Yahoo e nazismo, rimane la condanna francese

A sorpresa una Corte d'Appello americana decide che le scelte dei tribunali parigini non possono essere messe in discussione, nemmeno se ad essere colpita è una società americana. In ballo le aste web di oggetti nazisti


San Francisco (USA) – Le memorabilia di stampo nazista sono ancora protagoniste nei tribunali statunitensi a causa di un’annosa querelle che vede implicata Yahoo. U.S. 9th Circuit Court of Appeals , la Corte di Appello di Portland, si è espressa con una revisione sostanziale della sentenza del novembre 2001 che aveva sollevato Yahoo dall’obbligo di sottostare alle richieste di un tribunale parigino sulla pubblicazione di aste online di oggetti nazisti.

La Ligue Contre Le Racisme et L’Antisemitisme ( LICRA ) e l’Union des Etudiants Juifs de France ( UEJF ), due associazioni francesi anti-naziste, nel 2000 avevano denunciato il noto portale perché ospitava sulla sua piattaforma di aste online oggetti del Terzo Reich, con link a pagine Web naziste e a documenti come i famigerati “Protocolli di Sion”. Una violazione per le leggi transalpine, confermata poi dal tribunale di Parigi e sanzionata con un’ammenda – per ogni giorno di permanenza online degli oggetti incriminanti – di 18.500 dollari.

Yahoo, in seguito, si era rivolta ad un tribunale californiano e, a distanza di quasi cinque anni, la U.S. 9th Circuit Court of Appeals ha rimesso in discussione gli assunti della sentenza emessa da Fogel, sottolineando che le Corti federali statunitensi non possono intervenire giuridicamente su un caso riguardante la Legge francese.

Sei giudici, sugli undici della Corte, hanno votato per l’annullamento della precedente sentenza. Tre di questi hanno giustificato la loro presa di posizione dichiarando che il “caso” non riguarderebbe la giurisdizione statunitense. Gli alti tre, invece, hanno confermato che la Corte statunitense non avrebbe giurisdizione sulle due organizzazioni anti-naziste francesi.

Secondo i giudici, inoltre, gli argomenti utilizzati da Yahoo per difendere la sua posizione si sarebbero dimostrati “vaghi”. “Anche se Yahoo ha deciso di bloccare l’accesso alle aste con oggetti nazisti questo non riguarda i suoi riferimenti al Primo Emendamento. Per sua ammissione è stata una scelta autonoma”, ha aggiunto un giudice della Corte. “Al centro della questione non è il Primo Emendamento, ma il fatto che le Corti statunitensi non possono entrare in conflitto con multe o condanne inflitte da Corti straniere”.

La sentenza della U.S. 9th Circuit Court of Appeals, in un certo senso, secondo numerosi specialisti, ridà valore al diritto internazionale applicato al Web. Mary Catherine Worth, dirigente Yahoo, nel 2001 dichiarò, in linea con le indicazioni del giudice Fogel, che “le leggi degli Stati Uniti non ammettono che un altro paese regoli la libertà di impresa di un soggetto americano all’interno dei confini americani”. Pericolo scampato, almeno per ora.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • TrollSpammer scrive:
    Linux = SPYWARE!
    c.d.o.quando installi i pacchetti e li scarchi dal sito fai sapere a tutti cosa installi.. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux = SPYWARE!
      - Scritto da: TrollSpammer
      c.d.o.
      quando installi i pacchetti e li scarchi dal sito
      fai sapere a tutti cosa installi.. :@non è vero. basta scaricarli e non installarli, e così li freghi.'gnurant
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows = SPYWARE!
      basta aprire il windows media player e guardare i pacchetti che passano nel modem.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux = SPYWARE!
      - Scritto da: TrollSpammer
      c.d.o.
      quando installi i pacchetti e li scarchi dal sito
      fai sapere a tutti cosa installi.. :@a tutti? sei sicuro che lo scoprano tutti tutti?
    • frizzo scrive:
      Re: Linux = SPYWARE!
      - Scritto da: TrollSpammer
      c.d.o.
      quando installi i pacchetti e li scarchi dal sito
      fai sapere a tutti cosa installi.. :@ :| :| :| O Mio DioAllora anche il mio IP di quando scarico avastè tracciato e quindi sanno che ho scaricato avast..anche quando faccio Win Update vengono tracciati gli aggiornamenti o Mio Dio ! ! ! anche ora che sto scrivendo questo 3d sono tracciatoallora da domani prendo una clava e spacco il mio pc.Stiamo scherzando ? ? ? ? ? ? ? ? tu sei paranoico e poi non ti preoccupi per frasi come queste "La 180solutions, startup statunitense che opera nel settore del marketing pervasivo, ha denunciato Zone Labs per diffamazione: la pietra dello scandalo è ZoneAlarm Anti-Spyware, uno strumento per la rimozione di software malevoli.""La definizione dei nostri prodotti offerta dagli esperti di ZoneLabs", fanno sapere i portavoce di 180solutions, "non è corretta ed è solo fuorviante". sai che vuol dire che potenzialmente sul tuo bel WIndows girtano tante shcifezze che NON POSSONO ESSER rintrate x cavilli? ? ? ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux = SPYWARE!
        Ma cosa gli rispondete a fare?Pensate che cambierà idea?Il suo nink non vi dice niente?
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux = SPYWARE!
          - Scritto da: Anonimo
          Ma cosa gli rispondete a fare?

          Pensate che cambierà idea?

          Il suo nink non vi dice niente?sono l'autore di una delle risposte di sopra.non rispondo a lui direttamente, proprio perchè, come tu fai giustamente notare, il nick è tutto un programma, e l'avatar è la conferma.però se qualche utente poco informato capita per caso sul thread, almeno ha a disposizione più risposte, alcune sensate. altre no, ma trovami un thread dove tutti i post siano sensati
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux = SPYWARE!
            - Scritto da: Anonimo
            però se qualche utente poco informato capita per
            caso sul thread, almeno ha a disposizione più
            risposte, alcune sensate. altre no, ma trovami un
            thread dove tutti i post siano sensatiScusami, ma l'unica risposta sensata che TS merita è "dici balle, sei un troll", e per me è già troppo sforzarsi a scrivere così tanto per una trollata.Meno corda si dà ai troll e più post interessanti vengono fuori, pare che molti (sopratutto leggendo i thread di oggi) se lo siano scordato...E se per caso un utente poco informato passa sopra e non trova neanche una risposta sensata si farà venire qualche dubbio sul personaggio in questione o sugli argomenti in questione. In questo caso imparerà ad evitare i personaggi in questione e/o aprirà un nuovo thread in cui farà *domande* sui suoi dubbi e arriveranno risposte più a tema e più sensate di quelle date ad un troll.Bye :)
  • Anonimo scrive:
    Soluzione !
    Realizzare un programma in grado di rilevare spy e malware basato su un linguaggio di scripting aperto dove in pratica non c'è una società centrale che realizza queste definizioni (e quindi non può essere denunciata) ma sono gli utenti stessi a scrivere le info per rilevare i vari i programmi sulal base di informazioni rilasciate in una sorta di forum comune. Voglio poi vederle le società che producono gli spyware a dare la caccia agli utenti che semplicemente postano delle informazioni.
    • frizzo scrive:
      Re: Soluzione !
      - Scritto da: Anonimo
      Realizzare un programma in grado di rilevare spy
      e malware basato su un linguaggio di scripting
      aperto dove in pratica non c'è una società
      centrale che realizza queste definizioni (e
      quindi non può essere denunciata) ma sono gli
      utenti stessi a scrivere le info per rilevare i
      vari i programmi sulal base di informazioni
      rilasciate in una sorta di forum comune. Voglio
      poi vederle le società che producono gli spyware
      a dare la caccia agli utenti che semplicemente
      postano delle informazioni.gente sarebbe capce di farlo:diffamazione e poi sai quanti si divertirebbero a scriver cretinate?In ogni caso pèuò esser un tentativo:perchè non avvi il progetto visto che hai così tante idee?
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione !
        Denuncia di diffamazione contro chi ? Un nick ? Un indirizzo IP che può essere soggetto a più proxy in serie ? Non riescono a rilevare la maggior parte degli scaricatori la MPAA che scoppia di soldi e ci dovrebbero riuscire queste societucole ?
  • AnyFile scrive:
    La gogna
    ma bisognerebbe metterli tutti alla gogna 'sti spioni ....
    • Anonimo scrive:
      Re: La gogna
      - Scritto da: AnyFile
      ma bisognerebbe metterli tutti alla gogna 'sti
      spioni ....e si ,ci vorrebbe ,la pena di morte ! (cylon)(cylon)
      • AnyFile scrive:
        Re: La gogna
        non con la pena di morte si ottine solo il decesso di parecchia gente.Se invece si condanna la gente ad una pena certa, vista da tutti e abbastanza severa e soprattutto da esempio per tutti ... vedi che dopo un paio di condannati diventano tutti santi.
Chiudi i commenti