Windows NT resiste un anno in più

Windows NT resiste un anno in più

Microsoft ha deciso di estendere il supporto a Windows NT 4 e continuare a rilasciare patch e hot fix per tutto il 2004. Una mossa che va nella direzione delle nuove strategie di sicurezza intraprese dal colosso del software
Microsoft ha deciso di estendere il supporto a Windows NT 4 e continuare a rilasciare patch e hot fix per tutto il 2004. Una mossa che va nella direzione delle nuove strategie di sicurezza intraprese dal colosso del software


Redmond (USA) – Per Windows NT 4 la pensione può attendere. Microsoft ha infatti deciso di modificare i piani annunciati alla fine del 2001 ed estendere di un altro anno il supporto al suo ormai anziano sistema operativo.

In base a quanto annunciato, Microsoft garantirà che i clienti di Windows NT 4 possano continuare a disporre di patch di sicurezza e hot fix fino al 31 dicembre 2004: per tutti gli altri tipi di aggiornamento il termine del supporto rimane invece quello fissato in precedenza, ossia il 31 dicembre 2003.

Windows NT 4, rilasciato sul mercato nel 1996, rappresenta ancora circa il 15% della base installata di Windows a livello mondiale. Secondo quanto ha detto a Punto Informatico Luisa Cazzaniga di Microsoft Italia, nel nostro paese questa percentuale è superiore e probabilmente molto vicina al 20%. Percentuali, queste, che quantificano quello “zoccolo duro” di clienti che in tutti questi anni non hanno evidentemente ritenuto vantaggioso, o quantomeno opportuno, passare a Windows 2000. Ora Microsoft spera di convincere quella non trascurabile percentuale di clienti che ancora utilizza la versione server di Windows NT 4 a migrare verso l’ormai imminente Windows Server 2003: una transizione che, per molte aziende, significherà necessariamente l’aggiornamento o la completa sostituzione dei vecchi sistemi per adeguarli alle nuove richieste hardware della prossima versione di Windows.

Il prolungamento del supporto a Windows NT 4 è apparso ad alcuni in apparente contraddizione con il desiderio di Microsoft di accelerare il definitivo pensionamento di NT a favore di Windows Server 2003: questa mossa, secondo altri osservatori, sarebbe però in perfetto accordo con le nuove strategie di sicurezza messe in atto da Microsoft nell’ultimo anno.

Cazzaniga ha sottolineato come Microsoft abbia intrapreso questa decisione proprio sulla scorta delle politiche di sicurezza varate di recente dal big di Redmond e nell’ottica di soddisfare quelle che ancora sono le necessità di un cospicuo numero di clienti.

Purtroppo non sempre la disponibilità di patch e hot fix è sufficiente ad arginare grosse calamità come quella che, sotto forma del worm chiamato SQL Slammer , si è appena abbattuta su Internet. Ciò non toglie che nella visione di Microsoft questo tipo di supporto diventi sempre più centrale per garantire la sicurezza dei clienti e della Rete.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 01 2003
Link copiato negli appunti