Yahoo!, ecce CEO

L'ex-presidente di PayPal Scott Thompson è pronto per guidare il gigante in viola. Contenuti, tecnologia, dati e mobile il suo mantra. Ma il mercato non l'ha presa molto bene

Roma – La sua nuova avventura professionale avrà inizio il prossimo 9 gennaio, quando potrà ufficialmente considerarsi il nuovo Chief Executive Officer (CEO) di Yahoo!. Il gigante in viola ha così scelto l’ex-presidente di PayPal Scott Thompson per tornare a correre nel mercato dei contenuti e dell’IT.

E da questo interrogativo è partita la nuova sfida di Thompson: Yahoo! potrà trascinare il suo business sia “nell’eccellenza della tecnologia” che nei contenuti multimediali? “Il core business di Yahoo! è la fornitura di esperienze che coinvolgano tutti gli utenti”, come sottolineato dal nuovo CEO.

Un mercato che certamente ripartirà dalla solida base di circa 700 milioni di utenti in tutto il mondo. Thompson ha già mostrato l’intenzione istintiva di guidare il colosso di Sunnyvale a partire dalle “tonnellate” di dati forniti attraverso i servizi web .

Ma anche dal settore mobile , che – almeno secondo Thompson – non avrebbe ancora stabilito un vero vincitore. “Non c’è motivo di credere che non possa essere Yahoo!”, ha spiegato il nuovo CEO che è subentrato a Carol Bartz dopo il licenziamento dei veleni .

Certamente l’avventura di Thompson non è partita con i migliori auspici . La sua nomina ha fatto scendere di 2 punti – poi divenuti 3 – percentuali il valore azionario di Yahoo! .

Nel frattempo, ai vertici di eBay ha serpeggiato uno stato di shock dopo la partenza di Thompson. L’attuale CEO del colosso delle aste John Donahoe ha preso il suo posto – ad interim – come Presidente di PayPal.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
    ieri, 8 gennaio...
    ...una mia amica mi ha chiesto di rimetterle a postoil pc (un portatile hp trattato malissimo) a cui si è scassato l'hard disk.il codice seriale sull'etichetta era semi-illegibile, dopo vari tentativi (3 ore)le ho installato Ubuntu (15 minuti)tiè!
    • Wolf01 scrive:
      Re: ieri, 8 gennaio...
      E probabilmente neanche se ne accorgerà del cambiamento, tanto gli unici software che usa il 90% della gente sono: browser e skype.FYI: mia madre ha preso un nuovo portatile verso natale, ha provato Windows 7 e fa "non mi trovo, volevo solo vedere com'era prima di farti mettere Ubuntu"
    • maranric scrive:
      Re: ieri, 8 gennaio...

      il codice seriale sull'etichetta era
      semi-illegibile, dopo vari tentativi (3
      ore)3 ore per leggere un'etichetta? Che sei? un macaco?

      le ho installato Ubuntu (15 minuti)ah scusa..un linaro, ecco. La tua amica avrebbe voluto tornare alla situazione di partenza, non ha mica chiesto di esser convertita...tsk...solite leggende metropolitane, tutta roba già vista.
  • pierob scrive:
    correzione
    una risposta senza senso era riferita a questo contenuto "Pensa un po' se la legge obbligasse a vendere auto senza motore, telefoni senza OS, stampanti senza cartucce, e via di questo passo...."
  • PinguinoCattivo scrive:
    Se comprando un PC ...
    Se comprando un PC si comprasse "solo" il PC non sarebbe meglio?Il S.O. lo si sceglierebbe a parte e l'eventuale installazione sarebbe un servizio aggiuntivo. Chi ha voglia, conoscenza e tempo farebbe da solo, gli altri acquisterebbero il "valore aggiunto" con la possibilità di rivolgersi anche a fornitori diversi.In fondo prima che i PC divenissero dei prodotti da scaffale le cose andavano più o meno così.
    • Rover scrive:
      Re: Se comprando un PC ...
      Ma in realtà, oggi, se hai dei PC/notebook blank e proponi questo servizio come post-vendita ne vendi pochi. Molti comprano presi dall'impulso, e se passa l'impulso...addio!
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Se comprando un PC ...
        Se la legge *proibisse* di vendere dei PC con un sistema operativo preinstallato (invece di imporre l'esatto contrario), la tua osservazione non avrebbe senso :)La mia era proprio una critica a questo status quo.
        • Rover scrive:
          Re: Se comprando un PC ...
          Pensa un po' se la legge obbligasse a vendere auto senza motore, telefoni senza OS, stampanti senza cartucce, e via di questo passo....
          • vuoto scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            Complimenti per la dialettica, ma...qual e' il mestiere di un auto-mobile? spostarsi.qual e' il mestiere di un calcolatore? calcolare.se parli di auto senza motore, il parallelo e' calcolatore senza proXXXXXre.Se comprando una macchina ti dessero la licenza per l'uso di un autista? E se l'autista fosse l'unico a conoscere certi aspetti dell'auto e non lasciasse volentieri sedere altri al posto di guida? E se obbedisse a te ma telefonasse al concessionario spiandoti? E tutto questo mentre potresti fare a meno dell'autista mettendoti al volante grazie a manuali distribuiti gratuitamente?
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            - Scritto da: Rover
            Pensa un po' se la legge obbligasse a vendere
            auto senza motore, telefoni senza OS, stampanti
            senza cartucce, e via di questo
            passo....Stai travisando (volutamente?) un'affermazione che voleva essere provocatoria :)E' chiaro che una legge che "proibisca" di vendere un PC con un OS preinstallato sarebbe una follia, ma non puoi ostinarti a dire che non sia follia pretendere che ci sia un OS installato per legge allora siamo qui a pettinare le bambole (cit.)
          • Rover scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            Guarda che ci sono anche i PC senza OS preinstallato.Bisogna cercarli, e non certo da MW, Comet, ecc.HP sono sicuro, ma penso anche altri
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            - Scritto da: Rover
            Guarda che ci sono anche i PC senza OS
            preinstallato.
            Bisogna cercarli, e non certo da MW, Comet, ecc.
            HP sono sicuro, ma penso anche altriE' vero, ma non sono facilmente reperibili dall'utente "tipo". Diciamo che non sono i computer da scaffale.
          • Zizzo scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            In certi paesi li trovi con free DOS, poi sta all'utente decidere se scaricarsi win dal torrente o prenderlo alla bancarella del sottopassaggio stradale vicino al negozio (a meno che sia il primo pc)
          • iRoby scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            Non c'è legge che obbliga o nega la vendita di PC con OS pre-installato.C'è stata però una scarsa incisività nel punire Microsoft quando ha taglieggiato e ricattato quei produttori che vendevano PC senza Windows pre-installato o con sistemi alternativi. Si è presa solo dei boffetti ed ha reiterato nel comportamento.Microsoft è arrivata al ridicolo di regalare software a quei commessi di centri commerciali che gli segnalavano marche e modelli di PC senza Windows o con sistemi alternativi, per poter andare da quei produttori e minacciarli di revocargli la vendita di licenze OEM o alzargliene il prezzo se continuava a proporre alternative.Non sono mie invenzioni ma gli atti dei processi in cui è stata più volte coinvolta Microsoft.
          • AtariLover scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            Nel tuo esempio hai un solo contratto giuridico: la vendita.Tu compri un bene fisico (auto) da un solo venditore (concessionario), anche se è fatto di più parti.Invece nel mondo dei pc tu compri un bene fisico (pc) e un bene immateriale (una licenza di uso di un software), la quale non può essere imposta dal produttore del pc, proprio perché egli è terzo rispetto al rapporto tra te e chi offre la licenza (microsoft).Qui hai 2 contratti differenti e siccome tu instauri il rapporto con due società differenti non ti può essere imposto l'accordo di licenza dal produttore del pc.Il tuo paragone non sussite .___. - Scritto da: Rover
            Pensa un po' se la legge obbligasse a vendere
            auto senza motore, telefoni senza OS, stampanti
            senza cartucce, e via di questo
            passo....
          • Osvy scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            - Scritto da: AtariLover
            Invece nel mondo dei pc tu compri un bene fisico
            (pc) e un bene immateriale (una licenza di uso di
            un software), la quale non può essere imposta dal
            produttore del pc, proprio perché egli è terzo
            rispetto al rapporto tra te e chi offre la
            licenza (microsoft).Peccato che il produttore del PC "configura" il medesimo sulla base del fatto che funzionerà con Windows (se sceglie Windows), per es. se volesse piazzarci Linux magari cambierebbe la scheda grafica
            Qui hai 2 contratti differenti e siccome tu
            instauri il rapporto con due società differenti
            non ti può essere imposto l'accordo di licenza
            dal produttore del pc.Nel ragionamento tutto ci sta, ma siamo comunque al livello di arrampicata sugli specchi, IHMO. Una persona "non XXXXXXXXXX" sa che sta comprando un PC con Windows così come sa che compra un Apple con OsX, se non vuole Windows o non vuole OsX ci pensa prima e si cerca un PC "O.S. free", che come noto è facilmente reperibile... :-). ciao
            Il tuo paragone non sussite .___.Su questo sono d'accordo. Comunque i paragoni vanno sempre presi "con le molle"
            - Scritto da: Rover

            Pensa un po' se la legge obbligasse a vendere

            auto senza motore, telefoni senza OS,
            stampanti

            senza cartucce, e via di questo

            passo....
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            - Scritto da: Osvy[...]
            Una persona "non XXXXXXXXXX" sa che sta comprando
            un PC con Windows così come sa che compra un
            Apple con OsX, se non vuole Windows o non vuole
            OsX ci pensa prima e si cerca un PC "O.S. free",[...]Guarda che stiamo parlando di utenti consumer, la maggior parte dei quali non arriva a discernere tra HW e SW. Non commettere l'errore di pensare che ci sia un livello di "cultura" informatica tale da poter dare del "XXXXXXXXXX" a chi non è in grado di operare questa distinzione, perché stai parlando della maggior parte dell'utenza ;)
          • Osvy scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            - Scritto da: Osvy
            [...]

            Una persona "non XXXXXXXXXX" sa che sta
            comprando

            un PC con Windows così come sa che compra un

            Apple con OsX, se non vuole Windows o non
            vuole

            OsX ci pensa prima e si cerca un PC "O.S.
            free",
            [...]

            Guarda che stiamo parlando di utenti consumer, la
            maggior parte dei quali non arriva a discernere
            tra HW e SW.


            Non commettere l'errore di pensare che ci sia un
            livello di "cultura" informatica tale da poter
            dare del "XXXXXXXXXX" a chi non è in grado di
            operare questa distinzione, perché stai parlando
            della maggior parte dell'utenza
            ;)Io ritengo che fino a quel punto ci arrivano, quindi il XXXXXXXXXX è per me uno che non ci arriva per mero fattore "tecnico" :-)La cultura informatica (di base) sta un po' più in su, per esempio capire che è bene separare le partizioni dati da quella programmi, avere una idea di come funziona il boot (se vuoi partire dal dvd...), sapere cosa è bene fare come minimo per non beccarsi ogni virus che passa di lì. ciao
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            Ti assicuro (per esperienza diretta) che per molti (troppi) utenti SO = PC. E parliamo di PC!!! Se andiamo a vedere il mercato smartphone la situazione è ancora peggiore!!;)
          • iRoby scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            Mi sono sempre chiesto perché si fatica tanto ad abbassare il livello dei prodotti, dei contratti, dell'esperienza d'uso e delle interfacce alla demenza delle masse, e non si voglia investire in istruzione ed evoluzione umana per alzare l'intelligenza (o ridurre la demenza) umana.Ah si che stupido che sono! Sennò vengono fuori menti pensanti capaci di discernere meglio tra bene e male, e capire il grande inganno. Cioè il tenerli stupidi e quindi schiavizzabili o raggirabili. In tutti i campi: commerciale, politico, culturale, sociale, lavorativo.
          • pierob scrive:
            Re: Se comprando un PC ...
            una risposta senza senso.
    • Osvy scrive:
      Re: Se comprando un PC ...
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      Se comprando un PC si comprasse "solo" il PC non
      sarebbe meglio?Qualcuno impedisce ai produttori di farlo? Vi svelo un segreto: qualcuno acquista perfino PC di Apple.. chissà perché..Qualcuno può pensare che così facendo il 2012 sarebbe "l'anno di Linux"?... ;-)Come dice una canzone: "se stanno insieme (PC e Windows) ci sarà un perché"!!!...Ovviamente le mie sono risposte "provocatorie" al tuo post altrettanto provocatorio, e, nella sostanza (scusa ma è la mia opinione), inutile, per il semplice motivo che un PC senza S.O. non serve a niente. Forse una volta, quando dovevi programmartelo. Adesso non compri un PC, compri una "soluzione" per fare delle cose, e Windows è solo il modo più semplice. Nei supermercati funziona così, stop. Poi ogni tanto qualcuno cerca anche il detersivo sfuso, va pure bene, magari è il futuro. Sul PC non ci credo.
      Il S.O. lo si sceglierebbe a parte e l'eventuale
      installazione sarebbe un servizio aggiuntivo.Inverto il ragionamento: poiché il 90% sarebbe comunque (probabilmente) Windows, "chi glielo fa fare" ad un rivenditore di "perdere tempo" a fare lui il lavoro di installazione, quando gli forniscono PC già pronti da vendere?...
      Chi
      ha voglia, conoscenza e tempo farebbe da solo,
      gli altri acquisterebbero il "valore aggiunto"
      con la possibilità di rivolgersi anche a
      fornitori diversi.Non mi risulta che esista un fornitore unico di PC...

      In fondo prima che i PC divenissero dei prodotti
      da scaffale le cose andavano più o meno così.Ecco appunto: prima. saluti
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Se comprando un PC ...
        Si parlava di altro. In particolare la tesi era "vogliamo il DVD vanilla di Windows invece del DVD di ripristino".
        • Osvy scrive:
          Re: Se comprando un PC ...
          - Scritto da: PinguinoCattivo
          Si parlava di altro. In particolare la tesi era
          "vogliamo il DVD vanilla di Windows invece del
          DVD di ripristino".In questo post scrivevi:"Se comprando un PC si comprasse "solo" il PC non sarebbe meglio?"mi pare di avere risposto a questo. ciao
  • ninjaverde scrive:
    Le Solite
    Le solite pratiche commerciali scorrette.Non so se sia più "scorretta" la come o la Microzozz.Insomma se si acquista un PC e si paga una licenza si ha il diritto di avere un disco di ripristino o pennetta USB per ripristinare il sistema con i relativi drivers come succedeva 10 anni fa.Se poi si vuol vendere assieme anche la spazzatura, la mettano pure su altri DVD, ma la spazzatura non va mischiata al sistema.Questo serve per l'utente normale che se deve formattare e ripristinare lo può fare anche senza essere esperto.E' inutile che qualcuno dica: "ma basta fare così e cosà", perchè l'utente inesperto all'inizio sa solo accendere l'interruttore e mettere un disco nel lettore, quindi il tutto deve essere predisposto senza tanti meccanismi inopportuni.Soluzione forse troppo semplice per chi vuol fare pratiche commerciali scorrette naturalmente.
    • Rover scrive:
      Re: Le Solite
      Anche premere F11 al boot non mi sembra richieda particolare pratica. E se hai la fortuna che l'HDD è quello originale non devi neppure cercare di ricordarti dove hai messo quei maledetti DVD che quando servono non si tgrovano mai...Poi ci sono gli amici esperti che risolvono i problemi, pure gratis....
      • amedeo scrive:
        Re: Le Solite
        Se si rovina il disco non puoi più utilizzare la procedura di rispristino. Se poi acquisti un PC che non ha il masterizzatore, la procedura di creazione dei CD/DVD di ripristino risulta alquanto inutile (capitato con alcuni miei clienti, io posso arrangiarmi con un masterizzatore esterno ma un utente normale come fa?).Non ho mai capito per quale motivo non possano più dare i dischi assieme al PC, dato che il costo sarebbe molto basso.
        • prova123 scrive:
          Re: Le Solite
          A chi lo dici ... questa estate mi è capitato con il netbook e senza lettore dvd sono stato costretto a farvi la chiavetta usb di boot con il file di ripristino presente nel dvd.Comunque vedo naturale una fusione Microsoft-Apple giorno per giorno diventano sempre più simili, anche se per il reparto avvocatura terrei quello Apple :D
          • Rover scrive:
            Re: Le Solite
            Ufficio legale e design (anche se MS non fabbrica PC)
          • Jexx scrive:
            Re: Le Solite
            Bene, siccome non fabbrica PC, come mai obbliga tutti ad installare la sua roba in barba all'antitrust? Sarà forse perché insui padroni, in realtà, non si chiamano Gates & Ballmer, ma Goldman & Sachs (col 36% delle azioni in loro mani)?
          • Rover scrive:
            Re: Le Solite
            Perchè, come qualche linaro ha ammesso più su, se vuoi un pc sballato e immediatamente fruibile, ci sono solo 2 possibilità: OSX e Windows. La prima è esclusa perchè Apple non vuole, e quindi...nessuno ti impedisce, invece che stare qui, trovarti con 4 amici e scrivere un OS.Per l'assetto proprietario:Analisi azionariato% di azioni possedute dagli insider e da azionisti oltre il 5%:10%% di azioni possedute da investitori istituzionali e da fondi comuni:66%% del flottante posseduto da investitori istituzionali e da fondi comuni:73%Numero di investitori istituzionali presenti nell'azionariato:1764 Maggiori azionisti diretti (moduli 3 & 4)PortatoreAzioniSegnalatoGATES WILLIAM H III520.980.45614/nov/2011BALLMER STEVEN A333.252.99023/nov/2010MARQUARDT DAVID F1.184.61214/nov/2011SINOFSKY STEVEN J820.01208/nov/2011TURNER BRIAN KEVIN751.81724/ott/2011 Maggiori investitori istituzionaliPortatoreAzioni% in uscitaValore*SegnalatoVANGUARD GROUP, INC. (THE)301.111.5583,587.494.666.67830/set/2011Capital Research Global Investors295.622.8573,517.358.052.91030/set/2011STATE STREET CORPORATION285.878.7813,407.115.522.85930/set/2011BlackRock Institutional Trust Company, N.A.185.305.7652,204.612.260.49030/set/2011Invesco Ltd.146.535.6411,743.647.272.10430/set/2011FMR LLC131.427.0881,563.271.220.22030/set/2011WELLINGTON MANAGEMENT COMPANY, LLP113.871.5491,352.834.262.85430/set/2011Capital World Investors112.761.1001,342.806.623.77930/set/2011Bank of New York Mellon Corporation111.028.0881,322.763.489.11030/set/2011JP MORGAN CHASE & COMPANY107.903.0121,282.685.705.96830/set/2011 Maggiori investitori fondi comuniPortatoreAzioni% in uscitaValore*SegnalatoVANGUARD TOTAL STOCK MARKET INDEX FUND87.851.7191,042.186.629.28530/set/2011INVESTMENT COMPANY OF AMERICA82.948.8000,992.064.595.63230/set/2011Powershares Exhg Traded Fd Tr-Powershares QQQ Tr, Series 181.968.5950,972.182.823.68431/ott/2011GROWTH FUND OF AMERICA INC79.070.1000,941.968.054.78930/set/2011CAPITAL WORLD GROWTH AND INCOME FUND69.255.0000,821.723.756.95030/set/2011VANGUARD 500 INDEX FUND66.532.6650,791.655.998.03130/set/2011VANGUARD INSTITUTIONAL INDEX FUND-INSTITUTIONAL INDEX FD61.048.3530,731.519.493.50630/set/2011SPDR S&P 500 ETF Trust57.451.1040,681.529.922.89931/ott/2011COLLEGE RETIREMENT EQUITIES FUND-STOCK ACCOUNT37.622.6290,45936.427.23530/set/2011GMO Quality Fund36.524.3000,43971.546.38031/ago/2011 Comunque il link è questo:http://it.finance.yahoo.com/q/mh?s=MSFT
        • Rover scrive:
          Re: Le Solite
          Ma nei casi un cui non c'è il masterizzatore che te ne fai del DVD?Perchè non mi dirai che nel 2012 c'è ancora qualcuno che trova dei DVD solo lettore?
          • panda rossa scrive:
            Re: Le Solite
            - Scritto da: Rover
            Ma nei casi un cui non c'è il masterizzatore che
            te ne fai del DVD?E' un porblema mio.Tu comincia a darmelo il DVD.
            Perchè non mi dirai che nel 2012 c'è ancora
            qualcuno che trova dei DVD solo
            lettore?Io posso anche non avercelo proprio il lettore dvd, infatti il netbook non ce l'ha.Ma tu mi dai il disco di installazione su un supporto standard, e io con quello posso arrabattarmi in qualche modo: me lo faccio trasferire su chiavetta usb per esempio.
          • Rover scrive:
            Re: Le Solite
            See,E' già qualcosa se ti danno F11 alòl'avvio per fare il ripristino di fabbrica. E poi che te ne fai del DVD, che è lento e insicuro?Hai forse comprato un PC o un'altra cosa?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Le Solite
            - Scritto da: Rover
            See,
            E' già qualcosa se ti danno F11 alòl'avvio per
            fare il ripristino di fabbrica. E poi che te ne
            fai del DVD, che è lento e
            insicuro?
            Hai forse comprato un PC o un'altra cosa?Lento si, insicuro, avrei i miei dubbi.
  • PinguinoCattivo scrive:
    Voglio il DVD di istallazione
    Come da sbj. Non ci sono ragioni "reali" ma unicamente interessi commerciali ai danni dell'utente (che tra l'altro è quello che paga). Acquistando un PC con un OS preinstallato (e licenziato!) di DEVE ricevere anche il DVD di installazione (o in alternativa la possibilità di scaricare la ISO).Il resto sono solo centimetri affondati nel deretano dell'utente.
    • Rover scrive:
      Re: Voglio il DVD di istallazione
      Evidentemenete non sei del ramo...Appena avviato il PC crei i DVD di ripristino.Lo so, ci sono anche cose che non vorremmo, ma nessuno ci impedisce poi di toglierle. Ma soprattutto ci sono (volenti o nolenti) le personalizzazioni di HP, o ACer, o Asus, o chi vuoi.Quindi si tratta di una versione modificata/integrata dell'OS.Quando acquisti un PC portatile con Linux, cosa ti danno per il ripristino?
      • AtariLover scrive:
        Re: Voglio il DVD di istallazione
        - Scritto da: Rover

        Quando acquisti un PC portatile con Linux, cosa
        ti danno per il
        ripristino?Il cd per la riinstallazione o in alternativa la penna USB con l'immagine o in alternativa la iso la puoi scaricare dal sito del produttore della distro.Con Windows questo non avviene più purtroppo... E chi ha la licenza valida ma non i dischi deve passare per forza dai dischi di parenti o amici se non da quelli scaricati (e spesso conditi di virus) anche se la licenza è già pagata...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Voglio il DVD di istallazione
          - Scritto da: AtariLover
          - Scritto da: Rover



          Quando acquisti un PC portatile con Linux,
          cosa

          ti danno per il

          ripristino?

          Il cd per la riinstallazione o in alternativa la
          penna USB con l'immagine o in alternativa la iso
          la puoi scaricare dal sito del produttore della
          distro.

          Con Windows questo non avviene più purtroppo... E
          chi ha la licenza valida ma non i dischi deve
          passare per forza dai dischi di parenti o amici
          se non da quelli scaricati (e spesso conditi di
          virus) anche se la licenza è già
          pagata...Ti dirò, la maggiornaza delle ISO di 7 che girano sul web, sono "vanilla" ovvero senza crack di sorta e sopratutto, sono iso che provengono dai vari servizi di microsoft per gli sviluppatori.
          • AtariLover scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: Sgabbio

            Ti dirò, la maggiornaza delle ISO di 7 che girano
            sul web, sono "vanilla" ovvero senza crack di
            sorta e sopratutto, sono iso che provengono dai
            vari servizi di microsoft per gli
            sviluppatori.Guarda, ci credo anche che sia così (non ho più un pc con windows dal 2006) ma in ogni caso visto che quello che vende microsoft è la licenza, cioè il seriale attaccato SOTTO o sul pc, perché non permette ai produttori di dare in giro anche il cd di windows pulito? sarebbe comodo sia per chi lo sappia usare sia per gli altri perché si evita il rischio alla radice.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            Infatti! Io per esempio ho una licenza di 7 pro 64bit, non sapendo fare la iso co sp1 integrata, ho scaricato una iso co sp1 da internet da microsoft per vie traverse (ovviamente ho testato la iso su virtual box). Se hai il serial origianale, il problema non si pone.Ma microsoft specula...
      • IlTester scrive:
        Re: Voglio il DVD di istallazione
        - Scritto da: Rover
        Evidentemenete non sei del ramo...
        Appena avviato il PC crei i DVD di ripristino.
        Lo so, ci sono anche cose che non vorremmo, Il supporto di ripristino del mio notebook sarebbe un mattone di 20 GB splittato in 5 dvd. Windows 7 occupa circa 2 GB e mezzo. Quindi dentro ci sono anche oltre 17 GB di spazzatura (perché se togli qualche centinaio di MB di driver, il resto è spazzatura).Ammiro molto chi prepara i pacchetti software dei pc. Perché io, per quanto possa sbizzarrirmi, difficilmente riuscirei a mettere insieme così tante inutility.
        Ma nessuno ci impedisce poi di toglierle.Infatti, la procedura più semplice ed efficace è un formattone totale senza nemmeno fare il primo avvio, seguito dall'installazione pulita della RTM di windows (per chi usa windows).
        soprattutto ci sono (volenti o nolenti) le
        personalizzazioni di HP, o ACer, o Asus, o chi
        vuoi.
        Quindi si tratta di una versione
        modificata/integrata
        dell'OS.Io la definisco "riempita di spazzatura", ma penso che il concetto sia lo stesso.
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Voglio il DVD di istallazione
        - Scritto da: Rover
        Evidentemenete non sei del ramo...
        Appena avviato il PC crei i DVD di ripristino.I DVD di pristino sono una XXXXXta: non fanno altro che ripristinare (appunto...) un'immagine di OS talmente pieno di bloatware da risultare inutilizzabile (parlo delle preinstallazioni di windows, ovviamente).Quello che volevo significare è che, comprando il SO insieme al PC si dovrebbe pretendere il DVD di installazione "vanilla"....ed è proprio perché sono del ramo che lo pretendo! Chiaro che l'utente consumer non saprebbe cosa farsene allo stesso modo di come non sa come creare i DVD di ripristino. Inoltre ormai è tendenza comune quella di creare una partizione di ripristino, altro che DVD!!
        Lo so, ci sono anche cose che non vorremmo, ma
        nessuno ci impedisce poi di toglierle. Ma
        soprattutto ci sono (volenti o nolenti) le
        personalizzazioni di HP, o ACer, o Asus, o chi
        vuoi.
        Quindi si tratta di una versione
        modificata/integrata
        dell'OS.Una versione "deturpata" dell'OS. Non modificata. Il SO è quello, solo che vengono dati in "dotazione" una marea di programmi spesso inutili e/o incompatibili che quasi sempre finiscono con il rovinare l'esperienza d'uso.
        Quando acquisti un PC portatile con Linux, cosa
        ti danno per il
        ripristino?Infatti posso scaricare l'ISO.
        • Wolf01 scrive:
          Re: Voglio il DVD di istallazione
          Beh, in ogni caso il seriale sotto il portatile o a lato del case lo devi avere, ed è un proprio diritto l'esigere di avere il disco di installazione del sistema operativo, quindi visto che il disco senza licenza non vale niente, e la licenza la si ha ma il disco no, non vedo cosa si debba rischiare scaricandosi la iso di Windows come si fa per Linux :D
        • Rover scrive:
          Re: Voglio il DVD di istallazione
          Questa discussione sta prendendo la solita piega senza senso.La soluzione che io uso, anche per amici, ecc..., è di avviare il PC nuovo, di togliere tutte le schifezze preinstallate, di aggiornare il SO (l'antivirus l'ho già messo e aggionato prima).A questo punto faccio un'immagine su DVD nel caso che ci sia necessità di riportare il PC al punto di partenza.D'altronde, contrattualmente, noi non acquistiamo un PC + Windows, ma un pC con Windows preinstallato. Anche i dischi di ripristino di 10 anni fa erano di SO personalizzati e che funzionavano solo su quel modello.E' evidente che se prendo un Win OEM e lo attivo son i dati dello sticker sul PC, è tutto OK.Ciò mi fa pensare che Comet non abbia fatto dei dischi di ripristino, ma abbia fatto 90.000 copoie di Win OE. E in questo caso la vedo difficile per Comet.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            E da xp che Microsoft gradualmente non ti faceva dare il disco con il sistema operativo!Per farti un esempio reale: nel 2002, mi regalarono un portatile delle medeon ( p4...), era dotato di vari cd, tra cui la suite staroffice, il disco di ripristino dell'immagine un default del sistema e infine il cd d'installazione di xp sp1 oem. Provai il cd di recente su macchina virtuale ed era un sistema pulito senza XXXXXX...
          • Rover scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            Nel 2002 HP dava 2-3 CD con possibilità di scelta tra XP Home e Pro e anche Win200. Poi tu installavi quello per il quale avevi lo sticker sul PC.Ma su PC di altri produttori non funzionava.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: Rover
            Nel 2002 HP dava 2-3 CD con possibilità di scelta
            tra XP Home e Pro e anche Win200. Poi tu
            installavi quello per il quale avevi lo sticker
            sul
            PC.
            Ma su PC di altri produttori non funzionava.Direi che è impossibile, considerando che alla fine quei sistemi operativi non avevano un sistema di controllo dei bios come vista e 7.
          • Rover scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            HP D500 (se ben ricordo) e Compaq Armada. Ho ancora i dischi da qualche parte
          • Sgabbio scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: Rover
            HP D500 (se ben ricordo) e Compaq Armada. Ho
            ancora i dischi da qualche
            parteCaso mai possono aver incluso i driver da installare nel disco eventualmente, ma sembra strano di un controllo simile.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: Rover[...]
            D'altronde, contrattualmente, noi non acquistiamo
            un PC + Windows, ma un pC con Windows
            preinstallato. [...]Precisamente, ed è proprio questo che non mi trova d'accordo: si tratta di una vessazione in piena regola, ed il fatto che ormai la consideriamo normale dovrebbe far riflettere sul livello di "appecoramento" che abbiamo raggiunto come utenti finali.La preinstallazione dovrebbe essere un servizio, non un guinzaglio.Senza pensare che spesso installando la versione "vanilla" da DVD il codice di attivazione riportato sul retro del PC (notebook in questo caso) non funziona: "numero massimo di attivazioni per questo codice superato" o roba simile.Capisco che questa storia del preinstallato e del ripristino dell'immagine con tutto il bloatware del caso è ormai una consuetudine. Quello che non capisco è perché si dovrebbe continuare a subirla senza reagire ;)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            - Scritto da: Rover
            [...]

            D'altronde, contrattualmente, noi non
            acquistiamo

            un PC + Windows, ma un pC con Windows

            preinstallato.
            [...]

            Precisamente, ed è proprio questo che non mi
            trova d'accordo: si tratta di una vessazione in
            piena regola, ed il fatto che ormai la
            consideriamo normale dovrebbe far riflettere sul
            livello di "appecoramento" che abbiamo raggiunto
            come utenti
            finali.

            La preinstallazione dovrebbe essere un servizio,
            non un
            guinzaglio.

            Senza pensare che spesso installando la versione
            "vanilla" da DVD il codice di attivazione
            riportato sul retro del PC (notebook in questo
            caso) non funziona: "numero massimo di
            attivazioni per questo codice superato" o roba
            simile.

            Capisco che questa storia del preinstallato e del
            ripristino dell'immagine con tutto il bloatware
            del caso è ormai una consuetudine. Quello che non
            capisco è perché si dovrebbe continuare a subirla
            senza reagire
            ;)in 7 se non erro non ha un limite di attivazioni, la licenza non prevede questo.
          • Rover scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            Può capitare con XP, ma in effetti devi utilizzare lo stesso codice almeno 5-6 volte. E comunque chiamando te lo sbloccano.Ah, non hai il telefono...Ho capito.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: Rover
            Può capitare con XP, ma in effetti devi
            utilizzare lo stesso codice almeno 5-6 volte. E
            comunque chiamando te lo
            sbloccano.Non "può capitare", semplicemente: capita.E capita alla prima installazione ex-novo, non alla quinta o sesta.Le considerazioni del caso sono piuttosto logiche.Inoltre la chiamata è tediosa e prevede la ricezione di un codice a 14 cifre o roba simile (per fortuna è un po' che non "frequento").
            Ah, non hai il telefono...E se anche fosse? E' obbligatorio?
            Ho capito.Ne dubito.
        • Osvy scrive:
          Re: Voglio il DVD di istallazione
          - Scritto da: PinguinoCattivo
          I DVD di pristino sono una XXXXXta: non fanno
          altro che ripristinare (appunto...) un'immagine
          di OS talmente pieno di bloatware da risultare
          inutilizzabile (parlo delle preinstallazioni di
          windows, ovviamente).Concordo
          Quello che volevo significare è che, comprando il
          SO insieme al PC si dovrebbe pretendere il DVD di
          installazione "vanilla".Concordo con te, comunque è "anche" una questione commerciale: "pretendere" è una parola forte, per chi un po' capisce può almeno "scegliere" fornitori che diano il DVD (che peraltro è quello di ripristino, normalmente), ad esempio fino poco fa Fujitsu e Toshiba lo davano ancora, quando HP è da mò che mette solo la partizione di ripristino.E' anche vero che mi risulta che ormai Windows è "libero", cioè qualunque rivenditore ha DVD con Windows di tutte le specie, installare non è un problema, basta avere il ProductKey valido (ed ovviamente scaricare i driver dal sito del produttore). ciao
          • panda rossa scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: Osvy
            E' anche vero che mi risulta che ormai Windows è
            "libero", cioè qualunque rivenditore ha DVD con
            Windows di tutte le specie, Se fosse come dici te, perche' l'iso di questo windows "libero" non e' liberamente scaricabile dal sito di M$?Nel mondo open source il software libero si scarica dal sito del produttore.Nel mondo winsozz bisogna invece rivolgersi a quei signori di Italia Programmi.
          • Osvy scrive:
            Re: Voglio il DVD di istallazione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Osvy


            E' anche vero che mi risulta che ormai
            Windows
            è

            "libero", cioè qualunque rivenditore ha DVD
            con

            Windows di tutte le specie,

            Se fosse come dici te, perche' l'iso di questo
            windows "libero" non e' liberamente scaricabile
            dal sito di M$?Non lo so, il rivenditore ce l'ha e credo sia di fonte Microsoft.
    • iRoby scrive:
      Re: Voglio il DVD di istallazione
      Guarda è una meraviglia:http://www.linuxmint.com/download.phpScaricato il DVD in meno di 1 ora, e stasera mi divertirò a rendere il mio PC completo, potente e performante, bellissimo, versatile, sicuro.
  • Mela avvelenata scrive:
    In passato...
    ...molte aziende produttrici di notebook e pc (Asus, Acer tra i marchi che ricordo) permettevano a chi acquistava un loro prodotto di richiedere il cd di installazione di Windows (XP) pagando solo le spese di spedizione o poco più, dove sta la differenza con ciò che ha fatto Comet?Comet ha inserito anche i seriali sui cd? Dove sta l'illecito?
    • Rover scrive:
      Re: In passato...
      Bella domanda.Ma soprattutto non penso che facesse i dischi di ripristino per ogni singolo PC.Anche perchè così gli avrebbero venduto un PC usato.Secondo me hanno preso una versione OEM, semmai in un altro CD/DVD hanno messo i drivers e le utility, et voilà.Se è così non la vedop semplice per Comet.
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: In passato...
        - Scritto da: Rover
        Bella domanda.
        Ma soprattutto non penso che facesse i dischi di
        ripristino per ogni singolo
        PC.
        Anche perchè così gli avrebbero venduto un PC
        usato.
        Secondo me hanno preso una versione OEM, semmai
        in un altro CD/DVD hanno messo i drivers e le
        utility, et
        voilà.
        Se è così non la vedop semplice per Comet.Però Comet rendeva un servizio all'acquirente, cosa che avrebbe dovuto fare già MS da sè! Molto tempo fa acquistando un pc completo o un notebook veniva fornito il "bellissimo" cd di installazione con il suo bel seriale stampigliato sopra! Non vedo perchè non continuare in tal senso!Ah, forse la pirateria! Un mio amico ha installato* Windows 7 Pro OEM (acquistato a poco più di 100 euro da un negozio di informatica) sia sulla macchina virtuale sia sul pc principale...Alla faccia di M$!*anzi, gliel'avevo installato io, ora che ci penso
        • Rover scrive:
          Re: In passato...
          Ma non so, se le macchine sono uguali o della stessa serie non c'è problema. Ma a me con un XP retail ci ho fatto il PC epure il Mac sul bootcamp.Comunque il disco di ripristino del produttore non è mai stato utilizzabile su altri PC di marca/modello diverso.L'importante è farsi subito i DVD di ripristino.E' già apparso qualcuno che si lamenta per la mancanza del manuale di istruzioni cartaceo?
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: In passato...
            - Scritto da: Rover
            Ma non so, se le macchine sono uguali o della
            stessa serie non c'è problema. Ma a me con un XP
            retail ci ho fatto il PC epure il Mac sul
            bootcamp.Cosa che comunque non sarebbe possibile fare...
            Comunque il disco di ripristino del produttore
            non è mai stato utilizzabile su altri PC di
            marca/modello
            diverso.Sul disco c'era scritto OEM. Di fatto era un Windows 7 completo, mancava solo la scatola, e dubito potesse essere venduto all'utenza finale. Ma tant'è...
            L'importante è farsi subito i DVD di ripristino.
            E' già apparso qualcuno che si lamenta per la
            mancanza del manuale di istruzioni
            cartaceo?Ma io il dvd di ripristino lo vorrei STAMPATO, non masterizzato da me...Tanto difficile da poter avere?
          • Rover scrive:
            Re: In passato...
            Per HP ecco:.....Se si sceglie di non creare una serie di dischi di ripristino personali e si ordina un disco di ripristino sostitutivo da HP, questo conterrà informazioni necessarie per diversi modelli. In questo caso, il ripristino impiegherà da quattro a sei ore. Consultare il documento di supporto PC portatili HP - Ordine di dischi di ripristino per Windows 7, Vista o XP Poi sui costi non so.Anche altri produttori hanno una politica simile.
      • Wolf01 scrive:
        Re: In passato...
        Guarda, la ditta che abbiamo a fianco è distributrice certificata Microsoft, e dà i cd di ripristino, che non sono altro che copie pre-attivate di Windows (vanilla, senza bloatware, semplicemente preattivate, le installi come qualsiasi altro Windows vanilla), però sono bloccate sul bios, se tenti di installarle su un pc che non è loro ti compare un messaggio e non puoi andare avanti.In ogni caso nessuno ti vieta di usare un disco vanilla con il seriale dell'etichetta e installarlo su un altro pc, ma in tal caso lo devi riattivare.
        • styx scrive:
          Re: In passato...
          - Scritto da: Wolf01
          Guarda, la ditta che abbiamo a fianco è
          distributrice certificata Microsoft, e dà i cd di
          ripristino, che non sono altro che copie
          pre-attivate di Windows (vanilla, senza
          bloatware, semplicemente preattivate, le installi
          come qualsiasi altro Windows vanilla), però sono
          bloccate sul bios , se tenti di installarle su un
          pc che non è loro ti compare un messaggio e non
          puoi andare
          avanti.per bios immagino che intendi lockate sul OEMID.. quel id del produttore nelle tabelle ACPI del bios... (tabelle che si possono taroccare ;) ...che cosa non deve fare un povero utente win per prendersi con comodita un win vanilla senza crack & co, senza rotture di registrazione, per sostituire la merdina castrata che ti vendono obbligatoriamente preinstallata)
        • PinguinoCattivo scrive:
          Re: In passato...
          - Scritto da: Wolf01[...]
          In ogni caso nessuno ti vieta di usare un disco
          vanilla con il seriale dell'etichetta e
          installarlo su un altro pc, ma in tal caso lo
          devi
          riattivare.Però a volte la riattivazione con il codice dell'etichetta non funziona, a meno di non voler chiamare il supporto tecnico MS e seguire tutta la trafila.O succede solo a me ??
          • Wolf01 scrive:
            Re: In passato...
            C'è un limite di 3 attivazioni, poi devi chiamare l'assistenza e raccontare la solita favola dell'orso: "ho formattato per virus".So di qualcuno che è riuscito in questo modo ad avere una copia attivata con codice reperito in rete...
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: In passato...
            Chiarissimo :)Tuttavia quello che è sucXXXXX a me è questo:Compro un notebook (non usato: nuovo di pacca da MW).Chiaramente non attendo neanche che completi il primo boot ma infilo il CD di Windows (all'epoca era XP e bastava un CD, sigh...). Al momento di inserire la chiave di attivazione giro il portatile, impreco un po' e trascrivo il codice... che però non funziona :(Allora chiamo il supporto e mi limito a dire la verità, seguo la trafila delle istruzioni e riesco a completare il proXXXXX di attivazione.A questo punto consegno il PC al parente per cui l'avevo acquistato e rimango con una domanda che mi ronza in testa: perché è sucXXXXX? L'unica risposta che riesco a darmi è che il codice riportato sulla "pecetta" attaccata sul retro del PC era già stato adoperato per attivare altre copie non licenziate.Ma magari è sucXXXXX solo a me e quindi il tutto non fa statistica :)Ad ogni modo tutto questo ha poca importanza: il discorso di partenza era tutt'altro, e cioè che, IMHO, un povero utente che si compra un PC dovrebbe aver diritto a ricevere un DVD di installazione "vanilla" al posto (o al limite in aggiunta) a quelli di ripristino, visto che il preinstallato è solitamente un vero schifo.I miei 2 centesimi....
          • Wolf01 scrive:
            Re: In passato...
            No, penso che lo facciano spesso, usano le etichette degli OEM per attivare altre copie finché possono, di solito lo fanno i negozi con laboratorio di riparazione, altre volte sono proprio i distributori che usano un solo codice e fanno un disco di ripristino da cui installare 2314 pc, e per farlo magari usano 3, 4 o 5 volte lo stesso codice per le prove etc.
        • James Kirk scrive:
          Re: In passato...
          - Scritto da: Wolf01
          In ogni caso nessuno ti vieta di usare un disco
          vanilla con il seriale dell'etichetta e
          installarlo su un altro pc, ma in tal caso lo
          devi riattivare.Esatto, e si riattiva senza problemi. E se mancano i drivers se li scarica in versione base automaticamente.Oltretutto questa procedura ha il vantaggio di evitare la re-installazione di tutto il bloatware.Capisco che per l'utente non tecnico il disco di ripristino sia più comodo, ma molti di questi avrebbero timori ad usare pure questo, tanto vale quindi rivolgersi a chi sa dove mettere le mani.
          • Wolf01 scrive:
            Re: In passato...
            Infatti!E come dissi in più occasioni (in caso di tablet, os etc): perché limitare tutti se la gente non è capace?Costa tanto mettere un dvd che costa 0.5 in più nella scatola?
  • bubba scrive:
    sostanzialmente
    As far as I understand of this issue, the Windows copy loaded on the systems was not illegal. It was a perfectly licensed copy for which Microsoft received money. As per Microsoft policy, the users no longer get recovery CD along with the system but they can create it themselves. Since many users find this troublesome or do not understand this at all and face trouble when they need to recover, Comet just tried to be user friendly by creating recovery disks and supplying them with the system and apparently this somehow violates the Microsoft licensing terms. If my understanding is correct, Microsoft is being nasty on purpose
    • Izio01 scrive:
      Re: sostanzialmente
      - Scritto da: bubba
      As far as I understand of this issue, the Windows
      copy loaded on the systems was not illegal. It
      was a perfectly licensed copy for which Microsoft
      received money.

      As per Microsoft policy, the users no longer get
      recovery CD along with the system but they can
      create it themselves.

      Since many users find this troublesome or do not
      understand this at all and face trouble when they
      need to recover, Comet just tried to be user
      friendly by creating recovery disks and supplying
      them with the system and apparently this somehow
      violates the Microsoft licensing terms.

      If my understanding is correct, Microsoft is
      being nasty on
      purposeEsattamente: questi ci marciano sugli utenti inesperti, quelli che non creano i dischi di ripristino, così non hanno più la possibilità di ripristinare il sistema operativo quando l'hard disk tira le cuoia. Le aspettative di Microsoft sono che questi comprino una nuova copia retail di Windows.Non ho idea di come sia messo il problema dal punto di vista della legge, ma sicuramente zero assoluto a M$ su quello della correttezza professionale. Ah già, ma che ratso dico... è Microsoft!
      • becker scrive:
        Re: sostanzialmente
        Beh allora la Microsoft non deve contare su di me. Appena comprato il notebook ho fatto subito i dvd di ripristino di Windows 7 8)
        • vuoto scrive:
          Re: sostanzialmente
          - Scritto da: becker
          Beh allora la Microsoft non deve contare su di
          me. Appena comprato il notebook ho fatto subito i
          dvd di ripristino di Windows 7
          8)Io uso clonezilla, almeno so con che criterio sono fatti i backup. Metti che il ripristino sia legato ad un particolare numero di serie di scheda madre, hd o scheda video?
      • Rover scrive:
        Re: sostanzialmente
        Il disco di ripristino lo richiedi al produttore del PC.Provare per credere
        • Wolf01 scrive:
          Re: sostanzialmente
          Sì e come al solito ti dice: "certo, siamo contenti che tu ci abbia chiesto il DVD di ripristino: sono 49$ prego"Pagare 50$ per una cosa che dovresti già avere.
          • Legione scrive:
            Re: sostanzialmente
            - Scritto da: Wolf01
            Sì e come al solito ti dice: "certo, siamo
            contenti che tu ci abbia chiesto il DVD di
            ripristino: sono 49$
            prego"

            Pagare 50$ per una cosa che dovresti già avere.Duciamo che: ti viene offerta la possibilità di createli da solo, se no lo fai il fornitore te li vende. Ma dopo un certo numero di anni ... te lo scordi e comperi ma M$. Il prob. è: i driver sei sicuro di trovarli ancora?
          • Rover scrive:
            Re: sostanzialmente
            Ce l'hai già, su un supporto diverso.Con meno di 1 Euro la passi sul supporto a te gradito.Perchè comunque HP e soci non ti danno un Win OEM, ma ti danno un Windows personalizzato per quel modello di macchina. Inclusi i software aggiuintivi non richiesti per i quali ci si perde 5 minuti a fare pulizia.
          • Sgabbio scrive:
            Re: sostanzialmente
            - Scritto da: Rover
            Ce l'hai già, su un supporto diverso.
            Con meno di 1 Euro la passi sul supporto a te
            gradito.
            Perchè comunque HP e soci non ti danno un Win
            OEM, ma ti danno un Windows personalizzato per
            quel modello di macchina. Inclusi i software
            aggiuintivi non richiesti per i quali ci si perde
            5 minuti a fare
            pulizia.5 minuti di pulizia ? Certo...certo..
          • Andrea C. scrive:
            Re: sostanzialmente
            5 minuti....[img]http://4.bp.blogspot.com/_p3XIipv981Y/TIa8Ph9p8nI/AAAAAAAAAsg/eM9t596M8GI/s1600/Hyena-laughing.jpg[/img]
          • Lorenzo scrive:
            Re: sostanzialmente
            Se c'e' una nota suite di sicurezza che trovi sempre o quasi in versione omaggio a tempo ( ma di cui per fortuna ultimamente c'e' l'installer e non il prodotto installato ) che serve piu' da ancora che per altro ci metti molto piu' di cinque minuti a ripulire il sistema .
      • James Kirk scrive:
        Re: sostanzialmente
        - Scritto da: Izio01
        Esattamente: questi ci marciano sugli utenti
        inesperti, quelli che non creano i dischi di
        ripristino, così non hanno più la possibilità di
        ripristinare il sistema operativo quando l'hard
        disk tira le cuoia. Le aspettative di Microsoft
        sono che questi comprino una nuova copia retail
        di
        Windows.Premesso che non ho ancora ben capito il problema, quel che dici non è esatto in quanto non sei obbligato a ricomprare windows. Ti basta rifare una installazione vergine da un qualunque DVD di Windows (anche una qualunque copia) ed introdurre il codice che sta sull'etichetta di licenza apposta sul PC. Quel che si paga è infatti la licenza d'uso e questa è già stata pagata con il notebook e scritta sull'etichetta.
        • Izio01 scrive:
          Re: sostanzialmente
          - Scritto da: James Kirk
          - Scritto da: Izio01


          Esattamente: questi ci marciano sugli utenti

          inesperti, quelli che non creano i dischi di

          ripristino, così non hanno più la
          possibilità
          di

          ripristinare il sistema operativo quando
          l'hard

          disk tira le cuoia. Le aspettative di
          Microsoft

          sono che questi comprino una nuova copia
          retail

          di

          Windows.

          Premesso che non ho ancora ben capito il
          problema, quel che dici non è esatto in quanto
          non sei obbligato a ricomprare windows.

          Ti basta rifare una installazione vergine da un
          qualunque DVD di Windows (anche una qualunque
          copia) ed introdurre il codice che sta
          sull'etichetta di licenza apposta sul PC. Quel
          che si paga è infatti la licenza d'uso e questa è
          già stata pagata con il notebook e scritta
          sull'etichetta.Io ho scritto che quelle sono le aspettative di Microsoft, non che sia l'unica alternativa.Altrimenti perché Microsoft farebbe causa a un'azienda colpevole solo di creare i dischi di ripristino e consegnarli all'utente assieme al PC?O ho capito male la questione, o non vedo altre spiegazioni.
        • CHKDSK scrive:
          Re: sostanzialmente
          Formalmente non è così, non si potrebbe fare.. anche se alla fine il fatto di piallare il sistema operativo personalizzato al fine di installarci una versione pulita usando il cd-key sotto il notebook è tollerata anche passando da stessa versione da 32 a 64bit
Chiudi i commenti