Xiaomi SU7 (Speed Ultra), l'auto elettrica è una realtà

Xiaomi SU7, l'auto elettrica è una realtà

In arrivo la prima auto elettrica di Xiaomi: sarà SU7 (Speed Ultra), una berlina proposta in due versioni con autonomia fino a 800 Km.
Xiaomi SU7, l'auto elettrica è una realtà
In arrivo la prima auto elettrica di Xiaomi: sarà SU7 (Speed Ultra), una berlina proposta in due versioni con autonomia fino a 800 Km.

Si chiama Xiaomi SU7 ed è la prima auto elettrica del gruppo, il frutto di un impegno che la società cinese porta avanti da ormai diversi anni. L’annuncio è giunto oggi dal co-fondatore Lei Jun, accompagnato da una dichiarazione d’intenti: l’ambizione del gruppo è quella di diventare uno dei cinque più importanti automaker al mondo.

Lavorando duramente nei prossimi quindici o vent’anni, diventeremo uno dei primi cinque automaker al mondo, impegnandoci a sostenere l’industria automobilistica cinese nella sua interezza.

Le prime immagini di Xiaomi SU7

L’acronimo SU che identifica la berlina si legge per esteso Speed Ultra. Il veicolo ha in dotazione quello che è definito un super electric motor, in grado di battere le vetture di Tesla e Porsche in fase di accelerazione (2,78 secondi per passare da 0 a 100 Km/h). Qui sotto uno dei filmati condivisi.

La commercializzazione dovrebbe avvenire entro i prossimi mesi, con due versioni proposte al pubblico. La prima con trazione posteriore e autonomia fino a 668 Km, la seconda (Max) con trazione integrale e in grado di percorrere 800 Km con una sola ricarica. Non sono trapelate informazioni sui prezzi. L’impressione è che non si tratterà di veicoli economici: lo stesso Lei ha anticipato che saranno effettivamente un po’ alti, ma tutti penseranno a una spesa giustificata.

L’auto elettrica e il suo ecosistema

La visione di Xiaomi non si limita al lancio di auto elettriche caratterizzate da prestazioni degne di nota, ma si estende alla loro inclusione in un vero e proprio ecosistema, attraverso l’integrazione con tutti i dispositivi del brand già in commercio, sia quelli dedicati al mercato mobile sia i tanti prodotti per la smart home. Per raggiungere questo obiettivo, la componente software assumerà un’importanza fondamentale.

Il design dell'auto elettrica Xiaomi SU7

Tra i punti di forza di SU7, la ricarica rapida della batteria anche alle basse temperature (la Cina sta attraversando uno degli inverni più rigidi della sua storia recente) e la capacità di rilevare gli ostacoli anche in condizioni meteo avverse, ad esempio durante una nevicata. Saranno inoltre presenti tecnologie legate alla guida autonoma.

Arriverà in tre colorazioni: Aqua Blue, Mineral Gray e Verdant Green, proprio come uno smartphone.

La scommessa di Xiaomi per il futuro

Xiaomi ha già reso noto di voler investire un equivalente pari a 10 miliardi di dollari nel settore, nel corso di un decennio. La scommessa si inserisce in un mercato, quello locale, al momento segnato da un’eccesso di offerta e da una contrazione della domanda per quanto riguarda le auto elettriche. La fase di produzione sarà affidata all’impianto gestito dal partner BAIC Group sul territorio nazionale, nella capitale Pechino.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 dic 2023
Link copiato negli appunti