YouTube e copyright: non dire gatto...

Per il sistema automatico di rilevazione delle violazioni del diritto d'autore Content ID, un gatto che russa va rimosso
Per il sistema automatico di rilevazione delle violazioni del diritto d'autore Content ID, un gatto che russa va rimosso

L’ultimo tabù è stato infine superato dai detentori dei diritti d’autore: non c’è più pace online neanche per i signori della Rete, i gatti. Almeno per il sistema Content ID di YouTube, secondo cui una particolare registrazione delle fusa di un felino corrisponde ad un contenuto protetto. E per questo va rimossa.


Il caso in questione è relativo ad un video di un’ora in cui un gatto che fa le fusa dovrebbe agevolare il rilassamento dell’utente: caricato nel marzo del 2014 dall’utente Digihaven e con appena 3mila visualizzazioni, era un upload probabilmente destinato all’anonimato, se non fosse stato per l’intervento del sistema Content ID di YouTube.

Il sistema automatico con cui Google interviene ex post sui contenuti caricati dagli utenti confrontando il video felino con il materiale segnalato all’origine dal detentore dei diritti , ha rilevato una violazione. Nel caso specifico le fusa del gatto sarebbero risultate sovrapponibili alla composizione musicale “Focus” i cui diritti sono detenuti da EMI e gestiti dalla collecting society PRS.

Il sistema di verifica di YouTube non è immune da errori : per questo motivo esistono le procedure di contestazione , di cui l’utente ha approfittato per tornare a poter monetizzare il proprio video.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti