YouTube e il venerdì nero del teen pop

Sparito dal Tubo il video ufficiale di Friday, successo della giovanissima Rebecca Black. I legali della famiglia hanno contestato la decisione di far pagare 3 dollari per la sua visione. Ma ci sono altre grane

Roma – Le sue performance canore avevano già scatenato un turbinio di critiche, a partire da quello che era subito stato descritto come il peggior brano mai concepito nella storia della musica. La giovanissima teen-star del pop Rebecca Black è ora svanita dai vasti meandri di YouTube, dopo aver attirato più di 160 milioni di visite con la sua hit Friday .

“Copyright claim by Rebecca Black. Sorry about that”. Così c’è scritto sul classico sfondo nero dei filmati rimossi dal Tubo, a sottolineare come siano stati gli stessi legali della famiglia Black a richiedere la sparizione del video ufficiale di Friday dalla piattaforma di video sharing. Una rimozione che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a oltre 3 milioni di detrattori.

Varie fonti hanno dunque tentato di ricostruire la vicenda, partita dai cruciali fraintendimenti contrattuali tra la madre della ragazza e l’etichetta statunitense Ark Music Records . In un cinguettio su Twitter, la stessa Rebecca Black aveva dichiarato di essere totalmente estranea alla decisione di far pagare quasi 3 dollari per la visione del video .

Pare infatti che siano stati i vertici di Ark Music a decidere di istituire una tariffa per consentire agli utenti di visualizzare il video sul Tubo. Il video era passato da un canale pubblico ad uno privato, prima di scomparire del tutto in seguito all’invio di una cosiddetta takedown notice da parte dei legali della famiglia.

Secondo la testata Hollywood Reporter , la madre di Rebecca non avrebbe mai fornito all’etichetta il permesso di presentare la piccola cantante come un’artista della propria scuderia. I vertici di Ark Music hanno però sottolineato come la madre avesse pagato 4mila dollari per la realizzazione del brano e del relativo video . Ora spazzato via con il sollievo di mezzo web.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • collione scrive:
    sono d'accordo
    affinchè skype possa dimostrare le sue abilità crashatorie è necessario che si metta sotto l'ala bsod di ms :D
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: sono d'accordo
      Strunzata del giorno: non vedo un OS Microsoft crashare sui miei sistemi da anni. E sono abituato a WinME, se qualcuno di voi sa a cosa mi riferisco :-D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2011 19.09-----------------------------------------------------------
      • Klut scrive:
        Re: sono d'accordo
        Modificato dall' autore il 20 giugno 2011 19.09
        --------------------------------------------------
        • bbo scrive:
          Re: sono d'accordo
          - Scritto da: Klut
          Io oggi ho avuto 3 computer inutilizzabili (da
          ripristinare ad uno stato precedente) grazie ad
          un aggiornamento automatico di Windows 7 andato
          male per motivi sconosciuti (nel frattempo su
          altri 2 è andato
          bene):Dci avevi messo le mani tu su quei pc?
          • Klut scrive:
            Re: sono d'accordo
            - Scritto da: bbo
            ci avevi messo le mani tu su quei pc?No, erano appunto aggiornamenti automatici eseguiti in maniera automatica mentre erano usati da utenti senza privilegi. Riavviando i computer dopo gli aggiornamenti, non partivano più, ma rimanevano su "preparazione del sistema in corso".Non è per dire che Windows sia meglio o peggio, è per dire che tutti i sistemi operativi (e tutte le grosse applicazioni) hanno prima o poi problemi, e a lavorare sulla quantità è normale che se ne vedano di diversi ogni giorno.E che rispondere "XXXXXXXta" a un'uscita che era chiaramente una battuta fine a se stessa, presendando argomenti a cui è facile trovare un controesempio, mi sembra un po' fuori luogo...
        • Urrr scrive:
          Re: sono d'accordo
          Io personalmente uso Mac da un bel Po...Pero sui miei muletti e sui pc windows dei miei clienti sono veramente anni che non lamento grossi problemi o crash...Purtroppo i luoghi comuni sono duri a morire, soprattutto nei fanboys di ogni razza... Fanboys e ragazzini....Bah...fanboys, che brutta roba :(
        • kaiserxol scrive:
          Re: sono d'accordo
          370 macchine Windows in azienda, 45 server Windows, un firewall GNU/Linux.Se non fanno danni gli utenti non ci sono mai problemi. Basterebbe levare i privilegi di amministratore a chiunque al mondo e nessuno avrebbe più problemi, si sà...improvvisarsi esperti di computer però è veramente facile!!Lasciate i commenti SERI e tecnici a chi almeno sa di cosa parla...P.S.: mi piace moltissimo il software open e sul mio portatile ho anche una Debian Sid per diletto, ma quando uno le spara...i corsi di computer comunque costano poco oggigiorno!!
          • Rover scrive:
            Re: sono d'accordo
            L'azienda per la quale lavoro ha alcune decine di migliaia di postazioni fisse e mobili Windows.I problemi sono scomparsi da quando gli utilizzatori non hanno più i privilegi di amministratore.Chissà perchè....
        • ruqqolo scrive:
          Re: sono d'accordo

          Modificato dall' autore il 20 giugno 2011 19.09


          --------------------------------------------------Immagino fossero proprio sistemi originali e non preinstallati.... Immagino veramente.
          • M&C scrive:
            Re: sono d'accordo
            Perché? Preinstallato è sinonimo di non originale?Bah..
          • krane scrive:
            Re: sono d'accordo
            - Scritto da: M&C
            Perché? Preinstallato è sinonimo di non originale?
            Bah..Di solito e' solo sinonimo di bloatware.
      • kaiserxol scrive:
        Re: sono d'accordo
        Non perdere tempo, non dovremmo nemmeno leggerli i commenti.Ormai sono diventati tutti esperti tecnici di qualunque cosa in questo paese!
Chiudi i commenti