XM Radio alla RIAA: ma quali illeciti?

Registrare radio digitali, secondo XM Radio, è del tutto legale: siamo legittimi e le royalty pagate dall'industria radiofonica digitale fanno la fortuna degli artisti. RIAA continua a pretendere risarcimenti

Washington (USA) – Continua la battaglia legale tra RIAA , l’associazione dei discografici statunitensi, ed XM Satellite Radio , la radio digitale via etere denunciata per la commercializzazione di un dispositivo per registrare le trasmissioni radiofoniche in formato compresso. Il servizio radiofonico in questione è complessivamente utilizzato da oltre 6 milioni d’ascoltatori.

I dirigenti di XM Radio non vogliono accettare le accuse di Mitch Bainwol, presidente di RIAA, che ha definito il servizio “un modo come un altro per crearsi gigantesche collezioni di musica registrando le singole tracce messe in onda”. Bainwol vorrebbe che gli utenti acquistassero musica e non si permettessero di registrarla, nonostante l’uso di XM Radio preveda il pagamento di un abbonamento flat : la ridistribuzione delle royalty , l’elemento che può fare la differenza tra pirateria e sfruttamento legittimo di canzoni, viene quindi effettuata in modo collettivo anziché particolare.

È così che XM Radio ha scritto una lettera aperta a tutti gli artisti e naturalmente ai rappresentanti dell’industria discografica, dove la possibilità di registrare le canzoni trasmesse via satellite viene definita “una pratica del tutto legittima”. Di fatto, grazie al sistema d’abbonamento flat previsto da XM Radio, gli utenti che registrano le canzoni non creano danni diretti agli artisti: il problema insorgerebbe se, come ipotizzabile, tali canzoni registrate venissero successivamente ridistribuite attraverso reti P2P per il filesharing.

È questo il vero motivo per il quale RIAA non intende desistere dal confronto in tribunale con XM Radio, nella speranza di mettere a segno un precedente importante che entri nella giurisprudenza statunitense. Negli Stati Uniti, tra l’altro, i legislatori stanno studiando una legge ad hoc che obblighi le radio digitali all’uso di piattaforme per lo streaming completamente protette da sistemi DRM .

“Il segmento dell’industria radiofonica nel quale operiamo”, si legge nella lettera di XM Radio, “è tra i soggetti che pagano più royalty in assoluto”. “Gli utenti non possono selezionare le singole tracce e registrarle sul proprio computer”, si legge nella lettera: una radio digitale non è un iTunes senza costi, nonostante Bainwol abbia più volte associato il fenomeno del ripping al cosiddetto freeloading digitale .

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    No Linux no party...
    Come da subj.
  • Anonimo scrive:
    administrators...
    dal punto di vista degli administrators... com'è google desktop?intendo dire: se voi avete piazzato una zona del disco con backup locali da prelevare periodicamente, log locali (non "di spionaggio" ma di servizio), copie di alcuni files di configurazione o addirittura una zona dell'hard disk condiviso all'insaputa degli utenti (non per fare roba losca, ma magari la segretaria ha un hard disk da 90 giga e gliene servono 10 ... e così tanti altri) ma preferite che non vedano quei contenuti... come impedire che dicano a google desktop "scanna tuttooooo" e che lui quindi veda anche le zone che non competono all'utente?
    • Anonimo scrive:
      Re: administrators...
      - Scritto da:
      come impedire che dicano a google desktop "scanna
      tuttooooo" e che lui quindi veda anche le zone
      che non competono
      all'utente?Attraverso un saggio uso combinato di chown e chmode...Ah, cavolo, su windows non si può fare.(linux)
    • Davz scrive:
      Re: administrators...
      ... a me sembra che direttamente con google desktop, fin dalla prima versione, fosse possibile scegliere di non indicizzare parti specifiche dei dischi...
  • Anonimo scrive:
    Widget
    "Si tratta di "widget" simili a quelli offerti da Konfabulator, un progetto voluto da Yahoo. I gadget di Google, secondo Betanews, possono addirittura essere equiparati ai plug-in inseribili nella GUI di Windows Vista oppure in quella di Mac OS X." ... che pure sono una copia dei widget di Konfabulator, un'azienda comprata da Yahoo, non un progetto voluto (ovviamente lo volevano se l'hanno comprata) ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Widget
      - Scritto da:
      "Si tratta di "widget" simili a quelli offerti da
      Konfabulator, un progetto voluto da Yahoo. I
      gadget di Google, secondo Betanews, possono
      addirittura essere equiparati ai plug-in
      inseribili nella GUI di Windows Vista oppure in
      quella di Mac OS X." ... che pure sono una copia
      dei widget di Konfabulator, un'azienda comprata
      da Yahoo, non un progetto voluto (ovviamente lo
      volevano se l'hanno comprata)
      ;)veramente konfabulator riprende anch'esso qualcosa che giä era esistito, ovvero i Desk Ornamentshttp://www.folklore.org/StoryView.py?project=Macintosh&story=Desk_Ornaments.txtper cui yahoo non ha fatto altro che comprare un prodotto ben fatto che si è ispirato ad altro preesistente e lo ha migliorato...come ha fatto apple con i widgets.
  • Anonimo scrive:
    Crea e condividi...
    Così recita la pagina di google relativa ai gadget per google desktop.Solo che è rivolta ai soli utenti windows (dato che il prodotto esiste solo per windows). E si sa gli utenti windows, sono bravi solo a condividere roba non loro. Di creare non se ne parla proprio.L'ennesimo prodotto fotocopia di qualcosa di già esistente, destinato a finire nel dimenticatoio (così come i widget di Opera tanto per dirne uno) ancora prima di nascere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Crea e condividi...
      - Scritto da:
      Così recita la pagina di google relativa ai
      gadget per google
      desktop.

      Solo che è rivolta ai soli utenti windows (dato
      che il prodotto esiste solo per windows). E si sa
      gli utenti windows, sono bravi solo a condividere
      roba non loro.sai che cosa succede alla roba che non viene condivisa? SCOMPARE nel giro di una generazione.se la storia insegna qualcosa. Di creare non se ne parla
      proprio.

      L'ennesimo prodotto fotocopia di qualcosa di già
      esistente, destinato a finire nel dimenticatoio
      (così come i widget di Opera tanto per dirne uno)
      ancora prima di
      nascere.va beh, ma i widget di opera attuali non sono un granché, non è che l'idea stessa dei widget di opera sia una cacca non ci sono widget fighi, tutto quiio credo che verrai seccamente smentito da una MAREA di widget... ma forse mi sbaglio perchè le API per l'utilizzo di google calendar esistono, ma non mi risulta esista nessun PIM che usi google calendar per fare la sincronia... un client, in sostanza.Forse hai ragione, ma non sarei sicurissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Crea e condividi...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Così recita la pagina di google relativa ai

        gadget per google

        desktop.



        Solo che è rivolta ai soli utenti windows (dato

        che il prodotto esiste solo per windows). E si
        sa

        gli utenti windows, sono bravi solo a
        condividere

        roba non loro.

        sai che cosa succede alla roba che non viene
        condivisa? SCOMPARE nel giro di una
        generazione.

        se la storia insegna qualcosa.


        Di creare non se ne parla

        proprio.



        L'ennesimo prodotto fotocopia di qualcosa di già

        esistente, destinato a finire nel dimenticatoio

        (così come i widget di Opera tanto per dirne
        uno)

        ancora prima di

        nascere.

        va beh, ma i widget di opera attuali non sono un
        granché, non è che l'idea stessa dei widget di
        opera sia una cacca


        non ci sono widget fighi, tutto qui

        io credo che verrai seccamente smentito da una
        MAREA di
        widget

        ... ma forse mi sbaglio perchè le API per
        l'utilizzo di google calendar esistono, ma non mi
        risulta esista nessun PIM che usi google calendar
        per fare la
        sincronia

        ... un client, in sostanza.

        Forse hai ragione, ma non sarei sicurissimo.Fatti un giro su kde-look.org e vedi quanti temi per superkaramba trovi. I più disparati e i più svariati. Perché? Perché il tutto è pensato per "linari" che creano e che condividono.Li non c'è stato bisogno nemmeno di slogan e/o pubblicità
        • Anonimo scrive:
          Re: Crea e condividi...
          Si ma in Italia c'è anche gente che ci lavora col pc ricordalo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Crea e condividi...
            - Scritto da:
            Si ma in Italia c'è anche gente che ci lavora col
            pc
            ricordalo!Chi? Gli sverminatori di pc winzozz?
  • Anonimo scrive:
    Barra trasparente
    Ma a google riesce così difficile fare la barra trasparente?E' molto meglio, perchè in questo modo non rimpicciolisce lo schermo
    • Anonimo scrive:
      Re: Barra trasparente
      - Scritto da:
      Ma a google riesce così difficile fare la barra
      trasparente?

      E' molto meglio, perchè in questo modo non
      rimpicciolisce lo
      schermochi è che fa questo? vorrei vederne un esempio
    • Anonimo scrive:
      Re: Barra trasparente
      Si ma occupa anche più risorse di sistema. io penso che più leggero è meglio è. Io non sono tanto d'accordo sul fatto che google abbia fatto questa barra laterale piena di roba. Secondo me doveva fare solo la casella di ricerca e continuare ad aggiornare solo il suo motore e non aggiungerci altre cazzatine... Poi ognuno la pensi come vuole :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Barra trasparente
        Condivido pienamente, volevo un desktop search ed ho scaricato google per provare..il mio desktop si e' riempito di ..zzate cosettini, orologi, tricche tracche e castagnole..in compenso il mio pc (ok sara' pure vecchio un paio d'anni ma non e' lento) si e' letteralmente bloccato in uno stato di rallenty permanente :@ google desktop search non e' sopravvissuto piu' di 15 minuti sul mio pc ed e' stato consegnato al grande cestino tra le nuvole !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Barra trasparente

      Ma a google riesce così difficile fare la barra
      trasparente?Esiste già da un po'...arrivi proprio tardi.Se installi, te ne accorgi.Basta premere due volte ctrl e compare a centro schermo (sempre se ho capito che intendi).
  • Anonimo scrive:
    gadgeator
    http://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=1123889
Chiudi i commenti