Word, Microsoft ricorre in appello

Redmond ha dato mandato ai propri avvocati di preparare le carte. 290 milioni sarebbero troppi e costituirebbero un precedente grave

Roma – Microsoft intende fare appello per la multa da 290 milioni inflitta da una corte statunitense per violazione di brevetto. L’azienda di Redmond aveva utilizzato nelle versioni 2003 e 2007 di Word uno strumento per creare fogli XML personalizzati la cui paternità era però attribuibile alla software house canadese i4i .

Gli avvocati di BigM hanno presentato un’istanza per richiedere che undici giudici della Corte di Appello Federale rivedano il caso, nella speranza di ribaltare la decisione presa a dicembre, che tra l’altro vieterebbe la vendita dei prodotti incriminati a partire da lunedì 11 gennaio.

Office 2010 è immune da pericoli di questo genere, tuttavia la decisione di ricorrere in appello è stata determinata, secondo il portavoce di Microsoft Kevin Kutz, dall’ingente somma da versare come compenso e soprattutto dal fatto che possa costituire un pericoloso precedente: “Siamo preoccupati – ha dichiarato Kutz – che la decisione indebolisca l’autorità dei giudici nell’applicare misure adeguate nel corso di processi simili in futuro”.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • danzatrice orientale scrive:
    I soldi gli hanno dato alla testa, mi sa
    Vi racconto la mia esperienza riguardo la questione privacy.Ieri il mio account è stato disabilitato dallAmminstratore ma non ho ben capito per quale motivo. L'unica ragione potrebbe essere che ho scritto "Anonimo" laddove avrebbe dovuto esserci il mio cognome, ma se l'ho fatto, vi sono stata portata da cause serie che espongo subito: prima che venissero cambiate le impostazioni sulla privacy in facebook, io (come tutti gli utenti, credo), riuscivo a rendere visibile solo agli amici il mio nome e cognome (mentre chi non era nella mia lista visualizzava solo il nome), idem per quanto riguardava la foto del profilo. Sicura che la mia privacy fosse tutelata, sicura che TUTTI GLI INTERNAUTI NON PRESENTI NELLA MIA LISTA AMICI POTESSERO LEGGERE SOLO IL MIO NOME, ho fondato un gruppo su facebook mettendo un link in un sito esterno (ossia nel mio canale di youtube). Non lo avessi mai fatto! Mi sono imbattuta in uno stalker che per un paio di giorni è andato pubblicando il mio nome e il mio cognome in giro per tutti i siti web, ragion per cui mi sono vista costretta a cambiare il mio cognome in "Anonimo". Quindi il mio account per cosa sarebbe stato disattivato? Per aver voluto tutelare la mia privacy messa a repentaglio dal loro stesso sito? Ma stiamo scherzando??? Perché se le impostazioni fossero rimaste come prima, non avrei avuto di sicuro questi problemi. Se davvero il mio account è stato disabilitato per questa sciocchezza, non ci tengo proprio a riaverlo: sinceramente non so che farmene di una piattaforma che non mette al sicuro i miei dati sensibili e la mia foto personale, che rischia di essere prelevata e utilizzata in maniera impropria dai tanti folli che spopolano nel web. Ho inviato una mail a disabled@facebook.com per far valere le mie ragioni e far sì che si rendano conto che non si trattano alla leggera i dati delle persone, facendo altresì presente che o ripristinano le vecchie impostazioni consentendo solo alla lista amici di visualizzare nome e cognome e foto dell'utente, oppure ho paura che ci sarà un brusco calo tra gli iscritti.
  • Touring scrive:
    ...intanto lui ha rimosso le sue foto
    quando qualche settimana fa facebook ha cambiato le impostazioni di default, lui ci era cascato, e su facebook si sono viste le sue foto, diciamo così', intime. Poco dopo sono state rese non visibili a tutti. Quindi... de che stamo a parlà?
  • simone scrive:
    350 milioni ? Solo 10 per la questura
    Non entro nel merito della privacy, ma credo che Facebook sia parecchio gonfiato ed i 350 milioni che cita Zuckerberg siano come la gente che partecipa alle manifestazioni per i loro promotori (o viceversa per la questura) e quindi i dati che cita lui non sono da prendere sul serio.Non nego che gli utilizzatori di Facebook siano tanti, ma ci sono tantissimi con profili fasulli (si è creato un intero ecosistema XXXXX-guardone-erotico ad esempio) e credo proprio che anche nell'aggiornare i dati vengano considerati attivi profili invece "defunti".In fondo basta vedere come funziona da schifo il sistema di ricerca interno per accorgersi che a loro interessa accumulare numeri da piazzare ad eventuali sponsor o a fare salire il valore del giocattolo.C'è anche da far tremare i polsi a chiunque il fatto stesso che Facebook possa essere platealmente demolito nell'immagine di azienda internet di sucXXXXX che l'ha portata a valere miliardi di euro (teorici) semplicemente da un gruppo di persone che crei milioni di profili fasulli per poi dirlo allo scopo di dimostrarne la fragilità di sistema o per specularci.Chi è che pagherebbe per farsi sponsorizzare lì?Insomma, Facebook può essere un bel giochino...un comodo mezzo per comunicare di gruppo...un modo per farsi vedere, etc...ma non è molto di più da tanti suoi simili ma soprattutto, dopo le batoste economiche che abbiamo visto, è meglio evitare di creare bolle speculative sul "poco" per non dire "nulla"
    • quota scrive:
      Re: 350 milioni ? Solo 10 per la questura
      - Scritto da: simone
      Chi è che pagherebbe per farsi sponsorizzare lì?
      Insomma, Facebook può essere un bel giochino...un
      comodo mezzo per comunicare di gruppo...un modo
      per farsi vedere, etc...ma non è molto di più da
      tanti suoi simili ma soprattutto, dopo le batoste
      economiche che abbiamo visto, è meglio evitare di
      creare bolle speculative sul "poco" per non dire
      "nulla"Le bolle speculative si fanno verso i piccoli investitori e le creano i grandi investitori che preferiscono guadagnare sugli interessi che provare a speculare direttamente su attività non immediatamente redditizie.Se domani FB fosse messo in vendita troverebbe decine di compratori disponibili ad investire per il semplice motivo che il mezzo mette direttamente in contatto con il pubblico permettendo una visione pubblicitaria globale (poco importa se il profilo sia reale o meno la pubblicità la vede lo stesso)Possibilità di effettuare pool su un campione di milioni di utenti gratuitamente etc etc.Tu credi che a Zucky freghi qualcosa di chi sei e come ti chiami?Credi che gli importi se condividi il link del manifesto o del secolo?Non è cosi, oggi la fortuna di internet è quella di poter aggregare milioni di persone che interagiscono con il tuo mezzo, non è sicuramente una cosa semplice e pochi ci riescono, infatti di queste iniziative si contano sulla punta delle dita.
      • simone scrive:
        Re: 350 milioni ? Solo 10 per la questura
        - Scritto da: quota
        Le bolle speculative si fanno verso i piccoli
        investitori e le creano i grandi investitori che
        preferiscono guadagnare sugli interessi che
        provare a speculare direttamente su attività non
        immediatamente
        redditizie.Un po' contorto e parziale ma credo che posso concordare
        Se domani FB fosse messo in vendita troverebbe
        decine di compratori disponibili ad investire per
        il semplice motivo che il mezzo mette
        direttamente in contatto con il pubblico
        permettendo una visione pubblicitaria globaleCerto, ma la sua valutazione cambierebbe molto sei dati fossero più realistici.Sempre ammesso che qualcuno voglia vederci chiaroe non giochino al "cerino"
        (poco importa se il profilo sia reale o meno la
        pubblicità la vede lo
        stesso)Emh...il punto è che certi tizi hanno decine diprofili e che quel che scrivono sono spesso cosefasulle.Sai quanti uomini hanno profili con scritto "donna"? Beh, se la pubblicità è indirizzata ad un pubblico femminile, le cose cambiano
        Possibilità di effettuare pool su un campione di
        milioni di utenti gratuitamente etc
        etc.Certo, con dati tarocchi.Tanto vale tirare la monetina
        Tu credi che a Zucky freghi qualcosa di chi sei e
        come ti
        chiami?Sì, ma non ti è chiaro quel che dicevo.Non parlo del tipo che si iscrive con un "alias"magari tipo "cuore romantico", ma dei non pochiche hanno molti profili per vari motivi (chessòspiare la ex, i figli, etc) ma in particolareper motivi sessuali (uomini che si fanno passareper lesbiche per cercare foto di lesbiche veree spesso incrociandosi fra loro oppure "donne calienti" a cui piacciono maschi e femmine e solitamente sono sempre "single" ma pure che hanno un sito su cui dirottare gli "amici".Insomma...Facebook non è immune dal XXXXX epur non avendo i dati, direi che però la fettasia rilevante ed in crescita.
        Credi che gli importi se condividi il link del
        manifesto o del
        secolo??Scusa, neh! Ma io ho detto chiaramente che a Facebookinteressa solo dare i numeri, poi che in quei numeri ci sia spazzatura o "fantasmi" non gli frega molto.Sicuramente invece i dati gli interessano eccome masolo per indirizzare meglio le pubblicità, ma in modoridicolo visto quanto espresso prima.In fondo dichiarare grandi numeri gli serve anche per far parlare di se e quindi far crescere il numero.In questo caso però è "l'informazione" che non fa il suo mestiere
        Non è cosi, oggi la fortuna di internet è quella
        di poter aggregare milioni di persone che
        interagiscono con il tuo mezzo, non è sicuramente
        una cosa semplice e pochi ci riescono, infatti di
        queste iniziative si contano sulla punta delle
        dita.Beh, no... di roba tipo Facebook ce ne sono diversi,solo che la sua fortuna è stata una certa fortuna mediatica e la sua assoluta semplicità d'uso.Solo che facebook è talmente semplice da essere idiota.Hai mai provato a fare delle ricerche con il loro "cerca"? Non c'è modo di scegliere città, sesso, età,presenza foto e manco te li mette in ordine di amicio altro. Se hai amici che si chiamano Paolo Rossio Gennaro Esposito, fai prima a telefonargli.Etc.Poi ripeto...un punto fondamentale è che un gruppo organizzato (magari proprio su Facebook) può dimostrareche si regge su il nulla (email fasulle le si possono creare a rafica) e valutare miliardi di euro una cosa così fragile fa credere che le bolle speculative passate in Internet non hanno insegnato nulla
  • roby scrive:
    perche' la privacy va protetta
    La privacy e' una cosa (tra varie altre) di cui le persone hanno una percezione naturale che non e' al passo della tecnologia.E' evidente che e' falsata una percezione naturale che comunque vede una qualche limitatezza nel tempo e nello spazio quando si condividono info personali in rete. Bene, tale limitatezza in assenza di policies e' invece nella realta' del tutto inesistente, si condivide con chiunque (miliardi di persone) e per sempre perche' con le tecnologie odierne anche memorizzabile e rintracciabile per sempre... E pare pericoloso un mondo in cui si possano metterre assieme e controllare questi infiniti.Tutto qui, ecco perche va difesa dai comportamenti delle persone, e da chi ci fa i soldi su semza dedicare al problema congrue risorse, e specie se in buona o mala fede si dimostra incompetente sul problema.
    • MeX scrive:
      Re: perche' la privacy va protetta
      ma il punto é sempre uno... il problema non sono le policy di FB, il problema é l'atteggiamento delle persone.Quando eri piccolo tua mamma non ti ha mai detto di non accettare caramelle dagli sconusciuti? e quando eri un po' piú grandicello di non firmare senza sapere esattamente cosa stessi firmando (cosí da non ritrovarti un abbonamento a SKY pensando che stessi firmando lo sconto alla bolletta elettrica) ?Ora, ai nostri figli dobbiamo spiegare cosa é internet e come va usato.
      • user0 scrive:
        Re: perche' la privacy va protetta
        A patto di sapere noi stessi per primi cosa stiamo facendo.Il web, inteso come mezzo di comunicazione è da considerarsi un "universo" in espansione, al quale non si è voluto dare, nel bene o nel male, una serie di leggi di autoregolamentazione che lo disciplinassero. Ecco perché ad ogni suo cambiamento è abbastanza normale sentirsi impreparati.
      • sxs scrive:
        Re: perche' la privacy va protetta

        ma il punto é sempre uno... il problema non sono
        le policy di FB, il problema é l'atteggiamento
        delle persone.Senti...io sono assolutamente per la liberta',a me piace l'idea del social network ma se permettile policy di FB possono essere criticate e disapprovateeccome.Pensa che io sarei per una chiave "client side" agli "amici"via mail e tutti i miei dati criptati sul server.Ma questo non lo faranno mai perche' si vogliono vendere ifatti tuoi e non si accontentano delle inserzioni pubblicitarieanche se si guardano da ammetterlo.
        • MeX scrive:
          Re: perche' la privacy va protetta
          infatti sará il tracollo di FB.Cosa rendeva FB diverso era la condivisione tra la cerchia di amici.Ma sono stati gli utenti stessi a cliccare su ogni XXXXXta e presudo applicazioni la cui unica intenzione era quella di accedere ai tuoi dati.FB ora é sempre piú usato come Twitter o MySpace, ma non era quella l'idea originale del sito...
          • sxs scrive:
            Re: perche' la privacy va protetta

            infatti sará il tracollo di FB.

            Cosa rendeva FB diverso era la condivisione tra
            la cerchia di
            amici.

            Ma sono stati gli utenti stessi a cliccare su
            ogni XXXXXta e presudo applicazioni la cui unica
            intenzione era quella di accedere ai tuoi
            dati.Una nota: guarda che io non parlo solo di cio' che si diffondetra l'utenza e tra i curiosi tramite le applicazioni.I tuoi dati stanno in chiaro nei db di facebook e loro nedispongono come gli pare e piace, aggregandoli e leggendolistatisticamente nel modo piu' efficacie e redditizio possibilesicuramente a scopo di profitto. Se (profitto)!=(interesse_comune)allora si rischia di perderci qualcosa tutti...Comunque se tua moglie "per sbaglio*" ti vede la ex tra gli amicie sicuramente peggio.*(perche' FB ha delle policy ballerine)
          • MeX scrive:
            Re: perche' la privacy va protetta

            Una nota: guarda che io non parlo solo di cio'
            che si
            diffonde
            tra l'utenza e tra i curiosi tramite le
            applicazioni.
            I tuoi dati stanno in chiaro nei db di facebook e
            loro
            ne
            dispongono come gli pare e piace, aggregandoli e
            leggendoli
            statisticamente nel modo piu' efficacie e
            redditizio
            possibile
            sicuramente a scopo di profitto. finché é un "robot" a farlo mi sta bene, come fa gmail con la mia posta per propormi pubblicitá con AdSense
            Se
            (profitto)!=(interesse_comune)
            allora si rischia di perderci qualcosa tutti...si ma questo mica é il problema di FB, questo é il sistema socioeconomico in cui viviamo e speriamo di evolverci
            Comunque se tua moglie "per sbaglio*" ti vede la
            ex tra gli
            amici
            e sicuramente peggio.? perché ? non posso avere tra gli amici le mie ex? mia moglie non ha bisogno di FB per sapere chi é la mia ex...

            *(perche' FB ha delle policy ballerine)per questo condivido solo cose di poca importanza
          • sxs scrive:
            Re: perche' la privacy va protetta

            ? perché ? non posso avere tra gli amici le mie
            ex? mia moglie non ha bisogno di FB per sapere
            chi é la mia ex...Ma certo che puoi, certo!

            *(perche' FB ha delle policy ballerine)
            per questo condivido solo cose di poca importanzaAh ecco, pero' nelle schede che facebook ti proponedi dati sensibili ce ne sono eccome, belli incasellati,ma gli utenti furrrrrrbi lo sanno e non li compilanoe non lo condividono e bla bla bla come me e te,ma i signori fi fessbuc ben si guardano da mettere dellenote di avvertimento o qualcosa che induca chi non lo e'ad essere piu' prudente e questa e' la malafede di chi speculasull'ignoranza, in maniera meno grassa del mago donascimientoma sempre di questo si tratta.
          • MeX scrive:
            Re: perche' la privacy va protetta
            no non hai capito.Su FB non metto le foto di me in mutande in giardino che strappo le erbacce, non scrivo nello status "domani mi faccio la segretaria"Nel mio profilo in FB non c'e nulla di nulla che se andasse in mondo visione mi farebbe preoccupare
          • sxs scrive:
            Re: perche' la privacy va protetta

            no non hai capito.Ho capito benissimo, bravo.
          • Stein Franken scrive:
            Re: perche' la privacy va protetta
            Da piccolo ti chiamavano aquila?Perchè il fatto è che è EVIDENTE che la colpa è tua se TU pubblichi qualcosa su un sito che è conosciuto per avere una privacy cosi cosi.
  • sxs scrive:
    ma che dice????
    Ma e' fuori?!?Cos'e'? Una trollata??!!Anzi, Fessbuk e' ancora carente sul fromte privacye poi comunque si parla sempre di "privacy" rispetto agli altri utenti,mai del fatto che comunque i ca**i tuoi sono tutti sul lorodatabase e ne fanno/faranno quello che gli pare...
    • MeX scrive:
      Re: ma che dice????
      e il fatto che sia stato tu di tua spontanea volontá a scriverli?
      • sxs scrive:
        Re: ma che dice????

        e il fatto che sia stato tu di tua spontanea
        volontá a scriverli?Io dei fatti miei non ho scritto nulla su facebook.Ho risposto alla tua domanda?E comunque il mio commento era proprio rivoltoa mettere in evidenza il problema.Chi s'iscrive, anche se non ha conoscenze tecniche,e' avvertito in modo adeguato dei termini contrattualicon cui facebook si riserva di trattare i dati?Le impostazini di default sono "safe"?Non saprei, non sono un avvocato e la materia e' nuovama a mio parere se ne puo' ampiamente discutere.
        • MeX scrive:
          Re: ma che dice????

          Chi s'iscrive, anche se non ha conoscenze
          tecniche,
          e' avvertito in modo adeguato dei termini
          contrattuali
          con cui facebook/blogger/wordpress... si riserva di trattare i dati?
          Le impostazini di default sono "safe"?

          Non saprei, non sono un avvocato e la materia e'
          nuova
          ma a mio parere se ne puo' ampiamente discutere.FB é un sito internet, di fatto pubblicamente accessibile, non é un sistema di webmail o di instant messaging a due.Non bisogna usare questi strumenti per parlare di cose ritenute personali od intime, per quello c'é l'email...Poi, ci sono quelli che vogliono condividere con il mondo il loro periodo mestruale, e lo possono fare su FB, Blogger, Wordpress etc etc...Ripeto, il problema non é FB, adesso va di moda, anzi rende tecnoshikgeek osteggiare FB
          • sxs scrive:
            Re: ma che dice????

            Ripeto, il problema non é FB, adesso va di moda,
            anzi rende tecnoshikgeek osteggiare
            FBNon e' "osteggiare" FB, come non e' "osteggiare" l'uso delledue ruote rendendo obbligatorio il casco.Se la gente si sXXXXXXX puoi accusarla d'incompetenza, e' vero,ma credo che nel nostro diritto esista anche qualche strumentoper valutare se la pericolosita' di un servizio o di un prodottoviene adeguatamente trasmessa all'utente/cliente.A mio parere su facebook NON LO E' va bene?!?Quando carichi un contenuto *ogni volta* dev'essere la piattaformaa fare un bel popup chiaro che ti ricorda chi vedra' quel contenuto,e magari con un bel bordino rosso se si tratta di tutto il mondoconosciuto e non, indicizzazione google inclusa!Altrimenti togliamo pure le ringhiere dalle strade tanto lagente lo deve sapere che se casca si fa male no???Per me semplicemnte non e' adeguato, sembra studiatoapposta per indurre i meno attenti a inchiappettarsi con leloro mani. Di default e' impostato in modo troppo permissivo.E' evidente che c'e' l'interesse a invogliare la gente allo sXXXXXXXmento. Questa e' la mia opinione, poiio e te che siamo bravissimi e preparatissimi magari cisappiamo parare il sedere e lo sappiamo usare alla perfezionema e' comunque pensato in modo tutt'altro che garantista.
          • MeX scrive:
            Re: ma che dice????
            non mi sembra che le moto non partano se non indossi il casco... come vedi appunto non sta a chi costruisce le moto farsi carico della tua incolumitá.Non deve essere FB a ricordarti che sei su Internet, devi tu essere consapevole di quello che stai facendo!
          • sxs scrive:
            Re: ma che dice????
            - Scritto da: MeX
            non mi sembra che le moto non partano se non
            indossi il casco... come vedi appunto non sta a
            chi costruisce le moto farsi carico della tua
            incolumitá.
            Non deve essere FB a ricordarti che sei su
            Internet, devi tu essere consapevole di quello
            che stai facendo!Non saranno i produttori ma c'e' l'obbligo di legge,non sono io con la mia consapevolezza a scegliere.Te lo sei mai chiesto come mai? Tu non dovresti essere d'accordoma quando sarai piu' grande capirai che fino ad un certopunto le persone vanno tutelate nell'interesse di tutti,anche quando a certe attenzioni non ci arrivano da sole.E ripeto che per me il servizio "offerto" da facebook non e'organizzato in modo sufficientemente responsabile e garantistarispetto al pubblico al quale e' indirizzato e alla delicatezzadei dati che permette (e induce) a condividere.Te non lo credi? E vabbe', io ho detto la mia.
          • gerry scrive:
            Re: ma che dice????
            - Scritto da: sxs
            Non saranno i produttori ma c'e' l'obbligo di
            leggeFino a un certo punto, le macchine di una volta non ti dicevano nulla per la cintura.Adesso se non la metti alcune suonano in modo fastidioso finché non la metti.Tuttavia se e cosa debbano fare per tutelarti è discutibile, si potrebbe anche fare che il motore non parte ma la cosa può generare opinioni differenti. C'è chi la vede come una cosa buona, c'è chi chiede al meccanico di staccare il maledetto cicalino.
          • sxs scrive:
            Re: ma che dice????

            C'è chi la vede come una cosa buona, c'è chi
            chiede al meccanico di staccare il maledetto
            cicalino.Si, questo e' vero, infatti bisogna stare molto attenti evalutare di caso in caso. Fatto sta che se il solertepromotore finanziario t'intorta la nonna e le piazza qualchepolizza capestro fregandole tutta la pansione la pensionelo verremmo vedere tutti in galera no? Non diremmo: ca$$i dellanonna, doveva saperlo che era un investimento pericolso!Dunque concettualmente mi pare che un po' di tutela impostaci puo' stare, sempre stando attenti a non perderci in liberta'.
          • MeX scrive:
            Re: ma che dice????
            perché tu usi le strade che non sono tue, e quindi possono dirti eccome come comportarti.Nessuno ti vieta di fare motocross in un tuo campo senza casco...
          • sxs scrive:
            Re: ma che dice????
            - Scritto da: MeX
            perché tu usi le strade che non sono tue, e
            quindi possono dirti eccome come
            comportarti.

            Nessuno ti vieta di fare motocross in un tuo
            campo senza
            casco...Nessuno ti vieta, su FaceBook, di sXXXXXXXre i ca$$i di qualcun'altro.
          • MeX scrive:
            Re: ma che dice????
            ed é colpa di FB?Quando non c'era FB non si sXXXXXXXvano gli amici su Internet?Forza Chiara non l'hai mai visto? ;)
          • sxs scrive:
            Re: ma che dice????

            ed é colpa di FB?Come ho gia' detto e ridetto secondo me FB puo'indurreuna persona in buona fede e anche non idiota a farequesto tipo di errori.
            Quando non c'era FB non si sXXXXXXXvano gli amici
            su Internet?
            Forza Chiara non l'hai mai visto? ;)Si, certo, ma quello era un idiota, non una persona inbuona fede.
          • MeX scrive:
            Re: ma che dice????

            Come ho gia' detto e ridetto secondo me FB
            puo'indurre
            una persona in buona fede e anche non idiota a
            fare
            questo tipo di errori.continua a non essere colpa di FB
            Si, certo, ma quello era un idiota, non una
            persona
            in
            buona fede.si ma chi subisce le conseguenze più pesanti è lei suo malgrado!
          • sxs scrive:
            Re: ma che dice????

            continua a non essere colpa di FBPer me invece ha parte della responsabilita'. PUNTO.La pensiamo diversa.
            si ma chi subisce le conseguenze più pesanti è
            lei suo
            malgrado!Embe'?
          • MeX scrive:
            Re: ma che dice????

            Per me invece ha parte della responsabilita'.
            PUNTO.
            La pensiamo diversa.meglio prevenire che curare, meglio non lasciare a terzi la responsabilitá della tua privacy, devi essere tu il primo a custodirla gelosamente

            si ma chi subisce le conseguenze più pesanti è

            lei suo

            malgrado!

            Embe'?Embé il suo ragazzo é un'idiota, lei é stata idiota a farsi filmare
          • ostrega scrive:
            Re: ma che dice????
            Verissimo ed aggiungo chi porta la minigonna beh non si sorprenda se poi la stupranoo no?
          • ostreghetta scrive:
            Re: ma che dice????
            - Scritto da: ostrega
            Verissimo ed aggiungo chi porta la minigonna beh
            non si sorprenda se poi la
            stuprano









            o no?Oh finalmente !!! posso unirmi al movimento di decriminalizzazione degli aggressori?basta con questa lagna delle vittime o meglio presunte tali.
  • sentinel scrive:
    Questo è fuori come un balcone
    Questo è fuori come un balcone.Ormai è totalmente Internet-assuefatto che per lui nonc'è differenza tra società REALE e società virtuale (e pure Fessbookkiana! ;-) ).
    • TheGynius scrive:
      Re: Questo è fuori come un balcone
      A guardar bene penso che la cosa peggiore di FB è proprio Zuckerberg.In confronto a lui Ballmer è un supersimpaticone ;)
    • daniela ghidoli scrive:
      Re: Questo è fuori come un balcone
      PErchè pensi che le persone in facebook non siamo le stesse che vanno a fare la spesa dopo lavoro??? Non esiste confine tra reale e virtuale. E questo non è proprio molto difficile da comprendere.
  • Funz scrive:
    Nuove impostazioni della privacy su FB
    Tanta gente non sa nemmeno che le impostazioni sono cambiate, e molte cose che scrivono, e che prima erano riservate agli "amici", adesso sono disponibili anche agli estranei.Andatevi a vedere il profilo di un "amico di amici" per verificare, e scoprite cosa gli estranei possono leggere di quello che scrivete voi.Il problema è che la maggioranza non se ne rende nemmeno conto di cose del genere, o non gliene frega niente...
  • MeX scrive:
    la privacy non é un problema di FB!
    é un problema delle persone.Se scrivo su FB che mi sono fatto la segretaria e mia moglie mi lascia é colpa di FB? o colpa mia che non solo mi faccio la segretaria ma lo racconto a tutti su FB?FB non pubblica contenuti da solo... sta alle persone imparare come usarlo e decidere che informazioni condividere.Penso che questo sia ció che intende il fondatore, il social network ha senso quanto piú le informazioni sono condivise il punto poi é che sta alle persone decidere COSA condividere su Facebook!Tutto il resto sono discorsi da tecnofobici o technosnob che pensano di aver inventato internet perché loro usavano le BBS e IRC...
    • Eretico scrive:
      Re: la privacy non é un problema di FB!
      Come sempre il problema non sta nello strumento, ma sta in chi e nel come lo si usa. Poi non riesco a capire quall'è il problema. FB non vi piace ? Non usatelo. Oppure usatelo, ma con i dovuti accorgimenti, facendo ben attenzione a cosa far trapelare sul vostro conto o, meglio ancora, fatevi un profilo realistico, ma completamente inventato (questo sopratutto se volete provarlo senza per forza "donare" i vostri preziosissimi dati personali).
    • DarkOne scrive:
      Re: la privacy non é un problema di FB!
      - Scritto da: MeX
      é un problema delle persone.

      Se scrivo su FB che mi sono fatto la segretaria e
      mia moglie mi lascia é colpa di FB? o colpa mia
      che non solo mi faccio la segretaria ma lo
      racconto a tutti su
      FB?

      FB non pubblica contenuti da solo... sta alle
      persone imparare come usarlo e decidere che
      informazioni
      condividere.

      Penso che questo sia ció che intende il
      fondatore, il social network ha senso quanto piú
      le informazioni sono condivise il punto poi é che
      sta alle persone decidere COSA condividere su
      Facebook!
      Non sono affatto d'accordo.Senza le politiche di privacy su facebook, chiunque può vedere quello che fai/dici o hai messo nel profilo. Invece con le opportune opzioni queste informazioni le possono vedere soltanto gli "amici", ovvero le persone cui tu approvi.Senza queste opzioni, anche chi cerca il tuo nome su google può essere puntato a quella pagina, anche un amico di un amico (che magari ti sta sulle pa**e) può vedere tutto. Sinceramente non mi sembra una cosa così da poco...
      • DarkOne scrive:
        Re: la privacy non é un problema di FB!
        - Scritto da: MeXBeh, certo...sei un cretino se ti spu**ani da solo su facebook!Tutto sta ad usarlo come si vuole che sia...io lo uso così come hai detto tu: non appena cambierà qualcosa che lo porterà verso una visione diversa da questa, smetterò di usarlo.
    • gerry scrive:
      Re: la privacy non é un problema di FB!
      - Scritto da: MeX
      FB non pubblica contenuti da solo... sta alle
      persone imparare come usarlo e decidere che
      informazioni
      condividere.Il problema è quando le altre persone le condividono per te... tipo gli amici che mettono le tue foto da ubriaco.Certo, hai ragione quando dici che nemmeno in questo caso andrebbe data la colpa a facebook e che problemi del genere esistono da ben prima di facebook.Però non sarebbe male far notare alla gente che la privacy esiste e bisogna farci un pochetto caso ogni tanto.
      • MeX scrive:
        Re: la privacy non é un problema di FB!

        Però non sarebbe male far notare alla gente che
        la privacy esiste e bisogna farci un pochetto
        caso ogni
        tanto.esatto! vedi che il problema non é FB ma le persone che lo usano?Inoltre, se un mio amico mette una foto che non gradisco, lo chiamo al cellulare o gli mando una mail e gli chiedo di toglierla...Se iniziamo a pretendere che sia chi offre servizi e guadagnarci sopra a tutelarci rischiamo grosso... perché a mio avviso si darebbe troppa fiducia...
    • mauro a. scrive:
      Re: la privacy non é un problema di FB!
      - Scritto da: MeX
      é un problema delle persone.
      non sono d'accordo con questo dogma per cui 'la privacy è un problema delle persone e non di fb'. Un buon sw di social network deve includere i necessari meccanismi di privacy, se tu vai in banca non ti dicono mica quanti soldi ha picopallino sul conto correntezuckerberg è solo un ragazzo, non ha vissuto abbastanza per capire queste cose. è chiaro che se continua così uno si deve cancellare, purchè gli sia permesso ..
      • MeX scrive:
        Re: la privacy non é un problema di FB!
        ovvio che chi detiene dati sensibili deve proteggere la tua privacy!Il punto é che non posso non dire alla banca quanti soldi ho, o al mio dottore non possono nascondere le mie malattie, ergo sono COSTRETTO ad affidarmi a loro e loro devono farsi garanti della mia privacy.Un sito internet invece, contiene solo le informazioni che IO gli do, capito il punto?
        • mauro a. scrive:
          Re: la privacy non é un problema di FB!

          Un sito internet invece, contiene solo le
          informazioni che IO gli do, capito il
          punto?certo, io dò le info a facebook pensando che le leggano i miei amici, invece poi queste info finiscono su google e magari le legge il mio datore di lavoro, i miei clienti, mia suocera .. magari non ci perdo nulla ma non sono comunicazioni destinate a loro. chiaro che anche io devo stare un po' attento, ma anche il sw di facebook deve darmi dei meccanismi di controllo, se non li dà ci penserà qualcun altro e molti si toglieranno da fb
          • MeX scrive:
            Re: la privacy non é un problema di FB!

            se non li dà ci penserà qualcun altro e molti si
            toglieranno da
            fbesatto.Se la gente non capisce la differenza tra Facebook e la Mail non é colpa di Facebook!Se io scrivo una mail insultando una persona, e per sbaglio questa resta in CC... é colpa del protocollo di posta se mi sputtano?
          • mauro a. scrive:
            Re: la privacy non é un problema di FB!

            Se io scrivo una mail insultando una persona, e
            per sbaglio questa resta in CC... é colpa del
            protocollo di posta se mi
            sputtano?quello è evidentemente un mio errore, mentre quando scrivo una cosa su un gruppo di facebook non sto chiedendo che questo venga indicizzato dai motori di ricerca .. capisco che a zuckerberg faccia comodo vendere il tutto a google, ma non è quello che voglio ioci sono utenti a cui non interessa la privacy, ad altri sì, e premieranno quei social network che si sforzano per garantirla!
          • krane scrive:
            Re: la privacy non é un problema di FB!
            - Scritto da: mauro a.

            Se io scrivo una mail insultando una persona, e

            per sbaglio questa resta in CC... é colpa del

            protocollo di posta se mi sputtano ?
            quello è evidentemente un mio errore, mentre
            quando scrivo una cosa su un gruppo di facebook
            non sto chiedendo che questo venga indicizzato
            dai motori di ricerca .. capisco che a zuckerberg
            faccia comodo vendere il tutto a google, ma non è
            quello che voglio io ci sono utenti a cui non
            interessa la privacy, ad altri sì, e premieranno
            quei social network che si sforzano per garantirla!Appunto, se hai scritto qualcosa su un gruppo di facebook dovevi sapere che non e' garantita la privacy, quindi e' sempre colpa tua.
          • MeX scrive:
            Re: la privacy non é un problema di FB!
            esatto!- Scritto da: krane
            - Scritto da: mauro a.


            Se io scrivo una mail insultando una persona,
            e


            per sbaglio questa resta in CC... é colpa del


            protocollo di posta se mi sputtano ?


            quello è evidentemente un mio errore, mentre

            quando scrivo una cosa su un gruppo di facebook

            non sto chiedendo che questo venga indicizzato

            dai motori di ricerca .. capisco che a
            zuckerberg

            faccia comodo vendere il tutto a google, ma non
            è

            quello che voglio io ci sono utenti a cui non

            interessa la privacy, ad altri sì, e
            premieranno


            quei social network che si sforzano per
            garantirla!

            Appunto, se hai scritto qualcosa su un gruppo di
            facebook dovevi sapere che non e' garantita la
            privacy, quindi e' sempre colpa
            tua.
          • mauro a. scrive:
            Re: la privacy non é un problema di FB!
            ultima replica: dal mio punto di vista ci sono due problemi1) l'utente deve conoscere il software e sapere a cosa va incontro2) ciò non toglie che l'affermazione di zuckerberg secondo cui la privacy non interessa a nessuno non mi sta bene; chi progetta il sw deve tenere conto dei problemi della privacy e dare all'utente un'evidenza di quello a cui va incontro, quindi non è assolutamente vero che la privacy sia solo un problema dell'utente. Più uno strumento tutela la privacy e più lo si utiizza volentieri, non possiamo partire dal presupposto che un software è così e basta, il software non viene da dio ma da chi lo fa, e chi lo fa si deve preoccupare che abbia tutte le funzionalità del caso
          • MeX scrive:
            Re: la privacy non é un problema di FB!

            1) l'utente deve conoscere il software e sapere a
            cosa va
            incontromi sembra che le informazioni su facebook non manchino, é forse il social network piú dibattuto in rete
            2) ciò non toglie che l'affermazione di
            zuckerberg secondo cui la privacy non interessa a
            nessuno non mi sta bene;penso, ma é il mio punto di vista e interpretazione, che Zuck intenda dire che se sono su FB ci sono per allargare / riprendere la mia rete sociale.Se questa viene fortemente "isolata" per proteggere la "privacy" rischio semplicemente di limitare il numero di contatti e la possibilitá di espansione della rete sociale, Zuck penso parta dal presupposto che su FB la gente non scriva cose sensibili dal punto di vista della privacy, per cui, a nessuno interessa piú di tanto se un amico di un amico puó leggere il tuo ultimo status o vedere le foto delle ultime vacanze
  • XYZ scrive:
    zuck zack zick
    E così, è con un opera pia ed una azione benevola che inzuccheriamo lo stesso diavolo.Far leva sull'ignoranza comportamentale della "massa", quella stessa massa attenta a non parlare di strane cose per telefono ma che usa tranquillamente fb per qualunque tipo di "condivisione", il tutto alla completa luce del giorno. L'illusione del vedere se stessi solo dal proprio schermo, che la rende non-consapevole del fatto di essere "aperta", puramente visibile, o "alla berlina", per usare un termine anzianotto quanto azzeccatto.Furbo Zucky, furbo davvero, non fà una piega il suo ragionamento:"Se tutti sono idioti, Tutti devono esserlo."Che la gente condivida pure le proprie melanconie, intanto loro si preoccuperanno amorevolmente di amministrare la loro privacy, ergo, secondo il modo di pensare che stà prendendo sempre più piede man mano che ci inoltriamo nel XXI secolo, la loro libertà(di pensiero, non di azione).Prevenire in fondo, è meglio che curare.
    • doc allegato velenoso scrive:
      Re: zuck zack zick
      Hai fotografato il mio pensiero.L'incredibile, almeno per me, è che siano pochissimi quelli che riescono a vedere Faccialibro da questo punto di vista.E' tutto bello, è tutto gratis è tutto comodo, è tutto facile e vanno allegramente come pecore al macello...E Zuck, chiaramente, dice che il macello è ottimo :)"Viviamo in un'epoca molto ingenua; per esempio, la gente compra prodotti la cui eccellenza è vantata dalle stesse persone che li vendono"Jorge Luis Borges
  • echoesp1 scrive:
    Saputello di Zuckerberg
    Fa presto il "ragazzo" a sentirsi un Dio, visto che a soli 24-25 anni si trova questa fortuna tra le mani!Ma lo capisco, del resto non ha ancora l'esperienza necessaria per comprendere appieno la relazione sociale nel suo intero, e la vita è ancora troppo facile per lui.Comunque la storia della privacy e del fatto che non ce ne sia bisogno gliela frantumo subito: una sua bella foto in cui lui "slinguazza" una qualsiasi ed ovviamente non sua moglie!Oppure lui che esprime opinioni negative nei confronti di qualche amico.Vero è che FB evolve con noi, perchè noi evolviamo, ma arrivare ad affermare certi concetti, beh, che ingenuo!Che poi sia un fenomeno modaiolo questo FB, così come lo è in parte il cellulare, è innegabile.
    • 1977 scrive:
      Re: Saputello di Zuckerberg
      - Scritto da: echoesp1
      Fa presto il "ragazzo" a sentirsi un Dio, visto
      che a soli 24-25 anni si trova questa fortuna tra
      le
      mani!
      Ma lo capisco, del resto non ha ancora
      l'esperienza necessaria per comprendere appieno
      la relazione sociale nel suo intero, e la vita è
      ancora troppo facile per
      lui.
      Comunque la storia della privacy e del fatto che
      non ce ne sia bisogno gliela frantumo subito: una
      sua bella foto in cui lui "slinguazza" una
      qualsiasi ed ovviamente non sua
      moglie!
      Oppure lui che esprime opinioni negative nei
      confronti di qualche
      amico.
      Vero è che FB evolve con noi, perchè noi
      evolviamo, ma arrivare ad affermare certi
      concetti, beh, che
      ingenuo!
      Che poi sia un fenomeno modaiolo questo FB, così
      come lo è in parte il cellulare, è
      innegabile.Io non ho nulla da nascondere. Secondo me dal basso dei suoi 25 anni ha pienamente ragione, ha una visione ben piu' lucida di tanti altri.
      • sxs scrive:
        Re: Saputello di Zuckerberg

        Io non ho nulla da nascondere. Secondo me dal
        basso dei suoi 25 anni ha pienamente ragione, ha
        una visione ben piu' lucida di tanti altri.Democarzia=voto segreto. Come mai sapientone??
        • 1977 scrive:
          Re: Saputello di Zuckerberg
          - Scritto da: sxs

          Io non ho nulla da nascondere. Secondo me dal

          basso dei suoi 25 anni ha pienamente ragione, ha

          una visione ben piu' lucida di tanti altri.

          Democarzia=voto segreto. Come mai sapientone??Per non essere facilmente ricattabili, scienziato?
          • sxs scrive:
            Re: Saputello di Zuckerberg

            Per non essere facilmente ricattabili, scienziato?Allora anche tu hai qualcosa da nascondere, aquila! :-D
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Saputello di Zuckerberg
        contenuto non disponibile
        • 1977 scrive:
          Re: Saputello di Zuckerberg
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: 1977


          Io non ho nulla da nascondere.

          Favorire:
          -nome
          -cognome
          -data di nascita
          -codice fiscale
          -lunghezza pene
          -orientamento sessuale
          -lista di tutti i siti visitati
          -link a galleria con tutte le immagini che ti
          ritraggono

          Dopo che hai onestamente fornito questi dati,
          avrai un minimo di
          credibilità.
          Fino ad allore sei il signor 1977 che *dice* di
          non aver nulla da
          nascondere.Il fatto e' che io possa scegliere o meno di rendere o meno questi dati pubblici non siglifica che io abbia qualcosa da nascondere ne' tantomeno che Zuckerberg abbia pienamente ragione: viviamo in un'epoca in cui la privacy e' veramente difficile da tutelare, come dire che non esiste. Non ho detto che sia giusto: ho detto che ha ragione.Io non ho nulla da nascondere, non per questo ti riferisco i miei dati, peche' non ti conosco. Ma se tu scoprissi i miei dati, non avrei molto da eccepire (a parte le misure del pene, e' troppo piccolo e mi vergogno, sai). Non so se mi spiego.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Saputello di Zuckerberg
            contenuto non disponibile
          • 1977 scrive:
            Re: Saputello di Zuckerberg
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 1977


            Il fatto e' che io possa scegliere o meno di

            rendere o meno questi dati pubblici non
            siglifica

            che io abbia qualcosa da nascondere

            Sei come uno che dice "io corro i 100 metri in 3
            secondi".
            e poi incalza "il fatto che non abbia voglia di
            farlo ora non significa che non lo so
            fare"

            Ah.. io sono stato azzurro di sci.
            Sappiatelo.tu le dure lezioni le dai sempre, vero.
        • MeX scrive:
          Re: Saputello di Zuckerberg

          -nomeRoberto
          -cognomeBenigni
          -data di nascita27 Ottobre 1952
          -codice fiscaleRBR BNG 52R27 A390Z
          -lunghezza penevariabile
          -orientamento sessualeetero
          -lista di tutti i siti visitatiPI, youporn, google, IMDB, youtube...
          -link a galleria con tutte le immagini che ti
          ritraggonohttp://www.imdb.com/name/nm0000905/mediaindexe la stessa cosa la puoi fare su FB, sta alla persona decidere cosa condividere.
    • MeX scrive:
      Re: Saputello di Zuckerberg
      e il problema é la privacy di Facebook ho il fatto che tu hai fatto il paparazzo e hai publicato la foto?Hai bisogno di FB per sXXXXXXXrlo? no hai bisogno della foto.Una volta che hai la foto puoi pubblicarla su un giornale locale, stampare dei volantini e metterli in giro per il suo quartiere... uploadarla in image chan e indicizzarla su google...
  • iupiter scrive:
    fessbook
    fessbook dovrebbe chiamarsi...ancora mi chiedo a che cavolo serve...boh....
  • Athenum scrive:
    mah
    Il fatto è sempre lo stessoL'uso che se ne fa di tale strumentoChi lo usa impropriamente lo fa a suo rischio e pericolo, soprattutto ora che si sa che FB viene tenuto d'occhio anche dalle aziende per controllare le cose dei possibili candidati.Non è che questo comportamente sia proprio l'ideale, però dato che è cosa risaputa sarebbe meglio fare attenzione a cosa si fa conoscere agli altri frequentatori di un sito del genere.E comunque sto Zuckerberg mi sa che si è montato leggermente la testa......anzi togliamo il leggermente ^__^
  • mauro a. scrive:
    e chi ha perso il lavoro a causa di fb?
    fb ha tanti utenti ma altrettanti non si iscrivono proprio per problemi di privacy .. queste afferamzioni di zuckerberg mi sembrano abbastanza poco meditate .. c'è anche chi ha avuto problemi seri come il licenziamento a causa di fb
    • illegale o contrario scrive:
      Re: e chi ha perso il lavoro a causa di fb?
      bhe, lui parla cosi perchè gli conviene."Oste, com'è il vino?"Ovvio che anche io enfatizzerei la cosa, direi le stesse cose che ha detto lui, è scontato.Cicciobello cavalca solo la tigre, finchè gli va bene. Quando FB farà l'inevitabile fine di Myspace, andrà avanti di inerzia, come portale di seconda o terza mano. Intanto Cicciobello, con le sue guanciotte cicciottelle, avrà comnunque fatto un fracco di soldi.Alla faccia di chi ha spiattellato la sua vita sul suo portale :D
    • A s d f scrive:
      Re: e chi ha perso il lavoro a causa di fb?
      C'è anche chi è andato al lavoro sbronzo ed è stato licenziato.La colpa è sua, mica del barista.
      • Antony scrive:
        Re: e chi ha perso il lavoro a causa di fb?
        quotone!
      • mauro a. scrive:
        Re: e chi ha perso il lavoro a causa di fb?
        - Scritto da: A s d f
        C'è anche chi è andato al lavoro sbronzo ed è
        stato
        licenziato.

        La colpa è sua, mica del barista.sì hai ragione, però .. comunque quando si dice una cosa si vuole anche controllare a chi arriva .. parlo di cose assolutamente non rilevanti dal punto di vista penale, e mi pare di avere letto di licenziamenti per questioni abbastanza discutibiliparlano di riformare la giustizia e di non permettere intercettazioni telefoniche a politici che commettono reati .. invece chiunque può fare una ricerca con google e leggere tutto quello che hai scritto su un qualsiasi gruppo di facebook?
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Quante stupidaggini
    Facebook è un guscio vuoto, di persone povere e sole, che preferiscono un pagina piena di falsi amici al posto di un bicchiere di vino in compagnia.Solo un imprudente espone la propria vita agli altri senza ritegno, oppure una persona estremamente sola e bisognosa di affetto.350.000.000 di persone "sole", questo è un dato certo.Innovazione ? Esaltazione digitale delle solitudine.In mezzo a questo esite una miserirrima quantità di amicizie vere e cose buone che nasceranno, dal letame nascono anche fiori non dimentichiamolo.Per intanto gustiamo i pietosi maniaci che passano il loro tempo (anche lavorativo), aggiornando il loro penoso profilo in rete.Poveretti, se "siete" non avete bisogno di affermarlo continuamente su una pagina web !Facebook è una soddisfazione da poveri di spirito e deboli di carattere.
    • user0 scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      Le idee sono fatte per essere cambiate.Anni fa chi usava il computer e, magari chattava, era visto come una persona con parecchi problemi legati al sapere socializzare.Ma le tendenze sono cambiate. I social network con tutti i loro iscritti ne sono la prova più evidente.
      • Enry scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        - Scritto da: user0
        Le idee sono fatte per essere cambiate.
        Anni fa chi usava il computer e, magari chattava,
        era visto come una persona con parecchi problemi
        legati al sapere
        socializzare.
        Ma le tendenze sono cambiate. I social network
        con tutti i loro iscritti ne sono la prova più
        evidente.sono la prova piu' evidente che la gente non sappia neanchecosa voglia dire socializzare. Gli basta dire "mi piace", "non mi piace", che è convinta di socializzare. Poi se sul pianerottolo di casa trova il vicino neanche lo saluta.... Facebook si sgonfierà presto così prima di lui Myspace... qualche anno e non ne sentiremo piu' il bisogno... chissà forse perchè impareremo a socializzare veramente.
        • user0 scrive:
          Re: Quante stupidaggini
          Infatti! Il bisogno di socializzare se solo vincolato all'utilizzo di un computer non rappresenta una vera e propria necessità.
        • gerry scrive:
          Re: Quante stupidaggini
          - Scritto da: Enry
          chissà forse perchè impareremo a
          socializzare
          veramente.Mi dicevano le stesse cose quando usavo i Newsgroup.Poi le chat.Poi i forum.Poi i blog.Poi FB.Non c'è niente da fare, per quanto pervasivo diventi l'uso del PC, ci sarà sempre gente che "ai miei tempi era meglio".
      • asd scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        guarda che invece eì' proprio cosi' e'peggiorata la situazione... ora e' a livello globale
    • Pianetino scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      Pienamente d'accordo! (anonimo)
    • quota scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Facebook è un guscio vuoto, L'innovazione, le nuove idee, le tendenze sono spesso fatte da un guscio vuoto.Questo man mano che cresce tende a riempirsi e ad ingrossarsi e a diventare sociale e fare tendenza.Mi ricordo di quelli come te che all'inizio dell'epoca del GSM si ribellavano perché pensavano che fosse inutile avere con se un cellulare per essere rintracciati ovunque.Avevano paura per la propria privacy.Telecom si faceva problemi sulla leicità del mezzo legato alle possibili implicazioni legate alla rintracciabilità delle persone (e se lui la chiama mentre sta dall'amante??? questa ci denuncia per violazione della privacy).Per non parlare dell'SMS li si che si ride veramente, me lo ricordo come fosse ieri le affermazioni di alcuni top manager.ESSSEMMEche? ma chi è quell'idiota che spenderebbe 100 lire per spedire un messaggio di soli 160 caratteri quando può telefonare???Ora chi metterebbe in dubbio il sucXXXXX di entrambe questi mezzi che alla stregua di facebook permettono di "mettere in contatto" e quindi socializzare senza necessariamente prendersi una birra insieme o chiacchierare allegramente?Conosco 2 o 3 persone che vivono senza cellulare... dicono di vivere la vera vita e di stare bene. Può essere vero, ma molto dipende da cosa si intenda per vera vita, di sicuro non è la socializzazione perché questi tipo non hanno molti rapporti sociali "sono soli" e passano la vita davanti alla TV oppure telefonando a trasmissioni telefoniche :'(Mi spiace per loro ma diventa veramente difficile puntare alla socializzazione usando mezzi obsoleti mentre il mondo va in un altra direzione.Io uso tutto ciò che è tecnologico perche sono un informatico da 20 anni e non spetto mai di aggiornarmi su tutto.FB mi ha permesso di tenere i contatti con gente che non vedevo da secoli e che per motivi vari avevo difficolta a sentire o reincontrare.FB mi ha permesso di farmi una birra con vecchi amici organizzandoci via FB stesso, molto piu semplice che telefonare e mettersi daccordo con 10 realtà diverse con orari diversi e problemi lavorativi/familiari diversi.Privacy?Veramente non conosco nessuno che usa FB per scrivere cose segrete, lo usano/uso per condividere ciò che comunque condividerei con gli amici se potessi avere il tempo di vederli giornalmente.Ma dimmi, secondo te, visto che non conosci il mezzo, quali sono queste informazioni cosi segrete che vieni costretto a condividere contro la tua volonta?
      • emboss scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        quotone.. condivido tutto sino all'ultimo ascii ;)- Scritto da: quota
        - Scritto da: Giuseppe Rossi

        Facebook è un guscio vuoto,

        L'innovazione, le nuove idee, le tendenze sono
        spesso fatte da un guscio
        vuoto.
        Questo man mano che cresce tende a riempirsi e ad
        ingrossarsi e a diventare sociale e fare
        tendenza.

        Mi ricordo di quelli come te che all'inizio
        dell'epoca del GSM si ribellavano perché
        pensavano che fosse inutile avere con se un
        cellulare per essere rintracciati
        ovunque.
        Avevano paura per la propria privacy.
        Telecom si faceva problemi sulla leicità del
        mezzo legato alle possibili implicazioni legate
        alla rintracciabilità delle persone (e se lui la
        chiama mentre sta dall'amante??? questa ci
        denuncia per violazione della
        privacy).
        Per non parlare dell'SMS li si che si ride
        veramente, me lo ricordo come fosse ieri le
        affermazioni di alcuni top
        manager.
        ESSSEMMEche? ma chi è quell'idiota che
        spenderebbe 100 lire per spedire un messaggio di
        soli 160 caratteri quando può
        telefonare???
        Ora chi metterebbe in dubbio il sucXXXXX di
        entrambe questi mezzi che alla stregua di
        facebook permettono di "mettere in contatto" e
        quindi socializzare senza necessariamente
        prendersi una birra insieme o chiacchierare
        allegramente?

        Conosco 2 o 3 persone che vivono senza
        cellulare... dicono di vivere la vera vita e di
        stare bene. Può essere vero, ma molto dipende da
        cosa si intenda per vera vita, di sicuro non è la
        socializzazione perché questi tipo non hanno
        molti rapporti sociali "sono soli" e passano la
        vita davanti alla TV oppure telefonando a
        trasmissioni telefoniche
        :'(
        Mi spiace per loro ma diventa veramente difficile
        puntare alla socializzazione usando mezzi
        obsoleti mentre il mondo va in un altra
        direzione.
        Io uso tutto ciò che è tecnologico perche sono un
        informatico da 20 anni e non spetto mai di
        aggiornarmi su
        tutto.
        FB mi ha permesso di tenere i contatti con gente
        che non vedevo da secoli e che per motivi vari
        avevo difficolta a sentire o
        reincontrare.
        FB mi ha permesso di farmi una birra con vecchi
        amici organizzandoci via FB stesso, molto piu
        semplice che telefonare e mettersi daccordo con
        10 realtà diverse con orari diversi e problemi
        lavorativi/familiari
        diversi.

        Privacy?
        Veramente non conosco nessuno che usa FB per
        scrivere cose segrete, lo usano/uso per
        condividere ciò che comunque condividerei con gli
        amici se potessi avere il tempo di vederli
        giornalmente.

        Ma dimmi, secondo te, visto che non conosci il
        mezzo, quali sono queste informazioni cosi
        segrete che vieni costretto a condividere contro
        la tua
        volonta?
      • A s d f scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        Quoto anche io.Ogni volta che qualcosa acquista un'immagine forte, ogni volta che una "novità" si affaccia al mondo...c'è sempre qualcuno che "è contro, a priori". Contro il cellulare, contro i videogiochi, contro la chat, contro FB."ai miei tempi si faceceva senza". Me lo sento ripetre in continuazione anche nei riguardi del navigatore satellitare. La risposta è... "e allora?"Ai miei tempi non c'era il navigatore, dovevo leggermi la cartina e poi andare in macchina sperando di ricordami la strada, aiutandomi coi cartelli. Se mi perdevo, era un macello. Adesso ho un navigatore e uso questo nuovo strumento PER IL SUO SCOPO. Uso il cellulare PER IL SUO SCOPO, uso facebbok PER IL SUO SCOPO. Nessuno ha mai detto che chi fa un profilo FB deve scriverci tutti i suoi segreti e non mettere più piede fuori di casa. o meglio, lo dicono al TG4, ma tant'è. FB, sotto sotto è un'applicazione di intrattenimento. chatti un po', guardi qualche foto, ne pubblichi qualcuna, giochi con test o giochini, ma nessun umano sano di mente ci passerebbe la vita.
        • quota scrive:
          Re: Quante stupidaggini
          - Scritto da: A s d f
          ma nessun umano sano
          di mente ci passerebbe la
          vita.Vero per quello c'era Second Life e sappiamo bene tutti che fine ha fatto.Fatto sta che noi abbiamo un QI che ci permette di discernere tra giusto e ingiusto (a parte qualche caso) ;)
    • Zorobabele scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Facebook è un guscio vuoto, di persone povere e
      sole, che preferiscono un pagina piena di falsi
      amici al posto di un bicchiere di vino in
      compagnia.Una cosa non esclude l'altra.Io ho la pagina su FB piena di "falsi amici" (in realtà sono meno di cento), ci passo su non poco tempo, e poi, altrettanto spesso, mi trovo a breve in compagnia, o a girare, a volte con gente che vedo anche su FB, a volte con gente che incontro su altri social network, a volte con gente che internet quasi non la usa.E non vedo dove stia il problema.
      • Zorobabele scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        - Scritto da: Zorobabele
        mi trovo a breve in compagnia, Ovviamente volevo scrivere "a bere in compagnia".
      • CCC scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        - Scritto da: Zorobabele
        - Scritto da: Giuseppe Rossi

        Facebook è un guscio vuoto, di persone povere e

        sole, che preferiscono un pagina piena di falsi

        amici al posto di un bicchiere di vino in

        compagnia.

        Una cosa non esclude l'altra.
        Io ho la pagina su FB piena di "falsi amici" (in
        realtà sono meno di cento), ci passo su non poco
        tempo, e poi, altrettanto spesso, mi trovo a
        breve in compagnia, o a girare, a volte con gente
        che vedo anche su FB, a volte con gente che
        incontro su altri social network, a volte con
        gente che internet quasi non la
        usa.
        E non vedo dove stia il problema.il problema è proprio il fatto che non lo vedi
    • Varie85 scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      Commento ridicolo.Come sempre si fa di tutta l'erba un fascio, per ogni persona che hai descritto tu, ce ne sono 10 che hanno una normalissima vita sociale.Viva le generalizzazioni.
    • Funz scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      Sarà forse vero, ma sicuramente è meglio per la socialità passare le serate su FB piuttosto che sul divano davanti alla TV, non trovi?
      • TheGynius scrive:
        Re: Quante stupidaggini
        Dipende da cosa guardi in TV e con chi lo guardi.Come dipende da cosa fai su FB (o, in generale, su internet).Penso che non abbia senso criticare il mezzo per il timore dell'utilizzo sbagliato. Di ogni mezzo si può abusare, di ogni strumento si può fare un cattivo uso.Il problema è il COME, non il COSA.
        • whinny scrive:
          Re: Quante stupidaggini
          hai ragione.qui si generallizza un po' troppo, 350.000.000 persone tutte uguali?io sono sicuro di no.è come una donna che quando viene scaricata è convinta che tutti gli uomini siano uguali.. tutti str...i
    • sxs scrive:
      Re: Quante stupidaggini

      Facebook è una soddisfazione da poveri di spirito
      e deboli di carattere.Non esageriamo, lo strumento secondo me *in teoria* potrebbe essere buono.Usato bene e' gia' discreto, il problema e' che abbiacomplete *e compresibili* possibilita' di configurazione dellaprivacy, e sarebbe anche bello poter avere garanzie sull'utilizzoche facebook stessa possa fare dei dati degli utenti.E poi, XXXXX XXXXX, un account dovrebbe partire di default*tutti chiuso* come UNIX, non tutto aperto, come windows! :-)
    • jepessen scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      Mah, dipende da come si usa..Io sto su facebook praticamente tutto il giorno, dato che con il dottorato ed il lavoro sono sempre davanti il computer... Mi tengo in contatto con gli amici che stanno fuori, ho conosciuto un sacco di gente che poi ho incontrato dal vivo (sono giusto reduce da una mangiata con questa gente), ad inizio hanno ho conosciuto una ragazza con cui ho avuto una storia (anche se è durata poco :-( ), quindi non mi reputo assolutamente un solitario vuoto.Certo, le tecnologie bisogna saperle usare, ma questo è vero er tutto quanto. Con i cellulari è pure così, con i forum anche, persino qua. 350.000.000 di persone sole è una cavolata. Io potrei ribattere (non la prendere come una cosa personale, sto solo ipotizzando, eh!), che uno non si iscirve a facebook per il semplice fatto che non è in grado di saperlo utilizzare, e perchè la lista dei suoi amici rimarrebbe tristemente vuota e non ne varrebbe la pena.. E' una ipotesi come un'altra, quindi non vedo perchè generalizzareo con 350.000.000 di sfigati.
    • DarkOne scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Facebook è una soddisfazione da poveri di spirito
      e deboli di
      carattere.La tua ignoranza non ha confini.Dal momento che "sei", che bisogno hai di venire qui a dire la tua?
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      Io ci sono, ma solo per fare contenti tutti quelli che fanno collezione di "amici" ... me ne strafrego !
    • Franz scrive:
      Re: Quante stupidaggini
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Facebook è un guscio vuoto, di persone povere e
      sole, che preferiscono un pagina piena di falsi
      amici al posto di un bicchiere di vino in
      compagnia.
      Solo un imprudente espone la propria vita agli
      altri senza ritegno, oppure una persona
      estremamente sola e bisognosa di
      affetto.
      350.000.000 di persone "sole", questo è un dato
      certo.
      Innovazione ? Esaltazione digitale delle
      solitudine.
      In mezzo a questo esite una miserirrima quantità
      di amicizie vere e cose buone che nasceranno, dal
      letame nascono anche fiori non
      dimentichiamolo.
      Per intanto gustiamo i pietosi maniaci che
      passano il loro tempo (anche lavorativo),
      aggiornando il loro penoso profilo in
      rete.
      Poveretti, se "siete" non avete bisogno di
      affermarlo continuamente su una pagina web
      !
      Facebook è una soddisfazione da poveri di spirito
      e deboli di
      carattere.dissento FORTISSIMAMENTE, io ho un profilo in facebook e TUTTI gli amici che ho "virtuali" li conosco dal vivo, sarà che sono un biker e viaggio con la mia bella moto, e viaggio MOLTO, forse tu Giuseppe ti senti solo, ma ti prego non fare di tutto FB un fascio perchè c'è chi come me le amicizie le ha dal vivo e le mantiene attive in rete, via cellulare o mail...ciao
  • Argh scrive:
    Alternative?
    Appurato che: Facebook se ne fotte della privacy, ma molti si infognano dentro allegramente e prima o poi vogliono trascinarci anche te, "così stiamo in contatto"... non c'è qualche alternativa decente (a parte non iscriversi proprio) prima che sia troppo tardi e non essere su FB diventi l'equivalente di non avere il telefono? :'(Orkut? Friendser? Fanno tutti schifo?Siamo già al punto che tutti i siti con un "condividi" hanno la loro iconcina per condividere su Facebook, perfino le aziende si infilano lì per farsi pubblicità...
    • emboss scrive:
      Re: Alternative?

      prima che sia troppo tardi e non essere su FB diventi l'equivalente di non avere il telefono?
    • panda rossa scrive:
      Re: Alternative?
      - Scritto da: Argh
      Appurato che: Facebook se ne fotte della privacy,
      ma molti si infognano dentro allegramente e prima
      o poi vogliono trascinarci anche te, "così stiamo
      in contatto"... non c'è qualche alternativa
      decente (a parte non iscriversi proprio) prima
      che sia troppo tardi e non essere su FB diventi
      l'equivalente di non avere il telefono?
      :'(Senza telefono si vive benissimo!Senza FB si vive ancora meglio.
      Orkut? Friendser? Fanno tutti schifo?
      Siamo già al punto che tutti i siti con un
      "condividi" hanno la loro iconcina per
      condividere su Facebook, perfino le aziende si
      infilano lì per farsi
      pubblicità...Appunto. Tutta una presa per i fondelli.Impara che le persone che non puoi guardare negli occhi non esistono e vivrai molto meglio.
      • ostrega scrive:
        Re: Alternative?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Argh

        Appurato che: Facebook se ne fotte della
        privacy,

        ma molti si infognano dentro allegramente e
        prima

        o poi vogliono trascinarci anche te, "così
        stiamo

        in contatto"... non c'è qualche alternativa

        decente (a parte non iscriversi proprio) prima

        che sia troppo tardi e non essere su FB diventi

        l'equivalente di non avere il telefono?

        :'(

        Senza telefono si vive benissimo!
        Senza FB si vive ancora meglio.


        Orkut? Friendser? Fanno tutti schifo?

        Siamo già al punto che tutti i siti con un

        "condividi" hanno la loro iconcina per

        condividere su Facebook, perfino le aziende si

        infilano lì per farsi

        pubblicità...

        Appunto. Tutta una presa per i fondelli.
        Impara che le persone che non puoi guardare negli
        occhi non esistono e vivrai molto
        meglio.ahhrg e tu dunque saresti frutto della mia fantasia? Nooooo mi eri simpatico!Cerchero' di smettere di mangiare pesante che ogni mattina mi invento di partecipare a "discussioni in forum" ... ops scusate, non so se la frase virgolettata ha senso... ops parlo da solo... toh ma in casa mia c'e' una cucina?
        • panda rossa scrive:
          Re: Alternative?
          - Scritto da: ostrega

          ahhrg e tu dunque saresti frutto della mia
          fantasia? Nooooo mi eri
          simpatico!E adesso te ne accorgi che io non sono una persona ma un bot?
    • Drummer scrive:
      Re: Alternative?
      - Scritto da: Argh
      prima
      che sia troppo tardi e non essere su FB diventi
      l'equivalente di non avere il telefono?
      :'(Io del telefonino non sapevo che farmene, poi me ne hanno regalato uno, anni fa, per Natale e mi è toccato tenerlo. Ma medito sempre di disfarmene, prima o poi.Per fortuna nessuno mi può "regalare" un account su FB!
      • Marsh scrive:
        Re: Alternative?
        - Scritto da: Drummer
        Per fortuna nessuno mi può "regalare" un account
        su
        FB!Non esserne troppo sicuro! ò_òXD
Chiudi i commenti