YouPorn, password a nudo

Trafugati migliaia di indirizzi di posta elettronica con relative password d'accesso al portale pornografico. Che però scarica la responsabilità un server di chat esterno. Le informazioni non erano cifrate
Trafugati migliaia di indirizzi di posta elettronica con relative password d'accesso al portale pornografico. Che però scarica la responsabilità un server di chat esterno. Le informazioni non erano cifrate

C’è chi ha subito sottolineato come il celebre portale pornografico YouPorn sia rimasto con le più emblematiche braghe calate. Migliaia di informazioni personali – in particolare indirizzi di posta elettronica e password – sono all’improvviso apparse su Pastebin , pubblicate in seguito all’offensiva di un misterioso aggressore.

L’allarme generale ha fatto piombare nel caos almeno 6mila iscritti alla pruriginosa piattaforma di video sharing . Una specifica word cloud ha evidenziato le password più sfruttate da migliaia di indirizzi di posta elettronica, principalmente attivati con i servizi Hotmail e Gmail.

Tutta colpa di un cracker che – almeno secondo gli esperti in sicurezza informatica – avrebbe approfittato della sciagurata superficialità di un programmatore al lavoro nella gestione dei dati personali appartenenti agli utenti di YouPorn. In sostanza, le credenziali d’accesso al sito sarebbero rimaste non cifrate tra i meandri di un server pubblico .

Una spiegazione non condivisa dai gestori del portale pornografico, che in un post hanno puntato il dito contro un servizio di chat esterno (ma linkato all’interno di YouPorn). “Vogliamo ribadirlo ancora una volta – si legge nel post – nessuno dei nostri 4,75 milioni di account è stato compromesso”.

Restano però 6.400 indirizzi di posta pubblicati su Pastebin con relative password. Con il rischio che malintenzionati possano sfruttare credenziali d’accesso spesso ripetute per servizi diversi su Internet. I gestori di YouPorn hanno annunciato il blocco immediato dell’omonima chat.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 02 2012
Link copiato negli appunti