Anche Xiaomi avrà il suo smart display per la casa

Oltre allo smartphone top di gamma Mi 9, Xiaomi ha presentato a sorpresa lo smart display Xiao Ai Touchscreen Speaker Box per la casa.

Non solo Xiaomi Mi 9 tra le novità presentate oggi dal produttore cinese. C’è anche uno smart display, un dispositivo ancora in fase di progettazione e pensato per integrarsi in qualsiasi ambiente domestico con schermo touch, altoparlante e microfono per l’interazione mediante comandi vocali. Pochi i dettagli forniti su specifiche e funzionalità, l’unica certezza è il nome: Xiao Ai Touchscreen Speaker Box.

Xiao Ai Touchscreen Speaker Box

Non è chiaro se il funzionamento si baserà sull’intelligenza artificiale dell’Assistente Google in modo simile a quanto già avviene con dispositivi come Google Home Hub o sul Lenovo Smart Clock presentato il mese scorso. Confermata invece la possibilità di sfruttarlo per controllare da un unico hub centralizzato tutte le apparecchiature per la smart home commercializzate da Xiaomi: dalle prese intelligenti ai purificatori per l’aria, dagli impianti di illuminazione alle videocamere di sorveglianza, fino al campanello che permette di vedere anche da remoto chi si trova alla porta. Il design è quello mostrato nell’immagine di seguito.

Lo smart display Xiao Ai Touchscreen Speaker Box

Lo smart display di Xiaomi

Lo schermo da 4 pollici potrà essere sfruttato per mostrare data e ora con interfacce personalizzabili come si può notare qui sotto, ma anche per la riproduzione dei contenuti multimediali in streaming, in particolare video: per quanto riguarda la Cina è ufficiale il supporto ai servizi offerti da iQiyi, Sogou, Tencent e Sina. Rimane da capire se è prevista la commercializzazione in altri paesi e se è in cantiere la compatibilità con piattaforme come YouTube.

Lo smart display Xiao Ai Touchscreen Speaker Box di Xiaomi

L’attesa non sarà in ogni caso breve. Xiao Ai Touchscreen Speaker Box entrerà nella fase Open Beta il 28 febbraio e al momento non ci sono conferme sulle tempistiche del lancio in Cina, né sul prezzo di vendita. Considerando la progressiva espansione di Xiaomi a livello internazionale, in Europa e negli Stati Uniti, non è comunque da escludere a priori la possibilità che possa debuttare poi anche in occidente.

Fonte: Engadget

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti