Windows Vista e pirati, blitz a Napoli e Roma

Carabinieri e GdF

Roma – Due distinte azioni si sono compiute nelle scorse ore per colpire organizzazioni diverse dedite alla duplicazione illegale di musica, software ed altri materiali finalizzata allo spaccio di supporti abusivi sul mercato nero.

La prima nella capitale ha portato la Guardia di Finanza a sequestrare decine di migliaia di CD e DVD che contenevano film, musica e software. Molti supporti, hanno spiegato gli inquirenti, contenevano copie illegali di Windows Vista, il sistema operativo Microsoft. Nell’operazione sono stati denunciati 11 persone, 5 dei quali italiani. Secondo la GdF l’organizzazione prevedeva la vendita abusiva delle opere nel centro di Roma. Altre indagini collegate sono in corso.

Da Napoli, invece, si apprende che i Carabinieri hanno posto sotto sequestro un laboratorio di duplicazione illegale dotato di 43 masterizzatori. Sono state arrestate due persone che si ritiene gestissero la centrale. Nei locali sono stati individuati 5mila supporti con contenuti pirata.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • SardinianBoy scrive:
    Stoccolma
    "Stoccolma - Blocco contro blocco. Lo ha deciso Pirate Bay"Era ora !!!! Viva Pirate Bay :-)Una prostituta svedese chiede all'amica dopo una intensa giornata di "lavoro": jenny com'è andata oggi,hai fatto molte pompe? E l'amica risponde: he si oggi Stoccolma!
  • Anonimo scrive:
    la domanda del millenio...
    DMGQ [Digital Millenium Great Question] :DOvvero:Ma quello che pensi (opera di ingegno ) ti appartiene in modo esclusivo?.... perchè tutta la questione attorno al cosiddetto "diritto di autore" ruota attorno a questa semplice domanda!Ebbene la risposta è altrettanto semplice anzi è ovvia!La risposta è NO!Non ti appartiene in modo esclusivo perchè non è "parto" del tuo solo ingegno, così come il tuo "patrimonio genetico" non appartiene a te o principalmente a te ma in larga parte a chi ti ha preceduto!Allo stesso modo ciò che il tuo "ingegno" produce non è "creazione dal nulla" (questo attributo e questa possibilità è, per chi lo crede, esclusiva divina) bensì è derivato per larghissima e prevalente parte dal pensiero e dall'ingegno e conoscenze di chi ti ha preceduto e insegnato e scritto e pensato e divulgato!Dal punto di vista quindi del "diritto naturale" la questione della "proprietà intellettuale" non si pone neppure.Vediamo allora dal punto di vista del "diritto sociale" .Il copyright (da noi diritto di autore) nasce con lo scopo di garantire (per un periodo limitato nel tempo) che la collettività (tutti noi) possa trarre beneficio dal tuo contributo (opera) di ingegno al proresso umano.In cambio del fatto che tutti possano godere di tale bene ti viene concessa (privando la collettività di un suo naturale diritto) la possibilità di godere (ripeto limitatamente) della esclusiva temporanea a titolo di compenso, qualora tale contributo abbia un valore economico (merce di scambio o moneta).Resta inteso che, cessato tale periodo, l' opera di ingegno rimane al suo proprietario naturale (tutti noi) perchè senza tale proprietario non avrebbe potuto essere neppure concepita.Attorno a questo fatto che stabilisce uno dei possibili modi (non il solo) di compensare un autore in assenza di eventuali "magnati lungimiranti" si è costruita la figura di chi distribuisce e rende "prodottto industriale o commerciale" la "pensata"....Costui chiede (e magari ottiene) dall'autore la concessione a distribuire o produrre ... ma si tratta di un diritto commerciale (non del diritto di autore) che è tutt'altra cosa!In parole povere come per qualunque distributore o industriale ci sarà la produzione-distribuzione-commercializzazione di un prodotto (che non è l'opera ma un suo derivato industriale) e tale distribuzione non può (per legge) privare ne l'autore della sua soggettiva e temporanea esclusiva ne la collettività della originaria proprietà.In ogni ordinamento il diritto di autore non è alienabile o cedibile neppure per volontà del cosidetto autore perchè è contemporaneamente diritto soggettivo e collettivo! Ciò stabilito, quello che avanza è quindi un mero prodotto con costo di produzione e processi relati più o meno "competitivi" e più o meno "appetibili"... insomma la solita vecchia roba chiamata mercato... domanda e offerta!Nulla a che vedere quindi con la "proprietà intellettuale" (che non può certo essere attribuita se non alla unica entità che ha intelletto .. cioè una persona fisica ) e nulla a che vedere con l'autore... bensì una mera transazione commerciale! Con un preciso rapporto costo beneficio!Se mi conviene compro e se non mi conviene non compro!Nessuna sacralità! nessuna balla! niente fumosità!Questa è la origine di tutta la vicenda pari-pari....Alcuni (in genere gli editori) industriali... pattuiscono (forzando l'autore a partecipare ad un rischio di impresa che non gli competerebbe) con l'autore di versare un certo valore per ogni pezzo venduto del prodotto come compenso per l'autore!Forzando quindi impropriamente l'autore a "rischiare" in funzione del successo commerciale!L'autore può accettare tale "rischio" o decidere che vuole essere pagato un tot subito sennò ciccia...Fin qui tuto bene... anche se la forzatura appare evidente... e ripeto non è certo l'unica via per compensare l'autore!Ma.. una applicazione CORRETTA di tale principo prevederebbe che tale quota (royalty) andasse per intero come compenso all'autore (che è l'unico a essere autore)... mentre all'industriale dovrebbero SOLO andare i ricavi di mercato ovvero dipendenti (come per qualunque altra attività) daala capacità del sudetto industriale di stare (in termini di costi e benefici) sul mercato!A ciascuno il suo! dovrebbe essere il "patto"... Orbene...Siccome così non accade e di fatto l'industriale incassa e intasca la maggior parte della royaltyC'è qualcosa che non torna e non è per nulla trasparente!Il "patto" è un patto col diavolo! Una firmetta qui prego! @^ Vediamo cosanon va...:1) Qualcuno sta effettivamente "rubando" qualcosa all'autore e intascando non sulla efficienza dei costi ma sulle royalty (dell'autore)... ma non è la collettività!2) Omero è morto ... ciò che ha pensato Omero ci appartiene (diritto naturale) qualcuno invece pretende di essere pagato se lo digitalizzo o pretende di impedirmi di farlo! (n.b. è roba nostra)3) Di fronte a una copia digitale fatta da me con mezzi propri (costo di produzione e distribuzione per l'industriale zero spaccato) se qualcuno ha qualcosa da avere (sempre che sia in vita o nel periodo limitato concesso) è l'autore ... non l'industriale... E allora chi è che ruba a chi? io l'autore potrei anche pagarlo (ma lui e direttamente lui) ma non certo l'industriale cosa ha costui da spartire con me se non uso il suo prodotto?4) forse sarebbe meglio capire che è tempo per un modello di business che tenga conto che appunto il mondo digitale cambia completamente i costi di produzione e distribuzione e li rende prossimi a zero? o addirittura direttamente zero?...5) volete mantenere il controllo e lo stesso inapplicabile modello di business? aboliamo i bit? aboliamo la stampa a caratteri mobili? diamo fuoco ai computer alle reti e torniamo alla santa inquisizione?...Se questo è quello che volete non vi stupirà sapere che spero che spariate tutti come è successo già alla santa inquisizione.Saluti e baci vecchi dinosauri... morite pure in pace non credo che la maggioranza dell'umanità vi rimpiangerà a lungo! O) O) O)
  • reXistenZ scrive:
    e come la mettiamo con Relakks?
    Qualche tempo fa proprio per un intervento su PI ho scoperto l'esistenza di Relakks, il servizio svedese per cambiare l'IP della propria connessione con uno svedese.Dato che la legge svedese impedisce agli organi di polizia di visionare i log dei provider quando il reato contestato è punibile con una pena di reclusione fino a due anni, questo servizio in teoria dovrebbe proteggere dalle azioni delle case discografiche, dato che in Svezia la copia illecita è non è sanzionata penalmente, e quindi men che meno di due anni. Mi chiedo però se l'utente di Relakks, tipicamente chi fa uso massiccio di p2p, ora si trova impossibilitato a connettersi a uno dei siti principe di links per p2p.Sarebbe grottesco...
  • Santos-Dumont scrive:
    Brucia il culetto, eh?
    "Quale uno dei più grandi siti web svedesi - ha comunicato PB - non staremo seduti in silenzio a guardare alcuni dei nostri diritti fondamentali inibiti. (...) Perspektiv Bredband ha tutto il diritto del mondo di bloccare qualunque sito voglia sulla propria rete, e i suoi clienti hanno tutti i diritti del mondo di cambiare con un nuovo ISP che non accolli loro il compito di garantire la coscienza collettiva". Chi la fa l'aspetti. E come il "diritto" ce l'hanno loro, ce l'hanno pure quelli di PirateBay. (cylon)
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Brucia il culetto, eh?
      - Scritto da: Santos-Dumont
      "Quale uno dei più grandi siti web svedesi -
      ha comunicato PB - non staremo seduti in silenzio
      a guardare alcuni dei nostri diritti fondamentali
      inibiti. (...) Perspektiv Bredband ha tutto il
      diritto del mondo di bloccare qualunque sito
      voglia sulla propria rete, e i suoi clienti hanno
      tutti i diritti del mondo di cambiare con un
      nuovo ISP che non accolli loro il compito di
      garantire la coscienza
      collettiva".

      Chi la fa l'aspetti. E come il "diritto" ce
      l'hanno loro, ce l'hanno pure quelli di
      PirateBay.
      (cylon)Quoto in pieno!!!www.bloggers.it/thepoweroflinux
  • Anonimo scrive:
    Fino a che punto ha senso?
    Ok, che censurare un sito è brutto a prescindere, ma l'attività di allofmp3 che c'entra con i pirati e il mondo del P2P? Quelli la musica la vendevano, mica la davano gratis!Comunque anche questo blocco di Pirate Bay è facilmente aggirabile utilizzando il trucchetto di Google, quindi mi sembra più un'iniziativa fatta per suscitare una polemica ed un dibattito che per recare un vero danno agli utenti di quell'ISP.
  • Anonimo scrive:
    13% della popolazione svedese criminale!
    (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)non si contano poi quelli non dichiarati!(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)Quando si tornera' a fare le leggi col buon senso?
    • Anonimo scrive:
      Re: 13% della popolazione svedese crimin
      - Scritto da:
      (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      non si contano poi quelli non dichiarati!
      (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)

      Quando si tornera' a fare le leggi col buon senso?alle elezioni hanno preso meno del 1%
    • Anonimo scrive:
      Re: 13% della popolazione svedese crimin
      se è per quello, il 99,5% delle popolazione Italiana è criminale, perchè come minimo 1 reato l'ha commesso.
      Quando si tornera' a fare le leggi col buon senso?in Svezia fanno leggi con il buon senso da un millennio oramai.se consideriamo solo la storia "moderna" dal 1809.sono talmente pregni di buon senso che saranno indipendenti dal petrolio entro il 2020! :o
      • Anonimo scrive:
        Re: 13% della popolazione svedese crimin
        - Scritto da:

        se è per quello, il 99,5% delle popolazione
        Italiana è criminale, perchè come minimo 1 reato
        l'ha
        commesso.


        Quando si tornera' a fare le leggi col buon
        senso?

        in Svezia fanno leggi con il buon senso da un
        millennio
        oramai.
        se consideriamo solo la storia "moderna" dal 1809.

        sono talmente pregni di buon senso che saranno
        indipendenti dal petrolio entro il 2020!
        :o1.268.460 di persone sono il famoso 13% dei "dichiarati pirati".Sicuramente con i non dichiarati arriveranno ben piu' su.Mi chiedo pero' come sia possibile che abbiano preso solo l'1% di voti...Personalmente, vrrei che in italia avessimo un partito come quello che c'e' in svezia, sarebbe un enorme passo avanti nella politica sociale.Chissa' se i ragazzi che hanno sponsorizzato l'iniziativa pro-sharing etico vorranno fondarne uno ?Ora gli mando una mail...
        • Anonimo scrive:
          Re: 13% della popolazione svedese crimin
          - Scritto da:
          Mi chiedo pero' come sia possibile che abbiano
          preso solo l'1% di
          voti...Sencondo me se l'avessero chiamato "partito delle liberta' digitali"(PLD?) avrebbe avuto almeno il doppio dei voti.Non so come funzioni la politica in Svezia ma senza un appoggio di un grosso partito politico non credo facciano molta strada.Cmq imho 1% e gia' un risultato.
          • Physyko scrive:
            L'eternalotta del bene contro il male?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Mi chiedo pero' come sia possibile che abbiano

            preso solo l'1% di

            voti...

            Sencondo me se l'avessero chiamato "partito delle
            liberta' digitali"(PLD?) avrebbe avuto almeno il
            doppio dei
            voti.
            Non so come funzioni la politica in Svezia ma
            senza un appoggio di un grosso partito politico
            non credo facciano molta
            strada.
            Cmq imho 1% e gia' un risultato.Piccola riflessione:Le major producono musica =
            Le major Vendono musica.Il Prezzo della musica è abnorme =
            La gente fa sharing.Quello che mi chiedo è: se il prezzo della musica scendesse, la gente la comprerebbe? Voglio dire, se un cd costasse 5 euro, probabilmente ci sarebbe sempre gente che scaricherebbe, perché se hai una buona connesione con 5 euro scarichi qualche centinaio di album. Un eventuale PLD, a cosa dovrebbe puntare, a legalizzare lo sharing o ad abbassare i prezzi della musica?
      • Anonimo scrive:
        Re: 13% della popolazione svedese crimin
        - Scritto da:

        se è per quello, il 99,5% delle popolazione
        Italiana è criminale, perchè come minimo 1 reato
        l'ha
        commesso.Non intendo "reati" punibili con multa (es. parcheggio in sosta vietata)Intendo reati da galera (per lo meno potenziale)
        sono talmente pregni di buon senso che saranno
        indipendenti dal petrolio entro il 2020!
        :oAnche questo e' buon senso!:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: 13% della popolazione svedese crimin
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          se è per quello, il 99,5% delle popolazione

          Italiana è criminale, perchè come minimo 1 reato

          l'ha

          commesso.


          Non intendo "reati" punibili con multa (es.
          parcheggio in sosta
          vietata)
          Intendo reati da galera (per lo meno potenziale)

          Basta dare de cornuto a qualcuno ed il reato penale è assicurato...E quanti non hanno mai urlato cornuto almeno all'arbitro di calcio? :p

          sono talmente pregni di buon senso che saranno

          indipendenti dal petrolio entro il 2020!

          :o

          Anche questo e' buon senso!:-)Concordo!!
      • Anonimo scrive:
        Re: 13% della popolazione svedese crimin

        in Svezia fanno leggi con il buon senso da un
        millennio
        oramai.dalla svezia arrivavano i vichinghi che hanno saccheggiato l'europa nel millenio scorso.e in svezia fino a pochi anni fa esisteva per legge si sterilizzavano persone ritenute moralmente inadatte ad avere figli.Informati meglio su cosa e' la svezia (alleata/neutrale dei nazisti ) e non leggere troppi depliant dell'ikea
    • Anonimo scrive:
      Re: 13% della popolazione svedese crimin
      Dove? In Italia? Ma dai, se i nostri politici sono i più grandi ignoranti sulla rete e le leggi sulla rete quelle soggette al maggior lobbysmo esistente...Secondo me, tra 150 anni qui le cose non cambieranno: avremo ancora tra le palle un nano, un tronchetto, un gasparri, un urbani impagliati che parlano alla folla attraverso nastri pre-registrati!
      • ryoga scrive:
        Re: 13% della popolazione svedese crimin
        - Scritto da:
        Dove? In Italia? Ma dai, se i nostri politici
        sono i più grandi ignoranti sulla rete e le leggi
        sulla rete quelle soggette al maggior lobbysmo
        esistente...

        Secondo me, tra 150 anni qui le cose non
        cambieranno: avremo ancora tra le palle un nano,
        un tronchetto, un gasparri, un urbani impagliati
        che parlano alla folla attraverso nastri
        pre-registrati!Poi arriverà il salvatore della patria, punendo ancor di piu' i cittadini, per aver voluto in precedenza il nano, con nuove leggi e nuove tasse.Per poter avere il consenso popolare piu' alto nella storia, darà la libertà ai criminali e permetterà a chiunque essere umano ( anche senza requisiti minimi di sopravvivenza ) ad esser dichiarato Italiano e ottenere cosi un maggior numero di voti negli anni a seguire.Grazie alla mortadella e a tutti i salumieri italiani che l'hanno votato.
        • Anonimo scrive:
          Re: 13% della popolazione svedese crimin

          darà la libertà ai criminali e
          permetterà a chiunque essere umano ( anche senza
          requisiti minimi di sopravvivenza ) ad esser
          dichiarato Italiano e ottenere cosi un maggior
          numero di voti negli anni a
          seguire.Vedi che oltre a sparar cacate off-topic sei anche analfabeta ignorante ?La frase sopra e' un'accozzaglia di porcherie ed errori grammaticali :- chiunque essere umano Si scrive : QUALUNQUE essere umano !- ( anche senza requisiti minimi di sopravvivenza) Si scrive : PUR NON AVENDO i requisiti minimi di sopravvivenza (ma che cazzo significa poi ?!!?)
          Grazie alla mortadella e a tutti i salumieri
          italiani che l'hanno
          votato.Grazie a te per essere inetto e ignorante ed avermi fatto perdere del tempo a leggere la tua risposta.CIAPONE ! 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: 13% della popolazione svedese crimin
          - Scritto da: ryoga
          darà la libertà ai criminali e
          permetterà a chiunque essere umano ( anche senza
          requisiti minimi di sopravvivenza ) ad esser
          dichiarato Italiano Evvai cooosiiii!Sacrosanto! chi non ha i "requisiti minimi" a Dachau!...

          Grazie alla mortadella e a tutti i salumieri
          italiani che l'hanno
          votato.E grazie davvero!Almeno hanno evitato che certi ragionamenti come i tuoi ci governassero!
        • soulista scrive:
          Re: 13% della popolazione svedese crimin
          - Scritto da: ryoga
          permetterà a chiunque essere umano ( anche senza
          requisiti minimi di sopravvivenza ) ad esser
          dichiarato Italiano e ottenere cosi un maggior
          numero di voti negli anni a
          seguire.Fini?
    • Signor Paletta scrive:
      Re: 13% della popolazione svedese crimin
      ..
      • Carogna scrive:
        Re: 13% della popolazione svedese crimin
        - Scritto da: Signor Paletta
        .
        .Stai generalizzando.(cylon)(cylon)(cylon)(cylon)
        • Signor Paletta scrive:
          Re: 13% della popolazione svedese crimin
          ..
          • Carogna scrive:
            Re: 13% della popolazione svedese crimin
            - Scritto da: Signor Paletta
            .
            .Puoi rigirare la frittata come ti pare. Il danno è fatto. Se non volevi fare brutta figura era meglio se te ne stavi zitto.(cylon)(cylon)(cylon)(cylon)
          • Signor Paletta scrive:
            Re: 13% della popolazione svedese crimin
            ..
          • Carogna scrive:
            Re: 13% della popolazione svedese crimin
            - Scritto da: Signor Paletta
            .
            .(rotfl)(rotfl)(rotfl)Per lo meno sai fare belle battute.(cylon)(cylon)(cylon)(cylon)
          • Anonimo scrive:
            Re: 13% della popolazione svedese crimin
            - Scritto da: Carogna

            - Scritto da: Signor Paletta

            .

            .

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Per lo meno sai fare belle battute.
            (cylon)(cylon)(cylon)(cylon)Disse il muto al cieco : "lo vedi quel sordo dietro di te che sta sempre ad origliare ?"
          • Nerchioforo scrive:
            Re: 13% della popolazione svedese crimin
            Ma il muto non sapevo che quello non era sordo, e che DIETRO non stava ad origliare.. :$
  • Anonimo scrive:
    Persona non gradita
    Hanno tutto il diritto di decidere chi invitare e chi tenere alla portaLei non è una persona gradita qui da noiSe non le va bene cambi ISP
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Persona non gradita
      - Scritto da:
      Hanno tutto il diritto di decidere chi invitare e
      chi tenere alla
      porta
      Lei non è una persona gradita qui da noi
      Se non le va bene cambi ISPVero, e infatti anche PirateBay ha pieno diritto di boicottare un ISP e invitare, come ha fatto, i suoi utenti a cambiare ISP.Inoltre... da quando in qua il tuo ISP è tua mamma?
      • Anonimo scrive:
        Re: Persona non gradita
        Che adolescenti!Si perché certi discorsi li fanno solo gli adolescenti che ancora non hanno imparato a controllare i propri pruriti.
        • Giambo scrive:
          Re: Persona non gradita
          - Scritto da:
          Che adolescenti!

          Si perché certi discorsi li fanno solo gli
          adolescenti che ancora non hanno imparato a
          controllare i propri
          pruriti.Cavolo, mi hai convinto ! Hai ribattuto brillantemente ogni tesi di Wakko ! Sei proprio un grande oratore :D !
        • Anonimo scrive:
          Re: Persona non gradita
          Questo si chiama prendere posizione e avere le idee chiare.Ognuno è padrone di fare quello che vuole col proprio no?L'ISP ha blindato gli accessi a allofmp3?E loro li blindano all'ISP.Cosa avrebbero dovuto fare?Intentare causa?Per cosa?Ah è vero dimenticavo di vivere nel bel paese in cui la regola "azione - reazione" solitamente impiega qualche anno ad essere applicata.....E infatti se ne vedono i risultati. - Scritto da:
          Che adolescenti!

          Si perché certi discorsi li fanno solo gli
          adolescenti che ancora non hanno imparato a
          controllare i propri
          pruriti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Persona non gradita
      Giusto, però il tuo ISP ti deve avvertire se filtra o no determinati server/contenuti, altrimenti la cosa puzza un pochettino, ma solo un pochettino.....
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Persona non gradita
      - Scritto da:
      Hanno tutto il diritto di decidere chi invitare e
      chi tenere alla
      porta
      Lei non è una persona gradita qui da noi
      Se non le va bene cambi ISPEsatto, e PirateBay sta dando una mano agli indecisi! (cylon)In fin dei conti se i russi sono fuori legge, lo é tutto quello che "puzza" di contraffatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Persona non gradita
      - Scritto da:
      Hanno tutto il diritto di decidere chi invitare e
      chi tenere alla
      porta
      Lei non è una persona gradita qui da noi
      Se non le va bene cambi ISPPer te un ISP è paragonabile al gestore di una discoteca? :s
  • Anonimo scrive:
    GRANDI !
    Finalmente qualcuno che si muove davvero!Avanti così...(geek)
  • Anonimo scrive:
    I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
    Costretti a fari i PIRATI per combattere l' Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE MAGNO ANCH' IO delle MAJOR.
    • Anonimo scrive:
      Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
      - Scritto da:
      Costretti a fari i PIRATI per combattere l'
      Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE
      MAGNO ANCH' IO delle
      MAJOR.Costretti ???Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER FORZA_ ascoltare la musica delle major.Basterebbe non ascoltarla :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Costretti a fari i PIRATI per combattere l'

        Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE

        MAGNO ANCH' IO delle

        MAJOR.

        Costretti ???

        Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER
        FORZA_ ascoltare la musica delle
        major.

        Basterebbe non ascoltarla :-)
        Be' se ascolti musica e' un'attivita' di qualche ora al giorno, un'attivita' privata svolta in auto o in salotto o nella propria camera o studio... quindi se ascolti musica, boicotti nessuno lo viene a sapere per questo boicottare una cosa che non compri non serve a niente. Si puo' ascoltare, scaricare senza comprare questa e' la forma di boicottaggio migliore basta non comprare;)
        • Anonimo scrive:
          Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Costretti a fari i PIRATI per combattere l'


          Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE


          MAGNO ANCH' IO delle


          MAJOR.



          Costretti ???



          Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER

          FORZA_ ascoltare la musica delle

          major.



          Basterebbe non ascoltarla :-)



          Be' se ascolti musica e' un'attivita' di qualche
          ora al giorno, un'attivita' privata svolta in
          auto o in salotto o nella propria camera o
          studio... quindi se ascolti musica, boicotti
          nessuno lo viene a sapere per questo boicottare
          una cosa che non compri non serve a niente. Si
          puo' ascoltare, scaricare senza comprare questa
          e' la forma di boicottaggio migliore basta non
          comprare;)Questo vuol dire RUBARE, non boicottare.
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            - Scritto da:



            Costretti a fari i PIRATI per combattere l'



            Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE



            MAGNO ANCH' IO delle



            MAJOR.





            Costretti ???





            Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER


            FORZA_ ascoltare la musica delle


            major.





            Basterebbe non ascoltarla :-)






            Be' se ascolti musica e' un'attivita' di qualche

            ora al giorno, un'attivita' privata svolta in

            auto o in salotto o nella propria camera o

            studio... quindi se ascolti musica, boicotti

            nessuno lo viene a sapere per questo boicottare

            una cosa che non compri non serve a niente. Si

            puo' ascoltare, scaricare senza comprare questa

            e' la forma di boicottaggio migliore basta non

            comprare;)

            Questo vuol dire RUBARE, non boicottare.Bhe, lo faceva anche Robin Hood : rubiamo alle mayor per andare a portare un po' di soldi ai cantanti durante i concerti.
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Costretti a fari i PIRATI per combattere l'



            Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE



            MAGNO ANCH' IO delle



            MAJOR.





            Costretti ???





            Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER


            FORZA_ ascoltare la musica delle


            major.





            Basterebbe non ascoltarla :-)






            Be' se ascolti musica e' un'attivita' di qualche

            ora al giorno, un'attivita' privata svolta in

            auto o in salotto o nella propria camera o

            studio... quindi se ascolti musica, boicotti

            nessuno lo viene a sapere per questo boicottare

            una cosa che non compri non serve a niente. Si

            puo' ascoltare, scaricare senza comprare questa

            e' la forma di boicottaggio migliore basta non

            comprare;)

            Questo vuol dire RUBARE, non boicottare.No vuol dire copiare che è diverso da rubare!Se io ti copio qualcosa non ti privo affatto della disponibilità del bene!Per la cronaca.....Il primo a "rubare" in questo modo fu un ebreo (tale Gesu ) più o meno 2000 anni orsono e lo fece con un cestino di pane e alcuni pesci!Non mi risulta che il proprietario dei pani o dei pesci habbia preteso una royalty per ogni pane e per ogni pesce!Alla fine della operazione il proprietario continuava ad avere i suoi pani e pesci "originali" .... non ci è dato sapere se li abbia mangiati o messi da parte per il giorno dopo e si sia cibato, nella circostanza, anche lui con delle "copie"....Allora (2000 anni fa) per "copiare" i pani e i pesci ci voleva un "miracolo" oggi nell'era digitale per copiare un contenuto basta un poco di meno!Te ne eri già accorto?Strane cose si scoprono leggendo certi testi!A proposito gli evangelisti avranno percepito i diritti di autore?E il papa? (in fin dei conti è l'erede di Pietro che è un attore abbastanza noto in tutta la faccenda!)Io credo di no!oh oh.. ci deve essere qualcosa che non quadra... mhhh... "diritto di autore"??? Ma dove è l'autore?....Non sarà che quello che si paga (o sarebbe giusto pagare) a chi "stampa" o "distribuisce" il prodotto industriale (ad esempio una copia rilegata del vangelo) è il costo di produzione più un certo ricarico che costituisce il suo guadagno?...Non sarà che in tutto questo l'autore non c'entra un tubo e che dovrebbe (magari) essere compensato a prescindere da tali costi industriali e di produzione e distribuzione?Non sarà per caso che ove (come nel caso di file digitali) il costo di "produzione" distribuzione e riproduzione è nullo (e soprattutto non coinvolge mezzi propri dell'editore) l'editore non ha alcun "diritto" da reclamare?.... e siccome lo sa benissimo cerca di confondere le acque nascondendosi dietro il cosiddetto "autore"?Fossi in te mi rammenterei di Gesu, dei pani, dei pesci e ci farei una pensatina su... prima di parlare di ladri!Magari corri il rischio che qualcuno si accorga di chi siano i veri ladri! Che ci sia qualcosa che non torna nel concetto di "rubare" come lo esprimi tu? :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            a me sta considerazione è piaciuta
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!


            Questo vuol dire RUBARE, non boicottare.

            No vuol dire copiare che è diverso da rubare!
            Se io ti copio qualcosa non ti privo affatto
            della disponibilità del
            bene!Io creo un'opera e ne decido le modalita' di fruizione.Se tu ne fruisci in modo diverso da come ho deciso io, allora tu stai R U B A N D O.Non sei daccordo con le mie modalita' di fruizione ?Benissimo, non fruirne.
      • Anonimo scrive:
        Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
        Ma chi te l'ha detto che la musica è delle major? E' degli artisti che la sub-appaltano per guadagnare alle major ( tralasciando tutte le loro stronzate della musica come bene universale....)Mozart è delle maior? Non ricordo avesse fatto nessun contratto con loro....Tupac anche da morto è delle major? Guarda lo sciacallaggio che hanno fatto dopo la sua morte....E se dopo tutto, tu mi facessi un prezzo EQUO, che equivale a guadagnare tu-risparmiare io, ci starei pure, ma se le cose stanno come adesso, se lo vuoi chiamare rubare tu va bene, io lo chiamo risparmiare, tanto i cantanti non piangono miseria, le major neanche a parlarne, visto che li pagano loro, ergo......
        • Anonimo scrive:
          Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
          - Scritto da:
          Ma chi te l'ha detto che la musica è delle major?
          E' degli artisti che la sub-appaltano per
          guadagnare alle major ( tralasciando tutte le
          loro stronzate della musica come bene
          universale....)Benissimo e tu protesta e non ascoltarla piu'
      • Anonimo scrive:
        Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Costretti a fari i PIRATI per combattere l'

        Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE

        MAGNO ANCH' IO delle

        MAJOR.

        Costretti ???

        Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER
        FORZA_ ascoltare la musica delle
        major.

        Basterebbe non ascoltarla :-)
        Quale musica delle major?Non esiste la "musica delle major"!Io ascolto "wish you where here" non "sony bmg" e tu pure!Le major non fanno musica casomai la fanno gli artisti chye esistono da molto prima che esistessero le major e esisteranno anche fara molto molto tempo anche se nessuno ricorderà più che cosa sia una "major"...
        • Anonimo scrive:
          Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Costretti a fari i PIRATI per combattere l'


          Impero del male del MAGNA-MAGNA MAGNA TE CHE


          MAGNO ANCH' IO delle


          MAJOR.



          Costretti ???



          Te lo ha mica detto il dottore che devi _PER

          FORZA_ ascoltare la musica delle

          major.



          Basterebbe non ascoltarla :-)


          Quale musica delle major?
          Non esiste la "musica delle major"!
          Io ascolto "wish you where here" non "sony bmg" e
          tu
          pure!Tu ascolti wish you where here a casa LORO ?Li conosci di persona ?O magari hai un loro disco/cd/musicassetta ?Chi ha fornito loro l'attrezzatura per registrarlo quel disco? Chi ha fatto loro pubblicita' a livello mondiale?Chi si occupa di stampare il supporto e distribuirlo capillarmente in tutto il mondo ?Una major suppongo :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
      E' inutile che ti scaldi: le Major vinceranno, è inevitabile, e controlleranno internet.La pacchia sta per finire.Le "libertà online" stanno per finire.
      • Anonimo scrive:
        Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
        - Scritto da:
        E' inutile che ti scaldi: le Major vinceranno, è
        inevitabile, e controlleranno internet.Se dici una cosa del genere non sai neanche cosa sia internet.
        La pacchia sta per finire.
        Le "libertà online" stanno per finire.
        • Anonimo scrive:
          Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!


          E' inutile che ti scaldi: le Major vinceranno, è

          inevitabile, e controlleranno internet.

          Se dici una cosa del genere non sai neanche cosa
          sia
          internet.Uno strumento, come tanti. Cosa credi che sia, qualcosa di "spirituale"?Internet é un insieme di macchine, niente di più. Perché funzioni ha bisogno dei provider, e su questi si concentra le pressione delle Major.Gli ISP devono fare affari e rimanere nella legalità. Abbiamo visto come le Major possono influenzare i governi. Pensi che gli ISP siano più forti dei governi?
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            - Scritto da:


            E' inutile che ti scaldi: le Major


            vinceranno, è inevitabile, e


            controlleranno internet.

            Se dici una cosa del genere non sai

            neanche cosa sia internet.
            Uno strumento, come tanti. Cosa credi che sia,
            qualcosa di "spirituale"?No, assolutamente, perche tu si ?
            Internet é un insieme di macchine,
            niente di più.Giusto, ma cos'hanno queste macchine di diverso dalle "macchine" industriali del secolo scorso o dai sistemi di comunicazione precedenti a internet ? La differenza e' che queste macchine sono programmabili.
            Perché funzioni ha bisogno dei provider, e su
            questi si concentra le pressione delle Major.Vero solo in parte, ti ricordo che la rete e' nata per sopravvivere ad un attacco nucleare, anche se non ci sono provider io posso fare la mia piccola rete privata con gli amici, l'unica cosa che serve e' un filo di rame, non importa se ci passano anche le telefonate.
            Gli ISP devono fare affari e rimanere nella
            legalità. Abbiamo visto come le Major possono
            influenzare i governi. Pensi che gli ISP siano
            più forti dei governi?Penso che le darknet possono riuscire a fare a meno di passare dagli ISP se proprio la situazione dovesse degenerare.
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            - Scritto da:

            Penso che le darknet possono riuscire a fare a
            meno di passare dagli ISP se proprio la
            situazione dovesse
            degenerare.ohhhh!Fi-na-lmen-te!Era ora che qualcuno lo dicesse!STRAQUOTO!
          • 5ze247940 scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            In realta non sono affatto male da usare(le darknet intendo)...Ma in fondo se le major fossero cosi forti perche siamo ancor qui a parlare di pirati?FUahaHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
        - Scritto da:
        E' inutile che ti scaldi: le Major vinceranno, è
        inevitabile, e controlleranno
        internet.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Già volere è potere!Ma per favoreeee!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!


          E' inutile che ti scaldi: le Major vinceranno, è

          inevitabile, e controlleranno

          internet.
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          Già volere è potere!No, DENARO è potere.Aspetta e vedrai.
          • Alucard scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            - Scritto da:



            E' inutile che ti scaldi: le Major
            vinceranno,
            è


            inevitabile, e controlleranno


            internet.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Già volere è potere!

            No, DENARO è potere.

            Aspetta e vedrai.Anche il fuoco è potere @^
          • Anonimo scrive:
            Re: I PIRATI HANNO RAGIONI DA VENDERE!
            - Scritto da:



            E' inutile che ti scaldi: le Major
            vinceranno,
            è


            inevitabile, e controlleranno


            internet.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Già volere è potere!

            No, DENARO è potere.

            Aspetta e vedrai.Denaro ne hanno molto più i fabbricanti di device consumer fatti apposta per copiare!PROPRIO perchè è una faccenda di denaro (non si vince sul mercato facendo la guerra ai clienti) le major sono morte!TROLL!
Chiudi i commenti