori), quando all'avventurarsi in costruzioni sintattiche che fanno a pugni con l'italiano. Non parliamo poi della cultura generale o della conoscenza delle lingue straniere...Ci sono ovviamente un sacco di eccezioni, anche perchè il giornalismo nella sua più alta accezione è una professione civilmente molto importante, portata avanti da molti bravissimi professionisti, spesso freelance o appartenenti a testate poco diffuse...Cmq, io ho frequentato il primo anno di Scienze della Comunicazione, 3 o 4 anni fa, e me ne sono andato inorridito. Se penso alla trivialità di quel corso di studi, e alla superficialità della maggior parte degli studenti che lo frequenta... non credo che nel campo dell'editoria, del giornalismo e della comunicazione in genere vedremo grandi innalzamenti degli standard nei prossimi anni...
  • Anonimo scrive:
    Cosa pensa la gente su chi sia la colpa
    Ma avete visto cosa ha votato la gente su chi sia la colpa:http://www.lastampa.it/sondaggi/grafico.asp?vote=1791&IDsondaggio=312
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa pensa la gente su chi sia la co
      - Scritto da: Anonimo
      Ma avete visto cosa ha votato la gente su
      chi sia la colpa:
      http://www.lastampa.it/sondaggi/grafico.asp?vCerto che ho visto... LOL!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa pensa la gente su chi sia la colpa
      - Scritto da: Anonimo
      Ma avete visto cosa ha votato la gente su
      chi sia la colpa:
      http://www.lastampa.it/sondaggi/grafico.asp?vFacciamo girare un po' le rotelle oppure no ?Se avete notato da stamattina ad oggipomeriggio hanno cambiato una cosa:ora e' necessario abilitare i cookies.Probabilmente il solito frescone si e' accortoche senza i cookie con un scriptino scritto in5 minuti chiunque puo' fare votare tutta lapopolazione del pianeta.Non che ora il problema sia insormontabile,basta farne un'altro di script, ma almenohanno evitato che un qualunque furbonevotasse 898234 volte direttamente con ilbrowser.Forse i dati in termini generali sonopiu' meno giusti, ma l'attendibilita' di questisondaggi lascia mooolto a desiderare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa pensa la gente su chi sia la colpa
        Sicuramente condivido quanto scrivi sull'attendibilità.Aggiungo che i cookies, si possono identificare e cancellare ripetutamente in un attimo. Pertanto, anche con i cookies, puoi votare a piacimento... (con l'uso delle variabili di sessione, ottieni qualche limite in più, ma anche lì.. è bypassabile).- Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ma avete visto cosa ha votato la gente su

        chi sia la colpa:


        http://www.lastampa.it/sondaggi/grafico.asp?v

        Facciamo girare un po' le rotelle oppure no ?

        Se avete notato da stamattina ad oggi
        pomeriggio hanno cambiato una cosa:
        ora e' necessario abilitare i cookies.

        Probabilmente il solito frescone si e'
        accorto
        che senza i cookie con un scriptino scritto
        in
        5 minuti chiunque puo' fare votare tutta la
        popolazione del pianeta.

        Non che ora il problema sia insormontabile,
        basta farne un'altro di script, ma almeno
        hanno evitato che un qualunque furbone
        votasse 898234 volte direttamente con il
        browser.

        Forse i dati in termini generali sono
        piu' meno giusti, ma l'attendibilita' di
        questi
        sondaggi lascia mooolto a desiderare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa pensa la gente su chi sia la colpa

          Sicuramente condivido quanto scrivi
          sull'attendibilità.
          Aggiungo che i cookies, si possono
          identificare e cancellare ripetutamente in
          un attimo. Pertanto, anche con i cookies,
          puoi votare a piacimento... (con l'uso delle
          variabili di sessione, ottieni qualche
          limite in più, ma anche lì.. è bypassabile).yup, e' per questo che dico "che basta farneun'altro di script"
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa pensa la gente su chi sia la colpa
      - Scritto da: Anonimo
      Ma avete visto cosa ha votato la gente su
      chi sia la colpa:
      http://www.lastampa.it/sondaggi/grafico.asp?vavranno votato in 100... di quale "gente" parli?
    • Anonimo scrive:
      i risultati sono falsi
      I risultati sono decisamente falsi. Ho seguito l'andamento: mentre "la colpa della Microsoft" e' passato lentamente da 415 voti a 500, la colpa "Dei nemici di Microsoft" e' rimasto a 4342.Poi improvvisamente in pochi minuti da 4342, le votazioni per "la colpa e' dei nemici di Microsoft" e' schizzata a 5298.Si vede che tra le persone che rispondono al sondaggio c'e' qualche "amico di Microsoft" molto particolare.
      • Anonimo scrive:
        Re: i risultati sono falsi

        I risultati sono decisamente falsi. Ho
        seguito l'andamento: mentre "la colpa della
        Microsoft" e' passato lentamente da 415 voti
        a 500, la colpa "Dei nemici di Microsoft" e'
        rimasto a 4342.
        Poi improvvisamente in pochi minuti da 4342,
        le votazioni per "la colpa e' dei nemici di
        Microsoft" e' schizzata a 5298.
        Si vede che tra le persone che rispondono al
        sondaggio c'e' qualche "amico di Microsoft"
        molto particolare.... magari e' MS stessa, magari e' miocuggino, magari e' colpa delle macchiesolari e del buco nell'ozono...L'unica cosa seria che mi viene in mentee' che tutti i tecnologi del mondo sannobenissimo che questi sondaggi sonoassolutamente deformabili da un qualunqueragazzino che sa scrivere uno script di 10 righe.Sono altresi' sicuro, anzi aspetto conimpazienza, che i media riprenderannoil sondaggio per fare ancora una voltadella buona e sana disinformazione.
    • cla scrive:
      Re: Cosa pensa la gente su chi sia la co
      Sincermante la risposta che mi preoccupa di più è"Di nessuno, succede (1866 votanti)" ... questo come lo chiamamo? "Fatalismo informatico"?? :-))))Cla
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa pensa la gente su chi sia la co

        Sincermante la risposta che mi preoccupa di
        più è

        "Di nessuno, succede (1866 votanti)" ...
        questo come lo chiamamo? "Fatalismo
        informatico"?? :-))))Se il payload fosse stato piu' alto, edavesse toccato la grande massa, vogliovedere se il risultati erano quelli :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa pensa la gente su chi sia la co
        - Scritto da: cla
        Sincermante la risposta che mi preoccupa di
        più è

        "Di nessuno, succede (1866 votanti)" ...
        questo come lo chiamamo? "Fatalismo
        informatico"?? :-))))
        ClaE hai bisogno di andarlo a leggere su La Stampa ?http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=312622
  • Nic scrive:
    Re: SQL basta con le solite panzane da

    invece con MS c'è la convinzione che
    chiunque possa amministrarlo, ed ecco quello
    che succede, tieni conto che questo non è il
    solo verme per SQL-server, ricordo un vverme
    detto spiga (mi sembra) che sfruttava
    un'altra idiozia degli admin da bricolage e
    da corso comunale per citrulli l'SA senza
    password.

    questa credo che sia una buona prova a
    discolpa della MSQuindi se io costruisco un'automobile che guida da sola e quella si schianta senza che gli occupanti possano farci nulla visto che non hanno dovuto prendere per forza la patente è colpa di chi la guida ?
    • Anonimo scrive:
      Re: SQL basta con le solite panzane da
      - Scritto da: Nic


      invece con MS c'è la convinzione che

      chiunque possa amministrarlo, ed ecco
      quello

      che succede, tieni conto che questo non è
      il

      solo verme per SQL-server, ricordo un
      vverme

      detto spiga (mi sembra) che sfruttava

      un'altra idiozia degli admin da bricolage
      e

      da corso comunale per citrulli l'SA senza

      password.



      questa credo che sia una buona prova a

      discolpa della MS

      Quindi se io costruisco un'automobile che
      guida da sola e quella si schianta senza che
      gli occupanti possano farci nulla visto che
      non hanno dovuto prendere per forza la
      patente è colpa di chi la guida ?
      no ma se tu costruttore mi mandi la lettera che c'è un pericolo ed io me ne frego e tiro le cuoia i razzi sono tutti miei.
      • Nic scrive:
        Re: SQL basta con le solite panzane da

        no ma se tu costruttore mi mandi la lettera
        che c'è un pericolo ed io me ne frego e tiro
        le cuoia i razzi sono tutti miei.No, io non ti mando la lettera!Io ti dico, ma solo dopo che hai frequentato i miei corsi per diventare meccanico, il mio numero di telefono da chiamare ogni tanto per sapere se ci sono novità!
        • Anonimo scrive:
          Re: SQL basta con le solite panzane da
          - Scritto da: Nic


          no ma se tu costruttore mi mandi la
          lettera

          che c'è un pericolo ed io me ne frego e
          tiro

          le cuoia i razzi sono tutti miei.

          No, io non ti mando la lettera!
          Io ti dico, ma solo dopo che hai frequentato
          i miei corsi per diventare meccanico, il mio
          numero di telefono da chiamare ogni tanto
          per sapere se ci sono novità!la lettera ti arriva e come, sotto forma di icona di update nella try area, e sotto forma di dvd o cdrom (quasi ogni mese)se hai un abbonamento MSDNche voi de piu la linea diretta con ms.
        • Anonimo scrive:
          Re: SQL basta con le solite panzane da

          No, io non ti mando la lettera!
          Io ti dico, ma solo dopo che hai frequentato
          i miei corsi per diventare meccanico, il mio
          numero di telefono da chiamare ogni tanto
          per sapere se ci sono novità!guarda che bugtaq e' disponibile a tutti....e anche i bollettini MS lo sono...e anche le patch lo sonoe se non basta puoi richiedere i cd al solo costo della spedizionee tutto questo senza fare nessun corsoma poi scusami, quelli di debian ti telefonano per dirti che c'e' un bug da patchare????o sono io che ogni tot do un bell apt-get upgrade per i pacchetti da aggiornare?
      • Nic scrive:
        Re: SQL basta con le solite panzane da
        ... e non solo!Potrebbe anche trattarsi di un problema che non conosco nemmeno io: es sulla data strada ci sono i vetri per terra che ti tagliano le gomme!Se hai la patente e un pò di esperienza sai cosa fare altrimenti muori!Ora se io ti ho messo in condizioni di andare in giro senza patente di chi è la colpa se tu muori ?
    • Anonimo scrive:
      Re: SQL basta con le solite panzane da

      Quindi se io costruisco un'automobile che
      guida da sola e quella si schianta senza che
      gli occupanti possano farci nulla visto che
      non hanno dovuto prendere per forza la
      patente è colpa di chi la guida ?Che c'entra ?Se non metti la password ad SA (o se noncambi la password scritta a pagina 1 di tuttigli altri RDBMS), la patente non la dovrestineppure conseguire.
      • Nic scrive:
        Re: SQL basta con le solite panzane da

        Se non metti la password ad SA (o se non
        cambi la password scritta a pagina 1 di tutti
        gli altri RDBMS), la patente non la dovresti
        neppure conseguire.Il concetto è proprio questo:Non sai guidare -
        non guidi.Non sai fare il sysadm -
        non fai il sysadm!Rendere le cose facili ha solo fatto sì che tanti incapaci di guidare si mettessero al volante!
        • Anonimo scrive:
          Re: SQL basta con le solite panzane da

          amico il problema che non sapete farvi
          valere, di esempi di disastri ce ne sono a
          valanga da poter esibire nella solita
          riunione annuale :) sulla sicurezza interna,
          dai un po di coraggio facciamoci valere,
          siamo informatici non meccanici del tornio.Amico, guarda che io sono d'accordo con te,faccio formazione e consulenza quindi stocercando di dare un visione di come stannole cose, vedendole in prima persona.Facendo il consulente non e' un mio problemase qualcuno non ha il tempo di farle le cose,io dico come farle. E mi rendo conto di quanto siano ancoramentalmente distanti dalla realta' dellecose le persone che hanno funzioni diresponsabilita'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo al limite della deficienza...
    -

    Non si tratta solo delle PT italiane... ha
    dato il giro mezzo mondo... qualcuno in ms
    ha forse sottovalutato il problema?no semplicemente che il mondo e pieno di admin ignurant.
    Questa falla era piu' pericolosa di quelle
    notificate abitualmente?
    Se "si" perche' il customer care non ha
    strillato nelle orecchie dei suoi clienti la
    necessita' di effettuare l'installazione
    delle patch?
    Se "no"... quanti buchi, potenzialmente
    ignorati dagli admin ci sono ancora in
    circolazione?piu che farti apparire sulla try area una iconcina che ti avverte che ci sono patch da scaricare che te deve fa sparare con il cannone (magari)
    Se produco macchine, e poi scopro che la
    vernice delle mie automobili si stacca
    quando le lavo col nelsen piatti allora lo
    "notifico" ai miei clienti.
    Se invece scopro che a causa di un errore di
    progettazione tutte le mie auto esplodono a
    50000Km, prendo la cornetta e li chiamo
    tutti, uno ad uno, fossero anche le 3 del
    mattino.arridanchete se a te non ti frega un beneamato se il server dell'azienda venga distrutto da vermi e virus, la MS puo anche citofonarti di mattina che non cambia niente.nelle aziende dove c'è una politica di responsabilita le patch dopo un adeguato periodo di training sono immediatamente applicate, non puoi colpevolizzare la opel se ti manda una lettere per informarti che la tua macchina potrebbe cappottare e tu te ne freghi e non la riporti dal concessionario.

    Non so se rendo l'idea...
    appunto.
    Non ho detto che col software open avremmo
    risolto il problema (puo' darsi che l'abbia
    pensato ma non l'ho detto :).hai fatto male anche solo a pensarlo.
  • Anonimo scrive:
    SQHELL - by telegiornaletivunazionale
    al TG1 hanno appena nominato il temibile virus SQHELL (si pronuncia "esseqelle" .... mammamiachepaura.... ...attenti bambini, dietro l'angolo c'è il virus QuickBasic... informazione, disinformazione... beviamoci sopra....byex
    • Anonimo scrive:
      Re: SQHELL - by telegiornaletivunazionale
      - Scritto da: Anonimo
      al TG1 hanno appena nominato il temibile
      virus SQHELL (si pronuncia "esseqelle" ....
      mammamiachepaura....

      ...attenti bambini, dietro l'angolo c'è il
      virus QuickBasic... informazione,
      disinformazione... beviamoci sopra....Concordo :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: SQHELL - by telegiornaletivunazionale
      - Scritto da: Anonimo
      al TG1 hanno appena nominato il temibile
      virus SQHELL (si pronuncia "esseqelle" ....
      mammamiachepaura.... Non solo nominato. L'hanno pure scritto su una grafica animata che dimostrava come funzionava. Comunque complimenti all'autore del termine SQHELL :-)
  • Anonimo scrive:
    da fonti molto attendibili
    so per certo che in poste l'unico sistema a girare su windows e sql server sono i bollettini onlinecome e' possibile che si siano fermati 14 mila sportelli per una cosa che riguarda SOLO un pezzo del sito delle poste????non capisco davvero
    • godzilla scrive:
      Re: da fonti molto attendibili
      ehm... tutti i sistemi di tutti gli sportelli sono basati su NT4; fai un po' tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: da fonti molto attendibili
        - Scritto da: godzilla
        ehm... tutti i sistemi di tutti gli
        sportelli sono basati su NT4; fai un po'
        tu...dov'e' il problema?
        • godzilla scrive:
          Re: da fonti molto attendibili
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: godzilla

          ehm... tutti i sistemi di tutti gli

          sportelli sono basati su NT4; fai un po'

          tu...

          dov'e' il problema?
          su che cosa vuoi che siano basati tutti i server?inoltre fai finta che su ciascuna di queste macchine ci sia mssql (magari avviato e neanche utilizzato)... e nessuno si sia preso la briga di patcharlo?qualche mese fa hanno pagato una mia conoscente, totalmente CAPRA in informatica, per andare in un ufficio postale di Cosenza e installare gli aggiornamenti ai terminali; lei mi aveva chiesto di andare con lei per darle una mano (poi ho preferito evitare) e mi ha fatto dare un'occhiata alle bambinesche procedure di installazione. tra le varie patch da installare, se non ricordo male, ce n'erano anche per sql server.ora mi chiedo: avrà fatto un buon lavoro considerando che non era in grado neanche di avviare Word se spostavo l'icona dal solito posto?
          • Anonimo scrive:
            Re: da fonti molto attendibili

            ora mi chiedo: avrà fatto un buon lavoro
            considerando che non era in grado neanche di
            avviare Word se spostavo l'icona dal solito
            posto?da quando in qua un caso particolare ha rilevanza in generale?quante possibilita' ci sono che il caso che tu hai descritto riguardasse la totalita' degli sportelli?1 su 14.000 mi sembra un po striminzito come campione.. o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: da fonti molto attendibili
            - Scritto da: Anonimo

            ora mi chiedo: avrà fatto un buon lavoro

            considerando che non era in grado neanche
            di

            avviare Word se spostavo l'icona dal
            solito

            posto?

            da quando in qua un caso particolare ha
            rilevanza in generale?Da quando probabilmente si è deciso di fare un'installazione di default con tutto sopra tanto per non sbagliare...La colpa è ovviamente di chi prende certe decisioni e degli amministratori incapaci. Non di MS direttamente, visto che esisteva da tempo la patch....Mi viene però da chiedere dove va a finire il concetto caro a Bill Gates della TCO.....
    • Anonimo scrive:
      Re: da fonti molto attendibili
      ... gli ha saturato la banda con pacchetti udp.....
      • Anonimo scrive:
        Re: da fonti molto attendibili

        ... gli ha saturato la banda con pacchetti
        udp.....spiegazione plausibile...l'unica seria sentita finora...altra domanda...una volta capito il problema, non si potevano bloccare tutti i pacchetti udp in uscita da quelle macchine?
        • Anonimo scrive:
          Re: da fonti molto attendibili
          - Scritto da: Anonimo

          ... gli ha saturato la banda con pacchetti

          udp.....

          spiegazione plausibile...
          l'unica seria sentita finora...
          altra domanda...
          una volta capito il problema, non si
          potevano bloccare tutti i pacchetti udp in
          uscita da quelle macchine?
          E si ritorna al punto di partenza.Di chi e' la colpa?Di questo passo, qualcuno sosterra' che la colpa e' di chi ha inventato i pacchetti UDP... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: da fonti molto attendibili
          Il worm causa il blocco delle infrastrutture di rete saturandole.curare questa infezione è semplice (basta spegnere e riaccendere il sistema, tempo 5'), ma può essere un dramma organizzativo.Prevenire è l'unico modo per vivere tranquilli.Perchè una macchina sulla rete internet ha potuto accedere ai server dati ? Perchè nessuno si è occupato della sicurezza perimetrale, bloccando le orde barbariche sulle mura.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo al limite della deficienza...

    Le ultime sul worm, comunque, che a
    quanto pare ha colpito anche alcuni server
    microsoft

    Se e' vero... e se e' vero anche che la
    patch era gia' disponibile su sito ms, mi
    sembra una condizione ampiamente sufficiente
    per riempire di pernacchie la segreteria
    telefonica di bill gates per i prossini 2
    mesi (e senza diritto di replica).li bue che dice cornuto all'asino...MS avra migliaia di server...magari qualcuno non e' stato patchato e si e' beccato il wormbisogna capirea) cosa facevano quei serverb) a quali eventuali danni ha portato il wormc) la notizia e' confermata?invece apache.org, che ha una decina di server in tutto.. e' stato bucato piu' di una volta, sfruttando vulnerabilita' di ssh e di apache stessoe' stato bucato li sito di tcpdump e sono stati modificati i sorgenti!!! e tcpdump avra' un solo server...voglio dire..ognuno fa le sue cazzate capita a tuttil'importante e' non far notare la pagliuzza negli occhi altrui quando c'abbiamo una trave nel nostro...
  • Anonimo scrive:
    Leggo! Un giornale o carta igienica?
    Leggete l'articolo di oggi di leggo relativo al Worm di questi giorni.Loro lo chiamano SQ Hell!!!!!!!!!!!!!!!e tutto questo forse perchè hanno capito male ?beh c'è sempre + ignoranza nel mondo giornalisticochiudo con un...no comment!
  • Anonimo scrive:
    sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!
    Oh raga,andate sull'homepage della stampa (www.lastampa.it)c'e' un sondaggio sul worm che c'e' l'ha contro l'open source!!Miticissimo!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!
      Usano sistemi M$, vuoi che il sondaggio dia un'altro risultato?Respect
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!
      - Scritto da: Anonimo
      Oh raga,
      andate sull'homepage della stampa
      (www.lastampa.it)
      c'e' un sondaggio sul worm che c'e' l'ha
      contro l'open source!!
      Miticissimo!!!! Forse uno di noi deve imparare a leggere:Il sondaggio chiede: "Virus informatico colpisce Internet in tutto il mondo: di chi è la colpa secondo voi? " e propone:- Degli hacker - Della Microsoft - Del sistema Web - Dei nemici di Microsoft - Di nessuno, succede - Di altre aziende - Di chi non aggiorna i software L'esito, alle 12.00, dice che la maggioranza (60% e oltre) sostiene che la colpa è dei nemici della Microsoft mentre un buon 30 % dice che è colpa di nessuno.Secondo te, esser contro Microsoft significa essere necessariamente pro OpenSource? e dove sta scritto? e se io volessi OS X oppure Solaris o OS400? O altre cose ancora che sono commerciali?Sta scritto forse nelle domande che la colpa è di chi vuole Unix o Linux? o che sostiene l'OpenSource?Maddài...
    • gerry scrive:
      Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Oh raga,
      andate sull'homepage della stampa
      (www.lastampa.it)
      c'e' un sondaggio sul worm che c'e' l'ha
      contro l'open source!!
      Miticissimo!!!!Il vero problema è l'1% che dice che la colpa è di chi non aggiorna i sistemi.Questo la dice lunga sulla cultura informatica nel nostro paese
      • illegalinstruct scrive:
        Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!


        Il vero problema è l'1% che dice che la
        colpa è di chi non aggiorna i sistemi.
        Questo la dice lunga sulla cultura
        informatica nel nostro paesemi associo in pieno.
        • Anonimo scrive:
          Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!
          Questo perche gli utenti della stampa fanno parte dell'utenzadi cazzate televisive quali buona domenica o costanzo show.E' davvero preoccupante :(
          • Anonimo scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!

            Questo perche gli utenti della stampa fanno
            parte dell'utenza
            di cazzate televisive quali buona domenica o
            costanzo show.
            E' davvero preoccupante :(Tra questi ci sono il 90% degli Italiani,la stampa (in generale, non il giornale)deve incominciare a fare il suo lavoroseriamente.Basta con cialtroni di ogni tipo che vengonointervistati o spacciati per super-tecniciche non sanno neanche lontanamentecome fare comprendere le cose allemasse (quando le sanno).Un consulente non e' un essere umanoche parla in una lingua codificata capitasolo dai suoi simili (quello e' un tecnico),ma bensi' una persona che ha la capacita'di "consigliare" facendosi capire da chi glista di fronte.
      • Anonimo scrive:
        Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!
        BRAVO!Cavoli, qui si deve solo fare un mea culpa, e se vogliamo dirla tutta fino in fondo, qualcuno deve pagare per non aver fatto bene il suo lavoro, secondo me.Del virus si sapeva fin da sabato. Possibile che gli antivirus non siano stati aggiornati? Perchè?Quanto al sondaggio: che senso ha un sondaggio così? Giusto per far comparire, alla fine dei conti di chi NON è la colpa? (perchè alla fine questo mi sembra si voglia ottenere).Secondo me chi scrive virus potrebbe scopare di più e rompere meno il ca##o agli altri, ma giacchè i virus esistono, c'è un'unica cosa da fare: usare tutte le precauzioni per impedire di essere colpiti, che in pratica significa software sicuri, antivirus sempre aggiornati e aculturizzazione degli operatori (ovvero, evitiamo che qualcuno infetti tutta la rete perchè NON SAPEVA che se ti arriva un'e-mail da uno sconosciuto con su scritto I LOVE YOU non è il caso di eseguire l'allegato!).- Scritto da: gerry

        Il vero problema è l'1% che dice che la
        colpa è di chi non aggiorna i sistemi.
        Questo la dice lunga sulla cultura
        informatica nel nostro paese
        • Anonimo scrive:
          Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!

          Del virus si sapeva fin da sabato. Possibile
          che gli antivirus non siano stati
          aggiornati? Perchè?Lo scivero' fino alla nausea:concordo che nella maggior parte dei casisi tratti di negligenza, ma non dimentichiamociche ci sono anche motivazioni per le qualinon e' ancora opportuno (o proprio possibile)installare tali patchanche in questi casi, comunque, l'RDBMS nondeve essere esposto a _tutta_ Internet (solose necessario ad un numero ristretto di clientcensiti nel firewall)ed anche in questo caso qualcuno potrebbefare da vettore per il worml'idea di avere un antivirus sull'RDBMS cheprende decisioni in autonomia non mi trovaconcordela macchina deve avere la porta blindatanon una porta aperta con la pula davanti
          • Anonimo scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!
            - Scritto da: Anonimo
            concordo che nella maggior parte dei casi
            si tratti di negligenza, ma non
            dimentichiamoci
            che ci sono anche motivazioni per le quali
            non e' ancora opportuno (o proprio possibile)
            installare tali patchQuesta e' una stronzata si vede lontano un miglio che nonsei un tecnico e non capisci una mazza di RDBMSLa patch si mette in 5 secondi fai un riavvio e sei a posto.evidentemente quelli della posta hanno configurato alla cazzodi cane tutta la rete e si cacavano sotto all'idea di spegnereper qualche minuto il DB perche il loro capo aveva firmato un contratto con tanto di penali in caso di guasti.
            anche in questi casi, comunque, l'RDBMS non
            deve essere esposto a _tutta_ Internet (solo
            se necessario ad un numero ristretto di
            client
            censiti nel firewall)difatti il client di solito dovrebbe essere wrappato come localhostsolo che i geni della posta hanno pensato bene di aprire il buco di culo a chiunque gli passava vicino :)

            ed anche in questo caso qualcuno potrebbe
            fare da vettore per il wormEsistono le pipe /socket che non escono su tcp
            l'idea di avere un antivirus sull'RDBMS che
            prende decisioni in autonomia non mi trova
            concordedifatti questa cazzata serve solo ai prodotti microsoftPostgresql o DB2 lavorano egregiamente senza questiammennicoli
            la macchina deve avere la porta blindata
            non una porta aperta con la pula davantiSi e i frontend come si fanno con le porte chiuse ?telepatia :)
          • Vaira scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!
            Scusami, ma io non sono ancora riuscito a trovare 1 solo motivo valido per lasciare un server database accessibile da internet, specialmente senza restrizioni.L'unica spiegazione è l'incompetenza del suo amministratore.Per accedere ai dati di un db da internet ci sono mille modi, interfaccia web, nat ristretto a certi indirizzi ip di provenienza, vpn con autenticazione tramite certificati a 1024 bit, ecc...Ma lasciare un server db collegato fisicamente alla rete esterna, è da pazzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!

            Scusami, ma io non sono ancora riuscito a
            trovare 1 solo motivo valido per lasciare un
            server database accessibile da internet,
            specialmente senza restrizioni.[...]
            fisicamente alla rete esterna, è da pazzi.Varia, guarda che sfondi una porta aperta,infatti ho scritto _SE PROPRIO DEVI_Anche io non ho mai trovato una situazioneche non potesse ragionevolmente essereimplementata tramite VPN o quant'altro.Spesso e' negligenza (o ignoranza) degliamministratori, altre volte e' colpa dellasolita stupida logica dell'urgenza, altrevolte e' pigrizia.
          • Warp9 scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!
            - Scritto da: Vaira
            Scusami, ma io non sono ancora riuscito a
            trovare 1 solo motivo valido per lasciare un
            server database accessibile da internet,
            specialmente senza restrizioni.
            L'unica spiegazione è l'incompetenza del suo
            amministratore.
            Per accedere ai dati di un db da internet ci
            sono mille modi, interfaccia web, nat
            ristretto a certi indirizzi ip di
            provenienza, vpn con autenticazione tramite
            certificati a 1024 bit, ecc...
            Ma lasciare un server db collegato
            fisicamente alla rete esterna, è da pazzi.
            Hai perfettamente ragione.Io pero' ho un'altra spiegazione, che per la mia esperienza, trovo piu' "reale".Spesso, gli amministratori di sistema devono sottostare alle richieste assurde dei loro capi, che vogliono solo 3 cose:1) Che tutto funzioni "sempre" ( e bene ).2) Che tutto sia fatto rapidamente ( e bene ).3) Che costi poco.Ora. Puoi anche farti il mazzo ( per tua coscienza ), e mettere su un sistema come dovrebbe essere fatto, ma spesso non hai abbastanza tempo, perche' il lavoro doveva essere fatto per ieri. Per di piu' ti pagano anche poco, e non ti viene riconosciuta niente se le cose funzionano bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!

            Questa e' una stronzata si vede lontano un
            miglio che non sei un tecnico e non capisci
            una mazza di RDBMSgia'...
            La patch si mette in 5 secondi fai un
            riavvio e sei a posto.
            evidentemente quelli della posta hanno
            configurato alla cazzo
            di cane tutta la rete e si cacavano sotto
            all'idea di spegnere
            per qualche minuto il DB perche il loro capo
            aveva firmato un
            contratto con tanto di penali in caso di
            guasti.1) la storia delle penali e' una bella vaccata,hai mai visto un Service Level Agreementin vita tua ? Ecco, credo che 5 secondi peril riavvio costi di piu' in termini di SLApiuttosto che lasciare l'intera rete di serverinaccessibile ?2) per tua informazione ci sono realta' doveci sono contratti con il fornitore per i qualil'installazione di una release/patch nonautorizzata dal fornitore del sistemafa decadere i contratti di assistenza(ad esempio per gli ERP)Sempre per conoscenza di sua santita'"il tecnico", non credo che questo sia ilcaso.Non solo per poste, ma neanche per unipotetico ERP in quanto essendo uscita6 mesi addietro la patch ipotizzo chetutti ne abbiano gia' autorizzato l'installazione.Il mio intervento, peraltro gia' fatto n volte,voleva evidenziare proprio il fatto chenelle grosse realta' non sempre le cosesono solo a livello tecnico per il qualeso benissimo che ci vuole una frazionedi secondo per installare la patch.
            bene di aprire il buco di culo a chiunque
            gli passava vicino :)Questa secondo me e' la causa principaledi quello che e' avvenuto, ma non credo siaquella principale alle poste.

            ed anche in questo caso qualcuno potrebbe

            fare da vettore per il worm

            Esistono le pipe /socket che non escono su
            tcp Esistono un mucchio di soluzioni, maquante volte le hai viste implementate ?Se hai un po' di esperienza pensa aiportatili dei venditori o a quelli di alcunipower user, in quante realta' grosse haivisto una security stringente ?Io quello che ho visto e' che solo da un'annoa questa parte stanno iniziando acomprendere i problemi.Sara' che al posto del tecnico lavorodal cervele' sotto casa...

            l'idea di avere un antivirus sull'RDBMS che

            prende decisioni in autonomia non mi trova

            concorde

            difatti questa cazzata serve solo ai
            prodotti microsoft
            Postgresql o DB2 lavorano egregiamente senza
            questi
            ammennicoli...gia', invece per SQL Server devi prendereun Antivirus... (sic)

            la macchina deve avere la porta blindata

            non una porta aperta con la pula davanti

            Si e i frontend come si fanno con le porte
            chiuse ?
            telepatia :)ovviamente la porta verso Internet....
          • gerry scrive:
            Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!
            - Scritto da: Anonimo
            che ci sono anche motivazioni per le quali
            non e' ancora opportuno (o proprio possibile)
            installare tali patchE' vero, metter una patch ad un server mission critical non è una cosa facile.Però come dici anche tu qui c'è stata una serie di mancanze notevole.Però io ce l'avevo di più con l'utenza home.La gente non sa che un sistema non patchato è un sistema insicuro, il sondaggio lo dimostra.Piuttosto prendono l'attacco hacker come una cosa contro la quale non possono fare nulla, quando invece basta un po' di attenzione per evitare di diventare un server code red che distribuisce vermicelli ed email infette in rete.Chissaà quanti in italia sanno cosa significa patchare outlook o visitare windows update
    • Vaira scrive:
      Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!
      Nel prossimo sondaggio chiederanno che cos'è uno script sq hell:I risultati saranno questi:1) Un rito sabbah - 49%2) Il codice sorgente di un virus - 51%3) L'interrogazione di un database - 0%;)
      • Anonimo scrive:
        Re: sondaggio LaStampa sul worm! Mitico!!!!!

        Nel prossimo sondaggio chiederanno che cos'è
        uno script sq hell:

        I risultati saranno questi:
        1) Un rito sabbah - 49%
        2) Il codice sorgente di un virus - 51%
        3) L'interrogazione di un database - 0%ROFL mi hai fatto tornare il sorriso dopotante polemiche :-DD
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo al limite della deficienza...
    -
    please prove prima di sparare a caso, se per
    server infettati intendi i server di test
    lasciati non patchati proprio per testare
    gli effetti del worm questo e un altro paio
    di maniche...Dio benedica i creduloni: BG gli sarà sempre e comunque grato!Uno dei portavoce di MS, tale Rick Millerun paio di giorni fa, ha ammesso: ".. that some servers were left unfixed because administrators "didn't get around to it when they should have." The computer servers that hosted the software patch for download by users were not among those vulnerable to the worm."Siccome sono affermazioni diffuse dalla stampa e non confutate successivamente, si possono prender per vere.In sostanza: nemmeno in M$ gli amministratori, alcuni, avevano fatto a dovere il loro lavoro. E quali server sono risultati esposti? più d'uno di certo, eccetto quelli che contenevano le patch!Il punto è che un prodotto bacato, appena possibile va corretto, ma la responsabilità a mio parere va condivisa tra chi fa prodotti che poi non verifica adeguatamente, pur avendone le risorse... e chi, conoscendone l'andazzo, quando esiste una patch non la applica tempestivamente.Approposito, risuterebbe che essendo la vulnerabilità comune ai prodotti MSDE(*), quest'ultimi sono piuttosto diffusi e quindi l'allarme è più consistente che non per il solo SQ...Hell....(!)(*) Microsoft SQL Desktop Engine (MSDE) 2000 Detection:The link below contains a list of products that include Microsoft SQL Desktop Engine (MSDE) 2000http://www.microsoft.com/technet/security/MSDEapps.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo al limite della deficienza...
      - Scritto da: Anonimo

      -

      please prove prima di sparare a caso, se
      per

      server infettati intendi i server di test

      lasciati non patchati proprio per testare

      gli effetti del worm questo e un altro
      paio

      di maniche

      ...Dio benedica i creduloni: BG gli sarà
      sempre e comunque grato!

      Uno dei portavoce di MS, tale Rick Millerun
      paio di giorni fa, ha ammesso: ".. that some
      servers were left unfixed because
      administrators "didn't get around to it when
      they should have." The computer servers that
      hosted the software patch for download by
      users were not among those vulnerable to the
      worm."

      Siccome sono affermazioni diffuse dalla
      stampa e non confutate successivamente, si
      possono prender per vere.

      In sostanza: nemmeno in M$ gli
      amministratori, alcuni, avevano fatto a
      dovere il loro lavoro.
      E quali server sono risultati esposti? più
      d'uno di certo, eccetto quelli che
      contenevano le patch!

      Il punto è che un prodotto bacato, appena
      possibile va corretto, ma la responsabilità
      a mio parere va condivisa tra chi fa
      prodotti che poi non verifica adeguatamente,
      pur avendone le risorse... e chi,
      conoscendone l'andazzo, quando esiste una
      patch non la applica tempestivamente.

      Approposito, risuterebbe che essendo la
      vulnerabilità comune ai prodotti MSDE(*),
      quest'ultimi sono piuttosto diffusi e quindi
      l'allarme è più consistente che non per il
      solo SQ...Hell....(!)

      (*) Microsoft SQL Desktop Engine (MSDE) 2000
      Detection:
      The link below contains a list of products
      that include Microsoft SQL Desktop Engine
      (MSDE) 2000
      http://www.microsoft.com/technet/security/MSDil lassismo e la cattiva volonta esistono da tutte le parti alora come si spiegherebbero i continue back door che affliggono famosi sw open
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo al limite della deficienza...

        il lassismo e la cattiva volonta esistono da
        tutte le parti alora come si spiegherebbero
        i continue back door che affliggono famosi
        sw openQualche esempio concreto?
  • Anonimo scrive:
    Windows è un worm?
    Come mai quando installo un aggiornamento di exploder su uno dei miei computer della mia rete mi trovo come pagina iniziale una certa pagina di M$, solo la prima volta?Be, non che non sia bellina da vedere, non che sia inutile, però mi inquieta il fatto che la pagina non è locale quindi il computer si connette ad internet per vederla.Capite, qualunque computer...anche se sto usando un utente non abilitato a navigare...anche se su quel computer con exploder blocco quel sito (con una greenlist che non consente quel sito)...anche se col firewall del server decido di bloccare tutti i pacchetti da e per l'esterno (fw di terze parti ma gira sul server, che è M$! magari non è così per tutti i fw (no, non è la funzione integrata in iis!))...per mettere un computer M$ al sicuro da M$ devo spegnere il modem e staccare il cavo di rete? O anteporre un firewall hardware?
    • dusty scrive:
      Re: Windows è un worm?
      Scusa, ma quale firewall usi? ISA Server di M$???Allora è tutto chiaro....
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows è un worm?
      - Scritto da: Anonimo
      Come mai quando installo un aggiornamento di
      exploder su uno dei miei computer della mia
      rete mi trovo come pagina iniziale una certa
      pagina di M$, solo la prima volta?
      Be, non che non sia bellina da vedere, non
      che sia inutile, però mi inquieta il fatto
      che la pagina non è locale quindi il
      computer si connette ad internet per
      vederla.
      Capite, qualunque computer...

      anche se sto usando un utente non abilitato
      a navigare...

      anche se su quel computer con exploder
      blocco quel sito (con una greenlist che non
      consente quel sito)...

      anche se col firewall del server decido di
      bloccare tutti i pacchetti da e per
      l'esterno (fw di terze parti ma gira sul
      server, che è M$! magari non è così per
      tutti i fw (no, non è la funzione integrata
      in iis!))...

      per mettere un computer M$ al sicuro da M$
      devo spegnere il modem e staccare il cavo di
      rete? O anteporre un firewall hardware?Per metterti al sicuro è meglio che cambi hobby oppure ritorni alla carta... lascia stare i computer
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows è un worm?

        Per metterti al sicuro è meglio che cambi
        hobby oppure ritorni alla carta... lascia
        stare i computernon ho mica detto che il computer mi sia da spento! : Pho detto che exploder appena installato si collega ad un sito in particolare.perchè lo fa se a exploder stesso ho detto di non collegarsi ad alcun sito a parte quelli nella greenlist (tra cui il sito in oggetto non appare)?in pratica già qui M$ mi ha installato una backdoor che bypassa le protezioni del prodotto... andiamo bene!perchè lo fa se l'utente non è abilitato all'accesso ad internet (in tal caso il server richiede, a parte che per quella pagina, utente, password e dominio di un utente abilitato)?perchè quel particolare collegamento bypassa anche un firewall di terze parti sulla macchina su cui gira il proxy server (M$)? Eppure il firewall è configurato correttamente, per test ho impedito a chiunque in rete di navigare in quel momento con le impostazioni che avevo attivato...se sei così avanti da considerarmi un hobbysta spiegamelo tu.La cosa più grave comunque mi sembra la prima, come si fa a prendere in giro il cliente in quel modo, metto un sistema di sicurezza direttamente sul prodotto e subito la prima connessione mi fa vedere che in realtà può essere aggirato!
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows è un worm?
          Secondo me con le tue convinzioni che hai dovresti leccarlo a tutti prima di dire simili s t r o n z a t e!
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows è un worm? in che mani siamo
      se tu sei un admin che dovrebbe installa prodotti MS o patchare server, ora capisco i disastri che sono capitati per un wormino di 400 byte.ti pongo un altro quesito quando esegui outlook per la prima volta ti trovi due mail come mai hai quelle due mail se non hai il collegamento internet?mi che admin utonti che bazzicano nel mondo, io al massimo gli farei archiviare i sacchi dell'immondizia (saranno capaci boooo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows è un worm? in che mani siamo

        mi che admin utonti che bazzicano nel mondo,
        io al massimo gli farei archiviare i sacchi
        dell'immondizia (saranno capaci boooo)ma sai leggere?ho scritto chiaramente che la pagina non è in locale!se stacco il cavo di rete non si collega!se non è in locale si collega da qualche parte no?non è sul server (se spengo il modem non si collega!)se non è nella lan dov'è?nel sacco dell'immondizia?direi di no, quello lo hai appena archiviato tu!
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows è un worm? in che mani siamo
          sei utonto e solo questo il vero problema
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è un worm? in che mani siamo
            - Scritto da: Anonimo
            sei utonto e solo questo il vero problemaco...one, non hai risposto a nessuna delle cose che ho detto.non sai nulla di informatica, non sai leggere (locale?!) e più grave se sei a corto di argomenti non sai fare altro che dare dell'utonto.Perchè non rispondi a quello che ho detto? Come mai non ha in teoria (da quello che il programma ti fa vedere) i diritti di accedere ad internet ed invece ci accede (repeat, non apre un file locale).Ok, magari sono utonto e da qualche parte c'è scritto come impedirglielo, ma rimane la cosa grave che ci sono impostazioni che dichiarano di fare cose (tipo la greenlist di exploder) che evidentemente non fanno, o per lo meno esiste quella scappatoia che richiede uno strumento diverso, non certo quello che ti viene proposto come tale.
        • Anonimo scrive:
          Re: per fortuna non nelle tue (di mani)
          Guarda caso siamo in tanti a risponderti qui e questo misterioso win-worm capita soltanto a te :))Stacca pure tutti i modem e le reti che vuoi ma se sceglierai di utilizzare la mitica modalità "non in linea" ti assicuro che la pagina la vedrai anche tu...Oh forse il tuo cervello bacato penserà che la tua motherboard stia stabilendo un collegamento radio con il provider internet? :-))) ha ha ha, che utonto!
          • Anonimo scrive:
            Re: per fortuna non nelle tue (di mani)
            la merda è buona, lo dicono miliardi di mosche!
          • Anonimo scrive:
            Re: per fortuna non nelle tue (di mani)

            la merda è buona, lo dicono miliardi di
            mosche!Per le mosche lo e', ed e' anche molto nutriente.Quindi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows è un worm? in che mani siamo
          - Scritto da: Anonimo
          ho scritto chiaramente che la pagina non è
          in locale!L'aggiornamento semplicemente impostacome pagina di default quella del sitodi msn.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è un worm? in che mani siamo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ho scritto chiaramente che la pagina non è

            in locale!

            L'aggiornamento semplicemente imposta
            come pagina di default quella del sito
            di msn.
            DING DONG !!!!!!SVEGLIA !!!!!!Non si lamenta del fatto che gli venga cambiata la pagina iniziale.... (anche se a me girerebbero le balle solo per questo)....Si lamenta del fatto che, secondo lui, per come è impostato il sistema, quella pagina (che non è in locale) non potrebbe scaricarsela da internet....
          • exagonx scrive:
            Re: Windows è un worm? in che mani siamo
            Guardate non so proprio come fate a scervellarvi con baggianate di questogenere
            sincermente io odio microsoft e tutti i suoi derivati  fino ad ora riescoa
            fare funzionare tutti gli applicativi che  utilizzo sotto una versioneragalata col giornale di
            mandrake  linux appena mi posso permettere di comprare l'ultima dellared hat la prendo
            in quanto a windows se lo si sa utilizzare non ha nessun segreto ed ancheil più
            pericoloso Worm può essere escluso e buttato fuori bisogna avere soloun pò di pazienza
            e capire un pò di funzionamento dei software e come ragiona un protocollodi comunicazione
            una volta capito ciò non cè troian o worm che riesca a mettervinel sacco
            (e per chi pensa che per sapere utilizzare linux  bisogna essere deiprogrammatori
            vada a guardare l'iltima versione di os per macintosh  MACOS X che  èlinux vero e proprio
            e poi mi direte dove stà la difficoltà nell'utilizzarlo )
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è un worm? in che mani siamo
            - Scritto da: exagonx
            E quì mi sono fermato....
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è un worm? in che mani siamo
            ti chiedo scusa ma ma dov'è che ti sei fermato ?
          • exagonx scrive:
            Re: Windows è un worm? in che mani siamo
            Che delusione ho avuto solo 2 commenti di cui uno non si capisce se ha sbagliato chat o l'intero testo e andato perduto e l'altro rimane senza fare commenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows è un worm?
      a Sorella è Warm ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows è un worm?
      - Scritto da: Anonimo
      Come mai quando installo un aggiornamento di
      exploder su uno dei miei computer della mia
      rete mi trovo come pagina iniziale una certa
      pagina di M$, solo la prima volta?
      Be, non che non sia bellina da vedere, non
      che sia inutile, però mi inquieta il fatto
      che la pagina non è locale quindi il
      computer si connette ad internet per
      vederla.
      Capite, qualunque computer...

      anche se sto usando un utente non abilitato
      a navigare...

      anche se su quel computer con exploder
      blocco quel sito (con una greenlist che non
      consente quel sito)...

      anche se col firewall del server decido di
      bloccare tutti i pacchetti da e per
      l'esterno (fw di terze parti ma gira sul
      server, che è M$! magari non è così per
      tutti i fw (no, non è la funzione integrata
      in iis!))...

      per mettere un computer M$ al sicuro da M$
      devo spegnere il modem e staccare il cavo di
      rete? O anteporre un firewall hardware?a me invece quando non ho il collegamento a internet apro il mio browser dico naviga in off-line e magicamente et voila.mi chi ti da lo stipendio ha fatto una gran brutta svelta,
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows è un worm?

        a me invece quando non ho il collegamento a
        internet apro il mio browser dico naviga in
        off-line e magicamente et voila.impara a leggere, ho detto chiaramente che il file che apre non è in locale, repeat, impara a leggereallora, assodato che l'italiano non lo conosci, vediamo l'informatica: perchè apre un file remoto senza avere i diritti di farlo? se non altro, perchè la green list di exploder non fa quello che dice di fare? c'è una scappatoia che bypassa la greenlist ed il resto che M$ mi mette a disposizione?
        mi chi ti da lo stipendio ha fatto una gran
        brutta svelta,ma se non sai leggere mi spieghi come hai fatto a scrivere?be comunque per la figura che hai fatto potevi risparmiartelo
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows è un worm?

      ...anche se col firewall del server decido di
      bloccare tutti i pacchetti da e per
      l'esterno (fw di terze parti ma gira sul
      server, che è M$! magari non è così per
      tutti i fw (no, non è la funzione integrata
      in iis!))...Anni fa esisteva uno sparapacchetti che accedeva al modem esterno bypassando il firewall, incorporava credo al suo interno lo stack tcp e parlava direttamente con la seriale(senza disturbare la normale navigazione)...Quando ho visto le luccine flippare sul modem ho capito che dopo il format avevo sbagliato cd......
  • Anonimo scrive:
    ebbene si, sono stato io!
    Ieri mattina sono stato in posta a pagare il rinnovo all'abbonamento alla TV per mio suocero (che ha più di 70 anni) e credevo così di approfittare dello sconto di 23 cent (0.77 invece che 1.00) sulle tasse postali.Nel dare il bollettino all'impiegata l'ho fatto presente.Lei mi ha chiesto una copia del documento di identità di mio suocero.Gli ho risposto:"Sul bollettino, in corrispondenza al nome, c'è precompilato anche il codice fiscale, dal quale si evince senza ombra di dubbio che l'intestatario è nato nel 1930 e quindi, se vuole controllare con la calcolatrice può farlo, ha 72 anni""Mi serve un documento di identità della persona" mi ha risposto lei come se io non avessi detto nulla."Ma santo iddio - ho tentato di protestare - è talmente chiaro e ovvio che il ragazzo qui intestato ha più di 70 anni che mi pare cosa inutile il doverlo provare con una fotocopia (che detto per inciso mi costa 25 cent dal tabaccaio qui in parte"Tutto inutile, la ferrea ed incorruttibile vestale ha liquidato il tutto con un laconico "E allora non si può".Ho pagato, sono tornato a casa, ho recuperato un worm tra i più bastardi che avevo via in archivio, l'ho opportunamento modificato per farlo diventare .sss (super subdolo sfrenato) e senza porre indugio l'ho sparato al server centrale delle poste.Così imparano!Non mi loggo. Capitemi e consentitemi l'anonimato.
    • Anonimo scrive:
      Re: ebbene si, sono stato io!
      HEHEHEHEHEHE!!!!!!!!!!!:))))))))
    • Anonimo scrive:
      Re: ebbene si, sono stato io!
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto inutile, la ferrea ed incorruttibile
      vestale ha liquidato il tutto con un
      laconico "E allora non si può".Chissà se lo dice anche a suo marito quando glielo vuole sbattere nel culo.... oppure apre bene il buco con tutte e due le mani ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ebbene si, sono stato io! sei fregat
      eheheh sei fregato eri davanti a me nella fila mi ricordo perfettamente il battibecco e so anche chi sei ora devo decidere se mandarti la polizia postale oppure ....
  • Anonimo scrive:
    curiosita' ...
    ... ma i terminali degli uffici postaliusano internet per colloquiare con i server centrali? Mi sembra strano.
    • Anonimo scrive:
      Re: curiosita' ...

      ... ma i terminali degli uffici postali
      usano internet per colloquiare con
      i server centrali?
      Mi sembra strano.Non credo, in ogni caso chiudere iFirewall potrebbe non essere sufficiente.Un esempio e' quello di qualcuno (magaril'amministratore di rete stesso) che a casasi connette ad Internet, si becca il wormsulla sua macchina poi si collega via VPNalla WAN dell'azienda: fa praticamente davettore.
      • Anonimo scrive:
        Re: curiosita' ...
        è molto improbabile che un tizio abbia una VPN sul suo computer a casa e vada in internet con le porte aperte ...inolte bisogna avere un sql server, o uno strumento di sviluppo a bordo per correre qualche rischio ....
  • Anonimo scrive:
    Re: SQL
    - Scritto da: Anonimo
    l'SQL è un dignitosissimo standard di
    database: significa Structured Query
    Language e si pronuncia ESSECUELLE [non
    SEQUEL, come dicono alcuni].Non che abbia eccessiva importanza, ma in ogno caso, la pronuncia corretta è:sicuelLavoro sui database dal circa 15 anni e ho avuto colloqui con tecnici italiani, americani, irlandesi, tedeschi, per non parlare delle infinite conferenze in cui la Oracle parlava dei propri prodotti...Invariabilmente, tutti quanti dicono "sicuel".E' una convenzione, non una regola grammaticale.
    • Anonimo scrive:
      Re: SQL

      Non che abbia eccessiva importanza, ma in
      ogno caso, la pronuncia corretta è:

      sicuel

      Lavoro sui database dal circa 15 anni e ho
      avuto colloqui con tecnici italiani,
      americani, irlandesi, tedeschi, per non
      parlare delle infinite conferenze in cui la
      Oracle parlava dei propri prodotti...
      Invariabilmente, tutti quanti dicono
      "sicuel".

      E' una convenzione, non una regola
      grammaticale.La pronuncia corretta e' "ess-cu-ell" trattandosidi un acronimo.Molti usano "sicuel" perche' e' stato tramandatooralmente dai vecchi per i quali tutto e' iniziatocon SEQUEL, quindi possiamo concordaresul fatto che sia convenzionale.Gradisco molto chi utilizza l'italianissimoESSECUELLE trovo sia molto piu' chiaro,sopratutto quando si ha a che fare con gentealle prime armi.In generale sarebbe opportuno un ritorno aitermini in Italiano dove possibile, sopratuttoper farsi capire da chi super-tecnico non e'.Ieri sera a 2024 (su Radio 24) l'esperto disicurezza era pietosamente incapace diparlare con termini in Italiano.Nota: i tecnici che sanno di cosa si parlasentendo solo acronimi e parole stranierenon ascoltano di certo Radio24 per questionedi questo tipo.I manager in compenso potrebbero farlo.Poi non ci lamentiamo se non capiscono lagravita' di alcune loro scelte.In anni di servizio ho sempre visto dellabella carta comprensibile solo dai tecnici,ci vuole poco a fare un "Executive Resume"in lungua comprensibile.
  • Mela Marcia scrive:
    Re: SQL
    - Scritto da: Anonimo
    l'SQL è un dignitosissimo standard di
    database: significa Structured Query
    Language e si pronuncia ESSECUELLE [non
    SEQUEL, come dicono alcuni].si pronuncia siquel, come scsi si pronuncia scasi (e' una convenzione non la pronuncia in eng, altrimenti si chiamerebbe eschiuel)Mela Marcia (tm)
    • Anonimo scrive:
      Re: SQL

      si pronuncia siquel, come scsi si pronuncia
      scasi (e' una convenzione non la pronuncia
      in eng, altrimenti si chiamerebbe eschiuel)sequel e' il linguaggio a cui poi e' derivato sql (sturctured query language)
      • Mela Marcia scrive:
        Re: SQL
        - Scritto da: Anonimo

        sequel e' il linguaggio a cui poi e'
        derivato sql (sturctured query language)appunto, sql si pronuncia sequel per convenzione, perche' inizialmente si chiamava cosi' e tutti l'hanno sempre chiamato cosi' anche quando l'acronimo e' stato abbreviato. Per capirci, se fai un colloquio e dici di conoscere il sequel fai un'ottima figura .. se lo chiami esse cu elle ti capiscono lo stesso.
    • gerry scrive:
      Re: SQL
      - Scritto da: Mela Marcia
      si pronuncia siquel, come scsi si pronuncia
      scasi (e' una convenzione non la pronuncia
      in eng, altrimenti si chiamerebbe eschiuel)Eh eh eh... dal manuale di mysql:The official way to pronounce MySQL is ``My Ess Que Ell''Ognuno hala sua :P
      • Anonimo scrive:
        Re: SQL
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Mela Marcia


        si pronuncia siquel, come scsi si
        pronuncia

        scasi (e' una convenzione non la pronuncia

        in eng, altrimenti si chiamerebbe
        eschiuel)

        Eh eh eh... dal manuale di mysql:
        The official way to pronounce MySQL is ``My
        Ess Que Ell''
        Ognuno hala sua :PMa in un paese dove persino le cose più imbecilli come la legge sulla devoluzione l'hanno voluta per forza chiamare in inglese... cosa vuoi pretendere? (escluso il nostro illustre Presidente Ciampi) ...ognuno appunto ha la sua! in ogni caso trattandosi di una sigla è più che giusto l'Italianissimo esse cu elle... come non mi scandalizzerei di un altrettanto Italianissimo "esse ci esse i" ma interfaccia scazzi suona meglio! :-) cosi' come per Microsoft .NET sarebbe meglio dire punto net che dot net (in italiano)ah dimenticavo... a scanso di equivoci sul sito di PostgreSQL c'è anche il wav!!!Ciao a tutti!
      • Anonimo scrive:
        Re: SQL

        Eh eh eh... dal manuale di mysql:
        The official way to pronounce MySQL is ``My
        Ess Que Ell''
        Ognuno hala sua :PGia', lo stesso manuale che disse chele foreign key sono un inutile peso perun RDBMS...
  • Anonimo scrive:
    A questo punto....
    Credo che a questo punto i server linux, oltre che essere meno costosi ( dal punto di vista software ) siano anche i migliori per garantire quella sicurezza che ogni azienda ( anche di grandi dimensioni ) sogna...
    • Anonimo scrive:
      Re: A questo punto....
      Ma cosa caz zo dici, qui non è questione di Linux o Windows, è questione di utente che non aggiorna !!!Se il virus fosse stato fatto per attaccare Linux sarebbe stato meglio Windows e viceversa.Ciao ignorante
      • Anonimo scrive:
        Re: A questo punto....
        - Scritto da: Anonimo
        Ma cosa caz zo dici, qui non è questione di
        Linux o Windows, è questione di utente che
        non aggiorna !!!
        Se il virus fosse stato fatto per attaccare
        Linux sarebbe stato meglio Windows e
        viceversa.
        Ciao ignoranteGia', non so se sono piu' naive i mezzi diinformazione dei vari media oppure idisinformatori "linari" o come diavololi chiamate.Mi piace "linari" perche' classifica bene chilavora seriamente anche su Linux e conoscei sistemi, ed i soliti rissosi da centro sociale.
    • Anonimo scrive:
      Re: A questo punto....
      se lasci aperte le porte di casa tua, che differenza fa se ti entrano i babbari e si trombano la tua mogliettina piuttosto che tua figlia ?
  • Anonimo scrive:
    Voglia di lavorare......
    Già ne hanno poca; considerando il fatto che non si ammazzano di lavoro, figurati se stanno il sabato e la domenica a provvedere rimedi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglia di lavorare......

      Già ne hanno poca; considerando il fatto che
      non si ammazzano di lavoro, figurati se
      stanno il sabato e la domenica a provvedere
      rimedi.interessante....lavori alle poste per sapere tutto questo o e' solo vox populi?per curiosita'....
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglia di lavorare......
        - Scritto da: Anonimo

        Già ne hanno poca; considerando il fatto
        che

        non si ammazzano di lavoro, figurati se

        stanno il sabato e la domenica a
        provvedere

        rimedi.

        interessante....
        lavori alle poste per sapere tutto questo o
        e' solo vox populi?
        per curiosita'....basta andare allo sportello e te ne rendi conto.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglia di lavorare......


        Già ne hanno poca; considerando il fatto
        che

        non si ammazzano di lavoro, figurati se

        stanno il sabato e la domenica a
        provvedere

        rimedi.

        interessante....
        lavori alle poste per sapere tutto questo o
        e' solo vox populi?
        per curiosita'....Non sono quello che ha fatto il primo post,ma in linea generale concordo.In parecchi uffici postali ancora oggi,a mio parere, la media delle personeche lavorano in maniera suqlificantee' piuttosto alta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Voglia di lavorare......

          Non sono quello che ha fatto il primo post,
          ma in linea generale concordo.

          In parecchi uffici postali ancora oggi,
          a mio parere, la media delle persone
          che lavorano in maniera suqlificante
          e' piuttosto alta.ripetovisto che nessuno risponde degnamenteil problema si e' verificato ai sistemi degli sportelli o ai serverdi postecom?????non mi sembra che postecom sia un covo di deficenti.E non ci lavoro.. tranquilli!a parte che allo sportello ci lavorano persone normali che hanno voglia di fare tanto quanto la cameriera che al ristorante ti guarda male perche' gli chiedi di cambiarti la bottiglia di vino...come se la pagasse lei...voglio dire, identifichiamo qual'e' stato il VERO problema prima di sparare sentenze a casaccio, perche' dall'articolo NON SI CAPISCE!!!!!!!!!!!!!!!!!Cosa c'entra la voglia di lavorare dell'impiegato allo sportello con un worm per SQL Server????come dire che la colpa degli incidenti automobilistici e' degli impiegati delle assicurazioni...diamo un senso alle cose... senno' facciamo solo la figura dei deficenti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglia di lavorare......

            Cosa c'entra la voglia di lavorare
            dell'impiegato allo sportello con un worm
            per SQL Server????Non lo so, ma in questo thread la discussionesta' ormai vertendo su questo, quindi ho fattola mia esternazione.Vero, il problema sta altrove, infatti sene sta discutendo con argomenti piu'o meno opportuni in un'altro thread.
  • Anonimo scrive:
    con il sw close wizzarato, patchato cap
    ita ciò, figurati cosa capitava con un ermetico sw open, il problema non è neanche nel sw open o close, ma nella masnada di società, operatori informatici ecc... che hanno ridotto l'INFORMATICA a mera terra di conquista.prendi due disoccupati con la licenza elementare, gli fai il corso di due giorni e sono certificati MS (e probabilmente tu che non sei certificato ma sai come chiudere una porta TCP o UDP, vieni bistrattato).QUESTA E LA GIUSTA PUNIZIONE, ai committenti delle commesse di manutenzione procedere alla giusta epurazionetutti a casa a fare il mestiere che vi compete i netturbini.
    • Anonimo scrive:
      Re: con il sw close wizzarato, patchato cap

      prendi due disoccupati con la licenza
      elementare, gli fai il corso di due giorni e
      sono certificati MS (e probabilmente tu che
      non sei certificato ma sai come chiudere una
      porta TCP o UDP, vieni bistrattato).Non so dalle tue parti, ma dalle mie per prendere un certificazione microsoft bisogna sostenere un serio esame che non definirei semplicissimo. In ogni caso visto il tuo esempio.. i due disoccupati di cui sopra.. dopo il corso probabilmente sapranno usare il computer almeno per scrivere una lettera e usare anche in modo elementare un foglio di calcolo.. cioè avranno un'opportunità in più di trovare lavoro.In ogni caso in quasi tutte le aziende che ho conosciuto, la cosa che vale di più è la conoscenza non le certificazioni.
      QUESTA E LA GIUSTA PUNIZIONE, ai committenti
      delle commesse di manutenzione procedere
      alla giusta epurazione
      tutti a casa a fare il mestiere che vi
      compete i netturbini.Evvai.. complimenti per la morale del tuo messaggio!!!
  • Benny scrive:
    Anche ieri...
    Anche ieri, martedì, l'ufficio PT di Capo d'Orlando (me) non funzionava a causa del Worm....TECNOLOGIAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!ESPERTI ? Dove sono, alle PT?
  • matteooooo scrive:
    Baldelli a casa....
    leggo su repubblica e riporto:"Microsoft aveva messo a disposizione gratuitamente in rete una "patch", una pezza informatica, per tappare la falla di sicurezza che il baco ha poi sfruttato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Baldelli a casa....

      PS che tipo di rete non permette di chiudere
      un server copiare tre file a far riavviare
      il server .... mi vengono i brividi....Molto spesso le dll condivise fanno i capricci.......Quì non si parla di un SQL server e basta, ma reti complessein cui molto spesso non è possibile aggiornare un prodotto perchè esso è inserito all'interno di un progetto più complessoin cui una minima variazione di versione produce effetti devastanti.
      • cla scrive:
        Re: Baldelli a casa....
        E che è responsabile di ciò?Qualcuno che ha preso i soldi ci deve pure essere ... Cla
      • Anonimo scrive:
        Re: Baldelli a casa....

        Molto spesso le dll condivise fanno i
        capricci.......
        Quì non si parla di un SQL server e basta,
        ma reti complesse
        in cui molto spesso non è possibile
        aggiornare un prodotto
        perchè esso è inserito all'interno di un
        progetto più complesso
        in cui una minima variazione di versione
        produce effetti devastanti.
        Qui non stiamo parlando di una architettura applicativa ... qua si parla di patchare un server SQL; non aggiungo nessuna feature e non ne tolgo.- chiudo il servizio- patch- riavvio il servizioNoi in azienda(banca) abbiamo una struttura molto complessa ma non esistono problemi per patchare i singoli applicativi..
        • Anonimo scrive:
          Re: Baldelli a casa....
          - Scritto da: Anonimo


          Molto spesso le dll condivise fanno i

          capricci.......

          Quì non si parla di un SQL server e basta,

          ma reti complesse

          in cui molto spesso non è possibile

          aggiornare un prodotto

          perchè esso è inserito all'interno di un

          progetto più complesso

          in cui una minima variazione di versione

          produce effetti devastanti.



          Qui non stiamo parlando di una architettura
          applicativa ... qua si parla di patchare un
          server SQL; non aggiungo nessuna feature e
          non ne tolgo.
          - chiudo il servizio
          - patch
          - riavvio il servizio

          Noi in azienda(banca) abbiamo una struttura
          molto complessa
          ma non esistono problemi per patchare i
          singoli applicativi..Ma le poste italiane usano i DB giocattolo di Micro*oftper giunta aperti su rete pubblica (magari anchecon le configurazioni e le password di default)? Epensare che volevo aprire un conto su BancoPostaper il pagamento online dei bollettini, ma se la PAè in mano a sta gente e sti applicativi siamo fritti...Ora senza citare l'opensource, ma non hanno maisentito parlare di Oracle, DB2 e soprattutto di archietturea 64bit e sistemi ben piu' sicuri come Alpha/OpenVMS/Tru64, AS400/OS400...?
          • matteooooo scrive:
            Re: Baldelli a casa....

            Ora senza citare l'opensource, ma non hanno
            mai
            sentito parlare di Oracle, DB2 e soprattutto
            di archietture
            a 64bit e sistemi ben piu' sicuri come
            Alpha/OpenVMS/Tru64,
            AS400/OS400...?Noi abbiamo ancora molti sistemi su OS/390 con DB2 e continuano a fare il loro lavoro egregiamente.....Come contro hanno che sia l'assistenza sia i sistemisti che ci lavorano devono essere pagati a peso d'oro....
        • Anonimo scrive:
          Re: Baldelli a casa....

          Qui non stiamo parlando di una architettura
          applicativa ... qua si parla di patchare un
          server SQL; non aggiungo nessuna feature e
          non ne tolgo.
          - chiudo il servizio
          - patch
          - riavvio il servizioA supporto di quanto detto vorrei sottolineareche manco si tratta di patchare l'RDBMS,ma un servizio che si preoccupa escusivamentedi enumerare le istanze e le porte sulle qualirispondono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Baldelli a casa....

        Molto spesso le dll condivise fanno i
        capricci.......
        Quì non si parla di un SQL server e basta,
        ma reti complesse
        in cui molto spesso non è possibile
        aggiornare un prodotto
        perchè esso è inserito all'interno di un
        progetto più complesso
        in cui una minima variazione di versione
        produce effetti devastanti.Gia', ma come qualcuno ha gia' sottolineato6 mesi dovrebbero essere ben sufficientiper eseguire tutti i test del caso.Se non riesce significa che c'e' molto damigliore nella messa in opera e nellagestione del sistema.Purtroppo quasi sempre si deve prendereatto del fatto che Windows o Linux che sia,i fantomatici realizzatori di una fazioneo dell'altra non sono in grado di gestirecorrettamente il progetto sviluppando tuttii "test case" del caso. Ma si sa, va ancoradi moda l'idea che si possa programmaresenza bachi.Diverso il problema quando il fornitore diun software (ad esempio un ERP) non certificail suo software con una release particolaredi quelle librerie.Ma ancora una volta: perche' diavolo l'RDBMSe' esposto a tutta Internet ?
  • Anonimo scrive:
    Re: SQL

    l'SQL è un dignitosissimo standard di
    database: significa Structured Query
    Language e si pronuncia ESSECUELLE [non
    SEQUEL, come dicono alcuni].
    I giornali e i telegiornali delle ultime ore
    lo hanno trasformato in
    un pericoloso virus: sento in questo momento
    al TG5 che la rete è stata bloccata da un
    fetentissimo virus: SQL.E' una cosa ignobile, tutti ma proprio tutti:telegiornali e giornali.I piu' ignoranti credo siano quelli delCorriere online che avranno sentito dalsolito espertone di turno ESSCUELL edessendo dei geni in Inglese hannoscritto "il worm SQ Hell" :-))bwuahahahhhaaVa bene che l'SQL non e' stata proprio lamigliore delle implementazioni, ma daqui a degradarlo a worm....La realta' e' che l'ordine dei giornalistifarebbe meglio a pensare di riordinarele cose, non e' possibile che il livellotecnologico rasenti lo zero assoluto.Che le varie redazioni si procurinodegli esperti che almeno leggano lebozze.
    • Anonimo scrive:
      Re: SQL

      I piu' ignoranti credo siano quelli del
      Corriere online che avranno sentito dal
      solito espertone di turno ESSCUELL ed
      essendo dei geni in Inglese hanno
      scritto "il worm SQ Hell" :-))

      bwuahahahhhaada spisciarsi. ho fatto uno screenshot e l'ho spedito su certe mailing list cazzare a cui sono iscritto...ihihihi
    • Anonimo scrive:
      Re: SQL

      scritto "il worm SQ Hell" :-))

      bwuahahahhhaa

      Va bene che l'SQL non e' stata proprio la
      migliore delle implementazioni, ma da
      qui a degradarlo a worm....

      La realta' e' che l'ordine dei giornalisti
      farebbe meglio a pensare di riordinare
      le cose, non e' possibile che il livello
      tecnologico rasenti lo zero assoluto. a neapolis (trasmissione giornaliera di RAI 3) SQL e' stato trasformato in QSL.
      • Nic scrive:
        Re: SQL

        a neapolis (trasmissione giornaliera di
        RAI 3)
        SQL e' stato trasformato in QSL.Ironia della sorte: QSL fa parte del "codice Q" utilizzato nelle trasmissioni radio vocali per convenzione internazionale dei paesi della NATO e significa: "OK, RICEVUTO"eheheh... niente di più lontano in questo caso!:-)))P.S. In radio si pronuncia Chiu-Es-El o cu-esse-elle se anche l'interlocutore è italiano :-)
  • Anonimo scrive:
    Software microsoft = perdita di soldi
    Fate un po' i conti di quello che un ufficio microsoft based ha speso in assistenza e fermi macchina negli ultimi 5 anni. (c'entra anche la stirpe 9x, ma non solo, e non dite che non è vero, che per esempio negli sportelli credito italiano o la mia segreteria universitaria ogni volta che ci vado sento almeno una volta la musichetta farlocca di avvio).Fate i conti ad esempio di quello che ha perso la corea del sud in borsa nell'ultima settimana a causa del fatto che i server che gestiscono le transazioni azionarie sono microsoft.Ancora convinti che un sistemista unix costi di più?
    • Anonimo scrive:
      Re: Software microsoft = guadagno soldi
      se la stessa cosa fosse capitata con server e sw open altro che due giorni di fermo macchina, con gli admin che si ritrovano ora, facevano prima a piallare tutti i server e reinstallare
      • Anonimo scrive:
        Re: Software microsoft = guadagno soldi
        - Scritto da: Anonimo
        se la stessa cosa fosse capitata con server
        e sw open altro che due giorni di fermo
        macchina, con gli admin che si ritrovano
        ora, facevano prima a piallare tutti i
        server e reinstallareLa competenza di un admin m$ si riduce solo a fare doppio click su un file di setup.
        • Anonimo scrive:
          Re: Software Ms = guadagno soldi sempre
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          se la stessa cosa fosse capitata con
          server

          e sw open altro che due giorni di fermo

          macchina, con gli admin che si ritrovano

          ora, facevano prima a piallare tutti i

          server e reinstallare


          La competenza di un admin m$ si riduce solo
          a fare
          doppio click su un file di setup.errore se l'admin viene tirato su a forza di corsi della regione partendo da una base d'informatica nulla, questo è il risultato(ovviamente costo prossimo a zero), se invece stiamo parlando di gente con solide basi d'informatica, ecompetenze specifiche in prodotti MS (ma non solo) allora la musica cambia ma cambia ANCHE LA FATTURA.il problema che voi openari state abbituando la gente a pensare che il sw deve essere gratis ma anche chi lo gestisce deve costare 0, il problema che per gestire un so open stile linuz di competenze ce ne vuole e i quattro sfigati che bazzicano per sti forum tale grado di conoscenze se lo sognano al massimo sono buoni a smanettare e compilare il serverozzo che hanno a casa tanto se devono reistallare non perdono niente, li metti davanti ad una macchina che gestisce il guadagno aziendale e allora iniziano i ma i ba ecc.......
          • cla scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre

            il problema che voi openari state abbituando
            la gente a pensare che il sw deve essere
            gratis ma anche chi lo gestisce deve costare
            0,Hemmm, è proprio il contrario. Il sw te lo do gratis (o te lo vendo ... ma non è importante) ma mi paghi la consulenza. Consulenza = conoscenza. Conoscenza da improvvisazione il problema che per gestire un so open
            stile linuz di competenze ce ne vuole e i
            quattro sfigati che bazzicano per sti forumSfigato ci sarai tu. Non mi conosci dunque chiudi la bocca.
            tale grado di conoscenze se lo sognano al
            massimo sono buoni a smanettare e compilare
            il serverozzo che hanno a casa tanto se
            devono reistallare non perdono niente, li
            metti davanti ad una macchina che gestisce
            il guadagno aziendale e allora iniziano i ma
            i ba ecc....... Sei acidino eh! Triste per esserti dimenticato di patchare prima di venerdì notte?
          • Anonimo scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre
            - Scritto da: cla


            il problema che voi openari state
            abbituando

            la gente a pensare che il sw deve essere

            gratis ma anche chi lo gestisce deve
            costare

            0,

            Hemmm, è proprio il contrario. Il sw te lo
            do gratis (o te lo vendo ... ma non è
            importante) ma mi paghi la consulenza.
            Consulenza = conoscenza. Conoscenza da
            improvvisazione

            il problema che per gestire un so open

            stile linuz di competenze ce ne vuole e i

            quattro sfigati che bazzicano per sti
            forum

            Sfigato ci sarai tu. Non mi conosci dunque
            chiudi la bocca.


            tale grado di conoscenze se lo sognano al

            massimo sono buoni a smanettare e
            compilare

            il serverozzo che hanno a casa tanto se

            devono reistallare non perdono niente, li

            metti davanti ad una macchina che gestisce

            il guadagno aziendale e allora iniziano i
            ma

            i ba ecc.......

            Sei acidino eh! Triste per esserti
            dimenticato di patchare prima di venerdì
            notte?ti consigli di controllare le patch che devi instalare tu (che sono tanteeeeeeeeeeee e senza wizzard e senza test), invece di postare la solita propaganda open
          • cla scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre
            Ma guarda che la mia non è propaganda.Non ho mai chiamato quelli che usano win "winari", non li ho mai trattati male e non sono agressivo.Sei tu che sei tutto incazzoso ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            se la stessa cosa fosse capitata con

            server


            e sw open altro che due giorni di fermo


            macchina, con gli admin che si
            ritrovano


            ora, facevano prima a piallare tutti i


            server e reinstallare





            La competenza di un admin m$ si riduce
            solo

            a fare

            doppio click su un file di setup.

            errore se l'admin viene tirato su a forza di
            corsi della regione partendo da una base
            d'informatica nulla, questo è il
            risultato(ovviamente costo prossimo a zero),
            se invece stiamo parlando di gente con
            solide basi d'informatica, ecompetenze
            specifiche in prodotti MS (ma non solo)
            allora la musica cambia ma cambia ANCHE LA
            FATTURA. non puoi dire di essere un informatico se non conosci e apprezzi unix, altrimenti vuol dire che non hai capito mai niente di informatica.
            il problema che voi openari state abbituando
            la gente a pensare che il sw deve essere
            gratis ma anche chi lo gestisce deve costare
            0, il problema che per gestire un so open
            stile linuz di competenze ce ne vuole e i
            quattro sfigati che bazzicano per sti forum
            tale grado di conoscenze se lo sognano al
            massimo sono buoni a smanettare e compilare
            il serverozzo che hanno a casa tanto se
            devono reistallare non perdono niente, li
            metti davanti ad una macchina che gestisce
            il guadagno aziendale e allora iniziano i ma
            i ba ecc....... il crescente uso di Linux e di altri sistemi unix-like negli ultimi anni non fa dormire sonni tranquilli non solo al vostro caro bill, ma neanche a voi, grandissimi sysadmin abituati a configurare un sistema attraverso wizard.
          • Anonimo scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre

            non puoi dire di essere un informatico
            se non conosci e apprezzi unix, altrimenti
            vuol dire che non hai capito mai niente di
            informatica.Parole sante, ma ricorda che neppure tupuoi dire di essere un informatico se nonconosci e non apprezzi alcune peculiarita'dei sistemi MS e se non riconosci che e'anche grazie alla facilita' d'uso di tali sistemiche l'informatica ha potuto pervadere lanostra societa' in questo modo.Altrimenti sei solo un tecnico e non uninformatico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre

            Parole sante, ma ricorda che neppure tu
            puoi dire di essere un informatico se non
            conosci e non apprezzi alcune peculiarita'
            dei sistemi MS e se non riconosci che e'
            anche grazie alla facilita' d'uso di tali
            sistemi
            che l'informatica ha potuto pervadere la
            nostra societa' in questo modo.

            Altrimenti sei solo un tecnico e non un
            informatico. sono d'accordo solo se sostituisci MS con APPLE. Poi come la microsoft sia riuscita ad imporsi (con intel) sul mercato ce lo facciamo spiegare da un economista. Voglio dire, c'era da tempo chi costruiva interfacce grafiche user-friendly quando microsoft aveva come sistema operativo di punta il DOS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Software Ms = guadagno soldi sempre
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            se la stessa cosa fosse capitata con


            server



            e sw open altro che due giorni di
            fermo



            macchina, con gli admin che si

            ritrovano



            ora, facevano prima a piallare
            tutti i



            server e reinstallare









            La competenza di un admin m$ si riduce

            solo


            a fare


            doppio click su un file di setup.



            errore se l'admin viene tirato su a forza
            di

            corsi della regione partendo da una base

            d'informatica nulla, questo è il

            risultato(ovviamente costo prossimo a
            zero),

            se invece stiamo parlando di gente con

            solide basi d'informatica, ecompetenze

            specifiche in prodotti MS (ma non solo)

            allora la musica cambia ma cambia ANCHE LA

            FATTURA.

            non puoi dire di essere un
            informatico
            se non conosci e apprezzi unix,
            altrimenti vuol dire che non hai
            capito mai
            niente di informatica.



            il problema che voi openari state
            abbituando

            la gente a pensare che il sw deve essere

            gratis ma anche chi lo gestisce deve
            costare

            0, il problema che per gestire un so open

            stile linuz di competenze ce ne vuole e i

            quattro sfigati che bazzicano per sti
            forum

            tale grado di conoscenze se lo sognano al

            massimo sono buoni a smanettare e
            compilare

            il serverozzo che hanno a casa tanto se

            devono reistallare non perdono niente, li

            metti davanti ad una macchina che gestisce

            il guadagno aziendale e allora iniziano i
            ma

            i ba ecc.......


            il crescente uso di Linux
            e di altri sistemi unix-like
            negli ultimi
            anni non fa dormire sonni
            tranquilli non
            solo al vostro caro bill, ma
            neanche a voi,
            grandissimi sysadmin
            abituati a configurare un
            sistema
            attraverso wizard.



            se tu sei un admin unix e rispondi cosi senza aver capito un tubo di quello che c'è dietro alla mia risposta, rabbrividisco al pensiero di quelo che combini quando amministri i suoi server *nix
        • Anonimo scrive:
          Re: Software microsoft = guadagno soldi

          La competenza di un admin m$ si riduce solo
          a fare doppio click su un file di setup....mamma kuanto $ei duro, mi vuoi $po$are ?
      • cla scrive:
        Re: Software microsoft = guadagno soldi
        Piallare?Piallalee?Piallareeeeee?Guarda che una macchina Unix Like tiene ben separati i processi di root dagli altri. Ha voglia a Buttarla giù e doverla ripiallare. Nel caso capitasse un worm (e non è detto che non capiti):entri in ssh da dove ti pare (via riga di comando, così anche se hai un modem a 14.400 lavori ...), config, make make install e hai già patchato ... ah vabbé ... se proprio proprio riavviamo il servizio che abbiamo patchato ... (non tutto il server eh!)I piallamenti e i reboot sono prerogative di altre architetture ... Perché parli di ciò che non sai? Adesso mi dimostri perché un worm avrebbe costretto un sysadmin a piallare una macchina Linux e invece basta lanciare un setup.exe per sistemare una macchina win.CLa
        • Anonimo scrive:
          Re: Software microsoft = guadagno soldi

          entri in ssh da dove ti pare (via riga di
          comando, così anche se hai un modem a 14.400
          lavori ...), config, make make install e hai
          già patchato ... ah vabbé ... se proprio
          proprio riavviamo il servizio che abbiamo
          patchato ... (non tutto il server eh!) e naturalemente il signor sysadmin m$ non si dimentichi di fare il reboot ogni volta che cambia una virgola alla configurazione del sistema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Software microsoft = guadagno soldi
          - Scritto da: cla
          Piallare?
          Piallalee?
          Piallareeeeee?

          Guarda che una macchina Unix Like tiene ben
          separati i processi di root dagli altri. Ha
          voglia a Buttarla giù e doverla ripiallare.
          Nel caso capitasse un worm (e non è detto
          che non capiti):

          entri in ssh da dove ti pare (via riga dipeccato che usando i buchi di openssl hanno bucato fior fior di server piazzando back door a destra e amanca.il resto non lo commento perche mi sembra che gia questo possa bastare per sputtanarti
          • cla scrive:
            Re: Software microsoft = guadagno soldi
            Ma perchè siete tutti così intesiti?Sembra che quando scrivete su questo forum vi obblighino a farlo con una scopa in ****Relativamente all'amministrazione remota mi vien da ridere pensando a te che mi fai la morale quando l'azienda che ti ha veduto il software che tu usi **Vieta espressamente** di usare VNC come sistema di amministrazione remoto attribuendo non so quale violazione alla licenza ... adesso nelle licenze M$ ti vientano anche di usare il software che ti pare per amministrare il tuo server ...Eddai ... non vi arrabbiateCla
        • Anonimo scrive:
          Re: Software microsoft = guadagno soldi

          Perché parli di ciò che non sai? Adesso mi
          dimostri perché un worm avrebbe costretto un
          sysadmin a piallare una macchina Linux e
          invece basta lanciare un setup.exe per
          sistemare una macchina win.

          CLaBattuta : e' piu' probabile che un setup.exe PIALLIuna macchina win !!! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Software microsoft = guadagno soldi
        Si, ma diamine: la robaccia M$ VIENE PAGATA!!!Il SW OPEN non si paga, lo si prende "As Is"!!!Dio........ dove finiremo di questo passo?!?!
        • Anonimo scrive:
          Re: il solito che non ha capito niente
          - Scritto da: Anonimo
          Si, ma diamine: la robaccia M$ VIENE
          PAGATA!!!

          Il SW OPEN non si paga, lo si prende "As
          Is"!!!

          Dio........ dove finiremo di questo passo?!?!arridangete il sw open non si paga e questo e vero, ma installarlo e gestirlo e un altra cosaaaaaaaaaaaa.altro che wizzard click click.gli admin per mesi non sono riusciti a patchare le macchine MS, infondo si trattava di eseguire un programmino, nel caso di insuccesso si poteva anche disinstallare.se poi mi dici non voglio rischiare allora ricadi nel mio caso, un mio committente mi aveva detto esplicitamente a suo tempo che non aveva tempo di provare in test la patch ma voleva stare sicuro lo stesso, ed io a livello di router gli ho bloccato la porta semplice facile, ma a quanto pare era troppo complesso per l'admin interno eseguire questa operativita (tenete conto che si vanta di saper usare linuzzzzzzzz)
        • Anonimo scrive:
          Re: Software microsoft = guadagno soldi
          - Scritto da: Anonimo
          Si, ma diamine: la robaccia M$ VIENE
          PAGATA!!!

          Il SW OPEN non si paga, lo si prende "As
          Is"!!!

          Dio........ dove finiremo di questo passo?!?!Veramente anche il software M$ lo prendi "As Is"...ma nessuno di voi ha mai letto le licenze...
      • Anonimo scrive:
        Re: Software microsoft = guadagno soldi
        - Scritto da: Anonimo
        se la stessa cosa fosse capitata con server
        e sw open altro che due giorni di fermo
        macchina, con gli admin che si ritrovano
        ora, facevano prima a piallare tutti i
        server e reinstallareSi però stranamente capita sempre con server closed... sarà che il mondo sovrabbonda di tecnici formati con la patente europea del computer e il corso microsoft "pagami e io certificherò che tu vali"... e questa è colpa proprio di m$, cisco e altri che hanno investito soldi, pubblicità e intrallazzi con i governi per contrastare una sana formazione universitaria.
        • Anonimo scrive:
          Re: Software microsoft = guadagno soldi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          se la stessa cosa fosse capitata con
          server

          e sw open altro che due giorni di fermo

          macchina, con gli admin che si ritrovano

          ora, facevano prima a piallare tutti i

          server e reinstallare

          Si però stranamente capita sempre con server
          closed... sarà che il mondo sovrabbonda di
          tecnici formati con la patente europea del
          computer e il corso microsoft "pagami e io
          certificherò che tu vali"... e questa è
          colpa proprio di m$, cisco e altri che hanno
          investito soldi, pubblicità e intrallazzi
          con i governi per contrastare una sana
          formazione universitaria.capita perche il closed e il più diffuso, perche e li che ci vogliono più esperti e quindi come capita con il pantalone firmato ecco che trovi l'admin falsone sulla bancarella del marocchino.il sw unix e meno diffuso c'è più competenza, e le aziende che lo adoperano coltivano e amano i loro admin d'oro
          • Anonimo scrive:
            Re: Software microsoft = guadagno soldi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            se la stessa cosa fosse capitata con

            server


            e sw open altro che due giorni di fermo


            macchina, con gli admin che si
            ritrovano


            ora, facevano prima a piallare tutti i


            server e reinstallare



            Si però stranamente capita sempre con
            server

            closed... sarà che il mondo sovrabbonda di

            tecnici formati con la patente europea del

            computer e il corso microsoft "pagami e io

            certificherò che tu vali"... e questa è

            colpa proprio di m$, cisco e altri che
            hanno

            investito soldi, pubblicità e intrallazzi

            con i governi per contrastare una sana

            formazione universitaria.


            capita perche il closed e il più diffuso,
            perche e li che ci vogliono più esperti e
            quindi come capita con il pantalone firmato
            ecco che trovi l'admin falsone sulla
            bancarella del marocchino.

            il sw unix e meno diffuso c'è più
            competenza, e le aziende che lo adoperano
            coltivano e amano i loro admin d'oro
            Che pagano anche molto bene potrei aggiungere.La mia speranza e' che continui questa diffusione di Linux&Co, tanto e' inutile, solo i fatti potranno essere la migliore dimostrazione.Le mie ipotesi sono queste:1) Aumento degli admin della domenica.2) Diminizione degli stipendi.3) Diminuzione della competenza.4) Aumento degli attacchi nei confronti di tali sistemi.5) Silenzio assoluto in questo forum, o peggio ancora, qualcuno talmente ipocrita da dire che e' colpa degli admin, se un Server Unix e' stato bucato ( e mi riferisco a tutti quelli che adesso sostengono che la colpa e' di MS ).PS:Potrei anche andare avanti, ma credo sia sufficente un minimo di riflessione, per rendersi conto che al mondo, ci sono persone che non aspettano altro che poter "sfruttare" qualcosa di nuovo per fare soldi.IBM ha gia' iniziato questa scalata, chi sara' il prossimo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Software microsoft = guadagno soldi

            PS:
            Potrei anche andare avanti, ma credo sia
            sufficente un minimo di riflessione, per
            rendersi conto che al mondo, ci sono persone
            che non aspettano altro che poter
            "sfruttare" qualcosa di nuovo per fare
            soldi.
            IBM ha gia' iniziato questa scalata, chi
            sara' il prossimo?Gia', ed in maniera piuttosto platealecon la pubblicita' in TV.Meno male che ogni tanto qualcuno faandare i neuroni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Software microsoft = perdita di sold
      - Scritto da: Anonimo
      Fate un po' i conti di quello che un ufficio
      microsoft based ha speso in assistenza e
      fermi macchina negli ultimi 5 anni. (c'entraqui non si tratta dell'ufficietto da 3 impiegaticon connessione internet ADSL sfigatamonoutente, NATTATA dal figlio del custode...,ma di banche e gente che gestiscono inostri dati e i nostri soldi...
      anche la stirpe 9x, ma non solo, e non dite
      che non è vero, che per esempio negli
      sportelli credito italiano o la mia
      segreteria universitaria ogni volta che ci
      vado sento almeno una volta la musichetta
      farlocca di avvio).

      Fate i conti ad esempio di quello che ha
      perso la corea del sud in borsa nell'ultima
      settimana a causa del fatto che i server che
      gestiscono le transazioni azionarie sono
      microsoft.

      Ancora convinti che un sistemista unix costi
      di più?Non e' questione di sistemisti, visto che nellegrandi aziende la politica software viene decisadall'alto...E' questione che si fanno abbindolare concerti prodotti...E poi comunque in tal caso passerebberotutto il tempo ad aggiornare e riboostrappare (lapatch X, richiede la patch Y, la quale a sua voltarichiede la patch Z, che non ha nulla a che vedere conla patch X, pero' ha l'effetto di far smettere di funzionarel'applicativo K...).Ora finché ci si sente moderni dopo aver spesomiliardi ad aggiornare il parco macchine di 486DOS o OS2 funzionanti che si collegavano al solito server(Unix, VMS) in cambio di Pentium IV (vedi convenzioneConsip), con il quale si usa il software di prima dentroHyperterm, va bene..., le finestrelle sono più carine, e sipotranno usare applicativi quali WinAMP, etc. per passareil tempo..., va tutto bene..., ma quando a certe volpi vienein mente di sostituire i server Unix e VMS funzionanticon i catorci PC-server con applicativi NT o 2000, per sentirsiancora piu' all'avanguardia...
      • Anonimo scrive:
        Re: mi sembra giusto sostituire VMS

        il tempo..., va tutto bene..., ma quando a
        certe volpi viene
        in mente di sostituire i server Unix e VMS
        funzionanticredo che sia la migliore idea che gli poteva venire.
        con i catorci PC-server con applicativi NT o
        2000, per sentirsi
        ancora piu' all'avanguardia...
        e sono all'avanguardia, ma ti rendi conto questa e la tipica mentalita del cobolaro da banca

        il nostro applicativo e una bomba non va giu neanche a cannonate
        • Anonimo scrive:
          Re: mi sembra giusto sostituire VMS


          Sarebbe ora di spendere un po' di euroni

          (e neuroni) per smontare e rimontare tutti

          quei sistemi.con qualche cosa di piu'

          efficace.

          Efficace? Tipo?Tipo una base di dati progettata come tale,poco mi interessa la piattaforma (purche'renda disponibili le funioni basilari di unRDBMS...)
  • Anonimo scrive:
    E punisce anche la Microsoft...
    http://news.com.com/2100-1001-982305.htmlAnche loro non hanno patchato...Che lamers...E' che ormai alla microsoft lavorano tutti al marketing, nella server farm non è rimasto nessuno...
    • Anonimo scrive:
      Re: E punisce anche la Microsoft...
      Come voglio bene ai creatori dei virus e worm vari.Vai ragazzi di tutto il mondo avanti cosi addosso ai prodotti M$!!!È una guerra ....
      • Anonimo scrive:
        Re: E punisce anche la Microsoft...

        Come voglio bene ai creatori dei virus e
        worm vari.
        Vai ragazzi di tutto il mondo avanti cosi
        addosso ai prodotti M$!!!
        È una guerra ....Un ignorante di questo calibrodovrebbe finire in gattabuia.
      • Anonimo scrive:
        Re: E punisce anche la Microsoft...
        - Scritto da: Anonimo
        Come voglio bene ai creatori dei virus e
        worm vari.
        Vai ragazzi di tutto il mondo avanti cosi
        addosso ai prodotti M$!!!
        È una guerra ....Se proprio guerra deve esserci preferisco quella che potrebbero condurre i programmatori che sviluppano in Open Source. Loro creano non distruggono.Gli atti di vandalismo fanno paura a tutti e non aiutano nessuno... o no?
    • FDG scrive:
      Re: E punisce anche la Microsoft...
      - Scritto da: Anonimo
      http://news.com.com/2100-1001-982305.html

      Anche loro non hanno patchato...
      Che lamers...Con i miei amici ci siamo fatti risate grasse quando sabato l'assistenza Microsoft ci ha spiegato che non potevamo attivare una copia di WindowsXP perché il loro server era giù e che lo sarebbe stato per tutto il giorno.
  • Anonimo scrive:
    Invisibilia
    I worm che fanno danni sono ben visibili dagli effetti che provocano.Ma se a qualcuno saltasse in mente di creare un worm che non fa danni ma silenzioso si propaga e trasmette i dati di tutti in giro per il mondo...E chi può essere sicuro che non c'è già?E come ci si cautela?Tit.
    • Anonimo scrive:
      Re: Invisibilia

      E chi può essere sicuro che non c'è già?se non ne senti parlare di cosa ti preocupi ?????
      E come ci si cautela?si fa finta di nulla no ?????
    • Anonimo scrive:
      Re: Invisibilia
      Ancora peggio.... un worm che si insinua nel computer e li' dorme silenzioso aspettando un comando.... quando quel comando arriva.... distrugge tutti i dati ... e cosi' fanno tutti i computers infetti in tutto il mondo nel giro di poco tempo.... si potrebbe avere la paralisi di tutto....Forza WinAmministratori fai-da-te... continuate con il punta-e-clicca, non curatevi dei bollettini di sicurezza e delle patch, tanto vi pagano lo stesso....
    • Anonimo scrive:
      Re: Invisibilia
      A parte che ci sono worm di ogni genere...A parte che il "worm" non è nulla di fantascientifico...A parte tutto cio' se una cosa si propaga e crea traffico prima o poi qualcuno se ne accorge...Basta configurare ad hoc i firewall o guardare i log dei servizi principali ognitanto...Tuttavia al tg di italia1 parlano di "laser brucia circuiti" e "batteri mangia chip" e "computer che ascoltano anche da spenti" quindi... se lo dicono loro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Invisibilia
        - Scritto da: Anonimo
        A parte che ci sono worm di ogni genere...
        A parte che il "worm" non è nulla di
        fantascientifico...
        A parte tutto cio' se una cosa si propaga e
        crea traffico prima o poi qualcuno se ne
        accorge...
        Basta configurare ad hoc i firewall o
        guardare i log dei servizi principali
        ognitanto...Mmmmm, forse e' assurdo, ma se nel sistema operativo ci fosse un trojan e le agenzie pubblicitarie fossero complici, i dati potrebbero viaggiare nascosti nelle imagini pubblicitarie, con il metodo della steganografia....Altro che firewall e proxy, ci vorrebbe l'acqua santa !!
        • Anonimo scrive:
          Re: Invisibilia
          - Scritto da: Anonimo
          Mmmmm, forse e' assurdo, ma se nel sistema
          operativo ci fosse un trojan e le agenzie
          pubblicitarie fossero complici, i dati
          potrebbero viaggiare nascosti nelle imagini
          pubblicitarie, con il metodo della
          steganografia....Mi sa che hai visto troppi film come jhonny mnemonic.
          • Anonimo scrive:
            Re: Invisibilia
            O come "Moana contro tutti" !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Invisibilia
            - Scritto da: Anonimo
            O come "Moana contro tutti" !!!Oppure "Il Senso di Smilla per la fava".....Il forum deglio OT è pieno di suggerimenti.......letteralmente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Invisibilia
            Avete mai sentito parlare di camouflage?!?!?!
    • matteooooo scrive:
      Re: Invisibilia
      - Scritto da: Anonimo
      I worm che fanno danni sono ben visibili
      dagli effetti che provocano.
      Ma se a qualcuno saltasse in mente di creare
      un worm che non fa danni ma silenzioso si
      propaga e trasmette i dati di tutti in giro
      per il mondo...
      E chi può essere sicuro che non c'è già?
      E come ci si cautela?
      Un firewall configurato correttamente?
Chiudi i commenti